POST TYPE =
   

Dove stiamo andando, non abbiamo bisogno di banche. Norris Koppel di Monese, la nuova banca per i disadattati.

Sto inizializzando il video

 

C’è una nuova banca, che nasce sull’idea che i soldi dei clienti non si toccano, mai, e che chiunque abbia un indirizzo debba poter aprire un conto in pochi minuti, dal suo smartphone, senza complesse operazioni di verifica, senza procedure di valutazione della sua affidabilità creditizia, perché in fondo una banca deve dare servizi finanziari di base: tenere al sicuro i tuoi soldi (soprattutto da se stessa), darti una carta di debito per gli acquisti nei negozi e su internet e poco altro, seguendo la convinzione che i servizi finanziari sono un diritto fondamentale dell’uomo cui il 45% della popolazione mondiale ancora oggi non ha accesso.

Norris Koppel, fondatore di Monese, che ha vissuto in prima persona la sensazione di essere rifiutati da un sistema bancario che non ti riconosce, oggi lancia una “non banca” dedicata ai “folli, ai disadattati, ai ribelli“, cui si può accedere da un telefonino in pochi minuti avendo da offrire in cambio solo un indirizzo nella comunità europea.

L’ho intervistato per voi, da Londra, perché è giusto che chi innova vada premiato.
Buon racconto.

INTERVISTA A NORRIS KOPPEL, FONDATORE DI MONESE.COM

Salve Norris, fondatore di Monese. Come va?

Molto bene. E davvero grazie molte per averci contattato e per parlare di noi. E’ un grande onore per noi.

Quando mi sono imbattuto in Monese ero su Instagram. Ho visto un post pubblicato dal profilo MyMonese, diceva: “DOVE STIAMO ANDANDO, NON CI SERVONO BANCHE“. E ce n’era un altro che diceva “Questo è per i folli. I disadattati. I ribelli“. Cosa volevi dire con questi messaggi?

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

QUA VIENE GIU’ TUTTO! La crisi cinese che investe le borse. E ancora non sanno dei derivati.

Initialize ads

La crisi cinese scatena il panico mondiale. Le borse vanno a picco. Lo spread Btp-Bund torna a salire. Ma non era difficile prevederlo. Questa videointervista di Claudio Messora ad Antonio Maria Rinaldi, economista di ScenariEconomici, è stata registrata sabato, due giorni fa.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

L’Eurogruppo come il Bilderberg, Varoufakis: “i cittadini fuori, nessuna documentazione scritta”.

Sono Come il Bilderberg Varoufakis

A che punto è la sinistra europea?

«Ha un grande lavoro davanti a sé. L’unione monetaria, costruita in origine per unire i popoli europei, li ha invece divisi, mettendoli gli uni contro gli altri. C’è un urgente bisogno di ridare vita al dialogo democratico. In questo senso, mi sembra essenziale creare una rete europea dei progressisti, al di là delle divisioni politiche tradizionali e dei confini, pronta a perseguire un obiettivo radicale: democratizzare l’euro e le sue istituzioni, con tutti coloro che sono convinti che nulla di buono può venire dai tecnocrati di Francoforte o di Bruxelles che depoliticizzano la moneta».

Chi potrebbe dirigere questo movimento? Lei?

«Non si tratta di sapere chi lo potrebbe dirigere, è una decisione che non può venire dall’alto, né può essere ridotta a un leader, chiunque sia».

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate
tasto_newsletter

I MINI-BLU

Adesso ve lo dice un giudice costituzionale: Zagrebelsky. Non va bene neanche lui?

Gustavo Zagrebelsky "Oggi, è quasi toccato ai Greci, domani chissà. È un concetto sconvolgente, che contraddice le categorie del diritto pubblico formatesi intorno all'idea dello Stato. Esso poteva contrarre debiti che doveva onorare. Ma poteva farlo secondo la sostenibilità dei suoi conti. Non era un contraente come tutti gli altri....leggi

THE LIQUIDATOR – Tsipras liquida gli aeroporti alla Merkel

The Liquidator - TsiprasIl governo greco ha approvato la cessione di 14 aeroporti regionali al gestore tedesco Fraport per 1,23 miliardi di euro. Vendono gli aeroporti alla Merkel. Si tratta degli snodi di Salonicco, Kavala, Corfù, Zante, Canea, Cefalonia, Aktion, Rodi, Kos, Samos, Mitilene, Mykonos, Santorini e Sciato. Sono le prime conseguenze del nuovo Memorandum di intesa...leggi

LO SKETCH TEDESCO CHE RACCONTA LA VERITA’: SCHAUBLE FA IL GRADASSO CON I SOLDI NOSTRI.

Schauble fa il gradasso coi soldi nostri[fvplayer src="https://www.youtube.com/watch?v=_6J8Pgr1SNU" width="480" height="270" splash="http://www.byoblu.com/wp-content/uploads/2015/08/Schauble-Gradasso-Blog.jpg"] Grazie alla crisi la Germania ha evitato il pagamento di 80 miliardi di euro di interessi. E' la crisi del sud Europa che ha reso possibile il pareggio di bilancio di Wolfgang Schäuble. Se la Grecia facesse bancarotta, dal punto di vista...leggi

Categorie