Illegittima Forza Italia

 

Lo spot di Calzedonia “Sorelle d’Italia” è stato censurato: «I valori della co­munità non possono essere spostati sul piano commerciale quale quello della pubblicità, [perché] si­gnifica appropriarsi, per fini commerciali riferibili ad una singola azienda, di un valore ap­partenente all’intera collettività nazionale». Secondo il Gran Giurì dell’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria, si tratta di «un’appropriazione di un valore condiviso ed appartenente ad un’intera nazione per vendere un prodotto commerciale».
Secondo la sentenza, redatta dal presidente Giovanni Deoda­to – avvocato parlamentare pdl – il Codice esprime un principio generale che vieta l’appropriazione della notorietà «di tutti quei pregi che pertengono ai va­lori ed ai simboli della comuni­tà nazionale, quale l’Inno Nazio­nale».
Ad avviare il procedimento sono state segnalazioni ricevute dagli uffici del Quirinale, da enti ma anche da semplici cittadini.
Ora si attende l’inizio del procedimento per appropriazione della notorietà di tutti quei pregi, che pertengono ai valori ed ai simboli della comunità nazionale, che sono stati utilizzati nello spot del nascente partito Forza Italia, a cominciare dal nome – espressione simbolica popolare nazionale mediante la quale i cittadini “inneggiano” al valore della propria nazione e si incoraggiano vicendevolmente – per finire con l’interminabile sequenza di scene saccheggiate dal patrimonio artistico e architettonico della comunità nazionale.
Si chiede che lo spot – visibile in testa a questo articolo – sia censurato e, di conseguenza, che tutti gli esiti delle votazioni elettorali dal 1994 ad oggi vengano dichiarati nulli.
FONTE


Corriere della SeraL’Inno di Mameli vietato per gli spot.

16 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ancora conservo la rivista inviata da Scilvio nel cesso, per i momenti più difficili. Questo pacco di canzone però, mi fa venire l’ulcera. Follia allo stato puro, dittatura del mentecariato..

  • “e forza italia. per essere liberi”????????????????????????dopo 15 anni siamo tutto tranne che liberi!!chi ha perso il lavoro viene manganellato, chi viene trovato con un piantina di canapa entra in galera vivo ed esce morto,il tessuto economico è distrutto,l’informazione televisiva non esiste più xchè è completamente manipolata da zerbini senza dignità!!la politica centrale e locale è controllata dalla mafia(che questa gentaglia ha cercato di rendere una cosa normale anche attraverso film e telefilm), chi lavora onestamente paga tutte le tasse, chi evade viene premiato e paga solo il 5% di imposta, cosi può fare il suo bel riciclaggio di denaro sporco(compreso lo psiconano),decine di leggi ad personam….era questa la “libertà” che lo psiconano ci aveva promesso nella sua ipocrita ed odiosa canzone?????la TV…la TV ha rovinato questo paese, mi sento circondato da dei plagiati mentali che si pompano guardando il Grande Fratello, la d’Urso(che donna infelice),l’isola dei famosi, Amici, Uomini e donne, Brachino, la talpa e chi più ne ha più ne metta, l’elenco è lungo!!per fortuna i dati sull’informazione in RETE mi incoraggiano e mi fanno essere fiducioso!!viva internet!!!!!!!!!!!!!

    Gigi

    • Oggi siamo più liberi… di fare i cazzi che vogliamo. Bisogna solo aver il coraggio di fottersene, e cercare il più possibile di metterla nel di dietro al prossimo. Non è certo colpa loro se in questo schifo di paese è ancora pieno di cittadini onesti che dormono!

      Se continua così finirà che ci scanneremo l un con l altro per un pezzo di pane!

      Consiglio a tutti di dare un occhiata al blog ECCO COSA VEDO per capire bene la situazione Italiana

  • L’inno di Forza Italia, che non conoscevo, mi ha toccato molto.

    Se non avessi saputo che si riferisce ad un movimento politico, avrei creduto che fosse stato composto per la nostra nazionale di calcio.

    Nel testo la frase SINCERO e LIBERO ricorre puntualmente ad ogni refrain. Sono sicura che Silvio, cantandolo ogni mattina sotto la doccia, ha finito per convincersi che l’inno parla di lui.

     

  • La decisione di censurare la pubblicità di Calzedonia mi ha fatto piacere.

    Ho cercato di guardare il video, ma il dolore e la nausea che mi hanno provocato quelle belle immagini sfruttate per una persona così indegna mi hanno fatto interrompere la visione.

    Tutti coloro che hanno votato questa gentaglia senza coscienza e senza pudore dovrebbero anch’essi vergognarsi per come è stata ridotta la nostra democrazia.

    grazie Claudio.

  • Non ce l’ho fatta a vedere il video, causa un improvviso conato di vomito. Melensitudine e porno-pedografia allo stato puro; i valori della bella famiglia, i sorrisi berlusconici… no no, per carità, tutta quella nuance paradisiaca… Preferisco il cacofonico e infernale Di Pietro, almeno ha la parvenza di un essere umano. Un iconoclasta come il sottoscritto non può che detestare tutto ciò che è culto dell’immagine. 

    Come lassativo Forza Italia potrebbe anche funzionare ma, personalmente, preferisco altri sistemi più sicuri. 

    Il trasformista Berlusca, tanto per usare una sua espressione, ha fatto un uso criminoso non soltanto dei simboli e valori comuni della nazione italiana, ma anche della costituzione.

  • Forza Italia è un partito vergognoso, un accozzaglia di indegni…

    La canzoncina è assolutamente orecchiabile, fatta bene, una vera FURBATA.

    Su berlusconi no comment!

  • una storia, un altra storia c’è…. la fine del fascismo  e come testualmente scritto una rinascita sempre del fascismo e una crudele e sanguinaria storia….ma non hanno vergogna!!!!!!!!!?…. claudio ma come si può vivere in un mondo cosi????….come?….mi deprime molto questa realtà…..

  • sono nato nel 1971, quando ascoltai questo video la prima volta mi commossi ed allora decisi che NON avrei mai voluto dei figli, che paese di merda!!

  • Te lo dico in romano: “ammazza quanto si forte, Cla !!!”

    Ora mi trovo un pò a corto di soldi, la crisi la sento e come, sono un precario e quest’anno non ho molto lavoro, ho le ore limitate e quindi anche pochi soldi !!!

    Appena potrò, tuttavia, tornerò a sostenerti e ti ringrazio, fin da ora, per il servizio alla collettività che fai.

    GRAZIE CLAUDIO

    simo

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi