Beppe Grillo massacra Vendola, Casini, D'Alema e Formigoni

La terza forza politica del paese, ieri sera, ad Arese. In versione integrale e senza censura. Alzo zero contro Vendola, Casini, D’Alema e Formigoni. Il Movimento Cinque Stelle avanza.

38 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Grillo e più in generale M5S, ti prego, mi raccomando, non fare cazzate, ti scongiuro non fare cazzate. l’M5S è l’ultima spiaggia, l’unico modo per incanalare la rabbia, la delusione per il tradimento sarebbe talmente grande che molti, troppi non reggerebbero il colpo. Troppa gente è alla canna del gas. Si moltiplicherebbero i suicidi ed esploderebbe la violenza.

  • Vorrei ricordare a Grillo di non dimenticarsi della sovranità monetaria che dovrà essere messa al primo punto di un programma politico di respiro nazionale. Senza la sovranità monetaria non si potranno mai realizzare progetti per un futuro migliore o quantomeno diverso.

    La sovranità monetaria è la conditio sine qua non, altrimenti saremo sempre sotto attacco da parte della finanza internazionale.

    • Parole sante, se non è chiaro questo punto chiunque vada al governo sarà sempre un servo dei tecnocrati criminali europei

    • Non ce ne dimentichiamo. La sovranità monetaria è perfettamente nelle nostre corde, sin dall’inizio. A Napoli abbiamo inventato “lo scec” ( http://bit.ly/scecservice ), Grillo conosce perfettamente la questione della moneta-debito, molti di noi hanno studiato e stanno studiando la MMT, Grillo stesso sul blog parla di nazionalizzare le banche.

      E comunque, più siamo a discutere di questi argomenti, NEL M5S, più il M5S li fa suoi.

    • Personalmente penso che faccia bene a non parlarne perche’ se no lo fanno fuori in qualche maniera. Non penso che Kennedy abbia parlato di voler chiudere la Fed durante la campagna elettorale se no lo facevano fuori prima.

  • NON AMO TROPPO BEPPE GRILLO MA DEVO RICONOSCERE CHE QUANDO PARLA A RAGION VEDUTA NON SI PUO’ CHE CONDIVIDERE CIO CHE DICE. SONO CONVINTA CHE AL DI LA’ DEL MOVIMENTO DEI GRILLINI, ALLE PROSSIME ELEZIONI, DOVREMMO TUTTI AVERE IL CORAGGIO DI ABBANDONARE I PARTITI PARLAMENTARI IN FAVORE DI CHI E’ RESTATO FUORI DAL PARLAMENTO. SCEGLIERE ANCHE NEI PARTITI TRADIZIONALI EXTRAPARLAMENTARI PERSONE DEGNE DI GOVERNARE NON PUO’ CHE ESSERE UN SALTO DI QUALITA’ VERSO IL RISANAMENTO VERO DEL NOSTRO PAESE. DOBBIAMO AVERE IL CORAGGIO DI GETTARE ALLE ORTICHE LA PAURA DI NON CONTARE SE NON SI VOTA PER CHI HA GIA UNA GRANDE FORZA NUMERICA. DOBBIAMO CONVOGLIARE I VOTI IN MODO CHE I RAPPORTI DI FORZA NUMERICI CAMBINO. NON ABBIAMO PIU BISOGNO DI ACCORDI ELETTORALI TRA PARTITI CHE ORMAI HANNO FALLITO SU OGNI FRONTE. C’E’ BISOGNO DI TROVARE NUOVI EQUILIBRI PER CAMBIARE LA POLITICA ECONOMICA DELLA NOSTRA NAZIONE E PER RICOMINCIARE AD AFFERMARE LA SOVRANITA’ POPOLARE.

  • Grillo è un candidato sicuramente più che accettabile rispetto agli altri ma come mai anche lui tace riguardo le banche? Come mai non parla più di signoraggio? Come mai non critica in modo feroce (come faceva quando era al governo Silvio) l’operato di un governo di banchieri non eletto da nessuno e che sta ammazzando i cittadini con tasse e balzelli insopportabili?

    Come mai non dice nulla sulla truffa dell’euro? Che bisognerebbe uscire subito e riottenere sovrenità monetaria nazionalizzando le banche, non lo dice?

    Ho più di un sospetto che anche Grillo non si voglia mettere contro i veri poteri forti (banchieri e grandi industriali) e preferisca sparare a zero su piccoli e innocui camerieri come i politici italiani che ormai tutti o quasi hanno capito che non decidono nulla, si spartiscono solo la torta a livello economico e nulla più.

  • Grande Grillo ! Dici sempre la democrazia parte dal basso, ricordati che nel basso ci sono anche gli immigrati e i loro figli che portano avanti questo paese, ci ricordiamo di dargli la possibilità di votare?

  • Spero che il M5s possa fondere il suo modo di fare politica, votato alla trasparenza, con il ritorno alla sovranità monetaria e l’applicazione della modern money theory.

    Io vedo due buone proposte 1 politica e 1 economica.

  • Scusami, non riesco a capire dove vuoi andare a parare. Forse è la prima volta che segui Beppe perchè tutto quello che dici è fuori luogo, in quanto Beppe ha sempre parlato delle banche, ha criticato anche questo governo, ha sempre sostenuto di uscire dall’euro e nazionalizzare le banche. Le cose che hai detto, Beppe le dice ad ogni suo comizio.

    shanzeron ha scritto :
    Grillo è un candidato sicuramente più che accettabile rispetto agli altri ma come mai anche lui tace riguardo le banche? Come mai non parla più di signoraggio? Come mai non critica in modo feroce (come faceva quando era al governo Silvio) l’operato di un governo di banchieri non eletto da nessuno e che sta ammazzando i cittadini con tasse e balzelli insopportabili? Come mai non dice nulla sulla truffa dell’euro? Che bisognerebbe uscire subito e riottenere sovrenità monetaria nazionalizzando le banche, non lo dice? Ho più di un sospetto che anche Grillo non si voglia mettere contro i veri poteri forti (banchieri e grandi industriali) e preferisca sparare a zero su piccoli e innocui camerieri come i politici italiani che ormai tutti o quasi hanno capito che non decidono nulla, si spartiscono solo la torta a livello economico e nulla più.

  • Fabio A. ha scritto :
    1) Grillo non è candidato, è l’ispiratore di un movimento che esprime suoi altri candidati.2) Grillo parla spesso di banche ed affini. Basta cercare nel suo blog, o su youtube.

     

    Grillo è il fondatore del movimento ed è colui che mette la faccia nel proporre le idee e gestire incontri in piazza ed altro.

    Il sito di Grillo lo conosco abbastanza bene e ti posso assicurare che non parla da anni in maniera seria di banche, di signoraggio, di sovranità monetaria e affini.

    Ci sono video su youtube sul signoraggio ma sono datati se non erro 2004, oggi servirebbe parlare e informare riguardo alla nazionalizzazione delle banche, all’uscita dall’euro, alla necessità di stampare banconote come Stato italiano prive di debito.

    Non mi pare che Grillo ne parli.

    Ti parla uno che non è contrario a Grillo, anzi, ma a mio avviso bisogna andare contro i veri poteri forti se si vogliono cambiare le cose, altrimenti non cambierà nulla.

  • Fuori luogo? Prova a chiedere a Grillo di parlare di signoraggio e vediamo come ti risponde, sul blog ha fatto solo un sondaggio sull’uscita o meno dall’ euro, non fa propaganda seria ed efficace per nazionalizzare le banche ed uscire dall’euro, non confondere.

    Attacca molto i politici, non che faccia male per carità, ma non basta, per cambiare o resettare come dice lui ci vuole molto di più, bisogna andare alla catena di comando: i banchieri.

    giucai ha scritto :
    Scusami, non riesco a capire dove vuoi andare a parare. Forse è la prima volta che segui Beppe perchè tutto quello che dici è fuori luogo, in quanto Beppe ha sempre parlato delle banche, ha criticato anche questo governo, ha sempre sostenuto di uscire dall’euro e nazionalizzare le banche. Le cose che hai detto, Beppe le dice ad ogni suo comizio. shanzeron ha scritto : ” Grillo è un candidato sicuramente più che accettabile rispetto agli altri ma come mai anche lui tace riguardo le banche? Come mai non parla più di signoraggio? Come mai non critica in modo feroce (come faceva quando era al governo Silvio) l’operato di un governo di banchieri non eletto da nessuno e che sta ammazzando i cittadini con tasse e balzelli insopportabili? Come mai non dice nulla sulla truffa dell’euro? Che bisognerebbe uscire subito e riottenere sovrenità monetaria nazionalizzando le banche, non lo dice? Ho più di un sospetto che anche Grillo non si voglia mettere contro i veri poteri forti (banchieri e grandi industriali) e preferisca sparare a zero su piccoli e innocui camerieri come i politici italiani che ormai tutti o quasi hanno capito che non decidono nulla, si spartiscono solo la torta a livello economico e nulla più. ”

  • beppe è mitico,specialmente quando ridicolizza il “popolare salvatore”supermario

    però ho anche io qualche dubbio,insomma è vera o bufala la storia dei casaleggio e associati?

  • Dice si, ma non arriva mai al punto, il vero punto da cui poi tutto il nostro sistema economico viene messo in discussione.

    Lui dice “BCE, la FED, sono obbligate a tenere in vita le banche” non è vero, è la BCE che non deve esistere, in quanto organismo sovranazionale che crea moneta senza alcuna copertura aurea e che guadagna grazie al signoraggio (che non cita MAI) miliardi di euro stampando solo banconote spendendo solo soldi per la tipografia. Indebitando poi stati, famiglie e aziende.

    A mio avviso la critica alle banche va fatta in maniera lucida e sintetica affinchè sia comprensibile alle persone senza lauree in economia.

    Tieni conto che Grillo conosce molto molto bene la situazione, mooolto meglio di me, in quanto si circonda di esperti e consulenti che lo informano quotidianamente, quindi il suo non-dire lo interpreto come ‘voler non dire’ in quanto è a conoscenza di tutto il meccanismo perverso che tiene in piedi le nostre economie.

    – Uscita dall’Euro subito

    – Nessun riconoscimento del debito (prodotto con denaro non riconosciuto)

    – Nazionalizzare le banche

    – Tornare alla Lira, facendo stampare le banconote allo Stato

    Questo è,  a mio avviso, un programma da presentare agli elettori del M5S, questo si meritano.
    vincykk ha scritto :
     http://www.beppegrillo.it/2012/03/nazionalizziamo_le_banche.html

  • Ottimo video, grazie Claudio e grazie Beppe. Sono convinto che m5s sia un movimento con grandi possibilità reali di cambiamento. Da fare per gradi. Sarebbe gia’ un miracolo avere un paio di consiglieri in ogni comune importante. Un link per Claudio, se ritieni importante che la gente sappia che Monti ha detto a un membro UE che in Italia la democrazia deve essere sospesa per un periodo. Se non e’ dittatura questa, come la vogliamo chiamare? Ecco il link Da voci dalla stradahttp://tinyurl.com/caq9ce7[Open in new window]

  •  Voglio consigliare questi link sul comico/guru Beppe Grillo:

    http://diciottobrumaio.blogspot.it/2010/09/il-limone.html

    http://diciottobrumaio.blogspot.it/2011/12/linutile-coscienza-rivoluzionaria-di.html

     

     

    P.S.

    Grillo vorrebbe cambiare questo sistema politico, lo stesso che, paradossalmente, è alla base del suo “successo”, del suo show, delle sue fortune spettacolari. Vuole migliorarlo, renderlo più “presentabile”, più “onesto”, più “controllato”, più “diretto”, insomma, lo vuole più efficiente e migliore. Infatti ha fondato un movimento politico che concorre alle elezioni. Basta non chiamarlo “partito” ed il gioco per un po’ riesce. Vuole anche le “fonti rinnovabili”, la “raccolta differenziata” fatta come dio comanda, il risparmio energetico, l’aria pulita e lo yogurt che sa di latte. Tutte cose di buon senso, o quasi. Ma per quanto riguarda il fondamento essenziale di questo sistema, e cioè l’economia capitalistica, egli si limita ad inveire genericamente contro la “speculazione” che lo ha fregato. L’azionista Grillo, l’entourage che gli scrive le battute, non va oltre, non potrebbe.

    Una spruzzatina di limone su un sistema rancido.

  • La fine (auspicabile) del finanziamento pubblico ai partiti produrrà l’implosione dell’attuale sistema politico e di conseguenza la crisi del sistema di potere che, in questo momento, impedisce la rinascita socio-economica del Paese. Questa è una doloroso fase di transizione, ma bisogna affrontarla con coraggio. Meglio un parto doloroso che l’inevitabile morte.

  • Claudio, avrai sicuramente continuato a filmare dopo l’intervento di Grillo, perché non posti il video in cui parlano gli esponenti, “le facce”, del movimento? Sarebbe interessante sentire le loro proposte costruttive. Francamente Grillo offre sempre il solito repertorio ed era solo il preludio dei contenuti di quell’evento.

  • ai link di RED vorrei aggiungere questi:

    – iltafano.typepad.com/il_tafano/2012/04/ e quello della pagina precedente…

  • Formidabile! la drammaticità degli argomenti trattati con tanta comicità! Il mio voto è suo…e anche quello di mia moglie, altrimenti la lascio! ahahah

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi