Cecchini sui tetti sparano sulla folla al Cairo

« Assistiamo con estrema preoccupazione al deterioramento della situazione in Egitto. Il popolo egiziano deve poter esercitare il proprio diritto a manifestare pacificamente, e beneficiare della protezione delle forze di sicurezza. Le aggressioni contro i giornalisti sono inaccettabili. Condanniamo tutti coloro che usano o incoraggiano la violenza, la quale non potrà che aggravare la crisi politica che attraversa l’Egitto. Solo una transizione rapida e ordinata verso un governo che goda di ampio sostegno consentirà di superare le grandi sfide che l’Egitto si trova ad affrontare. Il processo di transizione deve cominciare adesso » [Nicolas Sarkozy, Angela Merkel, David Cameron, Josè Luis Zapatero e… Silvio Berlusconi – 3 febbraio 2011]

Il Presidente del Consiglio italiano non ha titolo alcuno per aggiungere la sua firma a quella degli altri leader europei, a meno che non si assuma ogni responsabilità circa quanto disse a Mubarak, durante la conferenza stampa del 4 giugno 2008 tenutasi a Palazzo Madama per ufficializzare il partenariato strategico rafforzato tra l’Italia e l’Egitto:
 
 

« Presidente, le chiedo scusa ma.. anche lei avrà delle questioni interne ogni tanto, e verrò a scuola da lei per sapere come riesce a superarle, visto i suoi quasi trent’anni di permanenza alla guida del suo paese » [Silvio Berlusconi – 4 giugno 2008 – Radio1]

E a meno che non sfiduci il Ministro degli Esteri Franco Frattini per le inaccettabili dichiarazioni rilasciate solo una settimana fa:

« Speriamo che il presidente egiziano Mubarak continui, come ha sempre fatto, a governare il suo paese con saggezza e lungimiranza » [Franco Frattini – 26 gennaio 2011 – Radio1]

Nel frattempo, visto che l’esercito non collabora, sempre con la consueta saggezza e lungimiranza Mubarak ha assoldato cecchini per sparare sulla folla al Cairo. Una soluzione che Berlusconi, che è andato a scuola da lui, potrebbe adottare se dovessimo insistere con questa storia delle dimissioni.

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Quando un popolo non ha memoria, certi personaggi possono permettersi qualunque cosa. Qui sembra che i problemi siano quelli della Sampdoria e del Genoa.

    Mi ripeto. Lo so.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi