Trova l'errore

Sul blog di grillo il 22 febbraio è comparsa una simpatica storiella. Diceva così:

 “Sono tempi duri, il paese è indebitato, tutti vivono a credito… Ad un certo punto, arriva un turista tedesco. Ferma la macchina davanti all’unico albergo ed entra. Posa 100 euro sul bancone della reception e chiede di vedere le camere per sceglierne una. Il proprietario gli dice di scegliere quella che più gli aggrada. Appena il turista è sparito sù per le scale, l’albergatore prende i 100 euro, corre dal macellaio e paga il debito che aveva con lui. Il macellaio va immediatamente presso l’allevatore di maiali al quale deve 100euro e regola il suo debito. L’allevatore, a sua volta, corre a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola che gli procura gli alimenti per gli animali. Il direttore della cooperativa si precipita al pub per saldare il suo conto. Il barman, dà il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito da un bel po’. La ragazza, che usa a credito le camere dell’albergo con i suoi clienti, corre a regolare i conti con l’albergatore. L’albergatore posa il biglietto sul bancone della reception dove il turista lo aveva posato. Dopo un po’, il turista scende le scale e annuncia che non ha trovato una camera di suo gusto, per cui riprende il suo biglietto da 100 euroe se ne va… Nessuno ha prodotto nulla, nessuno ha guadagnato nulla, ma nessuno più è in debito e il futuro sembra molto più promettente… E’ in questo modo, Signore e Signori, che funzionano i piani di salvataggio a beneficio dei Paesi dell’Europa in difficoltà!”.

Indubbiamente, la parabola è molto affascinante e contiene una parte di verità. Tuttavia questa rappresentazione è viziata da un errore: manca un particolare fondamentale che nella realtà condurrebbe a un finale completamente diverso. Sapresti dire quale?
Riflettici un po’, scrivi la tua soluzione tra i commenti e poi, solo alla fine, clicca su TROVA L’ERRORE.

TROVA L’ERRORE (fai click per espandere)

 

48 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • non tutti, il turista non aveva nessun debito!

      la storia può sembrare stupida ma è la rappresentazione di un’economia commerciale e non finanziaria. poichè la differenza si basa nell’elemento che la sostiene, in quella commerciale sono i mercanti e i loro scambi di merci, in quella finanziaria sono i mercati e i loro scambi di titoli con interessi.

      Tutto quello che apparentemente ci sembra in un modo ha sempre altre sorprendenti qualità quando lo si guarda meglio, come l’uomo, la sua grandezza è subito così visibile ma se si guarda meglio vedremmo che lo è anche la grandezza della sua miseria.

    • che penseresti se dicessi che il tuo commento è stupido? Sarebbe sgradevole, anche da parte mia, se lo facessi. Preferisco farti notare, invece, che la storiella pubblicata è di un certo Paolo Rocco e non di Grillo. Dai commenti che seguono nel blog, poi, sembra che si tratti di un rimaneggiamento di una vecchia storiella. Trattasi cmq di un’idea su come funziona la nostra economia, basata su FIAT emessa da privati e non dallo Stato.  Potrebbe non avere senso ma potrebbe anche mettere in evidenza una grande verità: la moneta non ha nessun valore, se non quello che noi, o gli altri, gli attribuiamo. La ricchezza è prodotta dal lavoro, che sia un macellaio o una prostituta, per cui, sarebbe meglio -anzi, vitale-, che il valore lo attribuissimo noi, a quel benedetto pezzo di carta.

    • No tu mi dovresti proprio spiegare cosa c’entra il signoraggio con questa storia.

      Da wikipedia:

      “Il premio Nobel Paul R. Krugman, nel testo di economia internazionale scritto con Maurice Obstfeld, lo definisce come il flusso di «risorse reali che un governo guadagna quando stampa moneta che spende in beni e servizi» “

      C’è qualcuno che emette moneta qua? No. C’è in gioco uno stato? No. Quindi il signoraggio non c’entra nulla. Vai a studiare un manuale di economia e non i video di youtube.

  • Perfetto, per avere una visione più europea della storiella basta sostituire Equitalia con l’FMI.

    Equitalia porterà via alla prostituta di certo anche l’ultimo preservativo così come l’FMI porterà via all’Italia tutto, fino all’ultima cena di Leonardo…

  • l’errore sta nel fatto che affinchè la storiella fili , ci deve essere uno straniero che presta 100 euri. Senza lo straniero il debito rimane una mina vagante.

     

    • nella storia sembra sia la germania, ma in realtà è la BCE, anche la germania ha il debito pubblico e che il turista sia tedesco è dovuto alla percezione che si ha della germania come stato in perfetto allineamento nel pareggio di bilancio, ma non è assolutamente vero, anche se la Merkel si comporta come se fosse Santa Caterina da Siena.

       

  • Due appunti a riguardo:

    1 – In base ai piani di salvataggio, il “turista tedesco” che posa tempraneamente i soldi sul bancone dell’albergo, al suo ritorno li rivuole con gli interessi. 

    2 – In questo giro mancano le banche. Tutti i passaggi andrebbero filtrati dagli interessi delle banche. Infatti nessuono di noi deve i soldi agli altri, ma tutti abbiamo debiti/crediti con le banche

    Detto questo che sia chiaro, non é nell’interesse di nessuno dei “turisti tedeschi” (o inglesi, olandesi, fraci, italiani, ecc.). Nessono di questi che fanno soldi sugli interessi di denaro (inesistente) prestato a valore nominale (virtuale) ha vantaggio dal fatto che i debiti vengano ripianati. 

    Auguri, di cuore, a tutti!

  • l’albergatore alla fine riscuote i 100 euro del debito della prostituta che di  fatto però non incassa perchè la banconota viene portata via dallo straniero. Chi ci ha rimesso 100 euro è il proprietario dell’albergo che è rimasto con il cerino acceso in mano. A me sembra questo l’errore della storia. 

  • Ma mi chiedo di sia maggiormente la colpa.

    Di chi si finanzia a credito o di chi lo elargisce magari in maniera troppo frettolosa?

  • Tutte le persone erano indebitate tra loro in egual misura,solo che non avevano il contante per pagare i loro debiti.Il tedesco prestando i cento euro a sua insaputa da la possibilita alle persone indebitate di avere un metodo di pagamento.Tutto il giro è stato possibile perche non c’erano interessi maturati sui debiti altrimenti non poteva tornare al tedesco i stessi soldi che lui aveva messo ha disposizione.

    Invece non riesco a capire la frase in fondo all’articolo che secondo me non c’entra nulla.

    E’ in questo modo, Signore e Signori, che funzionano i piani di salvataggio a beneficio dei Paesi dell’Europa in difficoltà!”.

  • Tutte le persone erano indebitate tra loro in egual misura,solo che non avevano il contante per pagare i loro debiti.Il tedesco prestando i cento euro a sua insaputa da la possibilita alle persone indebitate di avere un metodo di pagamento.Tutto il giro è stato possibile perche non c’erano interessi maturati sui debiti altrimenti non poteva tornare al tedesco i stessi soldi che lui aveva messo ha disposizione.

    Invece non riesco a capire la frase in fondo all’articolo che secondo me non c’entra nulla.

    E’ in questo modo, Signore e Signori, che funzionano i piani di salvataggio a beneficio dei Paesi dell’Europa in difficoltà!”.

  • Tutte le persone erano indebitate tra loro in egual misura,solo che non avevano il contante per pagare i loro debiti.Il tedesco prestando i cento euro a sua insaputa da la possibilita alle persone indebitate di avere un metodo di pagamento.Tutto il giro è stato possibile perche non c’erano interessi maturati sui debiti altrimenti non poteva tornare al tedesco i stessi soldi che lui aveva messo ha disposizione.

    Invece non riesco a capire la frase in fondo all’articolo che secondo me non c’entra nulla.

    E’ in questo modo, Signore e Signori, che funzionano i piani di salvataggio a beneficio dei Paesi dell’Europa in difficoltà!”.

  • Mi domando perchè la gente stia disimparando a leggere; forse se il pressapochismo di chi ormai è assuefatto a guardare solo video poco impegnativi sta prendendo il sopravvento sull’attenzione mentre si legge.

    Di 8 commenti solo un paio sono validi e sensati, per gli altri sembra che chi commenti non abbia letto con attenzione. Un commento sembra fatto addirittura leggendo solo gli altri commenti e non la storia.

    Più che interesse bancario qua il problema è l’interesse generale della gente verso questi argomenti, se la gente non è abbastanza consapevolizzata su ciò che sta succedendo è perchè i media ci tengono nell’ignoranza. Sono poche le persone che cercano e frugano nel web per trovare la verità, gli altri vivono di inerzia pensando che il problema sia quello che i media ci propinano e comunque irrisolvibile e che si possa solo scherzarci su per non piangerci addosso.

  • sta storia è fatta quasi bene tranne ke x alcuni piccoli particolari. manca l’interesse sul debito.

     

    la soluzione è semplicissima.

     

    annullamento dei debiti e totale sostituzione della forza-lavoro umana con una makkina.

     

    il debito si ferma e arretra,il costo di ogni prodotto scende a zero, fine guerre, fine debiti,fine fame.

     

    ce la tecnologia, di energia ne abbiamo talmente tanta da non sapere cosa farne,il punto è ke qualcuno non vuole ke la si usi.

    pensate al solare( non solo come pannelli,ce molto altro),alle radiazioni IR,al potenziale che ce nel cielo( e parlo di potenziale non vento)

     

    x informazioni al riguardo informatevi su nikola tesla .

    • Ma sei serio quando scrivi queste cose?

      Il costo di un bene secondo te dipende solo dal costo della forza lavoro? E le materie prime chi le paga? I componenti? I trasporti?

      E i servizi che non possono essere svolti da macchine? (Esempio: una visita medica…)

      Ma anche che le macchine possano davvero sistemare tutto… Chi le costruirebbe ‘ste macchine? Con che soldi?

      Quando leggo certe cose mi prende uno sconforto totale.

    • E’ proprio vero, chi controbatte non riesce a vedere più oltre del proprio naso. Perfino le diagnosi mediche, in ambito di ricerca, si stanno effettuando con l’utilizzo dei computer. Se ci fosse energia gratis come diceva Tesla, avremmo materie prime gratis. Certo che sarebbe pericoloso per gli oligarchi.

  • Il fatto è che questo sistema ha funzionato negli anni 50 con le cambiali, ma queste erano orientate al futuro, non al passato. Invece del denaro giravano i titoli di debito, che comunque mettevano in movimento la produzione di beni e servizi, e alla fine i debitori pagavano i debiti con i veri proventi del loro lavoro. Nel raccontino nessuno fa niente, si pareggiano solo i conti sulla carta, e tutto quadra solo per il fatto che ciascuno ha tanto di debito quanto di credito (resta un effetto positivo di tipo psicologico, ma senza valore economico). La ricchezza e il benessere (anche psicologico) si producono solo col lavoro e le cambiali (o il credito sulla fiducia) mettono in moto il lavoro.

  • Manca un altro particolare (OLTRE ALLA RISPOSTA DI BYOBLU CHE AMICI POTETE VEDERE SE CLICCATE SU  “TROVA L’ERRORE (fai click per espandere)” 

    COME MAI IN ITALIA TUTTI SONO IN DEBITO E INVECE IL TEDESCO HA QUEI BEI CENTO EURO DA SPENDERE? FORSE PERCHE’ AVENDO ADERITO ALL’EURO CI SIAMO PRIVATI DELLO STRUMENTO UTILISSIMO PER FAR CONCORRENZA ALL’ESPORTAZIONE TEDESCA E PAGARE I DEBITI : LA POSSIBILITA’ DI SVALUTARE LA LIRA!  e cosi che la Germania ha potuto mantenere la sua rigidità monetaria senza correre i rischi della nostra concorrenza…. costringendoci praticamente ad usare la sua valuta. 

    http://www.agoravox.it/Liberalizzare-senza-abbassare-le.html

    • Svalutare la lira non è una soluzione è una porcata che i politici di turno utilizzavano per far quadrare i conti e nascondere i propri errori.
      Innanzitutto è una pratica scorretta nei confronti degli altri partecipanti del mercato, e se giochi scorretto perdi la fiducia.
      Secondo, era una finta tassa che ricadeva sugli italiani perchè corrispondeva ad un aumento dell’inflazione.

    • @ alb82: ieri sono stata ad un summit dove 5 economisti (di cui uno spesso è interpellato dal regista Moore) hanno detto cose diametralmente opposte. Il debito dello stato è necessario al benessere dei cittadini, se non si indebita non può avere la massima occupazione.

  • L’errore l’ha commesso la prostituta a non intrattenere doverosamente il tedesco. Sarebbe rimasto li, non avrebbe prelevato i cento euro e ne avrebbe spesi altri.

    Invece ha perso tempo ad Arcore.

  • Nella parabola c`e` un fondamentale errore ed e` lo stesso che la maggior parte della gente fa` nel considerare per intero il valore di una banconota o dell`ammontare totale dei suoi risparmi.Se io posseggo una banconota da 100 euro ,quei 100 euro non sono il valore assoluto,infatti va decurtato dell`iva o altre tasse a seconda del bene che si vuol comprare.Questa percentuale sottratta al valore assoluto va a finanziare i servizi di una comunita`(scuola,polizia,trasporti,ecc.).Ecco il trucco degli evasori,comprare beni senza lasciare quella percentuale o portare i risparmi in paesi dove la tassazione e` minore.  Dei 100 euro lasciati dal turista tedesco,una parte girera` per le attivita` descritte dalla parabola,un`altra parte ,(che non tornera` indietro in forma di moneta)dovra` finanziare la macchina dei servizi che dovranno sostenere il sistema.Se questa parte non viene pagata o l`ammontare e` sproporzionato allora il sistema non funzionera` ed e` cosi` che si fara` ricorso al cosiddetto debito pubblico,ovvero qualcun altro dovra` pagare i costi dei servizi.      Forza Movimento 5 Stelle,avanti tutta.

     

  • La nostra economia e società è basata sul debito. Il debito è come una spada di damocle che ti spinge a lavorare e produrre ed è quindi una chiave del progresso della società.(dove progresso non va inteso in termini per forza positivi).
    Se non hai il mutuo da pagare chi ti spinge a fare gli straordinari?

  • Penso che tutti questi personaggi non sarebbero tanto corretti, ovvero pagare i loro debiti sarebbe l’ultimo dei loro pensieri… li sprecherebbero in tutt’altro modo a seconda delle loro “priorità” (droga, prostitute, corruzione, conti nei paradisi fiscali, ecc…). Questo perché se fossero stati onesti non si sarebbero trovati in una tale situazione. Alla fine il turista non rivedrà mai più i cento euro…

  • Il turista potrbbe anche non esserci: il macellaio potrebbe andare dall’allevatore di maiale e dire di farsi dare i soldi dall’albergatore e si inescherebbe la stessa reazione a catena. Quetso perche il sitema e’ chiuso e quindi i debiti e crediti si cancellano a vicenda (dato che ognuno ha lastessa quantita di debiti e crediti).
    nel caso dell’economia italiana non ce’ questa fiducia: perche non c’e’ moneta che gira, come il turista aveva fatto in modo. Infatti uno dei problemi dell’economia e che le aziende non hanno accesso al credito. 
    nell’esemip di grillo poi il turista presta a interessi 0 e comunque alla fine della storia lo scambio di denaro si ferma. un attimo dopo infatti non ci sarebbero di nuovo i soldi da far girare. Invece l’economia si regge sul fatto che il debito dello stato non si restituisce mai e gli interessi sono messi a bilancio. ora si e’ creato un buco perche di colpo quegli interessi sono aumentati e la fiducia nel dar credito di conseguenza e’ scesa, innescando di colpo questa reazione a catena che potrebbe far prosciugare tuti i soldi che girano: meno soldi ci sono e piu gli interessi sono alti e piu i soldi diminuiscono.

    Comunque oggi la soluzione e’ una sola credo: “stampare” moneta e darli direttamente alle casse degli stati.

  • La realtà è che avendo di quel gruppo di persone citate un debito reciproco uno con l’ altro di pari imporo, se la matematica non è una opinione, ciò significa (equivale a dire) che NESSUNO DI LORO AVEVA ALCUN DEBITO con gli altri.

    Ecco perchè nella PARTITA DI GIRO i 100 Euro dell’ intruso tornano al legittimo proprietario senza lasciare nessuno indebitato.

    Mi stupisco che uno soltanto mi pare aver capito il trucco ….

  • si presuppone che tutti abbiano gli stessi debiti/crediti, ma soprattutto che questi siano esigibili tutti quanti con le stesse tempistiche, senza alcun vincolo di breve, medio o lungo termine.

    se uno stato emette titoli con scadenza con un certo tipo di interesse a patto che siano vincolati per 10 anni, non aspettarti che se arriva il cliente tedesco e gli mette sul bancone 100 euro li dia subito a te, perchè mai dovrebbe?  

  • ok. dopo aver letto la soluzione del trucchetto sono rimasto un po’ deluso.. bhè perchè se il macellaio, la prostituta e gli altri rappresentano gli stati membri ed i 100 euro il debito pubblico, allora l’unica cosa che sono obbligati a pagare sono gli interessi e la quota prevista dall’ESM.. ammesso che tutti applichino un interesse dello 0% e che abbiano un debito di 100 euro, e che il debito sia comprensivo anche della quota prevista per il patto di stabilità interna europea, il sistema è perfetto, fuorchè per un punto, il turista “non presta consapevolmente” il denaro e pertanto è all’oscuro della circolazione della propria banconota, e forse per questo, l’autore non ha inserito gli interessi a favore del teutonico.

    Inoltre il turista dovrebbe rappresentare la BCE e non la Germania come l’autore vuole farci intendere, altrimenti l’allusione ai piani di salvataggio non avrebbe senso, chi altri potrebbe investire denaro se non un prestatore di ultima istanza?

    E poi la Merkel presterebbe mai soldi gratis? solo se fosse costretta od a sua insaputa! ma del resto chi lo farebbe?

    Come più volte detto e riletto, se si pagassero tutti i debiti del mondo, avanzerebbe una tale quantità di debito pubblico dovuto agli interessi, che nemmeno vendendo tutta la ricchezza del mondo si potrebbe risanare.

    I migliori clienti delle banche sono i debitori.



  • huzabballa ha scritto :
    SAKECHIHELLA

    per favore Claudio se fosse possibile ti chiederei di bannare questo utente poichè si registra sotto vari nomi, ha lo stesso link nell’alias e porta sempre allo stesso video di radio dj mentre canta.. e più che altro scrive minchiate incredibili… grazie

  • Per quale motivo l’albergatore, dopo aver ricevuto i 100 euro, li dovrebbe mettere sul bancone invece di infilarseli in tasca? Nella realtà non succederebbe e, quando il turista insoddisfatto tornerebbe al bancone, non troverebbe più i soldi.

  • Si in effetti è vero! No non sono riuscito a capire il perché fin quando non l’ho letto, anche perchè sembrava troppo bella per essere vera.. ma alla fine se ci si fanno due conti ci troviamo con uno sgravo del 120% (attualmente del 126%) Giusto?!? o sbaglio?!?

  • Gli unici che non avevano debiti e sono morti ammazzati sono stati i poveri maiali. Come al solito si dà per scontato, anche nelle stupide storielle che servono per farci sorridere, lamentare, frustrarci, e non fare assolutamente nulla tranne che pensare giusto per fare andare quei due neuroni in croce che troppa gente si ritrova ormai nella scatola cranica, che i 57 miliardi di altri abitatori del pianeta che vengono massacrati dalla razza umana siano oggetti da cibo e non esseri viventi. Buona vergogna a tutti.

  • Al di la di interessi e tasse l’albergatore aveva sia un debito che un credito ed è per quello che sia giusto che il giro si chiuda.

  • LOL.

    Tutti a parlare di interessi…

    Gli interessi in questo caso non c’entrano nulla dato che non si parla di prestiti bancari… Semplicemente le varie persone hanno pagamenti in arretrato e i cento euro permettono di saldare quei conti.

    La presunta riflessione proposta nella frase “nessuno ha prodotto nulla” è falsa. In virtù di cosa sarebbero quei conti se non per prodotti o servizi già consumati? E il guadagno delle persone è proprio il prodotto/servizio che hanno già acquistato.

    A voler ben vedere anche la conclusione Equitalia è forzata… Se effettivamente le varie persone hanno dimenticato di pagare le tasse… Sono evasori. Quindi a meno di verifiche allo stato non dovranno nulla. Se invece pagano le tasse… Le pagheranno a tempo debito… Non immediatamente. Inoltre se il loro reddito è di soli 100 euro (altrimenti tutta la storiella non avrebbe senso…) sarebbero tutti esentasse. Persino con il governo Monti.

    Morale della favola? Se pensate di impare l’economia da queste storielle state buttando via il vostro tempo.

  • Sovranita monetaria al popolo !! Il popolo dovrebbe essere sovrano come scritto nella costituzione italiana.

     

    Mario Monti, Super Mario? Ma vaff****** lui è un bilderberger ed è uno che ha contribuito a questa crisi

     

    SVEGLIATEVI

  • La storiella già la conoscevo e già mi puzzava; mancano gli interessi 1 e 2 come fanno quei 100 euro in così breve tempo (il turista sale solo a vedere la stanza, 5 min? 10 Min?) a fare tutto quel giro? Nella realtà le cose funzionano diversamente: mettiamo anche che uno dei personaggi avesse più di un creditore, avrebbe magari dato 50 a uno e 50 all’altro e come la mettiamo poi col krukko che si vede tornare solo 50 euri?

  • Roytoxicboy ha scritto :
    LOL.Tutti a parlare di interessi…Gli interessi in questo caso non c’entrano nulla dato che non si parla di prestiti bancari… Semplicemente le varie persone hanno pagamenti in arretrato e i cento euro permettono di saldare quei conti.La presunta riflessione proposta nella frase “nessuno ha prodotto nulla” è falsa. In virtù di cosa sarebbero quei conti se non per prodotti o servizi già consumati? E il guadagno delle persone è proprio il prodotto/servizio che hanno già acquistato.A voler ben vedere anche la conclusione Equitalia è forzata… Se effettivamente le varie persone hanno dimenticato di pagare le tasse… Sono evasori. Quindi a meno di verifiche allo stato non dovranno nulla. Se invece pagano le tasse… Le pagheranno a tempo debito… Non immediatamente. Inoltre se il loro reddito è di soli 100 euro (altrimenti tutta la storiella non avrebbe senso…) sarebbero tutti esentasse. Persino con il governo Monti.Morale della favola? Se pensate di impare l’economia da queste storielle state buttando via il vostro tempo.

    Perfettamente d’accordo!

  • Alla fine, i 100 euro sarebbero dovuti rimanere nelle tasche dell’albergatore in quanto restituiti dalla prostituta, ma ahimè, sono rimasti nelle tasche del turista. Quindi l’albergatore ha sesso cento euro di vasca propria.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi