La muraglia imbottita

I confini sono linee immaginarie. Nel nostro caso, però, siamo riusciti a renderli alte muraglie imbottite di materassi. Viviamo in una cella per malati di mente, pericolosi per noi stessi e per gli altri. Le nostre urla non trapelano all’esterno, nè riusciamo a sentire la voce di quelli normali, i cittadini delle vere democrazie. Siamo isolati, circondati come siamo dal mare e dalle Alpi. Abbiamo i ripetitori oscurati. La disinformazione filtra lo stupore, l’incredulità e le critiche del resto dell’Europa. Ciechi, sordi, muti e incapaci di reagire!
Lo sanno bene gli italiani che vivono all’estero e quelli (pochi) che viaggiano per lavoro. Lo scorso novembre un collega tedesco mi è venuto a prendere all’aeroporto di Francoforte. Durante il viaggio mi ha chiesto come possiamo mai tollerare una situazione simile. Ho provato a spiegargli che la gente guarda le veline e non si fa domande. Non sono riuscito a mantenere lo sguardo alto. Fratelli d’Italia, l’Italia s’è Mesta.

Lorenzo mi scrive:

Carissimo Byo, vuoi fare conoscere i problemi italiani all’ estero? Ci ridono su.. almeno cosi’ succede in Germania e in Svizzera. Piu’ i problemi sono grossi, e piu’ ci ridono su. Ci rido su anche io, e parecchio, ma solo perche’ vivo all’ estero.
L’estero non aiutera’ l’Italia. Aver votato 3 volte Silvio Berlusconi e’ una specie di marchio d’ infamia, ormai. Le sue TV sono troppe forti e non cambierai mai le idee in testa ai suoi adepti, neanche con i tuoi video che sai apprezzo molto.
Una cosa pero’ farebbe bene agli Italiani: vedere COME si vive all’ estero. Fai un po’ come Michael Moore che fa vedere agli Americani come vivono gli sfottuti Canadesi. Molto meglio, naturalmente, ma gli americani non lo sanno e pensano di vivere nel miglior modo possibile.

Tu, di conseguenza, fai vedere agli Italiani-primi-del-mondo-in-tutto come si vive meglio in Svizzera, Germania, UK, Spagna, Francia, Portogallo, Danimarca, Belgio, Olanda etc. etc.
Fai vedere agli Italiani come con meno tasse e piu’ stipendi si viva da Dio(!) in quasi tutte le altre nazioni straniere europee.
Fai vedere come vanno i mezzi pubblici in Svizzera, gli uffici pubblici in Germania, la sanita’ in UK, E FALLO DIRE DA PERSONE CHE CI ABITANO.
Altrimenti se ascolti i media mafiosi Italiani, ti diranno che la Francia e’ piena di algerini e marocchini, che la Germania affonda sotto i Turchi e la Svizzera sotto i croati. Che sono tutti indebitati fino al collo e che i problemi schifosi che ci sono in Italia ci sono dappertutto. Che il tempo e il cibo fa schifo dappertutto tranne che nel Bel Pese. NON E’ VERO!
…e gli italiani MAI si sveglieranno dalla colossale presa per c**o di cui sono vittime da decenni. Fai abbassare un po’ la cresta agli italiani che non hanno mai messo piede fuori Italia se non per un w.e. … e poi vediamo se ancora pensano di essere “COMUNQUE VADA” nel posto piu’ bello per vivere.
E quando se ne accorgeranno…allora si muoveranno!

Max Leoncini invece vive a Miami, e mi scrive queste cose.

Ciao Claudio, finalmente ho trovato un po di tempo per scriverti e raccontarti la mia esperienza Miami.
Mi chiamo Max Leoncini ,41 anni nato e vissuto a Savona e vivo in Florida da 6 anni.

Si, io ho scritto che gli americani rimangono increduli quando racconto di quello che succede in italia, la stragrande maggioranza qui non vede l’ora che Bush se ne vada , e’ considerato il peggior presidente della storia degli Stati Uniti anche peggio di Nixon ( almeno lui si dimise), ma se comincio a parlare di Berlusconi e della mafia nel governo immediatamente capiscono che potrebbe anche esserci di peggio, lo dice anche Travaglio, in nessun altro paese un politico di fronte a un sospetto di scandalo, collusione con la mafia, ecc. rimarrebe al suo posto senza autodimettersi. Ecco questa e’ la grande differenza che fa del nostro paese un caso unico al mondo.
Ho vissuto in Venezuela anni fa dove scandali e accuse di truffe ai danni dello stato erano all’ordine del giorno da parte di politici, ma da mani pulite ad oggi quello che abbiamo visto noi e’ stato ed e’ molto peggio.
Forse esagero ma io dico neppure nella sudamerica degli anni ’70, i fatti del G8 di genova ne sono un esempio.

Nonostante tutto, quello che mi fa piacere e’ che noi italiani godiamo del massimo rispetto negli Stati Uniti, non perche ritengo importante l’opinione degli americani verso di noi , ma perche’ comunque vedo che coloro che per scelta o per forza hanno lasciato l’Italia negli ultimi 50 anni hanno dato un immagine e un’idea di gente onesta, lavoratrice e imprenditrice. Possiamo tranquillamente dire che siamo stati la migliore pubblicita’ all’estero del nostro paese a parte la nostra cultura e arte.
Io non frequento molti italiani qui a Miami, se devo essere sincero non e’ che ci sia il meglio rappresentato in questa citta’.

[…]Quando scopri la verita’ non puoi piu’ tornare indietro.

Appello
Italiani che vivete all’estero: mandate foto, filmati, testimonianze. Raccontateci come si vive, cosa si pensa. Accendete un ripetitore che possa trasmettere al di là della muraglia imbottita. Postate i vostri contributi su YouTube e su Flickr con TAG SAVEITALIANS.

Nel frattempo, cominciamo ad organizzarci.
Bisogna calare su Roma, l’8 e il 25 di luglio.
Io ci sarò.

4 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Tra gli altri paesi europei e noi c’è un abisso, una cosa che loro hanno e noi no, e cioè la giustizia sociale, e con essa i servizi e un’amministrazione efficiente. Ma non mi venite a parlare degli Stati Uniti per favore. Dove se non hai un’assicurazione non hai diritto ad essere curato, dove se resti incinta sei licenziata, dove c’è LA PENA DI MORTE. Gli Stati Uniti sono forse l’unico posto messo peggio di noi in fatto di razzismo. La gente dorme con la pistola sotto il cuscino e gli alunni per entrare a scuola passano sotto il metal detector. Non mi venite a dire che gli Stati Uniti sono meglio dell’Italia, sono forse gli unici peggio di noi. E se gli americani non ne potevano più di Bush perchè l’hanno votato due volte anche loro? Non mi sembrano tanto migliori degli Italiani in fondo, no? E solo perchè lì i politici mantengono almeno le formalità (fedina penale pulita) non vuol dire che siano meglio dei nostri, perchè il governo americano è assassino e solo perchè è assassino nei limiti della legge questo non toglie che sia lo stesso un assassino. L’unica cosa è che lì uno non può fare il presidente ad oltranza. Può farlo solo per due mandati.. è una gran cosa.

  • Eowynconcordo con te su ogni parola ,ogno punto ed ogni virgola .gli americani sono polli d’allevamento , noi siamo quaglie (dello stesso allevamento ) .forse però in america la meritocrazia paga , qui nemmeno quella .

  • Byoblu, ci saro’ anch’io a Roma, non vedo l’ora di baciarti quella coccia pelata luccicante 🙂 Fatti notare!! Mettiti una maglietta con una X rossa addosso, pinne ed occhiali! SIGNORI SCENDETE TUTTI IN PIAZZA, QUESTO E’ IL MOMENTO, CARPE DIEM!! ALTRIMENTI CI SARANNO POCHE ALTRE OPPORTUNITA’, ADESSO O MAI PIU’! BYOBLU L’HA CAPITO COME TANTI ALTRI! SE NON CI MUOVIAMO LE COSE VERAMENTE ANDRANNO SEMPRE PEGGIO, CERCHIAMO DI FARCI SENTIRE E IN TANTI: E’ L’UNICA NOSTRA POSSIBILITA’ PER CAMBIARE LE COSE!! MOBILITATEVI E UNITI CE LA FAREMO!! FORZA RAGAZZI!!PIAZZA NAVONA 8 LUGLIO, ORE 18, ROMA:NON LASCIAMOCI SCAPPARE QUESTA OCCASIONE!!

  • montanelli aveva detto, parlando di berlusconi :lasciatelo governare, è ‘unico modo perchè gli italiani possano comprendere, vaccinarsi e nn votarlo +. purtroppo aveva torto! ah, se anche da noi, come negli USA, nn si andasse oltre il secondo mandato…!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi