La Lega e la gioia del Ramadan

Mi arriva un sms:

« Vivi la gioia di dare, questo Ramadan! Con MoneyGram sei più vicino ai tuoi cari: invia denaro in Egitto con tariffe a partire da 5,99 EUR. Info su www.poste.it »

Lì per lì strabuzzo gli occhi. Cosa c’entro io con il Ramadan, e perché dovrei voler inviare soldi in Egitto? Poi l’illuminazione: tempo fa avevo provato ad aderire a BancoPosta, il conto che si poteva aprire con un click. Il click l’ho fatto, ma evidentemente il mouse era rotto, perché l’applicazione si ingolfò nelle sabbie mobili della burocrazia e non ne seppi più nulla. Epperò i dati, evidentemente, li hanno conservati bene, perché da quei dati risulta che io sono nato in Egitto. Ad Alessandria, per la precisione.
E così, BancoPosta ha avviato una bella campagna di spam, presumibilmente diretta a tutti i musulmani, per incentivarli a spedire soldi a casa utilizzando Poste Italiane. Mi punge allora vaghezza di verificarne l’assetto societario e scopro che Poste Italiane “vede la partecipazione totalitaria del Ministero dell’Economia e delle Finanze“. Il quale Ministero, se non vado errato, è presieduto da un certo Giulio Tremonti. Leghista.
No, dico, è curioso, no?, …che la Lega voglia ricacciare sui loro cammelli e sulle loro barchette tutti i musulmani, e poi piazzi uno dei suoi principali esponenti a capo di una struttura che cerca di fare la cresta sulle transazioni in contanti proprio dei musulmani (minimo 5,99EUR), facendo leva sul loro sentimento religioso e accostando il Ramadan al sentimento della gioia, quando un collega di Tremonti nel frattempo se ne va a spasso con i maiali sui terreni dove i clienti del collega di partito vorrebbero costruire una moschea. Dove, cioé, si può celebrare il Ramadan in santa pace, gioiosamente.
Nessuna cospirazione, ma una delle tante dimostrazioni di come questa politica applichi i dettami di una scienza nata per cavalcare l’ingenuità degli allocchi, tenendoli distratti mentre la vita continua ad andare come è sempre andata, con qualcuno sopra a farsi gli affari suoi e tutti gli altri sotto.

20 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • oppure sono semplicemente stanco di vivere in un paese dove anziché uno statista, mi tocca di essere governato da un Calderoli che porta a spasso i maiali sui campi dove forse potrebbe sorgere una moschea, o da assessori regionali che invitano a “ciappare el camel e la barchett e turna a ca’”, per poi essere sgamato mani nella marmellata dalla magistratura, o da ministri della Repubblica che guadagnano il consenso degli allocchi alzando il dito medio, bruciando la bandiera, prendendo le impronte digitali ai bambini Rom, istigando al pestaggio dei gay, alla fucilazione degli immigrati e all’affondamento delle loro zattere… etc etc etc… Allora, chi è che qui semina odio?
      In ogni caso, qual’è il tuo commento costruttivo, oltre a illazionare su quello che ho o non ho dalla vita?

    • Astioso? dai dell’astioso al più moderato di tutti noi qua? Mi sà che le seghe tele fai tu e non solo quelle mentali.

       

  • Caro Claudio,

    considero la tua osservazione puntuale e opportuna.

    La persona che si nasconde dietro al nickname “Mial” ha tutto il diritto di esprimere la sua opinione. Scegliendo  quei modi, però, non può aspettarsi reazioni diverse da quelle ottenute sopra da chi segue e stima da anni Claudio. Sarebbe interessante adesso capire quale argomento sia degno di un articolo oppure no.

     

     

     

  • il tuo post Claudio mi pare un po’ tirato per le orecchie: da quando Tremonti si è iscritto alla lega nord?

    Che sia un forte simpatizzante non ho dubbi, ma mi pareva più iscritto al PDL che alla LN..

    Lo so bene che il tremorti è pappa, ciccia, cena e compleanno… mi par di ricordare anche che il Bossi sia spesso ospite a cena ad Arcore…

  • Ciao Claudio.

    Come tuo solito ci fai notare piccole sfumature che in realtà son molto più grandi, so che non hai bisogno di esser difeso, ma a quanto pare il sig. “mial” dimostra quanto sia “potenzialmente”piccola e limitata la sua di esistenza, liberissimo di condurla come crede e di notare o no le sfumature, tuttavia gli consiglio avere rispetto e rivedere il concetto di “qualunquismo” o superficialità verso quello che lo circonda.

  • byoblu ha scritto :
    oppure sono semplicemente stanco di vivere in un paese dove anziché uno statista, mi tocca di essere governato da un Calderoli che porta a spasso i maiali sui campi dove forse potrebbe sorgere una moschea, o da assessori regionali che invitano a “ciappare el camel e la barchett e turna a ca’”, per poi essere sgamato mani nella marmellata dalla magistratura, o da ministri della Repubblica che guadagnano il consenso degli allocchi alzando il dito medio, bruciando la bandiera, prendendo le impronte digitali ai bambini Rom, istigando al pestaggio dei gay, alla fucilazione degli immigrati e all’affondamento delle loro zattere… etc etc etc… Allora, chi è che qui semina odio?In ogni caso, qual’è il tuo commento costruttivo, oltre a illazionare su quello che ho o non ho dalla vita?

  • " Insomma basta, basta!!! BASTA !!! Sono stufo e arcistufo di queste "seghe"…!!!
    Non è che ci sia una donna stufa di essere single ?" 🙂

    bye bye gente. e non prendete tutto meledettamente sul serio,fa male al cuore, alle coronarie… @mial è libero di essere stufo di seghe mentali…ma non è libero di rompere i co-gli-oni alla gente che segue con attenzione Claudio.

    Regards
    John

  • In compenso Vopium, concorrente di Skype, non si chiede nemmeno se potrei essere musulmano (per quanto ne sanno loro potrei essere un eschimese) e mi manda le sue offerte per il Ramadan.

    Mi rimane solo da capire perché chiamare un cellulare in Malaysia costi un terzo che chiamare un fisso in Marocco. Misteri della fede. Musulmana, ovviamente.

  •  MIAL  TU DI SEGHE  SICURAMENTE SEI UN ESPERTO PERCHE E DA LI CHE SEI NATO DATO CHE HAI UN CERVELLINO COME UN FAGIOLO GENTE COME TE NON DOVREBBERO RIPRODUSRI DATO CHE STATE ROVINANDO IL PIANETA…..

  • Buonasera a tutti,

    sono ormai vari anni che no vivo piu in italia, da una parte mi dispiace ma da un altra non mi dispiace molto….

    Voglio solo dire che e molto triste vedere come noi , poveri schiavi di un potere immenso a livello mondiale e no solo italiano, stiamo qui azzuffandoci tra di noi e intanto loro i cari politici, bankieri, multinazionali etc… ci guradano e ridono sapendo che stanno raggiungendo il loro scopo! Oggi come oggi non si salva nessuno, ne lega ne opposizione ( chi é l opposizione in italia?) e questo é uguale qui in spagna, in portogallo , grecia germania usa…. forse si salva islanda, almeno loro cercano di castigare coloro i quali fecero fallire le banke!

    Pero a parte questi piccoli dettagli da niente, volevo complimentarmi con il blogger! bravo, speriamo che tu possa continuare cosí, e meglio di cosí, sto cercando di creare spazio in alcuni nostri blog qui in spagna per ficcare ogni tanto alcuni articoli tuoi debitamente tradotti, e fare un po vedere anche qui come vanno le cose in italia.

    A presto …e….. cerchiamo di resistere , peró tutti uniti!! anche quelli come MIAL magari un giorno capiranno e si uniranno.

  • i sono permesso di condividere il link su FB, chiedo il permesso postumo…ma penso non me ne vogliate… c’era il tasto per farlo… 😉

  • Commento iniziale infelice a parte, non capisco l’accostamento che si è tentato di fare tra lega e poste.

    Che io sappia, chi traccia la strategia commerciale di Poste Italiane non è Tremonti ma è l’ing. Massimo Sarmi, amministratore delegato in carica dal 2002 (prima di lui c’era un certo Corrado Passera) puntando parecchio sulla commercializzazione dei prodotti e sui servizi on line tanto dal creare un operatore telefonico che porta i servizi di un ufficio postale direttamente dentro un telefonino.  Il classico messaggio “spam” fa parte di una strategia commerciale che non ha certo bisogno della benedizione di Tremonti. Il modus operandi, infatti, non mi sembra una novità, visto che parecchie aziende da anni si avvalgono di questo metodo. Che poi il metodo sia discutibile, quello è un’altro discorso che poco c’entra con Tremonti, lega & Co.

  • definire seghe mentali  il “” ragionare “” ed “” astiosa “” una persona come Byoblu che cerca di opporsi ai  soprusi avvalendosi di una pura” logica” è doloroso! Si puo’ spiegare pero’. Questa persona,  ” Mial”, è un esempio del condizionamento e quindi del danno che la  nostra società genera costantemente e da sempre sulle menti di noi tutti. Bisogna capire che Mial deve essere talmente accartocciato nella sua scorza da non riuscire a comprendere che le parole di Byoblu affrontano unn problema che riguarda anche lui- Si sente ATTACCATTO , ha paura che una semplice verità possa sgretolare i suoi “” credo illusori””.E’ nato nell’illusione vive nell’illusione e non è colpa sua , da sempre da quando è nato ha ricevuto solo informazioni false è stato educato all’ignoranza di se stesso’ e gli hanno insegnato a riconoscersi in obiettivi prefissati da altri e dai  quali è difficile scollarsi. Quello che voglio dire è che questo è cio’ che accade a noi tutti esseri umani di qualunque livello sociale di qualunque quoziente intellettivo di qualunque livello culturale e purtroppo soprattutto in forme meno evidenti e piu’ subdole  (non  come quella di Mial) che è facilmente riconoscibile .In sostanza siamo noi stessi ,anche  coloro che ammirano e condividono la chiarezza del pensiero di Byoblu, ad alimentare tutto cio’ che in questo blog   viene additato come ” degrado, ignoranza, inciviltà”
Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi