L'Aquila rasa al suolo

Ieri sono riuscito a raggiungere L’Aquila. La devastazione e la distruzione sono nell’aria, più che nella pietra. Ti colpiscono fisicamente. Ti lasciano attonito.
Pubblico un video che ho montato questa notte, al mio ritorno. Presto seguirà anche il testo dell’articolo.

46 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • GRAZIE CLAUDIO, QUESTE IMMAGINI NEI TG DEL POTERE NON LE VEDREMO MAI;

    IL GOVERNO BERLUSCONI, SI RAFFORZA CON DISASTRI COME QUESTO, IL PIL CRESCE, LA MAFIA COSTRUISCE , DUNQUE NON C’E’ NESSUN INTERESSE AD ALLERTARE LA GENTE, DA PARTE DI UN GOVERNO STRAGISTA, MAFIOSO ED OMERTOSO COME IL GOVERNO BERLUSCONI…!

    PS:MISTERI DI STATO/SCOPERTO ECHELON ITALIA (DIFFONDIAMO)!!!

    di Rita Pennarola [ 05/04/2009]

    http://www.lavocedellevoci.it/inchieste1.php?id=199

    • Forse è proprio per questo in cui si tratta il piano casa, per far arricchire la Mafia. Io ho pensato, appena ne ho sentito parlare, che questa fosse la classica Legge a Personam per consentire a Berlusconi di Ingrandire ancor di più le sue gigantesche  Ville (e poi a che cosa serve all’economia ingrandire una casa?).

  • ieri ho seguto tutto il tempo sky tg 24.. ma come sempre tu hai saputo fare di meglio in soli 6 minuti di video… grazie claudio!!!

  • Grazie Claudio, per quello che fai
    nel mezzo di un dolore che non è solo nostro, ci troviamo, per l’ennesima volta, in piena sintonia di vedute.

    Questa non è opera della NATURA, ma castigo dell’UOMO.

    Va aggiunto che qualche uomo è più responsabile di ciò che è successo; e Bertolaso, credo che, per posizione, debba essere in cima alla lista.

    L’emergenza dovrebbe essere l’extrema ratio. Invece è, tristemente, un grande business avente ad oggetto la ricostruzione ed i relativi appalti (come noto sottratti alle procedure ordinarie di aggiudicazione).

    A questo modo di fare economia, io mio oppongo ideologicamente ma non senza fondamento di realtà. L’esperienza di disastri come questo ci insegna che dovremmo riflettere di più sui nostri difetti, sui nostri limiti, riconoscendo il fatto che alla base della sicurezza non c’è la cultura della libertà ma quella del controllo.

    Proprio quando si riparla di ponti sullo stretto e di disinvolti piani-casa… sembra un monito soprannaturale.

    Forse dovremmo davvero ribattezzarci tutti "homo urgens". Ci ricorderebbe, amaramente, ma con salvifica quotidianità, quanto poca è la nostra saggezza e con quali premesse dovremmo partire, per scampare a noi stessi.

    Eppure sono convinto che questa lezione non ci sarà di insegnamento. Possono crollare intere città, ma ci appare assai più improbabile cambiare radicalmente il nostro modo di pensare, specialmente se capitalistico…

    Un saluto affettuoso,
    Claudio

  • Volevano denunciare Giuliani per procurato allarme. Perchè non denunciamo Bertolaso per procurati morti????
    Che paese di emme!!! 

  • Buon servizio perchè documenta senza indugiare sul pietismo e sul dolore, così come han fatto la maggioranza dei "professionisti". Il dolore di queste persone che sfortunatamente hanno perso quasi tutti è una loro cosa privata. La solidarietà, l’ajuto, l’affetto invece è di tutti e siamo tutti chiamati ad essere partecipi. Non ho bisogno delle lacrime per capire che queste persone stanno male ed hanno bisogno di essere sostenuti in ogni maniera.
    E non ho bisogno nennemo dei politici che sfruttano l’occasione per procurarsi lo spot elettorale con la carità pelosa.
    Sulla vicenda Giuliani non sarei però così netto. La sua è una teoria ancora nonv erificata e accreditata dal mondo scientifico. Evacuare con tanto anticipo una popolazione sulla base di un’ipotesi non è poi così semplice. Piuttosto si dovrebbe capire se è stato fatto tutto per limitare i danni, prima, e per soccorrere efficientemente dopo.
    Complimenti.

  • Povera gente! Che Dio vi protegga e vi benedica….vorrei tanto essere ricco, ricchissimo per poter comprare tende, viveri, coperte, attrezzature e poter così dare una mano a queste povere persone.

    Un video struggente…

  • il terremoto non uccide , è la casa che ti crolla in testa che uccide, e rende ricche le aziende edilizie………La ricostruzione rende ricchi!

    WIEDERAUFBAU MACHT REICHER!
    e noi poveri fessi paghiamo un mutuo per le case di cartone

  • Un grande dispiacere ,ma anche dolore per tutto quello che sarà dopo …
    Ricordo un tuo video , lucidissimo ed allarmante , purtroppo  rimasto inascoltato dalla Sardegna  che ha comunque scelto il centro destra.
    Mi auguro di cuore di essere smentita dall’efficacia ed efficienza dei soccorsi e che il Governo provveda in modo veloce .
    Di fronte a disastri così toccanti non si può continuare con le polemiche ma … la tua informazione è preziosissima , utile , direi indispensabile visto il controllo sull’informazione che spesso viene attuato .
    GRAZIE

  • Ciao,
    se possono esserti utili da una piccola ricerca:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Giampaolo_Giuliani
    alla fine c’è un link molto interessante alla pagina ufficiale dell’ S.C.S. che riporto: http://www.chiocciolandia.it/index.php?option=com_docman&task=cat_view&gid=14&Itemid=38

    la cosa importante sono le ricerce che il tecnico Giuliani sta portando avanti non da oggi tutte documentate e di possibile download e intitolate:
    1. test sismici 11 aprile 2008 (11-19 apr 2008)
    2.Lettera Bertolaso(15 mag 2006)
    3.Rete antisismica
    4.Cronistoria della ricerca (30 nov 2006)

    tutti questi documenti provano la FONDATEZZA in ciò che sostiene Giuliani.. tutti documentato e spiegato nei minimi dettagli..

    se fin’ora non è stato provato che si possano prevedere terremoti, e in campo scientifico ci siano esperti che dicano che sia impossibile (saltano tutti fuori in tv adesso), questo non vuol dire che la ricerca e la scienza stia lavorando e raggiungendo la conoscienza di un modo per poterlo fare..

    un saluto a tutti..

  • grazie come sempre per la tua professionalità e informazione!!Con semplicità riesci sempre a dire le cose come esse sono,bel video.un saluto e buon lavoro.mapy

  •  Io mi scandalizzo che non sono 2 anni che sappiamo che siamo zona sismica e (rispondendo pure a Cece) mi stupisco che nel corso degli anni i governi non hanno messo in sicurezza nel le abitazioni civili ne quelle pubbliche, è una VERGOGNA! Tutti i paesi a rischio sismico hanno preso le dovute precauzioni (Giappone California etc etc) noi (come al solito) si parla sempre dopo e alla fine non si fa un cayser! E pensando al piano di costruzione di centrali nucleari in un paese normale dovrebbero essere a prova di terremoti, ma vedendo come gestiscono il problema i vari nostri governi chissà che misure di prevenzione (non) fanno (senza pensare dove metterebbero le scorie magari nel mezzo dell’appenino Calabrese dove c’è la zona più prericolosa d’italia sotto il profilo sismico), forse esagero ma da noi c’è troppo magna magna e nel C**O lo prendiamo sempre NOI!

     
    Ps: chissà come mai in costa Smeralda Sestriere etc etc… Non vengono mai i terremoti 
     
     
    Vedendo questo link l’Abruzzo è una delle regioni più colpite da secoli!

    • Cece è Il Solito Allocco Che crede solo alle parole del Nano Malefico E che se dici quello che non va, lui dice che sono solo parole di invidia  e ti manda  via e ti banna!!! Non solo bisogna andare In abruzzo ad aiutare quelli la ma anche andare a Como a Svegliarlo riempiendolo di Pugni e legandolo  a una sedia per far vedere i Filmati di Byo e Altri che Sono Su YouTube!!!!! Io non voglio più restare qui in Italia e vorrei fuggire a Parigi perchè se tu vedessi, quelli che fanno la figura dei fessi rispetto ai Francesi siamo noi, mica Loro!!!!!!

  • Claudio è la prima volta che entro nel tuo blog COMPLIMENTI !!!!!
    Ho vissuto il terremoto del 1980 , sono passati 30 anni e le scene sono sempre le stesse , speravo di non rivedere + la gente in mezzo alla strada…ma si vede che cambiano i politici ( forse ) ma il buon vecchio mal costume italico è sempre lo stesso. Non sò se si riuscirà mai a prevedere un terremoto che di certo è un aspetto secondario , quello che sò è che la tragedia si può sempre prevedere dal momento che buona parte del territorio italiano è sismico e le costruzioni in buona parte non sono antisismiche . Secondo me ci vorrebbe una maggiore etica  in chi progetta e costruisce.

  • Claudio , la  tua   opera  è  sull’onda  giusta. Grazie
    L’altra  informazione  sta  cercando  in  tutti i  modi  di nascondere  le  vere
    RESPONSABILITA’  di  quanto  è  accaduto (Vedi  intervista della  Vespa con  Giuliani). Il  giudizio  di  una  persona  su  un’altra  persona  senza  la  giusta  considerazione ,  agendo  da  ignorante  caparbio  ed  egoista  , ha fatto si che  la  tragedia  avvenisse…..poteva  essere  evitata. Voglio proprio  vederli  tutti  i  tentativi  di  evitare  le responsabilità.  
                                                                      Condoglianze  a  tutti  i  familiari.  

  • Claudio,
    ho visto il tuo servizio su L’Aquila distrutta… ti ringrazio per l’informazione che dai, abbiamo bisogno di persone come te.
    Ho segnalato il tuo video su Facebook e sui meetup 791 e 543 di Nettuno.

  • Ciao Claudio piacere di conoscerti, innanzi tutto  volevo tralasciare i convenevoli dei cplimenti per i tuoi lavori giornalistici, tanto si sanno.
    Ti ho seguito molto assiduamente nei tuoi reportage.
    Proponendoli anche a volte nelle pause  pranzo a colleghi di lavoro.
    Oggi siamo qui non per processare questo o quel presunto delinquente.
    Ma forse credo per piangere le centinaia di persone che tra n pannolino è un caffe lavazza , avrebbero preferito sentire "Guardate non senono sicuro al 100% ma a breve nelle prossime 24 ore ci sarà un terremoto molto forte".
    Il messaggio non è arrivato.
    E davano dei Comunisti a i Sovietici che con il loro muro di omertà uccidevano a Prypiat migliaia di innocenti con la centrale di Cernobyl.
    Lo sapevano tuttiche la centrale era a rischio.
    Eppure…
    oggi piangiamo i morti ancora…
    O forse li si può paragonare a quei poveracci del Columbia che perchè c’èerano in ballo troppi soldi e si era rimandato , i tecnici esperti  non ascoltarono quel disgraziato che gestiva l’assemblaggio dei razzi vettori, poi esplosi.
    L’aveva detto lui  "attenti che la guarnizione Oring non tiene bene potrebbe saltare" portando foto del precedente volo in cui si erano danneggiate queste guarnizioni.
    Ma loro niente risposerno ci sono 300 persone alla nasa che dicono il contrario che vuoi che conti la parola di uno o le sue  panzane supposizioni".
    Aveva sbagliato solo i tempi come il povero Giuliani , ma il risultato lo conosciamo.
    Allora la mia domanda è io che in Abruzzio ci ho passato l’estate e i Capodanni con i miei amici, io che ho visto la gente aiutarsi a vicenda nel momento del bisogno quasi un porta a porta,che lasciavano le chiavi fuori che non toccava nessuno niente.
    Posso sentirmi INCAZZATO sull’atalena dello share di un TG?
    Posso sentirmi UMILIATO dello sciacallaggio senza controllo?
    Posso sentirmi SOFFOCATO dalle grida della siperazione dei parenti per le loro vittime?
    L’unica cosa che posso fare è asciugare le lacrime e uscire domani raccattare tutte le derrate alimentari e tutte le cose che posso spedire e mandare il più possibile aiuti a queste PERSONE, a questi AMICI.

  • Ciao, sono una studentessa che spera un giorno di laurearsi e fuggire da questo paese e on tornare mai più. Ho visto il video e non posso fare a meno di irngraziarti per il modo in cui è stato girato. I giornalisti delle reti televisive nei loro servizi vagano col microfono alla ricerca di lacrime e disperazione,quanto più riescono,per accaparrarsi l’audience. Ignorano che le immagini silenziose sono sufficienti per lasciare all’osservatore un velo sul cuore.

  • Per colpa di quel Leccasedere di Bertolaso e dell’informazione Corrotta, Non si è riuscito ad avvertire la gente dell’imminente tragedia  e forse qualcuno non ci avrebbe creduto, ma almeno un sacco di gente si sarebbe salvata

  • Fonte: http://www.infoaut.org/articolo/abruzzo-oltre-200-morti-i-vigili-del-fuoco-bertolaso-si-dimetta

    Le dure accuse dei Vigili del Fuoco

    Più importanti da sottolineare le durissime parole di Antonio Jiritano a nome delle rappresentanze sindacali del pubblico impiego- Coordinamento nazionale dei vigili del fuoco che attacca una Protezione Civile ridotta a puro burattino d’esposizione mediatica del consenso governativo, orpellod ecorativo per grandi eventi o strumento di militarizzazione dei territori com’è già stato per "l’emergenza rifiuti" campana.

    "La responsabilità è totalmente del sottosegretario Bertolaso. Come al solito ha avuto un atteggiamento saccente, quello del professore di turno, e ha sottovalutato le missive che da almeno due settimana continuavamo a inviare. Noi come Vigili del fuoco sono almeno 15 giorni che riceviamo richieste di informazione per questa attività sismica che prosegue da un paio di settimane. Noi avevamo il sentore che qualche cosa era nell’aria. Si poteva benissimo pensare a un’attività di prevenzione sul territorio. Non dico che bisognava evacuare la popolazione ma almeno portare avanti tutte quelle attività che avrebbero potuto evitare danni maggiori. A noi manca proprio l’attività di prevenzione sul territorio".

    E continua: "In questo momento alla protezione civile sono impegnati in altre cose. Hanno voluto dare l’immagine di una Napoli ripulita dalla spazzatura tralasciando quello che è il territorio. Ma sono anni ormai che l’attività di prevenzione della Protezione Civile non c’è. Ormai il loro lavoro è centrato solo sui grandi eventi. Non c’è più l’attività di soccorso in Italia da parte della Protezione Civile. Eppure è in mano al sottosegretario Bertolaso che si occupa di tutt’altro e non di queste cose. Viviamo in un paese a rischio sismico sotto cui si muovono quotidianamente le placche tettoniche. Nonostante tutto questo attività di prevenzione da parte della Protezione Civile non se ne vede. A cosa serve questo sottosegretario se non fa valutazioni immediate?"

    * Ascolta l’intervsita con Antonio Jiritano (Rdb/Vigili del Fuoco)

  • Mi unisco al coro dei complimenti, Claudio. Le immagini danno davvero l’idea della devastazione, e senza le idiozie sonore tipo quella che ho sentito stasera  — cronista chiede a uno scampato: "E’ un’esperienza che le cambierà la vita?"
    Se Giuliani sia il mago del radon non lo so, ma certo in un Paese normale ci sarebbero stati degli edifici costruiti con veri criteri antisismici dove evacuare, in via cautelativa, la popolazione, almeno per qualche notte.
    So che la tragedia umana è enorme, ma vorrei ricordare che le stime della polizia ecozoofila parlano di 5000 animali domestici dispersi. Se possibile, non dimentichiamoci di loro.

  • E mentre la nostra Italia continua geologicamente a crescere, noi sprechiamo denaro su idee inutili, come il ponte sullo stretto. Ciascuno di noi potrebbe essere un futuro terremotato. La nostra Italia è nata così. Piuttosto che al ponte, pensino a controllare le nostre case.

  • Grande Claudio ottimo servizio , chissà se questo Giuliani fosse stato creduto a quest’ ora si potevano salvare tante persone , ma in Italia c’ è tanta ignoranza invece di fare piani casa bisognerebbe costruire abitazioni anti sismiche nelle zone storicamente più colpite dai terremoti e piani di evacuazione preventiva  . Ma purtroppo in italia si penda al ponte di MEssina ( messina zona sismica ) e non si pensa che certe tragedie si potrebbero evitare !!

  • C’è qualcuno che dice che intraprendere la strada delle tecniche di ingegneria antisismica avrebbe comportato dei costi immensi. Chissà se queste persone si rendono conto che centinaia di vite spezzate hanno un valore inestimabile!!!
    Si dice che non è il caso di fare polemiche, invece penso che sia un modo per distogliere l’attenzione da gravi problemi che vanno affrontati e che sono scomodi a tutte le parti politiche. A loro fa comodo dire così: "evitiamo la polemica e uniamoci nel rispetto delle vittime".
    Il fatto è che non è concepibile vedere edifici degli ultimi 30 anni accartocciarsi su se stessi ed arrivare ad altezza d’uomo. Studio ingegneria e so che è ammissibile che cadano pareti e tramezzi, ma la struttura portante non deve cedere!!! Ci sono tante tecniche, ance per stabilizzare gli edifici antichi. Perche non son state applicate? Perche non si è fatta ricerca?  SIAMO STUFI DI VEDERE POLITICI ECONOMISTI CHIAMATI IN TV A DICUTERE SU TEMI DI INGEGNERIA E URBANISTICA…ora basta!!
    La polemica va fatta proprio per rendere giustizia nei confronti di tutti quelli che hanno perso i propri cari! 

    Byoblu cerca almeno tu di tenere alta l’attenzione su questi temi, visto che ormai non è più possibile guardare un notiziario in tv.
    Complimenti per il servizio e l’impegno…

  • Grazie Claudio per l’informazione che continui a fare!!!
    Qualcuno glielo può spiegare a Vespa ed a Berlusconi che FORSE ora la priorità va data a ricostruire case ed ospedali per tutte le vittime di questa terribile tragedia e NON per ricostruire subito le chiese?! ho la sensazione che finirà come ad Assisi…
    PS: è steto disgustoso la sera della tragedia vedere Vespa a Porta a Porta che continuava a preoccuparsi solo per le chiese distrutte..è una mancanza di rispetto per la moltitudine di persone che hanno perso TUTTO

  • Scusate ma devo correggere il mio commento di prima. Son bastati pochi click su youtube sotto il nome "antisismica" per capire che in italia la ricerca c’è, e abbiamo avuto addirittura dei riconoscimenti dal Giappone. Se avete tempo cercate anche voi, non posto i link perchè son troppi, basta andare su youtube e su google e cercate.
    Esportiamo ricerca ma non l’applichiamo sulle nostre realtà, preferendo sacrificare centinaia di vite, non so che dire!!! Poi quando si parla di testamento biologico o cellule staminali tutti son dalla parte della vita, che vadano a dirlo a chi ha perso amici e parenti sotto le macerie!

  • Che Giuliani sapesse o meno quello che diceva ora poco importa, questo per il semplice fatto che si è sempre saputo che quella era una zona sismica, quindi era solo questione di tempo… e adesso vengono a dire che la legge che imponeva di costruire case sicure c’era ma come al solito è stata ignorata… ma davvero?

  • Claudio sarei lieta se ci indichi a quale associazione possiamo affidare i nostri aiuti con la sicurezza che verranno usati per costruire CASE e per aiutare le vittime della tragedia.
    Bravo Alex, anche io sono disgustata dal poco rispetto e dalla poca delicatezza che i media e NON SOLO stanno a volte avendo in questa orribile situazione

  • http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/cronaca/sisma-aquila/allarme-inascoltato/allarme-inascoltato.html

    Ecco che fine fanno le norme anitisismiche. Semplicemente si fanno proroghe su proroghe e non entrano mai in funzione.

    Sono uno studente fuori sede dell’università dell’Aquila. Purtroppo nel sisma di lunedì hanno perso la vita due ragazze amiche mie e un ragazzo che conoscevo .Tutti e tre abitavano nella stessa zona, quella della villa comunale, non lontano dalla casa dello studente.

    Quello che sconvolge di più è  che si tratta di edifici piuttosto recenti a differenza di quelli della zona del centro storico. Qui infatti ne sono crollati diversi, e molti sono seriamente danneggiati

    Anche casa mia che si trova sempre nella stessa zona ha subito danni, l’unica fortuna che ho avuto è stata quella di non essere all’Aquila al momento del disastro.

    Forse se al posto di fare proroghe le leggi fossero applicate si sarebbero salvate molte più vite.

  • Claudio, provo un ribrezzo inusitato. Leggo di Livio Fanzaga che su RadioMaria asserisce che è Dio che ha voluto renderci partecipi della sofferenza in questa Santa Pasqua. Berlusconi (il presidente operaio, ferroviere, barista, soubrette, gelataio e ora anche pompiere) che dice di far conto d’essere al campeggio. Un commissario alla protezione civile di nomina politica che denuncia uno scienziato per procurato allarme FONDATISSIMO. Pseudo giornalisti che svegliano di soprassalto la gente raggomitolata in macchina per fargli domande tipo "come mai lei dorme in macchina?" (deh, c’ho i vicini rumorosi… NDR) oppure "ma lei non mangia per carenza d’appetito?". Il TG1 che si masturba in diretta per 1:36" per aver ottenuto uno share del 30%. Ministri e ombre dei suddetti che utilizzano ore di trasmissione pubblica per battibeccare su una legge (il piano casa) senza MAI leggerne la versione originale. Vespa che invita MPS a ristrutturare la chiesa di san Benedettino, tra le prime cose da fare, perchè ospita le spoglie di un grande Santo (come se in italia fossimo tutti cattolici sfegatati), raccogliendo l’appello del Papa più ORRENDO della storia che invitava ad "adottare" un monumento distrutto. Non una famiglia rimasta senza tetto, un monumento.

    Ma in che cavolo di paese viviamo, per la miseria? Che tipologia di esseri senzienti stiamo diventando? Ti giuro amico mio che non so rispondermi. Se esistesse un Dio (con la maiuscola) il terremoto l’avrebbe fatto arrivare a palazzo chigi, a palazzo madama ed in San Pietro.

  • Claudio vai anche a vedere come stanno combinati i paesini limitrofi dove non va nessuno, Bagno, Civita di Bagno, San benedetto, Ripa, Monticchio…

  • Senza le intercettazioni come si possono beccare i furbetti che costruiscono le case non a norma? Avete sentito le intercettazioni telefoniche dei manager della CALCESTRUZZI di Bergamo che ha riportato ieri sera Marco Travaglio ad Annozero? Ascoltatele.
    Cerco di diffondere le notizie e l’uso dei blog ma sono frustrato perchè sono circondato da imbecilli. Non si preoccupa nessuno ragazzi!
    Quando cerco di far ragionare qualcuno, mi chiedono se faccio uso di sostanze stupefacenti, mi dicono che sono palloso e che devo pensare a godermi la vita.
    Io non riesco, a godermi la vita. Questo blog mi fa star bene.

  • anche qui ci sarebbe tanto da dire sulle responsabilità dei costruttori, sul perché edifici del 1800 e degli anni 20 hanno retto e invece edifici modernissimi no… ma forse il silenzio lo stesso silenzio che vaga per tutti quei paesini devastati e la cosa migliore da dire

  • Claudio, questo è il servizio più completo e realista che abbia visto tra tv e web, dovresti dare lezioni ai 4 scribani di rai e mediaset! Buon lavoro e grazie.

  • Ciao sono uno studente di ing. di napoli, tralasciando i convenievoli volevo solo dire che non è giusto tirare in ballo il tecnico Giuliani, perchè in una sua precedente intervista aveva detto che lo sciame di terremoti si sarebbe fermato per fine marzo senza riportare danni, e poi nella successiva intervista aveva annunciato il terremoto… ma se ne era talmente convinto perchè è rimasto in casa con moglie e bambini? Sinceramente se io sono sicuro che tra il giorno x e il giorno y arriva una scossa di terremoto forte come minimo faccio i bagagli e me ne vado con tutta la famiglia… quindi Bertolaso non ha avuto tutti i torti perchè non si può far evacuare una città intera, personalmente se mi venissero a dire che forse arriva una scossa forte in questi giorni io non abbondonerei casa, per il semplice fatto che i terremoti non si possono prevedere… la variazione di ratio è vero che avviene prima di un terremoto, ma non necessariamente annuncia il terremoto, difatti la scossa può arrivare anche senza la variazione di ratio :/

    Per finire voglio solo dire che il sisma è un evento naturale… gli ospedali che crollano NO!!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi