Sua Eccellenza, l'Eversore per eccellenza

 

A scuola di eversione da Berlusconi

Berlusconi dice che esiste un piano eversivo nei suoi confronti. Lo dice perchè tutti parlano delle mignotte che si fa recapitare a domicilio.
Eversione significa abbattere, annientare. Fa parte della normale dialettica democratica e del sistema di contrappesi che i media dovrebbero mettere in esercizio costantemente. Quello che lui chiama piano eversivo è la normalità in qualsiasi paese libero. Il 27 gennaio 1998 Bill Clinton, l’uomo più potente del mondo, comparve davanti alle telecamere per spiegare agli americani se Monica Lewinsky gli avesse o meno succhiato l’uccello. Se le sorti della democrazia più grande del mondo possono dipendere da una fellatio, evidentemente il fatto è di una qualche rilevanza.
Tutti abbiamo vizi privati e pubbliche virtù, ma nel momento in cui i vizi diventano pubblici, siamo sputtanati a vita. C’è chi cambia lavoro, chi si trasferisce in un’altra città, c’è perfino chi esagera e arriva a togliersi la vita. A maggior ragione, quando ricopri un incarico di rappresentanza e stai sputtanando tutti quelli che rappresenti, l’etica professionale dovrebbe importi le dimissioni immediate. Perchè Berlusconi non si dimette? Perchè questa, per dirla come la pensano all’estero, è una democrazia sui generis. Berlusconi scambia il consenso elettorale per un’investitura divina, e le elezioni per una lotteria: chi pesca il biglietto vincente si porta a casa il premio, è suo. L’Italia gli appartiene.
Talmente è radicato il concetto di proprietà privata in lui, che il pubblico e il privato si confondono continuamente. Le delegazioni istituzionali di altri paesi non si accolgono in Parlamento, ma direttamente a casa sua. Le leggi sono sue, ad personam, tanto che si è portato il suo avvocato per riscriverle. Le donne sono sue, non ha bisogno di pagarle: come un sultano benevolo, si limita a far loro dei regali. Gli aerei di stato sono i suoi. Le frequenze sono sue e delle sue televisioni. Chi crede alla storia delle gare di concessione è un povero ingenuo. La stampa è sua e non può permettersi di fare domande sgradite. Gli italiani sono suoi e decide lui cosa possono o non possono sapere. Chiunque lo critichi, chiunque metta in discussione la sua sovranità assoluta, compie un atto eversivo.
Non possiamo spiegare a Silvio Berlusconi che l’opposizione in un paese democratico non è un atto eversivo ma un processo legittimo garantito dalla Costituzione. Ha la sua età e se Ghedini non gli fa un disegnino non lo capisce. Però possiamo spiegare agli italiani che se c’è qualcuno che ha compiuto almeno un atto platealmente eversivo, riconosciuto come tale dal potere giudiziario, quello è proprio lui, membro con la tessera n°1816 del Piano di Rinascita Democratica perpetrato da Licio Gelli ai danni della Costituzione italiana.
Come dire… l’eversore per eccellenza che dà degli eversori agli altri.

11 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  •  
    …bisognerebbe mettere insieme un gruppo di giuristi e chiedere a diverse procure italiane, di aprire un procedimento giudiziario a carico del Presidente del Consiglio per oltraggio e minaccia alla Costituzione, per alto tradimento.
    Bisogna creare uno scandalo mondiale, portare tutto questo davanti all’Europa.
    Un ‘offensiva giuridica contro l’eversore n° 1 di questa povera italietta.
    (Daniele Andaloro)..
     
  •  Claudio io sono più arrabbiato con certi miei parenti e amici che non si accorgono di nulla e vivono la vita spensieratamente. Di Berlusconi ne troveremo a camionate. Il problema sono quelli che fanno la gita fuori porta, quelli a cui basta il decoder, quelli a cui vagli a spiegare a che servono le intercettazioni e che il giornalista deve dare dispiaceri ai potenti, non ai ladri di galline. Sono sempre più incavolato! 
  • la rete serve, i giovani si svegliano, è ancora troppo lontana la vittoria di un’equa democrazia. io sono tanto delusa e non mi stupirebbe  se al referendum vincessero i no!
  • La cosa che mi rattrista di più……. è che la gente vive persa spersa in questa situazione rinunciando alla propria libertà a quel vecchio buon senso !!! Corrotta e arresa!!!

     
    Com’è possibile accettare tutto questo?
    Non esiste un confronto con la NOSTRA politica!!!! La gente vive assorta non sa dove !!!!!!
    Come se non bastasse in un periodo di crisi come questo.
    Punto i piedi in terra….. perché io sono libero!!!! su questa mia terra che è anche la vostra!!!!
     
     
     
  • Ciao Claudio,
    il problema non è solo etico: "il Presidente che si scopa puttanelle".
     
    Il problema più grosso sono le promesse e i regali politici.
     
    B. al limite si può scopare chi vuole, ma non può usare la sua posizione per pagare la fattura alla escort di turno. Non può mettere donne incompententi in politica solo perché lo hanno fatto godere.
     
    Noi blogger dovremmo concentrarci più su questo punto, perché con la sola versione dell’etica stiamo scoprendo un fianco ai senza-etica berlusconiani che già gridono: "siete tutti invidiosi! beato lui che tromba".
     
    Stammi bene, Luigi.
    Byte Liberi
  • …..gli italiani hanno un  pallone al posto della testa, finche’ avranno i soldi per mettere qualcosa sotto i denti e per comperare la tessera mediaset premium o l’ abbonamento a sky, nessuno si incazzera’ come si deve.
    IL pallone è l’unica cosa che fa scendere gli italiani in strada a festeggiare o incazzarsi.
    Che tristezza.
  • Arrivo su questo blog direttamente da youtube, dove ho seguito alcuni dei tuoi interessantissimi video. Molto bello, sto leggendo con interesse. Grazie e complimenti…
Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi