Noi, padri e madri indegni

Sia chiaro a tutti i milioni di papà e di mamme italiani che, pur senza essere sposati, ogni giorno sacrificano se stessi per permettere una vita decorosa alla loro famiglia, composta regolarmente da due genitori, uno o più bimbetti giulivi e perfino qualche animale domestico. Sia chiaro che, anche se sono genitori amorevoli, anche se educano i loro bambini all’amore e a quelli che ritengono buoni principi, anche se si fanno un mazzo così per pagare un mutuo, per portare i figli in vacanza, per farli studiare, anche se dormono poco perché si alzano di notte quando è l’ora della medicina o per misurare la febbre, anche se vanno alle riunioni di classe, accompagnano i bimbi con puntualità agli allenamenti, sempre con la divisa pulita e in ordine, anche se si spaccano in quattro per far vivere tutta la famiglia in un ambiente decoroso, ordinato e pulito.. Ecco, sia chiaro che quella casa, la loro casa, e quella famiglia, la loro famiglia, non sono un luogo degno per far crescere ciò che più amano al mondo, i loro figli.

Lo ha detto un signore vestito di bianco che parla in rappresentanza di un altro signore che, viceversa, faceva di ogni luogo un luogo degno, accogliendo prostitute e usurai, scandalizzando benpensanti e farisei. Lo ha detto oggi Benedetto XVI, al secolo Joseph Ratzinger:

« L’unione dell’uomo e della donna in quella comunità di amore e di vita che è il matrimonio, costituisce l’unico luogo degno per la chiamata all’esistenza di un nuovo essere umano. »

E se esiste un luogo degno per crescere amorevolmente dei figli, allora esiste anche un luogo indegno. E siccome nei luoghi indegni, genitori indegni crescono figli indegni, esistono allora figli degni e figli che non lo sono, figli di serie A e figli di serie B. Cioè persone degne e persone che non lo sono e che, dunque, meritano meno diritti. E’ il sigillo papale che fa da preambolo ad ogni forma di iniquità e di razzismo, che da un punto di vista concettuale non è dissimile dal pensiero aberrante che classificava gli uomini in base alla conformazione fisiognomica in tempi non poi tanto remoti.
Potrebbe essere una dichiarazione estemporanea, che esaurisce l’ambito della sua influenza all’interno di una tra le tante confessioni religiose tutelate all’interno di uno Stato laico, se non fosse che queste stesse cose, l’Onorevole “di fatto” Ratzinger, capogruppo alla Camera del Partito Vaticano, le riferisce costantemente in aula, pregiudicando così ai milioni di padri e madri “indegni” la strada per la parificazione dei loro diritti a quelli dei loro analoghi in tanti paesi d’Europa, dove la parola civiltà assume significati sconosciuti per i palazzi romani. E a quanto pare, anche per quelli edificati intorno a piazza San Pietro, dove forse un uomo con un randello in mano, duemila anni fa, avrebbe fatto un gran casino.

48 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • A me non piacciono né Ratzinger, né il capo di cui si fa portavoce.

    Non mi piacciono le religioni, perché si dicono portatrici dell’amore più grande, ma impediscono l’amore terreno e propagano l’odio!!

    Esempio lampante: in Afghanistan delle persone stanno uccidendo e morendo, perché qualche stupido americanotto ha bruciato…. dei libri, sacri, ma sempre solo banalissimi libri. Possibile che un libro, per quanto sacro, valga delle vite umane? Possibile che ancora oggi, nel terzo millennio, si debba credere alle favole raccontate da predicatori di migliaia di anni fa e, per questo, soffrire e morire? 

    Scommetto 100 euro che se qualcuno di quest’epoca potesse tornare nel passato e  mostrare un Ipod, un Ipad, un telefonino, un frigorifero, una lampadina o una banale radiolina giocattolo ad uno di questi “unti” del signore, finirebbe per diventare DIO(o il diavolo) per quei primitivi!

    Scusate lo sfogo, ma, quando sento certe cose, mi  sale la bile!!

    • ci arrivate a caprie che non e’ queestione di libri ? e’ gente che ha visto per la maggior parte morire parenti e amici per i bombardamenti americani e poi ha visto gl istessi americani pisciare sui corpi dei loro guerriglieri ??  il rogo del corano e’ solo la classica goccia che fa traboccare il vaso. (gli afgani non hanno mai fatto alcuna guerra santa,sono sempre stati a casa loro ,le uniche guerre che hanno fatto sono state interne, Bin Laden gli e’ capitato li tra capo e collo dopo la guerra contro i russi e peraltro per colpa degli americani)

       

      Perche non vi documentate prima di scrivere assurdita’ ?

  • Spero vivamente che il SantoPadre dia delle spiegazioni plausibili alla sua dichiarazione.Da credente nn posso pensare che Lui come capo spirituale parli così.

  • La chiesa, come nelle migliori dittature, impone la sua ideologia, fottendosene delle dinamiche sociali che sono mutate da 2000 anni a questa parte.

    La chiesa è un paracarro, fermo, immutato nel corso del tempo.

    Sinceramente, stare a dar peso alla parole di ratzinger, come a quelle di napolitanto, che sono solo delle litanie, senza senso, fatte solo per addomesticare i babbei, è tempo sprecato.

    La gente deve imparare a pensare con la sua testa, imparare a distinguere quello che è giusto da quello che è sbagliato.

  • come noi possiamo esprimere la nostra opinione e giudicare i politici indegni, anche il papa puo’ esprimere la sua opinione condivisibile o meno. E non mi sembra che possa offendere qualcuno: i non-cattolici non riconoscendo la sua autorità non lo dovrebbero ascoltare nemmeno, mentre le coppie cattoliche non sposate riconoscendo in lui il rappresentante di Dio prendono questa affermazione come un’incitazione a sposarsi. Se poi la maggioranza degli italiani va dietro al papa significa che si fida di lui e in una democrazia la maggioranza decide. Io non condivido l’opinione del papa su questo argomento ma la rispetto e non lo critico per averla espressa, semmai posso criticare i troppi italiani che lo seguono ciecamente senza riflettere.

    • Sì certo, ad ognuno la sua opinione. Ma il post parla chiaro: il partito del vaticano regna incontrastato da ben prima della nascita della repubblica italiana. E fa opinione. Fa talmente tanta opinione, che il governo, di qualsiasi colore esso sia, gli deve rendere conto. Poi uno può essere anche d’accordo col papa, per l’amor del cielo, però dovrebbe essere alla pari di chi ha altre idee. Purtroppo così non è. E sinceramente non credo che lo sarà mai.

  • Da questo concetto pontificio all’eugenetica il passo è molto breve.

    Ma poi, che cosa ci si poteva aspettare da uno che, fino al giorno prima di diventare Papa, dava direttive, alle più alte cariche ecclesiastiche, per proteggere i preti pedofili.

    A costo di diventare noioso e ripetitivo continuerò a dire all’infinito che il cancro di questo marcio mondo sono la Massoneria, la Mafia e il Vaticano.

    P.S.

    Per non andare fuori tema non parlerò dell’ordine che la FIAT ha dato alla Magneti Marelli di rimuovere l’Unità dalle bacheche aziendali.

    Quest’ordine non è giustificabile nemmeno dando fiato allo spettro della produttività.

    Qui si tratta solo che Marchionne e soci si stanno divertendo, grazie alla complicità di Monti ed in primis di Napolitano, a sfottere la classe operaia.

     

  • penso a quei luoghi ” degni ” dove i figli vengono picchiati o molestati sessualmente o stuprati : quello per il papa va bene , perchè avviene in una famiglia regolare ? solo le solite idee assurde come  essere contrari al preservativo, preferendo far nascere migliaia di bimbi destinati magari a morire comunque di fame o di malattia…….

  • Siccome credo che si può benissimo essere degni genitori anche senza essere sposati e credo che questo lo pensi pure il Papa che sicuramente è più intelligente di me; allora la domanda legittima è: Perchè il Papa dice queste cose, e soprattutto a chi le dice? Non certo per riavvicinare i non credenti, non certo per chi è nel dubbio, non certo per chi vive condizioni di marginalità, povertà e crisi. Quindi a chi parla dicendo cose che, anche ammettendo tutte le possibili contestualizzazioni del caso, sono macigni e pietre tombali calate sulla possibilità di dialogo e di condivisione. A chi parla il Papa?

  • è la chiesa il vero anticristo…cosa c’entrano schiere di porporarti con a capo un biancovestito col cristianesimo (ed il cattolicesimo stesso) ancora non si riesce a spiegarlo…

    http://paoloaquino.wordpress.com/2011/12/11/la-chiesa-lici-e-lanticristo/

    in merito al link, se c’è qualche ‘dottor sottile’ che si appella all’extraterritorialità delle chiese (gli edifici), giacché c’è provi pure a spiegare l’extraterritorialità di teatri, sale prova, campi da calcetto etc. regolarmente affittati e fonte di guadagno

    un saluto a claudio e ai lettori

  • L’unica cosa che mi viene in mente perché logica è la seguente: come fa una persona che non sa nulla ovvero non ha la conoscenza diretta, l’esperienza, di matrimonio, di sessualità e di figli decidere cosa sia giusto e sbagliato. Dettare norme regole e stabilire i canoni. Mi basta questo per capire che certa gente nonostante la papalina sulla capoccetta dovrebbe chiudere la cloaca. amen

  • Non esiste nessun luogo degno per la chiamata all’esistenza di un nuovo essere umano e non è mai esistito. Né tantomeno può esserlo il matrimonio: è pura illusione ed idiozia o, magari, propaganda. Il mettere al mondo dei figli è un atto d’amore per gli incoscienti ed illusi ed è un atto egoistico per coloro che sono guasi coscienti e semi-intelligenti.

    Siamo 7 miliardi per ignoranza ed egoismo, non per amore.

    NOTA: secondo me.

  • Da piccolo ero cattolico, non che avessi scelto di esserlo ma lo ero.

    Poi è successo qualcosa e sono cambiato.

    Questo qualcosa non è stato, come soventemente succede, legato alla sfiducia nelle istituzioni religiose, nè una delusione nell’Onnipotente.

    E’ successa una cosa naturalissima, mi sono evoluto!

    Vorrei spendere due parole su uno dei riti principali della religione cattolica: la Confessione.

    Secondo voi: come facevano nei tempi passati a sapere gli affari delle persone? A spiare? A indagare su eventuali sovversivi e non? 

    Quando non esistevano microfoni, mocrispie, telefoni, cellulari, come facevano?

    Con la Confessione!

    Certo oggi si fa prima a mettere sotto controllo il cellulare, senza aspettare che il tipo si presenti in Confessionale, ma pensate nel medioevo che mezzo di controllo è stata la confessione.

    Si poteva entrare facilmente nella vita e nei segreti della gente, che ignara credeva nel “segreto confessionale”.

    Me lo immagino il prete di turno, che andava a spifferare tutto quello che gli aveva detto il fedele (il 99.9% in quei tempi) a chi di dovere.

    In alcuni casi, ad esempio nel caso di un crimine è anche cosa positiva, ma il altri casi?

  • Ecco il bello dell’occidente: possiamo manifestare e dire “sono ateo!!!”

    ditemi in quali paesi Africani medio orientali ed asiatici la gente può gridare nella piazza pubblica “sono ateo, non credo in dio”

    • In pochi: Cina(è l’unica cosa che puoi dire laggiù), Giappone(70% di atei), Sud Africa(credo), Turchia(ma sei malvisto), India(malvisto, ma hanno altri problemi), Russia(mmmh…. Putin ora è un lecchino degli ortodossi), Corea del Sud,  Corea del Nord(in quest’ultima o dici di venerare il capo o sei morto!!!), Usa(i puritani però non ti vedono bene, ma ormai gli atei sono sempre di più e sempre più nei posti che contano!).

      In Europa, ormai, gli atei sono tantissimi: in Italia sono il 20%, in Repubblica Ceca sono la stragrande maggioranza(60% se non ricordo male) e nel Nord Europa e nell’Europa centrale sono in costante aumento! Il trend è questo! Possiamo parlare liberamente ormai perché da noi la guerra la stiamo vincendo! In altri paesi, invece, la guerra è all’inizio, ma anche nei paesi arabi inizia a prendere piede la secolarizzazione! Speriamo in bene!!!

  • @ Bigalfry 2

    Esempio lampante: in Afghanistan delle persone stanno uccidendo e morendo, perché qualche stupido americanotto ha bruciato…. dei libri, sacri, ma sempre solo banalissimi libri

    Se io davanti a palazzo Chigi davanti a tutto il mondo in presenza dei mass media, BRUCIASSI una copia della costituzione Italiana ?

  • Un luogo, una famiglia degna è una famiglia dove si insegna ALTRUISMO, Generosità, Educazione civica e rispetto per il prossimo, dove non si sentono parolacce e bestemmie.

  • Sentire parlare di famiglia e di matrimoni da uno che per legge della sua chiesa proibisci ai suoi colleghi di sposarsi mi sembra una cosa da ipocriti !

  • Bell’esempio di odio e discriminazione. 

    Visto che non ho contratto matrimonio, e ho due figli, mando al Papa i miei piu sinceri auguri di pronta morte possibilmente soffrendo. 

     

    p.s. scusate una curiosità: ma se io volessi mandare affanc… il Papa commetterei reato? 🙂

  • @ Bigalfry :

    Possibile che un libro, per quanto sacro, valga delle vite umane? Possibile che ancora oggi, nel terzo millennio”

    Possibile che un litro di petrolio che pure puzza e inquina, valga delle vite umane? Valga bomabardamenti (con 4 caccia per dirla a LaRussa) in Libia, afghanistan, Iraq…

  • @ Bigalfry 2 :

    Dai pure del primitivo anche a questo !!!   

    Il mitico Einstein alla fine si è reso conto dell’esistenza di Dio.  Dichiarazioni del premio Nobel della FISICA su DIO e l’universo ( due cose sovvranaturali) : “Io non sono ateo e non penso di potermi definire panteista. Noi siamo nella situazione di un bambino che è entrato in una immensa biblioteca piena di libri scritti in molte lingue. Il bambino sa che qualcuno deve aver scritto quei libri, ma non sa come e non conosce le lingue in cui sono stati scritti. Sospetta però che vi sia un misterioso ordine nella disposizione dei volumi, ma non sa quale sia. Questa mi sembra la situazione dell’essere umano, anche il più intelligente, di fronte a Dio. La convinzione profondamente appassionante della presenza di un superiore potere razionale, che si rivela nell’incomprensibile universo, fonda la mia idea su Dio. (citato in Isaacson, Einstein: His Life and Universe, Simon e Schuster, pag. 27)La scienza, contrariamente ad un’opinione diffusa, non elimina Dio. La fisica deve addirittura perseguire finalità teologiche, poiché deve proporsi non solo di sapere com’è la natura, ma anche di sapere perché la natura è così e non in un’altra maniera, con l’intento di arrivare a capire se Dio avesse davanti a sé altre scelte quando creò il mondo. (citato in Holdon, The Advancemente of Science and Its Burdens, Cambridge University Press, New York, 1986, pag. 91)”

  • ...Venite gente vuota, facciamola finita:voi preti che vendete a tutti un'altra vita;se c'è come voi dite un Dio nell'infinitoguardatevi nel cuore, l'avete già tradito... (Guccini)
    e non aggiungo altro!
    Buona domenica
  • Anche Dio è venuto al mondo in una famiglia non degna: sua madre non era ancora sposata; Dio stesso ha voluto accettare il rischio di avere per madre una ragazza madre, se Giuseppe l’avesse ripudiata, come consuetudine a quel tempo. 

  • Anche Dio è venuto al mondo in una famiglia non degna: sua madre non era ancora sposata quando concepì Gesù; Dio stesso ha voluto accettare il rischio di avere per madre una ragazza madre, se Giuseppe l’avesse ripudiata, come consuetudine a quel tempo. 

  • @ bigalfry2

    Innanzitutto chiedo scusa a tutti per questi O.T.

    • Detto questo, faccio ricordare a Bigalfry2 che un giudice che portava delle calze turchesi e fumava un paio di sigarette di seguito aspettando il suo turno dal parrucchiere e che non ha fatto che il suo dovere ( che ovviamente non piaceva ad altri) è stato quasì “lapidato” nei giornali, nelle TV… Pensa se io che sono arabo, Musulmano e Marocchino andassi a brucciare la costituzione in pubblico! Bigalfry dice che farò solo la figura dell’anarchico o del fesso. Osei troppo furbo o sei troppo ingenuo. a parte la lega che la sua reazione è scontata tutti voi e penso tu per primo scendete in piazza armate per cacciare tutti i Marocchini e i Musulmani dall’Italia.
    • Senza offesa, ma secondo me Einstein non aveva le idee molto chiare :… ” non stiamo parlando di Martone o di Bondi o di Scajola, non siamo in Italia che basta sparare qualsiasi cosa senza pensarci sopra prima poi dopo si smentisce da solo. Cerchi sempre di farti passare per una persona razionale ma spesso non fai che pisciare contro il vento. Solo tu riesci a non dire opinioni perciò uno cerca di capirti e rispettarle bensì la pensa diversamente, ma addirittura fai delle AFFERMAZIONI scioccanti.
    • Avvocato del diavolo: dietro al petrolio c’è un giro d’affari immenso e senza il petrolio il mondo si ferma!! 😉” è questa secondo te è una scusa per ammazzare la gente invadere paesi sovrani? Bigalfry2 ascoltami bene, Non fai impressioni facendo affermazioni scioccanti. L’Iraq, Libia, Iran….non hanno voluto fermare il petrolio e quindi secondo te fermare il mondo, hanno voluto nazionalizzare le loro compagnie, perciò mal che vada quel che si ferma è l’egemonia delle compagni petrolifere AMERICANE sul mercato non il MONDO. Smettila con queste affermazioni sempliciotte! per favore.
  • Beh, mi aggiungo a tutti coloro che sono convinti del fatto che la chiesa sia ferma al modello “politico” di 1000 anni fa. Ho usato il termine modello politico perché di politica si tratta. Il messaggio di fede non passa semplicemente perché non c’è.

    Il vecchio memento mortis non attacca più, ma le nuove soluzioni non mancano. Peccato che non capiscano che non siamo più pecorai o contadini mezzadri medievali.

    Insomma questi sono indietro col tempo e di parecchio. Nonostante tutto sono talmente vuoti e ciechi da non capire che sarebbe meglio per loro se cambiassero registro. Lo dico perché essendo ministri di Dio, sono soggetti alla sua legge e non mi sembra che si stiano comportando molto bene. Eppure si preoccupano per noi…..mah, a me sembra un messaggio che genera confusione soprattutto a chi cerca la redenzione, senza contare tutti coloro che con spirito caritatevole aiutano il prossimo cercando di osservare il Vangelo in questo mondo.

  • Anas E. ha scritto :
    Più bello sarebbe dire : VIVO in un continente DEMOCRATICO e LIBERO ! Non nelle mani delle lobby, banche e mafie.

     

    Si ma almeno possiamo esprimere le nostre opinioni , aprire un blog e criticare le idee del capo della religione maggioritaria del nostro paese. 

  • Le dichiarazioni del papa, hanno necessariamente significati diversi a seconda di chi le ascolta.

    Ai tempi delle scuole elementari, mi insegnarono, che se si sta parlando di moralità, non si poteva far capire la propria opinione parlando di religione.

    Questo compete al nostro discorso, poichè non è mai stata chiarita la qualità che riveste il papa, quando si pronuncia in queste dichiarazioni che non hanno sempre l’odore di pareri, ma molto più spesso hanno quello di editti o bolle.

    Occorre precisare che il capo dello stato vaticano è il papa, che questo è il più piccolo stato sovrano al mondo e soprattutto che è una MONARCHIA ASSOLUTA, pertanto il papa è il RE.

    Quindi visto che:

    1) Città del Vaticano ha circa 850 abitanti, credo che se dovessimo interpretare la dichiarazione oggetto del post come indicazione politica, questa dovrebbe rivolgersi esclusivamente ai suoi sudditi e non al resto del mondo;

    2) essendo egli anche il maggiore rappresentante di un ordine religioso, la Sua affermazione vocativa passa attraverso quegli erudimenti cristiani che si stanno ormai perdendo in favore di una visione panteistica ossia di un Dio tuttuno con l’Universo e la Natura, quindi per recuperare una cristianità si appella al matrimonio come sacramento, quindi istituto che degnamente ci permette di vivere nella grazia di DIO;

    3) dal punto di vista filosofico, il matrimonio potrebbe avere a che fare col raggiungimento della felicità tanto cercata dall’uomo, che se non trovata attraverso di esso, dovrebbe abbandonare senza rimorsi; ma non credo che si possa pensare che il papa intendesse questo;

    Pertanto solo chi si reputa vero cristiano, o chi pensa che veramente la religione possa muovere i cristiani del III millennio verso una rivoluzione sociale e culturale a discapito degli individui più o meno laici, deve preoccuparsi;

    oppure, dovrebbero essere preoccupati quegli 850 abitanti della Città del Vaticano poichè mi sa che dopo una confessione ci sia stata una soffiata e quindi l’avvertimento era per uno di loro che non è in regola con i riti canonici.

    e poi ragazzi, io sono ateo, pertanto non essendo la mia, una professione di fede o di infedeltà, sinceramente non capisco perchè vi scaldiate così…

    Se siete cristiani cattolici non sposati con figli.. beh… preoccupatevi perchè siete peccatori indegni, altrimenti quando vi chiedono di che religione siete, omettete di aggiungere cattolici e vi salvate in calcio d’angolo….per tutti gli altri… concentriamoci sui poteri sovranazionali e antidemocratici, il papa non è più un pericolo, lo sono maggiormente alcuni singoli ebrei o musulmani, (Ahmedinejad, Khamenei, Netanyahu, Rothschild e Rockefeller)

    Buon proseguimento….

     

  • Anche se oggi sono una tranquilla segretaria in incognito, nel tempo libero (cioè di notte praticamente) mi capita ancora di scrivere consulenze per studi legali di penalisti in virtù della mia formazione accademica. Attualmente collaboro con uno studio legale di Foggia che mi ha nominata consulente di parte specializzata in abuso ai minori. Devo specificare chi sono nella maggior parte dei casi gli imputati?

    Si, lo specifico…PRETI. Verbali pieni di dichiarazioni che fanno letteralmente VOMITARE.

    Chi sono gli indegni?

    La religione, o meglio la religiosità, non ha nulla a che vedere con la religione.

    Personalmente sono Pascaliana in tal senso (cioè mi conviene credere, non si sa mai), ma un prete che non sa cos’è l’amore, il sesso (a parte quelli pedofili certo) o il matrimonio, non può insegnarmi nulla.

    Tanto più ipocrita è la chiesa che ha AMMAZZATO, DEPREDATO, STUPRATO, SOTTOMESSO e chiama noi indegni. Mi sa che Dio non sarebbe tanto d’accordo con la politica adotatta dai suoi “dipendenti”.

    Tra l’altro ora sarò incenerita da un fulmine divino, perchè a giorni andrò a convivere.

    PECCATRICEEEEEEE

  • euro ha scritto :
    …Venite gente vuota, facciamola finita: voi preti che vendete a tutti un’altra vita; se c’è come voi dite un Dio nell’infinito guardatevi nel cuore, l’avete già tradito… (Guccini)e non aggiungo altro!Buona domenica

    Dalla stessa canzone del medesimo autore:

    “… E voi materialisti, col vostro chiodo fisso , che Dio è morto e l’Uomo , è solo in questo abisso …”

    In diverse interviste , Francesco Guccini ha spesso precisato che essere ateo non significa affatto escludere tout court un qualche cosa di trascendentale e di sfuggente che a volte ci azzardiamo addirittura a definirne  i contorni o  le intenzioni.

    Facendo un salto fra i cosmologi, persino l’ateo che si definisce tale, … sto parlando di Stephen Hawking, parlando dei buchi neri e quindi del Big Ben, disse che ” riuscire a comprendere cosa c’era prima del big ben e quando, equivarrebbe a comprendere la mente di Dio.

    Quindi io che come tanti non ho la presunzione di negarne in qualche modo l’esistenza, continuo ad ascoltare il mondo , pronto a raccogliere cio per cui sono votato a comprendere. Forse lo cerchiamo lontano e magari siamo semplicemente cellule appartenenti allo stesso tuttuno.

    Noi e la nostra immaginazione , sappiamo guardar lontano  e questo è vero, ma non credo che Dio sia alla nostra portata. I nostri compiti credo viaggino su piani differenti anche se in qualche modo ne facciamo parte. Forse nell’Universo vi sono delle risposte e forse infine le troveremo cercando ognuno nel profondo di sè in questa vita, che è l’unica che abbiamo.

    Cordiali saluti Giancarlo

     

  • Caro Messora, carissimi tutti

    sono un sostenitore di questo blog e ne rilancio spesso i contenuti sul mio “Delusi dal bamboo“.

    E’ proprio per questo motivo che ti invito a considerare la differenza (che riconosco essere sottile) tra il ruolo del Papa come sommo riferimento di una comunità religiosa ed il ruolo dello stesso come riferimento del marketing elettorali di corrotti politicucoli sedicenti cattolici.

    Per un cattolico, il “luogo” degno per creare e crescere una vita umana è una famiglia, composta da un uomo ed una donna che hanno consacrato il loro amore con un rituale perciso che si chiama matrimonio.

    Ciò però non vuol dire che, per esempio, una coppia formata da persone che si amano, magari atei o di diversa religione sia un luogo indegno. Semplicemente non è un luogo “cattolico”.

    Per usare un concetto semplicante, il Papa mette un sigillo di garanzia valido per i cattolici (e solo per loro) e ciò non vuol dire che una coppia che non abbia quel sigillo di garanzia non vada bene.

    Anzi, la fede cattolica, per parola diretta di Gesù, dice che l’unico sigillo che conta è solo quello dell’Amore.

    Sarà mio piacere, se lo vorrai, scrivere un articolo più completo sull’argomento anche perchè, con il tuo blog, stai dando un servizio alla comunità ed al bene comune che dovrebbe essere dato anche da ogni cattolico, dotato dei necessari strumenti intellettuali e tecnici, e dotato della volontà di mettere in pratica la sua fede.

    Un abbraccio ed un saluto

    Guido

  • Pretestuoso. però vorrei davvero veder tornare la chiesa ai suoi inizi… senza castelli, regnanti, banche. solo noi… gente che condivide, gente che rispetta, gente che aiuta.

  • Visti gli interventi a questo blog: a qualcuno è venuto in mente di andare a leggere l’articolo menzionato?  Ne ha capito il senso? Il redattore dell’articolo comprende che esiste anche chi crede che i sacramenti abbiano un valore sociale?

    Perchè non si promuove una azione che faciliti le adozioni, ad esempio? Perchè non ci si preoccupa piuttosto del fatto che dobbiamo pagare con le tasse “libertà individuali”quali aborto, pillola del giorno dopo, procreazione assistita?

    Se esiste qualche lettore che si fa le stesse domande, è invitato al mio nuovo blog. Io non sono contrario a linkare verso questo sito, se le considerazioni in esso riportate sono meritorie. Spero che possa essere altrettanto verso il mio dove invece do delle motivazioni di fede (verso Dio) agli atti concreti che ho cominciato a proporre e che possono basarsi anche su informazioni ottenute in questo blog e approfittare di iniziative intelligenti e coraggiose di altri.

    nwhope.wordpress.com

  • Mi ritrovo in pieno con quanto scritto da Guido Mastrobuono, non leggete quanto detto dal papa come un giudizio su chi non vive il matrimonio cattolico, è semplicemente un invito ai cattolici a vivere degnamente il matrimonio.

    Ho festeggiato da pochi giorni 20 anni di felicissimo matrimonio Cristiano, ma in questo tempo l’unica cosa che ho veramente imparato è che non mi è dato in alcun modo di giudicare il fratello che incontro, anche se fa un cammino radicalmente diverso dal mio.

    Sono profondamente convinto che moltissimi sedicenti atei sono molto più Cristiani di me, perchè portano l’amore con i fatti e non solo con le parole, sono spessissimo genitori FANTASTICI (molto più di me) e hanno figli meravigliosi.

    Il papa da delle linee guida per i cattolici, ma questo non vuol dire che, su chi vive al di fuori della chiesa, cadrà la spada infuocata di Dio(che non esiste), altrimenti avrebbero ragione i testimoni di geova sostenendo che la salvezza sarà solo per 144.000… ASSURDOOOO

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi