primi hackeraggi su YouTube

Ecco i primi risultati dell’hackeraggio che ho subito questo pomeriggio. Evidentemente l’attacco è stato portato avanti da qualcuno che aveva, forse, YouTube come obiettivo principale.
Come potete vedere stanno cominciando a comparire strani banner pubblicitari sui miei video, ai quali sono totalmente estraneo. Qui sopra, un invito a visitare il sito www.200gratis.net. Sotto, si pubblicizza il link www.500gratis.net.
Una denuncia verso ignoti è già partita. Parlare con qualcuno dello staff di YouTube per impedire tempestivamente ogni successiva modifica all’account di byoblu.com è una difficile quanto inciampare contro Bill Gates che passeggia al parco portando a spasso il cane.
Se credete che in quel canale ci sia qualcosa che valga la pena di tutelare, cercate di aiutarmi a trovare qualcuno che fermi gli accessi non autorizzati. Personalmente, sono ore di ansia.
updatealtri video stanno subendo la stessa sorte

 

 

24 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Non sono sicuro che siano hackeraggi. Semplicemente YouTube sta inserendo pubblicità dei lettori SWF che sta utilizzando.

    Accade con tutti i filmati che stanno sul tubo. Ovvero. Per visualizzare un filmato viene usato un player swf (attualmente è watch_as3-vfl637ryh.swf)

    Quindi non penso tu debba preoccuparti. Sembra tutto normale

    • non dire c@xate per favore.

      Primo: come da post precedente (linkato nell’articolo) si sono impadroniti di user e password del mio account Google, e io non posso più accedere alla mia posta elettronica nè al canale Youtube in nessun modo.

      Secondo: YouTube non si sogna neppure lontanamente di modificare i video di nessuno. Nè tantomento di inserire stupidi banner verdognoli che reclamizzano siti che vendono sistemi infallibili per vincere al gioco d’azzardo!

    • Tutto può essere, ma mi pare davvero poco probabile che youtube utilizzi le ANNOTAZIONI per pubblicizzare siti truffaldini!

      La pubblicità youtube di solito è nei banner, a fianco del video, o sotto il video, oppure in un breve spot di qualche secondo prima del video

  • A quanto pare non è un’attacco mirato contro di te, ma un’attacco di pubblicità virale, quindi non dovrebbero cancellarti nessun video.

    Contattare lo staff di youtube è una vera impresa!

  • Sono fiducioso che tutto si risolva. Mi chiedo se questo è successo perché il tuo canale ha molti iscritti o perché nel tuo canale ci sono video che stanno sullo stomaco a qualcuno. 🙁

  • Claudio,

    siamo con te .. ho postato il tuo link su fb e inviato mail ad altri che hanno un account sul tubo ..

    PS: ke sia un PRIMO effetto della "liberalizzazione"(quella del Mossad)ke tanto auspica il ministro leprotto leporino(noto anche come zanna bianca)?! .. il mandante si fà presto a dirlo .. Al Pappone da HARDCORE .. ki altri potrebbe .. in ItARGHia :-(!!

  • Purtroppo non ho idea di come contattare Youtube.

    Quello che posso dirti è che una volta hanno rubato l’account anche a me e Google, previa mia segnalazione, è stata veramente rapida (giusto un pomeriggio..poche ore) nel constatare l’effettivo furto delle mie credenziali e risolvere il tutto facendomi resettare la password.

     

    Come tuo assiduo lettore vorrei esortarti ad andare avanti *nonostante tutto* e ti auguro di essere fortunato come me per la questione Google inc. 

  • Per recuperare la pwd do google account prova a seguire questa procedura (se non lo hai gia fatto, ovviamente):

    https://www.google.com/accounts/recovery 

    1- immetti il tuo indirizzo e-mail, e premi invia;

    2- scrivi il testo che leggi nell’immagine captcha e premi continua;

    3- metti come opzione “non ho più accesso a questi” [se invece avevi altre e-mail collegate a quella di google metti la prima opzione, puoi provare anche con la seconda “rispondi alla domanda segreta” ma se ti hanno hackerato l’account molto probabilmente te l’hanno cambiata];

    4-nel caso hai scelto come opzione al punto 3 “non ho più accesso a questi”, allora riempi la scheda (seconda mail, “Credo che qualcuno abbia assunto il controllo del mio account”, data creazione e-mail, ultimo accesso riuscito, e ultima password che ti ricordi) tra le varie cose nella “Servizi Google utilizzati con questo account e data alla quale hai iniziato a utilizzarli” metti anche youtube, adsense (se lo usi) e le varie applicazioni di google.

    Spero che si risolva il problema e che ti sia stato di aiuto… buon lavoro.

    • L’ho già fatto, grazie. Ed ecco quello che mi hanno risposto:

      Ti ringraziamo per la segnalazione. Abbiamo completato gli accertamenti e
      per il momento non possiamo restituirti l’accesso all’account. Non siamo
      riusciti a verificare la tua proprietà dell’account in base alle
      informazioni che ci hai fornito.

      Secondo loro dovrei dirgli esattamente quando, in che giorno, mese e anno avrei aperto l’account gmail (anni e anni fa), l’account adsense e l’account analytics.

      Una follia!
      Claudio

  • Beh con i soldi che ha ti pare che un po di hakeraggio a buon prezzo non l’ha trovato  FacciaBerlusca.com?

    Claudio ti consiglio vivamente di continuare con la Polizia postale la denuncia nei prossimi giorni e di far pressione.

    Cmq

    girovagando nel centro assistenza questa è stata la risposta

    Per considerare questo problema, dobbiamo ricevere una notifica direttamente dalla persona molestata. Se non sei quella persona (o il suo tutore legale), purtroppo non possiamo approfondire la questione. Se si tratta di un tuo conoscente, digli di contattarci personalmente in modo da permetterci di effettuare accertamenti.

    http://www.youtube.com/safety_help
    • Già… curioso. Davvero curioso. Non posso farlo dall’account della persona molestata, perché quell’account me l’hanno fregato, ma se non è la persona molestata a dire che gli hanno fregato l’account, dal suo account, allora loro non possono certificare che ti hanno molestato.

      Interessante. Viviamo strani tempi…

  • Al massimo Youtube inserisce pubblicità su  Berlusconi

    ahahaha

    era una battuta solo per sdrammatizzare una situazione di m… ti sono vicino Claudio .screenshoot byoblu

    byoblu ha scritto :
    non dire c@xate per favore. Primo: come da post precedente (linkato nell’articolo) si sono impadroniti di user e password del mio account Google, e io non posso più accedere alla mia posta elettronica nè al canale Youtube in nessun modo. Secondo: YouTube non si sogna neppure lontanamente di modificare i video di nessuno. Nè tantomento di inserire stupidi banner verdognoli che reclamizzano siti che vendono sistemi infallibili per vincere al gioco d’azzardo!

    • quello è il sistema adsense, ed è un sistema di cui i partner beneficiano. E’ legale e fa parte degli accordi contrattuali. Se ci clicchi sopra, costringi Berlusconi a versare 10 centesimi a Byoblu.Com. E ti pare poco? :))

  • Non vorrei aggiungere altri argomenti inutili, ma per poter leggere un tuo post, oggi, firefox mi si è piantato 6 volte consecutive (io uso linux, questo problema mi si verica al massimo una volta l’anno). Cercavo di leggere “il culo di ruby”, ma è stato impossibile. Erano fra le 16 e le 17. C sono riuscito solo in serata. Se questa info era inutile, mi scuso per il procurato allarme. Cmq vada, tieni duro.

  • Mi sembra strano che gogle non possa verificare che in passato la maggior parte degli accessi proveniva dal tuo IP e quindi accertare che tu sei l’effettivo proprietario del canale. Se non puo’ risalire a te´ vorrebbe dire che se tu’ fossi uno squartatore e postassi video di uccisioni sanguinolente  da casa tua sul tuo canale non potrebbero arrivare a te! E se adesso lo facesse l’hacker arresterebbero te¡ o lui?

    • Google non può verificare a chi appartiene un indirizzo Ip. Questo tipo di accertamenti può farli solo la Polizia Postale. Inoltre gli Ip possono essere dinamici, dunque a maggior ragione non tutti i video risultano caricati dallo stesso indirizzo ip. Terzo, io sono sotto una rete privata (Fastweb), dunque l’indirizzo Ip che viene presentato al mondo non è assegnato esclusivamente a me.

      In ogni caso il problema non è questo. Il problema è parlare con qualcuno, in questo mondo di call center, robot meccanici che imitano l’uomo, stupide domande di controllo e verifica che fanno solo perdere tempo e non risolvono.

      Il contatto umano. Abbiamo perso qualsiasi possibilità di parlarci.

  • Ciao.

    Contatta qualche autorità. Fallo di persona così ci mettono un decimo del tempo. Chesso la polizia postale di milano.

    Specifica che devono al più presto contattare http://www.safenames.net/ e obbligarli a fornire i dati di 500gratis.net. Conttatali anche tu di persona specificando che HAI APERTO una causa legale contro di loro in quanto stanno proteggendo un delinquente. Probabilmente i dati che ha fornito sono errati, ma qualche traccia avrà lasciato.

    Tempo una settimana e quello stronzo rottoinculo si sentirà con le chiappe strette. Elimina questo commento una volta letto che magari lo stronzo non ti anticipi.

     

    Ciao

    • Ormai ti ha già risposto Yanfry.

      So che sicuramente hai più esperienza di me ma ti sei mai connesso da qualche altra rete che non sia la tua?

      Se la risposta è negativa si può cominciare a pensare all’hackeraggio dell’8 ai danni di google(vedi lnk Yanfry).

       

  • Penso lo dicesse per questo http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/11/09/clonato-server-italiano-in-norvegia-violata-la-privacy-di-migliaia-di-utenti/75996/

    Intanto vedo che la situazione è davvero dovuto ad un attacco a google/youtube http://www.ciaoblog.net/youtube-non-funziona-nuovo-attacco-hacker-al-video-portale-di-google

    PS: Se può servire possiamo "confezionare" una mail da inviare, tutti noi, all’assistenza google per chiedere la sospesnione dell’account in attesa delle verifiche del caso, facci sapere 😉

    Byez.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi