Wulff si dimette per corruzione, ma noi restiamo 69-esimi

Solo quattro giorno fa Christian Wulff, durante una conferenza stampa congiunta con Giorgio Napolitano, decantava le lodi della Germania rispetto alla regolamentazione in atto contro la corruzione, che la faceva brillare e risaltare rispetto agli altri Stati. Oggi ha presentato le sue dimissioni, in seguito agli scandali che lo hanno travolto proprio relativamente a sospetti di corruzione.
I fatti risalirebbero a diversi anni fa, quando era ancora Presidente della Bassa Sassonia. Avrebbe accettato vacanze pagate da alcuni imprenditori, anche per piccoli importi quali 250EUR. La sua famiglia avrebbe inoltre beneficiato di un prestito a tasso agevolato, tenuto nascosto dalle dichiarazioni ufficiali, garantito dalla moglie di un banchiere a lui vicino. Una questione molto “malinconica”, insomma. Nel video le dimissioni di Wulff e le dichiarazioni di Angela Merkel, che oggi ha rinunciato al suo impegno con Mario Monti a Roma.
Nonostante l’imbarazzo cui è stato costretto Napolitano qualche giorno fa proprio di fronte al presidente tedesco, l’Italia tuttavia ha poco da festeggiare: secondo le classifiche stilate ogni anno da Transparency International sul grado di corruzione percepita siamo al 69-esimo posto. Insieme al Ghana. Resta sempre da capire perché non abbiamo ratificato la Convenzione Penale sulla Corruzione del Consiglio d’Europa, unici in Europa insieme all’Austria e, guardacaso, proprio alla Germania.

12 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • quindi alla conferenza stampa il giornalista tedesco si riferiva alla corruzione del suo presidente: ottima domanda “sul pezzo”!

    morale:

    1) i giornalisti tedeschi fanno domande scottanti anche alle piu’ alte cariche dello stato.

    2) il sistema  politico tedesco non puo’ sopportare casi di malaffare ormai venuti alla ribalta.

    3) non mi sembra di aver sentito wulff prendersela con la magistratura.

    Peccato che si sia dimesso proprio oggi quando l’angela doveva venire in Italia, non vedevo l’ora di sentire cosa diceva  al piu’ tedesco degli italiani… 

  • La corruzione esiste in ogni parte del mondo, quindi non mi meraglia che ci sia anche in Germania, ( un giorno si accorgeranno che sono pieni di ndrangheta, ma questo è un altro discorso). Comunque resta il fatto che il presidende si è dimesso senza troppe storie, senza invocare complotti, tranelli ecc come avviene puntualmente da noi. 

    Poi non capisco perché annullare la visita in Italia  ??  che si vergogna ?? la avremmo accolta a braccia aperte 

    • la visita l’ha annullata perché, ovviamente, in un momento istituzionalmente così critico come questo, per la Germania, il capo del Governo deve essere nel paese e relazionare ai suoi cittadini, come ha fatto la Merkel in conferenza stampa subito dopo la conferenza stampa di Wulff. Con che spirito, poi, avrebbe presenziato ad un incontro con Monti, mentre nel suo paese si dimetteva nientemeno che il Capo di Stato?

  • più passa il tempo e piu mi rendo conto che continuano a prenderci per il culo, noi popolicchio, non solo Italiano, ma anche di altri stati europei .

    E’ sempre la solita canzone, come ” sanremo” , ma il loro scopo é sempre e solo di tenerci sottomessi. come al solito il bue dice cornuto all’asino.

    se solo ci si rende conto che noi popolo per tirare avanti facciamo sacrifici enormi, ” anche illegali” ma al solo scopo di tirare avanti, mentre questi si fanno il bagno nella cosidetta politica, e mangiano sulle nostre spalle , senza mai conoscere cosa significhi andare a zappare la terra per un buon raccolto e per poter sfamare la famiglia nei mesi successivi. queste persone sanno bene che FARE IL POLITICO CI SI GUADAGNA PER PIU’ GENERAZIONI. e no stronzi che li lasciamo fare credendo che sono li a rappresentarci e fare il nostro bene. ma quando ci rendeiamo conto che sta massa di sanguisughe bisogna estirparle dalla radice?

    qui non é più il concetto di destra , o sinistra, o centr, o altro . alla fine sono tutti uguali, ” e poi sono come i camaleonti che cambiano colore a secondo delle necessità ” , ma vedo che in tanti non si rendono conto e sis schierano sempre secondo un ideale , che non é mai esistito, ma nel tempo é servito a farci sottomettere. se nessuno ha voglia di fare veramente una rivoluzione drastica del tutto, allora inutile a stare a raccontare ed a scontrarsi sui vari forum contro questo o quello , se si ha le palle allora mettete la vostra faccia e inneggiate ad una rivoluzione e denunciate sia il capo di stato Italiano , sia tutto il governo per: ALTO TRADIMENTO ALLA REPUBLICA ITALIANA, ALL’ORDINE DI UNA COALIZIONE CHIAMATA EUROPA CHE NON CI RAPPRESENTI;

    DENUNCIARE I SOPPRUSI UTILIZZATI NELL’ ANNULLARE LE DECISIONI DEL POPOLO SOVRANO; NELLA ESONERAZIONE DI CONTROLLO E SOTTOMISSIONE AGLI ORGANI DI POLIZIA ED GIURIDICA SU QUALUNQUE FATTO, EMISSIONE , ESPORTAZIONE, LEGALIZZAZIONE, APPROVAZIONE DI METODI E COMPROMESSI SIA FINANZIARI CHE LEGISLATIVI E SENZA DIMENTICARE ,MILITARI CHE QUESTO GOVERNO ED I SUOI RAPPRESENTANTI ELETTI DA EGLI STESSO ED CHI SI 2 AGGREGATO PER FAVORITISMO? CI ABBIANO IMPOSTO SENZA IL NOSTRO CONSENSO.

     Ma ci rendiamo conto a che punto siamo? e no ancora qui a scornarci tra di noi e polemicare invece di organizzarci per scendere finalmente nelle piazze e dire BASTA CI AVETE ROTTO, TUTTI A CASA . nooooooo,

     stiamo ancora qui a vedere se la destra o la sinistra o il centro ci dia un lider da votare . quando vi renderete conto che sta gente ci mangia su tutto questo, allora vi renderete conto che avete le pezze al culo .

    per far capire un po come funziona nelle istituzioni guardatevi questo film, ( qui é in più episodo ma se ci cerca bene sul youtube , dev’esserci una versione tolate ).

    quando lo vidi la prima volta ero meno di un adolescente 12/13 anni , poi col tempo cominciai a capire , alla fine oggi mi rendo conto che é stato sempre cosi tra i parlamentari,

    mio nonno diceva quando ascoltava le varie bande sinfoniche nelle feste del paesino, ( sono i suonatori che cambiano, ma la musica é sempre la stessa ). a voi i giudizi .

    Enrico, Un’Italiano all’estero

  • Dopo le critiche fatte al nostro grande presidente e al nostro paese, quello che posso dire e’ che il toro chiama l’asino cornuto!!!!!!!! KIVAMUORTTEN!!!!!!!!!!!!

  • Perchè?! la Merkel non ha corroto Napolitano per far mettere Monti ed evitare elezioni troppo scomode e pericolose? Non si dimette anche lei? La corruzione, i corrotti e i casi di corruzione sono ormai frasi fatte, non stupiscono più, sono notizie evanescenti tipo: “non ci sono più le mezze stagioni.” E noi ad indignarci caso per caso, personaggio per personaggio…. Basta, aprite gli occhi! non stupitevi delle solite (purtroppo) notizie che accusano i politici di questa o quell’altra neffandezza! armatevi di pazienza e alle prossime elezioni fate del vostro meglio per non mandare altri personaggi di dubbia trasparenza a governare. Eravamo ad un passo (secondo me) dalla pulizia globale della politica italiana, ma proprio per questo, Napolitano ha messo il bastone ” Monti” tra le ruote della democrazia. I sondaggi davano per cancellato e morto il bi-partito dell’amore (strano) Lega-Pdl e demolivano nonostante tutto il Pd (fantoccio), a quel punto, terrorizzati della frammentazione e dall’incalzare dei partiti di protesta che avrebbero demolito la “casta”, si è scelto di temporeggiare e cercare di riabilitare quei quattro cialtroni che comandano i partiti ora nel parlamento e al senato.

  • Perchè perché non abbiamo ratificato la Convenzione Penale sulla Corruzione del Consiglio d’Europa?

    Probabilmente per gli stessi motivi per cui facciamo condoni ogni tre o quattro anni, c’è un amnistia sempre dietro l’angolo e le leggi sono fatte su misura per scagionare i reati dei coletti bianchi.

    Come dice Davigo la corruzione tende ad espellere i soggetti onesti. E credo che da tangentopoli ad oggi la politica abbia sviluppato gli anticorpi per difendersi dall’unico soggetto rimasto a tutelare il rispetto delle leggi anche per la classe politica.

    I politici hanno instaurato un meccanismo di autodifesa, siamo l’unico paese in cui il politico inquisito viene mantenuto al suo posto anche quando il reato contestato è ASSOCIAZIONE MAFIOSA o FAVOREGGIAMENTO…

    …da ciò si può evincere soltanto che per smontare questo sistema non bisogna più votare gli stessi partiti che da anni si autotutelano in barba alle leggi applicate ai comuni cittadini.

  • è un incubo da cui non si riesce ad uscirne fuori … ma … siamo 69′ ! il triplo di 23 … mi ricorda tanto un film “Il numero 23” anche la trama è simile e anche nel film c’è la stessa ossessione, qualunque combinazione da lo stesso risultato !

  • Qui almeno ci si dimette anche per pochi spicci, si fa per dire, i nostri non si dimettono nemmeno se ci mettono in ginocchio. Giustamente la corruzione e’ corruzione sia se si ruba un euro o un milione di euro, ma in Italia pare che sia tutto legittimo o tutto falso, secondo loro,  perche’ non si arriva quasi mai alla fine  di un processo o ad una condanna o a delle dimissioni  vere . Stanno sempre tutti li, salvo casi unici. Come faremo per levarceli tutti , o quasi, di mezzo’. Prima dicevo  di vergognarmi di essere italiana , ma ora invece  dico che sono italiana , ma mi vergogno che lo siano anche i ladri e i delinquenti

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi