In culo a Murphy

Cari amici,
che la vogliate chiamare Legge di Murphy o semplice sfiga, il risultato non cambia. L’inferno è tra noi, magari in attesa che facciamo capolino dietro l’angolo.


Recentemente il blog ha subito il malocchio di qualche stregone potente. Forse lo stesso che ha colpito Gasparri? Prima l’attacco informatico di novembre, che ha imposto un lungo rallentamento alle attività, poi l’SOS finanziario del 5 marzo, con la richiesta del vostro sostegno per replicare i successi del 2010 e  magari fare ancora meglio, evitando la vendita del nome  di dominio. Per tutta risposta, i lettori più fedeli hanno riconosciuto al blog l’enorme lavoro svolto e lo stanno aiutando a raggiungere l’obiettivo minimo, 10.000EUR, pensato per tenere duro e permettere una transizione verso un modello economicamente più sostenibile.
Per chi non se ne fosse accorto, a lato trovate un piccolo riquadro con una grafica che mostra l’andamento delle vostre donazioni. Ringrazio di cuore tutti perché siete fantastici e, nella sconfinata e desolante distesa di cose che in questo paese  proprio non vanno, rappresentate non solo una speranza, ma una forte e determinata presenza silenziosa. Sembra che siate invisibili, ma ci siete, eccome se ci siete dietro a qusti benedetti monitor! Ormai manca poco al raggiungimento del primo necessario traguardo, e sono certo che nuovi sottoscrittori non faticheranno ad arrivare.
Ho parlato di Legge di Murphy, e ora capirete perché, ma vi anticipo che noi, tutti noi insieme, siamo più forti di Murphy. Quando Murphy ci vede, si tocca le palle!
Da oltre un mese soffro della sciatica del blogger, l’infiammazione di chi passa 16 ore al giorno seduto a una scrivania per documentarsi, scrivere e montare video. Da un paio di settimane, però, è diventata un tormento che non si è affievolito neppure dopo 8 cicli di iniezioni.  Lunedì mi sono trascinato a Roma sui gomiti e con una striscia di cuoio in mezzo ai  denti, per realizzare un’intervista a GreenPeace sul nucleare, all’interno di uno speciale che avrebbe dovuto uscire venerdì. Non potevo fare altrimenti. Fra treni e taxi, sommerso di atrezzature, ho compreso quali dovessero essere le sensazioni di un soldato vietnamita che attraversa la giungla con le budella in mano. Ieri avrei dovuto recarmi al Cern di Parma per intervistare il suo primo ricercatore, ma non sono riuscito a fare altro che strisciare fino alla scrivania e registrare un suo monologo via Skype, completamente sdraiato sul pavimento. La classica intervista sdraiata.
Dopodiché ho abbandonato le armi. Vi scrivo dal letto con un portatile ed una chiavetta, mentre l’eroico contributo del cortisone e delle morfine non è sufficiente neppure a farmi girare nel letto. Ho improvvisato un pappagallo con una bottiglia dell’acqua, e sto pensando di requisire al gatto la sua cassettina di sabbia. Tra poco chiamo il 118 e spero che il trasbordo in ospedale sia meno feroce e crudele di un riposino dentro alla Vergine di Norimberga o delle affettuose cure di Torquemada.
Immagino di avere un’ernia di quelle professionali. Io le cose le faccio per bene oppure non le faccio! Dubito che potrò intervenire sul blog e purtroppo dovrò rimandare i grandi progetti che stavo curando in collaborazione con i più importanti blog nazionali. Almeno fino a che, auguratamente, non mi rimetterò in piedi, più incazzato di prima.
E allora dov’è la buona notizia? Sapevate che il blog vuole ampliarsi e che c’è un team di volenterosi che, ormai dallo scorso settembre, ne sta mettendo in piedi la nuova versione, multi-categoria e multi-autore. Bene, per avere tra le mani il nuovo byoblu.com ci vorrà ancora un po’ di tempo (potete sempre mettere sotto pressione il team che ci sta lavorando – gratuitamente, è bene ricordarlo – motivandoli tra i commenti), ma ormai è chiaro che un blog come questo ha raggiunto e superato la capacità delle mie sole forze. Così ho accolto con entusiasmo la proposta di alcuni amici e colleghi che si sono offerti di scrivere su queste pagine mentre io compio il viaggio di andata e ritorno dall’inferno. E speriamo di non avere un biglietto di sola andata.
Già da domani, presumibilmente, Roberto e Mariluna posteranno video e articoli, ma credo che anche Enzo vorrà dare una mano, così come sono sicuro che parecchi tra di voi hanno le potenzialità, il coraggio e la grinta di proporsi con un contenuto adatto al blog. Scrivetemi dal modulo contatti.
In culo a Murphy, la nuova avventura comincia adesso!

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

19 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Infatti era un po’ che non ti facevi sentire, Claudio. Ora capisco il perchè! Rimettiti presto.

    E voi.. forza, nuovi collaboratori! =) aspettiamo tutti con trepidazione la nuova squadra di Byoblu.com!

    In culo a Murphy! ..e speriamo che non abbia “lo squaraus” 🙂

  • Hermano claudio seguro lo que te falta es un descanso porque no te hace una vacaciones,yo se quieres te puedo ospitar aqui nel caribe y gratis asi toma un poco de sol, te va a nadar nel rico mar y el sol y el arena blanca te curan de toda la mala vibra,porque lo que te pasa e solamente que tu cuerpo se lleno de mala energia y le debe dar tiempo de purificarse,claudio ven aqui a gozar del sol te esperamo.Y por un poco non piensa a lo puto politico porque eso nunca van a cambiar son otra raza una maldita raza que no van a joder a todo y se la pasan negando todo tambien la evidencia.Cuidate hermano.

    Un abrazo y asta la vista siempre……yepaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  • http:www.youtube.com/watch?v=vkkyLXUnj0

     

    Come uno su mille articolo 31

    Ti riconosci in questa canzone? Io sì!

     

     

  • Forza Claudio! Rimettiti presto, abbiamo bisogno di te… e poi non so il gatto come potrebbe reagire se gli porti via la lettiera 😉

  • Hai il mio stesso problema. Quello che ti consiglio è:

    – passare la fase infiammatoria (io ci sono riuscito con determinate dosi di FANS+Miorilassante e diverse sedute di Tecarterapia – da privato – il tutto prescritto da uno specialista)

    Poi, informandomi da me:

    – esercizi per centralizzare il dolore (McKenzie)

    – esercizi per rinforzare la schiena

    – esercizi per rinforzare addominali e aumentare (man mano) la mobilità della tua colonna

    Ovviamente tutto questo si ottiene in mesi di sedute giornaliere, e non è detto che i tempi peggiori siano alle spalle…

    Ciao e buona fortuna

     

  • porca vacca !!!!! 

    ecco perche non riuscivo a capire cosa stesse accadendo !!!!!  ormai pensavo di tutto !!!!

    comunque questo è il grosso problema di tutti quelli che stanno troppo seduti davanti il pc !!!!!!

    il mio consiglio a te ed a tutti è quello di fare per almeno 30 o 60 minuti al giorno di esercizi da fermo rimettendo cosi apposto articolazioni, muscolatura, ossa e quant’altro…..

    chiamasi yoga….

    a questo link:

    Asana

    trovate alcune delle principali posizioni per cominciare….non sforzate nessuna parte del corpo e respirate profondamente e soprattutto liberamente….alcune di queste posizioni le assumiamo quasi naturalmente nella nostra vita o mentre dormiamo o mentre ci rilassiamo al mare o in montagna….il segreto e proprio questo non sforzarsi di eseguirle, ma facendo si che i nostri arti le assumano naturalmente quasi da sole accompagnandole semplicemente con le nostre sensazioni !!!!!!

  • al termine del primo traguardo dei 10K E ,guardati bene dal mettere in piedi un sistema che ti finazi, oserei dire “adeguatamente” ma anche solo pianare le finanze e’ gia un buon passo.

     

    noi abbiamo bisogno di questo spazio, a parer mio l’unico veramente attendibile, molto spesso infatti molti dei siti di informazione libera cadono nel ridicolo, io penso che le persone che ti seguono preferirebbero barattare una notizia in meno con la sicurezza che questo blog rimanga aperto…

     

    ciao buona guarigione

     

  • CREPI MURPHY !!!

    Hey Claudio ! La vecchiaia fa dei brutti scherzi…………Scherzzzzzoooooooo;)

    Lascia stare la lettiera, e l’infermiera e tieneti stretto il portatile, che tra sanità, ospedale e personali….Non sarai a corto di argomenti, telo dico io sarai incazzato più di prima 😀

    Buona guarigione!!! e torna presto!!! Ti vogliamo bene.

    in bocca a Murphy………..Crepì Murphy !!!

  • Coraggio!!!

    Anche io ho avuto problemi con l’ernia qualche anno fa e… fa male!!!

    Generalmente, se non è grave, oggi non si opera e con delle cure mediche si riesce a risolvere. Poi ginnastica posturale!

    Un grande in bocca al lupo!!!

    Ciao

    Luciano

  • Ci vuole ben altro che un’ernia del disco per affondare il nostro Claudio! Rimettiti in sesto quanto prima e ricomincia perche’ ne sentiamo il bisogno. Quanto al traguardo quasi raggiunto, ti do un’altra spintarella; e un abbraccio.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi