CINQUE RIGHE E MEZZA!


Cinque righe e mezza! Sembra incredibile, ma tanto ha dedicato il Corriere della Sera, nell’edizione di oggi, all’approvazione del Fiscal Compact e del Mes. Cinque e righe e mezza all’interno di un articoletto in fondo a pagina 7, riuscendo perfino a non nominarli nè nel titolo (“Sì alle regole di bilancio Ue e al Fondo salva Stati. Assalto alla spending review”) né tantomeno nel sottotitolo, dove addirittura i due trattati vengono relegati allo stesso rango di migliaia di altri interventi (“al Senato 1800 emendamenti al taglia-spese”).
il Fiscal Compact ci obbligherà a sostenere almeno 50 miliardi all’anno di tasse e tagli per vent’anni. Il Mes, invece, ci porterà via immediatamente 15 miliardi, ci indebiterà per almeno 125, ma anche per qualunque altra cifra ci verrà richiesta in futuro, e non prevede per nessun governo successivo a questo la possibilità di uscirne. Ma per saperlo, i lettori del Corriere della Sera dovrebbero conoscere questo blog, perché perfino le cinque righe e mezza sepolte in fondo a pagina 7 si limitano a dire:

“ROMA – Approvati in aula definitivamente gli strumenti europei del Fiscal compact, le regole europee di bilancio varate in primavera, e del nuovo fondo salva Stati, ossia lo European Stability Mechanism (Esm)”

In Germania, su questi argomenti, si chiama in causa la Corte Costituzionale, che deciderà il 12 settembre prossimo. In Italia si scrivono cinque righe e mezza, a pagina 7, il giorno dopo. Finché i giornali non spariranno, non avremo mai nessuna speranza.


– Per sapere cos’è il Fiscal Compact: “E’ macelleria sociale” di Paolo Becchi.
– Per sapere cos’è il MES: “La guerra dell’Europa” di Claudio Messora

 La guerra dell'Europa Monia Benini Grecia

31 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sono dei figli di puttana: pensa che a scuola “gli fanno leggere i giornali”, nel senso che a giorni alterni vengono “regalati” quotidiano locale (unione sarda) corsera e gazzetta dello sport. Secondo te i ragazzi del liceo, con il lavaggio del cervello che subiscono, che cosa portano a casa? La speranza è l’ultima a morire, ma dispiace che mentre altrove i giovani ,e i meno giovani, sono armati fino ai denti di portatile o tablet o smartphone, e hanno i “libri di testo” nelle pennine, qui no! E se è vero che possono bloccarti gli accessi ai siti ritenuti pericolosi o terroristici, come anni fa succedeva in alcuni uffici delle regione Lombardia dove l’accesso a effedieffe.com era impossibile da raggiungere, è pur vero che chi è online è più aggiornato e aggiornabile di chi è fermo alla carta stampata e alla tv. Chiediamoci se chi è all’oscuro ha piacere e vuole essere aggiornato, ha desiderio di partecipare: perchè diversamente è una lotta contro i mulini a vento e si rischia ciò che abbiamo già vissuto per l’11/9 ovvero di aver preso “la gente ai coglioni”, al punto che uno non ne può più di sentir parlare di certi argomenti. Che sia fatto ad arte, lo sappiamo: si fa in modo che la cosa stufi,così passano tutte le leggi in sordina: nel mio blog su leonardo, ormai irragiungibile e non so perchè, feci presente di una legge approvata, salvo errore, nel dicembre 2008, mi pare il 21, ossia quando i nostri amici ritirano i regali natalizi e vanno,come Fini Rutelli e Casini ai tropici:era una legge sugli appalti che permetteva ai Comuni, di evitare la pubblicazione a livello europeo, anche per cifre fino a 500mila euro (ricordo qualcosa del genere): ma il succo è che i parlamentari sardi con cui ho parlato, non lo sapevano, poi si sono informati, e mi hanno detto che era vero. Non vado oltre .

  • Secondo me anche se lo avessero pubblicato in prima pagina a 9 colonne non sarebbe cambiato nulla.

    Raginomento tipo che sento: io sono troppo occupato a sopravvivere per pensare a queste cose, se io mi faccio i cazzi miei e lavoro, tutto va bene. Se in Matrix ci fosse stato un italiano, non avrebbe nemmeno preso in considerazione l’ipotesi di scegliere fra pillola blu e pillola rossa, avrebbe girato i tacchi e se ne sarebbe proprio andato da un’altra parte. E’ la vittoria perfetta del sistema.

  • Ciao Claudio, non so perchè ma questa notizia non mi meraviglia più di tanto. Il corriere, Libero o la repubblica non fanno giornalismo poichè sono di parte, quindi non bisogna manco considerarli.

    Vorrei approfittare di questo post per chiederti se fosse possibile intervistare Beppe Grillo perchè ho stima in questa persona ed il suo movimento, ma ci sono dei punti bui.

    Gli vorrei chiedere:

    1)Perchè non ha parlato del MES?

    2)Vorrei sapere se per lui una soluzione alla crisi potrebbe essere uscire dall’europa

    3)Che rapporti ha con i casaleggio.

    Grazie.

  • Scusa Claudio, ma di cosa ci dovremmo meravigliare? Da molto tempo, ormai, ho smesso di considerare il CorSera una testata “imparziale ed attendibile”..e, credimi, anche la nomea di “Quotidiano più letto in Italia” sta iniziando a vacillare! Il CorSera va considerato, alla stregua della maggior parte degli altri, un giornale palesemente filogovernativo; semmai, la presenza peregrina di qualche “mosca bianca” tra i suoi editorialisti, mi riempie di gioia….ma anche di curiosità….

  • ma che è sta storia che grillo non ne parla???

    non è la cura per tutti i mali, per informarsi basta “navigare”.

    io invece che chiedere a lui perchè non ha parlato del MES lo vorrei chiedere ai pennivendoli rai-mediaset-la7. Manco mentana-mentina lo ha fatto.

    • caro thor, siccome il M5S ha l’ambizione di entrare in parlamento e’ bene che il loro portavoce , in questo caso grillo, parli degli argomenti che piu’ ci stanno distruggendo , ci spieghi quale e’ il programma del M5S in tutti i campi : lavoro, europa, welfare ecc.

      io non so chi e’ questo casaleggio,mi suona come un qualcosa di veramente strano: anche su questo il M5S dovrebbe chiarire una volta per tutte le sue relazioni con questo personaggio.

      a meno che lo sbandierare di voler entrare in parlamento sia giusto ” parole al vento ufficiali, mentre in realta’ si tace sugli argomenti importanti al fine di lasciare nel dubbio le persone che cosi voteranno in minima parte il M5S : quel tanto per entrare in parlamento ma non per poter agire direttamente ad esempio come governo.

  • invece di sapere-sperare di sapere tutto da Grillo meglio fare ricerce sul web. Grillo non è la cura per il casino dove siamo. Invece le domande le farei proprio ai vari pennivendoli rai-mer..daset-la7 e e a quasi tutti quelli della carta stampata.

    Manco enrico mentina-mentana non ha approfondito perciò…

    • e si, in quale programma il M5S avrebbe accesso , visto che grillo e sto casaleggio impongono ( nonso se e’ democrazia) di non andare in TV?

      quale programma  o telegiornale o giornale accetterebbe un dibattito SERIO su tali argomenti?

      quindi chi ha visibilita’ ( in questo caso grillo) parli, in un modo o nell’altro, di tutto quello che gli altri tacciono .ma l’impressione e’ che anche grillo certi argomenti non li vuole trattare : perche’? non conosce? non vuole? ci sono parecchie nubi che offuscano i M5S perche’ grillo e sto casaleggio ( che secondo me’ e’ piu’ dannoso che altro..) condizionano il M5S solo su argomenti che incidono in minima parte sulla vita delle persone.

  • Bisogna trovare il modo, anche rimettendoci DENARO , di chiudere in fretta con questo caxxo di euro altrimenti stiamo andando  a schiantarci  verso il muro della bancarotta. MONTI  dai risultati che abbiamo ottenuto dalle sue manovre   Sì è  dimostrato incapace di gestire la situzione . NON LO POSSIAMO TENERE A CAPO DEL GOVERNO PERSONE DEL GENERE  PER FINIRE POI A  RISULTATI DISASTROSI. NON CI VUOLE UNA PERSONA PREPARATA PER CAPIRLO, CI STANNO  ROVINANDO IL FUTURO, E QUESTO NELL’ARCO DI POCO TEMPO.   CHIUDIAMO CON ‘LEURO ……IN FRETTA……SE NON VOLETE RITROVARVI IN MUTANDE, (OVVIAMENTE RICICLATE).

  • Forse che, siccome che siamo cecati, dovremmo prendercela con i giornali i quali è inutile ripetere, sappiamo per chi lavorano e al servizio di chi operano?  Nei paesi dove vige una Costituzione che mette al centro il popolo senza il cui consenso non è permesso nulla  – se non si vuole smettere di far politica alla successiva tornata elettorale – hanno come punto di riferimento il bene della nazione e dei cittadini. Qui da noi al contrario chiunque beneficia della considerazione e della paterna protezione di padrini potenti inizia il suo percorso politico che alla fine avrà come punto apicale il loro ingresso nei palazzi del potere e da quel momento in poi sa che non dovrà rispondere di alcunchè a nessuno se non ai loro protettori e padroni che li hanno cosi benevolmente iniziati e che in qualsiasi momento può finirli. Perchè ci si meraviglia quando  i giornali di regime con tanto impegno professionale e altrettanta capacita pecorina, nascondono le notizie o ne fanno appenna un ridicolo accenno? Quello che dovrebbe farci maggiormente incavolare sono le criminali decisioni prese da un manipolo di politicanti prezzolati a discapito della gente comune a cui si racconta anche che lo si sta facendo per il bene comune. Vorrei tanto vedere questi signori fare la fine dei gatti che non avendo altri deteretani a cui fare il servizio alla fine si riducono a leccare il proprio culo.

  • Io anche oggi ho dato uno sguardo, fugace ormai, al sito del giullare e buffone con la memoria corta, Be(ttino)ppe Grillo. Ebbene sul fiscal compact, non ho trovato neanche un rigo!!!Forse sono cieco io!!! Aiutatemi a vedere bene!

  • Io anche oggi ho dato uno sguardo, fugace ormai, al sito del giullare e buffone con la memoria corta, Be(ttino)ppe Grillo. Ebbene sul fiscal compact, non ho trovato neanche un rigo!!!Forse sono cieco io!!! Aiutatemi a vedere bene!

  • Io anche oggi ho dato uno sguardo, fugace ormai, al sito del giullare e buffone con la memoria corta, Be(ttino)ppe Grillo. Ebbene sul fiscal compact, non ho trovato neanche un rigo!!!Forse sono cieco io!!! Aiutatemi a vedere bene!

  • E’ OT e me ne scuso, se volete cancellatelo: chiedo a Claudio se lui c’è alla trasmissione di oggi l’ultima parola. Il punto è che se va in onda registrata, forse lui è già lì e non può rispondere.

  • Fosse solo il corriere della sera, tutti e dico tutti i giornali di tiratura nazionale non hanno parlato del fiscal compact, neppure il fatto quotidiano (impegnato a parlare della ricorrenza di Borsellino) naturalmente dovuta, solo il giornale e libero hanno acennato al fatto, ma più per attaccare Monti che per informare i cittadini.

    Stamattina quando guardavo le prime pagine dei giornali un po su tutte le rubriche delle TV sky, mediaset, rai news, nessuno che ha accennato a questa approvazione che da ieri ci ha fatto diventare tutti un po più schiavi delle banche.

    Mi sono molto indignato, poi ho pensato al miliardo di euro che i media prendono di finanziamento pubblico tutti gli anni, senza tagli loro, e allora mi dico come può la popolazione ribellarsi al Mes o al fiscal compact se non ne è neppure a conoscenza e pensa che servino solo per salvare eventualmente gli stati?

    Grazie a Claudio per il suo impegno che ci permette di non essere solo pecore che seguono le indicazioni del “pastore”

  •  la nostra gente ormai non vede piu neanche l’evidenza alle volte non mi spiego come sia possibile  non vedere  cose che sono davanti ai nostri occhi. E’ vero tutto, i media ,la stampa ,ma è mai possibile che gli unici ad usare l’web siano i giovanissimi ,e chi usa internet dei piu grandi lo usa solo per il porno??perchè se è così allora siamo delle mezze seghe .

  • dimenticavo un rigrazamento sincero a claudio messora voglio dirti claudio che molta gente come noi ti segue e ti supporta spero vivamente che il numero di persone che ti segue cresca vorticosamente grazie ancora del tuo contributo all’informazione .

  • Uno dei problemi più grossi che abbiamo è la disinformazione di massa dovuta ovviamente dal fattto  che la tv  e i giornali deformano in gran parte delle notizie.

    Mi chiedo sempre cosa stiamo aspettando: una sorpresina dallo stato? , il defoult,? un colpo di stato ? o l’ultima benedizione del papa? Ma perchè non ci hanno lasciato nella vecchia lira ?

  • GLI ISLANDESI HANNO SMASCHERATO, DENUNCIATO E FATTO ARRESTARE I PROPRI TRADITORI CHE TENTAVANO DI FAR PAGARE LORO UN DEBITO CONTRATTO DALLE BANCHE. E NOI ITALIANI DA DECENNI DEPREDATI DAI CORROTTI PER 60 MILIARDI ALL’ ANNO ?

    23 luglio 2012

    GLI ISLANDESI HANNO FATTO INCARCERARE I LORO TRADITORI DOPO AVERLI SMASCHERATI E DENUNCIATI EVITANDO DI VERSARE PER VENT’ANNI LACRIME E SANGUE PER PAGARE UN DEBITO CONTRATTO DALLE BANCHE PRIVATE.

    IN GERMANIA PRIMA DI APPROVARE IL FISCAL COMPACT , SI ATTENDE IL PARERE DELLA CORTE COSTITUZIONALE.

    IN ITALIA, SENZA CONSULTARE ED INFORMARE ALCUNO, BEN 368 DEPUTATI, PAGATI PER DIFENDERE GLI INTERESSI DEI LORO ELETTORI ITALIANI, HANNO VOTATO IL FISCAL COMPACT CHE CI OBBLIGA A VERSARE 50 MILIARDI ALL’ ANNO PER 20 ANNI PER UN DEBITO CHE NON ABBIAMO FATTO NOI CITTADINI.

    E COME SE NON BASTASSE, E’ STATA DATA L’ ADESIONE AL CONTRATTO MES CHE CI OBBLIGA AD AFFIDARE 125 MILIARDI A SCONOSCIUTI CHE:

    -NON RISPONDONO DI FRONTE A NESSUN GIUDICE DELLE LORO AZIONI;

    -CHE POSSONO CHIEDERE QUALSIASI SOMMA AGLI STATI ADERENTI SENZA CHE ALCUNO POSSA OPPORSI.

    IN POCHE PAROLE, SENZA CONSULTARCI, CONSIDERANDOCI POVERI SUDDITI, 368 DEPUTATI SI SONO PERMESSI DI CONCEDERE A SCONOSCIUTI POTERI DI VITA O DI MORTE CIVILE SULLE NOSTRE ESISTENZE.

    E TUTTO CIO’ MENTRE GLI IMBESUITORI DEI MEDIA ASSERVITI ALL’ ABIEZIONE DELL’ INDUSTRA DISTRATTORIA, INVECE DI ALLERTARE GLI ITALIANI, INFIERIVANO ED INFIERISCONO SUI CULTURALMENTE INDIFESI INONDANDO LA LORO TESTA DI ANIMATE DISSERTAZIONI SUI GOL SEGNATI, SULLE SQUADRE PROMOSSE , SUI TIFOSI PROTAGONISTI PER POI PASSARE AI FRIZZI, CANZONETTE, LAZZI E LE TRASMISSIONI VISCERALI CHE AIZZANO CONTRO I PROBABILI NEMICI.

    A QUESTO DEGRADO DOBBIAMO REAGIRE INFORMANDO SERIAMENTE GLI ITALIANI SULLE VERE RAGIONI DELLE NOSTRE DISGRAZIE, DANDO I NOMI DEI NOSTRI VERI NEMICI, AUTENTICI TRADITORI DEL NOSTRO PAESE, AL SERVIZIO DI POTERI ANTIDEMOCRATICI CHE HANNO PROGETTATO DI DISTRUGGERE L’ITALIA DOPO LA GRECIA E LA SPAGNA.

    I PARTITI ITALIANI POSTICCI DALLE FINTE OPPOSIZIONI IRRIDONO DA DECENNI I LORO SEGUACI ISTIGANDOLI CONTRO FALSI BERSAGLI.

    SOLO UN PARTITO HA IDENTIFICATO CHI AZIONA LE LEVE PER DISTRUGGERE LE NAZIONI PRIMA INDEBITANDOLE PER POI GETTARLE NELLA MISERIA E DEPREDARLE DEI SUOI BENI.

    E’ IL PARTITO SOCIALDEMOCRATICO TEDESCO CHE AFFERMA: “IL NOSTRO NEMICO NON E’ LA CANCELLERIA MA LA GRANDE FINANZA”

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi