L'ultimo regalo di Monti

Il Quirinale ha emesso un comunicato in cui Mario Monti, dopo avere avuto un colloquio con Napolitano in merito alle “consultazioni” di oggi, annuncia le sue dimissioni irrevocabili, le quali comunque non arriveranno prima dell’approvazione della legge di stabilità e di bilancio. Monti attende per una questione di responsabilità istituzionale – dice – cioè per evitare l’esercizio provvisorio che si verifica per una durata massima di quattro mesi qualora il Parlamento non riesca ad approvare la finanziaria (il vecchio nome della legge di stabilità) in tempo. Il Partito Democratico ha già prospettato un’apertura dei mercati catastrofica, lunedì. La colpa sarebbe del ritorno di Berlusconi sulla scena, che sarebbe dunque per lo spread quello che l’inverno è per il raffreddore. La solfa è chiara: “se volete che i mercati non saltino sui carri armati della troika e non prendano Palazzo Chigi, dovete votare Pd”. Interessante, per un Partito che si definisce “democratico”, avere un’idea della democrazia tale per cui l’elettore vota con un fucile puntato alla tempia, avendo di fatto una sola casellina possibile dove tracciare una X.
 
Sta di fatto che la battaglia elettorale del PdL era incentrata proprio sull’anticipo delle elezioni, da fare non ad aprile ma tra gennaio e febbraio, ufficialmente per non spendere i cento milioni extra del doppio voto regionale e nazionale, ma ufficiosamente per non andare alle politiche con una probabile disfatta alle amministrative. Le dimissioni anticipate e irrevocabili di Monti, tuttavia, in realtà sembrano fatte apposta per trovare l’unico modo di accontentare Berlusconi: attendere l’approvazione della legge di stabilità significa, nei fatti, andare a votare proprio quando voleva Berlusconi. E infatti, proprio mentre scrivo, arriva la nota ufficiale, con data possibile “17 febbraio”. Inoltre, si voterà con il Porcellum. Esattamente come voleva Berlusconi.
E’ l’ultimo regalo di Monti al Paese? Staremo a vedere…
 

76 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Articolo interessante, soprattutto relativamente al messaggio del PD sulla catastrofica apertura dei mercati. Non credo che Monti abbia voluto fare un regalo a Berlusconi, non avrebbe senso, visto che è stato tolto con la forza proprio dai padroni di Monti. Credo che la strategia sia quella di favorire Berlusconi in modo da poter avere la scusa per attaccare il paese con l’arma dei mercati e dei tagli al rating, affossandolo definitivamente.

    Io non sono un berlusconiano né un sinistroide: odio l’ottusità creata dalle ideologie e dalla propaganda. E’ chiaro che B è sceso di nuovo in campo per interesse esclusivamente personale e per difendere se stesso le sue aziende; d’altra parte, la “sinistra” e i “centristi” sono assolutamente asserviti ai padroni di monti (i fascisti rettiliani dell’EU) e ci porteranno inevitabilmente al livello della Grecia nell’arco di 5 anni, ricevendo in cambio la falsa garanzia di incolumità e mantenimento del potere nella “IV Repubblica”. Con Berlusconi e la Lega, invece, il futuro è più incerto e quindi rappresenta una scelta “meno peggiore”. Il M5S è inerme e una totale perdita di tempo. Mi spiace per i sostenitori ma, fino a prova contraria, questa è la verità.

    Ora mi chiedo: come farà Berlusconi, nel caso vincesse le elezioni insieme alla Lega, a contenere gli attacchi dei rettiiani, che cercheranno in maniera prevedibile e banale di dimostrare al mondo a suon di tagli al rating, giudizi negativi e minacce di tracolli economici che Monti è l’unica possibilità e che Berlusconi deve sparire? Credo che la risposta sia nell’uscita dall’Euro.

    La Lega Nord parla di uscire dall’Euro da mesi e adesso che hanno a disposizione il bello studio di Barnard e dei suoi economisti MMT americani, potrebbero veramente prendere in considerazione questa opportunità. Spero lo facciano, altrimenti non vedo il vantaggio di Berlusconi nello scendere in campo: l’EU distruggerà lui e le sue aziende, a meno che non ci porti finalmente fuori dall’Euro.

    Colgo l’occasione per invitarvi tutti a leggere questo articolo, nel caso in cui dovessimo cadere in una fase ancora peggiore di quella attuale. Possiamo combattere i rettiliani. YES WE CAN!

    http://www.gamerlandia.net/2012/12/08/unione-europea-illegale-ed-antidemocratica/

    • OT significa: Off-topic, e cioè “fuori tema”. Sul resto ti ho risposto nel thread dove mi hai posto le altre domande. Ciao.

    • o mio dio, tu credi ancora dopo 20 anni che berlusconi possa fare qualcosa? ma qui siamo impazziti, lo psiconano con la lega ha avuto tutto il tempo di fare quello che predica in queste ore e non l’ha fatto, ha solo peggiorato la situazione regalandoci maggiore debito pubblico che in questo sistema ti rende solo più schiavo…dov’erano quando siamo entrati nell’euro? e non dirmi che ha fatto tutto Prodi perchè cosiccome si fanno i patti, così si possono rompere…
      se veramente alcune persone credono ancora che B possa cambiare le cose, beh siamo messi male e ci meritiamo tutto ciò che sta accadendo..

      Con berlusconi avremmo veramente lo scenario peggiore possibile, un governo che non gode la fiducia del sistema, quindi sfiducia totale, e zero possibilità di uscire dal sistema stesso, perchè spero si sia capito dopo 20 anni che con berlusconi sono solo parole….

  • – Commento 1

    “La colpa sarebbe del ritorno di Berlusconi sulla scena, che sarebbe dunque per lo spread quello che l’inverno è per il raffreddore. La solfa è chiara: “se volete che i mercati non saltino sui carri armati della troika e non prendano Palazzo Chigi, dovete votare Pd”.

    Primo, i mercati ci attaccano non per il ritorno di Berlusoni  come candidato premier ma perchè ha tolto la fiducia a Monti nei fatti. Secondo, il PD non ha mai detto di avere l’esclusiva per tenere a bada i mercati, tanto che hanno appoggiato Monti con una larga colazione e non sono andati subito alle urne.

     

    – Commento 2

    “Le dimissioni anticipate e irrevocabili di Monti, tuttavia, in realtà sembrano fatte apposta per trovare l’unico modo di accontentare Berlusconi”

    Perchè Monti dovrebbe accontenare Berlusconi?? Suvvia. Penso che sia proprio l’opposto.

    Certo, Berlusconi voleva anticipare le elezioni e cosi “è stato accontentato”, ma non avrebbe mai voluto far cadere il governo e prendersi questa responsabilità. Soprattutto se, come molto probabile, lo spread nelle prossime settimane ci tornerà a colpire. Inoltre non avrebbe mai voluto trovarsi a competere con Monti alle prossime elezioni, cosa che ora sembra assodata. Penso che, lungi dall’aiutare Berlusconi, la mossa di Monti, dettata anche e forse da ambizioni personali, lo abbia definitivamente messo ko.

  • Finalmente hanno chiuso bottega. Non prima di aver fatto danni però ed averci tartassato di tasse; ed anche di aumenti di IVA.

    Certamente il PDL ha avuto i suoi interessi ad astenersi dal votare alcuni provvedimenti; ma credo pure che al PD, conservatore e reazionario oltre che radical-chic (o gauche au caviar, come li chiamano in Francia) non conveniva continuare ad appoggiare un governo il cui compito era quello di preservare la grande finanza (banche, assicurazioni, et similia in primis) ai danni di una classe media stordita e mazziata. PD inoltre incapace di risolvere i problemi veri dei lavoratori disoccupati o in procinto di perdere il lavoro (vedi ILVA per esempio) che fa finta di indignarsi e gettare la colpa come al solito agli avversari. Inoltre Monti ha capito benissimo il gioco e non si è prestato a rimanere l’alfiere di un governo sorretto solamene dal PD. Per cui ritengo che hanno giocato al teatrino delle parti, ai danni dei cittadini italiani, lavoratori, pensionati, precari, disoccupati, etc. . Non parlo dei cosiddetti centristi, casini, Fini, o gli ectoplasma politici tipo montezemolo (ma chi è?) che non ritengo degni di nota e di attenzione.

    Vedremo domattina (o meglio tra poche ore) quali saranno i commenti della stampa e dei giornalisti teste vuote non pensanti, ma allineati e coperti. Certamente ci sarà un’indignazione generale e una preoccupazione per le sorti dell’italia; alla faccia dei milioni di cittadini italiani in vera difficoltà.

    Saluti a tutti BNIK

     

    P.S. Pur non potendomi lamentare in linea generale, ho difficoltà a pagare la seconda rata dell’IMU

    Non credo che sia

  • solo due cose:

    l’unica ragione che spinge i nostri politici da sbaraglio (che sia B, PDL, PD o chiunque) e’ il loro interesse e privilegio, spesso criminale e nel migliore dei casi piccolo-approfittatore. Non hanno il cervello per pensare a studi americani o simili. E non hanno nessuna vera soluzione ne’ si sforzano di trovarla per aiutare il paese. Monti finge di capire gli studi… ma si sa da dove viene. Questa e’la realta’, pensate ancora che il PD sappia e voglia veramente proteggere le classi deboli o avete capito che le usano solo per captare il loro voto?

    il M5S, di cui non faccio parte, non e’ assolutamente ininfluente. Proprio per questo TUTTI cercano di impedirne la crescita. La paura dello spread etc sono armi anche contro di loro. Le ricordo che Grillo ha messo nei suoi programmi proprio il referendum sull’Euro (sul quale non sono cosi d’accordo ma che credo fara’ se glielo lasceranno fare). E poi eliminare finanziamenti pubblici a partiti e giornali cambiera’ di molto lo scenario, ci sara’ una selezione interessante.

    cordialmente

     

  • Non mi piace nessun gioco di potere. Monti è illegale. Il PD sembra essere il successore (a ricatto) di MOnti. Il PdL vota al momento giusto col porcellum come pianificato. Bà. Monti è stato però appoggiato sia da PD che Pdl… finché ha fatto comodo. Non mi picciono i giochi di potere. GLi ingredienti sono talmente ben calibrati che l’unico outside (fuoricontrollo) è il grillismo.

    • giovanni de luca, e chi l’ha detto che sono preparati? Il problema e’ che la gente non li conosce e ti garantisco che questo e’ un enorme freno. Puo’ aspirare ad un 20% per il voto di protesta, ma oltre la vedo difficle. Un 20% ci consente di portare un po’ di gente in parlamento, ma per fare che? Per assorbire un po’ di protesta, appunto. Questo e’ quello a cui sta puntando Grillo, ormai ne sono convinto.

      Tuttavia spero di sbagliarmi e continuero’ a seguire con attenzione.

  • Analisi ineccepibile.

    Ho fatto un giro sul sito del “Fatto Quotidiano” a leggere i commenti e,a parte qualcuno,anche lì è evidente una notevole disinformazione di massa.

    Quindi doppio grazie a te e a tutti quelli che sanno leggere tra le righe con il cervello collegato e sanno fare informazione meglio di tanti gionalisti.

    Devo dire che al Berlusca gli hanno caricato il mitra,i caricatori e riempito di munizioni a gratis per la prossima campagna elettorale.Ha tremila argomentazioni a lui favorevoli,dall’IMU alle province,dalla situazione economica al resto.

    Ora RAISET si rimetterà in riga.Soprattutto Mediaset che batterà tutti i record di disinformazione.

    Se fossi in quelli del PD non sarei così sicuro di vincere.

    C’è solo da sperare che si sia svegliata buona parte della cittadinanza e che provi a cambiare.

  • Berlusconi non vincerà.

    Re Giorgio consiglia un RiMonti, alla peggio un bersani/casini/fini di unità inter-nazionale-troikano.

    L’unica speranza: un movimento 5 stelle ancora tutto da costruire….

    Mi sa che siamo messi un po’ male…ma sempre meglio dei cacciavite spuntati del Monopoli Montiano.

    • Un M5S che e’ partito mooolto male. Ma vogliamo parlare delle “Parlamentarie”? Chi sono i “nominati”? Qualcuno li conosce? Che competenze hanno? Dov’e’ la partecipazione dal basso? Il nostro ruolo si riduce a dover mettere una croce su dei nomi che hanno scelto loro, cioe’ una sparutissima minoranza: che differenza c’e’ con i nominati dei vari partiti?

  • io li skifo tuttiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii….x la xsona sopra gli dico solo ke meglio votare grillo ke qst ladri legalizzati e presuntuosi figli di p………………stanno solo li a fare i propri interessi e spero vivamente ke il natale lo passino a curarsi un male incurabile agonizzanti almeno x 20 anni!!! forza m5s e grillo tt la vitaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa ,se nn è il meglio x voi allora io dico ke almeno scelgo il male minore…saluti.

  • sento dire tnt cazzate su grillo, ma voi ke ne sapete di lui? avete le prove? le controprove?pensiamo piuttosto a ki abbiamo votato finora deludendoci x tnt anni, state sempre a giudicare  l ingiudicabile(grillo) nn hanno esperienza, dilettanti allo sbaraglio qst sapete dire sz pensare a farlo governare e dargli 1 possibilita’ cm l hanno avuta tt, io votero’ m5s almeno voto il male minore se cosi la voglio mettere, 1 cosa volevo kiedervi, ma secondo voi grillo mettera’ dei dilettanti allo sbaraglio? mettera’ le casalinghe al governo?mettera’ il muratore? cn tt il rispetto x qst xsone sia kiaro anke se sn dell idea ke nn ci vuole certo la laurea x rubare al popolo, nn ci vuole l esperienza x inkiappettare il prox…sveglia ke state dormendoooooooooooooooo…viva grilloooooooooooooooooooooooo

  • andate sul blog beppegrillo.it e informatevi prima di giudicarlo, voi ke parlte cosi siete di un partito sicuramente di dx o di sx cm lo ero io, almeno rilassatevi a pensare ke votando grillo voteremo il male minore e poi grillo nn è stupido a mandare al governo al governo una casalinga o muratore o operaio cm me anke se sn straconvinto ke peggio di qst attuali nn ci possano essere

    • Fatto. Ho cercato di trovare qualche articolo dettagliato o presa di posizione precisa sul MES, Fiscal Compact e in generale sull’EU, ma non sono riuscito a trovare niente. Un movimento come il M5S doveva rivoltare il paese quando il Parlamento ha ratificato il MES, ma non l’ha fatto, anzi è stato assolutamente muto in disparte. Molto deludente e addirittura sospetto. Piuttosto, informati tu su cosa è il MES. Trovi parecchia documentazione su internet.

    • caro sasa’, quando dico che ci vuole gente con esperienza non ne faccio una questione di laurea! Io stesso sono laureato, ma non mi sognerei neanche di candidarmi per entrare in parlamento, perche’ mi considero assolutamente inadeguato (e non e’ falsa modestia, ma estrema consapevolezza). Anche Scilipoti e’ laureato!! e ho detto tutto. Quindi, tranquillo, ho infinito rispetto per il tuo mestiere e per quello delle casalinghe.

  •  

    Monti ha certamente sentito le dichiarazioni di B di voler uscire dall’euro, tant’è che in una delle poche interviste rilasciate dopo le sue dimissioni, dichiara candidamente: Bisogna “essere molto vigili contro ogni nazionalismo e populismo, che sono molto visibili anche in Europa”.

    E la strategia poiltica di quest’uomo è di gran lunga superiore a quella a cui ci hanno abituato i partiti, tant’è che lo stesso B si ritroverà con un mese di campagna elettorale in meno.

    Tutto ciò mi porta come sempre a pensare che chiunque cercherà di uscire dalla trappola euro troverà di fronte un muro gigantesco, fatto di politici comprati, di media schieratissimi, di spread impazziti e di mercati schizofrenici. Un marasma tale da rendere inefficace anche un Governo eletto con il 90% dei consensi elettorali.

    Delle recenti vicende, l’unica cosa di cui mi rallegro è la possibile anticipazione delle elezioni, mi aspetto la rivoluzione pacifica, sperando che gil elettori italiani abbiano la forza di cambiare davvero.

  • NeroLucente ha scritto :
      tant’è che lo stesso B si ritroverà con un mese di campagna elettorale in meno.

    Su questo punto non sono daccordo e sono daccordo con Claudio.Cioè sul fatto che Berlusconi & C. (C. come cricca)ha in mano sondaggi precisi che ha sempre utilizato al meglio.Io non sarei tanto convinto che gran parte degli italiani si interessino di strategie ma votino con la pancia e il portafoglio.

    Un mese in meno di campagna elettorale vuol dire molto ma stai sicuro che attraverso i mezzi di comunicazione farà apparire il PDL ancora più compatto di prima.I disorientati che votavano PDL ritroveranno casa.Non dimentichiamo anche il potere di corruttela morale e materiale che hanno quelli del PDL.

    Mentre il PD ha ormai raggiunto il picco massimo dopo le “primarie” e può solo perdere consensi (anche perchè se l’è cercata).

    Le elezioni non sono certo antidemocratiche ma il contesto in cui si svolgono è tutto fuorchè democratico.

    A partire dall’informazione che in questi casi è fondamentale.

     

    Il porcellum farà il resto ma speriamo in qualcosa di nuovo.

    • B di certo maneggia sondaggi da sempre e ha fatto il tira e molla per vedere cosa succedeva anche a livello di elettorato.

      Ma, dalle sue dichiarazioni era chiaro che per lui il voto a Marzo era ciò che si aspettava, votare a Febbraio non significa solo un mese di campagna elettorale in meno, ma anche non avere il tempo di raccogliere tutti i frutti di un “bombardamento mediatico”.

    • Ma certamente meglio un casalinga che amministra la famiglia e la casa che una peripatetica non eletta o un Ministro come Gasparri o un Calderoli, un La Russa, Minetti e via discorrendo… Credo che rispetto a certi personaggi il meglio lo trovi anche nell’ultimo dei poveracci.

      E poi mi sembra davvero riduttivo affermare che il M5S si presenti con la casalinga, perchè la verità è che nel M5S c’è la cosiddetta società civile, compresi gli ingegneri i dottori. Il nostro parlamento è stato popolato da mercenari, se ora ci preoccupiamo che sia una casalinga a portare avanati la nostra volontà, significa che non siamo pronti alla democrazia partecipativa e non ne abbiamo ancora capito il senso.

       

    • Il parlamento si e’ potuto permettere i personaggi che tu dici perche’ e’ ampiamente sovradimensionato. Ma un nocciolo duro di “volponi” c’e’ per mandare avanti la baracca (a modo loro, s’intende). Essere onesti, incensurati e volenterosi e solo condizione necessaria, ma non sufficiente. Ci vuole anche la “competenza”. Poi, certo, dietro ci deve essere la societa’ civile, ma “dentro” ci deve stare una squadra capace. Anche nel calcio conta “la societa’ civile”, cioe’ la tifoseria, tanto e’ vero che fa la differenza giocare in casa o fuori casa, ma in campo ci devi mettere quelli che sanno giocare, altrimenti non c’e’ tifoseria che tenga.

  • NeroLucente ha scritto :
    B di certo maneggia sondaggi da sempre e ha fatto il tira e molla per vedere cosa succedeva anche a livello di elettorato. Ma, dalle sue dichiarazioni era chiaro che per lui il voto a Marzo era ciò che si aspettava, votare a Febbraio non significa solo un mese di campagna elettorale in meno, ma anche non avere il tempo di raccogliere tutti i frutti di un “bombardamento mediatico”.

    Allora…ti preannuncio come farà a far ricadere la resposnsabilità della stagflazione-recessione in cui ci ha infilato Monti e la sua banda con l’appoggio del PD.

    Berlusconi partirà da lì,dicendo che,ed è purtroppo vero,che è stato costretto a dimettersi a causa della vendita dei titoli di Stato che hanno fatto rialzare i tassi di interesse(ricatto Germania,lettera BCE ecc.).E che solo per senso di responsabilità ha accettato il governo Monti.(in parte lo sta dicendo adesso).

    Ci vuole poco spuntare le armi del PD;anche loro,invece di difendere i lavoratori,hanno contribuito a tutto ciò ma senza esser costretti da nessuno (anche se quì poi entra in gioco Re Giorgio I).

    Se mi sbaglio mi taglio gli zebedei.

    Sarebbe bello approfondire ma penso che su questo blog ci sia tanto di quel materiale su cui riflettere che mi astengo.

    Forse un mese in meno può essere addirittura a favore del patonza che batterà il ferro rovente senza lasciarlo raffreddare un attimo.

     

  • leggo quasi tutti i commenti e molte volte mi chiedo come sia possibile governare un paese ed avere sempre opimioni diverse tra di noi,io faccio questo tipo di ragionamento invece. spiegatemi Monti cosa sarebbe rimasto a fare adesso,le banche hanno ottenuto quello che volevano E-U ha fatto firmare quello scellerato patto e si e impossessato della nostra sovranita viviamo in una recessione pazzesca l anno prossimo sara ancora peggio quando si dovranno proppore le nuove finanziare o legge di stabilita dove si prenderanno i soldi nessuno vorrebbe governare questo paese adesso se sarei un politico adesso starei all opposizione ormai si sono fatti tanto di danni quest anno, disoccupazione .recessione.aumenti fame.fame,fame…io dico solo speriamo solo di non fare la fine della grecia

  • james62 ha scritto :
    Il parlamento si e’ potuto permettere i personaggi che tu dici perche’ e’ ampiamente sovradimensionato. Ma un nocciolo duro di “volponi” c’e’ per mandare avanti la baracca (a modo loro, s’intende). Essere onesti, incensurati e volenterosi e solo condizione necessaria, ma non sufficiente. Ci vuole anche la “competenza”. Poi, certo, dietro ci deve essere la societa’ civile, ma “dentro” ci deve stare una squadra capace. Anche nel calcio conta “la societa’ civile”, cioe’ la tifoseria, tanto e’ vero che fa la differenza giocare in casa o fuori casa, ma in campo ci devi mettere quelli che sanno giocare, altrimenti non c’e’ tifoseria che tenga.

    Dalle tue parole mi confermi che non hai ben chiaro cos’è la democrazia partecipativa. In un parlamento basato su questi principi non è fondamentale essere tecnici e la competenza di cui parli è benvenuta ma non fondamentale. I requisiti di competenza bastano al Governo, è cioè fondamentale che se il M5S ottenesse un risultato sopra ogni più rosea aspettativa, i Ministri siano sufficientemente preparati e capaci.

    Ed anche in quest’ultimo caso, non bisognerebbe mai dimenticare che le proposte dovrebbero sempre passare attraverso la partecipazione popolare. E sono certo che se si portasse avanti il programma, i miglioramenti si vedrebbero già nel breve periodo.

    • Con le ultime uscite di Barnard, che ormai leggo solo per farmi due risate, non credo che la MMT sia la soluzione o comunque non senza una seria discussione che metta da parte le farneticazioni del suo massimo sponsor. Sull’economia abbiamo bisogno di mettere in campo un dibattito serio, non i monologhi di Barnard, che accusa il M5S di mancanza di democrazia, mentre lui manda “democraticamente” a cagare chiunque osi contraddirlo.

  • Berlusconi vincerà le elezioni. State tranquilli che i suoi bei calcoli se li è fatti e saprà vendersi agli Italiani. Vedete, c’è un problema di fondo che molti non hanno preso in considerazione: la nostra identità, appunto,  di Italiani. Smettiamo di mentire a noi stessi e di far finta di voler essere europei e retti: noi siamo Italiani, ci piace fregare il prossimo se questo porta un beneficio a noi stessi, non ci piace rispettare le leggi, neppure sulle strade, non ci piacciono le tasse, adoriamo il nero. La nostra storia non è quella della Francia, o della Germania, o dell’Inghilterra, o della Svizzera, o degli Americani! Siamo Italiani, non abbiamo ancora fatto i conti con il nostro passato e con noi stessi, figuriamoci parlare del futuro! Accettiamo quello che siamo, alla faccia dei Tedeschi e dei Francesi. Pensiamo ai cazzi nostri, non a quelli dei Tedeschi o dei Francesi. Tutto questo Berlusconi lo ha capito molto tempo fa, infatti ha governato per vent’anni eletto da noi. E allora? Vogliamo continuare a far finta di essere tedeschi?

    • ultimi 12 mesi della nostra italietta descritti bene da funnyking su rischio calcolato-il frignate prof. monti va a piagnucolare da napolitano e si dimette. Ok! pensate che col pd pdl udc lega -stesse facce- cambierà qualcosa dopo le prossime elezioni?no tutto resterà immutato, stagnante, marcio.Vedremo anche quanti di noi hanno il coraggio di cercare il cambiamento, tanti movimenti propositivi ma nessuno abbastanza incisivo 

  • james62 ha scritto :
    Un M5S che e’ partito mooolto male. Ma vogliamo parlare delle “Parlamentarie”? Chi sono i “nominati”? Qualcuno li conosce? Che competenze hanno? Dov’e’ la partecipazione dal basso? Il nostro ruolo si riduce a dover mettere una croce su dei nomi che hanno scelto loro, cioe’ una sparutissima minoranza: che differenza c’e’ con i nominati dei vari partiti?

     

    nessuno li conosce, però conosci bene quelli che stanno negli altri partiti, a te la scelta, o voti il vecchio o voti grillo, inutile stare a lamentarsi di grillo adesso, non è pronto? chissenefrega, in ogni caso manderà via a casa molta della vecchia classe politica che è molto di più di qualunque cosa abbia fatto pd o pdl in 20 anni, a me basta questo per il momento, pd o pdl non vogliono schiodarsi dalle poltrone, la loro politica è solo questa, votare grillo anche se non pronto è l’unica cosa ragionevole da fare

  • ma pensare di andare al governo con il m5s senza nessun nome di spessore nei vari campi penso sia un po un suicidio.eppure nomi di persone competenti che darebbero il loro appoggio in modo disinteressato ve ne sarebbero diversi. vero Claudio??

    sono militante 5stelle da diversi anni e devo dire che le parlamentarie mi hanno deluso

    questa famosa piattaforma liquida così importante non viene ancora messa in pista

    votero’ m5s ma mi sento di andare alla guerra contro i carriarmati ed io sono con la fionda

    se claudio ha mai parlato con beppe,potresti dirci quali sono le strategie che si metteranno in campo?

  • Dalle analisi fin qui svolte manca il vero motivo della mossa del cavaliere:la Lombardia!Non possiamo lasciare la Lombardia alla sinistra.Ormai certo che a Roma non ci torna facilmente , si sta unendo alla lega per almeno ottenere la vittoria al nord.In più partendo da percentuali da prefisso telefonico ( con i sondaggi lo sa benissimo), con questa operazione cercherà di rifarsi una verginità politica per riprendere i voti dei delusi ( e mazziati) da supermario. Auguri

  • anche se si dovessero fare a febbraio (le elezioni), siamo ancora lontani anni luce. Gli indecisi – non votanti arrivano al 60% (stima al ribasso) e di solito la maggior parte di questo bacino di voti decide cosa fare nell’ultima settimana prima delle votazioni…

    questo lo sanno i partiti e anche il M5s… sicuramente ognuno sta ragionando su come impostare la campagna elettorale, fondamentale sarà capire chi verrà proposto premier e con quale squadr di governo (ministri).

    per chi avesse dubbi o perplessità sui candidati usciti dalle parlametarie 5s ricordo che ancora oggi abbiamo come on. o sen. personaggi come scilipoti, razzi ecc. io al loro posto preferirei 1000 volte un bradipo o “laGianna”…

    conclusione è troppo presto… aspetiamo di vedere i candidati premier (soprattutto quello del M5s) e le proposte per i vari dicasteri…

  • Sono stato berlusconiano e forse lo sono ancora. Ho sofferto molto, sul serio, quando un governo da me votato è  stato ribaltato da poteri esterni non democratici.

    Eppure in qel periodo difficile ho conosciuto una persona intellettualmente onesta come Claudio Messora che non è  mai certo stato tenero con Berlusconi, ma ha avuto il coraggio di dire che quello che era successo con il Golpe Eurocratico era una nefandezza, a prescindere da come la si pensava.

    La gente come Messora, comunque la si pensi, è la gente che vorrei vedere a dirigere il paese perchè sono certo che avrà sempre a cuore la ricerca della verità e il diritto del popolo ad esprimersi democraticamente.

    Ecco perchè la “ridiscesa” in campo di Berlusconi non mi sposta di una virgola. 

    Voterò 5 Stelle, come spesso indicato su questo blog. Lo farò per stima nei confronti delle persone come Claudio Messora che sono state dei veri fari nella notte in un periodo buio, senza punti di riferimento.

    Ma lo farò anche perchè Berlusoconi ed il suo partito, appoggiando il governo Monti, hanno, di fatto, tradito il proprio elettorato.

    E io non voto per i traditori.

     

     

     

     

    • Susami se mi permetto di farti notare che il grosso problema di Berlusconi è di fatto la sua attività di Governo e successivamente quella parlamentare, non solo nell’appoggio a Monti ma anche nei veti contro alcuni provvedimenti, in particolar modo quello anticorruzione.

      Perchè personalmente non ho mai digerito che in quasi quindici anni non sia stato fatto nulla e bisogna davvero essere dei muli in mezzo ai suoni per non capire che non si è trattato di una mancanza, ma di una vera e propria volontà irrisolutiva.

      Legato a questo è evidente che vi sia tutto il discorso giustizia, martoriata più che mai, legata per essere inefficace contro i crimini più odiosi, la truffa, l’evasione fiscale, la corruzione, quelli noti come crimini dei colletti bianchi.

      E il Paese avrebbe fatto qualche passo avanti, se B fosse riuscito a combattere la corruzione, il punto è che nesuno all’interno del PDL ha mai avuto la più lontana intenzione di portare avanti una legge chiesta anche dall’Europa dal 1999 e adottata in molti altri paesi in cui la corruzione è nettamente inferiore.

  • scusa la domanda ma da chi dovrebbe essere composto  questo nocciolo duro? hai qualche nome che possa identificare una persona che sta mandando avanti questo paese con ragionevolezza e buon senso?

     

    james62 ha scritto :
    Il parlamento si e’ potuto permettere i personaggi che tu dici perche’ e’ ampiamente sovradimensionato. Ma un nocciolo duro di “volponi” c’e’ per mandare avanti la baracca (a modo loro, s’intende). Essere onesti, incensurati e volenterosi e solo condizione necessaria, ma non sufficiente. Ci vuole anche la “competenza”. Poi, certo, dietro ci deve essere la societa’ civile, ma “dentro” ci deve stare una squadra capace. Anche nel calcio conta “la societa’ civile”, cioe’ la tifoseria, tanto e’ vero che fa la differenza giocare in casa o fuori casa, ma in campo ci devi mettere quelli che sanno giocare, altrimenti non c’e’ tifoseria che tenga.

  • beh, se non hai argomenti non è colpa del m5s, forse se parlassi di riduzione degli stipendi e restituzione dei finanziamenti, eliminazione delle province, acqua pubblica, riduzione degli sprechi, territorio ecologia energia, Km0, e cosi via magari ti ascolterebbero, ma tu sei certo di sapere cosa vuole fare l’M5S?

    james62 ha scritto :
    Stai confermando dall’interno del movimento quello che io avverto dall’esterno. Alla fine forse votero’ M5S anch’io, ma, ad esempio, non riusciro a convincere nessun altro, perche’ non ho abbastanza argomenti convincenti, se non gli argomenti “contro” gli altri. Non e’ vero che bisogna sapere solo “cosa” si va a fare, ma anche “come” e “con chi”. Francamente ero convinto che molta gente in gamba che ruota intorno a questo blog potesse scendere in campo con il M5S attivamente, ma a quanto pare mi sbagliavo. Tutti i personaggi che intervengono sullo stesso blog di Grillo, con il passaparola ad esempio, dove sono?

  • lordream ha scritto :
    dimmi chi nella lega o nel pdl è in grado di capire gli studi dell’MMT, non chiedo di metterli in pratica dato che andrebbe contro i loro interessi ma anche solo di capirli

    Tranquillo che Tremonti lo capisce bene… Non ci vuole un genio per capirlo, la MMT esiste da un po’ e comunque andrebbero adottate solo alcune parti del programma, non tutto.

    • la potrà anche capire ma di certo non la attuerà, meno che mai sotto un governo berlusconi, possiede svariate banche per cui non se ne parla proprio

    • Lordream, e allora come contrasterà le mazzate che riceverà dai mercati sulle sue aziende? Lo hanno fatto andare via a colpi di mercato, adesso come si difende? Uscendo dall’Euro. Unica possibilità. Possibile che abbia ideato strategia diversa ma non riesco ad immaginarla.

  • Mi fa ridere chi crede che in pochi mesi, con qualche faccia nuova, si passi dalla vecchia italia di furbetti a quella nuova di persone rette che fanno il proprio dovere per il bene di tutti. Mi viene proprio da ridere.

  • Carlo1968, tu dimmi quando e in che paese nella storia dell’uomo, con l’eccezione forse dell’Islanda, la politica non ha tradito le aspettative degli elettori. La politica è potere, il potere è corruzione. Questo è, siamo realisti. Bisogna semmai istituire degli organismi che permettano ai cittadini di controllare la politica.

  • Scrivo queste mie osservazioni con il fegato ancora gonfio di bile per quello che ha combinato  Berlusconi.

    Anche lui come un millepiedi, non muore mai, si contorce ma non si ferma e fa più danni della grandine.

    Va subito chiarito che B. non potrà salvare un fico secco. Io non dico che è  stato lui a metterci in questo guaio, ma lui è COMPLICE al pari dei vari Bersani, D’Alema ecc.

    Lui sa tutto del grande inganno ed ora sta solo vilmente speculando sulla disperazione della gente per salvarsi il culo nei processi e magari far bella figura racimolando un pugno dii voti in più di quelli che gli accreditano oggi i sondaggi al suo partito.

    Ha combinato un bel casino, perchè ora Monti può fare vedere il suo buon cuore, il suo orgoglio e addirittura con la complicità dei mercati, farci capire che aveva ragione lui.

    E ciò è terribile, perchè ora la gente è più spaventata e preferisce una lenta agonia a quello che gli fanno credere potrebbe essere una morte certa.

    Infatti fra gli scenari ipotetici ci potrà essere un Monti/bis con una maggioranza del PD in Parlamento.

    Io preferirei, addirittura, a questo punto, l’ipotesi Bersani come PdC, così la gente potrà capire come è stata presa per il culo e  finalmente prenderà i forconi, se non glielo impedirà la “Eurogendfor”.

    Io continuo a sperare in Grillo, è l’unica soluzione pacifica rimasta.

    • Grigio, Grillo è una favola, Bersani è la morte sicura, Berlusconi è la sopravvivenza finché riesce a sopravvivere lui. Nel frattempo, creiamo una Confederazione per la difesa dei diritti del cittadino, come i Canadians.org

  • james62 ha scritto :
    Un M5S che e’ partito mooolto male. Ma vogliamo parlare delle “Parlamentarie”? Chi sono i “nominati”? Qualcuno li conosce? Che competenze hanno? Dov’e’ la partecipazione dal basso? Il nostro ruolo si riduce a dover mettere una croce su dei nomi che hanno scelto loro, cioe’ una sparutissima minoranza: che differenza c’e’ con i nominati dei vari partiti?

     

    Caro james62,

    hai tutto il diritto di criticare il M5S, che ha dei buchi giganti, ma almeno fallo in modo chiaro, altrimenti di astio gratuito si tratta.

    1 – Sono le parlmentarie che non ti vanno bene? Naturalmente fatte così sono davvero mooolto migliorabili. Apprezza almeno l’orientamento, la direzione. Oppure preferisci chi non le ha svolte, oppure l’approccio delle primarie organizzate da un partito radicato e preparato come il PD che ha richiesto decenni e decenni di formazione? Che cosa ti aspettavi davvero da un’entità neotanta come il M5S, nato e crescito troppo in fretta sulla rete?

    2 – Oppure sono i “nominati” eletti che non conosci che ti disturba? Trarnquillo, votando con il porcellum, non ha rilevanza alcuna conscerli perchè verranno nominati dal capo, punto e a capo. Oltre tutto uno studio serio ha dimostrato che slezionare i parlamentari in modo casuale tra la popolazione elegibile non darebbe alcun danno rispetto all’attuale metodo di selezione.

    3 – Io ho votato  per le Parlamentarie e devo dire che non erano affatto una piccola e sparuta manciata di nomi, e mi riferisco solo a quelli dell’Emilia Romanga. Erano tantissimi e non sono riuscito a leggere tutte le loro referenze e guardarmi tutti i video di presentaizone. Ho però individuato tre nomi che per la loro storia, situazione e competenze mi danno UNA FIDUCIA CICOLOPICA rispetto ai nominati dipo Scilipoti & C.

    4 – Probabilemente nonostante lo abbiano detto, scritto e gridato ai 4 venti, non hai colto le motivazioni che hanno consigliato (io condivido in toto) in questa fase di bloccare le liste dei candidati a coloro che erano iscritti ad una certa data al M5S.

    E’ poco? Guardati intorno e dimmi se vedi più trasparenza e luce di così. Domani saranno una delusione? Ne prenderemo atto. Hai invece voglia, sulla base delle tue “argomentazioni” rivolgerti ai soliti pifferai? Be’, è un tuo sacrosanto dititto. Accomodati pure. Auguri.

     

    • Guarda che il mio rammarico, se hai letto bene, deriva proprio dal fatto che non ho nessuna intenzione di rivolgermi ai soliti noti e che stavo appunto valutando la possibilita’ di votare M5S, ma il primo atto verso le elezioni mi ha deluso. La motivazione per cui le candidature sono state limitate agli attivisti della prima ora l’ho capita e anche condivisa. Ma il modo in cui si sono svolte le Parlamentarie mi e’ sembrato alquanto inaccettabile. Ad esempio, io che non sono iscritto al movimento, avrei potuto votare? E come? e se no, perche’? Le cose si sono svolte in un tempo talmente ristretto, che la maggior parte degli italiani (me compreso) non se n’e’ neanche accorta! Eppure io frequento internet abbastanza assiduamente, figuriamoci chi non usa questo strumento quotidianamente (e sono tanti).

      Aspetto di essere smentito dalle prossime mosse. Certo che sara’ interessante vedere chi sara’ il candidato premier e come sara’ “scelto”.

  • james62 ha scritto :
    Guarda che il mio rammarico, se hai letto bene, deriva proprio dal fatto che non ho nessuna intenzione di rivolgermi ai soliti noti e che stavo appunto valutando la possibilita’ di votare M5S,

    ah! … la mia solita lettura un po’ troppo superficiale.

    Comunque, tornando all’analisi di Claudio, che come spesso accade illumina fianchi in ombra, credo che, se risulta veritirera l’intenzione di Monti di candidarsi (lo sto leggendo su alcuni articoli in rete) autonomamente dal berlusca, non farà certo un piacere a quest’ultimo, anzi sono convinto che gli porterà via parecchi voti (Monti la vendetta)

  • certo, chiunque le può proporre, perfino renzi lo ha fatto, oggi invece vendola parla di economia keynesiana come se avesse alba di che cosa sia, sono 20 anni che dicono faremo e per 20 anni non hanno fatto altro che consolidare le poltrone e niente altro, grillo invece ha cominciato restituendo i finanziamenti pubblici ricevuti e i suoi eletti si sono diminuiti lo stipendio, l’unica cosa che serve adesso è gente onesta, anche se non competente ma onesta, la competenza arriva con le varie collaborazioni ed attraverso consultazioni di gente più competente, ti faccio un esempio, l’enturage di grillo non ha una ricetta economica per uscire dalla crisi? i ministri eletti di grillo si riuniscono e dicono, non sappiamo come fare, esistono menti eccelse che possono aiutarci? scommetto che premi nobel dell’economia arriverebbero in italia creando un summit per creare una ricetta economica fatta ad arte per l’italia, questo è un ragionamento sano e serio, come dovrebbe fare un ministro che ha a cuore il proprio paese e stanne certo che non è la collaborazione che manca nel movimento e il “fare” non è una parola vuota, anche sbagliando ma provarci almeno

     

    bgaluppi ha scritto :
    Lordream, a parte l’eliminazione province (mossa astuta degli Europei per facilitare il controllo a livello nazionale), quelle sono tutte le cose “buone” che chiunque può proporre. L’unica cosa che ci serve adesso, è mettere in galera i banchieri che ci hanno rovinato, tornare alla lira e nazionalizzare la Banca d’Italia. Il resto viene dopo.

    • Lordream, sei intelligente. Leggi con attenzione, usa pensiero critico e giungi alle giuste conclusioni.

      http://pensareliberi.com/2012/09/13/ecco-tutta-la-verita-su-grillo-casaleggio-e-sassoon/

      Sassoon non ha avuto solo qualche rapportuccio di affari con i poteri forti, come dice Claudio, ma è (o è stato, non so) AMMINISTRATORE DELEGATO e BOARD MEMBER della American Chamber of Commerce e dell’Aspen Institute, oltre che Presidente di Global Trends. E uno così perché dovrebbe finanziare e sostenere un movimento che mirerebbe a distruggere proprio quei poteri per cui lui lavora? Ma siete lenti a capire o ci vuole il Bignami?

  • NeroLucente ha scritto :
      Monti ha certamente sentito le dichiarazioni di B di voler uscire dall’euro, tant’è che in una delle poche interviste rilasciate dopo le sue dimissioni, dichiara candidamente: Bisogna “essere molto vigili contro ogni nazionalismo e populismo, che sono molto visibili anche in Europa”. E la strategia poiltica di quest’uomo è di gran lunga superiore a quella a cui ci hanno abituato i partiti, tant’è che lo stesso B si ritroverà con un mese di campagna elettorale in meno. Tutto ciò mi porta come sempre a pensare che chiunque cercherà di uscire dalla trappola euro troverà di fronte un muro gigantesco, fatto di politici comprati, di media schieratissimi, di spread impazziti e di mercati schizofrenici. Un marasma tale da rendere inefficace anche un Governo eletto con il 90% dei consensi elettorali. Delle recenti vicende, l’unica cosa di cui mi rallegro è la possibile anticipazione delle elezioni, mi aspetto la rivoluzione pacifica, sperando che gil elettori italiani abbiano la forza di cambiare davvero.

  • secondo me state focalizzando l’attenzione troppo sulle pedine e poco sul vero problema, chi le muove e soprattutto state trascurando il vero problema: la scacchiera.

  • Ho scritto due righe sulla denuncia alla Corte dei Diritti dell’Uomo sul blog della ME-MMT e manco mi hanno risposto. Anche qui, non interessa a nessuno. Agli Italiani interessa solamente parlare di gossip e di calcio. Ma a ndate affanc….

    Ho chiuso con Twitter, con la MMT, con Barnard e chiudo anche con voi. Ciao a tutti, buone inutili chiaccherate. Intanto il Berlusca va per la sua strada e fa bene, tanto gli Italiani si meritano solo lui.

    PS. Prima di andare, rinnovo il mio invito a sostenere la denuncia contro i fascisti europei. Sapete dove trovare il link, è già stato postato diverse volte… Bye bye.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi