Il ragazzo marca male: il trota restituisca 288 mila euro

 

 

« E’ nato tutto nel luglio del 2010, una proposta offerta dalla senatrice Rosy Mauro per svolgere la mansione di autista di Umberto Bossi. Per un mese ho lavorato per il Senatore e il mese dopo mi trovo catapultato alle dipendenze di Renzo Bossi. Mi fanno intendere che il ragazzo marca male e che nel lavoro non ci siamo, nel senso che Renzo è poco presente sul territorio di Brescia… è poco presente in Regione: non svolge bene i suoi compiti a livello di consigliere regionale. Tolleranza zero. Mi ricordo che da quel momento mi chiedono addirittura di sorvegliare sulle sue amicizie. Siamo nel maggio 2011 e Renzo decide che il suo giocattolo non va bene, e dunque ordina a Francesco Belsito di licenziarmi. »

Queste le parole di un altro autista del “Trota”: Oscar Morando, assunto da Rosy Mauro per portare a spasso Bossi senior e poi messo alle calcagna di Bossi junior per controllarlo.
Ora, visto che pare non lavorasse neppure bene (del resto, uno bocciato 3/4 volte di seguito all’esame di maturità come si pretendeva potesse svolgere bene un compito così delicato come il consigliere regionale?), dopo le dimissioni forse sarebbe il caso di pretendere la restituzione di quanto percepito in questi anni di consiglio regionale. Circa due anni a 12 mila euro al mese, ovvero 288mila euro.

I discorsi di Bossi e Maroni ieri a Bergamo,
durante la manifestazione del cosiddetto “Orgoglio Leghista”.

9 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Quando realizzerete che queste sono questioni di lana caprina? E’ vero che risulta uno scandalo, ma lo risulta solo perchè il main stream decide che lo sia, e andarci dietro sembra far dimenticare, per un po’, il resto. Dopo tutto, sarebbe sciocco, oltre che stupido, sottovalutare l’importanza dei liberi muratori in una società fondata da loro.

  • @Youkai

    Stai calmo: sono pronto a scommettere che i massoni a questo giro sono rimasti fregati. Non crederai mica che non abbiano avuto niente a che spartire con la Lega? Povero illuso. I massoni sono potenti, ma non siamo in Matrix, non sono dappertutto(quasi però).

    Claudio hai considerato le tredicesime, le quattordicesime, i vari bonus, i gettono di presenza, il costo dell’auto blu e quello di eventuali favori illeciti extra? Io dico che la cifra va triplicata.

    • Bigal non fare il fesso, che sono già abbastanza stanco per il resto. Hai sbagliato persona se vuoi continuare can la tua linea.

  • secondo questo ragionamento allora il 99 % dei politici di ogni partito dovrebbe restituire quanto percepito in tutti gli anni che son stati lì a far niente! xkè restringere la cosa solo alla lega?

    • perché il Trota “è stato dimesso” e perché il partito stesso lo controllava perché sembra non facesse il suo dovere. E per manifesta impreparazione. 
      Se poi vogliamo estendere alla Minetti, disponibilissimo. 

  • a me nun è sembrato così malvagio,

    c’è molto di peggio tra il valoroso bobbolo tajano

    anzi almeno lui ha sentimenti filiali di riconoscenza

    è devotissimo all’immaginifico che da 30 anni magna alla grande sparando ogni tanto quarche frase ad effetto tipo “federalismo”  “roma ladrona” “20 milioni di baionette”  etc..

  • @ acimoto :

    Ieri a Bergamo sembravano due condannati in via definitiva che danno lezioni di moralità a un gregge di smemorati !!!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi