Io mi fido di Lea

Tutti vogliamo cambiare. Di solito ci si accontenta di un paio di scarpe nuove. Qualcuno cambia lavoro, i più arditi cambiano città. C’è anche chi cambia identità, ma quella è un’altra storia…
Molti vogliono cambiare gli altri. Più difficile ma non impossibile è cambiare se stessi. Poi vengono quelli che vogliono cambiare la politica. Lo dicono, ma si guardano intorno e lasciano perdere. Il centro-destra vuole cambiare il centro-sinistra. Il centro-sinistra vuole cambiare il centro-destra. Alla fine nessuno cambia un bel niente e le cose restano esattamente come sono.
La verità è che cambiare non è facile. Soprattutto, è difficile per chi ha già ottenuto tutto e ha soltanto qualcosa da perdere. Il cambiamento, se c’è, arriverà dal basso. Chi sta in alto non ne ha bisogno. Il cambiamento non avrà colore. Le idee non si dividono in rosse oppure blu, in bianche e nere… Ci sono idee buone e idee cattive, da qualsiasi parte arrivino. Ci sono persone di cui fidarsi, e persone da cui è meglio tenersi alla larga.
Io mi fido di Lea. Vive a Pescara, ha ventinove anni, è candidata come Presidente al Consiglio di Circoscrizione del suo quartiere, non conosce ancora il significato di termini come ‘accordi, accordicchi, compromessi‘ ma, soprattutto, porta avanti nel suo programma molti dei valori per i quali il blog si è sempre battuto. Se vincerà, metterà le telecamere in Circoscrizione, trasmetterà in diretta streaming tutte le sedute, metterà online i verbali e spingerà perchè a Pescara i cittadini possano connettersi alla rete gratuitamente, informarsi e diventare italiani consapevoli.
Sta facendo una campagna elettorale povera, come si conviene ad una candidatura di circoscrizione, ma soprattutto come può permettersi una giovane che non è sostenuta da quei poteri forti che non hanno interesse a far emergere un cane sciolto, una mina vagante che non è espressione di alcuna cordata finanziaria, di nessun tornaconto da salvaguardare. L’hanno candidata perchè è una battaglia persa: il centro-sinistra nella sua circoscrizione non ha mai vinto. A meno che…
Ascoltate le sue parole. Leggete il suo programma. Se vi piace, e se credete che le cose possano iniziare a cambiare dal basso, allora diffondete il suo video, telefonate ai vostri amici di Pescara, passatelo agli amici degli amici, non si sa mai che abbiano parenti proprio a Pescara centro, stampate il programma dal suo sito e fatelo girare. Mancano pochi giorni, meno di una settimana…
Se vincerà, il partito della rete avrà piantato una bandierina in più sulla mappa della trasparenza e della libertà di informazione. Il blog la seguirà da vicino.
Io mi fido di Lea.

Lea Del Greco
Il mondo che immagino…

Salve a tutti, sono Lea Del Greco e sono il Candidato Presidente della coalizione di centro-sinistra alla Circoscrizione Castellamare di Pescara, nelle prossime elezioni amministrative del 6 e 7 giugno.
La mia passione per la politica è iniziata quasi otto anni fa quando, stanca di constatare che valori e ideali quali la trasparenza, la legalità, la giustizia, l’integrità civica e morale, il rispetto delle diversità, la difesa dei diritti erano – e ahimé sono tutt’ora – soltanto delle belle parole, utilizzate dalla maggior parte dei politici per condire i propri discorsi e per attrarre il consenso emotivo delle masse, ma che nella maggior parte dei casi, inevitabilmente, rimangono soltanto dei meri slogan persuasivi.
Per queste ragioni ho deciso di impegnarmi in prima persona, per dimostrare che esiste un modo alternativo di intendere la politica a cui è possibile dare concreta attuazione, se tali valori vengono posti al centro del proprio impegno e del proprio lavoro, se tali valori divengono il fine ultimo e primario di tutta l’attività politica, anche quando ciò comporti fatica, anche quando la strada della legalità sembrerebbe la più difficile, anche quando scendere a compromessi sembrerebbe la soluzione più vantaggiosa.
Attualmente sono Referente provinciale del Dipartimento Donne e Responsabile comunale del Gruppo Giovani all’interno del mio Partito di riferimento, l’Italia dei Valori. In questi anni ho cercato di svolgere questi incarichi con grande passione ed entusiasmo, cercando di farmi portavoce delle istanze di due universi troppo spesso relegati ai margini del mondo politico: quello delle donne e quello dei giovani.
Essere oggi il Candidato Presidente della Circoscrizione Castellamare mi riempie di orgoglio, perchè nelle ultime elezioni amministrative sono stata eletta Consigliere Circoscrizionale e, durante il periodo del mio mandato, ho avuto modo di constatare che le Circoscrizioni rappresentano una risorsa fondamentale per la nostra città, perché rappresentano l’ambito più vicino ai cittadini, e per questo in grado di farsi portavoce delle istanze della collettività, e soprattutto rappresentano un utile strumento di intermediazione con l’amministrazione comunale, perché dotate di strumenti operativi celeri ed efficaci di concertazione e di collaborazione con il Sindaco, con la Giunta Comunale e con il Consiglio Comunale, e quindi possono accrescere e migliorare la partecipazione di tutti alle scelte dell’amministrazione comunale.
Purtroppo però devo ammettere che l’ambito della Circoscrizione è un ambito troppo spesso sottovalutato e dimenticato, e che nella nostra città il decentramento non ha ancora trovato quella piena attuazione che invece è possibile riscontrare in altre città, come ad esempio Siena o Bologna. Purtroppo ancora oggi vi sono numerosi cittadini che non conoscono nello specifico quali sono le funzioni e le reali competenze del Consiglio Circoscrizionale, e quali siano i servizi che un’attività seria, scrupolosa e lungimirante può apportare non solo ai singoli cittadini, ma anche alle associazioni e a tutte le realtà sociali operanti sul territorio.
Sono questi i motivi per cui in questi ultimi giorni di campagna elettorale, oltre a farmi conoscere il più possibile, data la mia giovane età, e a diffondere il mio programma, che comunque è possibile trovare su questo sito, e che nei prossimi interventi cercherò di illustrare punto per punto, il mio intento sarà quello di stimolare le coscienze a rivalutare il ruolo della Circoscrizione quale utile strumento per la risoluzione delle problematiche di un Quartiere qual è quello di Castellamare, che negli ultimi anni è stato sempre più abbandonato a se stesso.
In un momento come questo, in cui da più parti si parla tanto di cambiamento nel mondo della politica, più volte mi sono chiesta che cosa significhi realmente cambiare. Ebbene, io credo che cambiare significhi riportare la politica al suo significato più autentico di servizio alla collettività leale e disinteressato, e null’altro.
Gandhi diceva ‘diventa il cambiamento che vuoi vedere intorno a te‘, ed io sono sicura che quel cambiamento potremo realizzarlo se saremo noi stessi, in prima persona, nella quotidianità, nelle nostre famiglie, nei rapporti interpersonali, nei luoghi di lavoro, nei ruoli istituzionali che ricopriamo, a farci garanti di quei valori che professiamo e che troppo spesso pretendiamo soltanto dagli altri, quasi che la responsabilità di ciò che accade non fosse mai nostra, quasi che noi fossimo soltanto dei meri spettatori di una realtà che viene proiettata sullo schermo delle nostre vite.
Cambiare davvero è possibile, e io cercherò di dimostrarlo partendo dall’ambito più vicino ai cittadini e al territorio, l’ambito che ci può fare ancora sperare che è possibile ribaltare l’orizzonte che divide l’interesse dei molti dall’interesse dei pochi.
Io immagino un mondo in cui i veri protagonisti della politica sono i cittadini, e chi fa politica è soltanto un umile strumento nelle loro mani…

28 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Mi fido più di un operaio padre di famiglia con un mutuo di 30anni che lavora con il massimo impegno, che di qualisiasi altro studentello fresco di laurea che vuole fare carriera velocemente! sarò retorico ma per fare politica bisogna conoscere i problemi, averli vissuti per risolverli…
     
  • caludioooo mi meraviglio di te…prima dici che chi guarda le fiction maria de filippi e i reality non dovrebbe votare e poi????
    questa sembra noemi ha pure le labbra rifatte…
    • La differenza tra Noemi e questa qui è che almeno questa ha un cervello, lo usa e non vuole fare la velina ma fare qualcosa per il suo quartiere.
       
      Leggi troppo Gossip e non ascolti bene le parole…
    • Si vede che anzichè ascoltare le sue parole, evidentemente eri più concentrato su altri particolari.
      Si capisce perchè le donne in politica, in questo paese, sono relegate al ventisettesimo dei ventisette paesi dell’Europa allargata.
      Se non fanno un calendario non vengono nemmeno prese in considerazione.
    • Caro whitebrother,
      la tua superficialità è davvero inaccettabile!
      Ma secondo te Lea ti sembra dello stesso spessore della Noemi?
      Prova a vedere la sua scheda e il suo "programma"
       
      Mi sembra che Lea abbia un programma (mifidodilea.com/page/programma.aspx) e soprattutto un cervello che funziona con idee nuove!
      Basta con la solita solfa le  solita faccie abbiamo bisogno di giovani giovani e ancora giovani con una laurea alle spalle magari anche con poca esperienza ma con nuove idee per cercare di migliorare   la situazione di questa Italia che va a rotoli! E intendo "giovani" non figli dei soliti politicanti, assessori sindaci ecc. di m….a ma forze fresche! Poi una cosa che mi ha fatto davvero ribrezzo è la questione delle labbra, a parte che non avevo notato questo particolare perchè preso ad ascoltare il video messaggio(se presti attenzione a questo ti consiglio di leggere le recensioni e i post su escortforum.com là andresti alla grande) ti dirò in tutta franchezza MA KI SE NE FREGA!!! siamo in un mondo dove la gente fà di tutto e di più dal cambiare sesso  al farsi  crescere unghie per partecipare ai guinnes dei primati e tu  vieni qua a farci notare le labbra rifatte sei davvero un perdente!
       
      Cmq Lea forza e coraggio ti ammiro per quello che stai cercando di fare e se ti può aiutare ricordati che il mondo non è fatto tutto così ci sono anche persone con un cervello funzionante 😀
      In bocca al lupo!
       
       
       
       
  • Proprio così, cara Lea, la politica per  cambiare dovrebbe semplicemente tornare alle sue origine, com’era nelle intenzioni originarie di chi l’ha inventata e le ha dato un nome.
     
    E’ talmente semplice che ormai suona impossibile, abituati come siamo a dare una connotazione negativa al termine, e a considerare l’amministrazione del bene pubblico come un sinonimo di delinquenza.
     
    Non voto dalle tue parti, peccato, se no il mio voto l’avresti avuto.
    Frank
  • Rete, trasparenza, accesso wi-max, amministrazione nei palazzi di vetro. Mi dispiace che non ne abbia parlato in questo video, ma vedo che sul suo programma è presente. Solo per questo, meriti di essere votata, Lea.
     
    Farò il mio possibile per darti una mano, anche se mancano pochi giorni ormai…
  • Il candidato della destra si chiama Paolo Tarantelli, al contrario di Lea è uno con il pelo sullo stomaco, fa l’amministratore delegato di una società di marketing ed organizzazione di eventi.
    Non sa spiccicare parola, è un candidato impresentabile. Però vincerà. Vincerà perchè il quartiere è stato sempre di destra, e perchè la destra lì ha seminato bene secondo la logica del "rubiamo tutti quanti e siamo felici".
     
    Tu sei una ragazza pulita, onesta. Pederai. In Italia se sei carina devi fare la velina, non la politica. Allora, perlomeno, ti appendono negli abitacoli dei camion o dal parrucchiere. In politica invece bisogna votare sempre gli stessi ladri.
     
    MI fido di Lea anch’io. Ma mi sa che in questo paese di corrotti e senza fede, saremo in pochi.
  • Discorso impeccabile. Un filino retorico ma a tratti coinvolgente.
    Ho dato un’occhiata al tuo programma. E’ molto ben articolato. Ovviamente mi ha colpito la parte relativa ala "Trasparenza e Accesso alla Rete".
     
    Se ce la fai, e se rispetti gli impegni, hai tutta la mia stima.
     
    p.s… magari, perchè nei prossimi video non affronti i punti del programma un po’  più direttamente?
  • Ma quanti di voi sanno che cos’è una circoscrizione? Siamo tutti così impegnati a disquisire di Processo Mills e Lodo Alfano, che abbiamo dimenticato (o non sappiamo) che sotto al comune, le città sono suddivise in sottoaree, ognuna con il proprio consiglio, che ascoltano e interagisono nella maniera più diretta possiibile con il cittadino.
     
    Se le cose iniziassero davvero a cambiare da lì, dal basso, allora magari…
    Onore e stima a chi ci mette la faccia e non si vergona nè di essere giovane nè di essere carina.
  • Devo ammettere che quando ho visto il video spinto dalla curiosità e da un pizzico di scetticismo sono andato a cercare un pò di informazioni su questa giovane donna e sono rimasto piacevolmente colpito. Ad iniziare dal suo programma elettorale dettagliato, innovativo, competente. Inoltre ho avuto modo di scoprire spulciando nella rete che si tratta di una ragazza da anni impegnata nel sociale e ideatrice e fautrice di numerosi progetti su scala nazionale (uno in particolare realizzato all’età di soli 22 anni!) e questo mi fa ben sperare che si tratti di una persona di grande spessore.
    Messora nella sua presentazione faceva riferimento alla polis greca e allora mi permetto di sottolineare che in quel contesto i Politici erano gli "aristoi", i migliori, gli uomini di valore. Il problema del nostro paese oggi è che la situazione si è capovolta: i nostri politici sono i peggiori, i meno preparati, i meno interessati, i meno impegnati. E allora ben vengano persone del calibro di Lea Del Greco, indubbiamente molto carina, ma a quanto pare non solo bella.
  • scusate se insito secondo me siete fuori…le belle parole le abbiamo sentite già da oltre vent’ anni
    ragazzi questa parla come milly carlucci non si può sentire!
    il sorrisone iniziale la sigla….è uno spot uguale a quelli che fà il nano
    le labbra finte come su i programmi della de filippi, ci lamentiamo tanto che il berlusca mette le veline e le soubrette in parlamento…
    proprio non ci siamo!!
    • forse dovresti leggere con più attenzione; non ho scritto che state fuori di testa ma che siete fuori strada, ed è una mia opinione…che forse per te sarà pure desolante perchè non accetti che la tua amichetta del cuore sia criticata. per me questo video è ridicolo. è uno spot berlusconiano e si commenta da solo.
      in questo caso non sono daccordo con claudio e non vedo perchè dovrei fidarmi di una che mi presenta tanti bei concetti COSì COME FANNO TUTTI I POLITICI IN TV con un tono da presentatrice del varietà.
      ripeto di belle parole dietro a una telecamera ne abbiamo sentite tante BASTA.
      non vedo alcun motivo per cui debba vergognarmi o chiedere scusa, si vede a un chilometro che ste labbra so finte, all inizio del video vengono anche zoommate…..(e anche se non lo sono non è un’offesa) questi sorrisoni e queste pose da testimonial pubblicitario secondo me non sono pertinenti con i grandi problemi che affliggono questo paese.
      il fashion, il grade fratello e striscia la notizia (veline) sono ben altra cosa dall essere una bella donna…e per quanto mi riguarda non hanno niente a che vedere con la politica.
       
       
    • White Brother, qualche precisazione.
       
      La comunicazione politica non è il male assoluto, così come non è il bene assoluto. La comunicazione politica è alla base di tutto, è essenziale. Purtroppo siamo abituati ad essere presi per il culo da chi propaganda concetti splendidi ma persegue solamente i suoi interessi. Bisogna però fare attenzione a non fare il gioco di questi personaggi ignomignosi (ahimè i più), screditando per partito preso chiunque si voglia approcciare al mondo della politica magari con un’autentica vocazione, e cerchi di comunicarla.
       
      In questo caso mi sono fatto testimonial diretto di un cittadino come me e come te, che so credere davvero in quello che dice, perchè abbiamo fatto pià volte questi discorsi e ne sono sempre rimasto ammirato. Compiere un atto di sfiducia sulla base del famoso motto "per colpa di qualcuno non si fa credito a nessuno" significa condannare questo paese a cadere in preda di quelli che se lo possono comprare senza bisogno di convincere nessuno, perchè hanno i mezzi per faro.
       
      Un’altra osservazione interessante si potrebbe fare sulla distinzione tra forma e contenuto. Tu fai notare, giustamente, che la forma è il dominio di Mediaset e di un certo modo di circuire l’elettore, ricorrendo alla retorica e ai contenuti popolari, come lo sport, le veline, i quiz televisivi e così via.
       
      Anche qui bisogna stare attenti a non liquidare la forma come appannaggio esclusivo di chi cerca di fregarti. La forma è anche nell’arte, è nella professionalità, è nel rispetto e nella competenza. Viene spesso usata, come del resto ogni strumento concepito dall’uomo, anche a svantaggio dell’uomo stesso, ma in sè non è il male.  Semmai, il male si trova nella forma applicata all’assenza dei contenuti. Vedere belle immagini ed ascoltare musiche evocative su inquadrature di vallette che dalle caviglie risalgono fino al seno è un uso fuorviante e subdolo della forma. Applicare la forma a contenuti veri, invece, è legittimo e consacra i contenuti stessi, rendendoli più seguibili ed apprezzabili.
       
      Il successo stesso di questo videoblog è dovuto anche ad aver saputo incorniciare i contenuti in un contesto consono e valido dal punto di vista della presentazione.
       
      Ognuno è libero ovviamente di aderire o non aderire, credere o non credere ed esprimere il proprio giudizio. Personalmente, avendo avuto modo di conoscere bene Lea, so che i contenuti sono perfettamente aderenti alla sua concezione del mondo e della politica. Questo non è un blog "contro" la politica, ma un blog "contro" i cattivi politici. Se mi imbatto in qualcuno che non porta necessariamente qualcosa di "nuovo", perchè essere onesti e credere in ciò che si dice dovrebbe essere la normalità, ma di autentico, contrapposto alla falsità che domina lo scenario della politica italiana,  allora non ho difficoltà a presentarvelo. Si deve parlare male di quanto c’è di sbagliato, così come si deve parlare bene di quanto c’è di meritevole.
       
      Il post si intitola "Io mi fido di Lea" non a caso. Conosco i suoi valori e so che non contrabbanda opportunismi. Il suo programma elettorale parla di connettività come del bene fondamentale della società moderna, e sostiene la rete distribuita grauitamente ai cittadini, la trasparenza nei consigli, le dirette streaming e tutto ciò che è essenziale ai cittadini per riappropriarsi della politica come espressione della loro partecipazione alla gestione della cosa pubblica, intesa come il bene più prezioso che distingue una società civile dalla barbarie. Questo mi basta per promuoverla e darle visibilità.
      Cerchiamo di non confondere la politica obbligatoriamente con la mafia, con il malaffare, con la sicura intenzione di prendersi gioco del prossimo per inseguire il vantaggio personale, perchè se spesso è così, non lo è in senso assoluto, e a maggior ragione è necessario valorizzare le mosche bianche (che non a caso in questo mondo di corrotti e corruttori sono pecore nere da isolare).
       
      Capisco che la diffidenza sia molta. Per questo auguro a Lea di riuscire nel tempo a far comprendere la differenza che passa tra il modo in cui lei sente l’impegno nelle istituzioni, e il modo in cui è stato inteso da chi rappresenta le stesse come un complesso di spregevoli interessi personali, facendoci allontanare da ciò che invece dovremmo cercare di riprenderci, anche partendo da chi ha ancora le mani pulite e, per dirla con le sue stesse parole, "non propaganda meri slogan persuasivi per ottenere il consenso emotivo delle masse".
       
      Se non siamo più capaci di credere nel nostro prossimo, anche quando non c’è una ragionevole obiezione per dubitarne, allora non abbiamo più un futuro.
       
      Per rendere un migliore servizio, vorrei che la discussione si spostasse sui contenuti, che mi sembrano validi e meritevoli, e si allontanasse dai temi che imperversano sul gossip dei rotocalchi, come labbra finte, inquadrature seducenti e analoghe banalità. Anche perchè le inquadrature sono mie, il montaggio anche e (se pure mi spiace anche solo dovervi fare cenno) gli interessi di Lea, dal teatro al volontariato, non le hanno mai lasciato il tempo di badare a sciocchezze come i ritocchi estetici.
       
      Ritenendo la forma e la sostanza elementi dalla cui armonia nascono cose talvolta migliori della loro semplice somma, ve la ho presentata in questo modo. Può non piacerti, e magari poteva essere fatto meglio, ma di certo sai quanto io sia lontano dal modo della carta patinata che entrambi disprezziamo. La differenza è che, in questo caso, io so cosa c’è dentro al contenitore. E ti assicuro che quello che c’è dentro vale.
       
      A presto e continua a seguire il blog!
      Claudio
    • caro claudio ti seguo da molto tempo ti stimo e continuerò a seguirti!
       
      ma è la forma che fa il contenuto!!
       
      se proprio devo fidarmi forse lo farò sostenendo le liste civiche di beppe…
      sono d’accordo con quello che dici ma non puoi accostare la forma di uno spot pubblicitario a quello della forma sonata di Beethoven visto che tiri in ballo l’arte…
      e personalmente preferisco la conclusione di Garden Wall di Dave Weckl, dall’ album Master Plan che inserisci nei tuoi video. 🙂
       
      a presto.
    • White, ho parlato personalmente con i rappresentanti delle liste civiche a cinque stelle di Beppe, a Pescara.
      Non hanno una lista per la circoscrizione, ma solo per il comune.
       
      Per questo motivo preferisco appoggiare un candidato che ha nel suo programma uno specifico punto per la Trasparenza e l’Accesso alla Rete.
      Si trova qui: http://www.mifidodilea.com/page/programma.aspx, ma lo riporto di seguito per semplicità.
       
      "Avvicinare i residenti all’amministrazione del Quartiere, semplificando l’accesso alle informazioni mediante la realizzazione di un sito web che raccolga tutta la documentazione disponibile, che renda più immediata la fruizioni dei servizi di base e che permetta un’interazione rapida ed efficace con l’istituzione del Quartiere, creando un canale preferenziale per accogliere segnalazioni, richieste e proposte.
       
      Rendere trasparenti ai cittadini le sedute del Consiglio di Circoscrizione, pubblicando i verbali delle sedute sia mediante affissione nelle bacheche pubbliche, sia attraverso la loro digitalizzazione e diffusione per via telematica, sia realizzando dirette streaming, fruibili in tempo reale attraverso il portale web del Quartiere e in differita mediante la pubblicazione delle registrazione audiovideo (modalità on-demand).
       
      Diffondere la cultura della connettività come bene fondamentale della società moderna. Promuovere corsi di alfabetizzazione informatica, guidando i residenti verso un utilizzo consapevole delle potenzialità della rete e dei benefici concreti che l’approccio distribuito alla conoscenza è in grado di apportare, dotando nel contempo gli istituti scolastici presenti nel Quartiere di infrastrutture per l’accesso a internet da parte di studenti ed insegnanti.
       
      Promuovere la realizzazione di reti civiche per la distribuzione gratuita  della connettività a tutti i residenti, attraverso l’implementazione di tecnologie wireless (senza fili), che rendano accessibili nuove forme di comunicazione e di servizi tra i quali, a titolo di esempio, la telefonia a costo zero e il telesoccorso."
  • ad una settimana dalle elezioni, inspiegabilmente youtube non funziona!!
    il messaggio è questo, ma cosa c’è dietro???
    grazie byoblu
     
     
    Bad Request
     
    Your browser sent a request that this server could not understand.
    Size of a request header field exceeds server limit.
     
    Cookie: watched_video_id_list_SloggiAlAloggiA8523=1d9a7aa6c6cc92d2ce313f56d2f8a525WwEAAABzCwAAAHBVLWdnbzZXU25R; PREF=f1=800000&f2=400&msdm=2&fvdm=1&ftuc=10&cthrsh=-10&uvdm=1&gl=IT; __utmz=27069237.1243298975.114.15.utmcsr=beppegrillo.it|utmccn=(referral)|utmcmd=referral|utmcct=/; watched_video_id_list_blancobaldo61xxx=b3bd3f08460eee0039b401b18504506bWxIAAABzCwAAAHBVLWdnbzZXU25RcwsAAABWSTlUUXpfTGI1c3MLAAAAQWxacFNkMmxSSlFzCwAAAEhlWXdyMnc1ajBZcwsAAABfb3F1NWItT3JsNHMLAAAAQWE4ellVRU5SaUlzCwAAAEJOaER4UzI4TWxZcwsAAAA1VDV2Szk3T1gtb3MLAAAAMm9iT1dZQm01UElzCwAAAEc0NnB0Tll0ZmJBcwsAAABTMTVNWW84X19QTXMLAAAAUTRHbmk4NkpnWmNzCwAAADlneks0Q0RRZVdrcwsAAABGVVFtWktraTlOVXMLAAAAOHF0a0oyZmJzd3NzCwAAAGpneU52V2VHWFlncwsAAABLcno4eU8ycW85b3MLAAAARFpmc1JaaS10ZlE=; watched_video_id_list_teksystem23=a59c357f5b22efbfb0e2757aabfbeb4cW2QAAABzCwAAAHp4RkxQWS1vSk1JcwsAAAAtcjNiYkUzeDctZ3MLAAAALXpvSUxLZmV1UXNzCwAAAExWeU04aTVtVUFNcwsAAABDcW9yV3Y3Y3JxUXMLAAAAa2J6ZFBFempjTDRzCwAAAGVRVHpvSUw0ZldzcwsAAABYWGJHS1VRemduUXMLAAAAODA2emlJcjh4RDRzCwAAAGk3cEh1ZHNncXdBcwsAAABiSVJnUnYybEJia3MLAAAAN1BtWExaSEdaQ0lzCwAAAG51U2tjTFkwWVFncwsAAABMZWRGRGlqMXk0NHMLAAAAUW5hSHlVdGVBMTRzCwAAAEN4SU43OW40alZvcwsAAAB5Z0lJelVXaDAtVXMLAAAASmdkWVRNMXp1alFzCwAAAHJSSmtyXzVQQmh3cwsAAABmdlpnLUotN1l1QXMLAAAALWRaNnJOZVdBMW9zCwAAAGN1elJTV0VaQ2xncwsAAABKSWF0ZU9QVnQyWXMLAAAARzdocEVVNFozd1FzCwAAAHVXdVJXYmFmMVJNcwsAAABsNTNVb3RaSjBCWXMLAAAAZXhxN3JCa05FRmNzCwAAAFY0ZHZ3X3RTc1ZRcwsAAABXcThRY3JKQ3Frb3MLAAAAYm5SS0NlT2p6UTBzCwAAAHJIcmZQazlZWUNjcwsAAABVRC05aTl2RDFUWXMLAAAAY2dMVmNwMEUwb2tzCwAAADNuOHBjaElNSXRzcwsAAAB5NmtFZUdYYklhTXMLAAAAZlVZVHFDNDlFXzBzCwAAAE9ndTd2WXk5MWVBcwsAAABiUTV4dzd3N3A5Z3MLAAAAbGdNSDJXOUNmSzhzCwAAAHdaV3dRcS1Kalg0cwsAAAA5dUNuemNXUm9lY3MLAAAASVZuUG90Y1ZrRlFzCwAAAFdSOEZXajRHWVlvcwsAAABFUXhUWExTUVlSd3MLAAAAU3pVb0FmY3lQc2tzCwAAADNCVVhnQ3NpV1YwcwsAAAA4ZkFGTFJLelJIb3MLAAAAUy05ZTN3TEZkcGdzCwAAADRGOUQ0WTIxTTlzcwsAAABPWHliSURjdk9ua3MLAAAAR3VkSTU5WUJqTHNzCwAAAEZNX3F5NFFrR0UwcwsAAABZY0NveUJOQk8zb3MLAAAAMXI4T0lqZ0JEV2dzCwAAADRXUms4SnVTYXVrcwsAAABMNkVTSTdCbkd5NHMLAAAAeW9JYk5RUmlpUndzCwAAAFJGZk05Q3NKVVIwcwsAAABUMGVRZHpwM0VoUXMLAAAAN3pISG9LTTFKZVFzCwAAAFJzVV8yMTMyUERrcwsAAAB3elRldjVtR0k4VXMLAAAAVkkwY3VhS0JwNUVzCwAAADlZTEEzb0lFb1JVcwsAAABtSGlpNWwzRjBGVXMLAAAAa1o5QmN2SEowcFFzCwAAAG5DUFJ3NkU1eG53cwsAAAB4OS1kOVBRY3M5MHMLAAAAaW1OMmpIcGJCTzBzCwAAAFQtX181VDRQdU1VcwsAAABpbEZLVWFqZkJZQXMLAAAAX0VlWTNlRE9taE1zCwAAAHVYNUgyc2Nld3hjcwsAAABzUlVGZzZTSXcxd3MLAAAAMjF4R2t4bk9yUDhzCwAAADJRbjZZRkw2c1FRcwsAAABjb3YzZllJMG8zZ3MLAAAAcFA2WFVnOVBFaG9zCwAAADJCYmxYakphUVJNcwsAAAA2MG8zclY5Rk1qd3MLAAAARi1rYkoxLWRWRklzCwAAAEgwUWlGbVV1X1dvcwsAAABkX3gxTzdtTDIxQXMLAAAAemRkMl9VZzMySGdzCwAAAFlpU2hRWGtyUHNZcwsAAABLaGNzcXNSbU95c3MLAAAAOEhmdE5iNGxRSDhzCwAAAGlud3E0QWlJMXlRcwsAAAA5YzlvMV9vVmNyOHMLAAAAU2xQWS1HOG1pSndzCwAAAGN2MGdyLUhwOWtJcwsAAAB3aEhXal9kTDd4WXMLAAAAVHczNERzdGQ3MmdzCwAAAHhiQ1lJYzFibUlFcwsAAABHLWtxc3hDd2RvOHMLAAAAOWhNcUhVRmdRNkFzCwAAAG5IRVZhWTkzQ2cwcwsAAABYMi1WczM5Z0NqMHMLAAAALWN6Q1VLQWRmZTRzCwAAAGJvaWlSSUpDRUVV; watched_video_id_list_heliashinax44=03fd8fc0dc585863f18a2cf804f4a17fWxoAAABzCwAAAC13cXNXUnVQT0NJcwsAAABHN2hwRVU0WjN3UXMLAAAATFZ5TThpNW1VQU1zCwAAAHJSSmtyXzVQQmh3cwsAAABWSTlUUXpfTGI1c3MLAAAAcFUtZ2dvNldTblFzCwAAAG5EdjJqaFpmRENvcwsAAABoekZHTm1oR3cySXMLAAAAb2NNUjFhLTh0TFlzCwAAAHI1RE9SeXAzdUhjcwsAAAB5MjNmNWt5X1VMd3MLAAAAcWt2NjJ4MU1CUmtzCwAAAHdtNEt2a1h2aVBRcwsAAABTMTVNWW84X19QTXMLAAAAeFJXY3FoRFFsbHNzCwAAADJvYk9XWUJtNVBJcwsAAAA1VDV2Szk3T1gtb3MLAAAAOVRiQ01HOUdQYWdzCwAAAC1SaHhfd0xteGhvcwsAAABRNEduaTg2SmdaY3MLAAAAWGIyUUtRVC11bXdzCwAAAHM5VUpJcEE0bXRjcwsAAABGVVFtWktraTlOVXMLAAAAZUNsaFQxUmxwNWtzCwAAAE1maDVYT3ZfSVBFcwsAAABBS0VSTXJRSmNkQQ==; VISITOR_INFO1_LIVE=ogo6RV0LH90; __utma=27069237.1896802913756014600.1232999110.1243609257.1243611325.120; use_hitbox=3d11d5cb2b3e40e368f83f82e88170a4dAEAAAAx; GEO=ba01fe795282aa3ad5b485be76805c67cwwAAAAySVRdIKoSAFzPH0o=; __utmc=27069237; rated_video_id_list_teksystem23=abfbf95258b809dca1b1e12e26542777WzIAAABzCwAAAGp4cElZTDQxRnlrcwsAAABzV2dZQ09fSHBKUXMLAAAANXN4WGROcC13Z1lzCwAAADlVYUNtWFplQXJzcwsAAABWXzd4VFNGZ0N5d3MLAAAAUjMwM0dYelNQSjBzCwAAADN4RUZSbGF2dGRNcwsAAABKWWlPMnRzb0g2Y3MLAAAAQ3UwY2NUV3hYTDRzCwAAAElNUndkbjltOEpJcwsAAABfQjlpai13bUZBZ3MLAAAAN1JWUHRyTlMtVDRzCwAAAGUySy1fMkFIWWgwcwsAAABhdWY1MWFaYUEtb3MLAAAAR2ZKUHBIbmxPQlFzCwAAADM0Z1ZVTEJ6dmRJcwsAAABHejhxUmZ4bjdHQXMLAAAANjJja3JjWERXdWtzCwAAAGZTS2k2aGlQZ25ncwsAAABzR1RBblhxbjlKY3MLAAAAMkFHaXliR0IzZWdzCwAAAFBRTEVjNlV3VGo0cwsAAABTSDE2U1dRTmg4b3MLAAAAaHNIRExiTldxZXNzCwAAAElFRm1YRFA3a09FcwsAAAB1WXhBSTd2VWpYNHMLAAAASnVnZEtabzBVU1VzCwAAAEN4RXBrU0tuVEpjcwsAAAB4SnFEV0xheWZTRXMLAAAAbmo5NzVhUndrRDBzCwAAAF9Mc0xnZVZielZFcwsAAABpVWlUUXZUMFdfMHMLAAAAVWNPZnpHVTQySG9zCwAAADlaSnR2RUVDbTRNcwsAAAAtaXpVTTYzbGR2OHMLAAAAY3BMMGtTblVzUzRzCwAAAG0wUkkyLXdEdkZVcwsAAABBamhxNGR5dnhXMHMLAAAAbkc5bFdiUWs0ODRzCwAAAEhyYTFiV0tWeFFRcwsAAABfcG91c216TzZhTXMLAAAANldOTWJBaV9BMUFzCwAAAF9pbXpTR19HbFE0cwsAAAA1bndaaGl3ejc0Z3MLAAAAY1hNb2JxV2hwc2tzCwAAAHFaZ2ZfZFNrWlRJcwsAAAB5VjBwVmk1WnlKb3MLAAAAcVJEMWcwbUNjUjBzCwAAAE01LTMtalJza05VcwsAAABZRloxcHQwV1g1Yw==; rated_video_id_list_blancobaldo61xxx=a65181ef3d5d74f50a4e4188cc8ce781WzIAAABzCwAAAFVEYWx2ckFHS2xZcwsAAABDLXpqRW1QTHdjWXMLAAAAT2IySHNLcVp4Z2dzCwAAAHktTGh5QVZ6REJJcwsAAABkN2Q4SGNNRTJXVXMLAAAAVHdiUHJsVVdGU3dzCwAAAF9BckcwekthbFFVcwsAAAB4bWhLLXlVTkhaQXMLAAAAN1QzZlR1eTdiRE1zCwAAAGdpUmxiQ01rVjFNcwsAAABVY2xVVDFCVXU4c3MLAA
     
    Apache Server at http://www.youtube.com Port 80
     
    ciao a tutti
     
  •  Il problema è che la gente ha paura del "nuovo" delle idee (rivoluzionare da noi ma normalissime in altri paesi), la politica deve tornare ad esserla nel vero senso, sè uno è un pilitico che promette e non mantiene Và a CASA, sè mantiene DEVE avere altre possibilitià! Bisogna dar fiducia (infondo danno fiducia allo psiconano, cioè peggio di quello…) per cambiare!
  • anch’io mi fido di lea, mi fido perché è una persona pulita, perchè mi piace il suo programma, perchè è una donna e perchè non ha nulla a che fare con i meccanismi sporchi e corrotti della politica che siamo abituati a subire…Lea, resisti e sappi che molte persone credono in te e in quello che puoi fare.

     
     
     
     
    In bocca al lupo
    Stefania Pace
     
    dimenticavo…le critiche servono, anche quelle che ci fanno male, sono una bella spinta a dimostrare quello che siamo e qualcuno non riesce ancora a vedere
    un abbraccio
  •  
    Cara Lea i piu’ vivi complimenti per l’impegno che ti sei presa. Il tuo programma mi è piaciuto soprattutto al punto"partecipazione e decentramento". Lascia che i critici facciano la lora parte. Non ti curar di loro ma……..
    Ciao
  • E preciso: è vero, il post si intitola "Io mi fido di Lea", ma perché anche io mi fidi di lea, ho bisogno che la tua fiducia mi venga trasmessa.
     
    Se tu ti fidi di Lea per i contenuti, perché hai enfatizzato il contenitore? Perché avete scritto una parte da recitare? I contenuti son gli stessi che chiunque volesse essere eletto enuncerebbe, a degli elettore come noi. Sulla base di cosa, esattamente, dovrei fidarmi?
     
     
    • ti capovolgo la domanda.. sulla base di cosa vorresti fidarti? Vuoi un ceetificato? Lea continuerà il suo cammino sul suo sito, so che stanno per uscire i video con i punti del suo programma.Chi è interessato potrà valutare quelli.Per quanto mi riguarda, mi fido di lea perchè la conocsco. Gli altri la conosceranno. E mi fido perchè nel suo programma porta la rete e la trasparenza, con le dirette streaming, al centro della sua futura attività.

  • Se si vuole fare politica bisogna sia avere dei giovani per le idee sia dei vecchi per l’esperienza. Ormai i politici Italiani sono solo gente che ha esperienza e la usa soltanto a parole. Le uniche novità sono solo delle sgualdrine con poche idee in testa. Se questa vuole cambiare e lo fa con il grande Tonino, io sono con lei!!!!!!
  • E brava Lea: coinvolgente e travolgente! Peccato per te che tu sia anche molto bella, una dote che la gente non perdona, soprattutto in politica e che nel tuo percorso potrebbe ostacolarti (basta leggere alcuni dei commenti poco sopra tanto superficiali quanto sterili) ma tu non farti spaventare. Mi sembri determinata, continua a lottare per le tue idee.
    Solo un appunto: ho visitato il tuo sito, l’ultimo post risale ai primi di giugno. Non farlo morire così, sarebbe un peccato, non voglio pensare che fosse solo un sito di propaganda elettorale
Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi