Berlusconi contro Berlusconi

 
Silvio Berlusconi: « Mobilitazione permanente contro i personalismi di chi antepone i propri particolari interessi al bene di tutti, al bene del Paese »

Aveva ragione Cirino Pomicino: ci sono due Berlusconi. E ora, non sapendo più a chi o cosa rivolgersi, hanno cominciato a fronteggiarsi l’un l’altro. Entro breve inizieranno a darsi del mafioso, del puttaniere e del corruttore a vicenda. Seguiranno elezioni anticipate, indi una campagna elettorale inedita con due candidati premier: Berlusconi Silvio vs Silvio Berlusconi.
 
Dopo avere tolto l’ICI sulla prima casa, l’uno prometterà al paese di togliere anche la casa. L’altro rilancerà promettendo l’abolizione del lavoro. Il primo allora spiegherà come in una dittatura liberale i diritti di cittadinanza rappresentino un’inutile fardello di burocrazia aggiunta, e garantirà di affidare a Brunetta il compito di bruciare tutte le garanzie costituzionali dalla rivoluzione francese in poi. Il secondo spiegherà come, dopo il recente viaggio sudamericano, abbia avuto un’illuminazione su come risolvere il problema di sovraffollamento delle carceri. Se verrà eletto, grazie ad un accordo bilaterale siglato con i vertici militari argentini, importerà  il profittevole sistema dei desaparecidos, con il quale i generali riuscirono a gestire efficacemente oltre 30 mila detenuti senza costruire nessun nuovo carcere.
Allora Berlusconi Silvio si pronuncerà nel suo personale “I have a dream” e, camminando sulle inarrivabili vette del lirismo più visionario, annuncerà di voler sostituire la Costituzione italiana, ormai obsoleta, con il Piano di Rinascita Democratica, e il Parlamento con la P2. Ma il suo avversario, Silvio Berlusconi, non si darà per vinto e tirerà fuori l’asso nella manica: sostituire la magistratura con la cupola e mettere a capo del CSM Marcello Dell’Utri. Inoltre, via tutti i crocifissi dalle scuole; al loro posto una riproduzione in rilievo di Bettino Craxi che ricaccia Antonio Di Pietro sul trattore dal quale è arrivato.
Ma sarà quando il primo proporrà di sostituire Garibaldi, l’eroe dei due mondi, con Vittorio Mangano, l’eroe dei due mafiosi, e il secondo pontificherà sulla reintroduzione dello Jus Primae Noctis,  grazie al quale il presidente del Consiglio potrà farsi le mogli e le figlie degli italiani senza che nessuno possa fargli 10 domande,  che i due perderanno la testa e si aggrediranno a vicenda, stringendosi le mani intorno al collo al grido di “schifoso comunista“.
La scena entusiasmerà a tal punto gli italiani che la società si spaccherà esattamente in due. Il 50% voterà per Silvio Berlusconi, il restante 50% per Berlusconi Silvio, gli uni sempre dando del comunista agli altri. Così, Berlusconi si prenderà sia la maggioranza che l’opposizione. Si farà i disegni di legge, se li emenderà da solo e se li voterà all’unanimità. Minzolini tirerà un sospiro di sollievo: potrà finalmente dare spazio a tutti gli schieramenti senza essere accusato di non rispettare la par condicio. Feltri dovrà scrivere di taglio e cucito oppure resterà disoccupato. Per Fede invece non cambierà niente: continuerà a cantare le Sante Messe in onore del suo editore, ogni sera alle 18.55. Capezzone, invece, raddoppierà gli sforzi e lo stipendio, essendo costretto a sparare cazzate una volta per il leader della maggioranza, una volta per il leader dell’opposizione. Il Parlamento sarà composto per intero dai ragazzi di Amici. Se non bastano, si completerà la rosa degli onorevoli con le ex ragazze di Non è la Rai. Luca Jurman, Morgan, Garrison e tutti gli altri saranno ministri, mentre la Presidenza della Camera andrà plebiscitariamente a Maria De Filippi. I ragazzi presenteranno a turno il proprio disegnino di legge. Piangeranno se verrà emendato. Litigheranno tra di loro (ma questa non è una novità per il nostro Parlamento) e qualcuno di loro verrà sfiduciato e rimandato a casa, anche con l’ausilio del televoto. Le coalizioni si decideranno assisi sul trono di fronte ad una schiera di aspiranti alleati che faranno di tutto per rendere il loro programma politico più allettante, rigorosamente in diretta.
Napolitano resterà al suo posto: qualcuno che firmi tutte ste boiate è pur necessario.
 

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

15 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Cosa dire? E effettivamente una mossa, ben studiata, a far leva alle menti deboli del paese (che sono tante), che ora crederanno e vedranno in lui, veramente il salvatore degli ideali anti corruzione! Dopo queste dichiarazioni, molti sapranno che tutto quello che si e detto contro di lui da una stampa “rossa e Comunista” e a una TV denigratoria nei confronti del suo partito, ed addirittura da quelle “sporche toghe bolsceviche”, e falso e tendenzioso. In tutto questo schifo si imbecillità umana, spero sempre che qualcuno non sia veramente celebroleso, da credergli!

  • Continuo nel dire…che certi personaggi ci credono veramente nelle ca….iate che dicono, vuoi per riconoscenza verso chi li ha salvati da prigione certa, vuoi per semplice comportamento servile. Altri in Italia si comportano similmente a questi figuri, e sono i Mafiosi!!!!! Ho sono la stessa cosa? Il limite tra la realtà e il mondo delle tenebre e fosco e confuso….amici miei!

  • questa storia dell’ICI abolita da B comincia a stufarmi: l’ICI fino a 200 euro fu abolita dal governo Prodi con la finanziaria 2008, poi arrivò B e abolì la parte restante, come al solito a beneficio dei riccastri, e come al solito fu lesto ad attribuirsi meriti non suoi (ammesso che abolire una delle tasse meno eludibili e più federaliste in Italia sia un merito). Ora tutti sono convinti che B abbia abolito l’ICI da zero. Bel risultato.

  • Credo che Pomicino volesse semplicemente dire che i processi in cui è imputato Berlusconi, non sono processi che riguardano reati commessi durante l’esercizio delle sue funzioni politiche, ma reati commessi in affari privati.

    Ma ovviamente questo non assolve e non rende migliore berlusconi, ma forse vuole dire che se fosse processato per dei reati compiuti nel pubblico, sarebbe ancora più grave.

    Comunque che dire Berlusconi fa schifo, e si sa che è andato in politica per sistemarsi i suoi affari, come molti altri, però vedete delle alternative davvero molto migliori, che potrebbero davvero fare la differenza? mah io non vedo grandi alternative, Vendola non mi piace un granchè, il centrosinistra è troppo fumoso, non ha idee o proposte concrete, mira solo a prendere posto nelle aministrazioni, per fare il solito Magna Magna.

    Anche il centrodestra non è tanto meglio, ma se ha un merito è almeno quello di aver fatto qualcosa per mettere una pezza a qualche problema concreto, come l’immigrazione.

    Anche l’IDV, è il partito della LEGALITA’, cioè del nulla, perchè una legalità fatta di chiacchiere, Di Pietro nei fatti ha sempre dimostrato di essere un paraculo di dimensioni colossali, secondo forse solo a Berlusconi (ma più o meno son gemelli).

    Di Grillo non ne parliamo nemmeno, ho letto il programma, e ho visto solo tante buone intenzioni, ma nulla di concreto, e anche diverse proposte potenzialmente disastrose.

    Quindi insomma l’elettore italiano dove si gira, si gira, tanto te lo mettono sempre puntualmente al CULO

    Pericolo dittatura?? mah non credo che Berlusconi sia interessato a una vera e propria dittatura, in stile comunista, in italia se c’è una dittatura è quella della mafia, della corruzione e del magna magna generalizzato.

    Anche il centro sinistra non è affattto interessato a concedere ai cittadini più spazi di libertà, tutti vogliono mantenere lo status quo, e svenare sempre più di tasse il cittadino, PD, PDL, IDV, GRILLO, ecc.. a cambiare sono solo le sfumature, le maschere, ma dietro le quinte, tutti uguali, basta che se Magna

    Quindi non vi illudete, quando Berlusconi si toglierà dalle palle, farete festa per un settimana, poi vi accorgerete che non c’era nulla da festeggiare!

    Per cambiare davvero le cose, ci vorrebbe una riforma economica davvero radicale, che vada finalmente ad abbassare le tasse specialmente alle classi medie e basse, e di conseguienza crei impulso per una vera ripresa…e di conseguenza la gente sia anche più libera, perchè con le tasche svuotate dallo Stato, non esiste nessuna libertà.

    Ma finora nessuno di quelli che stanno in politica sarebbe davvero interessato a una cosa simile, perchè significherebbe togliere influenza della politica sull’economia, sarebbe togliere spazi di speculazione e di controllo alle varie caste di stato, e ovviamente comprometterebbe il gioco, i guadagni facili, di chi gestisce la cosa pubblica, perdere spazi di potere. E questo per chi concepisce la politica come una sistemazione a vita, per stessi, per l’intera famiglia, per intere generazioni, sarebbe inconcepibile e inaccettabile

     

  • kautostar86 ha scritto :
    Credo che Pomicino volesse semplicemente dire che i processi in cui è imputato Berlusconi, non sono processi che riguardano reati commessi durante l’esercizio delle sue funzioni politiche, ma reati commessi in affari privati. Ma ovviamente questo non assolve e non rende migliore berlusconi, ma forse vuole dire che se fosse processato per dei reati compiuti nel pubblico, sarebbe ancora più grave. Comunque che dire Berlusconi fa schifo, e si sa che è andato in politica per sistemarsi i suoi affari, come molti altri, però vedete delle alternative davvero molto migliori, che potrebbero davvero fare la differenza? mah io non vedo grandi alternative, Vendola non mi piace un granchè, il centrosinistra è troppo fumoso, non ha idee o proposte concrete, mira solo a prendere posto nelle aministrazioni, per fare il solito Magna Magna. Anche il centrodestra non è tanto meglio, ma se ha un merito è almeno quello di aver fatto qualcosa per mettere una pezza a qualche problema concreto, come l’immigrazione. Anche l’IDV, è il partito della LEGALITA’, cioè del nulla, perchè una legalità fatta di chiacchiere, Di Pietro nei fatti ha sempre dimostrato di essere un paraculo di dimensioni colossali, secondo forse solo a Berlusconi (ma più o meno son gemelli). Di Grillo non ne parliamo nemmeno, ho letto il programma, e ho visto solo tante buone intenzioni, ma nulla di concreto, e anche diverse proposte potenzialmente disastrose. Quindi insomma l’elettore italiano dove si gira, si gira, tanto te lo mettono sempre puntualmente al CULO Pericolo dittatura?? mah non credo che Berlusconi sia interessato a una vera e propria dittatura, in stile comunista, in italia se c’è una dittatura è quella della mafia, della corruzione e del magna magna generalizzato. Anche il centro sinistra non è affattto interessato a concedere ai cittadini più spazi di libertà, tutti vogliono mantenere lo status quo, e svenare sempre più di tasse il cittadino, PD, PDL, IDV, GRILLO, ecc.. a cambiare sono solo le sfumature, le maschere, ma dietro le quinte, tutti uguali, basta che se Magna Quindi non vi illudete, quando Berlusconi si toglierà dalle palle, farete festa per un settimana, poi vi accorgerete che non c’era nulla da festeggiare! Per cambiare davvero le cose, ci vorrebbe una riforma economica davvero radicale, che vada finalmente ad abbassare le tasse specialmente alle classi medie e basse, e di conseguienza crei impulso per una vera ripresa…e di conseguenza la gente sia anche più libera, perchè con le tasche svuotate dallo Stato, non esiste nessuna libertà. Ma finora nessuno di quelli che stanno in politica sarebbe davvero interessato a una cosa simile, perchè significherebbe togliere influenza della politica sull’economia, sarebbe togliere spazi di speculazione e di controllo alle varie caste di stato, e ovviamente comprometterebbe il gioco, i guadagni facili, di chi gestisce la cosa pubblica, perdere spazi di potere. E questo per chi concepisce la politica come una sistemazione a vita, per stessi, per l’intera famiglia, per intere generazioni, sarebbe inconcepibile e inaccettabile  

    Be che dire..nessuno va bene per governare, e tutti ci fregano e rubano alle nostre spalle…quindi secondo il tuo ragionamento, meglio tenersi berlusconi che tanto non ci sono alternative!   Le alternative si creano!!!!!!!  Poi seguendo il tuo ragionamento devo ammettere che hai ragione! Solo, che mi piacerebbe, che ogni tanto qualcuno…no…molti..no tanti avessero le p…lle di cambiarle veramente le cose, senza farsi inciuciare. un’altra volta. Sarò idealista e sognatore, ma Voglio ancora credere che un giorno ci svegliamo tutti!!!! (scusate gli errori, ma sono stanco ed adesso vado a dormire ciao!

    • Beh non ho detto mica meglio tenersi Berlusconi a vita!

      penso solo che per il momento sia pure meglio che finisca il suo mandato, tanto non vedo alternative valide, forse le uniche persone nuove, sono quelli del Movimento di Grillo, ma anche li hanno idee tanto fumose, tanto poco chiare…

      E diciamo che io credo poco anche alla possibilità di cambiare le cose col voto, specialmente in italia, specialmente con i partiti e con le persone che ci sono candidate in politica ora, in questo momento preciso. Poi in futuro chissà!

      Quello che trovo diciamo molto irreale è chi dice che PDL e LEGA non devono governare perrchè sono mafiosi, corrotti, ecc…beh lo trovo un modo di ragionare molto ingenuo, anche un bambino di 10 anni sa che il mafioso e corrotto è una cosa che riguarda tutti i partiti senza distinzioni di sorta.

      Quando la corruzione conviene, conviene per gli imprenditori, conviene per la politica mafiosa, conviene un po’ per tutti, come si può sperare che esista un solo partito politico che ne sia estraneo?

      Per combattere la corruzione, bisogna fare in modo che non convenga più, che non sia più praticabile, che la politica metta le mani il meno possibile nell’economia, e che gli appalti pubblici vengano gestiti in maniera nuova, con sistemi più trasparenti.

      Ti consiglio di leggere questo articolo molto interessante:

      http://www.chicago-blog.it/2010/07/16/liberismo-e-legalita/

       

      Ovviamente non si può contare sull’onestà dei singoli politici, perchè tanto gli onesti incorruttibili saranno sempre una piccolissima minoranza( sempre se ci sono), ma bisogna cambiare e semplificare le leggi, diminuire l’influenza dello stato dove non serve, liberalizzare il più possibile, in modo tale da ridurre tutti gli sprechi di denaro pubblico, togliere spazi di influenza alla mafia, abbassare le tasse e rendere più equo il sistema fiscale ecc…

      Ma al momento credo che non ci sia nessuno che abbia in mente nemmeno lontanamente di fare qualcosa del genere!

       

  • kautostar86 ha scritto :
    Credo che Pomicino volesse semplicemente dire che i processi in cui è imputato Berlusconi, non sono processi che riguardano reati commessi durante l’esercizio delle sue funzioni politiche, ma reati commessi in affari privati. Ma ovviamente questo non assolve e non rende migliore berlusconi, ma forse vuole dire che se fosse processato per dei reati compiuti nel pubblico, sarebbe ancora più grave. Comunque che dire Berlusconi fa schifo, e si sa che è andato in politica per sistemarsi i suoi affari, come molti altri, però vedete delle alternative davvero molto migliori, che potrebbero davvero fare la differenza? mah io non vedo grandi alternative, Vendola non mi piace un granchè, il centrosinistra è troppo fumoso, non ha idee o proposte concrete, mira solo a prendere posto nelle aministrazioni, per fare il solito Magna Magna. Anche il centrodestra non è tanto meglio, ma se ha un merito è almeno quello di aver fatto qualcosa per mettere una pezza a qualche problema concreto, come l’immigrazione. Anche l’IDV, è il partito della LEGALITA’, cioè del nulla, perchè una legalità fatta di chiacchiere, Di Pietro nei fatti ha sempre dimostrato di essere un paraculo di dimensioni colossali, secondo forse solo a Berlusconi (ma più o meno son gemelli). Di Grillo non ne parliamo nemmeno, ho letto il programma, e ho visto solo tante buone intenzioni, ma nulla di concreto, e anche diverse proposte potenzialmente disastrose. Quindi insomma l’elettore italiano dove si gira, si gira, tanto te lo mettono sempre puntualmente al CULO Pericolo dittatura?? mah non credo che Berlusconi sia interessato a una vera e propria dittatura, in stile comunista, in italia se c’è una dittatura è quella della mafia, della corruzione e del magna magna generalizzato. Anche il centro sinistra non è affattto interessato a concedere ai cittadini più spazi di libertà, tutti vogliono mantenere lo status quo, e svenare sempre più di tasse il cittadino, PD, PDL, IDV, GRILLO, ecc.. a cambiare sono solo le sfumature, le maschere, ma dietro le quinte, tutti uguali, basta che se Magna Quindi non vi illudete, quando Berlusconi si toglierà dalle palle, farete festa per un settimana, poi vi accorgerete che non c’era nulla da festeggiare! Per cambiare davvero le cose, ci vorrebbe una riforma economica davvero radicale, che vada finalmente ad abbassare le tasse specialmente alle classi medie e basse, e di conseguienza crei impulso per una vera ripresa…e di conseguenza la gente sia anche più libera, perchè con le tasche svuotate dallo Stato, non esiste nessuna libertà. Ma finora nessuno di quelli che stanno in politica sarebbe davvero interessato a una cosa simile, perchè significherebbe togliere influenza della politica sull’economia, sarebbe togliere spazi di speculazione e di controllo alle varie caste di stato, e ovviamente comprometterebbe il gioco, i guadagni facili, di chi gestisce la cosa pubblica, perdere spazi di potere. E questo per chi concepisce la politica come una sistemazione a vita, per stessi, per l’intera famiglia, per intere generazioni, sarebbe inconcepibile e inaccettabile  

    Be che dire..nessuno va bene per governare, e tutti ci fregano e rubano alle nostre spalle…quindi secondo il tuo ragionamento, meglio tenersi berlusconi che tanto non ci sono alternative!   Le alternative si creano!!!!!!!  Poi seguendo il tuo ragionamento devo ammettere che hai ragione! Solo, che mi piacerebbe, che ogni tanto qualcuno…no…molti..no tanti avessero le p…lle di cambiarle veramente le cose, senza farsi inciuciare. un’altra volta. Sarò idealista e sognatore, ma Voglio ancora credere che un giorno ci svegliamo tutti!!!! (scusate gli errori, ma sono stanco ed adesso vado a dormire ciao!

  • novealto ha scritto :
    Cosa centra Grillo, lui non è sceso in campo, è solo promotore di un movimento ideale dove i cittadini possano controllare chi votano. l’idea in se è perfetta e il movimento5stelle è l’unica alternativa a tutto il resto.

     

    Mah ho letto il programma, tanto fumo, e niente arrosto, vogliono il nuovo, ma non lo sanno di preciso manco loro cosa fare.

    Pura demagogia, realismo e concretezza pari a 0, con il programma economico, energetico, sulla scuola, che ha in mente il Movimento di Grillo, le cose andrebbero anche peggio, o comunque nn migliorerebbe un cazzo, certi deliri demagogici sono totalmente irrealizzabili, non stanno nè in cielo nè in terra!

    Insomma è il programma fumoso, incompleto, irrealistico, senza priorità, di chi vuole prendere il potere per la GGENTE e non sa manco da che parte cominciare

    per me Grillo è tutto FUMO!

  • L’ ho detto e lo ripeto : l’Italia non è una repubblica ma un regno e gli italiani non sono dei cittadini, ma sudditi. Dati alla mano, il referendum istitutivo del 1946  monarchia-repubblica, fu vinto da quest’ultima per una manciata di voti (precisamente 10.718.502 monarchia, pari al 45,7%  e 12.718.641 repubblica, pari al 54,3%), tant’è che si parlò di brogli elettorali.  Oggi a oltre sessant’anni di distanza, non è cambiato nulla, se non in peggio. Ma d’altra parte un popolo di finti invalidi, che sguazza nei vari condoni, difficilmente può progredire.                              

  • L’ ho detto e lo ripeto : l’Italia non è una repubblica ma un regno e gli italiani non sono dei cittadini, ma sudditi. Dati alla mano, il referendum istitutivo del 1946  monarchia-repubblica, fu vinto da quest’ultima per una manciata di voti (precisamente 10.718.502 monarchia, pari al 45,7%  e 12.718.641 repubblica, pari al 54,3%), tant’è che si parlò di brogli elettorali.  Oggi a oltre sessant’anni di distanza, non è cambiato nulla, se non in peggio. Ma d’altra parte un popolo di finti invalidi, che sguazza nei vari condoni, difficilmente può progredire.                              

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi