Vedrai che ora salterà fuori che Tremonti e Milanese erano gay…

In una lettera scritta al Corriere, oggi Tremonti ci spiega la verità sulla casa romana da 8.500 euro al mese dove da qualche anno dimorava, nei fatti ospite dello stesso imprenditore che l’aveva ristrutturata a titolo gratuito e che poi, secondo le carte, sborsava 10.000 euro mensili a Milanese, l’assistente di Tremonti, proprio per provvedere a dare un tetto al ministro.
Tremonti conferma che dava 4.000 euro al mese a Milanese, in contanti, brevi manu, perché …sì, in effetti aveva pensato ad un’altra forma contrattuale, ma per “ragioni personali” aveva optato per il saldo in cash. E comunque, continua il Ministro del Rigore Assoluto, la legge non vieta i pagamenti in contanti e per gli accordi verbali tra privati non c’é bisogno di fattura.

Quindi tutto chiaro? D’ora in poi subaffittate a più non posso ogni angolo rimasto inutilizzato di casa vostra, anzi: mettete direttamente un ospite a piacere in un appartamento che risulti “nelle vostre disponibilità”, con modalità di locazione tradizionale (Tremonti dice che era solo “una parte dell’appartamento”, ma non ce lo vedo a girare per casa in mutande davanti a Milanese, a meno che tra i due non vi fosse una tresca che spiegherebbe tutto, e potrebbe in effetti rappresentare una valida strategia difensiva), poi fatevi pagare in fruscianti banconote. E se la guardia di finanza viene a trovarvi, sostenete che avevate pensato, sì, di fare tutto in regola, nero su bianco, ma che per “ragioni personali” avete preferito affittare casa vostra a un clandestino e intascare i soldi in nero. E se insistono a rompervi le scatole ditegli che Tremonti, il titolare in persona del sistema fiscale italiano, ha detto che si può!
Del resto, Giulio dice che prima di sacrificarsi a fare il Ministro guadagnava cinque milioni all’anno, chi glielo avrebbe fatto fare di dare 75.000 euro a Milanese in nero? A che pro? Cui prodest? Già: a chi avrebbe giovato?
Tremonti, fatti una cortesia e falla agli italiani: torna a guadagnare i tuoi 5 milioni, lontano dal Parlamento. E ricordati di fare fattura e pagarci le tasse, che in Italia abbiamo un Ministero dell’Economia e delle Finanze che non perdona.

9 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • beh..che c’è di strano,di nuovo?si sa che fanno quello che gli pare…son solo i 

    cittadini che van in galera…

    bravi italiani..pagate pagate..

  • Il Ministro Tremorti ha appena rilasciato una intervista nella quale dichiara che non ha bisogno di rubare soldi. Per la mia umile esperienza penso di aver capito che nel mondo ci sono almeno tre categorie di persone che rubano: chi per fame, chi per mestiere e chi per malattia mentale. Lui si è scagionato da una di queste tre categorie e posso anche credergli. Ma dalle altre due?dovrebbe essere la magistratura ad accertarlo! più che un’intervista televisiva. Eppoi, quegli appalti dati a quell’imprenditore proprio per tramite del suo Ministero?sono un pò confuso!

  •  

    …..”E comunque, continua il Ministro del Rigore Assoluto, la legge non vieta i pagamenti in contanti e per gli accordi verbali tra privati non c’é bisogno di fattura.”

    Non c’é bisogno di fatturaaa???Per queste persone è un gioco? Lo sanno che la maggioranza degli italiani si paga il cibo che mangia? Artigiani, liberi professionisti e l’altra gente di “piccol affare” non fa fattura per fare la spesa (questi soldi sono poi tanto sommersi?). Quali saranno le ragioni personali che spingono il nostro responsabile all’economia a non fare fattura?

    Secondo me non entra alla COOP per ragioni politiche, quindi necessita di mezzo Kmq per fare coltivazione, in centro. Immagino i turni massacranti di plotoni di fianzieri ad innaffiare i broccoli…

     

  • Sono d’ accordo con tutti i commenti, mi chiedo anche una cosa in piu’.

    Come mai salta fuori solo ora che tremonti non è proprio in buoni rapporti con tutta la maggioranza?

    Cmq, almeno è venuto fuori…

  • ma che fate a casa ? E’ arrivata l’anarchia, approfittiamone… affittuari, negozi, idraulici medici …bar, ristoranti… diventeremo TUTTI AMICI di tutti, faremo solo trattative tra privati che non richiedono fattura, e vai.  Era l’ora, Tremonti passera’ alla storia se non si rimangia tutta questa minestra… di finocchi, a quanto pare. io comunque sono 12 anni che nel mio elenco personale di velatissimi DOC inserisco Tremonti prendendomi insulti da tutti (non è il mio tipo, ma si vede dalla Luna che Tremonti è gay, come la grande muraglia). il vero schifo italiano è che uno in vista come lui si nasconde e diventa iper -ricattabile. Come tutto il Governo, in pratica, si arriva al potere se si è ricattabili. Diceva Ferrara quando era giornalista, ed informato. 

  • Ho una domandina da farvi. c’è una espressione che si usa spesso quando si tratta di certi ambienti, adesso vorrei sapere da voi se potessimo usarla anche noi nel caso del ministro. Secondo voi si può dire che il ministro era nel LIBRO PAGA dell’imprenditore?

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi