L'ultimo saluto da Poggio Picenze

Mercoledì 21, alle 21.30, io e Giampaolo Giuliani vi aspettiamo a Poggio Picenze (AQ), presso il tendone della piazza del Comune. Con l’occasione presenteremo “INTERNET FOR GIULIANI – Quello che la TV non vi dice sui terremoti“, il doppio dvd prodotto dalla rete per la rete che fa il punto sula ricerca nel campo della prevededibilità dei terremoti, mettendo a confronto gli studi di Giampaolo Giuliani sul radon e le posizioni ufficiali dell’INGV, in quattro ore di materiale estremamente ricco di informazioni.
Informazioni negate, informazioni storpiate, informazioni assassine che il blog ha contribuito a recuperare, ricostruire, divulgare. Informazioni che avrebbero fatto la differenza, prima. Informazioni che muovono accuse pesanti, dopo. Informazioni che completano il doppio dvd, nato per dare un sostegno economico alla produzione di inchieste che i giornali non fanno, che le televisioni non trasmettono, che gli editori non sostengono e che gli sponsor non pagano, ma che lo stesso, grazie alla cocciutaggine, alla pervicacia e all’incoscienza di un piccolo angolo della rete finiscono tra le carte della Procura dell’Aquila che ha emesso gli avvisi di garanzia per i fatti legati alla riunione della Commissione Grandi Rischi.
Sarà la prima volta che io e Giampaolo ci rivedremo dopo tanto tempo. Sarà la prima volta che presento il dvd in Abruzzo, alla gente che con il suo dolore, la sua speranza e la sua fierezza l’ha prima desiderato e poi atteso a lungo. Per questo credo che nessuno si sentirà offeso se dico che mercoledì sera mi sentirò a casa e che sono particolarmente felice di essere lì, proprio lì dove tutto è iniziato, in mezzo a voi. Perché io non dimentico.
A tutti quelli che hanno prenotato “INTERNET FOR GIULIANI” suggerisco di controllare l’elenco dei vostri ordini e dello stato delle spedizioni. Ci eravamo imposti un obiettivo minimo di 3 mila dvd, altrimenti non ce l’avremmo fatta a sopravvivere. Fino ad ora ne sono stati ordinati 580 (tenuto conto delle richieste annullate o duplicate), numeri che bastano a malapena a ripagare le spese di produzione.
Fra pochi giorni, per la prima volta dopo due anni, il blog sospenderà ogni attività. Sulla homepage andranno in onda, a ripetizione, molti dei video realizzati dal 2007 in poi. E’ la fine di un ciclo. Ognuno di essi mi ricorda qualcosa o qualcuno. Ognuno di essi è un pezzettino di questa meravigliosa avventura. I primi, dal sapore genuino e artigianale ma ancora adesso tra i più visti di YouTube; gli ultimi, realizzati con strumenti decisamente più professionali e di qualità spesso superiore a quella di un servizio televisivo.
Stavo pensando di raccoglierli in un paio di dvd da proporre a prezzo libero, magari con una raccolta in pdf degli articoli migliori, nel tentativo di promuovere l’informazione libera e di continuare a produrla. E’ una buona idea? Forse…
L’estate, anche se cittadina e afosa, porterà consiglio: a settembre si vedrà.
Nel frattempo, se siete imprenditori nati e avete buone idee da mettere sul piatto, vi ascolto: byoblu@byoblu.com.

26 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Ok. Per favore non continuate questa discussione qui, perché sono sicuro che risulterebbe in cento commenti, e chi magari poi volesse commentare la serata di mercoledì oppure il tema affrontato in chiusura di post, rinuncerebbe… 🙂
      Grazie mille.

  • Sigh! Sarebbe stato bello aver dato il mio contributo. <:-( Come posso rimediare? Io vorrei tanto che venissi nella mia Provincia ad Investigare sui lavori della Pontremolese. Magari sei tu a fare una bella intervista al Sindaco di Solignano!!!!

  • Oh Claudio… speriamo che a settembre qualcosa cambi, e che tu possa tornare a fare il tuo lavoro.

    Lavoro poi, si fa per dire… visto che non ti paga nessuno ^__^ ma in questo siamo colleghi.

    A presto.

    PS: grazie comunque per tutto quello che hai fatto… e che farai.

     

     

  • Se chiudi Claudio, è una tragedia!! Del resto devi campare e non si campa d’aria….ho tanta di quella rabbia che per smaltirla dovrei abbattere il monte bianco a picconate….avrei voluto comprare il dvd e averti fatto delle donazioni di 5 euro a settimana…ma è da un anno che non lavoro è da un anno che non guadagno è da un anno che covo rabbia è da un anno che la mia mente degrada ed è da un anno che mi convinco sempre di più che l’unica soluzione sia la rivolta violenta!!

  • Mi dispiace Byo.

    Forse i tempi non sono maturi. Forse c’è bisogno prima di cambiare le regole del “gioco”. Mi riferisco a quel discorso che si fece tempo fa sulla proprietà intellettuale.

    Cosa farai quest’estate?

  • Ciao Claudio,

    sono amareggiata per questo allontantanamento, che vuoi l’estate e quindi ferie, più che legittime..ma si sente forte comunque nell’aria l’acre odore della censura e quindi le note di un triste addio. Io sono solo una tra le tante persone che ti seguono e ti apprezzano e ti stimano per il tuo infaticabile impegno che hai dedicato all’operato di Giampaolo Giulianie per tutti gli altri tuoi dedicati al sociale..per tutti noi quindi..mobilitandoti sempre..magari ce ne fossero come te! Ho 50 anni e cerco lavoro e questo mondo non mi offre granchè di opportunità, oppure se ci sono e ci provi non ti si fila nessuno, vedo brutto il mio prosieguo di vita! Le tue parole sono speranza per tutti noi, regalaci ancora il tuo tempo..continua a far fluttuare le tue onde positive quelle di una mente sana, che di questi tempi è raro trovare! Grazie per tutto, un abbraccio di cuore..buona estate! 🙂

    Sofia

  • Mi dispiace, in questo paese campare di internet è ancora utopia. Il tuo è uno dei migliori blog, ma è anche vero che ottimi blog del calibro di grillo o travaglio, per dirne due, non vivono del blog: vivono d’altro, e il blog va avanti per passione pura, perchè non è dal blog che si sostengono.

    Il mio consiglio per cui è questo: prendere atto che la situazione non è delle migliori, oltretutto, che chi ti segue mediamente non è ricco, e neanche benestante, e quindi diventa ancora più dura, trovare un altro lavoro (e ti auguro che sia il più possibile vicino alle tue passioni, come lo auguro a tutti i disoccupati del blog), e portare avanti questo blog per pura passione, quando ne avrai il tempo, fosse anche una volta al mese.

    I siti che funzionano son quelli che vendono qualcosa: e quando si tratta di informazione devono perlomeno vendere dvd, libri ecc. e non ne basta uno, ci vuole perlomeno un catalogo.

    Il mio è un arrivederci, sperando che la situazione nei prossimi mesi migliori per tutti, e che magari l’italiano medio cambi un pochino, migliorando con le proprie scelte la vita di tutti, siamo nel punto più basso di questo paese, e quando si tocca il fondo si può solo risalire. Speriamo che il fondo l’abbiamo già toccato.

    • Guarda che il blog di Grillo e di Travaglio non vanno avanti "per passione". Perlomeno il blog di Grillo, cui Claudio si è egregiamente avvicinato in termini di contenuti e produzione tecnica, ha un team di diverse persone, stipendiate, si sostiene con la vendita dei prodotti e, più che altro, serve come ritorno di immagine per Grillo che riesce così a raddoppiare il fatturato annuo rispetto all’era pre-blog.

      Travaglio ha un blog dove posta articoli tratti dalle sue pubblicazioni, e talvolta qualche riflessione originale ma senza spenderci tempo: sfrutta la sua immagine che vive e si alimenta sui quotidiani e in televisione.

      Quindi questo blog, nel suo genere, è un esperimento unico, e non avrebbe potuto essere condotto diversamente da così, ovvero un tantino al mese, perché non avrebbe prodotto i contenuti di qualità che ha prodotto.

      Io dico: va bene che siamo italiani, va bene la crisi, ma possibile che per un prodotto di qualità come il doppio documentario sul terremoto non si riescano a trovare tremila cristiani che vogliano spendere una quindicina di euro?

      Secondo me, invece di fare le condoglianze, dovremmo spargere la voce e lottare almeno un po’…

  • Ciò che intendevo dire è che se Grillo fosse nato e cresciuto solo col blog, adesso sarebbe nella medesima condizione di Claudio. Diverso è vivere del solo blog quando magari hai ancora un mutuo da pagare e un figlio piccolo.

    Il problema non è trovare “solo” i tremila, che anch’io pensavo si sarebbero raggiunti alla svelta, ma dopo i tremila?

    Con i piedi perterra dico che ringrazio Claudio ma non credo sia il momento in cui un ragazzo o un genitore può pagarsi un mutuo con un blog. Me ne dispiaccio, ma così è, non è il primo a lanciare ultimatum. E allora meglio pensare prima alla sopravvivenza, o no? Io Claudio non lo biasimo affatto.

  • Un vero peccato se il blog chiude, è una delle voci più seguite dell’informazione libera. Ma mi rendo conto che non si può vivere di sola passione. Spero che qualcuno sappia tirare fuori qualche idea concreta che consenta di non chiudere questo blog.

    Ma, considerato che sono tra i più visti, non c’è qualche possibilità di monetizzare i video su YouTube?

    In ogni caso un grazie profondo per il lavoro fino ad ora!

  • Alberto Abis ha scritto :
    Guarda che il blog di Grillo e di Travaglio non vanno avanti “per passione”. Perlomeno il blog di Grillo, cui Claudio si è egregiamente avvicinato in termini di contenuti e produzione tecnica, ha un team di diverse persone, stipendiate, …

    Ma Grillo ha mai parlato di questo suo staff? Si conoscono i nomi dei componenti?

     

    Riguardo ByoBlu:

    l’acquisto del DVD e/o la donazione e’ da tempo nei miei TODO..

    spero di farlo al piu’ presto..e spero che lo facciano anche altri!

    Nel frattempo: grazie Claudio, e spero che in qualche modo tu possa comunque continuare questa attività!

  • Io ho fiducia che troverai il modo di andare avanti.
    Accidenti hai appena vinto il premio a Ischia, quindi non sono il solo che pensa che questo è il miglior blog italiano di informazione.
    Quanto costa l’abbonamento a un quotidiano? Duecento euro? Bene, il servizio che ricavo da questo blog per me ha un valore paragonabile, e credo di averti donato in totale una cifra simile quando scrivevi che eri in difficoltà.

    Beh ora non so cosa penserai di fare e se troverai degli “imprenditori nati” che ti daranno qualche nuova idea, ma per favore trova il modo di andare avanti.

    Intanto, buone vacanze!

  • se sparo una caxata vi prego solo di farmi riflettere in tranquillità !!!!!!

    comincio con il blog…… se vuoi te ne metto su uno io e te lo gestisco tutto gratuitamente….ormai ci sono servizi ottimi e gratuiti…..

    ….servizi VERAMENTE OTTIMI…..E GRATUITI !!!!!!

    IO SONO INNAMORATO E TREMENDAMENTE APPASSIONATO DELLA FILOSOFIA LIBERA DI LINUX CHE SI PUO ATTUARE NON SOLO AI SOFTWARE NELLA NOSTRA VITA !!!!!!

    mentre invece se vuoi continuare questa tua avventura cosi come sei messo ora (blog attuale ecc..ecc..) io ti consiglio:

    1) organizza una bella pagina per le donazioni in cui verranno scritti anche tutti i nomi e cognomi dei donatori e magari anche quanto ha donato ognuno.

    2) per la donazione richiedi 1 euro (chi vorrà dare di piu ben venga).

    in questa maniera ognuno di noi praticamente si sentira costretto a farla la donazione di 1 euro !!!!!!

    fammi sapere se vuoi messo su un blog …….ci sto due secondi !!!!

    DUE SECONDI !!!!!

    OK ?!?!?!?!!?

    • UNA VOLTA AL MESE !!!!!!

      nella pagina delle donazioni spiegherai che il blog si sostiene cosi e che si richiede la donazione di 1 euro al mese per raggiungere al meno (1 euro x 1000 utenti) 1000 euri al mese…..

      ……praticamente si conta sul contributo mensile di 1 euro fatto da ognuno di noi, per raggiungere una quota giusta (al mese) perche il blog possa continuare a sopravvivere !!!!!!

    • Ciao Claudio,

      come componente del meetup di Cosenza proporrò di acquistare il dvd, farlo vedere in piazza qui in città e fare una raccolta fondi. Vedremo di estendere l’idea a quanti più meetup/associazioni/persone possibili… un blog come questo è una risorsa che non può esaurirsi.

      Un abbraccio.

  • Ha un po’ il sapore  di autocommiserazione… ma non so quanto autentica e quanto mirata a far breccia su chi ti segue… un un aut aut. A mio avviso la pasua (ben diverso dallo stare con le mani in mano) è la decisione più saggia per scongiurare un possibile divorzio ed il ridursi "sul lastrico".

    Puntare sulle  donazioni quando molti stentano a sbarcale il lunario è alquanto azzardato… i tempi non sono maturi.La vita richiede cose pratiche nulla togliendo all’importanza dell’informazione, ma le priorità non vanno a quest’ultima quando devi trovare il modo di far mangiare una famiglia. Il vil denaro ha ancora una volta dimostrato l’uguaglianza: $=potere.

    I miei migliori auguri

     

  • Ma tu quale post hai letto? Chi parla di donazioni? Qui c’è un lavoro preciso, circostanziato, documentato e realizzato, fatto e finito, che doveva e poteva (e può ancora, imho) rappresentare il nuovo modello di supporto all’informazione dal basso, svincolata da editori. Un progetto da sostenere, a dimostrazione che la dipendenza dell’informazione dalle correnti è possibile, e non solo a parole. Quindi non parlare di donazioni perché la donazione è una mancia, un’elemosina, un riconoscimento se vuoi, ma tutt’altro è il progetto proposto da questo blog e che in tanti hanno voluto sostenere (ben 580). E non per "generosità", ma come si acquisterebbe qualcosa che serve, qualcosa di utile. E di idiozie se ne acquistano tante, e benchè siamo in tempio di crisi non sono certo 15 euro a gettare sul lastrico una famiglia, tanto più che se passa da queste parti (come ci passano in migliaia al giorno) significa che il costo di una connessione ad internet, di un pc, magari di un dispositivo mobile o perfino un bell’iPad, qualcuno, se lo può permettere.
     In tanti hanno usufruito di questa opportunità, di informarsi acquistando il doppio dvd e di sostenere l’informazione libera, ma non abbastanza da far quadrare i conti (3000 copie).

    Quindi tutta sta autocommiserazione io non ce la vedo. E nessuno qui chiede elemosine o mancette. Forse hai in testa altri posti della rete, che non fanno nulla di utile e fanno campeggiare un bel banner "DONAZIONI". Perfino blog di giornalisti famosi che non hanno speso/investito per informare producendo qualcosa di tangibile, che resterà nel tempo, come il prodotto di questo blog.

    Io spero che si tratti solo di una pausa estiva.

    • Sonia A……..

      purtroppo il dio denaro è una brutta bestia !!!!!!!!

      credo sia arrivato il momento di trattarlo per quello che in verità dovrebbe essere realmente…..

      ci sono cose (se ci rifletti bene) a cui il valore non si puo dare….neanche con il denaro !!!!!!!

      dai tuoi commenti mi sembra che ce l’avessi tanto con le donazioni….ma che ti hanno fatto di cosi male……

      ….poi mi sembra che tu non voglia sentir ragione….neanche quella di chi dice di non aver nemmeno un euro (si fa per dire) perche non lavora da un anno ecc..

      bisogna adeguarsi a questi individui se vogliamo crescere o quantomeno restare in molti, anche se io faccio gia parte dei senza lavoro praticamente da una vita ed ho 32 anni, sopravvivo grazie a DIO che non posso fare a meno di citarti perche solo i suoi miracoli mi hanno fatto andare avanti !!!!!!      ora aspetto con ansia la fine di questa seconda republica (la mia unica salvezza) coriuso di vedere a chi ci metteranno stavolta al loro posto !!!!!!

      comunque tornando all’argomento denaro vedi ad esempio i latini-americani (tutti) ……i soldi li odiano e li disprezzano e si aiutano tra di loro come possono, condividono tutto e si aiutano come posono e pure se li vai a vedere bene si stanno evolvendo alla grande….giustamente avendo una risorsa desiderata da tutto il mondo (la cocaquela) ovviamente hanno questa spina nel fianco e devono fare i conti sempre con il potere del dio denaro……..

      …….spero che presto riusciranno a vincere la guerra che stanno affrontando gia da tanto tempo contro il potere occidentale ….il potere del dio denaro !!!!!

      lo vogliamo capire o no ?!!?!?!?!?!?

      il dio denaro DEVE MORIRE !!!!!!!!

      è arrivato il momento della sua fine….

      stop….basta…

      ADESSO È IL MOMENTO DI PROGREDIRE !!!!!!!

  • Ciao,mi dispiace molto,sono pero’ fiducioso che sara’ solo una breve parentesi.Ci sono sicuramente persone intelligenti da capire le tue capacita’,la tua professionalita’.

    Auguri

    A presto.

  • igino ha scritto :
    Ciao,mi dispiace molto,sono pero’ fiducioso che sara’ solo una breve parentesi.Ci sono sicuramente persone intelligenti da capire le tue capacita’,la tua professionalita’. Auguri A presto.

     

    e tu pensi gli basti per riuscire a sopravvivere?

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi