Altro che Monti, in Italia è allarme Byoblu


Ieri i pericolosi agitatori del web che spostano milioni di voti erano dieci. Oggi sono solo cinque. Ma il più misterioso sono io. Sappiatelo. Questo l’articolo di Andrea Cuomo sul Giornale (grazie a @nonleggerlo per la segnalazione. Ormai non ci sto più dietro). In effetti è un mistero, soprattutto per me: devo ancora capire qual è la mia parte del bottino.
 
Sodi non ne vedo: sfido chiunque a trovare un centesimo piovuto nelle mie tasche dal “fortino Casaleggio” dopo le elezioni europee del 2009, in cui armato della mia videocamera firmai un contratto per realizzare 50 video a soggetto libero (a mio insindacabile giudizio) da pubblicare sul sito di Italia Dei Valori (allora gestito da Casaleggio), specialmente sull’ambiente e sul nucleare. Ogni video prevedeva qualcosa come 150€ di corrispettivo, tutto compreso (un vero e proprio affarone, considerato che per realizzare ciascuno di essi ci volevano giorni di lavoro). Non solo le attrezzature (tra cui un computer portatile che uso ancora adesso) mi costarono più di quello che guadagnai, ma piantai lì il lavoro a metà perché nel frattempo ci fu il terremoto a L’Aquila, e io sentivo di dover dare il mio contributo da quelle parti (ci restai un anno, dormendo dove capitava). In più, consapevole che avevo interrotto un progetto prima della scadenza, non chiesi mai il rimborso della macchina a noleggio che mi serviva per raggiungere le località e i personaggi da intervistare. Uno dei tanti episodi della mia vita in cui dimostrai il mio pervicace attaccamento al dio denaro. Tra l’altro – sappiatelo – si incazzarono tutti come mine, e da qualcuno partì perfino una mini-macchina del fango. Ma io ero più interessato al fango che aveva ricoperto l’aquilano.
Un giorno di sempre tanti anni fa, poi, c’era una diretta da moderare a Roma, sempre nella web-tv di Idv. La conduceva Antonino Monteleone (ora giornalista di LA7), ma per problemi di natura personale doveva assentarsi due giorni. Mi chiamarono al volo e mi proposero circa 400€ di compenso (credo al giorno, sempre tutto compreso). Ci andai e me ne tornai a casa (quel giorno, in studio, c’era anche Daniele Martinelli).
Fine. Non ricordo altro. Sicuramente avrò qualche conto alle Cayman di cui non parlo, ma se sono così bravi a individuare gli “influencer” da sapere addirittura utilizzare una pagina di Klout, non avranno difficoltà a trovarlo. Resterebbe da spiegare perché giro con una macchina di nove anni con una portiera sfondata che non posso permettermi di riparare. Ma è una copertura.
E se non sono soldi, dunque, a spingermi nella mia “misteriosa” attività di manipolatore delle masse, cos’altro? Ma certo, come non pensarci prima! Punto a diventare onorevole. Volevo un posto al sole e ho un accordo segreto per il mio collocamente nelle liste del Parlamento. Ovvio. In fondo la gente si sta ammazzando per candidarsi. Già… Ma allora… un momento: come mai Grillo ha appena emanato regole severe in forza delle quali non potrei candidarmi neppure se lo volessi? C’è una sola spiegazione: ha infranto l’accordo segreto. Traditore! Vedrete che saprò vendicarmi e voterò Renzi.
Che uno scriva per passione, che ci sia qualcuno che certo non disdegna il benessere economico ma che non lo mette al centro di ogni sua azione (al punto da trovarsi spesso con le pezze alle terga e chiedere il vostro aiuto per tenere aperto), che uno sia seguito perché si vede che quantomeno è onesto intellettualmente (poi magari dice un sacco di stupidate), questo è ovviamente talmente lontano da un certo modo di intendere l’informazione che nessuno riesce neppure a immaginarlo. E allora si fa comprensibilmente “misterioso”.
Ultima rivelazione scottante: qualcuno su Facebook ha scritto commenti (rigorosamente fuori tema) chiedendosi quali fossero i miei legami con la Rai e chi mi ci ha “piazzato”, riferendosi evidentemente a L’Ultima Parola. Oggi svelerò l’arcano, perché ogni tanto qualche scoop aiuta coloro che non avendone se li devono costantemente inventare. Prendetevela con @nonleggerlo, al secolo Wil. La redazione lo chiamò tre anni fa e gli chiese un nome per l’anteprima web. Wil, che è meno misterioso di me ma vuole rimanere anonimo, gli diede il mio. Così iniziai a dire la mia online, per un anno intero, poi mi feci un altro anno tra il pubblico, e poi, siccome evidentemente il mio lavoro – anche e specialmente sul web – deve essere stato valutato positivamente, mi è stato chiesto di partecipare con un ruolo più significativo, con un modicissimo rimborso spese. Ma, come si diceva più su, chi fa le cose per passione non si cura dei soldi.
La massoneria non c’entra. E se c’entra – lo giuro – si muove a mia insaputa (come la casa di Scajola).
 

84 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • anche se tu fossi un massone ti seguirei cmq perchè credo nel tuo modo di fare informazione e nella tua onestà….il fatto che ti attacchino è sintomatico che hanno paura che la tua informazione scardini questi media asserviti al potere e finanziati da esso.

  • Claudio,

    non ti curare degli articoli del giornale o di tabloid sensazionalistici. Se ti vogliono chiamare ‘influencer’ prendila con filosofia. Tu hai tutti i diritti di essere di parte, se lo vuoi essere. Inoltre tu sei apertamente pro m5s, non ne fai mistero e i tuoi lettori non sono citrulli che non sappiano pensare comunque con la loro testa. Inoltre, tu permetti ai tuoi lettori di commentare. Io stessa ho scritto commenti assai critici rispetto a Grillo, anche recentemente, e di certo non mi hai censurato. Continua con la tua solita passione il tuo percorso, io senz’altro ti apprezzo e non ti temo affatto 🙂

     

  • poi ci chiediamo perchè Grillo non vuole quelli del M5S nei talk show. Io mi chiederei piuttosto per quali motivi ci dovrebbero andare.

  • caro claudio,sono anni che ti seguo sul blog ,sono stato e sono uno dei tuoi sostenitori,questo perchè ti ho sempre ritenuto una persona corretta e di parola.Sono anche da sempre un sostenitore di bebbe  e del mv5 ,quello che posso dirti è che se ti ritengono influente è perchè in fondo lo sei, ma positivamente perciò ti appoggerò ancora di più .Non mollare,perchè sei uno dei rari esempi di non protagonismo.ciao roberto

  • Non ci son parole per commentare quell’articolo, è penso, come tutto quel giornale, non riesco a capire chi puotrebbe dare peso a quanyo c’è scritto. Non ti curar dei servi sciocchi, continua così e VIVA LA LIBERTA’ e LA PASSIONE.

    p.s. mi ruffiano per una richiesta d’indulgenza : dì a Paragone (l’ultima parola) di ridurre o meglio annullare il suo exploit musicale, devo sempre aspettare un quarto d’ora prima di poter seguire la trasmissione…

  • Sono un sassolino nel mare ma ribadisco la mia stima nei tuoi confronti.Sono sicuro che un giorno chi lavora con impegno e crede in quello che fà avrà i suoi frutti. Siamo con te. Ciao.

  • Come ho già scritto nel Suo precedente post dei 10 influencer, la consiglio nuovamente di non dare troppo ascolto a questi pseudo giornalisti.

    C’è un articolo su Affari Italiani del 2 Novembre 2012 (che fa sorridere e che se vuole posterò il link affinchè tutti possano leggerlo) che parla di come Grillo gestisce la TV a proprio vantaggio. Ma non è finita qui!.. la giornalista che ha scritto l’articolo chiede aiuto ai colleghi per rendergli pan per focaccia.

    Magari, se Lei desse questa collaborazione, forse potrebbe passare da un’influencer a un’eroe dei giornalisti

    Naturalmente, l’ultima frase che ho scritto è solo una battuta e spero che Lei possa continuare a essere il nostro Claudio Messora di sempre

  • Cazzo, uno dei pochi giornalisti che racconta la verità (io ti considero un Giornalista, molto meglio di quelli che vedo in prima serata su reti rai e mediaset) ma che vadano affanculo…  continua per la tua strada Claudio che vai benissimo. Sei una persona fantastica.(e non mi sbaglio) ciao

  • Non fatevi tutte queste illusioni, le vere forze in grado di spostare l’oriantamento degli elettori non sono ancora scese in campo (della Sicilia in questo momento di caos non gliene fregava niente a nessuno, e a quanto pare, vista l’astensione, non gliene importava gran che neanche ai siciliani). Per adesso i grandi manipolatori stanno a guardare, almeno fino alla fine dell’anno, per capire chi sarà a sfidare Grillo tra Renzi, Bersani e Vendola (non sottovalutate quest’ultimo). Solo dopo si daranno da fare a manipolare l’informazione, e non solo. By

  • Più che “spostare migliaia di voti” verso il M5S, Messora ha avuto “l’intuizione ovvia” e la costanza di analizzare, elaborare e proporre al suo crescente seguito di lettori, una visione critica e molto obiettiva dei meccanismi sovranazionali che stanno soffocando mezzo miliardo di cittadini in Europa. Lo ha fatto attingendo ai pensieri di validissimi esperti e sempre con contributi di prima mano, aprendo gli occhi e la mente ad una bella fetta d’italiani non del tutto “in apnea”. E lo ha fatto da solo, mostrando un’ineguagliabile capacità nell’essere un one man band di successo, in grado di produrre a raffica decine e decine di contenuti di alto valore informativo.

    Quindi, al di là della vicenda M5S (una parentesi in questo suo lavoro europeo, in cui crede e di certo non lo nasconde al suo pubblico e a cui mi auguro non si leghi troppo per poter mantenere la sua indipendenza intellettuale e per scongiurare un suo trascinamento in un eventuale tracollo del movimento, la miserabile -e per me meritata- fine di Di Pietro e il suo partito di cartapesta docet), mi sembra lampante l’enorme “rosicata” che uno stuolo di giornalisti -supportati da intere redazioni, contratti più o meno stabili, eventuali avvocati, un’iscrizione all’albo, finanziamenti pubblici e la visibilità di testate nazionali- si stanno prendendo per i numeri che questo personaggio riesce ad infilare uno appresso all’altro, segno che forse nel loro mestiere non sono poi così efficaci.

    W Claudio Messora, go ahead!

  • ho sempre letto i tuoi articoli e condiviso con quanti conosco i tuoi ottimi video anche se non ero registrata, per confermatri la mia stima, vistol’articolo di oggi , mi sono anche registrata. E’ forte e chiaro il mio messagio di risposta ?? Grande Claudio. continua così  

  • Questa è la Famigerata “BANDA DEI CINQUE” ops, è Meglio precisare “LA BANDA DEI QUATTRO” perchè Giovanni Favia è un po’ in ribasso fra i grillini.

  • E’ chiaro che la massoneria non c’entra in questo caso, non sarei così ironico sull’argomento.

    E’ più evidente l’incapacità di certo giornalismo a comprendere la rete e la realtà che ci circonda

  • Ma chi lo legge il Giornale? Inoltre quei pochi che si informano esclusivamente tramite la carta stampata sono allergici ad internet e questi articoli non li capiscono quindi non li leggono.Il loro unico effetto è quello di dimostrare l’ignoranza e la malafede di buona parte della informazione mainstream

  • Ho cominciato a seguire il blog di Messora perché ero alla ricerca di contenuti più vicini al mio pensiero e che non riuscivo a trovare da altri mezzi d’informazione. Sulla rete si trova ancora una pluralità di scelta per cui si è sufficientemente liberi di informarsi nel modo in cui si preferisce. Purtroppo i mezzi d’informazione “convenzionali” mi hanno costretto e abituato a guadare con sospetto alla classe giornalistica per cui continuerò a accogliere con forte senso critico anche l’informazione divulgata da Messora e qualora dovessi ravvisare qualcosa di sospetto non mancherò di segnalarlo, per primo, al blogger stesso. Al contrario di quello che accade con i mezzi d’informazione “convenzionali”, trovo gratificante nel blog avere la possibilità di criticare l’informazione e ancor più d’interagire con chi quell’informazione l’ha fornita. Per questi motivi io NON sono tra quelli che si augurano una discesa in politica di Messora e differentemente spero che continui a fare il suo prezioso lavoro d’informatore con il senso logico e il desiderio di approfondimento che l’hanno, fino ad adesso, contraddistinto (magari raggiungendo i risultati e il benessere al quale ognuno legittimamente aspira).

  • è tutto vero claudio, sei tu il più pericoloso e quindi quello meno controllabile. E se fossi veramente italiano ne approfitteresti di questo klout e ci faresti li sordi. Invece sei un morto di fame alla ricerca di finanziamenti pubblici, vedi campagna SOSTIENIMI.

     

    CIAO

    • Casomai di finanziamenti privati, i nostri.Se Claudio prendesse 1€ di soldi pubblici perderebbe il 99% dei lettori

  • Trovo tutto ciò abbastanza offensivo nei confronti di logica e buonsenso. Ma d’altronde se leggi “Il Giornale” probabilmente non sai neanche dove stanno di casa…

  • Scusate, mi date conferma?

    Questo Andrea Cuomo è lo stesso che scrive di mozzarelle e bufale?

    Se così fosse, penso che la sua indagine sarebbe un vero colpo per i nostri “poveri agitatori”

    Claudio, ti hanno sgamato, c’è da cambiare mestiere!

  • Gli hai dedicato un altro post? Ma con tutto quello che abbiamo da imparare su UE e Euro perdi tempo con sti scemi?

    Saluti massonici. Ah, ricordati che stasera abbiamo la vergine da sacrificare,io vado a stirare il capuccio appena tolto dalla lavatrice.

     

     

  • Ma sei un grande!

    Volevo farti una donazione di simpatia, ma poi devo inserire l’indirizzo di fatturazione, mi sembra eccessivo per pochi soldi!

    Inoltre avrei voluto che a  casa non mi arrivasse alcuna ricevuta, insomma volevo farlo a tua insaputa.

    Magari più in là te ne faccio uno più consistente, tanto ti leggo sempre.

    Fabio Ventura, Bologna

  • la semplicità, l’onestà, la voglia di fare, al giorno d’oggi sono pratiche inspiegabili purtroppo. continua così Claudio!

  • Ho letto l’articolo de Il Giornale. Era da tanto che non buttavo via in maniera così inutile ben 5 minuti della mia vita, ma già che c’ero ne ho persi altri 10 a lasciare qualche commento tipo:”hahahahahahahahahahahaha!” assieme a qualcuno lievemente più elaborato e velenoso. Dubito fortemente li vedró mai apparire in calce alla pagina.

  • Le parole e le frasi a sproposito, tipo ‘agitatori’, e le menzogne, sono tipiche del Pornale e di LiberoDallaVerità. I soliti Pornalisti…

    Se Voi siete “agitatori”, non so come potrebbero classificarlo un littorio sgarbO.

    Calise = agitatore… un OSSIMORO di proporzioni simil balle del loro datore di lavoro (non si può utilizzare padrone, si offendono i DIPENDENTI).

  • Mah, lo avete letto il fondo di Scalfari su Repubblica di oggi? E nel contempo il lungo post di Sergio di Cori e di Grillo sul blog del secondo?. Delle due, l’una. Il decano del giornalismo italiano (come egli siautodefinì una volta, penso da Fazio), vuole solo capire e scrivere quello che vuole capire e scrivere…il tutto senza raffronto della realtà, mi sembra.

    Al di là della MC degli influencers…come dovrebbere collocarsi allora Repubblica e l’Espresso? Mi sa che torniamo ancora al vecchio e caro concetto tutto elitista (o etilista) del popolicchio che non capisce una mazza e si fa influenzare dal primo pirla che parla.

    Massimo rispetto per il lavoro di Byoblu, anche quando non concordo pienamente con lui.

  • Mi sa che qualcuno si è bevuto il cervello!!! Continua così Claudio  non permettere a nessuno di chiuderti la bocca !!!!

  • Caro Claudio, oltre a rinnovarti la mia stima voglio far notare che quando troppi media puntano il dito su un solo argomento è solo per sviare l’attenzione da qualcos’altro quindi occhi aperti che potrebbe arrivare qualche cetriolo di sottobanco, a nostra insaputa ovviamente.

  • Claudio, ti vedo in difficoltà, stai giustificando cosa?

    Pensavi di poter informare gli italiani e andare contro corrente senza ostacoli?

    Ti riempiranno di merda…… ti seppelliranno solo se starai sorpreso disorientato (come adesso).

    Tira fuori i coglioni, sembra che non ti manchino…….

  • byoblu ha scritto :
    Veramente non mi sento affatto disorientato. Al contrario..

    Mi hai dato l’ impressione di esser sorpreso per qualcosa di non previsto, nessuna difficoltà nell’ affrontare la situazione naturalmente, non ti mancano i mezzi (adesso sono più calmo nelle definizioni).

    Probabilmente, come scriveva Leopardi, “L’uomo resta attonito di vedere verificata nel caso proprio la regola generale”.

  • se tu sei un influencer gli altri sono degli “infinocchietor”?

    perché non facciamo una lista di influencer dei concorrenti del M5S?

    comincio io:

    PD – tutti i giornalisti del gruppo L’espresso DeBendetti – tutti i g. de L’unità – buona parte di rai2, rai3, floris fazio saviano … ecc ecc infinocchiatori di intellettualoidi moderati poltronati

    PDL – Mediaset al completo – giornale(accio) – foglio(accio) – libbbero – mondadori – ecc ecc qui la lista è lunghetta… infinocchiatori di mentecatti e lobotomizzati

    UDC – vaticano, Avvenire, famiglia cristiana, Caltagirone editore ecc ecc

    LEGA – n.p.

    la chiudo qui, tanto è chiaro il senso, no?

    claudio stasera sono indeciso tra cinema o pizza, cosa mi consigli? influenzami…

  • Claudio, è ovvio che li mandi nel panico.

    Quella è gente che scrive inventandosi una

    realtà che esiste nella mente del loro padrone;

    e non tollerano che  siano ostacolati nel loro

    miserabile progetto.

    Qundi diffamano tutto e tutti coloro

    che non sono allineti con i loro miasmi mentali..

     

  • Bisogna stare attenti. Questi giornalisti stanno diventando sempre più bravi.
    Di questo passo non ci vorrà molto prima che scoprano i segreti di cui solo i membri del LIBSODOM (Lega Internauti & Blogger per la Sovversione ed il Dominio Mondiale) sono a conoscenza. Cavolo, se non agiamo subito riveleranno al mondo che, date le tue capacità di controllo e manipolazione sulla popolazione, il Supremo Consiglio del LIBSODOM ti ha incaricato di causare la Primavera Araba, la condanna del Paladino Silvio e tante altre azioni volte al compimento dei nostri piani. 
    E questo non può accadere. Non ora che siamo così vicini all’arrivo del 21 Dicembre 2012, ovvero la data in cui tutti i tasselli saranno al loro posto e nessuno potrà più impedirci di conquistare il mondo!
    Se solo penso a quanto sia stato difficile far credere al mondo che si trattasse di una leggenda Maya e non la soffiata fatta dal membro che ci tradì mellenni orsono.

    Bisogna stare attenti. Questi giornalisti stanno diventando sempre più bravi.

    Di questo passo non ci vorrà molto prima che scoprano i segreti di cui solo i membri del LIBSODOM (Lega Internauti & Blogger per la Sovversione ed il Dominio Mondiale) sono a conoscenza. Cavolo, se non agiamo subito riveleranno al mondo che, date le tue capacità di controllo e manipolazione sulla popolazione, il Supremo Consiglio del LIBSODOM ti ha incaricato di causare la Primavera Araba, la condanna del Paladino Silvio e tante altre azioni volte al compimento dei nostri piani.

    E questo non può accadere. Non ora che siamo così vicini all’arrivo del 21 Dicembre 2012, ovvero la data in cui tutti i tasselli saranno al loro posto e nessuno potrà più impedirci di conquistare il mondo!

    Se solo penso a quanto sia stato difficile far credere al mondo che si trattasse di una leggenda Maya e non la soffiata fatta dal membro che ci tradì mellenni orsono.

  • Messora, soldi non ne prendi da Ca$$aloggia è vero. Attendi solo che ti riconoscano il servizio DOPO come in tutti i partiti politici, perchè il 5 stelle è un Partito Politico. 

    • e anche se così fosse? che male ci sarebbe… ce lo spieghi cortesemernte?

      comunque non ti preoccupare, non sei l’unico che ha lasciato il cervello nel medioevo… ci sono un sacco di app per riportarlo nel presente, cercale sul web scrivendo su gugol: “teletrasporto di cervelli lasciati nel medioevo”.

    • Dovete sapere che vi sono in giro alcuni individui (uno su tutti) messoropatici, che costruiscono addirittura blog ad-personam nel vano tentativo di screditarmi, e che scrivono Casaleggio esattamente nello stesso modo in cui lo scrive questo signore qui sopra (protetto dall’anonimato della rete, ovviamente, e che può assumere il nome che preferisce, magari utilizzando servizi di mailing anonimi). Per fortuna l’idiozia delle argomentazioni che usano rende quasi inutile rispondere: fanno tutto da soli. 

  • Ha ragione il Giornale tu sei molto pericoloso!!!

    Perchè hai il vizio di dire e scrivere le cose seguendo solo la priorità di dire la verità su quello che scopri di volta in volta.

    E quando fai così, inevitabilmente racconti faccende che non dovresti raccontare perchè a qualcuno non può fare piacere, sopratutto per il fatto che poi la gente incomincia a capire come vanno le cose ed a imitarti e per di più voler conoscere.

    E già quando accendi la luce nella testa delle persone, poi i media tradizionali, lobbysti, non riescono più a spegnerla, in più tu contribuisci a creare persone che ragionando con la loro testa e poi non ascoltano più gli input dei giornali.

    Con tutto quello che spendono per condizionarle la gente !!!!!!!!!!

  • Ma questa risposta di byo verso chi è? Essenzialmente è verso le accuse mosse dai giornali? Perché a me pare che tutto quello detto fino ad ora sui giornali non sia servito a niente. A che cos’è servito dire che sono inaffidabili se poi ce se la prende con quel che scrivono? Non è che sono cambiati da quando lo dicevamo che erano inaffidabili, perciò perché prendersela con dei giornali che sappiamo già di partenza essere inaffidabili nelle cose molto serie, figuriamoci nelle cose meno serie? E’ ovvio, è una cosa quasi normale, sappiamo come sono fatti e la tendenza che hanno, perciò che senso ha fare una risposta, che non potrà che superare la soglia per il livello già mediocre dello scritto giornalistico di regime tutto?

    • perché la “risposta” non è ai giornali, ma a chi li legge e decide di venire qui, e sopratutto a tutto quelli che non aspettano altro per coltivare le loro insinuazioni e venirle a postare qui, tra i commenti, o su Facebook o dovunque altro gli passi per la testa. Vedi, magari a uno come te certe cose appaiono evidenti, ma ad altri invece la lettura di tesi fantasiose convince che c’è qualcosa di vero, o forse è tutto vero. La calunnia è un venticello (lo dicevano da molto prima della rete), e con la rete si spande veloce. Quindi meglio rischiare di mettere in chiaro le cose una volta in più, che sorvolare e lasciare che anche solo una parte di queste frottole (talvolta in totale malafede) inizino a prendere piede. Cosa che magari per molti avverrà ugualmente, perché la categoria dei paranoici non si cheta mai, con nessuna prova e nessun ragionamento, ma almeno la restante moltitudine avrà argomenti per controbattere e tirare un sospiro di sollievo. 

    • perché la “risposta” non è ai giornali, ma a chi li legge e decide di venire qui, e sopratutto a tutto quelli che non aspettano altro per coltivare le loro insinuazioni e venirle a postare qui, tra i commenti, o su Facebook o dovunque altro gli passi per la testa. Vedi, magari a uno come te certe cose appaiono evidenti, ma ad altri invece la lettura di tesi fantasiose convince che c’è qualcosa di vero, o forse è tutto vero. La calunnia è un venticello (lo dicevano da molto prima della rete), e con la rete si spande veloce. Quindi meglio rischiare di mettere in chiaro le cose una volta in più, che sorvolare e lasciare che anche solo una parte di queste frottole (talvolta in totale malafede) inizino a prendere piede. Cosa che magari per molti avverrà ugualmente, perché la categoria dei paranoici non si cheta mai, con nessuna prova e nessun ragionamento, ma almeno la restante moltitudine avrà argomenti per controbattere e tirare un sospiro di sollievo. 

    • perché la “risposta” non è ai giornali, ma a chi li legge e decide di venire qui, e sopratutto a tutto quelli che non aspettano altro per coltivare le loro insinuazioni e venirle a postare qui, tra i commenti, o su Facebook o dovunque altro gli passi per la testa. Vedi, magari a uno come te certe cose appaiono evidenti, ma ad altri invece la lettura di tesi fantasiose convince che c’è qualcosa di vero, o forse è tutto vero. La calunnia è un venticello (lo dicevano da molto prima della rete), e con la rete si spande veloce. Quindi meglio rischiare di mettere in chiaro le cose una volta in più, che sorvolare e lasciare che anche solo una parte di queste frottole (talvolta in totale malafede) inizino a prendere piede. Cosa che magari per molti avverrà ugualmente, perché la categoria dei paranoici non si cheta mai, con nessuna prova e nessun ragionamento, ma almeno la restante moltitudine avrà argomenti per controbattere e tirare un sospiro di sollievo. 

  • Claudio…. non ho parole!!! ……sei davvero diabolico!!! ….e pensare che ti ho sempre considerato una persona integra! …menomale che Cuelo del Giornale ti ha smascherato!!!

    Vabbeh…. come diceva sempre mio nonno: “Sig. Cuomo, ma lei nun ce l’ha un cz da fa’ che pensa’ a ‘ste strunzate???

    Vai avanti così Claudio, la gente come te è quella che mi fa restare in Italia a lottare!!!

  • Che montagna di balle, non ci stare a far caso. Al giornale si inventano di tutto per fare notizia, per riempire le pagine e vendere. Sono fuori di testa, ma non sono cattivi.

  • Claudio, grazie!

    Questo tuo post, scritto con l’anima, è una pagina da far leggere a tutti e divulgare.

    Grazie per lo splendido servizio che stai facendo. Non ti fermare (e sono certo che non ti fermerai e non ci fermeranno).

    Sei una delle poche voci libere di questo paese corrotto e allo sbando.

    Sei un esempio da seguire.

  • nessuno di quelli che ti seguono ha mai messo in dubbio la tua indipendenza caro Claudio… io ti leggo non spesso ma quando posso, non ho ancora trovato una tua idea che non condivido… le chiacchere su di te sono dovute semplicemente a una domandina che molti tuoi cosiddetti “colleghi” si pongono (e che a volte mi sono posto anche io a dire la verita’..) “perche’ lo fa..?”.. la passione per la verita’ e l’informazione con il solo fine di informare non sono di moda in questo mondo, e non lo sono mai state… il tuo lavoro e’ ammirabile e il bello e’ che e’ tutto GRATIS ! ma ti prometto che dopo questi fatti diventero’ un donatore, seppur nelle mie modeste possibilita’…. vai avanti, anche se la speranza che serva a cambiare qualcosa e’ molto piccola.. rimani sempre un gigante in fronte a questa gentucola..!

  • L’unica cosa che, per il momento, possiamo fare al fine di contribuire al tuo grande sforzo, è quello di pubblicizzare quanto più possibile il tuo blog, divulgando anche e soprattutto quelle teorie che tanto stanno dando fastidio ai “poteri forti”.

    P.S. Quando anche su altri forum, qualcuno scrive: “ma quando li avete votati a cosa pensavate”, io rispondo sempre che il boom della rete è esponenziale, qualcuno ci è arrivato prima ed altri come me ci è arrivato dopo. Ma una volta che lo padroneggi, ti si apre un mondo e capisci dove eri relegato fino a qualche mese prima.

    Un cordiale saluto.

  • I cinque agitatori che condizionano le menti “facilmente suggestionabili” degli italiani, secondo me all’appello ne mancano una cinquantina, di persone serie e preparate che fanno ottimo giornalismo e ottima divulgazione, naturalmente non fanno parte della carta stampata.

    Io sarei contenta di questa pubblicità, anzi dobbiamo suggerire al giornalista di inserire altri tre o quattro blogger di mia conoscenza.

    Comunque è demenziale, mi viene di fare una citazione famosa “cari miei siete morti e non lo sapete”

  • Claudio… hai un indice klout di 72… è un reato grave, vero?

    quanti anni ti daranno?

    se mi dici in quale prigione ti portano, ti cerco online un agricoltore di arance per fartele portare a km0.

    😀

     

    P.S: si vede subito quanto sei attaccato ai soldi: nell’articolo invece di soldi scrivi “sodi” !!!

  • prima COMPLOTTISTA,

    poi INFLUENCER,

    ora AGITATORE…

    ma insomma Claudio, quante ne combini!

    Chi credi di essere? un UOMO LIBERO?!

    ma dai, non esistono mica persone così, qui siamo tutti pilotati da te, chissa’ cosa ci fai nella mente quando leggiamo i tuoi articoli e li condividiamo al 99.99%! sputa il rospo: qual’e’ il tuo segreto!

    coraggio, non avere paura tanto siamo quattro amici al bar, che volevano cambiare il mondo!

  • Salve Claudio

    Seguo da qualche mese il tuo Blog nonostante non sia un simpatizzante del M5S e ti ringrazio per lo spazio LIBERO che ci metti a disposizione.

    Non posso che farti i complimenti perchè credo che l’articolo sia la riprova del successo che ha la tua iniziativa.

    Ne dovresti essere orgoglioso perchè evidentemente sei nella direzione giusta.

    Sinceramente penso anche che un successo del genere porti con se delle responsabilità pesantissime e mi auguro che tu le riesca a sopportare mantenendo la tua onestà intellettuale.

    P.S. Spero che a breve tu possa comprare una auto nuova, magari prodotta in Italia.

  • Grande Claudio, li stai spaventando a morte, non sanno più come fare per arginare questa ondata rivoluzionaria che li sta travolgendo.

    E se quanto accennato da Travaglio su una possibile coalizione tra M5S e IDV si avverasse il cambiamento potrebbe arrivare prima del previsto.

    Speriamo che tu possa portare ancora tantissimi voti al M5S e aprire gli occhi a chi ancora si lascia abbindolare dalle storielle di PDL e PD-L.

     

  • Tutto sommato è una grande pubblicità (byoblu viene citato oggi su rischiocalcolato) piu’ si parla di byoblu e del suo blog, piu’ la gente si incuriosisce e magari riesce a capire con  logica il momento critico che stiamo vivendo. Bisogna batterre il ferro finche’ è caldo

  • Claudio, volevo segnalarti quanto riportato sul sito di “Il Simplicissimus” http://www.tzetze.it/2012/11/la-grecia-distrutta-leurogruppo-ne-vuol-fare-una-colonia.html

    riguardo ad un salto di qualità, si fa per dire, nell’intromissione e nella forzatura di decisioni nazionali della Grecia da parte della Troika,  ” forzare l’esecuzione delle riforme in Grecia anche senza il consenso dei rappresentanti del popolo” .

    Molto probabilmente ne sei già a conoscenza. Mi farebbe piacere un tuo commento, anche e sopratutto in merito all’attendibilità della fonte tedesca. Ciao e grazie.

     

     

     

     

  • Seguo questo Suo blog da un pò, assieme a molti altri.

    Alcune riflessione:

    1. L’articolo del Giornale evidentemente pensa che tutti gli Italiani siano cerebrolesi, pronti a farsi tirare per il naso da chiunque metta su un blog, produca video, appaia in TV , politico, giornalista o aspirante blogger ecc.

    Controcanto:  Cerebroleso sarà chi ritiene che la maggior parte degli italiani siano stolti. La verità è che al momento il peggio del peggio viene dalla politica, e mi auguro possa cambiare questa situazione, preferirei che l’Italia avesse un buon governo (che non significa necessariamente un governo guidati da quanti siedono in Parlamento da anni ed anni…)

    2. Per ragionare sulle cose, e non accettarle passivamente come la medicina del dottore da chi dottore non è di suo, occore avere più punti di vista. Dopo aver ascoltato più opinioni si può ragionare con la propria testa e scegliere autonomamente.

    3. Ma lo sanno sul Giornale che sempre grazie a internet oggi è molto più possibile di 20 anni fa andare a verificare se una cosa detta è vera o falsa ? Nell’articolo scrivono che molti italiani non sanno ancora usare bene internet. Sarà anche vero che moltissimi non sanno ancora usare bene internet e a questi italiani dico: svegliaaaaaa.

    Tra l’altro se continuano a far passare leggi e leggine ignote ai più (italiani svegliaaaaaa) che continuano ad aggiungere lacci e lacciuoli alla libertà di espressione sarà la morte di un mezzo di comunicazione potenzialmente fantastico.

     

    Italiani che non sapete usare internet : SVEGLIAAAAAA (volutamente maiuscolo, scusate)

     

    @Claudio: continua così, se scrivono cose del genere vuol dire che il tuo lavoro è di qualità, indipendentemente da quali siano le proprie idee (ognuno ha le sue idee, e le mie si formano in modo autonomo, ragionando, non facendomi tirar per il naso, anche grazie a siti come il tuo!)

  • Quelli non sono giornalisti, quelli sono camerieri influenzati dai loro padroni a raccontare falsità per tentare di confondere l’opinione pubblica, oppure sono giornalisti, anche di grido, che senza alcuna influenza fanno i camerieri dei poteri per passione personale, servi autonomi per ambizione propria, zerbini per propensione genetica e  lavorano con la speranza che qualche padrone si accorga di loro e venga loro elemosinato un elogio o qualche bricciola di pane, beh a dir la verità alcuni di questi riescono persino a far carriera, oppure sono semplicemente dei giornalisti talmente mediocri che non avendo talento professionale inventano spazzatura per lettori deficienti quelli che bevono tutto senza verifica ed ecco che nascono e prolificano i creatori del fango, vedi cosa stanno facendo a Di Pietro.Per fortuna il web è immune a tutti i “falsi tromboni”  a tutti quelli che distribuiscono liquame,  manipolando, distorcendo e poi amplificando  fatti puramente  normali e legali oltre che eticamente e moralmente legittimi.Claudio, “non ti curar di loro, ma guarda, disgustati e passa avanti”Il mondo libero del web ha imparato a verificare e a saper distinguere i veri dai falsi.

  • C’è puzza!

    Davvero tanta puzza, solitamente gli articoli dei quotidiani nostrani trattano in maniera benovola i partiti amici (per non dire proprietari) e maltrattano gli avversari.

    Nel caso del Movimento 5 stelle, sono praticamente tutti nemici (fatto salvo l’unico quotidiano che non percepisce soldi pubblici, Il Fatto) ogni pretesto è buono per attaccare, quasi impossibile trovare qualcuno in grado di fare una critica costruttiva o un analisi reale.

    E allora all’improvviso, tutti i complotti diventano veri, quelli che: “i complotti non esistono”, “.. che la trilaterale, Bilderberg e Mario Monti sono accreditati e rispettabilissimi rappresentanti del popolo..” sono invece affascinati da cosa cela un movimento che con pochi spicci riesce a portare candidati nei comuni, nelle regioni e presto in parlamento.

    Come fanno senza l’aiuto della carta (da ces..) ehm, stampata, questi sconosciuti a vincere?

    La risposta non è Byoblu, ma la vostra, pennivendoli da quattro soldi, incapacità di fare del giornalismo una professione seria, mentre siete troppo occupati a rispondere agli interessi dei vostri sponsor, dei vostri padroni e dei partiti che vi foraggiano con denaro pubblico.

  • Vedo anche una certa somiglianza……..ma a voler guardare bene eh!!!!!!

    Forse ti stai grillizzando ???? Va bè intanto io succube tuo e di Grillo mi faccio cresciere la barba…..

     

  • Fantastico Claudio, fantastico come sempre!

    Non riescono a capire che ci sono anche persone che hanno a cuore la vera informazione e la ricerca del bene comune. E che fanno sacrifici in questo senso anche senza avere un ritorno economico (cosa inspiegabile per loro).

    Grazie per tutto quello che stai facendo: la rete di sicuro (ma secondo me anche i posteri) se ne ricorderanno!

  • Caro Claudio, stasera guardavo Saviano che parlava di Ivan Sagnet. Ogni voce fuori dal coro che si batte per il rispetto dei diritti degli altri in modo gratuito viene sempre attaccata, derisa, infangata. Ma stiamo crescendo, la consapevolezza si sta propagando, grazie a persone come te, Ivan, Beppe e tanti altri come voi che ringrazio tutti, per le battaglie combattute ogni giorno a loro rischio e con le loro risorse. Tenete duro, continuate a darci la speranza, nell’aria si inizia a sentire qualcosa di diverso, il cambiamento è in atto. Grazie. 

  • GRAZIE ALLE SPIEGAZIONI DELLA STAMPA LIBERA FU POSSIBILE RIBELLARSI ALLE ESOSE TASSE DELL’ INGHILTERRA E SCRIVERE LA COSTITUZIONE AMERICANA.

    7 novembre 2012

    Se tu sai che ci sono dei criminali in cantina che stanno picconando le fondamenta del tuo condominio per farlo crollare e sai che le crepe che si producono nei vari appartamenti sono prodotte dalle picconate, sei un vile asservito se per corruzione nascondi agli altri inquilini il progetto dei demolitori e sei un delinquente se, addirittura, al manifestarsi delle crepe nei vari appartamenti, istighi i condomini danneggiati ad incolparsi a vicenda.

     

    La maggioranza degli informatori italiani per viltà o corruzione, benché siano lucidamente al corrente che autentici predatori della finanza stanno picconando i nostri ordinamenti e distruggendo la nostra vita, non solo non ci avvertono ma istigano le varie categorie sociali a litigare fra loro e ad incolparsi a vicenda per quel costante scivolamento verso il baratro messo scientificamente in atto dalla finanza predatoria e diretto dai suoi affiliati.

     

    La palma della doppiezza spetta ai giornalisti che portano nomea di difendere gli interessi della gente che li segue fiduciosa, ma, invece di guidarla nel capire le ragioni del disastro e del come difendersi da coloro che lo stanno portando a termine, la distraggono cinicamente parlando di “ altro”, talmente inconcludente da sfociare solitamente in uno scomposto accavallarsi di flatus vocis.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi