Sono un uomo finito!


Guardo al domani. Sono smarrito. Dovrò ripensare a tutta la mia vita. Fino a ieri ero povero, è vero, ma con poche certezze in tasca ci campavo fino a sera. Sapevo che se a Montecitorio non c’era nessuno, bastava bussare ad Arcore ed erano tutti lì, anche di notte. E per indovinare il nome delle prossime elette alla Camera bastava sfogliare i calendari appesi nelle officine dei meccanici. La critica politica, poi, era semplice. Ti aprivi i casellari giudiziari e non avevi che l’imbarazzo della scelta: qualche parlamentare indagato da criticare c’era sempre. E bastava dare una notizia, una qualsiasi, bastava che fosse una notizia vera, con la N maiuscola: eri sicuro di avere lo scoop, perché i servi di regime non l’avrebbero data. Per non parlare dei video su Youtube: era sufficiente caricare una qualsiasi dichiarazione di un qualsiasi politico per diffondere tali stupidaggini da imballare il contatore delle visualizzazioni fisso sul 301 per ore. Perfino l’esercizio del commento era un’attività poco impegnativa: tu scrivevi “buffone”, “ladro”, “vai a casa” ed eri sicuro di avere bene interpretato, confortato dai pollici su che fioccavano copiosi!
Ma ora? Dopo il voto di oggi, che ne sarà di me? Mi toccherà forse pensare che se uno è stato eletto è perché la gente lo ha legittimato con il voto? Dovrò forse rassegnarmi a fare qualche inchiesta seria e approfondita, per trovare qualcosa da criticare, visto che i politici avranno tutti la fedina penale pulita? E se poi questi si dovessero ridurre sul serio, autonomamente, lo stipendio, rinunciando pure all’auto blu e magari anche ai rimborsi elettorali, a me cosa resterebbe da scrivere su un blog populista e qualunquista come questo? E non voglio neppure pensare a quale sciagura sarebbe se gli eletti si occupassero poi davvero di realizzare solo il loro programma di governo, senza frequentare salotti televisivi, fare accordi su yacht esclusivi, fare gli interessi delle banche, delle assicurazioni, della criminalità organizzata, delle lobby farmaceutiche, della massoneria mondiale, senza affamare, impoverire, ingrassare, arricchirsi, depenalizzarsi i reati, fare indulti, scudi fiscali, censurare la rete, monopolizzare l’informazione… Ma ve lo immaginate cosa succederà quando gli onorevoli saranno davvero uomini d’onore e tratteranno i cittadini come si conviene a qualcuno che ti fa l’onore di mandarti a gestire il bene comune in suo nome? Riuscite a comprendere l’immane catastrofe che si abbatterà sui blogger e sui movimenti di indignati quando alla Camera e al Senato, in un giorno qualsiasi, tutti i banchi saranno occupati da lavoratori che ascoltano, discutono e decidono autonomamente, con la propria testa, sulla base degli impegni assunti con gli elettori e pronti a rimettere il loro mandato a richiesta? E se per assurdo, poi, questi rispondessero anche alle domande dei giornalisti, con gentilezza e senza fare tanti giri di parole? Ma stiamo scherzando? Ma come si potrebbe mai vivere in un mondo così?
Dovrò chiudere tutto e trovarmi un lavoro. La gente tornerà ad occuparsi delle sue cose, di organizzare cene tra amici, di coltivare l’orto, di andare in ufficio e centrare il cestino con le palline di carta. Le conversazioni torneranno a vertere intorno alle vere questioni, dall’energia all’economia, dall’ambiente al progresso fino al futuro passando per il benessere dell’uomo. Nessuno vorrà più andare su un blog di denuncia, come questo, o perdere tempo con i video su Youtube. Ma soprattutto, la gente tornerà a guardare la televisione, e più di ogni altra quella pubblica che ricomincerà a parlare dei cittadini, dei loro problemi, a raccontare cose interessanti ed utili, a dare spazio a chiunque ma in base a criteri di merito, ad informare con equità e senza pressioni o ingerenze. Insomma, sarà un vero e proprio incubo!
Se l’Italia che verrà sarà quella che ha messo fuori la testa con il voto di oggi, l’unico che invece di guadagnarci perderà tutto sarò io. Sono un uomo finito… Finito!

23 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • E’ ancora presto per darti dello spacciato. L’opportunità rende l’uomo ladro. Io non credo che i politici, quelli che conosciamo oggi, siano stati tutti di “indole ladra” sin dal principio. Diamogli tempo e vedrai che il tuo blog avrà ancora molto da raccontare.

  • Avrei allora piacere che tu finisca presto di essere 1 blogger. Ma sai che ti dico, che qnd tutto qst accadrà tu sarai milionario e potrai nn fare un cazzo essendo sereno e fiducioso x il futuro.

  • Bellissimo!

    Effettivamente hai ragione, col c… che mi leggerei ancora i tuoi post, finisse così accenderei il pc solo per giocare a poker online…

    (magari…)

  • Non vendere la pelle dell’orso, prima di averlo cacciato.

    Cantare vittoria ora equivale a “rilassarsi”, non credo onesamente sia il momento, quando questi verrà ci si troverà al bar per una partita a carte. E con tutta la serenità del caso 😀

  • Claudio non ti preoccupare avrai ancora molto lavoro da fare….molti colpevoli dei disastri degli ultimi anni di questo paese, non sono stati ancora mandati a casa e insieme a loro quegli agglomerati di persone e interessi che chiamano ancora partiti.

    E ora che forse qualcosa sta cambiando (almeno a sentore) ora come ora serve sempre piu’ una penna forte (ehm…tastiera) forte come la tua che racconti e dimostri se vero cambiamento sia.

     

  • Carissimo Claudio,

    mi hai fatto pensare ad un certo signore che qualche anno fa diceva in pubblico:

    ” I have a dream”

    Certo, e’ entrato nella storia, vi sono strade a lui dedicate, pero’ non ha fatto una bella fine…

    Calma, calma, questo e’ solo l’inizio.

    Comunque sembra di essere tornati indietro di circa 30 anni, quando, noi giovani leghisti lombardi, speravamo  e ci davamo da fare per un futuro migliore. I vari Miglio, Bossi trascinavano le piazze con discorsi al tempo rivoluzionari. Con i risultati sotto gli occhi di tutti.

    La storia si ripete ma, per fortuna, mai uguale!

    Ora comincia il vero gioco duro: attenzione alla nuova legge elettorale, alle trappole che i nostri cari “onorevoli” metteranno per far sì che quello che scrivi rimanga solo un grande, bellissimo sogno.

  • eheheh, molto carino l articolo. Ma non deve cambiare nulla proprio ora. Ciò che mi preoccupa di piu è che il m5s ora ha tanti volti. Inizierà ad essere rappresentato nei salotti delle tv, e la gente inizierà a raffigurarsi il movimento in quelle persone. Avranno un duro compito e spero riescano a cavarsela. Basta poco per rovinare tutto, portarsi dietro delle etichette.

    Riguardo a te, Claudio, penso che una logica evoluzione del tuo lavoro potrebbe essere l apertura di un quotidiano. Un quotidiano “controllore” dei valori del movimento. Ma anche ispiratore.

    In bocca al lupo

  • “La gente tornerà ad occuparsi delle sue cose, di organizzare cene tra amici, di coltivare l’orto, di andare in ufficio e centrare il cestino con le palline di carta.”

    E’ vero, pensandoci bene sono anni che non faccio queste cose.

  • Non credo che riusciremo a vederli noi questi cambiamenti, ma sapere che sono cominciati fa ben sperare…  anche se i Grillini ahime sanno molto poco delle politiche economiche sovranazionali che stanno macchinanado contro It ed Eu…. confido che siano più open mind degli altri….ma spero di non sbagliarmi…

  • ALLORA!!!! non fate lo stesso errore, il vostro compito da cittadino non finisce qui non basta solo scegliere la persona ” GIUSTA”, avete un altro DOVERE è queello di controllarla, chiederle il reso conto tenerla d’occhio e aiutarla con le idee. Mi sembra che questi ragazzi sono abbastanza trasparenti ed anche dei  buon interlocutori ma bisogna aiutarli !

    Adesso comincia il bello !!! il darsi da fare tutti quanti per sfruttare questa piccola RIVOLUZIONE !!!

  • E’ solo l’inizio.

    Grazie anche alle nuove tecnologie, il MoVimento 5 Stelle ha aperto una *breccia* in quel muro all’apparenza impenetrabile.

    Ahimè, però, siamo ancora nelle mani della “cleptocrazia” non solo interna ma anche esterna, aliena, quella che vorrebbe dominare l’Europa.

    Quindi l’unica via è insistere con abnegazione, tenacia, perseveranza e con l’obiettivo di allargare bene il bucio!

     

    Segnalo questo articolo:

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=10261

     

  • Claudio, ma sai che -leggendo (come faccio sempre da un pò di anni) il post- inizialmente m’è preso un coccolone? Eppure, cosciente e consapevole (al diavolo l’ipocrisia delle false modestie…) d’aver FORTEMENTE contribuito a questo sfascio apocalittico dei partiti antipolitica (loro SI!!), aspettavo una tua foto..chessò…attaccato a garganella ad una magnum di DomPerignon!! Ci servi ancora, grandissimo Claudio, perchè ora viene davvero il bello: ora si inizia a ricostruire e le macerie sono tante ed ancora fumanti… Ad altiora…Messora 

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi