L'era di internet è iniziata

Il mondo è cambiato. L’Italia e Berlusconi se ne sono accorti solo ieri. Anche secondo il Giornale di Feltri, con buona pace degli editoriali di Sallusti, la cifra più probabile degli ascolti cumulativi di AnnoZero, in diretta streaming, radiofonica e satellitare da Bologna, è prossima a quella che usualmente sbanca lo share su RaiDue ogni giovedì sera.
Chi ha pagato la trasmissione di ieri? Gli sponsor. Gli sponsor e i privati cittadini. L’abbiamo pagata noi. L’abbiamo pagata e ce la siamo guardata. Alla faccia dell’AGCOM, in barba a Mauro Masi e al CdA Rai, facendo un grosso marameo a Silvio Berlusconi, a Paolo Romani e alle loro televisioni obsolete e presto fallimentari.
Questa è la vittoria della gente contro la politica degli arraffoni. Ma soprattutto è la vittoria della rete. Dove credete che si siano informati, coordinati, organizzati gli italiani per darsi appuntamento, per inviare denaro, per allestire le centinaia di piazze che hanno portato l’allegra brigata di Santoro a fare il suo sporco lavoro – ma qualcuno dovrà pur farlo – nonostante le veline diramate dal Minculpop? In rete, in rete e poi ancora in rete!

 
Questo dimostra che ce la possiamo fare, che possiamo scalzare questo governo del telecomando, mandare in soffitta questa cultura del tubo catodico e delle trasmissioni soporifere, ripiene di polpette avvelenate. Possiamo organizzare la televisione del futuro, interattiva, collettiva, autentica e partecipativa, scegliere chi vogliamo ascoltare, scegliere quando e come vogliamo ascoltarlo, scegliere se esserci attraverso una televisione, un monitor del pc, uno smartphone, una radio, un proiettore di piazza, un qualsiasicosa utile a metterci in collegamento con chi sta trasmettendo qualcosa di interessante.
Silvio Berlusconi è molto più sfortunato rispetto a Benito Mussolini. Nel ventennio l’unica alternativa era una trasmissione radio abusiva, Radio Londra. Oggi la comunicazione non si può più fermare: ruscella in mille rivoli, sgorgando da mille buchi diversi, e né Gasparri né Cicchitto né La Russa potranno mai tapparli tutti.
Caro Presidente, il tuo impero mediatico, costruito sul principio piduistico del controllo dei mezzi di informazione, non vale più nulla. Le tue dichiarazioni demagogiche ed irrealistiche, che reggevano solo grazie ai TG minzoliniani, i tuoi “siamo in un milione”, nulla possono contro le macchinette fotografiche compatte digitali, le videocamere consumer e i blog che ti sbugiardano in diretta prima ancora che ci pensino le questure.
Oggi siamo entrati definitivamente nell’era di internet. Fattene una ragione!
 Segnalazione:


Informare Per Resistere, un’altra declinazione di successo dell’informazione via rete, un vero TG di pubblica utilità messo su da 3 o 4 ragazzi su Facebook, che fa numeri da quotidiano prestigioso (180.000 abbonati), da tre giorni è inutilizzabile. Al posto della bacheca, dove più volte sono comparsi anche gli articoli di Byoblu.Com, si vede soltanto una pagina bianca.
E’ una coincidenza, il fatto che ciò accada proprio in concomitanza con il silenzio che precede le votazioni regionali? E’ una coincidenza che questo strano malfunzionamento si verifichi proprio dopo che Maroni ha intrattenuto rapporti privati con la dirigenza di Facebook?
Invito i ragazzi di Informare Per Resistere a pubblicare su Byoblu.Com, se si renderà necessario e per tutto il tempo in cui ne avranno bisogno.

51 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • si ho visto un pezzo della trasmissione …lui è davvero bravissimo compreso tutto il palcoscenico e gli ospiti però è monotematico …parla solo di lui …in parte ha ragione ma sa solo parlare di quello …perchè? secondo me adora la notorietà piu di un’informazione piu completa ….trattato di lisbona —speculazioni finanziarie —obama e il piano salva banche –ogm  monsanto —scommesse sul default dell’euro —troppe cose molto piu importanti che toccano molto di piu noi di quanto berlusconi possa fare ….e allora perchè parli sempre e solo di lui quasi ormai alla noia? perchè cosi fai soldi audience e notorietà …..se parli di altro crolli di audience …..ormai si è cosi innamorati di antiberlusconismo che ormai schiavizza tutti i nostri problemi fino a diventare ciechi e dipendeti da questo argomento …..

    • sai che mi dispiace tantissimo il tuo raggionamento che è anche il mio e ci credo moltissimo….

      secondo me hanno concentrato l’attenzione su un elemento come sempre hanno fatto ….nient’altro !!!!!

      però questa volta voglio vedermela tutta…..su internet credo che perderanno….c’è troppa informazione e troppa gente come te e me !!!!!!!

      ME LA VOGLIO VEDERE E GODERE TUTTA !!!!!!  (per il tempo che la terra e la natura ci concederanno ancora)

    • sono d’accordo Pigreco.

      Chissà perché non parlano di altre faccende, forse perché dovrebbero ammettere di essere a favore di OGM, signoraggio, speculazioni finanziarie e privatizzazioni, come testimonia la prima ondata di privatizzazioni cominciata con un governo di centro-sinistra per finire con il disegno di legge Lanzillotta per la privatizzazione dell’acqua non passato per caduta del governo.

      Per il cittadino se l’acqua gliela ruba il berlusca o idv non fa differenza, o no?

      Ma se nel business dell’acqua ci mettono le mani gli amici del club 1 o del club 2 per loro, come per le cosche mafiose in contesa per un territorio fa differenza.

      Nota per la cosiddetta stampa libera

      http://techsupportpbc.blogspot.com/2010/03/nota-per-la-stampa-libera-italiana.html

       

    • x PIGRECO:

      Parlano sempre del Berlusca perchè è una lotta di interessi personali, una lotta di potere e di ascolti.

      Il berlusca prima di tutto fa molto ascolto, perchè è uno degli uomini ricchi, invidiati e odiati del mondo. Quindi il popolo che ragiona più con la pancia che col cervello fa presto ad odiarlo, è un nemico perfetto.

      Ma soprattutto parlano sempre e solo di B perchè devono dare l’illusione che esista un’opposizione (quando in realtà non esiste, la politica della presunta opposizione è identica alla politica di B, stesso modo mafioso e familistico di intendere la politica, nella sostanza se siamo obiettivi non c’è opposizione) e4 quindi si crea un’opposizione che non c’è stimolando l’odio contro una persona, cercando risaltare per contrasto ” se lui è così zozzo, noi siamo comunque il meno peggio”

      Insomma in sostanza DIVIDE ET IMPERA, è di questo che la MAFIA POLITICA si nutre da sempre!

    • Se io ho un tumore mi concentro a curare la parte malata. Senza stare a pensare troppo agli altri problemi, che sebbene siano importanti, non sono della stessa urgenza.

    • Se io ho un tumore mi concentro a curare la parte malata. Senza stare a pensare troppo agli altri problemi, che sebbene siano importanti, non sono della stessa urgenza.

    • Se io ho un tumore mi concentro a curare la parte malata. Senza stare a pensare troppo agli altri problemi, che sebbene siano importanti, non sono della stessa urgenza.

    • magari fosse come dici tu acimoto !!!!!!!

      il male viene a causa di altre situazioni….

      quindi ok che bisogna curare il male, ma anche curare ciò che lo fa venire….

      credo sia meglio andare ad estirpare il male alla radice…credo !!!!!!

    • X ACIMOTO: e chi l’ha stabilito che il cancro è solo berlusconi? tutti gli altri immacolati invece? il resto della MAFIA POLITICA tutti santi e innocenti? e se Berlusconi invece fosse solo una della tante cellulole tumorali elevata a CAPRO ESPIATORIO, per non far vedere il resto del canco?

       

      VIsto che questo blog sostiene apertamente IDV e dipietro ecco una notizia fresca fresca sul vostro paladino :

      http://www.corriere.it/politica/10_marzo_26/panorama-accusa-di-pietro-arachi_93a70762-38b0-11df-97c8-00144f02aabe.shtml

      SE si fosse trattato di Berlusconi i paladini dell’informazione libera avrebbero alzato  un polverone (dandogli subito del MAFIOSO), ma trattandosi di Don Tonino  Travaglio non ha detto ne scritto una parola!

      Certo alla fine è solo gossip, quelle foto non sono certo un crimine, dimostrano solo frequentazioni un po “strane” per un moralizzatore, ma anche tutto il casino sul compleanno di Noemi Letizia era solo gossip!

    • X kautosar: non sono un difensore d’ufficio di di pietro, ma che panorama (lo sai di chi è?) lo attacchi non mi sembra poi una grande novità… ma se credi a loro mi sa che finisci presto fuoristrada… 😉

    • Tanto da ‘sta diatriba mica se ne esce per ora, bisognera’ aspettare che il Nanetto Satiro si tolga da sotto i riflettori. Son convinto che in molti in quel momento si troveranno senza argomenti ed anche senza lavoro.

      La cosa migliore e’ stata la sborra sulla schiena ed ai buchi di culo di Luttazzi, chiaramente.

      Troppa gomma nei cervelli ragazzi miei, sbraitate perche’ non volete la museruola ok, ma al guinzaglio vi ci siete abituati oramai, ci avete messo anche le stelline, cinque..

      Mi quoto da solo, pessimo.—-meno meno—

      PS quando arrivera’ quel momento (caduta nanetto) ci accorgeremo tutti che nel frattempo ci era entrato ben altro nel sedere, proveniente da Bruxell…forse qualcuno dei vostri eroi ve ne ha parlato mai?

    • X CA254:  Certo panorama è della famiglia Berlusconi, ma la foto è vera, mica è un montaggio! Quindi sempre che Di Pietro era a tavola con un potente imprenditore bulgaro in affari con la Mafia. Certo non è un reato, è non c’è nulla di così strano che un politico-imprenditore italiano come Di Pietro, si ritrovi a tavola con personaggi molto influenti della Bulgaria, di sicuro non è reato!

      Come non è reato andare al compleanno di una ragazza molto giovane che ti chiama “Papi”, ma per quelle foto la Repubblica-l’espresso(che non è certo imparziale politicamente) ci ha ricamato sopra una telenovelas, c’hanno fatto gossip per settimane. E così anche Santoro, Travaglio e tutti i giornalisti “liberi”.

      Sono sicuro che se la foto fosse Berlusconi con un mafioso bulgaro , anche tu la vedresti in maniera molto diversa!

      E con questo non sto difendendo berlusconi, sto solo dicendo che anche il giornalismo di Santoro e travaglio è tutto limitato su berlusconi, e basta, non è capace di rivolgere il proprio spirito critico su tutta la CASTA, insomma in una parola è fazioso, appoggia una parte politica e demolisce l’altra. Punta i riflettori solo sunquella piccola parte di verità che fa più comodo Santoro e company, non è un giornalismo onesto e obiettivo!

       

       

  • Spero con tutta l’anima che sia vero, che sia iniziata l’era della rete intesa come rete virtuale e contemporaneamente reale, il web che diventa materia, che riunisce menti, ragionamenti e persone che poi si riversano nella realtà sia essa una manifestazione di protesta o di proposta, un movimento civile politico o quant’altro; internet al servizio dei cittadini e non viceversa.

  • Sono fan di informare per resistere da un po’. Posso solo dire che la loro mancanza si sente, nonostante il lavoro di molti altri”diffusori” di informazione. Spero solo che a Fb bbiano i medesimi attributi che hanno dimostrato in quel di google e che non si abbassino a certe oscenità, altrimenti si dimostreranno indegni della fiducia che abbiamo dimostrato loro (e dei soldi che, anche grazie alla nostra partecipazione, hanno guadagnato).

     

    Ieri sera ho lavorato e non ho potuto seguire raiperunanotte, ma ho visto che l’hanno già pubblicata, quindi vado a vedere per cosa ho pagato. Da quello che ho letto (e da quello che mi ha raccontato mio padre che l’ha seguito su Retecapri), non resterò delusa: sono stati soldi ben spesi.

    Avanzerei una proposta: fare in modo che la puntata integrale sia disponibile in download, in modo da poterla riguardare anche offline su altri dispositivi e farla così girare anche tra coloro che per partito preso sono ostili alla tecnologia web (e quindi all’informazione che veicola). O farne un podcast gratuito (almeno per chi ha già pagato) da scaricare da iTunes.

     

  • Questa non me l’aspettavo davvero!!! Grazie Claudio, grazie di cuore davvero!!!!

    Incrociamo le dita, se non riapriranno Informare per Resistere io mi lego davanti al Parlamento e faccio lo sciopero della fame!!!!


    Ti voglio bene

    Bacio!!!

  • Credo che bisogna essere monotematici perchè “per ora” è lui l’avversario da battere, (così come lui stringe a se tutta la destra) se cade lui viene giù tutto il resto

    • @PIGRECO

      …forse perche’ non tutti hanno intenzione di capire, molti preferiscono continuare a credere ed arrogarsi il primato della verita’ assoluta.

      Complimenti sinceri per il tuo commento, peccato sia rivolto come risposta ad un becero…

      Come definire uno che scrive?:

      “forse non hai capito ancora nulla di politica, ho te ne occupi da troppo poco tempo”

      E tu che cosa ne sai di Lui e di cosa fa o cosa sa? Becero.

      Contemporaneamente accusa Berlusconi di essere arrogante magari, il solito asino che da del cornuto al bue, questa e’ l’Italia!

  • solo ieri sera i matusa e i teledipendenti(berluscoreggianti e non)hanno scoperto la vera natura e forza della rete!! Quanta pubblicità è uscita dalle tasche di RAIMAFIASETLA7 per finire in quelle di ALTRI lungimiranti(canali in streaming, satellitari e radio locali)al passo coi tempi?! Questo fà più male di 1000 editoriali di Travaglio o show di Luttazzi … ecco perchè hanno ripreso a CENSURARE la libertà di espressione!! LORO non molleranno MAI … NOI NEPPURE!!

  • solo ieri sera i matusa e i teledipendenti(berluscoreggianti e non)hanno scoperto la vera natura e forza della rete!! Quanta pubblicità è uscita dalle tasche di RAIMAFIASETLA7 per finire in quelle di ALTRI lungimiranti(canali in streaming, satellitari e radio locali)al passo coi tempi?! Questo fà più male di 1000 editoriali di Travaglio o show di Luttazzi … ecco perchè hanno ripreso a CENSURARE la libertà di espressione!! LORO non molleranno MAI … NOI NEPPURE!!

  • La trasmissione è stata stupenda. Con “Rai Per Una Notte” si è capito per l’ennesima volta che la rete può danneggiare il businesse delle TV. Attenzione, ora la serrata anti internet sarà ancora più dura.

  • Scusate ragazzi, potreste dirmi se c’è un modo per rivederla ?

    Ho potuto seguirla solo fino ad un certo punto.

    Grazie.

  • Caro byoblu, il post è bellissimo peccato che io avendo anche fastweb ho dovuto ascoltare la puntata alla radio…già perché da 1 settimana la banda è una tristezza….la cosa incredibile è che fastweb era pure uno degli sponsor. La cosa ancora più incredibile è che pensavo fosse 1 azienda seria…ma dopo 8 giorni di connessione lenta nessuno dei loro tecnici mi ha contatta per comunicarmi la natura….quindi per me è stato un tuffo nel passato con la radio…tra l’altro un passato che non mai vissuto avendo io 30 anni!

    sarà pure l’era di Internet ma per me è stata l’era della radio unfortunately!

    Cmq meno male che ne avevo una sepolta in casa…..altrimente niente raiperunanotte!

     

  • Menomale che c’è ancora qualcuno che sà chi e cosa combattere veramente,grande PIGRECO,concordo con tutto ciò che hai detto,anche secondo me Berlusconi è solo l’effetto,ma le cause sono ben altre.Speriamo che lo capiscano anche gli altri.

  • io penso che la cosa migliore da fare alle prossime elezioni nazionali (tra tre anni e se la natura ce lo concedera ancora) sarebbe quella di realizzare 10-20 o 30 punti fissi noi cittadini sulla rete e dirgli a dipietro di realizzare queste cose…..se salendo non le realizza si ci faranno pagare delle pene adeguate….

    tutto scritto e firmato con il proprio sangue  !!!!!!

    purtroppo dipietro o chiunque altro salga al governo non penserà mai al bene del popolo…mettetevelo bene nella zucca !!! non si metterà mai contro l’industria farmaceutica o contro popoli come israele che controllano tutto l’oro, le banche del mondo, servizi segreti e l’informatizzazione in generale !!!!

    solo se il popolo cambia mentalità e si organizzerà potremmo stare veramente bene !!!!!

  • All hail claudio xD…non sei un dittatore…ma ma elogiare il tuo nome come quello di tante altre brave persone sembra il minimo

  • A Berlusca mica interessa tappare tutti i buchi ed essere l’unica voce… gli basta raggiungere la stragrande maggioranza delle persone, e zittire le voci avversarie principali… di più sarebbe irrealizzabile al giorno d’oggi, e questo é scontato…

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi