Ecco il Licio Gelli Fan Club

 La massa critica è un numero magico. Quando viene oltrepassato, l’inerzia la fa da padrone e travolge tutto. Funziona bene con i gravi: bisogna fare un po’ di fatica per sollevarli, ma poi basta lasciarli andare e fanno tutto da soli. Funziona anche con le idee. Basta che si diffondano oltre una certa soglia, la massa critica, per fare opinione.
Sta accadendo. L’inversione di spinta è iniziata dalla rete. Si è diffusa come un virus. Ha superato la china. Ora è inarrestabile. Gioite, perché il risveglio è in atto.
Licio Gelli, la mente che sta al braccio come il Piano di Rinascita Democratica sta a Silvio Berlusconi, dopo avere condotto una trasmissione televisiva nel solco di quel processo di revisionismo con cui la novelle P2 sta cercando di riscrivere la storia, è stato invitato come ospite d’onore in uno dei martedì letterari organizzati dal Casinò di San Remo. Del resto, dopo il suo capolavoro di fantapolitica, ha dimostrato di essere all’altezza delle visioni di J.R.Tolkien e della sensibilità sociale di Adolf Hitler.
Qualche mese fa sarebbe passato inosservato. Oggi, la massa critica è stata raggiunta. Ed è una vera e propria massa di cittadini che lo ha accolto festosa, per manifestargli tutta la proprio incondizionata stima per avere cercato di sodomizzare l’Italia, ed esserci fondamentalmente riuscito.
Ecco la testimonianza del loro atto d’amore.

16 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Vi scrivo da Berlino ci vivo da molto.Io credo che difronte a questo schifo di rigurgito nazzofascista gli itagliani non abbiano più un punto,"partito movimento politico"alla quqle appoggiarsi,riferirsi.Non potendo,in italia fare più riferimento a ideologie contrarie a questa quale il Marxismo che viene solo travisato dalle abberranti esperienze fatte nel secolo passato chiamate poi comunismo, ci rende la REAZIONE atutto questo molto difficile.L’esperienza tedesca la dice lunga,nonostante i 60 anni di DDR oggi il partito comunista DIE LINKE è ilterzo partito nazionale e ilsecondo nella ex Germania comunista.Questo ci deve fare riflettere.Un cordiale saluto Giulano

  • Il progetto di Gelli è stato ed è grande,
    nella sua negatività, peccato solo che non immaginava nemmeno 60 anni fa che un giorno avessero inventato internet.
    E da solito, i disinformati storici spesso destrorsi che s’indrottinano solo di cio che piace, non ha studiato anche che la storiaè ricca di fini catastrofiche dei regimi se non altro anche per limiti di età dei dittatori. Le condizioni sociali  cambiano, e nessuno puo adeguarsi velocemente se è in cattiva fede, non piu velocemente di internet.

    Collegate il web alla tv e butterete via le antenne,
    fatevi questo regalo di natale,
    farete del bene a voi stessi ed alla società in cui vivete voi stessi, destrorsi compresi.
    Potranno provare a fare mille leggi per frenare la libera informazione di internet, ma ricadranno tutte pesantemente su di loro, da come si evince dal numero infinito di fonti libere e apartitiche presenti in internet.

    Collega il pc/internet alla tv e non ne potrai piu fare a meno, nemmeno tua nonna.

    http://fontelive.blogspot.com/
     

  • La massa critica è un numero magico come dici tu, ma la carta, la tv, e il compuer sono stati i mezzi materiali.

    Oggi l’utilizzo di internet attraverso il televisore, reso magari piu semplice da un telecomando/mouse/tastierino alfanumerico completo tipo telefonino, farebbe dvvero al rivoluzione, forse piu della stampa di gutenberg.

    Piccoli Produttori di computer, mezzi informatici, attendiamo il nuovo vostro business miliardario. Presentateci il vostro prodotto.

    http://www.byoblu.com/post.aspx?p=e728a091-90c5-45c6-b3d4-62cee243852d

    Fonte Live ————–     http://fontelive.blogspot.com/

  •  Caro Claudio, se tu dici che la massa critica è stata raggiunta, mi fido. Siamo ancora all’inizio però e bisogna fare in modo che la scintilla si sviluppi in un bel fuoco che ci riscaldi e ci restituisca la forza di lottare per la dignità della nostra terra e della nostra storia. E’ vero, purtroppo non abbiamo molti punti di riferimento, ma la rete ci consente di costruirne uno, noi. In questo senso, sarà molto importante l’esito delle elezioni in Abruzzo. Aspettiamo domenica.

  • individui di tale statura morale devono essere terrorizzati dall’idea di uscire di casa. Ossessionati da cosa potrebbe succedere se si trovassero da soli con dei comuni cittadini informati… solo allora se ne andranno, forse

  • La p2 era fratellanza.le mani che aiutano sono più sante della bocca che prega.La loggia era un unione di idee, di riforme di capitali,come avviene in tutte le chiese del mondo OpusDei.testimoni di Geova ,Mormoni ,gesuiti,o movimenti Scentology,evangelisti,illuminati.Ognuno è libero di credere in cio che vuole,questa è democrazia rispettare le idee di tutti.la p2 era fratellanza tutto il resto è noia.In italia abbiamo il vizio di giudicare il prossimo dando delle etichette questa non è democrazia.In italia cè invidia,ognuno parla male del prossimo ognuno si sente santo?lunga vita al Maestro venerabile Gelli onore  patria e fratellanza.Se uno è un genio in italia o è un criminale o un matto esaltato In ognuno di noi cè il buono cosi come ci sono pregi e difetti non siamo perfetti.Gelli non è un santo io non sono un santo voi non siete santi siamo tutti peccatori ma neanche figli del diavolo ma figli del Gadu rispettando le idee politiche che ognuno di noi si è fatto.

    alessandro pattumelli

     

  • Alessandro,

     le idee di tutti si rispettano finchè trovano espressione all’interno del quadro istituzionale e costituzionale.
    Non mi risulta che studiare un piano per penetrare gli organi di informazione, ponendo personaggli chiave, e per penetrare il governo senza ricorrere al meccanismo delle elezioni "trovi espressione nel quadro istituzionale e costituzionale".

    Tant’è vero che è stato giudicato un piano eversivo.
    Cosa stai difendendo?

  • Caro Alessandro

    nel quadro istituzionale e costituzionale cè democrazia:non penso che l’america e la cia dopo averci liberato dai tedeschi  e istaurato la democrazia ,ci regalano un dittatore eversivo come Gelli.Quello che voglio dire non difendo nessuno ne imito qualcuno ma sopratutto non mangio con la p2 visto che ho 37 anni e rispetto le idee di tutti da destra sinistra, centro è che ognuno  è libero di percorre la strada che ritene giusta dal suo punto di vista..Io inquadro la p2 in un preciso e delicato contesto storico.In quel periodo storico chi era filoamericano come mio zio membro della p2(non era facista)cerano le br che ti sparavano alle gambe mica bau bau micio micio dei santi comunisti?Le pistole e i mitra mica li compravano in un negozio di  fumetti.chi dava loro le armi dei santi?che democraticamente volevo la democrazia? Quello che voglio dire che nella politica non ci sono santi io almeno non li vedo fatemi il nome di un gentil uomo che non prende per il sedere gli italiani?Quello che voglio dire che in italia democraticamente ci sono l’elezioni o l’on Andreotti,Craxi in quel perriodo sono stati eletti con un golpe eversivo.Sono gli Italiani e non Gelli,Berlusconi ,d’alema,fassino che decidono la loro elezione.Quello che mi da fastidio è questo moralismo ipocrita di definirsi santiTotò diceva ma mi faccia il piacere

    alessandro pattumelli non un santo ma un peccatore come te

  • <p>Caro Alessandro</p> <p>nel quadro istituzionale e costituzionale c&egrave; democrazia:non penso che l’america e la cia dopo averci liberato dai tedeschi&nbsp; e istaurato la democrazia ,ci regalano un dittatore&nbsp;eversivo come Gelli.Quello che voglio dire non difendo nessuno ne imito qualcuno ma sopratutto non mangio con la p2 visto che ho 37 anni e rispetto le idee di tutti da destra sinistra, centro &egrave; che ognuno&nbsp; &egrave; libero di percorre la strada che ritene giusta dal suo punto di vista..Io inquadro la p2 in un preciso e delicato contesto storico.In quel periodo storico chi era filoamericano come mio zio membro della p2(non era facista)cerano le br che ti sparavano alle gambe mica bau bau micio micio&nbsp;dei santi comunisti?Le pistole e i mitra mica li compravano in un negozio di&nbsp; fumetti.chi dava loro le armi dei santi?che democraticamente volevo la democrazia? Quello che voglio dire che nella politica non ci sono santi io almeno non li vedo fatemi il nome di un gentil uomo che non prende per il sedere gli italiani?Quello che voglio dire che in italia democraticamente ci sono l’elezioni&nbsp;o l’on Andreotti,Craxi in quel periodo sono stati eletti con un golpe eversivo.Sono gli Italiani e non Gelli,Berlusconi ,d’alema,fassino che decidono la loro elezione.Quello che mi da fastidio &egrave; questo moralismo ipocrita di definirsi santiTot&ograve; diceva ma mi faccia il piacere</p> <p>alessandro pattumelli non un santo ma un peccatore come te</p>

  • <p>Caro Alessandro</p> <p>nel quadro istituzionale e costituzionale c&egrave; democrazia:non penso che l’america e la cia dopo averci liberato dai tedeschi&nbsp; e istaurato la democrazia ,ci regalano un dittatore&nbsp;eversivo come Gelli.Quello che voglio dire non difendo nessuno ne imito qualcuno ma sopratutto non mangio con la p2 visto che ho 37 anni e rispetto le idee di tutti da destra sinistra, centro &egrave; che ognuno&nbsp; &egrave; libero di percorre la strada che ritene giusta dal suo punto di vista..Io inquadro la p2 in un preciso e delicato contesto storico.In quel periodo storico chi era filoamericano come mio zio membro della p2(non era facista)cerano le br che ti sparavano alle gambe mica bau bau micio micio&nbsp;dei santi comunisti?Le pistole e i mitra mica li compravano in un negozio di&nbsp; fumetti.chi dava loro le armi dei santi?che democraticamente volevo la democrazia? Quello che voglio dire che nella politica non ci sono santi io almeno non li vedo fatemi il nome di un gentil uomo che non prende per il sedere gli italiani?Quello che voglio dire che in italia democraticamente ci sono l’elezioni&nbsp;o l’on Andreotti,Craxi in quel periodo sono stati eletti con un golpe eversivo.Sono gli Italiani e non Gelli,Berlusconi ,d’alema,fassino che decidono la loro elezione.Quello che mi da fastidio &egrave; questo moralismo ipocrita di definirsi santiTot&ograve; diceva ma mi faccia il piacere</p> <p>alessandro pattumelli non un santo ma un peccatore come te</p>

  • <p>Caro Alessandro</p> <p>nel quadro istituzionale e costituzionale c&egrave; democrazia:non penso che l’america e la cia dopo averci liberato dai tedeschi&nbsp; e istaurato la democrazia ,ci regalano un dittatore&nbsp;eversivo come Gelli.Quello che voglio dire non difendo nessuno ne imito qualcuno ma sopratutto non mangio con la p2 visto che ho 37 anni e rispetto le idee di tutti da destra sinistra, centro &egrave; che ognuno&nbsp; &egrave; libero di percorre la strada che ritene giusta dal suo punto di vista..Io inquadro la p2 in un preciso e delicato contesto storico.In quel periodo storico chi era filoamericano come mio zio membro della p2(non era facista)cerano le br che ti sparavano alle gambe mica bau bau micio micio&nbsp;dei santi comunisti?Le pistole e i mitra mica li compravano in un negozio di&nbsp; fumetti.chi dava loro le armi dei santi?che democraticamente volevo la democrazia? Quello che voglio dire che nella politica non ci sono santi io almeno non li vedo fatemi il nome di un gentil uomo che non prende per il sedere gli italiani?Quello che voglio dire che in italia democraticamente ci sono l’elezioni&nbsp;o l’on Andreotti,Craxi in quel periodo sono stati eletti con un golpe eversivo.Sono gli Italiani e non Gelli,Berlusconi ,d’alema,fassino che decidono la loro elezione.Quello che mi da fastidio &egrave; questo moralismo ipocrita di definirsi santiTot&ograve; diceva ma mi faccia il piacere</p> <p>alessandro pattumelli non un santo ma un peccatore come te</p>

  • <p>Caro Alessandro</p> <p>nel quadro istituzionale e costituzionale c&egrave; democrazia:non penso che l’america e la cia dopo averci liberato dai tedeschi&nbsp; e istaurato la democrazia ,ci regalano un dittatore&nbsp;eversivo come Gelli.Quello che voglio dire non difendo nessuno ne imito qualcuno ma sopratutto non mangio con la p2 visto che ho 37 anni e rispetto le idee di tutti da destra sinistra, centro &egrave; che ognuno&nbsp; &egrave; libero di percorre la strada che ritene giusta dal suo punto di vista..Io inquadro la p2 in un preciso e delicato contesto storico.In quel periodo storico chi era filoamericano come mio zio membro della p2(non era facista)cerano le br che ti sparavano alle gambe mica bau bau micio micio&nbsp;dei santi comunisti?Le pistole e i mitra mica li compravano in un negozio di&nbsp; fumetti.chi dava loro le armi dei santi?che democraticamente volevo la democrazia? Quello che voglio dire che nella politica non ci sono santi io almeno non li vedo fatemi il nome di un gentil uomo che non prende per il sedere gli italiani?Quello che voglio dire che in italia democraticamente ci sono l’elezioni&nbsp;o l’on Andreotti,Craxi in quel periodo sono stati eletti con un golpe eversivo.Sono gli Italiani e non Gelli,Berlusconi ,d’alema,fassino che decidono la loro elezione.Quello che mi da fastidio &egrave; questo moralismo ipocrita di definirsi santiTot&ograve; diceva ma mi faccia il piacere</p> <p>alessandro pattumelli non un santo ma un peccatore come te</p>

  • nessuno è un santo e siamo tutti peccatori, ma usciamodal mistico perche in nome del perdono potrebbe essere permeso tutto, ma non  è così.

    Comunque all’interno del quadro istituzionale, c’è ampio spazio nell’ambito legale per fraternizzare, accordarsi, riunirsi, organizzarsi, fare impresa, capitale, sociale, beneficenza ecc ecc, e tutto quello che si voglia, non vedo quindi il motivo di fare fratellanze segrete se non per motivi o metodi poco "trasparenti" o quantomeno di autofavoreggiamento o addirittura semplice vezzo.

    Dal basso della mia poco illuminazione, col tutto il rispetto per qualunque persona ma non per qualunque azione extralegale.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi