Morte e soldi: il film horror del neoliberismo – Gianluca Ferrara

Morte in cambio di soldi: soldi in cambio di morte. Un film horror? No, tutto normale: sono le conseguenze del neoliberismo selvaggio. Gianluca Ferrara ne traccia una breve storia. Da far ascoltare ai bambini, prima di addormentarsi.

Nel 2012 Deutsche Bank effettuò una speculazione definita il “Death Bond“, il “Bond della Morte“. Che cosa fecero i signori della Deutsche? Presero 500 anziani, ovviamente dalle precarie condizioni economiche (di modo che accettasero di essere visitati dai medici della Deutsche Bank dietro compenso), e in base alle loro condizioni di salute fu effettuata una scommessa, una speculazione. Come funzionava?

Se l’anziano moriva entro i 12 mesi, lo speculatore guadagnava il 6%. Se l’anziano non moriva dai 12 ai 38 mesi, lo speculatore più o meno riprendeva quello che aveva investito. Se l’anziano non si decideva a morire, ebbene lo speculatore perdeva quasi il 50% del proprio investimento. In poche parole la speculazione consisteva nello sperare che l’anziano morisse il prima possibile. Allora se noi abbiamo permesso a questi criminali paranoici di effettuare una scommessa sulla vita dei nostri genitori, sulla vita dei nostri nonni, allora questa non è neanche più una crisi economica: questa è una vera e propria crisi antropologica.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

ISIS, il veterano Marines: “ecco perché ci odiano!”. La videointervista.

Isis: così ho aiutato a crearlo – questo era il post del veterano dei Marines Vincent Emanuele, reduce dalla guerra in Iraq. L’ho cercato e intervistato per voi. Questo è il racconto della sua terrificante, brutale esperienza e dell’odio che ha prodotto e che ancora produce nelle popolazioni invase, in nome degli interessi dei paesi occidentali. Ma è anche una storia ricca di rivelazioni sulle forze armate americane e sui loro reali intenti, sugli effetti che ha prodotto la fine della Guerra Fredda nei territori più caldi del pianeta e molto, molto altro.

Qui sopra, l’intervista caricata su DailyMotion. Se volete vederla su Youtube, invece, dovete cliccare qui.

Ho letto un tuo articolo dal titolo “Ho aiutato a creare l’ISIS“. Ci puoi parlare della tua esperienza in Iraq, 10 anni fa?

Sono ormai 10 anni di attivismo contro la guerra, da quando sono tornato dall’Iraq. Mi sono arruolato nei Marines a 18 anni. Provenivo da una periferia industriale, una situazione molto simile a quella di molti altri miei amici. Non c’era molto lavoro in giro e neppure opportunità di studio. Decisi di arruolarmi nei Marines e il mio tempismo è stato terribilmente perfetto. Mi sono arruolato nel 2002. In settembre sono andato al centro di addestramento dove mi sono graduato in dicembre. A gennaio 2003 sono andato all’accademia militare dove mi sono graduato a fine febbraio, poco prima della prima invasione dell’Iraq. L’articolo che ho scritto descrive il mio vissuto durante la mia seconda esperienza in Iraq.

Quello che abbiamo fatto in Iraq

Mi riferisco al periodo che va dall’agosto 2004 fino all’aprile 2005. Eravamo d’istanza nell’Iraq occidentale, nella provincia di Al Anbar, in un paese che si chiama Al-Qa’im, che si trova proprio sul confine con la Siria. Oggi è un’area controllata dall’ISIS. All’epoca – come mi diceva e mi ricordava proprio ieri sera un mio amico con il quale ho servito nello stesso plotone – i gruppi che combattevano contro di noi in quella zona variavano. C’erano dozzine di gruppi diversi. Nelle zone in cui eravamo di pattuglia c’erano militanti Sunniti, gruppi di Al Qaeda; alcuni di loro erano banditi; altri erano coinvolti con i cartelli della droga; altri coinvolti in operazioni criminali; altri ancora erano semplicemente le popolazioni locali che resistevano contro di noi. Alcuni di loro erano associati a gruppi più radicali come Al Qaeda, che poi diventò Isis. Quindi, in quell’articolo intendevo raccontarvi alcune delle mie esperienze personali, quello che mi è successo sul campo, in Iraq, assistendo a quel genere di brutalità che le forze US stavano infliggendo alla popolazione irachena.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

Trieste, ambiente, rifiuti e malattie: la discarica di Trebiciano. Lo Stato risponda!

Trieste: continua il nostro viaggio nelle malattie dell’ambiente. Dopo aver dato uno sguardo al “Sistema Trieste” nel suo complesso, oggi apriamo uno squarcio sui rifiuti tossici accumulati nella discarica di Trebiciano.

di Barbara Mapelli

A Trebiciano, paese confinante con la Slovenia, si trova una delle più grandi discariche di tutto il Carso triestino. Era stata realizzata come discarica di rifiuti solidi urbani (RSU) nel 1958 e gestita dal Comune di Trieste fino al 1972. Ufficialmente l’area interessata ricopre una superficie di circa 120.000 mq, ma recentemente è stato accertato che la zona inquinata risulta essere molto più estesa. Nel corso degli anni sono stati scaricati almeno 600.000 metri cubi di rifiuti di ogni tipo: materiali organici e inorganici, fanghi industriali, rifiuti tossico nocivi, idrocarburi, oli esausti, residuati bellici e una parte delle armi dell’arsenale chimico e batteriologico italiano, accumulato prima e dopo la seconda guerra mondiale. Gli agenti chimici più diffusi erano l’iprite, il fosgene, l’antrace e l’arsenico, gas utilizzati nei proiettili di artiglieria dall’esercito della Marina e nelle bombe dall’areonautica militare.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

I Mini Blu

Russia Usa: la nuova Guerra Fredda

Obama Putin Russia Usa - Nuova Guerra FreddaRussia Usa: rapporti sempre più tesi ed élite al lavoro per preparare la nuova Guerra Fredda. Il direttore dell’intelligence statunitense, James Clapper, durante un suo discorso fatto davanti alla commissione delle forze armate del Senato americano, annuncia che ci sono “tutti i segnali per una...--> LEGGI TUTTO

Guerra in Siria: le prove russe sul doppio gioco della Turchia

GUERRA IN SIRIA - COLLOQUI DI PACEGuerra in Siria: proseguiamo la nostra analisi del conflitto, un radar in H24 sul conflitto siriano, osservato dal punto di vista delle forze in campo. Le puntate precedenti: Guerra in Siria: radar h24 su Isis, Russia, Nato e Assad; Siria: la situazione reale, vista dal...--> LEGGI TUTTO

Giulio Regeni – Boicottate il Mar Rosso. Non siate complici #BoicottRedSea

Giulio RegeniLo dico con tutto il rispetto possibile e senza nessuna intenzione di trascendere nel populismo, e lo dico da chi ama una terra dove è nato ed ha passato molto tempo nella sua infanzia, ma conosco la brutalità della polizia e delle forze dell'ordine egiziane, specialmente dell'esercito. Dopo piazza Tahrir...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Nuovo terrorismo fai da te: uomo piscia su passeggeri, su volo di linea per Parigi.

Uomo piscia su un passeggero, su volo di linea per Parigi Un uomo a torso nudo ha scatenato una grande rissa a bordo di un volo Air Mediterranee, dopo avere pisciato addosso a un altro passeggero, come riporta l'Independent.   L'aereo ML 2673 era in volo da Algeri a Parigi, nel pomeriggio di ieri, quando gli assistenti...--> LEGGI TUTTO

Francia contro nostro peschereccio: “Sono saliti a bordo con un’ascia in mano!”.

Francia - Il mare è nostrum, non lorumFrancia, gamberoni e pesce spada. Una chicca per capire quanto siamo pezza da piedi in Europa e quanto Craxi invece abbia dato fastidio per talune sue manifestazioni di sovranità “paritetica” con paesi come USA o Francia. di Nicoletta Forcheri su Sotto banco -...--> LEGGI TUTTO

Caso Litvinenko: un’inchiesta solo politica. Le prove in un Pdf.

Caso Litvinenko - un'inchiesta solo politica - Le prove in un PDF di Marcello Foa (ah, sì! Putin è anche un assassino) Che storia incredibile il caso Litvinenko: un agente avvelenato con il polonio a Londra. Quando ieri ho visto i titoli sulle conclusioni dell’inchiesta, del genere Caso Litvinenko, accuse a Putin. Cameron: “E’ omicidio di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Cane si finge morto per ingannare lo sconosciuto.

Il cagnolino si finge mortoIl cane più comico del web si finge morto quando lo prende in braccio un estraneo. Poi si rianima, quando torna tra le braccia del proprietario, e ringhia minaccioso. Insomma, fa il forte quando ha alle spalle i forti e si paralizza quando...--> LEGGI TUTTO

La rivincita dei complottisti: più razionali, sani, equilibrati e meno fanatici dei convenzionalisti. Ora c’è la prova scientifica.

La Rivincita dei Complottisti - Sono più sani razionali equilibrati Recenti studi scientifici realizzati da psicologi e sociologi statunitensi e britannici hanno chiarito che, al contrario di quanto tradizionalmente affermato dagli stereotipi diffusi dalla cultura di massa, le persone etichettate come 'teorici della cospirazione' siano più sane ed equilibrate rispetto a chi accetti supinamente le versioni...--> LEGGI TUTTO

Astronauta scatta foto a un UFO e la posta su Twitter

FOTO UFO ASTRONAUTA SCOTT KELLY Il 15 novembre, cinque giorni fa, l'astronauta Scott Kelly, in orbita nella Stazione Spaziale Internazionale da ben 237 giorni, ha twittato una foto dell'India dallo spazio. Tuttavia, nell'angolo superiore destro della fotografia si nota un oggetto non identificato. Un UFO, appunto. Secondo UfosightingDaily si tratta di...--> LEGGI TUTTO

Categorie

tasto_newsletter

Video dal web

La Rochelle, Francia: cargo alla deriva verso la costa con 300 tonnellate di gasolio

La Rochelle - Modern Express - Francia Cargo DerivaLa Rochelle: il cargo Modern Express, alla deriva da quasi una settimana al largo della costa francese che si affaccia sul mare Atlantico, sta per arenarsi a terra, con i serbatoi pieni di 300 tonnellate di gasolio.  I disperati, ultimi tentativi per scongiurarlo. La Rochelle: il cargo...GUARDA

D’Attorre (PD): vi hanno disoccupati apposta!

D'Attorre - PD - Vi hanno disoccupati apposta - Play "È naturale che per questa strategia la disoccupazione debba rimanere alta. Uno dei parametri a cui siamo inchiodati è quello della disoccupazione strutturale. Questi genii di Bruxelles hanno stabilito che ogni Paese ha un certo tasso di disoccupazione sotto il quale non può scendere perché altrimenti sale l'inflazione....GUARDA

Claudio Borghi si batte come un leone a Piazza Pulita

Claudio Borghi si batte come un leone a Piazza Pulita Claudio Borghi si batte come un leone a Piazza Pulita, di fronte a un parterre che cerca di fare la consueta disinformazione sui rischi per il risparmiatore derivanti dal bail in.  (altro…)...GUARDA

Mario Monti: la prima supercazzola del 2016

Mario Monti - La prima supercazzola del 2016 La prima supercazzola del 2016 di Mario Monti, ospite di Giovanni Floris. La spending review? "Un concetto dinamico evolutivo in qualche misura evanescente"....GUARDA

Crozza: Di Maio e Fico dovrebbero autoespellersi

Maurizio Crozza - Luigi Di Maio e Roberto Fico dovrebbero autoespellersi La copertina di Maurizio Crozza, a DiMartedì, sul caso di Rosa Capuozzo, a Quarto, nel Movimento 5 Stelle....GUARDA

Paola Saluzzi Vs la Grillo su espulsione Rosa Capuozzo

Paola Saluzzi vs Grillo A SkyTg24, Matteo Renzi dice che i Cinque Stelle non hanno più il monopolio della morale, mentre Paola Saluzzi attacca il deputato Giulia Grillo sui mandanti dell'espulsione di Rosa Capuozzo, mentre il PD in trasmissione chiede le dimissioni del "direttorio" M5S. Leggi anche:...GUARDA