Un paese di zombie e di streghe

 

 
Halloween starebbe per All Hallows Eve, ovvero “vigilia di ognissanti”. Potrebbe stare anche per All allows even, cioè “la sera in cui tutto è permesso”.  Una canzone di qualche anno fa diceva: “O è Natale tutti i giorni, o non è Natale mai”. Gli italiani sono creativi e ne hanno fatto una versione personalizzata: “O è Halloween tutti i giorni, o non è Halloween mai”!
Così, ogni giorno tiriamo giù tutti i santi dal Paradiso, perché il lessico tradizionale non è stato pensato per descrivere una realtà così borderline. Qui non solo ogni sera, ma quotidianamente tutto è permesso. Ne vediamo di cotte e di crude. Presidenti del Consiglio che si intrattengono con minorenni e celebrano riti orgiastici notturni; deputati della maggioranza che non pensano più a niente se non a salvarsi il culo; demoni che imperversano in lungo e in largo cercando di far passare bolge infernali per sacrosante libertà individuali; angeli della morte travestiti da consiglieri regionali che portano via bambine dalla tutela dello Stato e le abbandonano in mezzo alla strada…
L’Italia è infestata da streghe, zombie e golem che spandono il terrore nelle strade e nelle case, giorno e notte, 365 giorni all’anno, costringendo le famiglie a barricarsi dietro un modem e a celebrare esorcismi collettivi nel disperato inutile tentativo di sconfiggere l’Impero della Menzogna, il folle piano di Lucifero, che lentamente si impossessa di ogni verità e la svuota di significato.
 
 

 In Parlamento si aggirano anime in pena, soggiogati da Belfagor, che guida i demoni della discordia. Sono dannati confinati in un limbo di inazione, in cerca di un Caronte che se li porti via, incontro al loro destino.
Le redazioni dei giornali e dei tg sono invase da schiere di posseduti in balia di Belzebù e Bodon, a capo dei demoni della menzogna, e di Lucifugo, che governa gli spiriti della falsità.

I programmi televisivi sono infestati da orde di invasati adoratori di Lilith, che presiede all’osceno, e di Asmodeo, che incendia gli animi di collera. Nelle forze dell’ordine si annidano gli eserciti di Baal, che guidano i corvi della morte, e di Adramelech, che instillano negli uomini la ferocia. E nelle piazze si riversano fiumi di persone infiltrate dagli spiriti della rivolta, dominati da Moloch.
L’Italia è un sabbah permanente.
Così, al culmine del delirio orgiastico, l’anatema della strega Emma Marcegaglia si ripercuote sinistramente nelle caverne abitate dai residui di umanità in fuga. E sono parole che fanno paura a chiunque abbia conservato intatta la sua lucidità mentale.

« La verità è che la paralisi che colpisce il paese ormai avanza. Il Parlamento non lavora quasi più. C’è uno smarrimento molto forte. Il paese va governato, non può essere abbandonato a se stesso. E’ piuttosto squallido constatare che molti deputati della maggioranza in questi giorni pensano molto di più al loro futuro, a cambiare, ad andare di qua e di là, piuttosto che pensare all’oggi del paese. »

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Io sono barricato dietro a un modem, in compagnia di 6 microprocessori che proiettano instancabilmente i video delle iscrizioni a YouTube. Il momento più difficile arriva quando mia moglie vuole essere distratta dalla trasmissione tv “Forum” sulle reti mediaset, Rita, Marco, Fabrizio. Così li chiama lei. Sigh!Ah se gli italiani sostituissero il cavo coassiale dell’antenna con HDMI!!!

  • Alle persone che sottovalutano il potere della tv: 5 minuti fa mi hanno suonato alla porta degli innocenti ragazzini per pronunciare la frase: DOLCETTO O SCHERZETTO?

    Ho preferito non aprire. Altrimenti avrei cominciato a dire: ragazzi dite ai vostri genitori di guardare meno tv e di pensare con la loro testa. Voi siete piccoli e non avete colpa. HALLOWEEN, ma vaffanculo!!

  • La tv regna sui cervelli di mezzo mondo.  Non fatevi illusioni, anche se voi pensate di esserne immuni, come me, poco importa, influenza comunque la vita del 100% degli esseri viventi.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi