Game Over Press Start


Ci scusiamo per il protrarsi dell’attesa ma, come alcuni di voi sapranno, l’autore di questo blog é attualmente offline, disconnesso di peso alla maniera della dottrina Sarkozy, dopo due mesi di letto, di farmaci di ogni tipo e marca e soprattutto dopo l’operazione chirurgica, che ci si augura risolutiva, del 31 maggio scorso (tre giorni fa!). Al momento quindi sono totalmente fuori combattimento.   So che desiderate rivedere Byoblu.com operoso e implacabile almeno quanto lo voglia io. Del resto ho fatto del mio meglio per non scomparire del tutto negli ultimi due mesi, nonostante la costante posizione supina, e sono riuscito perfino ad assestare due o tre colpacci mica male. Ora peró i punti vita residui sono pericolosamente bassi, e sono certo che condividerete le mie preoccupazioni, perchè sapete anche voi che che dopo un Game Over, nella vita reale, non compare un Press Start. E se pure comparisse, ho finito i gettoni.  Perciò, tutti insieme, alzate le braccia al cielo e convogliate l’energia dell’universo sulla mia schiena. Oppure infilate qualche gettone nella fessura, dove c’è scritto Insert Coin. Mi devo alzare da questo letto in fretta., ché ci sono tante cose da dire e da fare! (Se poi eventualmente vi capitasse un estremo untore disoccupato e voleste tenerlo lì buono di scorta va bene lo stesso: non si sa mai.)
 

20 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Propongo un Massaggio Ayurvedico (magari con tacchi a spillo), per lenire…o cessare del tutto le sofferenze.

    In quanto all’ Untore ne conosco uno (ma in questo momento ha un diavolopertrapianto).                                                                                   

    Quindi caro Claudio non ti rimane che premere sulle chiappe almeno un’ ora (eheheheh) di addominali al giorno.

    Per tutto il resto vale sempre il magico pensiero di Plauto:

    Pensa a quanto è saggio un topolino: non affida mai la sua vita a un solo buco.

    Forza Energie dell’ Universo…Concentratevi…e non sbagliate mira.

    Ciao Grande.

  • Stiamo parlando della tua schiena e, pensando alla posizione … non so se voglio sapere dove va inserito il coin 🙂

    Intanto alzo le braccia al cielo e convoglio l’energia positiva (ho già i crampi) almeno per farti alzare in tempo per votare i referendum!

    Virna

     

  • A Cla’ se non ti rimetti in piedi in tempo per i referenda, vengo li e ti raddrizzo io 

    sei un grande e so che ce la farai…

     

    … mi sono sempre chiesto come campi, sei ricco di famiglia?

     

     

  • Io convivo benissimo con una schiena (molto malconcia) aggiustata tramite intervento micro-chirurgico grazie al Mckanzie.

    Si tratta di esercizi che faccio 2 volte al giorno della durata di 15-20 minuti ciascuno, uno alla sveglia ed uno a metà gironata.

    Claudio, cerca in rete (http://www.google.com/search?client=ubuntu&channel=fs&q=schiena+mckanzie&ie=utf-8&oe=utf-8) e consulta il tuo esperto: sono una manna per la tua schiena. Magari te li hanno già prescritti.

     

    Auguroni

  •  

    Porcaccia la miseriaccia boia !!!! …e via imprecando…. l’Italia non può fare a meno della tua intelligenza attiva…. o meglio io mi sentirei più povero…..

     

    Quindi vedi di fare tutto il possibile per rimetterti a posto come eri prima e di prendere tutte quelle precauzioni e stili di vita che migliorano la qualità del nostro stare in salute nel nostro corpo mortale.

     

    ALIMENTAZIONE (aumento di verdura e frutta, giusta dose di proteine e carboidrati, grassi di buona qualità, poli-insaturi ed omega3)

     

    CALO DI PESO (drastica dimuzione massa grassa, aumento di massa magra)

     

    ATTIVITA’ FISICA QUOTIDIANA (se non riesci a muovere la schieda inizia dalle mani e dai piedi, poi gambe e spalle e così via fino a coinvolgere tutto il corpo)

     

    MEDITAZIONE (viaggiando ad occhi chiusi con il sesto senso – il senso interiore, agente con un meccaniscmo di percezione/visualizzazione – dentro il tuo corpo e perfino dentro le ossa, in modo da rilassare e riordinare il tutto)

     

    MUSICA e VOCALIZZAZIONI (rilassa, fa vibrare positivamente le cellule massaggiandole e distraendo dal dolore)

     

    A presto CLAUDIO !  IN BOCCA AL LUPO

  • Mucha suerte hermano no te rinda que despues de la lucha vas a salir mas fuerte que nunca.Que el grande espiritu pueda  darte mucha fuerza por ir adelante y terminar pronto con esa mala vibra que alguna mala persona te enviaron.

    UN ABRAZO Y PRONTA RECUPERACION.

    HASTA LA VISTA

  • O Claudio, riprenditi !!!

    E veloce!!!

    Altrimenti a chi vado a punzecchiare?

    Spero proprio di farti incazzare al più presto possibile! Adesso basta! Hai rotto!

    Muovi il culo e schiodati!

    Non vorrai per caso continuare a rompere e farci preoccupare …

  • Ciao Claudio

    Non voglio entrare nel merito sulla validità o necessità dell’operazione chirurgica. Comunque, il corpo ha una capacità di autoguarigione straordinaria, nonostante le cure perpetrate (necessarie o meno) … Penso che ti rimetterai presto da questa dolorosa e brutta esperienza. Hai del resto a quanto pare una fibra forte, anche se l’hai messa a dura prova.

    Il mio consiglio, come ben sai, da insoportabile suocera impenitente, è quello poi di seguire ad ogni modo una dieta perlopiù vegetariana e uno stile di vita più naturale, per quanto possibile. Già ti dissi che… Sono convinto che, più che al sovrappeso (certamente non trascurabile), l’ernia sia dovuta soprattutto a un alimentazione inadeguata. Il cibo come ben sappiamo (ma spesso dimentichiamo) è non solo “carburante” ma anche materiale e agente ricostituente (vale a dire ricostruisce, migliora o peggiora i tessuti o influisce sulla loro funzionalità, a seconda della qualità degli alimenti). E qui il discorso sarebbe un po’ lunghetto…

    La (mia) esperienza (mi) insegna che per es. gli strappi muscolari, i crampi (mi) avvengono durante uno stato di alimentazione inadeguato e/o caotico. Insomma, la struttura e i danni strutturali sono molto spesso strettamente legati all’alimentazione.

    Il corpo ha dei comportamenti a volte stranamente curiosi, se rapportati alla concezione comune (imperante in ambito non solo profano), e spesso trascurati e addiritura ignorati dalla classe medica (ignorante). Per esempio notavo in me spesso questa cosa… Mangiando dei dolci, insomma delle bombe gastronomiche, mi succede(va) di avvertire immediatamente (nel giro si pochi secondi) un indolenzimento alla regione lombare. Uno direbbe: ma come?… non l’hai nemmeno digeriti e già avverti disturbi. Fatto sta che ho esternato questa mia cosa a un mio amico infermiere nel mentre stavamo mangiando delle appetitose leccornie. E lui non ha fatto altro che, meravigliato, constatare lo stesso “disturbo”. Evidentemente non si tratta di un vero e proprio sintomo ma diciamo così di un avvertimento… come se il corpo volesse dire probabilmente: qui avverrà un affaticamento degli organi emuntori, i reni, o ci saranno problemi alla schiena. Il corpo insomma riconosce subito la portata qualitativa del cibo appena ingerito e subito si prepara ad accoglierlo nei tessuti… quasi come prevedendo già dell’arrivo di un ospite gradito o sgradito cercasse di mettere in ordine o di prendere il più possibile misure adeguate e circoscritte. Il mio amico infermiere, sicuramente, ora che lavora quotidiamente negli ospedali, avrà dimenticato l’avvertimento-lezione del corpo, distratto forse com’è dal dictat medicale.

    Un’altra cosa curiosa, allorché mi succede di mangiare “fuori misura” e in maniera ipercalorica, avverto immediatamente una sensazione di “ingrassamento” specialmente nella regione addominale (le cosiddette maniglie di venere). Una volta pensavo si trattavsse del cibo ingerito che facendo volume nello stomaco dava questa sensazione. Ma mi sbagliavo, poiché adottando una stile di dieta vegetariano-vegano questa sensazione di ingrassamento non l’avverto affatto, nonostante il volume di cibo ingerito sia a volte anche il doppio. La sensazione era esatta e non dovuta a un effetto meccanico. Il corpo dice: “Occhio, adesso cominciamo a mettere su peso…”.

    Per non tediarti ulteriormente, caro Claudio, aggiungerei anche la sensazione di fastidio alla regione cardiaca, sempre dovuta come le precedenti a un alimentazione inadeguata. Puoi immaginare cosa voglia dire il corpo… Mentre altre volte mi succede che un’alimentazione inadeguata, sregolata o iper- mi crea dei dolori o indolenzimento nella regione cervicale e testa. Poi ho letto da qualche parte che qualcosa che riguarda il processo emo-nutrizionale avviene a livello del collo. Che strano! Coincidenza?…

    Anche tu, Claudio, credo (anzi ne sono sicuro), hai avuto precedentemente degli avvertimenti corporei, non classicabili come sintomi, secondi i dotti saputi, ma come sensazioni di un certo più o meno leggero malessere. Sì perché quando cominci ad accusare i sintomi, qualli “veri”, finisci in ospedale, no?… È il corpo che continuamente ci dice del nostro stato e ci consiglia qualcosa di veramente salutare, ammesso che vogliamo dargli ascolto.

    Dovresti pensare un po’ più a te stesso e alla tua salute.

    Non posso pregare per te, Claudio, in quanto non sono credente… e poi mi scappa di bestemmiare tutti i giorni (non perché ce l’abbia con Dio, che non esiste grazie al cielo… semmai ce la dovrei avere con i credenti), ma ti auguro una pronta guarigione e un completo ristabilimento.

    A presto.

  • Pensa a rimetterti in piedi Claudio, se per qualche tempo sarai “offline” sono sicuro che dopo, tornerai più incisivo di prima.

    Ciao.

    Paolo

  • Andreotti è ancora vivo, non si capisce come ma lo è ancora …

    ..quindi che dire, buona guarigione.

     

    un disoccupato qualunque

  • Non per gufare, ma se non vedo nessun nuovo post entro domani inizierò a pensare che non ce l’abbia fatta…

  • Da giorni sto con le braccia alzate al cielo per convogliare l’energia dell’universo sulla tua schiena, ma tu non avere troppa fretta, chè le braccia reggono ancora e noi ti aspetteremo pazientemente… Dicono che la pazienza sia la virtù dei forti.

    In bocca al lupo!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi