E FACCI SI AUGURA LA MORTE DI TRAVAGLIO

No, così… Ho fatto un titolo “alla Libero” perché è esattamente il titolo che Libero avrebbe fatto a parti inverse, se cioè fosse stato Travaglio a scrivere una cosa come: “Facci è vivo, ma è morto Lucio Dalla”.
Invece è stato Facci a scrivere: “Travaglio è vivo, ma è morto Lucio Dalla“, su Libero di questa mattina (qui l’articolo online). E, al di là dello sterile dibattito tra i due, del quale in tempi difficili come questi (e quando mai non lo sono) non si sente francamente la necessità, è sicuramente una chiusura di pessimo gusto.
Qualcuno vada a controllare se il buon Lucio, chi qui colgo la pessima occasione per salutare, si stia effettivamente rivoltando nella camera ardente. Si può ancora controllare. Almeno fino al 4 marzo.

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi