Scoperta la perversione di Monti: si eccita pensando alla Rai


Ognuno ha le sue perversioni. Chi si eccita con un paio di mutandine rosse in mano, chi per un paio di tacchi a spillo, chi ama sputarsi addosso durante l’amplesso… Quando Corrado Formigli gli chiede della Rai, Mario Monti inizia a sudare e a salivare come Fantozzi davanti alla signorina Silvani.
Così, in preda a visioni estatiche che evidentemente lo irretiscono, sciorina aggettivi usualmente inappropriati per descrivere una televisione pubblica, come “affascinante”, “conturbante”, “eccitante”…
Che si sia reso conto che certi telegiornali sono pornografia allo stato puro?
  p.s. Per Corrado Formigli: quando sul finire hai chiesto se il Governo intendesse variare la composizione numerica del Consiglio di Amministrazione Rai, e Monti ti ha fissato in silenzio senza risponderti, mi parevi Fantozzi quando, mesto e sconfitto, sospirava: “Ah, non dà la mano…”.
 

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Alla faccia della “sobrietà” che tanto è stata sbandierata dai media e dai nuovi “tecnoproff”! Ma non era lui che sarebbe rimasto lontano dai programmi tv? Una intera prima serata dedicata a lui, senza alcun dibattito, con un copione già bello che pronto….mmah.

  • Anche se ho visto solo l’inizio, dopo aver sentito la sua “disamina” sulla situazione Greca non sono riuscito ad andare oltre, quell’intervista l’avrei titolata: Il campo di distorsione della realtà di Mario Monti.

    E se ci cadi, sei spacciato.

     

    PS. LA7 fa capo a Telecom Italia Media che è una controllata di Telecom Italia e che a sua volta è controllata da Telco SpA (non quotata). Quest’ultima ha come azionisti: Generali, Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Telefonica.

    

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi