La vera mafia è nella Banca d'Italia


Oggi Mario Draghi oggi ha tenuto una lezione alla Sapienza, mentre fuori i ragazzi venivano trattenuti da un cordone di poliziotti in casco e manganello. Non si può dire che Elio Lannutti gliele abbia mandate a dire. Il senatore Idv, in collegamento su Sky TG 24, ne ha approfittato per definirlo “il massimo responsabile di quello che accade”. Poi ha invitato tutti, compreso Beppe Grillo, all’assemblea della Banca d’Italia, il 31 maggio, dove in passato lui e i manifestanti sono stati più volte manganellati. Perché “la vera mafia è quella che sta dentro la Banca d’Italia“, conclude Lannutti.
Nel frattempo Draghi, protetto dalla polizia che teneva alla larga gli studenti contestatori, ha spiegato perché la BCE non può essere ritenuta responsabile dell’utilizzo dei soldi che ha dato alle banche al tasso agevolato dell’1%, senza che queste ultime li reinvestissero nell’economia reale, dandoli alle aziende in crisi e agli imprenditori che ogni giorno danno una stretta ulteriore al nodo scorsoio.
Da guardare ed ascoltare con attenzione:

12 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • dai beppe!!!!!!sempre piu gente anche che con te non centra nulla,parlo della brava gente quella onesta,sta con te.l’ultimo questo pomeriggio a sky e’ stato detto che la vera mafia sta in banca d’italia…..manca poco finalmente…..

  • Draghi si vede che e’ una persona per bene, che sa le cose, che e’ preciso….pero’ dico: e’ grave che le banche non diano credito! e’ un problema! per i giovani che vogliono la casa, per chi deve cominciare o migliorare la sua impresa, per tutti. E allora di che stiamo parlando? conclude dicendo: se le banche non fanno credito allora non e’ colpa della Bce…e’ perche’ hanno avversione al rischio!!!! ma dove vive? denunci il fatto! perche’ finiro’ per credere che piu’ che un a persona perbene e’ come tutti i potenti di turno! nessuno che gli ha fischiato o detto qualcosa?! chi se ne frega degli aggregati monetari….il problema sono le persone, chi si tira un colpo e la fa finita….e qui stiamo a discolparsi se le banche non fanno credito! male! e’ un problema! chi se ne frega della BCE se non ci aiuta, no alle banche , a noi disgraziati che abbiamo bisogno di un mutuo. no?!

  • aggiungo: grande Lannutti!!! io me lo ricordo, era quello dell’Adusbef! contro le banche per i correntisti!!! non sapevo che fosse diventato senatore con l’idv!!! vogliamo alleanza Idv + M5s wowowwo!!!!!

  • draghi e’ un keynesiano!

    Monti e’ un keynesiano

    Bernanke e’ un keynesiano

    la signora Merkel e’ una classica.

    E il fallimento keynesiano e’ alle porte e la Merkel lo ha capito.

     

  • ma perchè Draghi dando soldi alle banche al tasso agevolato dell’1%, non ha imposto loro che li reinvestissero nell’economia reale, dandoli alle aziende in crisi e agli imprenditori che ogni giorno danno una stretta ulteriore al nodo scorsoio ???????????DAI DRAGHI  NON TI NASCONDERE DIETRO AL DITO!!

  • la banca D’italia che sia la vera mafia ormai è risaputo, lo sanno anche i tribunali e le procure di tutta Italia, è stato scoperchiato il pentolone con la truffa FORD a danno dei suoi concessionari, il caso è stato reo confesso dal presidente della ford Italia. presso il tribunale di Novi Ligure già nel 2002 circa. tutti i trecento ex concessionari hanno denunciato la truffa ma le procure archiviano, ma il truffato a chi si deve rivolgere? Stefano Salvi ne ha fatto un’inchiesta giornalistica guardate le puntate del caso ford. http://www.sisalvichipuo.it  affair ford parte tutto da wall sreet con la copertura della centrale rischi e della banca d’italia con l’assenza della consob.

    LA FORD PRELEVAVA DENARO DALLE BANCHE E SEGNALAVA ALLA CENTRALE RISCHI IL DEBITO IN CAPO AI SUOI CONCESSIONARI, PERTANTO IL FALSO IN BILANCIO DELLA FORD E DI PROPORZIONI CHE NON SI PUò IMMAGINARE,

    Il giudice ha rilevato i reati in capo alla ford ,ma la Procura di Roma Archivia, mentre i concessionari ford ex sono alla canna del gas e tanti sono deceduti dal dispiacere e l’umiliazione. I tribunali hanno tutte le carte sulle scrivanie,l’unica soluzione l’arresto di massa dei responsabili anche dentro le istituzioni che sanno ma non fanno il loro dovere.VIVA L’ITALIA nelle mani delle banche. 

  • non riesco mai a vedere i video in quanto nella nazione dove vivo si puo accedere solo all’yu tube nazionale : peccato.

  • yoyo_su_byoblu ha scritto :
    Scherzi vero? Tutti Neoclassici mi spiace. 🙂  

     

    Monti sicuramente, basta osservare le politiche che sta attuando.

    Draghi è granitico: basta ascoltare il suo discorso alla Sapienza in cui sostiene l’inadegutaezza (anzi, la falsità) delle teorie keynesiane e rivendica con tanto orgoglio la politica di lotta sfrenata all’inflazione che sta tenendo la BCE.

    Bernanke non direi proprio. A quel che so è un keynesiano, e lo provano le enormi iniezioni di liquidità fatte dalle Fed durante il suo mandato.

     

  • La Banca Centrale Europea è di proprietà delle varie banche centrali nazionali, molte banche centrali sono di proprietà delle banche private, ergo… Ormai tutti hanno capito che la grande finanza è un soggetto mostruoso, deleterio, rapace, speculativo, che genera enormi guadagni per pochi a scapito di perdite per moltissimi… non tutti sanno invece che anche in Italia esiste una finanza etica che opera in silenzio ma con grandi risultati, con metodi e per obiettivi totalmente opposti alla speculazione, per supportare l’economia concreta, e a cui hanno aderito già 35 mila italiani, ed è lo strumento con cui ripartire, informatevi anche voi… http://giannigirotto.wordpress.com/finanza-etica/

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi