E se le avessero fatto succhiare carne di maiale?

  Dal mio blog sul Fatto Quotidiano (link)


E così siamo stati ufficialmente dichiarati tutti imbecilli. 58 milioni di cretini. Sì, perché il voto di oggi doveva stabilire se quella telefonata Silvio Berlusconi l’avesse fatta nell’esercizio delle sue funzioni, in qualità di Presidente del Consiglio, oppure nelle vesti di privato cittadino che vuole cavarsi d’impaccio. Grazie ai cosiddetti responsabili – Razzi, Scilipoti & friends – il popolo italiano, per mano dei suoi rappresentanti, ha deliberato in via ufficiale che il suo capo di governo è uno che si beve tutto, a cominciare dalla prima marocchina che gli dice di essere la nipote di Mubarak.
 
 
Del resto è naturale: potete provare da soli! Avvicinatevi per esempio a David Cameron e ditegli di essere Marlyn Monroe che in realtà non è morta ma vive con Michael Jackson ed Elvis Presley nella città inesplorata di Atlantide. Vedrete che quello, di prassi, non solo non vi spedisce al manicomio senza passare dal via, e neppure eventualmente chiede al capo della Digos o ai servizi segreti notizie sulla vostra attendibilità, no: addirittura vi invita decine di volte ai suoi festini privati, vi ricopre di soldi, di auto e di immobili e vi affida alle cure di una nota maitresse milanese.
Il voto del Parlamento italiano oggi ha espresso proprio questo orientamento: Silvio Berlusconi telefonò alla questura in quanto, nelle vesti di capo di governo, voleva evitare tensioni sul piano della diplomazia internazionale. Che poi si sa: una minorenne presa in custodia dalle forze dell’ordine e successivamente affidata ai servizi sociali è intollerabile per qualsiasi zio che si rispetti. Una minorenne, viceversa, che si aggira ubriaca e seminuda nella discoteca privata dal tuo partner strategico – nonché grande amico italiano – per un musulmano è invece gande motivo di sollievo. Ma non vigeva il divieto di fare uso di alcool? E se Fede le avesse fatto mangiare carne di maiale? E se la carne di un maiale l’avesse invece succhiata? Del resto, con la ragione è impossibile sondare l’imperscrutabile disegno divino, pari solo all’incomprensibilità della ragion di stato, in questo frangente ancora più incomprensibile.
Dunque stiamo sereni: i parlamentari eletti in nostra rappresentanza dimostrano di avere cognizione di causa, lucidità mentale e molta più lungimiranza di noi nell’accostarsi alla comprensione degli eventi. Perché è chiaro che siamo noi a non avere capito niente, altrimenti con il voto di oggi sarebbe evidente a chiunque che  ci stanno prendendo per i fondelli. E questo non sarebbe accettabile. Qualcuno potrebbe rimanerci male e avere reazioni violente. Chissà… potrebbe persino rifiutarsi di esultare al prossimo gol di Pato!

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • oltre alla facile ironia che si può fare su questa faccenda, bisogna ricordare che in italia il segretario nomina chi si siederà in parlamento, un nominato potrà mai contraddire il suo nominatore?!?!? Penso che sia una cosa che non solo non si vede ai livelli della politica (quindi altamente dirigenziali) ma non si può vedere nemmeno in livelli inferiori… per cui io non mi stupisco che sia accaduto questo.

    Non mi stupisco che i politici si alzano lo stipendio e siano arrivati a cifre irragionevoli (mentre lo stipendio di un politico, anche per invogliarlo a fare il suo lavoro, dovrebbe essere allineato alla retribuzione salariale più bassa del paese), se si può lo si fa… è inutile che stiamo a discutere sul fatto se questo sia etico o meno, i politici mica arrivano alla poltrona a suon di colpi di eticità, ci arrivano grazie alle campagne elettorali pagati da chissaquale investitore.

    Quindi… riassumendo: la costituzione italiana è fatta da corruttori e per corruttori, se si voleva vivere demcraticamente si mettevano dei paletti molto più stringenti in alto e meno stringenti in basso… come non è.

  • concordo con davidene,c’è poco da stupirsi; in parlamento c’è gente nominata e non eletta, perciò non devono rispondere al popolo ma ai loro “datori di poltrona“, e sono liberi di fare i camaleonti, cambiare colore e schierarsi con chi offre e garantisce di più.

    Peggio ancora, il perlamento e il senato sono diventati “rifuggi di latitanza” per alcuni.

    Berlusconi si difende :

    1. Pensavo che la Ruby fosse la nipote di Mubarak.
    2. Non sapevo che fosse minorenne.
    3. Mangano era solo uno stalliere .
    4. Non sapevo della tessera d’iscrizione alla P2.

    FOSSE così, (diamogli ragione)  secondo voi non è il caso che si dimetta questo personaggio così INGENUO????!!! Perchè in un paese normale, delle dichiarazioni del genere non sono una prova di innocenza anzì è la pura  ingenuità e imprudenza, è una ragione in più per dimetterlo dalla guida del paese, va considerato un  pericolo pubblico !!!

  • Byoblu ha scritto :

    “E questo non sarebbe accettabile. Qualcuno potrebbe rimanerci male e avere reazioni violente. Chissà… potrebbe persino rifiutarsi di esultare al prossimo gol di Pato!”

    Claudio se fossi in te io eviterei quella espressione, è una di quelle parole chiave che permette a loro di fare la vittima, inficcare il naso in questo spazio e cercare di diffamarlo, per me è una “messa a 90°”.

  • come fate a non capire che c’è un complotto contro l’italia ??????

    diciamo no a gli ogm …..e questo alle multinazionali non va bene !!!!!!

    diciamo no praticamente all’euro e all’ unione europea ….. e questo ai potenti che vogliono controllare il mondo non va bene !!!!!!

    vi volete svegliare !!!!!!!

    volete capire che alla francia, all’america, all’inghilterra (che sono i buratini dei sionisti nel mondo) questo non va bene !!!!!!

    svegliamoci prima che sia troppo tardi …..vi prego !!!!!!

  • Piu’ semplicemente direi che se non 58 milioni, la stragrande maggioranza di noi italiani convive – e volentieri – con la pratica della piu’ becera ipocrisia. E’ una scuola di origine curiale alla quale siamo stati abituati sin da piccoli e che ci fa sembrare normale la menzogna adulatoria, il dire il contrario di cio’ che si pensa o l’argomentare il contrario della verita’ per comodi personali. Ci manca semplicemente il carattere (le palle n.d.r.) e la dignita’ di sostenere quello che veramente pensiamo. Consideriamo la dissimulazione un’arte anziche’ una forma di vigliaccheria. Un Paniz che dichiara quello che ha detto nel Parlamento di uno Stato democratico, dovrebbe meditare sulla sua dignita’ anziche pregustarsi l’encomio per la sua orribile figura da servo.

  • purtroppo agli alti livelli il comportamento è demandato all’etica della singola persona: diciamo che i tuoi capi si fanno sentire una volta ogni 5 anni, e quando si fanno sentire nemmeno sanno del tuo operato perché gli è stato riportato parzialmente da gente che paghi tu (la gente che paghi tu e del quale il tuo capo ha una stima immensa, enorme… è il suo unico riferimento… potrebbe mai parlare male di te?!). E non sto parlando di informazione di destra o di sinistra, ognuno tira acqua al suo mulino. 

    Purtroppo non mettere dei paletti enoooormi ai livelli più alti ( i paletti devono essere direttamente proporzionali al tuo livello lavorativo) mi pare una grossa ingenuità costituzionale, ingenuità voluta o sfuggita?!?! lascio giudicare a voi.

    Concludo con una massima: Cesare diceva “dividi et impera”; le popolazioni più povere si ribellano perché unite contro l’unico dittatore che le opprime, noi purtroppo siamo divisi tra destra e sinistra, non pensiamo che siano sbagliate entrambe, ricerchiamo il meno peggio e in italia si rimbalza da una coalizione all’altra finendo per favorirle entrambe.

  • purtroppo agli alti livelli il comportamento è demandato all’etica della singola persona: diciamo che i tuoi capi si fanno sentire una volta ogni 5 anni, e quando si fanno sentire nemmeno sanno del tuo operato perché gli è stato riportato parzialmente da gente che paghi tu (la gente che paghi tu e del quale il tuo capo ha una stima immensa, enorme… è il suo unico riferimento… potrebbe mai parlare male di te?!). E non sto parlando di informazione di destra o di sinistra, ognuno tira acqua al suo mulino. 

    Purtroppo non mettere dei paletti enoooormi ai livelli più alti ( i paletti devono essere direttamente proporzionali al tuo livello lavorativo) mi pare una grossa ingenuità costituzionale, ingenuità voluta o sfuggita?!?! lascio giudicare a voi.

    Concludo con una massima: Cesare diceva “dividi et impera”; le popolazioni più povere si ribellano perché unite contro l’unico dittatore che le opprime, noi purtroppo siamo divisi tra destra e sinistra, non pensiamo che siano sbagliate entrambe, ricerchiamo il meno peggio e in italia si rimbalza da una coalizione all’altra finendo per favorirle entrambe.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi