Il Nano Ghiacciato


La madre nera sta partorendo. La Corte Costituzionale ha rotto le acque. I parenti tutti, soprattutto i fratelli, sono immediatamente accorsi all’ospedale ed hanno preso ad aggirarsi nervosamente per i corridoi. Dalla sala parto arrivano echi sinistri e lugubri lamenti.
Finalmente, la danza rituale che precede la frenesia del pasto acquisisce contorni più nitidi. Finalmente, il rivolo di bava colato dalle fauci del giornalista saprofago diviene evidente e comprensibile per tutti.
Non ci sbagliavamo, i segnali erano inequivocabili: perfino i guardiani della torre d’avorio erano improvvisamente più soli.
Ora, speriamo che l’apertura si dilati. Ricorrere ad un cesareo non è mai consigliabile.


APPUNTAMENTI:

Salvatore Borsellino Byoblu Claudio Messora Giovedì 8 ottobre 2009   Pescara
Alle 16.30, appuntamento all’Università degli Studi “D’Annunzio”- Aula “Federico Caffè”, per il convegno BORSELLINO&BYOBLU: Libertà d’espressione e cittadinanza attiva.
Il convegno sarà in diretta streaming su questo blog.
Il gruppo facebook: Borsellino&Byoblu

L'informazione e il web 2.0: il caso Giuliani Lunedì 12 ottobre 2009 Giulianova
Dalle 10.30 alle 12.30, Università degli Studi di Teramo, Facolta di Scienze Politiche, C. di Laurea Sc. Turismo e Sport.
Via Gramsci – Giulianova (TE)
L’informazione e il web 2.0: il caso Giuliani
.
Il gruppo facebook: L’informazione e il web 2.0

12 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • mah tutta questa felicita' secondo me non dovrebbe essere espressa….il cavaliere aveva mooolto piu' interesse che passasse lo scudo……rientrare dei capitali delle sue societa' offshore aliquotati al 5% e depenalizzati gli interessava molto di piu' che affrontare due processi che cadranno in prescrizione quasi sicuramente per decorrenza dei termini…..ergo il classico fumo in faccia al popolino…..mi scandalizza la sinistra che applaude ad una vittoria che era vinta in partenza….la costituzione quella e' e i costituzionalisti a quella si rifanno per cui era gravemente incostituzionale il lodo alfano per via della famosa.ora….138 che nessuno si sarebbe permesso di violarla……….diverso era lo scudo……..meditate sullle responsabilita' di chi doveva essere in aula…..non esiste stato non esiste popolo..giuro che porto la mia indennita' di disoccupazione in lussemburgo….almeno verro' trattato come un furbo e non come il solito pirla!!!!!!!!!!!

  • Certo è che se si aspettava che la giustizia riconoscesse i suoi privilegi (in quanto unto dal Signore), a questo giro gli è andata male. Ma lui non demorde e nell'intervista che ho sentito in TV conclude così “… ne usciamo rafforzati…Forza Italia, Forza Berlusconi!” Bè, se la canta e se la suona, però riconosciamogli un grande ottimismo! Purtroppo nonostante le sue menzogne e le sue mistificazioni ci sarà sempre qualcuno che gli crederà. E' la fine del film o ci sarà una seconda parte?

    “Vi è certo una vera legge, la retta ragione conforme a natura, diffusa fra tutti, costante, eterna, che con il suo comando invita al dovere e con il suo divieto distoglie dalla frode. Essa non sarà diversa a Roma o ad Atene o dall'oggi al domani, ma come unica, eterna, immutabile legge governerà tutti i popoli e in ogni tempo.” – Cicerone. Sulla Repubblica

    “Con la giustizia si contraccambi il male e con il bene si contraccambi il bene” – Confucio

  • Come dicevo nell'altro post, da Guzzanti-padre, a Barnard, alla radio dell'Impero, per finire con te, già in diversi avevano predetto la nascita di un nuovo dragone. Che infatti proprio oggi era in prima pagina a fianco di Fini 😉 Questo qua però non è uno che si ritira ad Hamamet o che sparisce nell'ombra, questo è uno che se capisce di essere stato abbandonato cerca di portarsene dietro il più possibile. E direi che finora dei grossi abbandoni non ce ne siano stati, il che mi fa pensare che i fratelli non siano pronti. La sua presenza al fianco di Bertone per la mostra "il potere e la grazia" è un chiaro segno che i legami col vaticano ci sono ancora.

  • Aggiungo che ci sono stati ben 6, e ripeto ben 6, giudici che hanno votato a favore del lodo… sentendo parlare  della scontatezza di questa sentenza col senno di poi, questo è un numero che fa riflettere.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi