Brenda Brucia Bene


Brenda è stata trovata carbonizzata. La notte tra l’8 e il 9 novembre le era stato rubato il telefonino. Lei dice che potrebbero averlo preso i carabinieri.
Ecco cosa diceva il 10 novembre: «Sono stanca, non ne posso più. Tutta questa storia in cui sono stata messa è terribile. Non riesco più a lavorare, a vivere. Ho paura di tutto. Per questo domenica ero così ubriaca: da quando è saltato fuori lo scandalo di Marrazzo bevo molto di più perché sono spaventata. Ho il terrore di essere finita in una cosa più grande di me che prima o poi mi inghiottirà. Per questo voglio andarmene da Roma, dall’Italia. Questo gioco è troppo duro per me e le cose che mi stanno accadendo non mi sarebbero successe se non fossi stata coinvolta in questa storia. Ho paura di morire. Sarebbe facile avvicinarmi mentre lavoro e farmi fuori: la strada è buia, chi se ne accorgerebbe?»
Brenda aveva ricevuto delle minacce, aveva paura di morire, aveva detto di voler tornare in Brasile e, stanotte, aveva le valigie pronte di fianco al letto. Alle cinque e trenta del mattino i vicini hanno sentito del trambusto provenire dal suo appartamento in via Due Ponti 1/F, sulla Cassia. Un bel falò e Brenda non c’è più! E non c’è più neanche il suo telefonino, come l’agenda rossa di Paolo Borsellino. Per carità, con tutto il rispetto possibile: l’unica analogia sono le cose che spariscono.
A volte far sparire le cose non basta e allora spariscono anche le persone, come Gianguarino Cafasso, il pusher che riforniva di neve tutto il circondario e che per primo aveva cercato di vendere il video di Piero Marrazzo in mutande. Sparito, nella maniera meno sospetta possibile: semplicemente morto. E’ un pusher, no? Un’overdose va benissimo. Come Marco Pantani. Se invece avesse fatto il cantante, allora ci sarebbe voluta un’improvvisa dispersione elettrica dal microfono.
I vichinghi sacrificavano le vergini bruciandole nelle pire allestite su un’imbarcazione. Lo facevano per compiacere gli dei. Noi sacrifichiamo i trans nei sottoscala. Lo facciamo per compiacere chi?
Come scrivevo il 22 settembre, in mezzo alle gambe siamo tutti liberi di fare quello che vogliamo – con i soldi nostri, s’intende -, ma due morti in soli due mesi sono altra cosa.
C’è qualcuno, in questo paese, che davvero crede che Brenda si sia suicidata?

29 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Come nel più patetico giallo. Quasi scoperti sul fatto, i malviventi bruciano tutti i contatti ed uccidono ogni possibile intermediario. Solo che qui i malviventi sono (come al solito, vien da dire) chi comanda ‘sto paese: politici, grandi imprenditori ed alte cariche istituzionali. Che patetica tristezza. La realtà s’è persa nella finzione. Siamo dentro uno squallido reality e non c’è verso di uscire. Qualcuno mi può dire per quale motivo dovremmo rimanere in questo paese? Che se ci barriamo dentro casa un giorno o l’altro ci verranno a prendere…

  • ma qualcuno ha una vaga idea di che genere di fiamma sia necessaria per CARBONIZZARE un corpo umano composto per il 70% di acqua?

    un parziale incendio non è possibile, non credo.

  • Santo dio, con tutti i modi possibili per farsi fuori, perchè mai scegliere la carbonizzazione? Doloroso, atroce … io qualche dubbio l’avrei…

  • Hanno già iniziato il ballo della disinformazione. Poco fa in un tg hanno aperto con la notizia del corpo trovato carbonizzato, mentre verso la fine del TG stesso hanno dato un’aggiornamento secondo il quale il corpo non era carbonizzato ma solo coperto dalla fuliggine dell’incendio. Purtroppo non ricordo di preciso il TG in questione perchè ho guardato sia il TG2 che il TG de La 7 e non ricordo quale fosse dei due.

    Comunque ormai tutto gira intorno al potere, ai soldi e all’immagine; tocca uno dei tre e sei morto.

    Per esempio tempo fa ad un’amica avevano cambiato il gestore telefonico di casa senza dirle nulla (aveva Telecom e l’hanno fatta passare con Tele2 senza il suo permesso), dopo aver ricevuto la classica telefonata in cui vengono proposte le “tariffe vantaggiose”, ma lei l’aveva rifiutata. Dopo 2 mesi le arrivano le fatture sia di Tele2 che della Telecom da pagare. (Alla faccia della privacy tanto cara a Berlusconi).

    Ha telefonato ad entrambi parecchie volte ma dopo 1 mese non era successo ancora nulla. Allora sotto mio consiglio ha mandato una raccomandata a Tele2 dichiarando che se non avessero rimesso tutto a posto com’era prima avrebbe fatto i dovuti esposti legali a chi di dovere ma soprattutto sottolineando di denunciare la cosa a Striscia la Notizia, Mi Manda Rai 3, e a tutti i forum e blog di divulgazione informativa e di difesa dei consumatori.

    Tre giorni dopo l’ha chiamata personalmete il responsabile della regione Lombardia di Tele2 scusandosi e dicendo che avrebbero provveduto a risistemare tutto in breve tempo e naturalmente a loro spese. La settimana seguente avevano ristabilito tutto com’era prima.

    Tante parole per dire che ormai conta più l’immagine della legge, gli arroganti deridono le minacce legali ma si preoccupano di finire sui media.

    Figuriamoci per un caso del genere che stronca carriere politiche.

    Che magari c’entri pure quel famoso politico ex-AN di cui si parlava tanto e che è rimasto nell’ombra?

  • il mio pensiero per:

    culetto d’oro…

    marrazzo, non nasconderti, parla! adesso glielo devi, ci son giù due morti sulla tua strada, anche cafasso l’hanno suicidato! dove sei? difendevi i più deboli! e adesso? verità!

    saviano e la lectio su come si bruciano le persone, quando oltre ad eliminarle devi anche eliminarne altre prove…

     

  • C’entra sempre la politica (e l’economia che ne detta le regole e non viceversa). Ho il sentore che ci sia una polizia deviata nella polizia stessa e nelle forze dell’ordine in generale, un cancro che sta divorando l’ntero tessuto sociale. Parlo specificamente di due polizie, di cui una deviata ugualmente a livello nazionale, con i suoi vari dislocamenti locali e un vertice. Morti ammazzati e pestati in carcere, operai manganellati, persone che scompaiono nel nulla. Mi sembra come se si stessero facendo delle prove tecniche di golpe definitivo. Ogni golpe che si rispetti dovrà per forza di cose avere i suoi desaparecidos. Se abbiamo avuto la P2 con tanto di piano di rinascita democratica, non è detto che il suo scioglimento non abbia di conseguenza eliminato una sua possibile seconda fase, per es. quella di una ipotetica O2 (Operativa 2). C’è una parte delle forze dell’ordine letteralmente in mutande che si trova a lottare contro le organizazioni criminali di casa (o cosa) nostra (ben più organizzate) e quelle più efficienti che, come degli 007, hanno licenza di uccidere e manganellare gli operai… Ho il sospetto che le forze dell’ordine meno efficienti (per un disegno arcano politico) verranno infine ad essere rimpiazzate, mediante un bel DDL nuovo di zecca, per motivi logistici e di efficienza (la scusa ufficiale!), con quelle più fresche e dotate di mezzi più adatti: i manganelli neri

    L’Italia, essendo al 73° posto nella classifica per corruzione, potrebbe a tutti gli effetti diventare fra non molto, una specie di terra di nessuno, per es. adatta al riciclaggio di denaro sporco, terra di transito per intensi traffici illeciti e oscuri. Una volta arginata la mobilità delle forze della giustizia, ridotta la polizia a mero strumento nelle mani di alcuni, il gioco è fatto. La paura, l’ausilio dell’omertà fanno il resto. 

    Ho veramente il sospetto che ci siano due forze di polizia, possibilmente con l’ausilio dei servizi segreti altrettanto deviati, insomma come se la mano sinistra non sa cosa stia facendo la mano destra.

    In un sistema globalizzato come il nostro, bisogna anche considerare la politica fatta dalle superpotenze, specialmente dagli Stati Uniti. Cui prodest.  A chi conviene che l’Italia navighi in queste acque?… Mi sembra strano che  Berlusconi non possa essere buttato fuori dal parlamento dopo tutte le sue malefatte… A meno che non c’è qualche interesse esterno a far rimanere le cose come stanno. 

    Il caso di Brenda penso rientra nella ragion di Stato dell’attuale demo-fascio-mafiocrazia più generale. Brenda è, o meglio era, un pesciolino piccolo che magari poteva (con la sua testimonianza) creare più di un imbarazzo istituzionale. Vanno così le cose, si preme un pulsante e ammazzi decine, centinaia, migliaia di persone (vedi 11 settembre). Dai un ordine o fai un cenno mafioso e scompaiono e bruciano persone. Misteri italiani. Lo stesso caso Cucchi, che sembra così distante da quello di Brenda, può avere lo stesso filo conduttore. Tante cose fanno pensare a una logica organica a livello non solo locale ma nazionale, anche se si manifesta in casi apparentemente localizzati.

  • vediamo se il governo di brasile adeso farà qualcosa…. questo e un assurdo… puà esere una trans… ma è sempre un essere umano

    io sono brasiliana… se fosse stato un italiano ammazzato in questo modo in Brasile.. il governo italiano sarebbe andato già a chiedere pq… Qui invece sarà solo un trans di meno in italia!

    • Nicholas Pignataro italiano di 20 anni ucciso in brasile nel 2008

      Matteo Lorenzetti, italiano di 27 anni, sequestrato in brasile, pagato riscatto e ucciso con un colpo alla nuca. 2007

      devo proseguire o ti informi da solo?

  • Vi consiglio di leggere questa intervista de Il Fatto Quotidiano fatta da Luca Telese a Giorgio Stracquadanio, il lacchè di berlusconi che sta organizzando il Si Berlusconi Day.

    Un essere senza vergogna che dichiara quasi apertamente la natura fascista di berlusconi e del pdl.

  • Interessante ciò che hai scritto e credo che molte delle tue supposizioni non siano poi così sbagliate, anzi… Puntualizzo però che la P2 non è MAI STATA SCIOLTA, anche perchè: 1) gran parte dei nomi noti di P2isti non solo non è stata allontanata dalle Istituzioni ma ha addirittura fatto carriera; 2) gran parte dei P2isti è rimasta nell’ombra perchè dagli elenchi è emerso che almeno buoni 1500 P2isti non erano annotati nei documenti e se hanno fatto carriera quelli svergognati puoi immaginare quelli nell’ombra che trame possano aver tessuto a nostra insaputa.

    La P2 ha sempre vissuto usando mafia, corruzione, servizi segreti, terrorismo e ricatti (ad esempio usando i massmedia per aggredire avversari politici usando spesso linguaggi “maccartisti” cioè tacciando di comunismo eversivo gli oppositori…) e non mi pare che oggi le cose siano molto cambiate, anzi!!!

    teleabuso ha scritto :
    C’entra sempre la politica (e l’economia che ne detta le regole e non viceversa). Ho il sentore che ci sia una polizia deviata nella polizia stessa e nelle forze dell’ordine in generale, un cancro che sta divorando l’ntero tessuto sociale. Parlo specificamente di due polizie, di cui una deviata ugualmente a livello nazionale, con i suoi vari dislocamenti locali e un vertice. Morti ammazzati e pestati in carcere, operai manganellati, persone che scompaiono nel nulla. Mi sembra come se si stessero facendo delle prove tecniche di golpe definitivo. Ogni golpe che si rispetti dovrà per forza di cose avere i suoi desaparecidos. Se abbiamo avuto la P2 con tanto di piano di rinascita democratica, non è detto che il suo scioglimento non abbia di conseguenza eliminato una sua possibile seconda fase, per es. quella di una ipotetica O2 (Operativa 2). C’è una parte delle forze dell’ordine letteralmente in mutande che si trova a lottare contro le organizazioni criminali di casa (o cosa) nostra (ben più organizzate) e quelle più efficienti che, come degli 007, hanno licenza di uccidere e manganellare gli operai… Ho il sospetto che le forze dell’ordine meno efficienti (per un disegno arcano politico) verranno infine ad essere rimpiazzate, mediante un bel DDL nuovo di zecca, per motivi logistici e di efficienza (la scusa ufficiale!), con quelle più fresche e dotate di mezzi più adatti: i manganelli neri. L’Italia, essendo al 73° posto nella classifica per corruzione, potrebbe a tutti gli effetti diventare fra non molto, una specie di terra di nessuno, per es. adatta al riciclaggio di denaro sporco, terra di transito per intensi traffici illeciti e oscuri. Una volta arginata la mobilità delle forze della giustizia, ridotta la polizia a mero strumento nelle mani di alcuni, il gioco è fatto. La paura, l’ausilio dell’omertà fanno il resto. Ho veramente il sospetto che ci siano due forze di polizia, possibilmente con l’ausilio dei servizi segreti altrettanto deviati, insomma come se la mano sinistra non sa cosa stia facendo la mano destra.In un sistema globalizzato come il nostro, bisogna anche considerare la politica fatta dalle superpotenze, specialmente dagli Stati Uniti. Cui prodest.  A chi conviene che l’Italia navighi in queste acque?… Mi sembra strano che  Berlusconi non possa essere buttato fuori dal parlamento dopo tutte le sue malefatte… A meno che non c’è qualche interesse esterno a far rimanere le cose come stanno. Il caso di Brenda penso rientra nella ragion di Stato dell’attuale demo-fascio-mafiocrazia più generale. Brenda è, o meglio era, un pesciolino piccolo che magari poteva (con la sua testimonianza) creare più di un imbarazzo istituzionale. Vanno così le cose, si preme un pulsante e ammazzi decine, centinaia, migliaia di persone (vedi 11 settembre). Dai un ordine o fai un cenno mafioso e scompaiono e bruciano persone. Misteri italiani. Lo stesso caso Cucchi, che sembra così distante da quello di Brenda, può avere lo stesso filo conduttore. Tante cose fanno pensare a una logica organica a livello non solo locale ma nazionale, anche se si manifesta in casi apparentemente localizzati.

  • ggca ha scritto :
    Nicholas Pignataro italiano di 20 anni ucciso in brasile nel 2008 Matteo Lorenzetti, italiano di 27 anni, sequestrato in brasile, pagato riscatto e ucciso con un colpo alla nuca. 2007 devo proseguire o ti informi da solo?

     

     

    Caro ggca ti faccio una domanda: In Brasile , in quei 1 o 100 omicidi di cui parli sono emersi i nomi di Premier (appartenenti ad organizzazioni eversive dedite a mafia, terrorismo, ricatti e servizi segreti deviati tipo la P2) , forze dell’ordine “deviate” o parlamentari  legati al premier che possiedono giornali o gestiscono la sanità privata con cui le vittime stavano in qualche modo entrando in contrasto togliendogli finanziamenti??  Vedi, la morte è vero che è sempre grave ma un conto è se è ordita da elementi isolati altro conto è se dipende da apparati istituzionali corrotti e marci votati a valora diametralmente opposti a quelli dichiarati.

    Io non sto facendo un processo nè sto indicando colpevoli o complici, solo mi limito ad enunciare quanto, ufficialmente, è fin qui emerso.

    • Valerio ha scritto

      “Caro ggca ti faccio una domanda: In Brasile , in quei 1 o 100 omicidi di cui parli sono emersi i nomi di Premier
       (appartenenti ad organizzazioni eversive dedite a mafia, terrorismo, ricatti e servizi segreti deviati tipo la P2) , forze dell’ordine “deviate” o parlamentari  legati al premier che possiedono giornali o gestiscono la sanità privata con cui le vittime stavano in qualche modo entrando in contrasto togliendogli finanziamenti??  Vedi, la morte è vero che è sempre grave ma un conto è se è ordita da elementi isolati altro conto è se dipende da apparati istituzionali corrotti e marci votati a valora diametralmente opposti a quelli dichiarati.”

      Le vostre si chiamano congetture, ovviamente in questo paese di chierici e stalinisti è l’unico modo di ragionare che potete produrre.Congettura per congettura io potrei ipotizzare che siccome nella faccenda si riaffaccia “il covo di via Gradoli” un certo signor salume e compagnia orante abbiano avuto certi interessi,forse ravanando saranno uscite delle carte, o no?

      Trovi fallacie logiche nella mia congettura? 

      “Io non sto facendo un processo nè sto indicando colpevoli o complici, solo mi limito ad enunciare quanto, ufficialmente, è fin qui emerso.”

       

      Fin qui è emerso che un certo personaggio del pd spendesse migliaia di euro per consumare coca e sesso,è stato ricattato e ha pagato,queste NON sono congetture.Pare che nel pc del trans ci fossero altre cosine che riguardavano proprio il personaggio del pd…

      E il Bianchini  stupratore (capo cellula del pd a roma) non ce lo facciamo entrare anche lui?

       

    • Guarda che non sono affatto del PD e men che meno sono stalinista (stalinista si dichiara Putin, per altro intimo amico di Berlusconi).

       

      Quello che dici sull’appartamento di Via Gradoli è verissimo, era covo delle BR e soprattutto del capo BR Mario Moretti, ideatore della vicenda Moro (l’appartamento era per altro riconducibile ai servizi segreti) e nell’intera palazzina era pieno di unità immobiliari appartenenti  al SISDE e alla CIA…su questo si dovrebbe ragionare, e sul fatto che all’epoca il SISDE era letteralmente nelle mani della P2, la stessa loggia di appartenenza di un certo attuale premier che ha pure avuto un qualche ruolo nel caso Marrazzo (quanto meno sapeva del video come lui stesso ha ammesso).

       

      Qui si parla di quest’omicidio, che Marrazzo abbia commesso errori gravi sono ovviamente d’accordo con te…per non parlare dello stupratore PD-ino che fosse per me andrebbe chiuso a vita in galera.

      Per il sig. “salume” (che immagino sia quel certo salume che nel 1978 fece una certa seduta spiritica INCREDIBILE) sono anche io molto sospettoso, forse pure più di te.

      Ti ripeto, il fatto che io veda trame della P2 dietro tutto questo non significa che io sia un prodiano , un pd-ino od un bolscevico, credimi.

       

      cordiali saluti

  • Basta parlare di Marrazzo e dei trans,io penso che ogni essere umano debba vivere come vuole e ha il diritto di fare ciò che vuole nella vita e senza rendere conto a nessuno.

  • Da Katia1981 – Basta parlare di Marrazzo e dei trans,io penso che ogni essere umano debba vivere come vuole e ha il diritto di fare ciò che vuole nella vita e senza rendere conto a nessuno.

     

    Da me stesso – Cara Katia quasi mia coetanea visti i miei 29 anni, vedi un conto è avere tutto il diritto di andare a etero, trans o gay quel che sia sono fatti suoi visto che siamo in democrazia e nessuno deve metterci becco e video che sia.

    Un conto però se quell’essere umano che sta in un qualsiasi potere o che sia italiano o estero, si arrogasse un suo diritto privato di far ammazzare determinate persone, tramite terzi drogati per qualche dose di droga pagata tanto sono già morti di loro quindi se spariscono poi nessuno se ne accorge tranne la loro famiglia, prendi ad esempio il caso Cucchi… in quel caso beh è giusto che il popolo chieda spiegazioni visto che è il popolo il presidente della repubblica italiana e quindi è giusto sapere perchè il suo dipendente che lo rappresenta si comporta cosi.

    Purtroppo siamo in uno mondo dove i poveri cristi senza soldi servono per fare il lavoro sporco, quindi è normale che questi potenti non faranno essere a tutti ricchi, altrimenti nessuno farà il loro lavoro sporco.

    Il mafioso o il mafiopolitico usa sempre più la tattica del Toto Riina un po come fanno le ragazze con i ragazzi diciamo ingenui. Ti dice se tu fai il lavoro sporco per me poi la tua famiglia starà bene perchè avrà moltissimi soldi dati dal potente sottobanco. Poi invece una volta che questo tizio ha fatto il lavoro sporco poi non solo non vede un euro o un dollaro ma sparisce e muore in segreto quasi come se fosse stato rapito dagli alieni.

    Esco un po fuori argomento per dire, mentre le ragazze fanno fare al ragazzo ciò che vogliono promettendogli di tutto di più, quelle diciamo furbe e poi lo mollano senza troppe scuse. Beh in quel caso invece il mafioso del terzo millennio ti uccide, a volte penso vuoi vedere che il più potente mafioso del mondo non fosse una DONNA? 🙂

     

  • A parte gli insulti che ti rigetto (la banalità del tuo pensiero è espressa dal fatto che mi abbia già catalogato come "PD-ino" quando non lo sono neppure lontanamente. Vabeh ma tu continua a credere alle storielle dei comunisti stalinisti, che per altro ufficialmente sono  i soggetti tipo Putin che frequenta amorevolmente Berlusconi)…Stupratore del PD e Marrazzo sono fuori dai giochi, comunque vada. E QUI NON SI STA PARLANDO DEL PD , MA DELL’OMICIDIO DEL TRANS…

    Io mi focalizzerei piuttosto sul fatto che in VIA GRADOLI 96 nel 1978 c’era un covo di BR usato da Mario Moretti che ordì il sequestro Moro (almeno così si dice, ufficialmente), ed in quella palazzina pullulavano appartamenti intestati al SISDE ed alla CIA. Inoltre sarebbe bene sottolineare che all’epoca il SISDE era notoriamente invaso da ufficiali della P2 ed a tutt’oggi il nostro Premier è un P2ista (che ha pure avuto un qualche ruolo nella vicenda Marrazzo…almeno come "informato del video"). Questi sono FATTI e non congetture…le deduzioni possono trarle tutti.

    ggca ha scritto :
    " Valerio ha scritto "Caro ggca ti faccio una domanda: In Brasile , in quei 1 o 100 omicidi di cui parli sono emersi i nomi di Premier (appartenenti ad organizzazioni eversive dedite a mafia, terrorismo, ricatti e servizi segreti deviati tipo la P2) , forze dell’ordine "deviate" o parlamentari  legati al premier che possiedono giornali o gestiscono la sanità privata con cui le vittime stavano in qualche modo entrando in contrasto togliendogli finanziamenti??  Vedi, la morte è vero che è sempre grave ma un conto è se è ordita da elementi isolati altro conto è se dipende da apparati istituzionali corrotti e marci votati a valora diametralmente opposti a quelli dichiarati." Le vostre si chiamano congetture, ovviamente in questo paese di chierici e stalinisti è l’unico modo di ragionare che potete produrre.Congettura per congettura io potrei ipotizzare che siccome nella faccenda si riaffaccia "il covo di via Gradoli" un certo signor salume e compagnia orante abbiano avuto certi interessi,forse ravanando saranno uscite delle carte, o no? Trovi fallacie logiche nella mia congettura?  "Io non sto facendo un processo nè sto indicando colpevoli o complici, solo mi limito ad enunciare quanto, ufficialmente, è fin qui emerso."   Fin qui è emerso che un certo personaggio del pd spendesse migliaia di euro per consumare coca e sesso,è stato ricattato e ha pagato,queste NON sono congetture.Pare che nel pc del trans ci fossero altre cosine che riguardavano proprio il personaggio del pd… E il Bianchini  stupratore (capo cellula del pd a roma) non ce lo facciamo entrare anche lui?   "

  • Valerio ha scritto :
    Guarda che non sono affatto del PD e men che meno sono stalinista (stalinista si dichiara Putin, per altro intimo amico di Berlusconi). Quello che dici sull’appartamento di Via Gradoli è verissimo, era covo delle BR e soprattutto del capo BR Mario Moretti, ideatore della vicenda Moro (l’appartamento era per altro riconducibile ai servizi segreti) e nell’intera palazzina era pieno di unità immobiliari appartenenti  al SISDE e alla CIA…su questo si dovrebbe ragionare, e sul fatto che all’epoca il SISDE era letteralmente nelle mani della P2, la stessa loggia di appartenenza di un certo attuale premier che ha pure avuto un qualche ruolo nel caso Marrazzo (quanto meno sapeva del video come lui stesso ha ammesso). Qui si parla di quest’omicidio, che Marrazzo abbia commesso errori gravi sono ovviamente d’accordo con te…per non parlare dello stupratore PD-ino che fosse per me andrebbe chiuso a vita in galera.Per il sig. “salume” (che immagino sia quel certo salume che nel 1978 fece una certa seduta spiritica INCREDIBILE) sono anche io molto sospettoso, forse pure più di te.Ti ripeto, il fatto che io veda trame della P2 dietro tutto questo non significa che io sia un prodiano , un pd-ino od un bolscevico, credimi. cordiali saluti

     

    riesci a vedere un complotto nel complotto di chi credeva nei complotti (il famoso SIM delle BR).

    cmq il vostro guru ha vaticinato:

    Da ex Pm e investigatore mi permetto di dissentire da chi, in queste ore, con molta superficialità e tempestività, ha già dato per certo che il transessuale Brenda sia stata uccisa”: così Antonio Di Pietro leader di Idv. “Già si sta scatenando la rincorsa per individuare il presunto omicida ed il movente. Ma siamo certi – si domanda – che si tratti

    ovviamente la notizia non interessa piu’, si era partiti da “carbonizzato vivo”, affermazione al limite della follia, ad una minimizzazione della cosa.

    Chissà come mai… tanto per congetturare

     

     

     

     

     

  • Valerio ha scritto :
    parlamentari mentre tu fai l’elusivo tirando fuori insulti facili tipo “stalinisti” o liquidando cose certe ed ormai appurate con “riesci a vedere complotto”. Ti consiglio di informarti un attimo perchè non ha senso continuare a rispondermi in modo aggressivo senza neppure esserti prima accertato   su cosa sia VIA GRADOLI 96 e cosa ci sia dietro

     

    insulti? mi spiace se vivi la tua condizione di chierico come offensiva

    informarmi su un coacervo di deperimento morale e sociale, indagare sulle scabroserie ? aho’ mica sono un segaiolo come voi !

    cmq, non preoccupatevi che ricordando il buon Nenni alla fine arriva sempre uno piu’ Puro che vi epura

    la stroria, per chi la sa ascoltare, insegna sempre, poi non lamentatevi però

     

     

  • Valerio ha scritto :
    Come avevo capito bene NON sei certo un  ex PM come hai scritto (era palese data l’evidente ignoranza in materia di legge, indagini , P2 e soprattutto data la mole di corbellerie che spari)  😀 NON sei altro che un TROLL (probabilmente berluscoide…). Non ti rispondo a tono perchè mi fai pena ti rimando indietro le tue baggianate tipo “aho’ mica sono un segaiolo come voi !” che ti identificano bene per l’animale che sei. Da fesso avevo pure provato a spiegarti e raccontarti le verità emerse fin’ora.Probabilmente sei pure uno che va con i trans o con le prostitute  sfruttati (e poi uccisi se sanno troppo), ma fai la morale in pubblico… Sei qui apposta per disturbare e danneggiare una libera e civile conversazione con insulti, illazioni e cavolate varie…ti pagano per questo? o sei così meschino da farlo pure gratis???Mi fai schifo, grazie a elementi come te questo Paese sta precipitando nel baratro e sta causando l’emigrazione di migliaia di validi italiani. Comunque non ti rispondo più anche perchè non escludo che magari tu sia pure uno coinvolto nella vicenda Marrazzo che magari ha pure da guadagnarci a depistare un pò.

    Complimenti per la sbroccata, causata ovviamente dalla esattezza della mia analisi.

     

     

     

     

     

     

     

  • OGGI BRENDA E’ STATA UCCISA

    (23 Novembre 2009)

    comunicaro della Rete di brasiliani in Europa

    Brenda è morta. Una persona transessuale è stata uccisa.

    La morte, per uccisione, di una persona transessuale, in genere non è una notizia molto importante.

    Purtroppo, le cronache dei giornali se ne occupano molto poco, al massimo con un trafiletto nelle pagine interne.

    Che muoia una persona così non fa notizia.

    Perchè una trans, per alcuni, è meno di una persona.

    Ne vengono uccise ogni giorno. Spesso solo perchè sono trans.

    Oggi è morta una persona transessuale, e, per quanto appare dalle indagini in corso, si tratta ancora una volta di omicidio.

    Forse questo omicidio ha matrici più complesse di quelli che quotidianamente registriamo nei confronti delle persone trasessuali.

    Forse non si tratta solo di transfobia: confidiamo nel lavoro dei Magistrati.

    Ma dobbiamo anche sperare che, almeno questa volta, almeno ora che la notizia non passa inosservata, o non è solo in un piccolo trafiletto di giornale,

    ora che la notizia è sulla bocca di tutti, su tutti i siti, tra le uscite dei telegiornali, speriamo che almeno ora, si decida finalmente di fornire una reale, effettiva protezione

    a dei soggetti che, in questa società, sono più deboli degli altri, privati di ogni tutela, di ogni dignità, di ogni forma di sicurezza.

    Chiediamo sicurezza per le persone transessuali.

    Chiediamo sicurezza per le persone immigrate, costrette a prostituirsi per sopravvivere.

    Non solo alle Forze dell’Ordine, ma anche a tutti i cittadini che si reputano onesti.

    Abbiamo denunciato da tempo e continuiamo a registrare il totale disprezzo del nostro diritto ad una casa, ad un lavoro, ad una identità.

    Non privateci anche del diritto alla vita.

    Non permettete che ci sia tolta la vita.

     

    Ciao Brenda.

    E che il Tuo sacrificio possa almeno valere a far cambiare qualcosa.

     

    Leila Daianis

    Presidente della Associazione Libellula

    Coordinatrice della Rete di brasiliani in Europa

    Sessione Italia

    info@pclavoratori.it

    HASTA SIEMPRE BRENDA

  • ciao. No che nn ci credo che Brenda si sia suicidata. Anche io avevo dedicato un post all’argomento, all’epoca. La storia è la stessa delle strane morti massoniche, dei “suicidi” alla maniglia della porta di casa a 1 metro di altezza.

    Quest’è l’Italia, Byoblu. Purtroppo.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi