L'influenza dei porci

 Come tutti gli anni, anche quest’anno arriva l’influenza. Come tutte le influenze darà febbre, mal di testa, dolori muscolari, nausea, diarrea e tosse. Le influenze possono uccidere. Lo fanno in rari casi, quando colpiscono individui molto debilitati, che soffrono di patologie croniche o che hanno malformazioni organiche. A differenza delle solite influenze, tuttavia, l’influenza di quest’anno uccide molto meno: il tasso di mortalità è dello 0,3xmille in Europa e dello 0,4xmille negli USA. In Gran Bretagna, su oltre centomila casi, ci sono stati 30 morti. Negli States, su un milione di casi, sono decedute 302 persone. In Argentina 350, in Cile 128 e in Nuova Zelanda 16. In tutto il mondo, alla fine dell’inverno australe, si parla di circa 2500 morti.
Solo in Spagna, di comune influenza ogni inverno ci rimettono la pelle fino a 3000 spagnoli, circa mezzo milione di persone in tutto il mondo. La malaria miete ogni anno milioni di vittime. La diarrea uccide oltre 2 milioni di bambini all’anno in tutto il mondo: con 25 centesimi a testa si potrebbero salvare. Troppo pochi. La polmonite e altre amenità, curabili con vaccini altrettanto economici, fanno fuori 10 milioni di persone all’anno. Sono numeri ai quali nessun giornale dedica la prima pagina. Invece, 2500 morti in tutto un inverno sono un problema di cui far discutere tutto il mondo.
La definizione di pandemia è stata modificata. Una malattia pandemica, prima, era tale solo se aveva un elevato tasso di mortalità. Ora questo requisito è scomparso. Così, la A/H1N1 può dare i natali alla sua personalissima pandemia. Felicitazioni!
Nel 2005, l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, prevedeva 7 milioni di morti per l’aviaria. Ce ne furono solo 262. A fronte di un errore così macroscopico, nessuno ha dato del ciarlatano all’OMS. Nessuno l’ha denunciata per procurato allarme. Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale. In compenso, la Roche vendette milioni di dosi di Tamiflu, un antivirale di dubbia efficacia, ai paesi asiatici. Lo stesso governo britannico ne comprò 14 milioni di dosi. Non si sa mai…
Il Tamiflu è brevettato dalla Gilead Sciences, un’azienda biofarmaceutica che inventa, sviluppa e commercializza nuovi farmaci terapeutici. Ha sede a Foster City, in California, ma opera anche nel Nord America, in Europa e in Australia. il 3 gennaio 1997 ne assume la direzione Donald H. Rumsfeld, lo stesso Rumsfeld che nel 2001 abbandona l’esecutivo per servire Bush come segretario della Difesa e invadere l’Iraq. Lo stesso Bush che nel 2005 tira fuori dal cappello oltre 7 bilioni di dollari di fondi per l’emergenza dell’aviaria, oltre il 14% dei quali andarono proprio alla Gilead Sciences per aggiudicarsi scorte di Tamiflu. Nel NASDAQ, la Gilead compare come GILD. Rumsfeld, che detiene quote della GIlead di valore compreso tra i 5 e i 25  milioni di dollari – Insider Trading? – vende il brevetto del Tamiflu, che è composto basilarmente di anice, alla Roche. La Roche fa incetta di oltre il 90% della produzione mondiale di anice. Nel 2006 Bush emana il Pandemic Influenza Strategic Plan, grazie al quale vengono accatastate dosi massicce di antivirali per combattere future pandemie H1N1. L’80% di questi antiviarali sono Tamiflu: 731 milioni di dollari di parcella (al cambio del 2006).
Una prima fornitura del vaccino per l’A/H1N1, 500.000 dosi, è già arrivata in Italia. L’Agenzia europea del farmaco non ha ancora dato la sua autorizzazione. Non appena arriverà l’OK, dice il viceministro della Salute Fazio, partirà la campagna di vaccinazione di 8,6 milioni di italiani.
La salute è uno dei diritti fondamentali di ogni uomo. Non può essere proprietà privata. Deve essere finanziata dal governo e condotta dai migliori ricercatori. Non può essere mercificata nelle borse né oggetto di speculazione personale. Non può sussistere alcun conflitto di interessi a farmi dubitare sull’utilità dell’assunzione di un farmaco. Nazionalizziamo le case farmaceutiche.
 

122 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • ESATTO! motivo per cui TUTTO cio’ che ha a che fare con la salute DEVE essere esente da interessi economici… invece, mi pare… che le case farmaceutiche siano delle Spa… la cui unica ragion d’essere e’ quella di fare profitti… sulla pelle delle persone!!!!!
     
    … e’ sempre il solito discorso… i soldi valgono di piu’ della vita umana… come dire che d’alema si lascerebbe morire pur di non far distruggere le sue barche!!!
     
      … il denaro, diabolica invenzione del potere!!!!!
     
  • Di sicuro se non ci fossero motivi politici, sociali ed economici, un buon 90% dei problemi sul nostro pianeta gli avremmo già risolti.
     
    Il problema è che la popolazione umana non è pià ecosostenibile, solo per scrivere con carta e penna abbiamo distrutto chissà quanti ettari di foreste.
     
    Solo per guidare comodamente, usare migliaia di prodotti di plastica, abbiamo comprato il petrolio, quando le alternative erano tante, prime fra tutte l’energia elettromotrice, causando non solo smog, buco dell’ozono, effetto serra, scioglimento ghiacciai, inondazioni incontrollate e sbalzi metereologici, ma anche guerre per i giacimenti.
     
    Siamo stati, siamo e saremo sempre corrotti dal potere, travestendolo prima da ideologie religiose, poi politiche, quindi economiche, una società migliore, un’ utopia sarebbe molto probabilmente realizzabile con l’aiuto della scienza, ma la vita è così corta che nessuno si preoccupa di costruire un buon futuro per i prossimi, ma pensa solo al benessere del suo presente.
     
    Oggi più che mai sembra di vivere nel 1984 di Orwel.
  • Ciao Claudio
    meno male qualcuno ne parla…. è tutto solo un business economico,
    L’ifluenza inventata per vendere vaccini innoqui se siamo fortunati, altrimenti nel vaccino c’è la malattia vera, questo è il prezzo da pagare degli idioti, che non si fanno più domande.
     
    Riprendere a farsi domande da solo benefici
     
    proviamo=
     
    DA DOVE ARRIVANO LE MALATTIE?
    PERCHE’ VENGONO?
    A COSA SERVONO?
     
     
     
     
     
     
     
  • Si tutto interessante e tranquillizante..un grande complotto mondiale dell’industria farmaceutica per vendere vaccini e antivirali e mantenere il controllo militare della popolazione..(questo ti sei dimenticato di dirlo?)
    Però c’è solo una cosa che non mi convince in tutto questo..una piccola domanda a cui nessuno ancora non mi ha risposto, stranamente..e dire che a me è venuta spontanea subito :  come si fa a confrontare due malattie e a dire che la loro mortalità è diversa, se le si tratta diversamente?? la cosa che mi piacerebbe sapere è cosa succede ai malati se non vengono trattati d’urgenza con tamiflu? se tu mi garantisci che l’influenza porcina è innocua anche senza trattamenti, allora il tuo articolo ha un senso..ma in caso contrario è falso.
    A me risulta strano ad esempio che una persona che prende un’influenza poco aggressiva si faccia ricoverare in ospedale …e che la gente si faccia convincere facilmente del pericolo di questa influenza, se il tuo vicino di casa si ammala e guarisce facilmente, mica ti preoccupi…poi in argentina, alcuni giornali dicono che l’influenza è particolarmente aggressiva, che provoca (in quelli che muoiono) anche danni ad organi interni, oltre ai polmoni, che le altre influenze non facevano…e che la polmonite insorge rapidamente, al punto che avrebbero deciso di trattare con tamiflu ogni caso di influenza, anche prima di stabilire se è porcina oppure no..che mi rispondi? io qualche dubbio ce l’ho…fermo restando che il vaccino non me lo farei mai. (e probabilmente nemmeno il tamiflu)
    • mmm… sì certo, osservazioni interessanti, ma secondo me non del tutto fondate. Sinora i casi sono stati milioni in tutto il mondo, e secondo il Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute il carico sul SSN dei paesi finora maggiormente colpiti (soprattutto quelli australi) non è stato particolarmente elevato. Non c’è stato quindi un trattamento intensivo ed esteso con gli antivirali, non più di quello che avverrebbe in occasione delle altre influenze stagionali.
      Inoltre, a differenza delle influenze stagionali, un vaccino per la H1N1 non c’è ancora (è in fase di sperimentazione, credo, ma non è autorizzato), e quindi il trattamento si è limitato alle cure antivirali nei soggetti colpiti.
      Nonostante questo, la mortalità della H1N1 è risultata mediamente inferiore a quella di una normale influenza stagionale, ed ha riguardato prevalentemente soggetti già affetti da altre complicazioni mediche, bambini inferiori ai 5 anni ed anziani (cioè i soggetti con sistema immunitario meno efficiente).
      Quanto all’ironia sul controllo militare delle case farmaceutiche eccetera, mi limito a citare Silvio Garattini, che non è certo un no global con l’anello al naso e la maglietta del Che, e che qualche competenza in materia ce l’ha.
      Dunque, secondo Garattini:
      1. la virulenza di H1N1, allo stato attuale, non è particolarmente elevata, inferiore comunque alle comuni influenze stagionali; non si tratta cioè di una malattia particolarmente aggressiva per la salute, tale da destare preoccupazione, almeno in un soggetto sano;
      2. un pericolo che le aziende farmaceutiche ci stiano marciando (come è sempre avvenuto da che mondo è mondo) è reale e molto concreto, e dietro a tutto questo si celano interessi economici enormi;
      3. non c’è nessun motivo per inutili allarmismi, ed una vaccinazione di massa non è necessaria, sarebbe sufficiente vaccinare (quando il vaccino ci sarà) alcune categorie particolari come gli operatori sanitari. E basta.
      4. si sta facendo un can can sulla H1N1, e si dimenticano altre emergenze sanitarie di ben altra gravità.
      Tutto questo, ripeto, secondo Garattini. Praticamente le stesse cose che ha detto Claudio nel suo post.
    • dici? ma a me era sembrato che il tamiflu fosse dato a tutte le persone colpite (può darsi ci siano persone che l’hanno presa in forma leggera e non si sono fatte ricoverare o curare in modo specifico..ma se hanno fatto il test e riconosciuto che erano casi di porcina, evidentemente tanto leggera non era ed il tamiflu glielo hanno dato sicuramente)… ma poi tu l’influenza normale la curi con gli antivirali? a me sembra di ricordare che sconsigliano anche gli antibiotici e che gli antivirali, a parte la possibilità di creare ceppi resistenti, possono causare effetti collaterali pesanti, specialmente per il fegato…
       
      Poi la notizia che senza antivirali ci metti solo un giorno in più a guarire me la ero persa..e dire che di telegiornali ne vedo sempre…comunque mi sembra ridicola come affermazione…fosse vero non venderebbero una sola confezione di antivirale, non credi??
      Non è tutto molto sospetto? influenza poco aggressiva, guarisce spontaneamente, prendete l’antivirale se volete guarire un giorno prima??? naaaa…
  • Con questa influenza i media stanno creando solo panico. Anch’io, dati alla mano, ho sempre dubitato che questa influenza possa essere pericolosa. Ma si sa il business è business e tutti stanno cercando di impaurirci con questo virus suino…
     
  • Ancora una volta il genere umano come un pollaio per l’elite angloamericana con le loro fandonie.
    Sono mesi che sulla mia pagina di facebook pubblico queste notizie sull’influenza porcina. In inglese.
    Claudio, grazie di aver toccato questo argomento di fondamentale interesse..
    Qui’ c’e’ un articolo molto interessante sull’argomento vaccini e febbre porcina che vi consiglio di leggere. S’intende per chi parla l’inglese.
    Dietro a questa storia non troviamo solo Donald Rumsfeld ma alte cariche del governo USA e grossi esponenti dell’elite angloamericana.
    Barack Obama, President of the United States, David Nabarro, UN System Coordinator for Influenza, Margaret Chan, Director-General of World Health Organisation, Kathleen Sibelius, Secretary of Department of Health and Human Services (HHS), Secretary Janet Napolitano, the Department of Homeland Security, David de Rothschild, banker, David Rockefeller, banker, George Soros, banker, and Alois Stoger, Austrian Health Minister
    Attacco il link all’articolo di David Icke per coloro che volessero approfondire il discorso.
    Ci troviamo davanti ad un’altra delle colossali frodi perpetrate da questi criminali che hanno trasformato il mondo in un pollaio umano e dove si sentono in diritto di fare cio’ che vogliono perche’ loro sono i padroni. Altro che esportare la democrazia. Tutti i mali cominciano proprio da questi individui..
    Un’altra notizia interessantissima riguardo a questo argomento e’ che la segretaria alla salute ed ai servizi umani Kathleen Sebelius ha firmato un’immunita’ per ogni causa di danneggiamento perpetrata contro i produttori di vaccini, cosi’ se qualche cosa succede queste grosse case farmaceutiche ed i loro azionisti non ci andranno di mezzo. Questo e’ il link:: http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=14453
    se poi volete continuare ad indagare sull’argomento vi consiglio questo articolo:
    http://naturalnews.com/z026503_pandemic_swine_flu_bioterrorism.html dove una giornalista accusa tutte quelle persone che ho elencato prima insieme all’FBI, Nazioni unite e WHO (world health organization) di bioterrorismo.
    Non fatevi condizionare dai medici e televisione. Rifiutate la vaccinazione e specialmente non permettete che la facciano ai vostri figli.
     
  • Qui l’inverno e` praticamente finito e non ci sono state pandemie.
    Influenza si`, come tutti gli anni, come sempre. Mio figlio l’ha avuta e anche i miei nipotini. Cure??? Sciroppo per la tosse e aspirina contro la febbre (o simili). Raccomandazione dei medici di stare a casa e riguardarsi.
    Nessuna scuola chiusa e nessun divieto di baciarsi.
    Che assurdita` tutte le chiacchiere fatte su questa influenza (come sono state fatte per la aviaria!).
    Ciao
    • Ma non hai letto il mio post??? Ho detto aspirina (o simili) per farmi capire, visto che in Australia non c’e` la Tachipirina, e` inutile che scriva il nome degli antifebbrili che si usano qui.
      Bah!
    • Scusami ma c’è giusto una piccola differenza tra l’aspirina e il paracetamolo: l’aspirina è controindicata nei bambini.
      E non è una cosa che le case farmaceutiche complottano per nascondere, c’è scritto chiaro e tondo.
       
      È un piccolo errore, ma mi sono sentito di farlo notare (anche se magari lo troverai esagerato) perché denota una certa superficialità che è comune quando si parla di queste cose.
       
      Nulla di personale eh…
       
       
  • Gentile Claudio, hai toccato un argomento suscettibile di dimostrare che le elites al potere sono costituite da perfetti criminali. Visto che altri lettori, in particolar modo, blas hanno segnalato preziosi approfondimenti, vorrei integrare con un articolo che completa il quadro. Sì, spuntano di nuovo, perché esse sono un po’ come il convitato di pietra…
     
    • Non conoscevo questo articolo, grazie di aver messo il link.
      Se la storia vaccino e’ una fandonia, come ormai e’ dimostrato, e se tutti questi individui che ho elencato nel mio post ne sono coinvolti, si puo’ facilmente dedurre che anche questa possibilita’ e’ da prendere in considerazione. Le scie chimiche sono una realta’ e la nanotecnologia, armi biologiche e cosi’ via pure. 
      Ricordatevi tutti che per l’elite noi siamo solo un numero. Dobbiamo essere tanti per appoggiare il sistema come abbiamo fatto in passato quando non sapevamo ancora e permettere a questo di prendere la totale supremazia mondiale, ma poi quando il potere sara consolidato e il mondo conquistato, non serviremo piu’ e quindi possiamo aspettarci di essere eliminati. Sicuramente per l’ecosistema non sara’ uno svantaggio, ma per noi…………….. 
  • salve sono pienamente d’accordo nel sottolineare l’evidenza della speculazione sulla salute pubblica…questo virus paraddossalmente ai nostri nonni non farebbe che il solletico in quanto cugino della spagnola che durante la prima guerra mondiale è stato il vero flagello dell’umanità (altro che bombe…ha fatto più morti del nazismo), chi all’epoca era vivo e lo è ancora oggi è vaccinato (il ceppo è lo stesso)…
    ci sono però due inesattezze tecniche : pandemia, epidemia, endemia, caso sporadico, sono definizioni epidemiologiche che descrivono la distribuzione nel tempo e nello spazio di una patologia su base infettiva, non necessariamente mortale…perchè questo? perchè i virus hanno il vizietto di ricombinarsi di passare da uomo ad animale e viceversa (vedi aviaria e suina) grazie ad un animale intermedio (in questo caso il maiale in cui un virus aviario si è ricombinato con uno umano dando vita ad una forma intermedia, diffusibile all’uomo di cui l’uomo non aveva difese specifiche)…quindi conoscere il comportamento epidemiologico di un virus, anche se non mortale, ci aiuta a capire cosa potremmo incontrare in futuro… (è da un pò di anni che in ambito medico scentifico si aspettava questa uscita)
     
    seconda inesattezza: un vaccino non è fatto di un antivirale, un vaccino è fatto con tecniche di DNA ricombinante con cui vengono riprodotte le molecole antigeniche di superficie che consentono lo sviluppo nel soggetto che lo riceve, di un’immunità specifica senza essere mai venuto a contatto con il vurus…se un vaccino fosse fatto di tamiflu non avrebbe senso vaccinarsi ogni anno…invece serve dato che i virus si ricombinano, cioè cambiano il loro assetto antigenico di superficie e quindi l’immunità sviluppata dal contatto con il virus o vaccino dell’anno precedente, non serve per proteggerci…
     
    il tamiflu è un semplice anti replicatore virale…non distrugge il virus come fanno gli antibiotici con i batteri, ma gli impedisce di replicarsi, saranno poi le difese dell’organismo del singolo individuo a distruggerlo. l’oseltamivir non è un derivato del tamiflu ma è il suo principio attivo….sono due nomi che descrivono la stessa cosa…tamiflu è il nome commerciale con cui la roche ha battezzato la capsula che contiene un’inibitore selettivo delle neuroaminidasi virali (che sono poi quei famosi antigeni di superficie di cui parlavo prima) il cui nome è oseltamivir
     
    vorrei inoltre aggiungere spezzando una lancia per coloro che a livello europeo hanno fatto incetta di tamiflu al di là della speculazione economica, e che questo comportamento è a volte suggerito dall’imprevedibilità del comportamento di un virus. poichè esso è frutto annualmente di una ricombinazione potrebbe nuovamente mutare acquistando nuova patogenicità e virulenza. contestualizzando la cosa nel presente per l’ H1/N1 questo è successo da poco più di un mese di cui il caso di napoli è un esempio (anche se nel soggetto in questione il decesso è stato determinato dall’agravamento critico delle già scadute condizioni di salute del paziente). fortunatamente la nuova versione è comunque ancora non particolarmente patogeno anche se ha un elevato tropismo per l’apparato respiratorio (maggiore rispetto alla precedente)….rimane quindi la necessità preventiva di controllare la diffusione di un virus anche se provoca solo solletico per il semplice fatto che un domani mutando potrebbe potenzialmente diventare pericoloso
  • per quanto riguarda l’aviaria i veri miliardi li hanno fatti coloro che producevano le mascherine…visto che l’aviaria non è trasmissibile da uomo a uomo o da animale a uomo o da malato a uomo a meno che non sia presente il virus. in condizioni di elevata carica (carica: numero ci virioni con capacità di infettare) infettante. coloro che per prima sono morti con l’aviaria sono stati contadini o coloro che risiedevano in zone rurali dove la popolazione era a stretto contatto con pollame e fauna volatile (se vivete in una casa dove piccioni portatori di aviaria, condizione che da noi non c’è, vi imbrattano il balcone con le loro deiezioni in grande quantità siete a rischio di aviaria).
    all’epoca il tamiflu veniva preso in grandi quantità visto che il virus non era ancora stato identificato o meglio mappato per i suoi antigeni (emoagglutinine e neuroaminidasi) e non si conosceva ne la stabilità (maggiore o minore tendenza a mutare) e quindi il comportamento su base epidemiologica…in questo l’italia può ricoscere un eroe…visto che colui che per primo il virus l’ha descritto è statto un italiano deceduto in seguito ad aver contratto il virus a causa dell’esposizione ad alte cariche virali…in questo caso dovuto al continuo contatto con malati nell’espletare l’attività medico-assistenziale
  • Bravo Claudio, ma scrivi anche su Kontroiformazione?
     

    o loro hanno preso il tuo post..o tu il loro? come funziona? sui blog non si citano le fonti o gli aurtori? la mia è solo curiosità sia chiaro, non so nulla delle regole dei blog se ne hanno. Comunque apparte questo, ora io devo fare un po di vaccini qui a new york per ottenere la residenza, non quello dell’influenza ma gli altri, quelli che la legge americana richiede agli aliens, e mi rode parecchio doverli fare per tutte le cose che si dicono, spero solo che tutte le cose che si dicono sui vaccini siano perlomeno esagerate..o che sugli altri tipi non ci siano i problemi di cui molti parlano..confesso che un po me la sto facendo addosso..spero sia solo paranoia!!!
     
     
     
     
     
  • Ottimo, ottimo, ottimo……….. ti prego Claudio facciamo quell’intervista con Banca Etica, basta dare i soldi a ‘ste banche disgraziate…..
  • CHE  SCHIFO.. VEDERE  QUELLA  MANO  CHE  STRINGE  IL BRACCIO  DELLA  BAMBINA  .GLI  STRINGEREI  LE  MIE  DI  MANI  AL  COLLO  DI  CERTA  GENTAGLIA.  VIGLIACCHI, IGNORANTI, OPPORTUNISTI,DISONESTI,INSENSIBILI, TERRORISTI,VERMI E  TUTTO  QUELLO  E  PUO’  ESSERE  CHI  USA  QUESTE  VIOLENZE.BASTARDI    
  • Vorrei rendere partecipi i lettori di un commento di un mio amico. Lo intitolo Vaccini, scie chimiche e siccità. Auspico che si definiscano strategie per uscire dalla catastrofe, benché il disfacimento e la consunzione siano fatale preludio per l’aurora. L’Ananke esiste.
     
     
    "Ho l’impressione che qualche crepa e non da poco cominci ad insinuarsi nel sistema.
     
    Le idee di chi non ci sta a farsi truffare si diffondono con veemenza nell’etere e si comunicano invisibilmente ed impercettibilmente ad altre persone.
     
    Ad esempio, riguardo al problema del ‘vaccinarsi oppure no’ leggo stasera che i due terzi dei francesi non accettano la dose di vaccino per l’aviaria o la suina e che un terzo fra medici ed infermiere sempre in Francia non farà il vaccino. E’ tempo di resistere e di mostrare i denti a quei balordi degli Illuminati e a tutti i loro scagnozzi, politici e miliari.
     
    Mi meraviglio – ma forse non sarebbe il caso – che solamente in Italia non monti la protesta e la resistenza attiva contro un’opearzione fra le più criminali come la proposta vaccinazione di massa. E’arrivato il momento di sbugiardare e di sputtanare tutti i mafiosi e gli assassini che ci governano. Essi non possono averla sempre vinta continuando ad imbonire eternamente le masse con loro faccia di bronzo.
     
    Ultimamente i tg cominciano a tirar fuori le notizie circa il crollo della piovosità: neanche una goccia nel mese di agosto nelle valli del Trentino con il sottobosco che langue. Non riescono più a coprire tale elementare dato di fatto riesumando artatamente nei notiziari filmati di repertorio relativi a temporali e nubifragi. Finalmente hanno il coraggio di affermarlo dagli schermi, quei bastardi. Ma ovviamente non si fa cenno alle vere cause.
    Saranno costretti – credo-, questi figli del demonio, a procedere ad una fase successiva della tattica menzognera cui sono abituati.
     
    Chiaramente, abbordando simili argomenti, bisogna pur sempre tener conto che un destino di dissoluzione e di devastazione del nostro mondo deve compiersi poichè questo è stabilito ‘ab initiio’ e rappresenta il requisito per accedere ad una nuova creazione dell’Uomo e del Mondo.
     
    Pertanto sono portato a ritenere, nonostante la voglia di resistere, che i cospiratori ce la faranno a realizzare i loro piani, anche se solo per breve tempo. Per forza di cose dunque immagino che la resistenza di chi loro si oppone verrà in un modo o nell’altro vanificata. Attendiamo dunque il nuovo episodio della ‘soap opera’ nella quale gli Illuminati ci hanno introdotti come spettatori e protagonisti.
     
    Rimango curioso di sapere che cosa si inventeranno per averla vinta anche nel frangente attuale nel quale le circostanze sembrerebbero e/o potrebbero remare loro contro.".
     
     
  • Perchè un influenza ,che ha un tasso di mortalità inferiore a quello delle comuni influenze stagionali, è considerata pandemia ? Ma allarmare i cittadini non era reato ? Giuliani ?
  • Pensa se un giorno con questa biogenetica che per ora ha fatto piu danni che altro,  un folle "presidente" visionario convinto di essere nel giusto come sono i folli visionari, costruisse in laboratorio un potente virus per sterminare 4-5 miliardi di persone, vaccinando solo se e suoi collaboratori, non dico figli perchè per loro di solito sono solo rompicoglioni. Magari il progetto sarebbe esagerato, ma magari un virussino che tenesse in vita solo uomini forti che lavorono e zac per tutti gli altri pesi vecchi e malati magari che pesano sulle assicurazioni sanitarie. Altro che grande fratello o bomba atomica. In genere l’uomo per raggiungere i propri scopi si da facilmente giustificazioni a buon mercato trascurando le motivazioni degli altri. Chi cazzo sono gli altri? Al peggio non c’è mai fine, altro che auswiftz. Speriamo che prima un eventuale big-man si macchi di reati contro l’umanità piu depravati di quelli commessi in passato, un meteorite ci distrugga tutti. Meglio se al posto del meteorite l’uomo metta coscienza, ma qui siamo nel campo dei miracoli.  
  •  in effetti su kontroinformazione c’è l’articolo tale e quale…e risulta in più che è stato messo un minuto prima che sul blog qua.
    Sicuramente claudio ce lo dirà appena avrà un minuto….
     
    Bell articolo, io già ero dell idea che non mi sarei mai vaccinato……
  • E sullo sfondo di questa evidente truffa intercontinentale, noi italiani dovremmo essere tranquilli e al sicuro, sicuri e convinti che dopo aver blindato tal poggiolini, la sanità italiana sia finita in buone mani….
     
    la penserà così anche la moglie del ministro Sacconi???
     
     Non è una battuta: il Direttore Generale di Farmindustria, Enrica Giorgetti, è proprio la moglie di Sacconi!!!!
     
    Non ci resta che sperare in quello sparuto gruppo di personale sanitario che tiene in vita un’informazione autonoma e indipendente dalle case farmaceutiche: http://www.nograziepagoio.it (notevole  la sezione delle news)
  • <div>Avete idea di quanti soldi Amuchina si sia fatta in questi giorni? Con la storia di quanto sia importante lavarsi le mani, (regola igienica conosciuta gi&agrave; dal dopoguerra) per evitare di ammalarsi, con cui hanno tempestato giornali e telegiornali, hanno esaurito le scorte di Amuchina! Sicuramente ci stanno sguazzando con questa influenza…</div>
  • L’allarme c’è ed è diffuso, intendo dire l’allarme mediatico.
    Ora si tratta di capire se è un allarme reale o siamo di fronte ad un complotto dalle dimensioni stratosfreiche che è riuscito con molto poco, sfruttando solo il meccanismo clientelare del potere, politica, informazione asservita, televisione, una scaletta già esistente per favorire la volontà di qualche gruppo economico. Sarebbe una nuova frontiera mondiale della disinformazione. Pure se il golpe in honduras e i tg fotocopia già ha svelato molto. Meglio la pandemia, va ! Leggera possibilmente, con lo 0,6 di mortalità, inferiore al 1% delle comuni influenze. Comprate il tamiflu, per favore, non fateli incazzare, ma la prossima volta non votate i possessori della disinformazine totale. Grazie sempre ai miei prodi per le leggi sul conflitto di interesse. Ma la disinformazione ormai è il vero potere precostituito mondiale. Le destre e le sinistre vano vegono.
     
     
  • condivido in larghissima parte quello che dici, ma invito solo a fare un piccolo ragionamento per essere più equilibrati.
     
    se io prevedo che una data malattia uccida in un anno 1000 persone e metto in campo un vaccino e poi ne muoiono solo 10, forse non è del tutto corretto dire che sono stato un approfittatore perché in raltà sarebbero morte solo 10 persone e non 1000 e quindi il vaccino non era necessario.
    forse ne sono morte solo 10 proprio perché ho vaccinato la popolazione.
    c’è da dire, poi, che in prima battuta le campagna di vaccinazione vanno proprio a vaccinare i soggetti a rischio, ovvero quelle persone che, anche con una banale influenza potrebbero avere gravi ripescussioni, anche letali (es: un caridopatico scompensato).
     
    per capire se realmente un vaccino è più efficace dell’acqua minerale nel ridurre le morti occorre fare dei "semplici" studi "evidence based" nei quali si confrontano migliaia di vaccinati con migliaia di non vaccinati (della stessa tipologia di popolazione) e vedere se vi sono differenze statisticamente significative oppure no.
     
    che poi si sia creato un allarme assolutamente fuori dal comune e che le case farmaceutiche abbiano in mano gran parte del controllo dei sistemi sanitari, sono pienamente d’accordo ma, per favore, siamo sempre equilibrati nelle valutazioni. scientifici, insomma!
    g
  • Articolo ineccepibile
    solo un’osservazione quando scrivi:
    "Il vaccino per l’A/H1N1 ha come principio attivo l’Oseltamivir"
    In realtà non è il principi attivo del vaccino, il cui scopo dovrebbe essere quello di stimolare l’immunità specifica di un individuo tramite l’esposizionea specifici antigeni. L’oseltamivir – ste multinazionali hanno una fantasia nel dare i nomi – dovrebbe invece interferire sulla replicazione virale. Ma a questom proposito ci sono farmacologi che dubitano della sua efficacia
     
    According to the CDC, Tamiflu may not be able to treat Flu type A, the most common influenza virus in 2008. Doctors are being warned to watch out for it so they can attempt to use other treatments if Tamiflu does not work.[24]

     
     
    In 2008, the World Health Organization announced that preliminary results from experiments with Canadian Influenza A virus subtype H1N1 showed that 8 out of 81 samples were resistant to oseltamivir.[25] Tamiflu-resistant strains have also appeared in the EU, which remain sensitive to zanamivir.[26][27]
     
    In the 2007-2008 US flu season, resistance of influenza A(H1N1) was 12.3%, in preliminary data of 2008-2009 resistance reached 98.5%.
    According to the CDC, Tamiflu may not be able to treat Flu type A, the most common influenza virus in 2008. Doctors are being warned to watch out for it so they can attempt to use other treatments if Tamiflu does not work.[24]

     
     
     
    sarebbe interessante conoscere  quali adiuvanti sono presenti nel vaccino e le eventuali reazioni avverse. 
  • salve a tutti!
     
     
    Mi chiamo francesco e sono uno studente di Medicina e Chirurgia
     
    vorrei fare qualche precisazione in merito all’influenza suina e ad alcuni principi base di medicina al fine di chiarire alcuni dei dubbi che comunemente vedo pervadono le persone.
     
     
    purtroppo ci sono alcune convinzioni sbagliate che la gente ha riguardo all’influenza e che non vengono affatto chiarite dagli organi di informazione, altrimenti molti facili allarmismi verrebbero tacciati dalla gente informata come vera e propria propaganda.
     
     
    ultima premessa: sono stato recentemente in spagna con un gruppo di amici e su 14 persone ci siamo ammalati in 8 dopo pochi giorni, quindi la mia è una testimonianza di prima mano.. la febbre è durata a tutti due o 3 giorni e ci siamo curati con la tachipirina….
     
     
     
    PREMESSA 1:
     
    il virus dell’influenza. il virus è un piccolissimo robot. immaginatelo come una minuscola astronave che si posa sulla cellula, le fa un minuscolo buco e inietta al suo interno un piccolo frammento di RNA. l’RNA è una sequenza di amminoacidi che permette al virus una volta nella cellula di trasmettere degli "ordini" alle strutture presenti nella cellula infettata per costruire altri virus che verranno poi espulsi per infettare altre cellule.
     
     
     
    la struttura del virus possiede due proteine che ci interessano per quanto riguarda la risposta immunitaria: l’EMOAGGLUTININA (abbreviata HA) e la NEUROAMMINIDASI (NA).
     
     
    da queste due proteine viene il nome dell’influenza. infatti sia HA che NA possono essere di diversi tipi, quindi se un’influenza ha un virus con H0 N1 si chiamerà H0N1. la nostra si chiama H1N1.
     
     
    perchè sono importanti queste proteine? perchè sono riconosciute dal nostro sistema immunitario: infatti una volta che il virus ha infettato la cellula, questa espone in superficie (come tante bandierine) alcuni pezzi di HA e di NA per far vedere alle altre cellule che è infetta.
     
     
    a questo punto le cellule del sistema immunitario riconoscono le bandierine e uccidono la cellula.
     
    questo a patto che ci siano cellule del sistema immunitario in grado di riconoscere queste bandierine: questo perchè? perchè di anno in anno (vedi le influenze stagionali) il virus cambia leggermente. il nostro sistema immunitario quindi riconoscerà ogni anno il virus più o meno efficacemente perchè sarà simile.
     
     
    se l’anno scorso era ad esempio "H0N1" anche l’anno dopo sarà H0N1 un po’ diverso ma sempre H0N1
     
     
    ora, cosa succede invece nella pandemia?
     
    noi abbiamo un virus -l’influenza è l’ortomixovirus mi pare – che può essere di 3 tipi: A, B o C… quello A è quello che ci interessa.
     
     
    il virus A si passa fra uomini, suini, anatre selvatiche e cavalli per la maggior parte dei casi.
     
     
    la pandemia è scatenata quando il virus A cambia (per vari motivi, ad esempio si mescola un ceppo umano con un ceppo del suino) e passa da un corredo HANA ad un altro. quindi ad esempio da H0N1 ad H1N1.
     
    a questo punto che succede? che non assomiglia più a quello di tutti gli anni. per questo le persone non avrenno quella "memoria immunitaria" e si ammaleranno più persone.
     
     
    QUESTO è IL CONCETTO CHIAVE! non si ammaleranno più gravemente del solito (o almeno, non è detto e non è il caso di questo ceppo!!!!!!!) ma SEMPLICEMENTE si ammaleranno PIU’ PERSONE.
     
     
     
    ora qualche conclusione di buon senso:
     
    PERCHE’ è MORTA TANTA GENTE NEL 1918 CON LA SPAGNOLA??
     
    -perchè nel 18 le cure non erano efficaci come ora e soprattutto in un periodo post-guerra le condizioni economiche-sociali erano quel che erano. ora non succederebbe più.
     
     
     
    L’ANTIVIRALE VA PRESO DA TUTTI?
     
    -no!! l’antivirale viene dato SOLO ED ESCLUSIVAMENTE se l’influenza non passa dopo qualche giorno o ci sono delle complicazioni.
     
     
     
    QUANDO CI POSSONO ESSERE QUESTE COMPLICAZIONI?
     
    – andate di buon senso per favore! sono le stesse di una normale influenza. un cardiopatico, un anziano, un diabetico grave, un neonato possono avere complicanze più gravi SE NON CURATI ADEGUATAMENTE.
    inoltre: andreste a correre con la febbre a 39? fareste una doccia fresca con la febbre alta? mangereste pesante? penso che vi possiate rispondere da soli 🙂
     
     
     
    COME CI SI CURA?
    -antipiretici, quelli per far abbassare la febbre!! la tachipirina per esempio, o l’aspirina… o antiinfiammatori come l’aulin o l’oki se proprio uno si sente spossato e sta male..
     
     
     
    L’ANTIBIOTICO SERVE?
     
    concetto importantissimo: I VIRUS NON SI UCCIDONO CON L’ANTIBIOTICO! L’ANTIBIOTICO UCCIDE I BATTERI.
    l’antibiotico si usa perchè quando uno ha l’influenza e quindi è più facile che i batteri attechiscano… quindi non è necessario e di solito si usa se l’influenza dura più del solito quindi per evitare che ci siano SOVRAINFEZIONI.
     
     
     
    spero di essere stato esaustivo e se avete qualche domanda sarò felice di mettere a disposizione quel che ho e che sto imparando.. non sono un medico, ma questo è quello che mi viene insegnato trovo DELITTUOSA tutta la disinformazione che c’è in giro!
     
     
    grazie a chi avrà voglia di leggere!
     
     
    x claudio: se vuoi mettere in evidenza qualche punto che pensi possa interessare ai lettori fai tutto quel che vuoi! se hai qualche dubbio su quanto ho scritto fammi sapere, siamo amici su facebook (francesco tasso)
     
  • Il contributo di Tax è importante. Vorrei solo fare un paio di precisazioni: l’influenza spagnola uccise per lo più soldati statunitensi, poiché il virus era stato creato in laboratori militari ed inoculato ai militari che poi lo diffusero in Europa. Fu un criminale esperimento. Furono soprattutto i vaccinati ad ammalarsi ed a morire.
     
    In caso di febbre, è bene evitare di assumere subito degli antipiretici, poiché la febbre è una reazione dell’organismo che ci protegge dagli agenti patogeni. Quando la febbre è alta e dura per molto tempo, allora si assuma l’antipiretico.
     
    Esistono decine di rimedi e precauzioni naturali per prevenire l’influenza ed altri malanni. Documentatevi.
     
    Se vedete degli aerei chimici spargere scie tossiche, premunitevi, perché, come ricorda il dottor Donald Scott, virus, batteri e viron sono diffusi soprattutto con gli aerei (Vedi Donald Scott scie chimiche o chemtrails)
     
    Cordialità
    • Nei libri La strage dei genetisti e Rivelazioni non autorizzate è spiegato l’argomento. Ha ragione Tax, quando osserva che il virus è una specie di macchina. Anche il virus H1N1 è stato creato in laboratori militari.
       
      Si leggano anche gli articoli di Donald Scott su http://www.tankerenemy.com
       
      Saluti
    •  aspetta.. la mia era una semplificazione… non intentevo dire che fosse una macchina creata artificialmente.
       
      in realtà le mutazioni annuali dei virus così come la commutazione antigenica alla base delle pandemie hanno solide e concrete spiegazioni.
       
      le mutazioni annuali sono dovute alla "genetic drift", deriva genica che fa si che mutazioni puntiformi all’interno dell’RNA virale siano all’origine di piccoli cambiamenti.
       
      alla base della commutazione antigenica (H0N1 –> H1N1) sta la latenza di virus all’interno di animali che scarsamente vengono a contatto con l’uomo o con il rimescolamento di più ceppi (animale ed umano) all’interno di uno stesso portatore.
       
      detto questo, non escludo però che questo "rimescolamento" non possa anche essere fatto ad hoc in laboratorio pur sembrando naturale.
       
      non a caso il primo caso di H1N1 in america del 1976 è stato nella base militare di fort dix… 
       
      detto questo però non penso che il punto ora come ora sia nel ricercare le cause del virus quanto in primis risolvere il problema della disinformazione per quanto riguarda la profilassi da seguire e il panico scatenato nella campagna pro-vaccinazione… 
       
       
    • Sì, il virus attuale è stato ricombinato in laboratorio, dopo che un paio di anni fa furono riesumati i corpi di alcuni inuit morti per influenza spagnola. Un documentario televisivo e molti articoli testimoniano ciò.  I corpi sono stati riesumati ed il D.N.A. prelevato con la scusa di creare un vaccino, ma in realtà per creare un virus aggressivo in modo da sfoltire la popolazione, anche se l’obiettivo sfoltimento o per lo meno indebolimento può essere conseguito con i vaccini letali.  
       
       
    • Grazie Alexnello. Fa piacere vedere che esistono spiegazioni razionali alternative alle "certezze" complottiste.
      Io credo che tu o Tax dovreste spendere due parole su questo blog in favore (o contro, se necessario) dei vaccini. Studiando statistica ho letto come debba essere svolto un test per testare l’efficacia di un vaccino (doppio cieco, ecc. ecc.). Ho letto anche che qualche vaccino ha dato notevoli evidenze della sua efficacia. Immagino che non tutti i vaccini siano ugualmente efficaci. Magari molti hanno anche spiacevoli effetti collaterali. Avete qualche dato a disposizione?
  • Concordo, e ci sterminano Tax. Tuttavia, se sappiamo che i governi ci avvelenano, impariamo a non fidarci delle loro "profilassi", vaccinazioni incluse.
     
    Consiglio la lettura di Virus di Alessio Feltri.
  •  Purtroppo, caro fighter, le vaccinazioni per i bimbi sono obbligatorie. Ci sono dei modi per evitarle ma non ho voglia di essere querelato. Spero e mi auguro che questo ennesimo atto di forza da parte delle case farmaceutiche su tutti i governi del mondo sia utile a consapevolizzare molte persone sull’effettiva mission che hanno le aziende che producono farmaci e che QUINDI hanno anche la RICERCA in mano. Immaginate sul cancro, diabete e altre malattie croniche come si munge bene. Immaginate un diabetico che prende insulina per decenni: non e’ meglio di una obbligazione con rendimenti al raddoppio? Chissa’ quando si parlera’ anche dei trapianti quante cosette carine potranno uscire.Ricordate "donare gli organi e’ un gesto d’amore"? 
    La realta’ e’ che la medicina e’ fallita. Il trapianto e’ la dimostrazione piu’ chiara e palese.Come del resto lo e’ il cancro: sono 40 anni che succhiano quantita’ immense di denaro e la chemio, anch’essa scoperta circa 40 anni fa, rimane la stessa.Pensate a tutte le malattie autoimmuni come l’alzheimer, la sclerosi multipla, la sclerosi a placche, la distrofia muscolare, le allergie.. Per cura intendo miglioramento o stabilizzazione.Non c’e’ traccia di tutto questo. Sapete xke’? Xke’ il piu’ grande oncologo italiano racconta in tv, in prima serata, che gli inceneritori non causano nulla, emissioni 0. Ecco perche’. Ecco cosa studiate in universita’.Studiate si, tante belle puttanate viste al microscopio, ma poi vi lobotomizzate tutto per bene e via con i protocolli a massacrare gente.
    I medici li metterei insieme agli insegnanti a zappare a mano, senza nemmeno una vacca di supporto.
    • prima di tutto sei un ignorante….non in relazione alla tua presunta stupidità che ti spinge a giudicare in maniera così siperficiale una professione che ti è lontata…(un imbecille di medico come Sabin con un coniglio e un semplice virus ha eliminato in unpaio d’anni la poliomelite in africa e nel mondo,ma tu in fondo ai vaccinida quanto ho capito non ci credi)…ma perchè non ti interessa neanche conoscere la realtà delle cose che ti circonda, le ignori e basta…
       
      1: il vaccino non è solo un atto di difesa dll’induviduo ma un mezzo per proteggere la collettività in quanto un malato non è solo un malato ma anche un portatore (ma a te alla fine a quanto pare di chi ti circonda non interessa, o on ci avevi mai pensato?)
       
      2:l’italia vanta seppur con grandissime ristrettezze economico il miglior modello (è sottolineo modello…per gli esperti modello beveridge) sanitario al mondo come anche l’inghilterra (una tra le tante del nord europa)
       
      3: i più grandi attidi ricerca vengono condotti non dalle case farmaceutiche ma da aziende ospedaliere o policlinici univrsitari….un farmaco ha ad esempio quatro fasi di sperimentazione…le ultime due sono sotto sovverglianza medica e non vengono fatte in un laboratorio in una zona industriale
       
      4:il diabete non è solo una malattia cronico degenerativa (lo è quello di tipo due) in quanto quello di tipo uno è autoimmune, non si cura solo con l’insulina (che tra l’altro è ottenuta con tecniche di DNA ricombinante, tramite il quale una popolazioe di batteri la produce in grandi quantità a gratis)…i veri costi li hanno gli ipoglicemizzanti orali
       
      5: il fallimento dei trapianti..sono coloro che non donano…anche la semplice trasfusione è un trapianto in quanto anche il sangue è un tessuto….
       
      6:la chemio NON è sempr la stessa visto che d oggi si utilizzano da qualche anno farmaci biologici a bersaglio molecolare: trustuzumab, infliximab, terapia con radioiodio123 solo per citarne alcune…(fatti una cultura su pubmed…basta conoscere un pò di inglese..è la biblioteca medico scentifica più grande al mondo)
       
      7:la mortalità dei tumori si è ridotta di oltre il 40% in 30 anni…in compenso con la diffusione dei mc donalns (cancro del colon) e delle sigarette ultra sottili (tiri più forte e più a lungo….carcinoma bronchiolo alveolare) del traffico della dieta errata in genere della scarsa attività fisica l’incidenza dei tumori è aumentata….
       
      8:l’Alzheimer non è una malattia autoimmune…può essere su base ereditaria (circa 12% dei casi al mondo)
       
      9:cura è moglioramento o stabilizzazione (non lo intendi solo tu)…ed è il presupposto base della prevenzione secondaria e terziaria, ossia diagnosi, cura e riabilitazione…ad oggi per molte patologie si può anche guarire (restitutio ad integrum)
       
      10: veronesi non è il più grande oncologo in italia…
       
      11: studiamo, prestiamo giuramento (qualcuno se lo dimentica e perseguita fini propri)….e operiamo con scienza e coscienza secondo le risorse disponibili tendendo alla migliore efficienza ed efficacia…
       
      12: ti auguro di trovarti al centro di new york agonizzante senza carta di credito….lì non hai neanche il diritto di (come dici tu) farti "massacrare"
       
      per quanto riguarda l’agricoltura (che i romani ritenevano la più alta delle attività umane in quanto unificante a madre terra…superiore alla filosofia)
      a volte, leggendo o avendo a che fare con gente come te, avrei tanta voglia di mollare tutto e darmi alla coltivazione dei campi…
       
      ma alla fine tu sei solo una goccia (di petrolio s’intende) nel mare e ogni singolo grazie che ricevo vale tutti quei sei anni di studio, uno di abilitazione, quattro di specializzazione, e una vita intera in ospedale…
       
       
  • Grazie CLAUDIO ,sono queste le informazioni che mi fanno star bene quando guardo un TG in TV .E’ propio vero che l’IGNORANZA costa cara…SEI UN GRANDE
  • Che tristezza che mi fa vedere elementi come Fighter e altri che facendo finta di dare info utili in realta’ non fanno altro che pubblicizzare i loro blog, dai quali si puo’ arrivare alle loro pubblicazioni…
    … i loro, o quelli del fratello, vero Prof. Marciano’ ?
  • Rebel, il problema è proprio costituito da questa casta di "luminari", sempre loro, sempre gli stessi, ospiti fissi e fissati dell’anfitrione Mirabella. Esistono le eccezioni, per esempio, il meritorio Dottor Nacci, cui non a caso, qualche mese fa hanno oscurato il sito, dopo essere stato oggetto di una volgare campagna di diffamazione.
     
    Infatti le strategie del sistema sono sempre le medesime: diffamazione, calunnia, intimidazione, misure "legali" fino all’elimiminazione fisica a volte. Tutto ciò avviene grazie ai vari guardiani del gregge che bazzicano su tutti i siti e blog… ma è storia arcinota.
     
    Certo, i genitori con figli piccoli o adolescenti si trovano davanti ad un dilemma amletico: lasciare che siano avvelenati con i vaccini o incorrere nei rigori del sistema?
     
    Cordialità.
    •  Ciao,
      sono stati inseriti dei post piuttosto pesanti se si riferissero alla tua persona. Non mi interessano le risse, ma se dovessero essere riconducibili a te ti consiglierei di difendere la tua reputazione. Se i fatti citati fossero veri, non ho altro da aggiungere oltre che alla tristezza.
    • Rebel, non ho risposto alle calunnie dei vari Fittizio etc. per evitare sterli ed infinite polemiche. Quanto essi riportano è perfettamnte falso, frutto di una campagna di discredito. Laddove sono stati identificati, questi personaggi sono stati denunciati alla polizia postale e sono in corso procedimenti giudiziari nei loro confronti. Tra i delitti da loro perpetrati anche il furto di identità e minacce aggravate.
       
      Ciao
    • Io avrei calunniato? Semplicemente riportando dei link?
      Mi sembra che Fighter abbia lo stesso modo di ragionare di Berlusconi. Tanto fumo e fango sugli "avversari" senza neanche provare ad esibire uno straccio di prova (che non esiste, ovviamente, altrimenti la esibirebbe eccome!). Tutti cattivi comunisti per l’uno, tutti disinformatori per l’altro. Senza uno straccio di spiegazione sensata. Entrambi vittime di campagne di discredito!
      Mi sa che Berlusconi ha fatto scuola…
  • Per rimanere in tema, ma avvisando che i vari fittizio, jon snow etc. sono personaggi del tutto inaffidabili e menzogneri (occorre credere all’esatto contrario di quanto affermano), propongo questo articolo. E’ in inglese, ma è stato tradotto da qualche blogger.
     
  • Ricordo anche che la consorte del sottosegretario Fazio è dirigente di un ‘importante struttura farmaceutica… conflitto di interessi.
     
    Rebel, tieni conto che le lettere anonime, i vituperi e le diffamazioni, specialmente sulla Rete, sono prassi consueta. Per di più molti credono a calunnie e rumores, senza verificare.

     
     
    Sono segni di questi ultimi tempi, in cui gli uomini sono bugiardi, ipocriti, mendaci, tracotanti, infidi, soprattutto maledicentissimi.
     
    Ciao
  • premetto. non ho letto tutti i commenti che senno sarei ancora qua tra dieci anni, ma a quanto ho visto molti di quelli che rispondono ci capiscano qualcosa in materia di medicina.
     
    ecco, io non faccio parte di quella parte di popolazione. comunque arrivo al sodo.
     
    ho due spunti da fare.
     
    primo ho sentito che ci sarà la vaccinazione obbligatoria per i ragazzi fino a 27 anni. io ne ho 24. NON la voglio. come posso fare per farmi sentire?
    so che è piu rischioso prendere un vaccino di quanto non sia la stessa influenza, tra le altre cose io non la prendo mai la febbre.
     
    secondo punto, mi ricollego al discorso di prima. io sono un laureando in economia, non posso essere troppo d’accordo sul discorso di nazionalizzare le case farmaceutiche. perche le nazionalizzazioni in materia di medicina non sono propriamente ottime. le cause sono molteplici, basti pensare al debito pubblico e cose cosi.
    ma sono un fermo convinto delle regole, e devi rispettare le regole del gioco se vuoi giocare. prima cosa, controllo sull’operato delle case da parte dello stato, non in materia di indirizzo, ma in materia dir ispetto dei limiti. quindi non parlo di controllo invasivo, finanza, noe, e compagnia bella. ma controllo top/down. seconda cosa, regole di condotta delle imprese farmaceutiche ferme, continue, e efficaci/efficienti. sia in base ai prodotti da utilizzare, sia in base a come smerciare le cose, sia in base agli stessi prodotti da commercializzare e soprattutto fermo controllo sulla pubblicità, che non diventi una psicosi. terza cosa. una legge per ABOLIRE il conflitto di interessi. è una vergogna che si vada avanti cosi. il nostro ministro sposato con la segretaria dell’associazione delle case farmaceutiche, e tutti gli indirizzamenti che vengono dai direttori e proprietari delle case sugli stessi governi. e soprattutto dare una regolata una volta per tutte all’who. comprensiva di una tirata d’orecchi da guinness
  • ciao Isason
    delle ottime informazioni le puoi trovare sul sito COMILVA di cui un forum indicativo, informazioni valide anche su http://www.nograziepagoio.it/
     
    anche io non sono tanto propenso alla nazionalizzazione, ma solo per il fatto che se poi è retto da persone senza un minimo di morale (es. santa chiara a milano e altre 12 cliniche) a nulla servirebbe
     
  • Sono un veterinario che tutti i giorni e sul campo in mezzo a maiali, polli, vacche (a 4 zampe…….non a 2 come qualcun’altro ben più importante di me pare abbia rapporti….), cani, etc…. Sono sempre vivo e vegeto e perfettamente d’accodo con i commenti e i dubbi espressi in questo post. Vorrei aggiungere qualcosa di tecnico:
     
    Per chi conosce l’inglese: theflucase.com/
     
     
    1. Il vaccino con cui intendono vaccinarci (me no, ho 40 anni, ma la mia bimba di 4 e la moglie in cinta si…. ma non lo faranno se no potrei sgozzare qualcuno!!!!) NON E’ ANCORA STATO TESTATO oppure lo faranno a giorni (quando incominceranno a vaccinare la gente????????????????) e penso che NESSUNO VOGLIA FARE DA CAVIA !!!!!
    2. Mi pare fosse a Malta, comunque nel 2004, quando a un congresso sponsorizzato dalle due ditte farmaceutiche produttrici di vaccini e antivirali, qualche FURBINO HA TIRATO FUORI IL TERMINE PANDEMIAAAAAAAA per l’influenza aviaria e abbiamo visto quanti non morti e non contagiati ha fatto!!!! . Solitamente i farmaci scadono dopo 5 anni e ora siamo nel 2009 a 4 anni (2005) dalla produzione di migliardi di dosi e confezioni di vaccini e antivirali. Che ne dite LI BUTTERANNO VIA????? Penso proprio di no!!!!
    3. Questa influenza, CHE E’ UN CEPPO UMANO VENUTO FUORI IN UNA ZONA DEL MESSICO DOVE GLI AMERICANI HANNO IMPIANTATO MIGLIAIA DI ALLEVAMENTI DI MAIALI per carne e SICURAMENTE LABORATORI DI SPERIMENTAZIONE DI DITTE FARMACEUTICHE (COI MAIALI PER ESEMPIO SI FANNO LE VALVOLE CARDIACHE PER SOSTITUIRE QUELLE UMANE), come descritto all’inizio del post non è più aggressiva degli altri, inoltre c’è in giro per la rete un documento che si basa su dati scientifici che parla anche di una possibile azione potenziante da parte del vaccino sul ceppo virale di questa influenza, in pratica se ti vaccini e entri in contatto col virus di questa influenza allora si che si ricombina e quindi possono venire fuori dei problemi….naturalmente non subito, piano piano e il sistema immunitario si indebolisce sempre più e quindi si avrà sempre più bisogno di vaccini…..una sorta di arma biologica a scoppio ritardato!!! IO NON MI VACCINO E NON VACCINERANNO NEPPURE LA MIA FAMIGLIA!!!!
     
     
    Cordiali Saluti a Tutti!!!!
     
    Alberto
  • Ho un’amica che lavora all’ospedale Sacco di Milano
    Mi ha raccontato che in una recente riunione le hanno confermato che:
    – le prime scorte in arrivo sono già prenotate tutte e si sà già che non basteranno
    – le seconde scorte arriveranno quando ormai il peggio sarà passato
    – le prime sono "riservate" alle persone di pubblica utilità, tra queste ci sono il personale medico, forze dell’ordine e (si, terze in ordine di priorità) il CALCIATORI
     
    Qualcuno ne sa di più o ha modo di verificare??
  • Circa i vaccini, riporto un articolo di System Failure.
     
    Qui di seguito una registrazione di un telegiornale statunitense che spiega come nello stato americano del Massachussetts (quello che ha per capitale Boston) stiano per approvare una legge per conferire poteri speciali, in caso di emergenza sanitaria, agli apparati dello stato: secondo tale legge sarà possibile requisire proprietà, mettere in quarantina le persone, obbligare alla vacciazione, e multare chi non rispetta le regole di quarentana o chi rifiuta la vaccinazione con una multa esorbitante (al limite infinita) di 1000 dollari per ogni giorno di inadempienza!

     
     
     
     
    Come se non bastasse un sito ufficiale governativo francese ospita al suo interno un documento in pdf che descrive un dettagliato piano per vaccinare tutti con mano militare , non per mezzo del regolare personale sanitario (presso il quale sta ovviamente montando lo scetticismo rispetto a questa inutili e pericolosa vaccinazione di massa). E non pensate che si tratti di fantascienza dal momento che è già successo alcuni anni addietro nel Maryland.
     
    Per approfondimenti consiglio caldamente di leggere questa traduzione di Giuditta sul blog tuttouno: Francia (e i 194 stati membri dell’OMS?). Il governo ha pianificato la vaccinazione "volontaria" di tutta la popolazione. In effetti dopo avere visto quello che stano preparando da tempo negli USA, dopo avere visto questi video, dopo avere visionato un documento governativo francese per la vaccinazione forzata, il sospetto che le élite criminlai che ci governano si siano già messe d’accordo (magari ad una delle loro riunioni del gruppo Bilderberg, Aspen, CFR e compagnia bella) per portare avanti simili piani in tutte (o quasi tutte) le nazioni del Mondo … e difficilmente in questo caso potremmo pensare che l’Italia (che conta al suo attivo tanti bei partecipanti a gruppi di potere summenzionati) faccia eccezione.
     
    Se non riusciamo a fare montare la protesta ed il dissenso contro questa inutile e pericolosissima vaccinazione il rischio è che da un momento all’altro inizi una campagna mediatica basata su un qualche pretesto costruito ad arte; basta inventarsi un’accresciuta pericolosità del virus, purché sia sbandierata da qualche emerito pezzo grosso dell’OMS e/o e diffondere (anche tramite le scie chimiche) qualche altro agente virale più o meno simile a quello dell’influenza suina (magari artificialmente modificato nei laboratori militari).
     
    Dietro tanta paura instillata ad arte dai media purtroppo la popolazione potrebbe credere alle menzogne propalate dai media, ovvero che le persone non vaccinate rappresentano un pericolo per chi si é vaccinato, come affermano ad esempio certi mentitori di professione nel video seguente dove si parla di centinaia di bambini che non hanno ricevuto le vaccinazioni infantili obbligatorie ed i cui genitori sono stati denunciati e che potrebbero rischiare addirittura la galera se vogliono far valere il loro sacrosanto diritto di tutelare la salute dei propri figli. Dove succede tutto questo? Negli USA naturalmente … prossimamente anche sui nostri schermi?
     
     
     
     
    Ma come può una persona non vaccinata essere un pericolo per cho invece sarebbe "protetto dal vaccino"? Forse perché i vaccini contro l’influenza non fuzionano poi tanto bene? Ah … ma guarda un po’, lo avevano già detto in questo articolo.
     
     
    E’ triste dire che le cose vanno come avevamo già annunciato in questo articolo. A quanto pare i nostri leader e governanti, ben noti criminale e guerrafondai, cercheranno in ogni modo di inoculare a tutta la popolazione mondiale dei vaccini tossici contenenti squalene, mercurio ed altre porcherie. Il vero motivo per una simile manovra non può essere ovviamente solo quello di fare guadagnare le grandi aziende farmaceutiche, alle quali poco importa se un paio di milioni di persone scappano alla vaccinazione su base volontaria, anche perchè le aziende prenderanno lo stesso i soldi dai governi delle varie nazioni che comprano i vaccini.
     
    Forse uno dei veri motivi é la diffusione di marcatori genetici in correlazione con le scie chimiche? O forse perché vogliono inoculare dei microchip miniaturizzati di nascosto? Di sicuro non é per il nostro bene che si potrebbero attuare simili manovre in stile militare, e di sicuro la presenza di squalene (che causa disfunzioni del sistema immunitario) e del mercurio (che danneggia il sistema nervoso) non può essere casuale dal momento che si tratta di due adiuvanti di cui è nota ormai da diversi anni la pesante tossicità.
     
     
     
    Per approfondimenti sul vaccino contro l’influenza suina, la sua dannosità, lo squallido piano di propaganda delle istituzioni, consultate gli articoli raggruppati sotto l’omonima etichetta sul blog scienzamarcia.
     
     
     
  • Io non riesco ancora a capire come la maggior parte della gente possa ancora a credere a quello che dicono i media ufficiali. Perche’ non applicano la ragione, ma preferiscono seguire come pecore cio’ che la dea televisione dice?
    Accade con tutto, con la faccenda delle torri gemelle, ci sono mille prove della falsita’ e dell’impossibilita’ di essere vero quello che i media e i governi hanno detto, ma la gente ancora crede. La matematica dicevano che non e’ un’opinione, ma forse si sbagliavano 2+2 non fa’ piu’ 4 ma il valore cambia a secondo di chi fa il conto. Nessuno quando succede un fatto va ad analizzarlo bene in tutti i dettagli, ma come pecora ascolta quello che la televisione dice, e al mattino al bar con le sollite frasi fatte sfoggia la sua "cultura televisiva" con le altre pecore del gregge. E’ un belare continuo. La tonalita’ e’ sempre la stessa, il coro e’ uniforme. Questi pecoroni non capiscono che se finalmete, ragionando, riescono a comprendere la realta’ dei fatti e si sentono ingannati, non muore nessuno. Chiunque puo’ aver sbagliato nell’ingnoranza. Anchio mi sono lavato i denti per 45 anni col dentifricio al fluoro, mi hanno devitalizzato meta’ bocca ed ora ho capito che e’ un veleno e, felice di saperlo, non lo uso piu’. Anch’io sono stato vacinato in passato quando ero bambino. Ora conosco la pericolosita’ e l’ambiguita’ degli stessi vaccini e mio figlio non fara’ una vaccinazione, costi quel che costi.
    Mi immagino i vari Fittizio e company al tempo di Galileo "blasfemo ignorante, siamo andati avanti per secoli sulla nostra bella terra piatta ed ora questo imbroglione vuole saperne piu’ del papa!! A morte!!!!" Ora non si crede piu’ al papa e alla chiesa per quanto riguarda l’attualita’, ma c’e l’oracolo al tubo catodico. Lui o meglio lei non sbaglia mai.
    Vi ricordate il film "The Island"?. Erano cloni, creati per sostituire qualche organo malato a ricchi personaggi che si potevano permettere questo costoso sistema. Chiaramente quando prelevavi il cuore o qualche organo al clone, si doveva ucciderlo anche perche’ fuori dall’allevamento non poteva stare e ritornandoci dentro avrebbe rivelato la verita’ agli altri. Chiaramente, gli altri cloni non dovevano saperlo se no avrebbero capito di essere cloni e si sarebbero ribellati. Cosi’ il proprietario di questo pollaio umano aveva escogitato un trucco per ovviare a questo. Avevano grandi schermi televisivi posti ovunque e ogni tanto appariva "La lotteria". Dicevano che ogni qual volta uno vinceva veniva trasferito su un’isola meravigliosa con spiagge bianche ed aque cristalline per sempre. Il vincitore era felice e tutti gli altri si congratulavano con lui per la vittoria "ci mancherai pero’ sull’isola sarai felicissimo e forase domani vincero’ anchio e ti raggiungero’" Invece entravano in una sala operatoria e venivano sezionati.
    La televisione e’ diffusa nel mondo, non come fonte di informazione, ma per come organo di propaganda e controllo delle masse. E’ la nuova chiesa del nostro tempo. Non devi piu’ neanche fare uno sforzo per arrivarci, Lei e’ li sempre li pronta a fare il suo dovere di oracolo e i pecoroni li sempre ad ascoltarla.senza vagliare minimamente le informazioni da lei ricevute. Smettete di usare il fluoro per sei mesi e provarte a vedere se il vostro senso critico si risveglia. Non si sà mai………
    • Ok, parliamo del signoraggio.
      “Quindi il denaro lo stampa una società privata. Lo presta ai governi europei che si impegnano a restituirlo dopo un anno con l’interesse. Notare che alla BCE un biglietto da 50 euro costa 30 centesimi e lo vende appunto a 50 più’ gli interessi.”
      Ok, fin qui ci siamo anche se non è proprio esatto. Gli interessi la BCE non li intasca al momento di mettere in circolazione la banconota, li intasca quando i bot (o altro) che aveva comprato con quella banconota scadono o vengono venduti. Mettiamola così: al momento di mettere in circolazione delle banconote la BCE le scambia con altri pezzi di carta (bot o altro). Quando poi questi scadono, dando indietro i bot scaduti allo stato la BCE si riprende le banconote emesse (che escono dalla circolazione) ma si ritrova in tasca gli interessi (che rimangono in circolazione) con cui ci può pagare le tasse, i fornitori, i consulenti, i dipendenti, ecc. Quindi non è vero che la BCE guadagna 50 più gli interessi – 30 centesimi. Guadagna al lordo delle spese di funzionamento solo gli interessi. Inoltre le tasse sui guadagni della BCE sono molto elevate e agli azionisti rimangono da dividere poche decine di milioni di euro. Per capire meglio osserva il Conto Economico di Bankitalia a pag 20 di questo documento
      Da 5 miliardi e mezzo di interessi attivi togliendo interessi passivi, svalutazioni, accantonamenti e costi di funzionamento della BC, rimangono 1,7 miliardi dei quali lo Stato se ne riprende 1,6 miliardi più 57 milioni nella ripartizione dell’utile (pag 57).
      Mi sembra evidente che in rete circolano informazioni moooolto approssimate e in massima parte false.
      Nel caso non fossi ancora riuscito a convincerti ti propongo la cosa da un altro punto di vista.
      Mentre le monete metalliche una volta coniate (dallo stato) rimangono in circolazione indefinitamente, le banconote hanno una vita limitata. Dopo 7 o 8 anni una banconota è usurata e viene ridata a chi l’aveva emessa (la BC). Per cui OGNI banconota, dopo meno di dieci anni, viene buttata via. Questo significa che per ogni banconota il guadagno iniziale, al momento dell’emissione, viene azzerato quando la BC è costretta a riprendersela. E’ chiaro che il guadagno lordo della BC è limitato ai soli interessi maturati nel tempo che la banconota è stata in circolazione. Ovvero, il guadagno lordo della BC sono gli interessi che maturano tutte le banconote in circolazione in un dato momento. Non stiamo parlando di pochi spiccioli, comunque dal lordo al netto come abbiamo visto c’è una bella differenza.
      Le banche centrali hanno il compito di controllare la base monetaria. Devono fare in modo che in circolazione ci siano abbastanza banconote da far funzionare l’economia senza intoppi, senza però esagerare perché metterne troppe significa spingere l’inflazione al rialzo. Il fatto che le banche centrali siano private ed indipendenti dalla politica in realtà è una forma di garanzia. E’ stato fatto per evitare che i governi siano tentati da pagare le spese con nuova moneta mettendo troppe banconote in circolazione e di fatto mettendo in ginocchio l’economia (è già successo molte volte e sta succedendo proprio in questi anni ad esempio nello Zimbabwe).
      Con questo spero di averti convinto. In rete si trova di tutto. Dalla verità più nascosta e taciuta dai media fino alle idiozie più sfrenate. Purtroppo distinguere verità da idiozie spesso non è semplice.
       
    • Controllare a piacimento il flusso del denaro ed i tassi di interesse da parte di un ente privato che chiaramente fa il bene dei suoi azionisti e non della collettivita’ e come dire che il il cuore di un’essere vivente pompa ed usa il sangue per il suo bene e non per quello del corpo, per ingrassare se stesso e non per distribuire equamente il nutrimento e l’ossigeno a tutti gli organi. E’ evidente che il corpo deperisce lentamente ,come la nostra societa’ rovinata dalle banche e dal denaro a debito.
      Fit tizio scive "Le banche centrali hanno il compito di controllare la base monetaria. Devono fare in modo che in circolazione ci siano abbastanza banconote da far funzionare l’economia senza intoppi, senza però esagerare perché metterne troppe significa spingere l’inflazione al rialzo. Il fatto che le banche centrali siano private ed indipendenti dalla politica in realtà è una forma di garanzia".
      Questo e’ quello che le banche vogliono farci credere.
      Con questa frase sembra che le banche siano enti di beneficienza.
      No le Banche sono enti privati, societa’ per azioni che devono rendere conto ai loro azionisti e non alla collettivita’. Il loro scopo e’ il guadagno Esattamente come le case farmaceutiche e tutte societa’ private.
      Io non credo che si debba nazionalizzare tutto a livello di stato comunista, ma e’ ovvio che sulla questione denaro e quella salute non possa esistere un conflitto di interesse . Il valore sono i beni che i soldi rapresentano e non i soldi in se stesso. Quelli sono unita’ di misura, pezzi di carta. La finanza basata sui numeri e sui soldi e controllata a da chi li stamopa ha soppiantato la vera e sana economia. Siamo alla deriva per questo motivo. Poi quando le stesse persone che controllano le banche e di conseguenza i governi loro debitori, controllano le case farmaceutiche, e’ evidente per una facile legge matematica che le case farmaceutiche controllano i governi. Il risultato e’ quello che sta’ accadendo ora con i vaccini. Questa secondo me e’ la realta’ . Giudicate voi
      Per ritornare al discorso delle banche dimenticavo una cosa importante: Mario Draghi governatore della banca d’italia e Jean-Claude Trichet della BCE sono assidui frequentatori delle riunioni Bildenberger.  Mi spieghi perche’? per garantire il bene della collettivita’ o per garantire l’interesse di chi fa parte di questo gruppo. Per il bene della collettivita’ si dovrebbe discutere in parlamento e non a porte chiuse con persone non democraticamente elette.
      La matematica non e’ un’opinione 2+2 fa’ sempre 4. O forse non e’ piu’ cosi’?
       
       
       
    • blastlikecrazy fai attenzione, ti stai contraddicendo. Quando dici:"Tutta la cricca di politici come Furboni sono li’ perche i loro amici banchieri internazionali li hanno li posti" mi sembra che lasci intendere che siamo in una finta democrazia, dove gli eletti sono in realtà scelti da una ristretta cerchia di persone influenti. In un commento precedente avevi scritto:"Per il bene della collettivita’ si dovrebbe discutere in parlamento e non a porte chiuse con persone non democraticamente elette" e qui invece vorresti che le questioni importanti venissero discusse in parlamento dove le persone sarebbero quindi democraticamente elette. Allora siamo o no governati da persone democraticamente elette?
      Quando dici:"Se acconsenti di fare stampare il denaro a privati, a loro consegni il paese" mi fai cadere le braccia. Mi sembrava di averti mostrato chiaramente che le banche centrali non guadagnano i fantastiliardi che qualche burlone in rete vorrebbe farci credere. Questo stesso burlone si è divertito ad estrapolare dal contesto una miriade di affermazioni di importanti persone del passato. Tutte affermazioni che, private del loro contesto, sembrerebbero avallare la sua falsa ipotesi-burla. Prova a chiedere al/ai burlone/i i testi originali da cui sono state tratte quelle affermazioni. Rileggile insieme al loro contesto e poi riparliamone.
      Questi stessi burloni vorrebbero farci credere che un gran numero di morti ammazzati per cause finora sconosciute sarebbero in realtà morti per una causa falsa! Se 2+2 fa 4 io non presterei fede a nessuna delle affermazioni strampalate di queste persone.
      Per quanto riguarda questo fantomatico Bildenberger, personalmente ne so poco. Mi sembra però molto strano che si sappia tutto di riunioni segrete fatte a scopo di dominio globale. Anche qui mi sa tanto che siano delle riunioni fatte a scopi non ben conoscibili o comunque diversi da quelli che vengono ripetuti in rete. E proprio perché non conoscibili siano state inserite nel loro delirio paranoico dai soliti burloni.
  •  è incredibile come una classica influenza uccida delle persone!!! La sanno anche i sassi che la medicina è diventata una merce, vedi le pubblicità dei vari farmaci……. Ma a sapere che un farmaco ha come base un componente di una bevanda alcoolica, ha dell’incredibile!!!!
  • Lettera d Romina Power al ministro delle malattie.
     
    Alla cortese attenzione del Ministro della Salute, On. Maurizio Sacconi e del Vice Ministro della Salute, On. Ferruccio Fazio.
     
     
     Egregio Signor Ministro, Egregio Signor Vice Ministro. Vi scrivo in merito alla supposta "pandemia" A/H1N1, meglio nota come "febbre suina". Secondo quanto avete dichiarato ai media, sono previste per l’Italia due tranches di vaccinazioni; la prima in autunno 2009 e una successiva all’inizio del 2010. Come cittadina italiana e contribuente, mi permetto dunque di sottoporVi alcuni seri dubbi riguardo all’opportunità della campagna di vaccinazione.
     
    1. Secondo quanto apprendo dalle Vs dichiarazioni, i sintomi dell’influenza A/H1N1 non sarebbero altro che quelli della normale influenza stagionale, in forma più lieve per giunta. E mentre l’influenza stagionale provoca fino a 5000 decessi ogni anno solo in Italia, in questi mesi la A/H1N1 ha provocato "soltanto" poco più di 700 decessi in tutto il mondo.
     
    2. E’ perfino superfluo rammentarVi quanto possa essere nocivo un vaccino al sistema immunitario, specialmente nei bambini e negli anziani e, di conseguenza, quanto sia inopportuno scegliere la strada del vaccino per malattie di poco conto e scarsamente nocive come questa influenza suina.
     
    3. Gravissime accuse contro l’OMS, le case farmaceutiche Baxter, Sanafi-Aventis e Novartis e una serie di personaggi di rilievo della finanza e della politica internazionale, sono state mosse dalla nota giornalista austriaca Jane Burgermeister (leggi La Scienza Verde di agosto). Secondo la denuncia, sia il vaccino che la stessa epidemia A/H1N1 sarebbero armi biologiche deliberatamente utilizzate per la riduzione della popolazione mondiale.
     
    4. L’ingiunzione dell’affermata giornalista contiene una dettagliata documentazione atta a dimostrare la reale entità dell’epidemia di influenza suina e del relativo vaccino, nonché le gravissime responsabilità degli enti e delle persone chiamate in causa. Sulla base dell’ingiunzione presentata dalla Burgermeister, sono attualmente in preparazione un’ulteriore ingiunzione ed una mozione ad opera di un team di esperti legali americani. Per quanto le gravissime accuse mosse contro l’OMS e Big Pharma siano ancora da dimostrare in tribunale, sarebbe quanto meno opportuno che il Ministero della Salute tenesse conto di queste, prima di "buttarsi a pesce" nell’avventura di una vaccinazione di massa.
     
    5. La stessa OMS non ha escluso rischi, affermando che "nella produzione di alcuni vaccini per la pandemia sono coinvolte nuove tecnologie che non sono state ancora valutate estensivamente per la loro sicurezza in certi gruppi della popolazione".
     
    6. Una serie di eventi e circostanze getta pesanti ombre su questa vaccinazione, nonché sul ruolo di Big Pharma nella politica sanitaria dell’OMS.
     
    7. Il Vice Ministro Fazio ha dichiarato che il costo per l’acquisto dei vaccini ammonterebbe a "poche centinaia di milioni di euro". Una cifra, secondo il Vice Ministro che non creerebbe problemi, neanche in "periodi di magra" come questi. Con tutto il rispetto, considero questa dichiarazione un vero e proprio insulto ai cittadini che faticano ad arrivare a fine mese! Per questa serie di ragioni, mi appello al Vostro buon senso, nonché alla Vostra professionalità, nel chiederVi di riconsiderare la Vostra posizione sulla campagna di vaccinazione per l’A/H1N1 indicata dall’OMS, sulla base di quanto riportato sopra. Al di là delle direttive dell’OMS, la responsabilità politica in materia di sanità in Italia spetta al Ministero e per questo mi rivolgo a Voi. Vi anticipo che, nell’eventualità di una vaccinazione di massa, non mi sottoporrò ad essa. Se anche tale vaccinazione fosse fortemente vincolante o addirittura (Dio non voglia!) coatta, la rifiuterei comunque, sulla base dei punti elencati sopra, nonché delle ingiunzioni presentate.
     
    Sono in procinto di contattare la signora Burgermeister ed alcune delle più note associazioni italiane in difesa della libertà di scelta in materia di vaccinazioni sperando di ricevere aiuto e consiglio. Includo in copia conoscenza CC alcuni dei migliori siti internet italiani di informazione, al fine di lasciare una traccia di quanto Vi ho scritto. Se i gestori di tali siti internet e blog vorranno pubblicare questo mio appello a Voi, hanno il mio pieno consenso a farlo. Auspico anzi che da tale lettera possa eventualmente nascere una petizione da sottoporre alla cortese attenzione del Ministero della Salute, al fine di sensibilizzarlo ulteriormente al problema, poiché al di là della preoccupazione di alcuni cittadini per questa influenza suina – preoccupazione esclusivamente generata dal vergognoso ed ingiustificato allarmismo dei media tradizionali (un vero e proprio "terrorismo mediatico")- tanti italiani sono contrari al vaccino, lo reputano inutile e nocivo e vi intravedono i forti interessi lobbistici di Big Pharma, se non il tentativo di introdurre politiche di "militarizzazione" della sanità e di recare danno alla salute della popolazione. Nella speranza che gli argomenti esposti possano essere da Voi presi in considerazione, Vi porgo distinti saluti.
     
    Romina Power
     
     
     
    • Grazie a te, Blat, per i tuoi fondamentali ed intelligenti contributi su farmaceutiche, vaccini, signoraggio, elite criminale etc. Speriamo che altri si svegliono e che si agisca contro il sistema criminale che domina il pianeta. Romina Power si è documentata ed ha compreso. Vediamo se il ministro le risponde.
       
      Ciao
  • scusa non vorrei fare il pignolo ma ci sono delle robe che mi fanno accapponare qualsiasi cosa
     
    ad esempio 7 bilioni di dollari che cosa sarebbero?
     
    forse volevi scrivere 7 miliardi di dollari?
     
    p.s.
    http://en.wikipedia.org/wiki/Billion

     
     
    p.p.s.
    continua così (a parte questa lieve/insopportabile pecca stilistica)
  • Sì vabbè, che i farmaci sarebbero da evitare lo abbiamo capito, che le case farmaceutiche facciano i milioni idem e tutto il resto…
    Adesso leggo che non bisogna prendere gli ace inibitori per la pressione perché pure quelli arrecano danni alla salute.
     
    Mi spiegate che caxxo deve fare un soggetto con pressione alta tutto il giorno?
     
    No perché a sparlare siamo tutti bravi, per i rimedi un po’ meno.
     
    Ciao!
     
     
  • Da tutto quello che avete scritto si nota che siete piuttosto confusi e disinformati, o meglio, avete raccolto qualche informazione ma vi mancano le nozioni di base per decifrarle.
    I vaccini non sono veleni, sono composti dai virus o dai batteri contro i quali si vuole ottenere l'immunità che vengono uccisi oppure trattati in maniera che non siano più aggressivi (il termine tecnico è "attenuati") in modo da non far correre rischi al soggetto che si sottopone alla vaccinazione. Forse nessuno vi ha detto che se la mortalità infantile in Italia e nei paesi occidentali si è quasi azzerata e la vita media si è allungata è proprio grazie ai vaccini e agli antibiotici. Faccio un esempio: se non ci fosse il vaccino per la poliomielite (che è obbligatorio e somministrato a 3 mesi) un terzo dei nostri bambini morirebbe ogni anno o resterebbe zoppo e storpio per una malattia che invece oggi è pressochè dimenticata. Ma chi ha 50 o 60 (e probabilmente non sa neanche cosa sia un blog) si ricorda sicuramente di tutti quei bambini che da un anno all'altro non tornavano scuola per colpa della poliomielite.
    Oppure facciamo un esempio più semplice: il banale morbillo. Più o meno tutti hanno lo hanno fatto e pensano che sia una malattia banale. Sapete che ogni mille bambini che prendono il morbillo uno ha come complicanza una grave encefalite che gli lascerà segni addosso per tutta la vita: segni vuol dire gravi danni cerebrali irreversibili, alta probablità di finire in carrozzina, di perdere la capacità d parlare, di relazionarsi con gli altri, capire, di imparare e potrei andare avanti. Ebbene, con il tanto vituperato vaccino questa sorte capita a un bambino su un milione. Ve lo traduco: se prendiamo un miglione di bambini e non li vacciniamo 1000 di questi avranno l'encefalite, se li vacciniamo solo 1. Vi sembra una differenza da poco?

    Gli antivirali non c'entrano niente con i vaccini, sono cose assolutamente diverse. E non vengono messe nei vaccini. Il vaccino per l'AH1N1 è già stato autorizzato dalla Food and Drug Administration americana che, piaccia o no, è il più serio e affidabile strumento di controllo dei farmaci a livello mondiale.

    Altro punto: la definizione di pandemia non è cambiata e si riferisce a una malattia infettiva (che si trasmette da persona a persona) che è diffusa su larga parte del pianeta.

    Parliamo un po' delle spregevoli case farmaceutiche? Sicuramente per sopravvivere deve guadagnare, non potrebbe essere altrimenti. E come fanno a guadagnare: facendo ricerca e producendo medicine più efficaci e più utili e poi vendendole. Se non le vendono non hanno i soldi per fare la ricerca e non producono più medicine. E noi come ci cureremmo? Torneremmo all'epoca pre-antibiotici e prevaccini, con una mortalità infantile altissima.
    Non si può essere tango ingenui o tanto idealisti da pensare che le case farmaceutiche non debbano guadagnare da quello che fanno. Se non ci fossero loro l'unica speranza sarebbe la ricerca pubblica, che viene progressivamente smantellata finanziara dopo finanziaria. A questo non avete pensato? Lo stato non ha i soldi per fare la ricerca! O se li ha li spende da altre parti. Quindi è necessario ch ci siano regole chiare, che le case farmaceutiche non cerchino di rifilare fregature ma che vadano avanti a fare il loro lavoro.

    Ma quando voi o i vostri figli state male non vi curate????

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi