Grana Padana

Dietro le quinte di Rapporto Carelli in onda stasera alle 20.35 su SkyTg24


 Alle 20.35 ci vediamo su Rapporto Carelli, SkyTg24, per due brevi momenti di approfondimento. Su Facebook, nel merito degli ospiti di stasera, vi ho chiesto che giudizio date della Lega, oggi. Mi avete risposto al 39% che fanno un’opposizione lodevole, ma strumentale al maquillage dopo vent’anni di sostegno a Berlusconi. Il 25% di voi li giudica corresponsabili. Solo il 17% crede che la Lega oggi sia l’unica opposizione valida. Il 15% ritiene la Lega non credibile e c’è un 3% che ritiene che nessun partito lo sia.
Poi vi ho chiesto cosa ne pensate della proposta di Bossi di battere moneta padana indipendente. Quasi la metà di voi (49%) la considera una provocazione giusta, perchè rappresenta l’unica scelta possibile. Il 27% ritiene invece che uscire dall’euro sarebbe un grave errore ma ben il 24% si spinge oltre, consigliando addirittura a Bossi il nome di una possibile nuova monete: “Grana Padana“.
Bossi in merito ha detto:

Il governo se non riesce a tamponare il deficit può rivolgersi alla moneta leghista, questa mi sembra una buona idea. Altro che investire in Bot! A questo punto è meglio la moneta della Repubblica del Nord. E’ soprattutto il segnale del falimento dei partiti che non hanno saputo cambiare l’organizzazione dello Stato.

Peccato che l’abbia detto nel 1992.

30 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Claudio, ho appena finito di vedere Rapporto carelli..se non fosse stato per l’attesa di un tuo intervento avrei già chiuso la pagina web della diretta appena vista la faccia di castelli..ma dico io come si fa ad invitare gentaglia del genere?! Ti do un consiglio umilissimo, non ti far accumunare a questi figuri in trasmissioni tv, ne perdi di valore e ne hai moltissimo!

  • Se oggi c’è uno come Monti che frustra i poveraci è perchè il Bossi e la sua Lega per 3 anni non hanno fatto di nulla per questo paese e hanno permesso al Berlusca tutti i suoi capricci. Ma di quale opposizione stiamo parlando? Sono tutti ugali un partito vale l’altro, cambiano sedie cambiano posizioni ma quando si tratta di votare qualche legge porcata o coprire qualche “Latitante” sono tutti uguali e non manca nessuno in  aula quel giorno. La moneta padana? un ‘ altra SUPPOSTA di peperoncino da grattare nel sedere dei leghisti per tenerli entusiasti . Tutto qui !

  • I leghisti non sono riusciti a far funzionare manco una banchetta di periferia come la Crediteuronord infarcita di soldi di Fiorani, e vorrebbero fare la moneta padana?

  • I leghisti farebbero meglio a tacere, anche se mi rendo conto che non sapendo fare altro che vivere di politica parassitaria, devono continuare ad ingannare il loro elettorato, con dei leader cialtroni ed ignoranti e cafoni, che di economia non capiscono una beata mazza e quindi sparano cazzate per sentito dire

  • Cosa diavolo ha fatto la Lega in tutti questi anni?

    Accòrtasi che inesorabilmente sta perdendo consensi torna al vecchio.

    Tutti questi personaggi improbabili con la cravattina verde li manderei, come dice il loro capopopolo “a laurà”

    Donato Sconforto: “Griderò nella notte infinita la tristezza che porto nel cuor”

    Gli rispondo con voce stizzita: Ma quand’è che ti togli di torn? Tu e tutti i tuoi colonnelli.

  • Non riesco a capire la gente leghista; in ventanni i politici

    della lega non hanno ottenuto nulla di quello che avevano promesso

    ai propri elettori, tranne che arricchirsi loro stessi.

    Eppure questo stoici individui continuano a idolatrare questi buffoni.

    La mente umana è proprio un oggetto misterioso.

  • Non riesco a capire la gente leghista; in ventanni i politici

    della lega non hanno ottenuto nulla di quello che avevano promesso

    ai propri elettori, tranne che arricchirsi loro stessi.

    Eppure questo stoici individui continuano a idolatrare questi buffoni.

    La mente umana è proprio un oggetto misterioso.

  • Non riesco a capire la gente leghista; in ventanni i politici

    della lega non hanno ottenuto nulla di quello che avevano promesso

    ai propri elettori, tranne che arricchirsi loro stessi.

    Eppure questo stoici individui continuano a idolatrare questi buffoni.

    La mente umana è proprio un oggetto misterioso.

    • QUESTO COLORE E IL COLORE DELLA LIBERTA UNITI CONTRO I POTERI FORTI SAKECHIHELLA E LIBERO E VIVE!!!!

      UNITEVI ALLA PROTESTA DI COLORE E DI COLORO I QUALI COLORANO LA LORO VITA IN FUCSIA!!!!!!!!!
      GRAZIE A COLORO I QUALI AVRANNO IL CORAGGIO DI FARSI DELLE DOMANDE DARSI DELLE RISPOSTE!!!

       

      PS UN GRAZIE A BYO BLU

       

      PPS LA PROTESTA E DI SAKECHIHELLA CHE VIVE ED E LIBERO!!!!

       

      SAKECHIHELLA VIVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEVEV!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Ehm scusa, io non sono veneto, sono qui solo da vent’anni!!!!Ti sto’ riportando quello che si dice in giro avendo la fortuna di parlare con tantissime persone e dove la lega ha quasi il 50% dei voti…Per favore collegati SUBITO al blog di Beppe Grillo ( scusa Claudio ma e’ proprio inerente a questo discorso) cosi’ capirai ancora di piu’ questa realta’!

    • Capitolo evasione.Non e’ che qui si evade di piu’ di altre zone, e’ che qui la GUARDIA DI FINANZA lavora MEGLIO rispetto ad altre parti d’Italia, per poter far pensare ad ansa e soci che i leghisti sono TUTTI evasori!E’ come pensare che i siciliani sono tutti mafiosi e i napoletani sono tutti camorristi, chi solo lo pensa e’ un poverino…

  • Anas E. ha scritto :
    Scusa ma che logica assurda è questa? Prechè c’è castelli non ci deve essere Messora? Se mai è castelli che deve lasciare il posto a Messora. Tu sai chi è Messora sai che argomenti tratta, ma altri non lo conoscono ed è un oportunità per fare arrivare le sue idee a una fascia di gente più ampia.  

    forse è la logica di coloro i quali non si lasciano mettere i piedi in testa dai poteri forti

  • Anas E. ha scritto :
    @ roby67 Vogliamo parlare dell’evasione fiscale al nord est? suppongo che tu abbia visto la puntata di Presa Diretta del 12 Sett 2010 http://www.estnord.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1067:evasione-a-nordest-il-sistema-arzignano&catid=33:interventi–interviste&Itemid=26 Una clip dalla puntata di Presa Diretta, andata in onda domenica 12 settembre 2010 su Rai Tre, dal titolo «Evasione». Per la prima volta la «cricca» dell’evasione fiscale milionaria nel distretto della concia arriva alla ribalta nazionale. Ecco come funzionava il sistema di società «cartiere» che permetteva alle grandi aziende della concia della vallata del Chiampo di evadere oltre 300 milioni di euro di Iva, secondo le indagini del procuratore della Repubblica di Vicenza Ivan Nelson Salvarani. Servizio di Domenico Iannacone e Danilo Procaccianti. 400 ditte coinvolte, personaggi che ritengono che evadere SIA UNA FURBATA alla faccia di chi le tasse le paga fino all’ultimo centesimo (dipendenti e pensionati) Evasori totali che usufruiscono di tutti i servizi forniti dallo Stato come sanità, scuola, università, in regime di esenzione da ticket di qualsiasi genere e se ne fanno vanto.    

     

    Per eliminare l’evasione delle aziende ci vorrebbe che dopo la rivoluzione che ci dovrà essere per forza di cose in questa merda di italietta, la possibilità di scaricare l’iva diventi soltanto un lontano ricordo e tutti la devono pagare aziende e cittadini ma a un valore max del 10%. In tal modo non ci saranno più aumenti dell’iva

  • La vendetta:
    IL DOPO MONTI – Tutto passa, anche Monti. uh se passa. Sebbene l’aria di becchino imperterrito confonda le idee. Dopo difficilmente chi l’ha sostenuto nella spremuta, avrà il consenso del popolo.
    E mica c’è solo la Lega contro Monti, anche Di Pietro non scherza.
    Il dopo Monti: Italia dei Valori e Lega al governo

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi