Bertolaso: basta con questo fango!


ESCLUSIVO: Bertolaso va dai giudici. Ecco la sua deposizione:
« Dopo Ischia e Messina, ho sentito la necessità di qualcosa di nuovo. Mi sono detto: “Basta con questo fango! Adesso voglio mettere le mani in pasta!”.
Hillary Clinton aveva indebolito la mia immagine, dovevo recuperare. Lo dovevo a me stesso e al mio pubblico, ma come? Dopo Haiti i terremoti non fanno più notizia, e i G8 sono finiti. Mi ci voleva qualcosa di memorabile, dovevo uscire di scena col botto!
Fu allora che ebbi l’idea geniale: una nuova Sodoma e Gomorra sarebbe stata perfetta. Sesso, tangenti, appalti… ormai i tempi sono maturi per la distruzione biblica. Dopo l’ira divina, allora sì che avrei tra le mani una signora ricostruzione, anzi: sarebbe la madre di tutte le ricostruzioni!
[n.d.r. qui il verbale della deposizione diviene illeggibile, fino a interrompersi del tutto] Harr! Harr! Harr! Lasciatemi stare… Lasciatemi proseguire il mio lavoro! Ma insomma, cosa volete!? Toglietemi quelle mani di dosso…»

3 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Su Bertolaso, il bietolone nella brodaglia del mezzotacco di arcore, consiglio vivamente il passaparola by Travaglio di oggi 15/02/2010.

    Chiamamoli pure delinquenti ‘sti delinquenti del cazzo perché, come fa notare appunto Travaglio, sono proprio loro stessi nelle intercettazioni che fra una battuta e l’altra si autodefiniscono tali, alla faccia degli italiani beoti e disgraziati che hanno votato il puttaniere!

    E’ proprio così, la storia si ripete; e noi siamo soltanto all’era di Sodoma e Gomorra?

  • La cosa che mi da più fastidio è questa tendenza e definirsi “servi dello Stato”, “uomini eletti dal popolo”, “portatori della volontà del popolo”, “portatori di luce”.. Lucifero insomma.

    E’ proprio il meccanismo di democrazia contorta che permette a uomini come Bertolaso & marmaglia di cavarsi da ogni impiccio semplicemente ricordando che sono stati gli elettori a volerlo li dove sta.

    Veramente vergognoso.

  • Ciao Claudio questo è il mio primo messaggio in questo blog anche se ti seguo da tempo! Mi fa sempre piacere leggerti e colgo l’occasione per ringraziarti dello spledido lavoro giornalistico che ogni giorno porti avanti con perspicacia e intelligenza!

     

    Detto questo un commento al post.

    Bertolaso è sincero quando dice di essere un servitore dello stato, il problema è che lui è il servitore di uno stato non democratico e totalitario. Lui è un servo. Uno che si muove per il padrone ed in funzione dei suoi padroncini. Coloro che trasportano carri di soldi e donne a chiunque abbia un certo potere in questo stato, non stato.

    Mieli dice che sta per saltare il tappo, non è così, il tappo è saltato da tempo, si sono bevuti tutto lo Champagne ed ora al cittadino comune è rimasto solo il vuoto.

    La cosa bella è che non è nemmeno un vuoto a rendere.

     

     

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi