L’esercito degli spalamerda

macchinadelfango(2)

Macchina del Fango d’epoca – primi del ‘900

La macchina del fango sta lavorando a pieno regime. Oggi stanno raggiungendo vette apicali. Si arrampicano su tutti gli specchi. Vanno a spulciare la rete in cerca di miei veri o presunti commenti risalenti a 10, 15 anni fa, quando facevo tutt’altro, e se ne trovano uno che dice “salve, sapete che tempo fa domani?”, lo rilanciano su tutti i network, ossessivamente. “Messora: quando 15 anni fa chiedeva che tempo fa su internet“. Sono disperati. Peggio che alla frutta. Devono infangare ma sono a corto di melma. E allora che fanno? Inventano. Siamo alla diffamazione creativa. Siccome non sono un corrotto, non sono un delinquente, non ho case né barche a mia insaputa, divento alternativamente un buffone, uno poco serio, uno che tanto è destinato a fallire, uno che non ha la minima chance, uno che non ha curriculum, uno che ha fatto strada con la lingua, uno che ospita “bislacche teorie cospirazioniste“, dimenticando che quelle bislacche teorie cospirazioniste partivano proprio dai loro giornali (Paolo Becchi l’ho tirato fuori dal cappello di Libero, tanto per dirne una), uno che prende “fantastilioni di soldi pubblici” (detto ieri sera ad Ommnibus), quando non prendi proprio niente, e se un giorno prenderai, sarai soggetto ai limiti imposti ai collaboratori esterni, magari andandoci perfino a perdere (come al solito). Li capisco: non sono uno di loro. Se passa il concetto che anche la brava gente può dare una mano, è finita. Salta tutto. Me lo aspettavo e li guardo divertito. Sono fantastici mentre ciurlano nel manico alla ricerca di un’identità perduta. E forse non lo fanno neanche apposta: rispondono agli ordini. Tanto che poi ti chiamano e quasi si scusano. Ti dicono che sono in tanti, a pensarla come te. Ma poi un amico ti manda un link, e sul loro giornalino trovi lanci sensazionali.

 

Hanno una tecnica precisa: siccome non possono farti dire quello che non hai detto, allora usano i titoli. Li usano come scatole cinesi. A mano a mano che raggiungi quella più interna, ti avvicini alla verità, tuttavia senza mai afferrarla. Siccome interviste non gliene rilasci, allora cercano in giro quello che possono e cuciono insieme parole lontane, pronunciate in frasi distanti, che neanche il dottor Frankenstein arriverebbe a tanto.

Libero, sulla homepage, oggi titola: “Sì a un Governo Pd senza Bersani“.

MessoraSiGovernoPD

Peccato che tu non hai mai detto una cosa del genere, per di più virgolettata. Ma non conta, perché la gente non lo sa. La gente legge, memorizza e passa avanti. Tu trasecoli, clicchi e si apre una seconda pagina con un titolo diverso: “Messora: Fiducia a un governo di grandi personalità? Forse“.

MessoraFiducia-Forse_500

Inutile dire che non hai mai detto neppure “forse”. Scaricare la puntata de La Zanzara per credere. Allora sempre più basito leggi l’articolo. “”La fiducia? Vedremo. Lo decideranno deputati e senatori.” Vedremo? E quando mai hai detto “vedremo”? Quel virgolettato semplicemente non esiste: se lo sono inventato di sana pianta. Tu hai solo detto che non è una questione di tua competenza, che bisogna chiedere ai portavoce di Camera e Senato, ma non hai mai detto “vedremo”, né “forse”, nè “magari”, né “chi lo sa” e neppure nessun altra formula ipotetica vagamente utilizzabile, sia pure dopo ampio maquillage, a mo’ di parziale apertura.

Certi giornali usano i titoli come dei manganelli, per asserire quello che vogliono, senza nessun aggancio con la realtà. Se gli articoli, per le redazioni online, non hanno un padrone, tantomeno ce l’hanno i titoli. Il titolista non è responsabile. Non esiste. Eppure la maggior parte degli sguardi si posa sui titoli, vi si sofferma e se ne va, dando per buona la notizia. Così, i titoli diventano un manganello che virgoletta il nulla e costruisce verità manipolate. Poi, basta una virgolettata, e possono sempre dire di aver scritto “spioni” senza averlo detto, perché se lo virgoletti può voler dire qualunque cosa che la mente “fumata” del titolista (ho messo le virgolette anch’io) produce nei suoi momenti di estraniamento dalla coscienza.

 Ho chiesto a Libero di rettificare. 

Da domani, non parlerò più con nessuno. Non prendetevela con me. Se tra di voi c’è qualche bravo giornalista, che vada piuttosto all’ordine dei giornalisti e chieda di radiare questi buffoni, perché screditano tutta la categoria.

 

 

255 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Nel mio lavoro come in molti altri questa si chiama disonesta’ punto e basta. Semplicemente andrebbero radiati perche’ non conformi al mestiere

    • Gli restano soltanto i media, e le scorte per poter mangiarsi un gelato passeggiando.

      L’orgoglio morale,la rettitudine,la coscienza,l’onestà,l’amore per le persone,la pulizia del cuore,non sono Valori per tutti. 

      Grazie Claudio continua cosi’ !


  • Io  mi chiedo quanto l’informazione in Italia abbia contribuito al declino materiale di questo paese. Se si arriva ad asserire il falso e a pubblicare dei virgolettati in prima pagina su affermazioni mai fatte, per non parlare dei fotomontaggi, pensiamo cosa può essere stata la disinformazione scientifica portata avanti su temi quali le politiche energetiche, i trattati europei, le politiche monetarie le politiche del lavoro etc etc. Ne abbiamo avuto esempio durante i referendum..

    L’onesta intellettuale purtroppo in Italia è merce piu unica che rara.

    Abituati Claudio è solo l’inizio. Buon Lavoro.

  • Claudio mandali tutti a cagare!!!! Se solo la meta dei giornalisti italini avessero la tua competenza sarebbe un informazione stupenda

  • Rinnovo gli auguri di buon lavoro e coraggio, anche se sappiamo benissimo che hai le spalle grosse per affrontare qualsiasi situazione!

  • Fà riflettere, perché si espongono in questo modo? È come se ci sbattessero in faccia che lo stato non esiste e che rimarranno sempre impuniti.

  • claudio “non ti curar di loro ma guarda e passa” disse virgilio a dante di fronte agli ignavi! io non riesco proprio a capire questa libertà di stampa, questi si permettono di scrivere quel che vogliono, solo per vendere e creare confusione, o addirittura rovinare le persone, o tutto insieme. e l’ordine dei giornalisti??? un’altra cosa da sistemare con il m5s, altro che pd-pdl che sono stati loro complici per convenienza! o si fa il governo m5s con l’appoggio pd muto e rassegnato, o elezioni! a questo proposito claudio non sarebbe opportuno che il m5s faccia un elenco di nomi per i vari ministeri e del capo dello stato?? così che anche gli eletti non abbiano dubbi e lavorino più sereni, altrimenti potrebbero verificarsi casi tipo senato-grasso. auguri buonlavoro.                lucio-vitali

     

  • Claudio, tu ti sei fatto in strada, e nella rete, sei di tutt’altra pasta..Pensa a lato positivo è tutta pubblicitá!E poi diciamocelo, da certi soggetti essere rispettati non è proprio un vanto.Un abbraccio!

  • È solo la guerra. In atto da tempo ma entrata nel vivo dopo le elezioni.Claudio, ho l”impressione che a breve otterrai meritata giustizia.

  • uno che prende “fantastilioni di soldi pubblici” (detto ieri sera ad Ommnibus)

    HA-ha ! Beccato eh ? Io l’ho sempre saputo che ci avevi il 18 metri attraccato al molo.

    Poi vabbè Claudio devo dire che sei disonesto, far finta di considerare Libero un giornale serio…dai sei stato sleale ammettilo hai voluto vincere facile ! 🙂

    Quanto alle bislacche teorie cospirazioniste dobbiamo ringraziare che non hanno visto il post sui massoni…ANZI HO CAPITO ! L’hanno visto ma quel massonaccio rettiliano di Belpietro lo ha ignorato a bella posta ! °_°

     

  • Ciao claudio,sono anni che ti seguo e posso dirti che sei veramente una persona onesta,purtroppo,tanti “giornalisti” sono pagati per non guardare in faccia nessuno,ne padre,ne madre ne fratello o sorella,ma il problema grave è dato dalle persone che li difendono  o ancora più  di quelle persone che si girano dall’altra parte. Non tutti i tempi sono uguali,c’è un tempo anche per tornare ad essere onesti,e per loro è adesso.

  • Bravo Claudio!!!! E parli solamente dei giornali mentre in tv,si dice anche di peggio! Li’ ci sono gli spara merda quali,Comi,Lorenzin,Garfagna,Del Bebbio,Formigli,Vespa ecc.

  • Caro Claudio,

    premetto (a chi legge il commento) che non ci conosciamo personalmente.

    Certo che i "partiti copia/incolla", le "sirene della casta", il "mito della caverna" sono concetti che abbiamo perlomeno in comune 😉

    Niente! Ti scrivo per dirti una cosa sola:

    I semi se li porta il vento, e le loro motoseghe non distruggeranno mai la nostra specie.

    Siamo una pianta invasiva, peggio dell’ACACIA (mimosa per chi legge), stiamo già volando tra le raffiche sul terreno del vicino.

    Ci possiamo permettere anche di non ribellarci mentre ci eradicano, perché già stiamo sbocciando altrove. 

    Mai nessuno potrà rincorrere l’ultimo seme – soprattutto con questa libecciata 🙂

     

    Un abbraccio civile, Angelo

  • La foto del post ritrae la casa di questi esseri invertebrati striscianti che insieme ai loro commissionari di menzogne cercano ancora di farci credere che Gesù è morto di freddo. Vai Claudio non ti curar di loro ma guarda e passa , e magari ogni tanto un bel calcio nel culo a sti buffoni(scusa il francesismo).

    Nella stampa di domani i vostri artcoli menzonieri non hanno prezzo, e quindi se pensate di campare , dovete iniziare a scrivere come veri giornalisti magari lavorando sodo , ma se di ciò non siete capaci allora troverete sicuramente un altro lavoro durante i tre anni di redditto di cittadinanza  che il movimento 5S vi metterà a disposizione e se neanche  durante questo periodo non siete riusciti a trovare un impiego ……bè allora potrete tornare nella vostra casa (la foto ).

  • Claudio grazie per quello che stai facendo e un grande in bocca al lupo Non so in che modo io è tanti altri potremmo darti una mano, penso che per ora l’unica cosa sia quella di farti sentire la ns. Presenza al tuo fianco
  • Il Grande Fratello in confronto e’ una passeggiata: lì almeno i “minuti di odio” sono 2, non “h24”. Ma stiamo tranquilli: se i media riusciranno a respingerci e gli italiani non capiranno, allora sarà dimostrato che il sistema è insormontabile e che la democrazia non è altro che una maschera di un regime “mediocratico” che controlla direttamente l’opinione pubblica. E allora non ci resterà che tirare fuori il forcone… Ma io resto ottimista: nonostante tutto abbiamo preso il 25./. Dobbiamo tenere duro e informare i nostri conoscenti che hanno votato 5S e ora si trovano nel dubbio, ma anche gli altri: solo così lo tsunami continuerà e li travolgerà definitivamente!!

  • Ciao Claudio,

    per questi giornalisti e per questi giornali, sta per suonare la campana a morte ovvero l’eliminazione dei contributi all’editoria. Se ne sono resi conto anche loro e stanno facendo di tutto per salvarsi. Quello che è capitato a te o a Casaleggio in questi giorni mi fa ben sperare, significa che si sentono con le spalle al muro, che hanno paura! Sentono la loro fine vicina!

    Concordo con te nello starne alla larga. Quando si è messi alle strette si compiono i gesti più pericolosi.

     

     

  • Vai Claudio, non fari sì che abbiano la meglio! Se una persona è onesta e pulita, non ha nulla da temere! piuttosto fai uscire allo scoperto TU qualche LORO scheletro nell’armadio ahahaha 🙂

  • Caro Messora è la deriva golpista di un sistema che avendo perso totalmente il contatto con la realtà tenta disperatamente di costruire e legittimarne una FALSA e parallela utilizzando metodi che travalicano il codice penale. La cosa piu’ sconfortante e’ vedere i Sortino di turno ( tanto x citare 1 ex-promessa non mantenuta) sperculare col gusto sadico del sottopanza giovani neo-parlamentari del M5S per esporli alla gogna mediatica e a pubblico ludibrio. A questo ormai da tempo si e’ ridotto il mestiere del giornalista..un cane da riporto di sterco secco. Ma ho anche una buona notizia da darle …siamo milioni dalla sua stessa parte e destinati a crescere ..non resta che iniziare a contarci ..Forza e coraggio.. non potrà sentirsi solo .Con stima e rispetto M. Lempien

  • Voglio solo esprimere tutta la mia solidarietà a te e al tuo lavoro. Ti seguo da tanto tempo, e posso affermare che soltanto uno stupido o in malafede può credere ad una sola sillaba di quel genere di articoli di fatto diffamatori. Un conto sono le opinioni, e il fatto che qualunque discorso su temi importanti non può prescindere dalla propria personale visione delel cose.

    Un altro è il sistematico lavoro di distrazione o mala informazione purtroppo portato avanti per conto di altri, per fini veramente poco nobili.

    Sono così abituati alla menzogna e a inseguire l’esclusivo interesse personale, che credono che non possa esistere una persona che pensa e agisce in modo diverso, secondo dei principi e degli ideali.

    Leggendoti mi è tornata la voglia di tenermi informato e di parteciapre in modo più attivo a ciò che sta accadendo al nostro paese e alla nostra società. Ho capito che senza un’informazione veramente libera si può cadere nostro malgrado nella trappola dell’inganno, che influenza anche le persone più accorte e acculturate.

    Ti ringrazio quindi per tutto il lavoro che svolgi e ti invito a tenere duro, la maggiore notorietà poprta con sè anche questo pericolo, era nel conto. Il contatto con altre persone oneste che apprezzano ciò che stai facendo è l’unica arma di difesa efficace

     

  • Un grazie per quello che fai e per come lo fai. Saviano spiega bene come funziona la macchina del fango. Siamo in guerra. Ti faccio i migliori auguri per il tuo nuovo compito. Credo che sei la persona più adatta e che farai un ottimo lavoro. In bocca al lupo!

  • Ciao Claudio, non é da molto che ti seguo ma da quel poco che ho letto mi sembri una persona seria e onesta, come diceva qualcuno sopra “non ti curar di loro ma guarda e passa” e continua così, prima o poi riusciremo a togliere sti maledetti finanziamenti a questi pseudogiornalisti, quando arriverà quel momento questa categoria di “spalamerda” si estinguerà da sola!Ciao e buon lavoro!Massimo

  • che fossero penosi lo si sapeva, ma da quando il Movimento si è affacciato ufficialemnte sulla scena nazionale stanno cacciando davvero il peggio. Pure nei programmi culinari è obbligatoria la frecciata avvelenata ai 5stelle. Mettiamoci all’opera tutti, qui c’è proprio un paese da rifare daccapo, abitanti compresi

  • Claudio, continua così e non pensare che la gente beva sempre quello che dicono quei buffoni. Qualcuno inventò la par condicio per contrastare l’informazione di berlusconi, e forse ci voleva , ma tutto il resto della stampa, i giornaloni….ma neanche sul meteo san dire o voglion dire il vero. La politica fa schifo, ma l’informazione di regime, tutta o quasi è MOLTO PEGGIO. Vai grande Claudio!!!

  • Claudio, grazie del tuo lavoro , e se ci riesci  apri una sana discussione pubblica  riguardo ai difetti di questa tortura chiamata ”euro”

  • Questi pennivendoli non si rendono conto di quanto siano caduti in basso, devono sapere che l’opinione della gente di strada su di loro e pari pari dei politici, diciamo pure che sono il cancro di questa povera nazione.Penso che queste ultime elezioni hanno avuto il merito di evidenziare quanto i politici, i mezzi di informazione televisivi, e il giornalismo parlato e scritto, siano così poco credibili e molto impresentabili.È vergognoso come questi giornalisti si accaniscono contro le figure appena elette del M5s, capisco che brucia assai il rifiuto di questi ultimi a interviste, ma finché questo giornalismo ( di contrada) si comporta così, fanno bene a rifiutare.AVANTI CLAUDIO NON SEI SOLO..

  • Intanto complimenti per tutto quello che fai e in bocca al lupo per tutto quello che saprai fare. Ti seguo da qualche mese e ammiro il lavoro che fai.

    Dal giorno delle elezioni mi sono violentato (lo faccio ancora…povero me….) a leggere i vari giornali di regime online, compresi Libero e il Giornale. Devo dire che questo secondo, a confronto con la carta igienica che osano chiamare Libero, a volte è anche leggibile.

    Oggi ho risposto a tre tizi che avevano da ridire sulla tua nomina, sui tuoi guadagni futuri etc. sulla manipolazione di 8 milioni e mezzo di marionette….

    Credo che il popolo del Movimento non debba cedere di un millimetro, ma resistere anche con questi mezzi. Una risposta ben data a un post di gente avvelenata credo che sia il miglior mezzo per fargli capire che sono liberi di esprimere le proprie opinioni, ma che avranno dall’altra parte sempre qualcuno che avrà la sua opinione.

    Questa è un’altra guerra da combattere, e riprenderei quello che Beppe scriveva fino al giorno prima delle elezioni e che diceva: "Loro non si arrenderanno mai, noi neppure!"

    Forza M5S con orgoglio.

  • I (cosidetti) giornalisti, quelli io li comprendo.Non li giustifico ma li comprendo.La pagnotta è la pagnotta.Adesso sono arrivati perfino agli scherzi telefonici pur di dimostrare che i neo eletti del M5s non sono all’altezza.Qualunque bassezza è buona, qualunque falsità può divenire prima un dubbio, poi una mezza verità e poi infine certezza.Vado a memoria: fascisti, nazisti, droni, alleati di berlusconi, ignoranti, incapaci, irresponsabili, spocchiosi, maleducati, sfascisti, pazzi, anti democratici, telecomandati…A mia memoria MAI ho assistito a un attacco così deliberato, concertato, capillare.Verso tutto e tutti quelli che possano in qualche modo essere collegati al M5S.Radio, giornali, tv, blog, forum (eh sì, si sono accorti che esistono, tardi, ma si sono accorti), tutti concordi.Il nemico non è più la casta, il responsabile della difficile situazione dell’Italia non è la classe dirigente.No.E’ senza ombra di dubbio il M5S.Nato 3 anni fa, da tre giorni in parlamento, senza alcuna carica istituzionale.Ma il colpevole è lui, sono loro.Maledetti.Pare una riedizione in chiave moderna della favola del lupo e dell’agnello: mi sporchi l’acqua; ma io sono a monte, come posso?E allora sarà stato tuo padre…E comunque presto me la sporcherai.La (giustificata) rabbia degli Italiani va convogliata verso il M5S.Che va distrutto, delegittimato, con ogni mezzo.Con un po’ di fantasia il M5S può essere ritenuto responsabile di qualunque cosa: dallo spread che sale alla borsa che crolla.Dai prelievi sui conti di Cipro alle difficoltà a formare il governo.Dalla disoccupazione ai suicidi degli imprenditori (non scherzo, l’ho letto nei commenti a un articolo di repubblica).Basta ripetere il mantra un numero sufficiente di volte.Il mantra è come la canzone dell’estate: anche se fa schifo, anche se è merda, alla 500sima volta che te la propinano inizia a piacerti…

  • Continuando con integrità sulla retta via, senza farsi deviare da questo sterco gettato a casaccio contro il M5S si raggiungeranno gli scopi prefissi. Merito di ognuno di noi che vive e soffre questo inizio di rivoluzione pacifica e del contributo che quotidianamenta offre in termini di consenso e partecipazione. Detto ciò, a proposito degli “spalamerda” mi limito ad affermare che troppo veleno sputato insozza chi lo sputa, loro ancora non lo sanno ma questa propaganda diffamatoria nei nostri confronti altro non è che il loro cappio al collo.

    Avanti così, com’è che non si vedono i troll postare alcunchè su questo articolo?

    Grazie Claudio e buon lavoro…

  • Claudio, ad averne persone serie come te.. questa gente ipocrita e prezzolata deve essere messa di fronte alle proprie responsabilità.. questo sistema è marcio fino al midollo.. complimenti per il lavoro che fai e ricordati sempre che sono tantissimi quelli che credono nel tuo lavoro e ti supportano. Buon lavoro

  • Grazie Claudio,

    preciso e dettagliato come al solito.

    Continua cosi’. Stai facendo del bene a tutta la societa’ italiana con la libera informazione, anche piu’ di quanto tu e noi si possa immaginare ad oggi.

    Queste battaglie, se riusciamo veramente a vincerle come sta lentamente accadendo, ce le troveremo come bonus di  liberta’ e  benessere dei nostri figli e di tutte le generazioni future.

    Cari Saluti,

    Gabriele

  • dai che si capisce.. sono alla frutta poverini. Non avendo materiale “sensazionale” da pubblicare fanno così. Si, ma perchè non siamo un Paese normale…? Da italiano ho uno sconforto nel vedere questo scendere così in basso a inventarsi le cose da scrivere sui giornali. dai su! giornalisti, crescete, diventate dei giornalisti 5 stelle, dicendo la verità, solo la verità, nient’altro che la verità. La dico! chi ha parlato?

  • Sei una persona in gamba, non farti mettere in difficoltà da quattro cialtroni. Loro hanno bisogno di te, tu di loro penso di no. Prendili per il “naso” fino a mandarli in corto circuito, impazziranno.

    Con stima.

  • intanto un k di inboccaallupo e un k  di inculoallabalena per claudio… te lo sei meritato tutto, notizia che personalmente mi ha rasserenato… forza caludiooo.

    umilmente consiglio di usare nei confronti di codesti cialtron’giornalisti (sarbbe anche ora di trovare un altro nome per definirli, non si può continuare a chiamarli giornalisti), quell’atteggiamento tipico di TerenceHill, nei filmoni insieme a BudSpencer, quando ha a che fare con i cialtron’cattivi nelle scene in cui lui finge di essere un poverino inconspevole e ingenuo e viene schernito tipo bullismo e poi… … …ZZZAC, fa vedere di saperne più di loro e li mette tutti KO…

    con un po’ di immaginazione ti penserò come novello "trinità" mentre leghi il cavallo in via della dogana vecchia prima di entrare con il trench bianco a palazzo madama…

    • emh.. la notizia a cui mi rifersco nella prima parte è la nomina a coordinatore del gruppo di comunicazione del Movimento 5 stelle al senato…

  • Claudio, hai perfettamente ragione. Andare a cercare frasi scritte sui forum o modificare la dichiarazione a proprio piacimento è ridicolo (ma l’hanno estrapolata dalla Zanzara o ti hanno chiamato?). Ti invito a presentare un esposto all’Ordine dei giornalisti. La rettifica purtroppo non arriverà.

    Per il resto, la tua scelta di fare il consulente per M5S non la condivido. L’indipendenza di questo blog (e non faccio riferimento a quella formale, quanto a quella sostanziale) è messa seriamente in discussione. Non c’è nulla di male a fare il consulente o l’addetto stampa. Ma deve esserci una chiara distinzione tra le due cose. Mai ci deve essere un possibile conflitto di interessi, soprattutto se e quando dovessi percepire denaro (anche solo come rimborso spese) dai 5 stelle o da Grillo.

  • Claudio io sono con te, pronto per qualsiasi battaglia, c’è gente che veramente ci crede ancora alle menzogne che scrivono questi parassiti dei finanziamenti pubblici.

    Io sono con te sempre e mi piacerebbe tanto poterti aiutare nei miei limiti in questa battaglia anche per nulla in cambio, liberare l’italia da questi criminali dell’informazione difensori di malfattori, principale responsabili del disastro globale del nostro paese. Perchè poi piangono che non si riesce mai a fare un governo in italia.

    Non sei solo, ci stiamo risvegliando, ci stiamo risvegliando dal coma fermaceutico indotto artificialmente da costoro e lo dobbiamo anche grazie al lavoro di voi blogger.

    Non mollare

  • E’ cosi che va, è risaputo, lo sanno tutti. Perfino la stragrande maggioranza dei loro lettori.
    le cose si complicano un tantino quando entrano in gioco le virgolette. Per il lettore comune esse costituiscono un inequivocabile marchio di garanzia
    Non resta che dichiarare,(magari sfruttando un qualsiasi salotto), vista la perpetua mistificazione(e facciamo pure i nomi visto che questi signori scrupoli non se ne fanno),
    la mancata disponibilitò nel rilasciare dichiarazioni e partecipare a trasmissioni,comunicandola al grande pubblico, invitando chiunque volesse venire a conoscenza della posizione 
    dei coordinatori(se mi passate il termine) deil movimento.
    Sono finiti,anche loro,e lo sanno bene. Le vendite di quotidiani sono letteralmete crollate negli ultimi anni. Campano grazie ai finanziamenti pubblici(non tutti ma quasi) Per ora.

    E’ cosi che va, è risaputo, lo sanno tutti. Perfino la stragrande maggioranza dei loro lettori.le cose si complicano un tantino quando entrano in gioco le virgolette. Per il lettore comune esse costituiscono un inequivocabile marchio di garanziaNon resta che dichiarare,(magari sfruttando un qualsiasi salotto), vista la perpetua mistificazione(e facciamo pure i nomi visto che questi signori scrupoli non se ne fanno),la mancata disponibilitò nel rilasciare dichiarazioni e partecipare a trasmissioni,comunicandola al grande pubblico, invitando chiunque volesse venire a conoscenza della posizione dei coordinatori(se mi passate il termine) deil movimento.Sono finiti,anche loro,e lo sanno bene. Le vendite di quotidiani sono letteralmete crollate negli ultimi anni. Campano grazie ai finanziamenti pubblici(non tutti ma quasi) Per ora.

  • Ho 22 anni e studio Ingegneria, ho scelto di votare il Movimento perchè lo considero l’ultima e unica possibilità rimasta di cambiamento, tale da non dover immaginare forzatamente il mio futuro e quello della mia futura famiglia lontano dal mio Paese; questa sarebbe personalmente la più grande sconfitta e umiliazione.

    Sono solo alcuni mesi purtroppo che la seguo sul blog, l’ho ascoltata nei suoi due ultimi interventi da Cruciani e sono molto contento della sua collaborazione col Movimento in quanto la considero persona onesta e obiettiva, come si fatica sempre più a trovare.

    Buon proseguimento di lavoro!

    Simone

  • Al momento sei costretto a prodigarti per evitare l’effetto delle calunnie che questa gente schifosa si sforza di creare per tentare di screditarti presso l’elettorato M5S. la stessa nefandezza è attuata nei confronti di Grillo e di quanti perseguono il fine di sovvertire questa situazione sociale e politica invivibile e riprovevole, nella quale inetti, microcefali, furbetti, marpioni e tagliagole ci hanno costretto per decenni. Ma tutto muterà non appena l’operatività di un qualsivoglia esecutivo inizierà ad operare. Le loro nefandezze saranno poste finalmente in luce, malgrado una stampa non solo inutile, ma correa. Sarai tu a rincorrerli e dovranno dare fondo a tutta la loro astuzia per sottrarsi al pubblico ludibrio. Questa guerra appena avviata terminerà solo con la vittoria degli onesti e la loro sconfitta, politica e personale. Va avanti tutta con barra a dritta!

  • Intanto proporrei di cambiare il nome del giornale da così “Libero” a così ” Libero?”.

    E’ il solito giornale dove il direttore è stato vittima di un attentato ” a sua insaputa”? haahahahah..!!

    Prima si è inventato la pistola, poi l’attentatore, poi il movente, poi il luogo, poi la guardia del corpo (cristo santo..ha una guardia del corpo..), alla fine di vero c’erano solo le scale di casa sua..forse..ihih.

    Mi fanno tenerezza..

  • Ancora non ho capito perché li chimano finanziamenti pubblici, quando sono vere ruberie legalizzate. Non si può mantenere in vita qualcosa che serve solo ad una parte della collettività. Il modus facendi è lo stesso delle banche: loro prelevano senza spiegazioni vere e la gente rimane zitta… fino a quando?

    Più li segui e più perdi i targets che ti eri preposto. Mollali

  • ….e questo succede perchè i giornali non sono più depositari del professionale “non essere di parte”

    ma soprattutto…. quando mai lo sono stati?

    da veramente fastidio questo modo di voler affondare chi si “sbatte” in questo caso per dare delle notizie, il risultato finale poi va decisamente contro alle loro aspettative ,perchè chi stufo di questo andazzo evita di comprarsi il giornale e spegne la tv.

    quando leggo queste cose penso solo che sono cronisti dell’ultima ora, i quali non hanno una minima idea di cosa sia stato byoblu e di che cosa rappresenti oggi

    grazie Claudio

     

  • E poi ci si domanda perché la gente compra sempre meno quotidiani e segue sempre di più i Blogger. Stanno in piedi grazie alle mance dei vari governi che usano le nostre tasse per ingraziarseli. Ma presto finirà!

  • Facciamo una bella cosa, iniziamo a fare una pagina web con i NOMI dei giornalistucoli che scrivono false notizie. Accanto al nome il link alla notizia bufala. Possiamo anche fare una graduatoria e poi dare il premio “merdaiolo d’oro” a fine anno.

    Virus ha scritto :
    Carissimo, ti dò una mano a dirti come si chiama:   STOP AL FINANZIAMENTO PUBBLICO ALL’EDITORIA

  • Buongiorno (di buon’ora) a tutti gli amici. L’ottimo Claudio Messora, l’ho già detto, è di tempra perfetta, e quindi inossidabile. Cosa succede all’acciaio inox quando trapassa qualcosa? Niente! Una pulita con acqua corrente, ed è di nuovo pronto all’uso. Come non fosse stato adoperato.

    Vai Claudio, sei una spada micidiale! Infilzali tutti.

  • Claudio, conosci benissimo la malafede di questi addetti stampa di regime.

    Se abbiamo un Italia lobotomizzata lo dobbiamo a questi sgherri.

    Fatti coraggio e vai avanti per la tua strada, noi siamo con te.

     

    PS. Claudio non sarebbe il caso di invertire l’ordine dei commenti?

  • Leggo con attenzione byoblu. Claudio sei un professionista equilibrato, per nulla fanatico. Ti stimo moto e quasi provo affetto per te. Grazie per tutto ciò che fai. Resisti, siamo con te.

  • Forza e coraggio caro Claudio!

    Sei un grande, un pensatore libero. Continua a batterti con onestà professionale ed intellettuale.

    Questi burattini sono destinati a sparire. Ci vorrà tanto tempo, qualche altra tonnellata di alberi abbattuti inutilmente. Qualche gigabyte sprecato tra video, “articoli” sui vari blog e-zine. Ma, alla fine, quando le persone normali avranno infettato anche quelli che ancora credono a ciò che leggono e vedono, tramite questi pseudo mezzi di informazione, allora i burattini ritorneranno tutti nel loro scatolone.

    Sarà noioso vivere in un mondo normale ma, tranquilli, qualche nostalgico il burattino lo tirerà sempre fuori.

     

     

  • L’unico modo democratico per zittirli definitavamente è quello scritto sul programma: togliere il finanziamento ai giornali (altrimenti voglio anche io un finanziamento per la mia attività)…. e poi dico, come sto facendo ormai da un anno… NON COMPRO NEANCHE PIU’ UN GIORNALE, neanche quelli di motociclismo che mi piacciono tanto…  e così guerra totale… 

  • Pensa, Claudio, che occasione persa! Se l’esercito degli spalatori avesse spalato merda non metaforica, avremmo avuto 40 anni di “boom” dell’agricoltura e un Paese eco-sostenibile!!   (P.S. È solo per sdrammatizzare…).

  • Messora, 

    anche la stampa parla di apertura riportando Tue parole mai dette: 

    Non solo discutono apertamente di scelte politiche, ma lo fanno nelle arene classiche dell’informazioni. Intervenendo a «La Zanzara», su Radio24, Claudio Messora – un uomo il cui battito cardiaco sembra sincronizzato con quello di Casaleggio – dichiara che i Cinque Stelle non daranno mai la fiducia a Pier Luigi Bersani. «Nemmeno se cammina sui ceci. Ma su un esecutivo con persone esterne ragioneremo».  ecco il link: http://www.lastampa.it/2013/03/20/italia/speciali/elezioni-politiche-2013/messora-potremmo-votare-un-esterno-mSYN6rUfvwy7dT7eVcAUKI/pagina.html. 

    Direi che la Tua decisione di non rilasciare più interviste è più che corretta, anzi eviterei pure talk show .

  • Ti seguo da sempre ho portato i tuoi primi filmati che parlavano della storia della DEMOCRATIA alla scuola di mia figlia e fatti vedere a centinaia di studenti di scuola elementare e medie.So chi sei e quanto con il tuo lavoro hai aiutato le persone a ragionare e capire argomenti dai media sconosciuti..So quanta sia enorme la tua onesta` sia personale che intellettuale.Ora mi  viene solo da dirti CLAUDIO TI VOGLIO BENE continua il tuo per noi importantissimo lavoro perche` c e` tanta gente che te ne e` ogni giorno molto grata…….

  • Sopportami2, Claudio.

    E’ allarme rosso sul modo di comunicare, dei nostri parlamentari, su questa specialità si fanno molto male. Esamina il filmato della conferenza stampa della Lombardi, in RAINEWS24. Le faine hanno macellata la prima parte (la più interessante per i cittadini) con una facilità disarmante, trasmessa più volte la seconda con la quale si annunciava di non voler poltrone, ma di pretenderle, senza che fossero enunciati i precedenti concetti: i due miliardi, il controllo, le caramelle, e bla bla bla. Dovrà essere un allenamento mentale continuo, una ossessione, essere in grado di rispondere “a bruciapelo”, quando si è braccati dai media, o quando si producono conferenze stampa, sapersi esprimere con locuzioni che non consentano i tagli, di cui sopra, in fase di (si fa per dire) montaggio.

  • Da sempre il loro metodo è quello di alterare la verità oltre ad averne una tutta loro bella, vera e legittimata .

    Alcune volte sembrano aver perso questa “virtù”, ma non è cosi, appena loro od i loro protettori-protetti si sentono in pericolo, il loro status quo vacilla si risvegliano ed iniziano a spargere m…a, hanno paura.

    Tutto questo è un buon segno vuol dire che stai-state facendo un buon lavoro, state veramente cercando di cambiare le cose e loro lo sanno, non vogliono nessun cambiamento reale o presunto.

    E più è grande è la paura e più m…a viene sparsa, come dice un vecchio detto   

    < ho avuto così paura che me la sono fatta addosso >

    e lora hanno tanta, ma tanta paura, che questa volta ci siano dei veri cambiamenti e quindi tanta m…a da spargere.

    Continua così!!!!!

    Orlando

  • Ha ragione Beppe Grillo siamo in guerra. Il nemico ammantato di libero pensiero e libera stampa usa l’ arma della propaganda che si è sempre usata in ogni guerra, con la differenza che grazie ai contributi per l’editoria le pallottole gliele paghiamo noi ! Basta finanziamenti . L’ informazione deve essere un esigenza personale. In realtà stiamo pagando degli spruzzamerda che hanno l’ unico fine di macchiarci ; tanto si sa , per quanto ti lavi , una qualche ombra ti resta addosso.

  • Credo sia arrivato il momento di dare querela per ogni virgola fuori posto, perché è l’ora di finirla con la manipolazione della verità.

  • Peccato che solo adesso tu ti accorgi della macchina del fango, in quanto sei direttamente colpito. Ti ricordo che questa macchina del fango e’ in funzione da anni, con obiettivi diversi. Ne hai mai parlato?

  • Virus ha scritto :
    Carissimo, ti dò una mano a dirti come si chiama:   STOP AL FINANZIAMENTO PUBBLICO ALL’EDITORIA

  • non hai un idea di quanto sia felice che tu collabori al progetto, dopo tutte le cache pestate dagli inesperti 5stelle nei primi 2 giorni che tu sia con loro è stupendo. Ho imparato a conoscerti nel tuo blog e all’ultima parola, credo che tu sia il simbolo del 5 stelle, convinto sostenitore di sanità e scuola pubblica, ma moderatamente liberista quanto basta senza arrivare e tollerare gli eccessi di aingales o boldrin, il fatto poi che tu prenda come esempi Bagnai, Borghi Aquilini, Loretta Napoleoni, mi fa stare più sicuro.

  • Io sono sempre stato d’accordo con te, e lo sono tuttora,

    ma in questo frangente sono d’accordo con Zibordi, di cobraf.com.

    http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=5744&reply_id=123517824

     

    il M5S non si è accorto che succedeva qualcosa, il loro blog o blog di supporto tipo Byoblu e le loro dichiarazioni di esponenti sono da giorni tutte sul fatto drammatico per il destino dell’Europa che 16 di loro una settimana fa non hanno votato quello che gli ha detto Grillo (per il presidente della Camera)…. E chi razzo se ne frega ? E poi sulle commissioni in cui devono occupare dei posti e infine strillano sul fatto che i giornalisti non li lasciano mai stare e cercano di intervistarli per cui gli tocca chiudere tutte le porte. Dalle parti del M5S Cipro è un posto di vacanze.

    Per favore fai presente il problema,e scrivici un post.

    E una cosa che tocca anche noi.

  • sono d’accordo con te: da domani non parlero’ piu’ con nessuno.

    pero’ puoi scrivere. scrivi sul tuo blog qualche notizia in anteprima:

     vedere la faccia dei giornalisti in cerca di scoop a casa tua non ha prezzo.

    puoi gia’ cominciare a dirci chi saranno i delegati che andranno domani a parlare con Napolitano, che ne pensi?

  • Caro Claudio, la “categoria” è già screditata da un pezzo… e purtroppo non bastano mosche bianche come te e Travaglio per ridare loro credibilità.

    I giornalisti, nel loro insieme, o dovrei dire “mucchio selvaggio” (l’ho virgolettato), sono responsabili dello sfacelo italiano più dei politici stessi. Essi sono più infidi dei grandi banchieri…

    Tutti gli scandali nascosti e “protetti” dai giornalisti fino all’ultimo istante, tutte le menzogne, le diffamazioni verso il personaggio scomodo… o solo lo sfortunato di turno.

    Tutta le manovre per ridare “credibilità” a personaggi impresentabili, le balle spaziali per creare finte soluzioni ai problemi, le manovre sporche per far sì che non cambi mai nulla…

    Ti stimo perché sei una persona onesta, acuta e ragionevole… ma non stimo chi, in nome di una fantomatica “libertà di informazione”, ha fatto passare tutta la merda fumante come cioccolata da gustare. Il male dell’Italia parte dai giornalisti. Risolto questo, se mai sarà possibile, forse possiamo cominciare a ragionare su tutto il resto… ma sono sfiduciato.

    Ricordo le parole di un grande giornalista (forse l’ultimo grande combattente) che disse… “Alcuni pagherebbero per vendersi” e quindi ci sarà sempre qualcuno disposto a vendersi la mamma e attaccarsi alla coda dell’essere più disgustoso pur di averne un guadagno

     

  • non nego che per anni ho letto ingenuamente tanta carta straccia….ma da quando ho cambiato le fonti della mia informazione non nego un senso di leggerezza mentale….sia per buone che cattive notizie

  • Io LIBERO non so neanche cosa sia mai visto una pagina. Sono piu’ di 25 anni che non compro giornali e che non guardo nemmeno le pagine “gratis” su internet delle svariate testate giornalistiche, mi fanno venire il voltastomaco.

    Il giornalismo l’ho sempre visto come una associazione a delinquere un po’ come i politicanti di professione. Del resto queto è dimostrato dal finanziamento ai giornali. Gli editori e i loro sguatteri  prendono soldi senza vendere un giornale. Cosa devono scrivere per portare la pagnotta a casa?

    Srivono quello che gli viene detto di scrivere e cioè quello che dettano le varie classi politiche cui appartengono.

    Essendo giornalisti da 4 soldi non sono in grado di scrivere con la loro testa ed operare con onestà, nel rispetto della realtà e della obiettività dei fatti, quindi sono personaggi “addestrati” a spargere fango tutto intorno. I giornalisti italiani sono parte integrante del sistema italia, dove c’e’ gente disposta a vendere la madre e i figli per pochi soldi, al solo scopo di apparire e condurre una vita agiata pagata con i soldi di tutti i cittadini. Tutto cio’ che è la realtà per loro è una minaccia.

    La notizia veritiera scritta dagli indipendenti è la loro mannaia. Una mannaia che quotidianamente minaccia il loro collo.

    Buttare fango ovunque è il sintomo di chi cerca di levare la propria testa dal ceppo, scuotendo il cranio e i capelli ormai intrisi di vermi che hanno già cominciato a mangiare il loro cervello.

    Caro claudio devi solo avere un po’ di pazienza: E’ FINITA ANCHE PER LORO!!!

     

    • Informati prima di parlare di cose che non conosci. Il 90% delle testate giornalistiche cartacee non prende i finanziamenti pubblici. Ma, siccome non leggi i giornali, difficilmente te ne sarei accorto. Continua a leggere il blog di Grillo. Auguri

    • Eco Claudio,

      guarda….che commento…..questo è il classico esempio di giornalista ****parte moderata in base alle politiche di pubblicazione dei commenti****
    • Quel 10% di giornali che ottengono finanziamenti pubblici si chiamano: Corriere della sera, Espresso, Repubblica, Avvenire, Unità, La Padania, Il Foglio etc. 

      L’elenco è lungo e i milioni di Euro sono tanti, quindi prima di minimizzare il problema riflettiamo, altrimenti facciamo come quei giornalisti che non vogliamo più finanziare.

    • Gentile signor Ribichini, se potesse fare a meno di fare un balletto d’informazione, ove lei stesso non ha certezze, ci farebbe confondere un po’ meno. La vedo con puntiglio dichiarare che lei fa informazione per professione con onestà e coerenza. Questo mi fa piacere, e mi fa capire che è sicuramente uno di noi, che siamo attaccati al millimetro dell’informazione trasparente e senza censura. Stando così le cose, e annotato che lei ha un sito (http://www.dirittodicritica.com/) ove tratta argomenti ad ampio raggio, non avrà sicuramente difficoltà a darci una mano a diffondere notizie che mediamente vengono oscurate, perché vanno contro gli interessi di varie caste e lobby di potere.

      Si dà il caso, infatti, che in questo momento i problemi dell’euro-zona stanno esplodendo con una violenza che è pari solo ad un vulcano attivo. Lei avrà sicuramente sentito parlare di fiscal compact, MES, patti di stabilità, pareggio di bilancio (con relativa modifica della nostra costituzione) ed altre bizzarre e distruttive invenzioni finanziarie, che stanno portando alla devastazione sociale dell’intera Europa meridionale. Questi, oltre che i fatti nazionali che non sto qui a discutere con lei, perché sicuramente ci può venire maestro, ci assillano e ci preoccupano oltremodo.

      Essendo, solo oggi a conoscenza del suo blog, non so se si è già occupato di questi argomenti. Ed in tal caso riponga nel cestino questo mio intervento. Qualora, invece non l’avesse fatto, le rinnovo l’invito, naturalmente se ne avesse la voglia.

      Le posto qualche link sulla Grecia, per la quale durante queste nostre elezioni politiche c’è stata una mafiosa copertura mediatica, classico esempio di giornalismo di regime e mi permetta da strapazzo. Ah! quanti voti ha preso il sig. Mario Monti con l’aiuto del silenzio stampa.

      http://informare.over-blog.it/article-grecia-siamo-andati-a-vedere-ecco-cosa-succede-115339371.html

      http://www.ilcambiamento.it/crisi/disastro_umanitario_grecia_via_euro_interviene_onu.html

      http://www.nocensura.com/2013/03/la-situazione-attuale-della-grecia.html

      Qui appresso invece posto un altro link che spiega bene il perché di tutto questo.

      http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9546

      Noi tutti, (mi arrogo il diritto di parlare anche a nome di molti altri amici che postano in questo blog) riponiamo in lei la speranza di una collaborazione, naturalmente, ripeto, se ne ha voglia, e se è interessato al bene comune. Grazie.

    • Caro Ribichini,Ti ricordo che:”della Sera, Repubblica, Il Sole 24Ore, non ricevono sussidi diretti, è altrettanto vero che beneficiano ogni anno, come tutti gli altri giornali, dei cosiddetti contributi indiretti: un mare magnum all’interno del quale è difficile orientarsi e che è quasi impossibile censire, visto che le varie agevolazioni fanno riferimento a diversi ministeri e organi di competenza.”Capito mi hai?

  • Lo so, i giornalisti o presunti tali, ora sono sul web a caccia di qualsiasi cosa, anche messaggi di sconosciuti, che possano dimostrare quanto loro vogliono. Ed è per questo che mi prendo la soddisfazione di dirgli che sono dei zerbini dei potenti e dei partiti, che fanno un lavoro più sporco di un pulitore di fogne ma con moolta meno dignità.

    Si chiama manipolazione dell’elettorato.

    E’ da sempre che questa pseudo informazione crea le notizie su misura. Non per informare ma per screditare quelli che loro non gradiscono. E se la cacca arriva da un programma che la cacca la tratta ogni giorno, state sicuri che qualcuno che la usa come crema e se ne vanta, lo trovano. La TV è un mezzo passivo e loro la usano come i pubblicitari che devono vendere un prodotto. In parole povere è PROPAGANDA365 24/24.

    Sono chiramente in malafede quando non si tratta di vera e propria incapacità o totale mancanza di cervello. Una vita misera e meschina, una pochezza intelletuale che fossi in loro mi vergognerei come un criminale che uccide ogni giorno.

    IL DISGUSTO PIU’ TOTALE, LORO SANNO A CHI MI RIVOLGO, HANNO LA COSCIENZA LURIDA, perchè fortunatamente c’è ancora una parte che sa cosa significa fare il giornalista.

     

  • Adesso che merda da spalare ne hanno poca (quindi fai benone a non cagarli..) iniziano a dire uno il contrario di quello che ha detto l’altro… bene, bene. Pian piano la gente dovrà mollare questi strilloni falliti per avere notizie corrispondenti alla realtà.

  • Giusto solo per fare le pulci ed essere preciso negli articoli
    La foto non è di uno spandi letame dei primi del 900 , lo spandi letame dei primi del 900 era un ometto sul carretto con il forcone , quello della foto non mi pare che lo sia

    L’informazione deve sempre essere la piu precisa possibile , ho davanti a me appesa una pagina della gazzetta del popolo del 21 febbraio 1930 , è scritta in italiano molto corretto e le notizie mi paiono scritte in modo piu ‘pensato’ anche se indubbiamente non si può appurare la veridicità.

    L’impressione di oggi è quella che le notizie siano dettate da ragazzotti boriosetti laureandi o forse nemmeno , che scrivono la notizia e distrattamente la leggono e la passano alla stampa .

     

  • Ciao Claudio, purtroppo stai pagando lo scotto dell’esserti schierato, ma non ti preoccupare fino a poco tempo fa vivevamo nel mondo dell’apparenza, tuttavia alcuni “Operatori dell’informazione” non hanno capito che la gente sempre di più oggi non si ferma più alla forma, ma richiede sempre con maggior enfasi la “sostanza” dei concetti, dei pensieri, del fare, della persona.  

     

    saluti

    Roberto Rossi

     

  • amici del m5s, carissimo claudio, io dico: non siamo noi che dobbiamo dare la FIDUCIA, ma sono loro che dovrebbero darci la FIDUCIA! e in quel caso gli diamo, nostro malgrado, pure la possibilità di continuare a vivere politicamente sfruttando la società, come hanno fatto e sanno solo fare!! perchè la responsabilità parola strausata, non se l’hanno mai presa!! vedi governo rigor-mortis! in quel tempo di inciuci da parte del pd-l+pdl e di catastrofi vedi sopra, hanno preso lo stipendio senza fare un cazzo lavandosi le mani della responsabilità!! vigliacchi!! sfruttatori!! ipocriti!! vergognatevi!!

    E’ finita, o si fa a modo nostro o a casa senza ritorno!!

  • Forse la sparo un po’ grossa ma non si può creare un sito su cui fare accreditare i giornalisti che si ritengono tali in modo che possano fare le domande e poi rispondere quando si ritiene opportuno con un comunicato stampa?

  • Carissimo Claudio, il sommo poeta scrisse “non ti curar di lor, ma guarda e passa”.

    Questo è il migliore augurio che posso inviarti nel delicato e fondamentale nuovo compito che ti accingi a svolgere.

    Il successo di un partito o di un movimento che sia, dipende moltissimo dai principi e dalle idee che intendono attuare, ma anche e soprattutto dagli uomini che devono applicarli.

    La tua nomina, di colpo è riuscita a cancellare tutti i dubbi che qualche parola sbagliata di Grillo, mi avevano creato.

     

  • Quando ci diremo:” ti ricordi i talk show politici?

    -Quali?

    Quelli dove si facevano un sacco di battute che non facevano ridere! -non ricordo. Ma si quelli dove politi-cotti e ricotti blateravano senza uno straccio di contraddittorio.

    NO NO proprio non ricordo. Meno male che abbiamo Messora e Martinelli adesso, che sono GIORNALISTI.

    – Eh si, hai proprio ragione!

  • Claudio, sono anni e anni che ti seguo dall’Australia e so chi sei e quanto vali. Gli pseudo giornalisti possono dire cio` che vogliono: la mia stima rimane.

    Buon lavoro con il M5S.

  • Sarebbe bellissimo se invece di parlare di “tutti i giornalisti” dicessi “quegli stronzi di Libero”. Sarebbe bellissimo e persino onesto, e non faresti *esattamente* quello che fanno loro, ovvero titolare grandemente e cambiare le cose man mano che si legge.

    Comunque, solidarietà.

    • già, perché invece gli altri non travisano, vero? Vedi per esempio cosa hanno scritto su La Stampa, ovvero che io avrei aperto a un governo tecnico fatto di personalità esterne. Vedi gli stralci che pubblicano di mie dichiarazioni su Repubblica, saltando a piè pari tutti i ragionamenti seri e pubblicando spezzoni di mie risposte, combinandole con le domande come se le avessi dette io (es: “Grillo senza Casaleggio spaccherebbe ancora i computer”). Etc etc etc…

       

  • Carissimo Claudio, ho letto con molto sgomento che sei stato attaccato sulla tua inchiesta circa la prevedibilità dei terremoti, paragonandola alle storie sulle scie chimiche e signoraggio bancario. Ebbene, a tutti questi detrattori vorrei ricordare che “I sette giorni” è un’inchiesta seria, documentata e basata sull’evidenza scientifica. Ho frequentato un corso universitario di Radioprotezione con un luminare della Diagnostica per Immagini in cui ci sono i dati provati che il radon si concentra nelle abitazioni site in zone sismiche e che al ministero della sanità sarebbe stato addirittura proposto di obbligare le attività pubbliche e private alla misurazione della concentrazione prima del rilascio delle autorizzazioni sanitarie, vista anche la radioattività e quindi pericolosità del suddetto gas nobile.

    Devo convenire con te che la stampa italiana, fatto salvo forse “Il fatto quotidiano”, è un esercito della cacca, e concordo con Travaglio sull’abolizione dei finanziamenti pubblici a queste sanguisughe ignoranti.

    Con affetto

    Giancarlo

    • non solo, ma l’inchiesta preveve una buona metà girata all’INGV, la massima autorità scientifica sul campo, e un confronto intero con Piersanti, tra Giuliani cioè e il direttore dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia. Un confronto diretto, un faccia a faccia che nessuno ha mai realizzato. 

      Forse a questi signori disturba che ci sia qualcuno che fa le cose che loro non sono capaci di fare. 

  • Mi chiedo quando mai arriverà quel giorno dove l’ informazione sarà realmente priva di contaminazioni e credibile.

    Tutto quello he ci viene mostrato sembra essere una grande fiction.
    Ferginald ha scritto :
    Forza Claudio non mollare. 
    spartako36 ha scritto :
    Gli restano soltanto i media, e le scorte per poter mangiarsi un gelato passeggiando.L’orgoglio morale,la rettitudine,la coscienza,l’onestà,l’amore per le persone,la pulizia del cuore,non sono Valori per tutti. Grazie Claudio continua cosi’ !

  • “Propaganda is to a democracy what the bludgeon is to a totalitarian state”
    – Noam Chomsky

    “Propaganda is to a democracy what the bludgeon is to a totalitarian state”

    – Noam Chomsky

  • Caro Claudio,

    avete messo il dito nella piaga …vi prego di non toglierlo altrimenti il malato potrebbe riprendersi (come il caimano).

    Siete la nostra speranza vi saremo sempre vicini in tutto.

    Forza five stars

  • Claudio? Cosa ho scritto qualche giorno fa e qualche tempo fa? Che il punto principale era riportare la stampa,in video e scritta,ad un livelllo democratico decente (e portai l’esempio dello scandalo Watergate).

    Ti ho detto che sei un buono,sicuramente un buon padre di famiglia ecc…Ti ho conosciuto quà,sul blog,mentre scrivevi dall’ospedale.Per me sei un amico,un amico di rete daccordo!E lo sono tanti altri pur con i distinguo delle vatie personalità.

    Sono dei bastardi,ecco la mia opinione.

    Tira dritto per la tua strada,meritata,e pensa a persone come noi,quelli che ti stimano.Il tuo lavoro sarà sempre utile perchè una delle tue doti è l’onestà e di pesone oneste ne abbiamo bisogno.

    Buon lavoro e …asta la vista sull’asta,siempre!

  • Non ho mai creduto che gli italiani fossero più stupidi di altri popoli, semmai più disinformati. E non tanto per pigrizia, o ignoranza, ma perchè l’informazione in Italia è a tutti i livelli manipolata e asservita al potere politico. I giornalisti sono responsabili dello scempio di questo paese al pari dei politici ed è ora che rispondano delle loro colpe di fronte al popolo italiano. Serve uno tsunami nell’informazione, è necessario inchiodare i giornalisti alle loro responsabilità. 

  • Caro Claudio, questa che affronti è una semplice scalata Jazz che non deve impressionarti avendo fatto il setticlavio.

    Testa bassa e avanti come un toro.

    GUARDA QUANTA GENTE TI AMA

  • Caludio,

    tutta la mia Solidarietà, il tuo nome è una garanzia.

    Sono anni che ti seguo e nonostante il mio giudizio negativo su Casaleggio e su molti comportamenti da “da Ducetto” di Grillo posso dire che non potevano scegliere persona migliore per relazionare la Base Del M5S e noi cittadini con il Gruppo Parlamentare.

    Io mi fido di te e della tua onestà, conquistata sul campo con una passione che per molti lettori del tuo Blog è stata contagiosa.

    Coraggio e tieni Duro!

                                                                 Daniele Pagini

  • Più “l’informazione” cerca di screditarti, più ti ascolto e sono dalla tua parte. Non capiscono che con molti di noi ottengono solo un effetto boomerang, ormai dalle idiozie che scrivono sono rimasti senza denti.

    Ho il vomito per come “l’informazione” tratti il M5S e i suoi sostenitori, mi danno ogni giorno la prova che siamo in un regime. Evidentemente il telecomando non è in mano a Grillo, anche se faccio zapping finisco sempre sullo stesso canale.

     

  • Claudio, be quiet,

    sappiamo chi sono i “giornalisti”, ogni giorno ci imbattiamo in concittadini che leggono i titoli e vengono manipolati dall’informazione di regime.

    Qui in Sicilia basta chiedere: mi spieghi perchè all’ars, Crocetta e 5S funzionano ed hanno abolito anche le province ed in Italia la cosa non va?

    Ci pensano un po’ e poi cominciano a capire… (te ne accorgi dal sorriso che gli spunta in faccia)…:” Bersani?, Berlusconi? i marpioni?” queste sono le domande che ti rigettano come a volerti confermare di aver capito…

    Io, nel mio piccolo, uso i quotidiani per accendere il barbecue….

  • Dante:

    « Fama di loro il mondo esser non lassa;
    misericordia e giustizia li sdegna:
    non ragioniam di lor, ma guarda e passa. »

    Ai tempi nostri lo avrebbe scritto dei pennivendoli.

  • Tutto condivisibile quello che scrivi. Ma questo stile sono anni che lo utilizzano anche una miriade di blogger, inlcusi molti attivisti del M5S. Ovver prendere una frase o addirittura storpiare una frase, oppure un frammento di video per mettere la persona di turno alla berlina. Essere onesti, approfondire e verificare le notizie dovrebbe essere un dovere per tutti. Anche da qui comincia il cambiamento

  • Ciao Claudio, siamo partiti,noi semplici ,loro sporchi, si poteva immaginare una cosa di questo genere, con tutte le testate d’informazione faziose e di regime, cercheranno sempre di screditare i cittadini puliti e SERVIRE sempre i loro editori pagati con i nostri soldi , siamo arrivati in un vortice che ci continuera’ ad inghiottire, ma sicuramente non riusciranno mai con le loro menzogne a farci cadere, Seneca disse’ IL TEMPO PORTA SEMPRE ALLA LUCE LA VERITA. ( NON CEDETE siamo UNITI. ).

  • La cosa che mi fa più tristezza e rabbia insieme è che per colpa di questi personaggi molte persone, in buona fede, si fanno fare il lavaggio del cervello e chi ne fa le spese è un grande movimento come il M5S.

  • Caro Claudio, io ieri ho addirittura letto che tu e Martinelli siete i fedelissimi del leader (sole 24 ore)…. sono rimasta senza parole… I giornalisti del copia e incolla vanno alla ricerca del torbido o del sensazionale e, come dici tu, usano i titoli per imprimere nella mente dell’ascoltatore delle mostruose falsità. Soprattutto in questo periodo ho potuto appurare che la tecnica della maggior parte dei giornalisti è la seguente: disconoscono ciò di cui devono parlare e iniziano a guardare in rete, alcuni si limitano a copiare ciò che trovano in altri siti, altri (che probabilmente si sentono più professionali) cercano fonti dirette e copiano direttamente dal sito della persona che vogliono “sput……”. Per descrivere chi sei hanno copiato la breve presentazione che hai scritto nel tuo blog. Non mi dilungo perchè non meritano tanta attenzione. La mia domanda è questa: sei sicuro che il silenzio sia una soluzione? Se non sanno cosa dire inventano, come hai detto tu… Visto che una cosa la sanno fare bene (copiare e incollare) perché non dargli qualcosa da copiare che sia vero? 

  • Vorrei aggiungere che,ad avvalorare ancor di piu’ quanto il bravo Messora ha esposto nell’articolo che, purtroppo sembra non più fruibile il podcast del suo intervento su radio 24.”Strano”!?(travirgolettato).

    Buon lavoro Claudio hai tutta la mia solidarietà!

  • Premesso che avendo ascoltato in presa diretta le tue parole ne ho compreso il significato nella loro interezza, devo dire che un po’ l’errore lo hai fatto tu perché sei cascato nella trappola di Cruciani che in questo è davvero bravissimo. Il tuo errore è semplice e vorrei spiegartelo a modo mio.

    Non sei il tipo che si tira indietro e nemmeno uno che non sa dire le cose chiaramente perciò quando Cruciani le butta là devi essere pronto e sapere che la tua risposta deve essere una che gli arriva dritta sui denti magari facendogli un po’ male visto che è un tipo subdolo.

    Gli avessi detto chiaro e tondo non che non sei abilitato a rispondere ma molto semplicemente una cosa tipo:

    “L’ipotesi di governi che non siano governi a 5 stelle non può essere presa in considerazione e comunque è una valutazione che spetta al Movimento in quanto tale attraverso i suoi portavoce ed io non sono un portavoce ma un loro collaboratore. La domanda anche se legittima è fatta con malafede perché ad essa sai benissimo che non posso rispondere per conto del Movimento. Sei pregato di rivolgermi domande capziose che una persona della tua intelligenza sa essere tali. Non mi prendere per i fondelli!”

    Così dritto sui denti non avresti mai dato adito a fraintendimenti plausibili.

    Cmq caro Claudio non ti preoccupare che noi del Movimento non ci lasciamo trarre in inganno, siamo più smart di quanto pensino loro e sappiano di chi avere fiducia e di chi no!

    Un abbraccio

    • L’autore di quell’articolo basta gurdarlo in faccia e subito ti viene il vomito.

      Non so come tu abbia potuto leggere l’articolo senza l’ausilio di un cesso, è come ingerire l’olio di ricino con l’imbuto.

    • solo per dovere di cronaca.

      dagospia e’ uno dei siti piu’ visitati in italia, sono vicinissimi agli umors del “palazzo”, in piu’ sono molto seguiti dagli addetti ai lavori, giornalisti e parlamentari in particolare.

  • Caro Messora, è difficile per persone prive del concetto di libertà apprezzarne anche il solo profumo, nei momenti di sconforto che  presumibilmente incontrerai durante il tuo nuovo incarico, ti siano di conforto queste parole scritte da Rostand nel celebre Cyrano de Bergerac.

    “Orsu’ che dovrei fare?… Cercarmi un protettore, eleggermi un signore, e dell’ellera a guisa, che dell’olmo tutore accarezza il gran tronco e ne lecca la scorza, arrampicarmi, invece di salire per forza? No, grazie! Dedicare, com’ usa ogni ghiottone, dei versi ai finanzieri? Far l’arte del buffone pur di vedere alfine le labbra di un potente atteggiarsi a un sorriso benigno e promettente? No, grazie! Saziarsi di rospi? Digerire lo stomaco per forza dell’andare e venire? Consumar le ginocchia? Misurar le altrui scale? Far continui prodigi di agilità dorsale? No, grazie! Accarezzare con mano abile e scaltra la capra e intanto il cavolo inaffiare con l’altra? E aver sempre il turibolo sotto de l’altrui mento per la divina gioia del mutuo incensamento? No, grazie! Progredire di girone in girone, diventare un grand’uomo tra cinquanta persone, e navigar con remi di madrigali, e avere per buon vento i sospiri di vecchie fattucchiere? No, grazie! Pubblicare presso un buon editore. pagando, i propri versi! No, grazie dell’onore! Brigar per farsi eleggere papa nei concistori che per entro le bettole tengono i ciurmatori? Sudar per farsi un nome su di un picciol sonetto anzi che scriverne altri? Scoprire ingegno eletto agl’incapaci, ai grulli; alle talpe dare ali, lasciarsi sbigottire dal rumor dei giornali? E sempre sospirare, pregare a mani tese: – Pur che il mio nome appaia nel Mercurio francese? No, grazie! Calcolare, tremar tutta la vita, far più tosto una visita che una strofa tornita, scriver suppliche, farsi qua e là presentare?… Grazie, no! grazie no! grazie no! Ma… cantare, sognar sereno e gaio, libero, indipendente, aver l’occhio sicuro e la voce possente, mettersi quando piaccia il feltro di traverso, per un si, per un no, battersi o fare un verso! Lavorar, senza cura di gloria o di fortuna, a qual sia più gradito viaggio, nella luna! Nulla che sia farina d’altri scrivere, e poi modestamente dirsi: ragazzo mio, tu puoi tenerti pago al frutto, pago al fiore, alla foglia pur che nel tuo giardino, nel tuo, tu li raccoglia! Poi, se venga il trionfo, per fortuna o per arte, non dover dame a Cesare la più piccola parte, aver tutta la palma della meta compita, e, disdegnando d’essere l’ellera parassita, pur non la quercia essendo, o il gran tiglio fronzuto salir anche non’ alto, ma salir senza aiuto!”

  • Dobbiamo avere la forza di continuare, Claudio. In fondo lo sapevamo già che sarebbe stata dura. Sono come animali feriti mortalmente, stanno scalciando prima di morire, stanno tirando alla cieca i loro ultimi colpi di coda
  • 1a cosa semplice 1a deduzione, come ha detto don gallo: “il pd deve abbassare la testa e dare la priorità al m5s”, ora poi che ha avuto le due presidenze ancor di più. 1′, mi sembra ovvio che non possono neanche più pensare ad un inciucio col pdl, perciò l’alternativa senza accordo col m5s sarebbe elezioni. 2′, a questo punto però, anche se da una parte si saranno fatti vedere compatti, un minuto dopo comincerebbero le lotte intestine tra renziani e bersaniani! 3′, ciò porterebbe inevitabilmente ad una spaccatura che farebbe di certo perdere adesioni a favore del m5s, vedi il pensiero Emiliano& C.. 4′, ciò porterà inevitabilmente a perdere le prossime elezioni, e molto probabilmente saranno superati anche dal pdl se ci sarà ancora berlusconi. il pdl esiste solo grazie a berlusconi, ed è una fortuna perchè cmq non gli è rimasto molto, sia di vita politica che di vita propria! tiranno le somme se bersani abbassasse la testa potrebbe, con 1a, la 1’a, la sola, l’unica, mossa di sinistra, mantenere il pd e il suo posto, (altrimenti arriva renzi), mandare a casa anticipatamente il pdl per sempre, dimostrare per la 1’a volta il senso di responsabilità tanto di moda ma solo a parole, dare modo di fare quelle riforme proposte dal m5s che cmq servono a tutti gli italiani. prendiamo esempio dalla chiesa, almeno una, questa volta, umiltà misericordia servizio a favore dei più deboli e del creato! invece di usare l’orgoglio e ancor peggio la superbia!!                
    lucio-vitali 

  • Caro Claudio riduciamo questi infami spruzzamerda mediatici in scarabei stercorari cosi’ da renderli sempre piu’ inoffensivi in modo tale che con una buona profilassi di massa ne facciamo “piazza pulita” .Vai avnti cosi’ che purtroppo per loro in Italia non c’e’ solo gente stupida.

  • Beh non hanno molti argomenti se non buttare un po di merda addosso al M5S. Non so se sono consapevoli, Ora cercano di dare colpe al M5s dicendo che non siamo responsabili e che  il roblema lavoro è dietro l’angolo, ora si accorgono di tante cose e voglio spingere al muro il 5S. Come Sempre troppi bla bla bla.!!! Nulla è ancora cambiato, solo con l’onestà si può rissollevare il paese e  dare meno STATO al paese e più idee popolari!!

  • Ciao Claudio…..

    E cosa ti aspettavi?

    E’ una guerra vera, senza bombe o proiettili ma con vittime e devastazioni.

    Sai bene che devi vivere il tuo impegno come un soldato al fronte…. E ora più che mai si scatenerà un inferno di fuoco, anzi di m…… volante 😀

    Inutile controbattere….. bisogna evitare di lasciare occasioni.

    Avanti così, le persone come te sono il nostro baluardo e ciò che ci permette di non valutare il suicidio e sperare nel domani!!!!

  • ClaudioNon sarà facile, il campo di battaglia in cui ti trovi vede contrapposti lo “status quo” e il bisogno di cambiamento. I primi sono molto potenti, hanno soldi, mezzi d’informazione, abilità nel sedurre, nel corrompere, ricattare…..Questo è solo l’inizio, posso solo dirti (so che è superfluo) di stare attento, la tua vita verrà scandagliata in cerca di una foto, una parola, un’azione, un calzino viola che possa essere dato in pasto al popolo per dimostrare che, tu sei uguale agli altri.Non dovrai cambiare dentifricio (Messora è pagato da una multinazionale)Chiedi e conserva tutti gli scontrini (Messora evade le tasse)Non parlare mai della chiesa (Messora è ateo)Attraversa sempre sulle strisce (Messora disprezza la legalità)Stringi la mano a tutti (Messora è maleducato)Non stringere la mano a tutti (Messora è amico di persone dubbie)……insomma, stai attento.Un caro saluto

  • Scandaloso comportamento dei parlamentari 5 Stelle!!!

     

    A pranzo si permettono di mangiare invece di digiunare come sarebbe doveroso nel rispetto del loro mandato!!!

     

    http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1207073/I–grillini–anticasta—Eccoli-mentre-s-abboffano–alla-buvette-del-Senato.html

    Si vede distintamente uno di loro che…BEVE!!!

    Ecco dove finiscono i soldi dell’IMU!!!

     

    Grazie  a Libero che ci ha fornito questa sconvolgente notizia.

     

     

     

     

  • Bisognerebbe dire al termine di ogni intervista di approfondire sul blog. Occorrono contromisure, ci vuole un blog dedicato alle smentite. Avvisare i telespettatori di guardare la tv RESPONSABILMENTE.

  • Per esperienze personali dirette, posso confermare quanto hai scritto in merito al comportamento di certi “giornalisti” (il virgolettato, in questi casi, è d’obbligo).
    La soluzione a tutto ciò? Semplice:

    STOP AL FINANZIAMENTO PUBBLICO ALL’EDITORIA

     

    • Purtroppo non basta lo stop al finanziamento pubblico,”il finanziamento privato” di chi paga gli spazi pubblicitari sui giornali può sortire effetti anche peggiori. Il povero giornalista dovrà pur mangiare e qualcuno dovrà pagarlo, quindi sarà sempre nella spiacevole posizione di essere ricattato o di essere comprato. Siamo noi con il nostro senso critico che dobbiamo riconoscere un informazione onesta e sostenerla. In questo senso dobbiamo essere attivi. 

  • Claudio non ti conosco personalmente ma leggo stesso quello che scrivi e hai tutta la mia solidarietà, quello che ti chiedo e di non mollare e continuare con quello che fai per il movimento con ancora più determinazione perchè ricordati, se getti la spugna, la darai vinta a chi vuole soffocare la voce di tutte le persone oneste

  • Certo che quando per 20 anni il centrodestra è stato oggetto di manzogne, nessuno ha mosso un dito. Adesso toccate con mano cosa vuol dire in questo paese affacciarsi al balcone. Che ti arrivano le uova marce (o le madunine) sul muso.

    • Questo modus vivendi è proprio il frutto di vent’anni del vostro buongoverno.

      E’ l’elaborazione attenta di una ideologia del buon padre di famiglia che per 20 anni ha perseguito l’obiettivo di favorire l’onestà intellettuale di ogni essere vivente, dicendo la vrità, pensando che con i soldi e la furbizia non si puo’ governare il mondo.

      L’esito è stato positivo: avete costretto alla ricchezza milioni di persone e portato una qualità di vita eccezionale nelle case delle famiglie italiane le quali prima o poi vorranno sicuramente ringraziarvi.

      Grazie per aver remato contro l’istituzione dela precarietà permanente di ogni bene sia intellettuale che fisico. Grazie per esservi accorti in tempo che l’italia stava per essere venduta in blocco alla partiticrazia dell’alta finanza attraverso un collaboratore come Prodi che dice di essere di sinistra e voi armati di fiducia ci avete creduto.

      Grazie per averci detto che andava tutto male e che i ristoranti erano vuoti mentre il vostro imperatore usava i suoi capitali immensi per salvarci.

      Grazie di tutto.

       

  • Carissimo Claudio, non so se leggerai questo messaggio visto che te ne arrivano a migliaia ogni giorno. Propongo una grande riforma da fare in parlamento:

    Punire penalmente le false notizie o le mezze verità diffuse dai media allo scopo di condizionare o indirizzare a proprio piacimento l’opinione pubblica. Oggi chiunque può scrivere e dire o diffamare tutto e tutti, passandola sempre liscia (prendi ad esempio FERRARA, ecc. Purtroppo il danno arrecato ai “destinatari” virgolettato, non viene mai risarcito, anzi…

    Si tratta a mio avviso di un vero e proprio reato che non è neanche contemplato e non viene mai punito. Propongo di discuterne in parlamento. Sarebbe una grandissima riforma di civiltà per il bene comune. E allora chi vorrà dire o scrivere puttanate sui media ci penserà prima 100 volte, in quanto il giornalista risponderà in prima persona.  In questo paese di vittimisti e pecoroni solo se fai veramente nessuno paga mai per le aggressioni mediatiche a scopo politico.

     

  • novecento ha scritto :
    ……………..LIBERO!! Hanno scelto il nome giusto che dimostra la loro libertà di pensiero. << ….MA MI FACCIA IL PIACERE!!>>

     

    Spero che sia chiaro che stavo scherzando, eh?

    Chiarisco perché non si sa mai…

     

     

  • Grandi….però che figo Beppe “inbersanito” sembra Verdi, lo metteranno sulle “1000 lire” (pluri virgolettao)

    Non ti curar di loro Claudio, chi legge solo i titoli sono coloro che vanno in parlamento con 10 quotidiani sotto braccio per fare il conto di coloro che devono pagare

    Chi legge per sapera cerca quel che vuole, ostinatamente, ma soprattutto salta i titoli…non privarci del tuo punto di vista.

  • Ciao Claudio scusa l’ OT, voglio solamente farti i miei complimenti per il meritato  incarico ricevuto.

    In bocca al lupo…

  • Ciao Claudio.

    Sono anni che ti leggo e continuo a leggerti perché hai da tempo (da tempo ripeto) dimostrato di saper fare bene il tuo mestiere.

    Ti ho conosciuto grazie al video sulla Democrazia trovato per caso da qualche parte (non mi ricordo nemmeno più dove).

    Ho seguito tutte le vicende, le difficoltà (mi ricordo lo streaming dal letto dove eri ricoverato per la schiena distrutta), e nel mio piccolo ho fatto come tanti altri contribuendo come potevo.

    Ritengo che tu ora stia incassando, quanto meno in modo “figurato” ;-), ciò che ti meriti e io sono contento, perché sei una persona che “davvero” se lo merita.

    Il fango e la merda erano previsti, “loro” non hanno altro modo di comunicare. Ma tutto passa e anche loro passeranno.

    Continua così, a muso duro e con serenità.

    E stai attento alle spalle (non solo virtualmente parlando) perché il mondo è pieno di gentaglia. Scelta e pagata per essere gentaglia.

    Con stima immutata

    Igor Biagini

     

  • Purtroppo non è informazione quella di cui parliamo, bensì formazione della pubblica opinione.

    E lo ho scritto volutamente senza virgolette.

    Per fortuna sono talmente sputtanati, che ogni giorno che passa perdono un pezzo della loro forza.

    Scusate la parolaccia, ma tu Claudio mandali affan…o e continua a fare quello in cui credi.

  • Bello giocare alla rivoluzione e poi quand’è il momento di tirar fuori il carattere mettersi a piagnucolare invece che reagire. Questo è il motivo che rende il M5S poco affidabile. Fatevi un’analisi seria, perché giocare a governare se non sapete nemmeno reggere la pressione mediatica prima ancora d’aver cominciato?

    • Il M5S è fatto di persone con un’anima e un sentimento.

      Quello che per te sembra un “piagnucolare” è solo un messaggio di tristezza infinita rispetto alla realtà dei media che di fatto cercano di infangare ogni cosa.

      Il sentimento inviatoci attraverso il blog è stato raccolto vivamnte nella completezza e animatamente da tutti senza che alcuno abbia fatto riferimento a cio’ che tu hai avuto modo di pensare. Il popolo del movimento ha la capacità di recepire messaggi e sentimenti insieme, è questa la diversità fra noi.

    • Alla faccia della pressione mediatica!! Quello che il 99% dei giornali e TV sta facendo contro il M5S è la dimostrazione inequivocabile che siamo in un regime. E’ rimasto Travaglio e qualche Blogger a difendere un movimento pacifico votato da milioni di cittadini.

      Qualche dubbio ti viene per forza di fronte al modo grottesco con cui TUTTA l’informazione cerca di demolire questo movimento e chi gli sta vicino.

      Forse il dialogo con queste persone è impossibile.

      Adesso hanno bisogno urgente di governare, ma per fare cosa? Nelle loro pance il tratto sigmoideo è pieno di nuove fantastiche soluzioni?

      Sono d’accordo non è più il momento di lamentarsi.

    • Caro Sibelius, chi se ne frega se non stringiamo la mano alla Bindi, chi se ne frega se non sappiamo quanti devono essere i Senatori, chi se ne frega della pressione mediatica, basta chiudergli la porta. Grande Claudio

  • “Da domani, non parlerò più con nessuno.” Ma se non parlerai più con nessuno, che cacchio di portavoce sei? Parlerai da solo in una stanza vuota? La conosci La Zanzara, è un programma in grado di mettere in difficoltà chiunque, Cruciani & co. fanno il loro mestiere, ma se scompari e non parli, allora tanto vale non essere il portavoce di nessuno. Eppure di comunicazione ne capisci. Non capisco perché ti stai eclissando anche dalla TV. Sei Grillo-Casaleggio o Claudio Messora? Su, su, sono anni che ti seguo. Fatti forza e torna tra la gente, giornalisti inclusi. E, anzi, comincia a mandarli a fare in c… quando serve. Proprio così. Diglielo in faccia. Ma non arrenderti. Perché se non parlerai più con nessuno, questa sarà la tua più grande sconfitta.

  • claudio guarda,passa e non ti curar di loro.

    HAI L’APPOGGIO DI MILIONI DI PERSONE.

    libero o il giornale quando toglieranno i finanziamenti all’editoria, chiuderanno in 10 minuti

  • Solidarietà Claudio: grazie per l’impegno e le iniziative; la rete mi ha dato nuova speranza -ma:a quando la connessione gratuita per tutti?? Tantissime persone mi chiedono di vedere gli articoli di cui parlo.. ma non possono autotassarsi con un abbonamento a internet…

     

  • Solidarietà Claudio: grazie per l’impegno e le iniziative; la rete mi ha dato nuova speranza -ma:a quando la connessione gratuita per tutti?? Tantissime persone mi chiedono di vedere gli articoli di cui parlo.. ma non possono autotassarsi con un abbonamento a internet…

     

  • Solidarietà Claudio: grazie per l’impegno e le iniziative; la rete mi ha dato nuova speranza -ma:a quando la connessione gratuita per tutti?? Tantissime persone mi chiedono di vedere gli articoli di cui parlo.. ma non possono autotassarsi con un abbonamento a internet…

     

  • Solidarietà Claudio: grazie per l’impegno e le iniziative; la rete mi ha dato nuova speranza -ma:a quando la connessione gratuita per tutti?? Tantissime persone mi chiedono di vedere gli articoli di cui parlo.. ma non possono autotassarsi con un abbonamento a internet…

     

  • Solidarietà Claudio: grazie per l’impegno e le iniziative; la rete mi ha dato nuova speranza -ma:a quando la connessione gratuita per tutti?? Tantissime persone mi chiedono di vedere gli articoli di cui parlo.. ma non possono autotassarsi con un abbonamento a internet…

     

  • NN si era mai visto un delegato alla comunicazione fare il silenzio stampa.E poi il primo giorno…siamo ad un misto di arroganza e dilettantismo che non promette nulla di buono.Anche lei Messora , come Grillo e Casaleggio , avete le idee molto confuse in termini di democrazia.Il vostro lessico è pessimo e ricorda stagioni orribili passate.Speriamo vi limitiate al linguaggio antidemocratico e nn ad altro.Nel frattempo complimenti a lei per questa nomina calata dall’alto frutto del livore del Grande Capo per quello che è successo in Senato.Niente dialogo , niente confronto , niente consultazioni on line.Un bell’esempio di democrazia. Non pensavamo di lottare contro la partitocrazia per passare alla grillocrazia.Mi raccomando , allineati e coperti al volere del Grande Capo , altrimenti si perde il posto!!!

    • Caro Mario, ma cosa significa “delegato alla comunicazione” ? perchè in realtà Messora è stato scelto come consulente per la comunicazione…. di altri…  è normale il silenzio stampa da parte di chi non deve comunicare assolutamente nulla, ma organizzare la comunicazione di altri….

  • Che tristezza…coraggio Claudio, magari una parte di quelli che credono ai giornalisti di libero avranno l’intelligenza di guardare il tuo sito e forse si renderanno conto di tutta la spazzatura che gli viene propinata ogni giorno dai media nazionali.

    Lo so sono troppo ottimista…

     

    Forza Claudio e grazie

  • Claudio, sei la persona giusta al posto giusto, continua il tuo ottimo lavoro, contro questa brezza maleodorante che continuano a far soffiare non capendo che agitano il mare di centinaia di persone che sono senza lavoro e d’imprenditori che chiudono o “resistono” o stanno per decidere se andarsene: “Giugno…poi vedremo” e questo virgolettato è vero, ha 60 dipendenti.

    Il Movimento è l’unico argine democratico, alla loro rabbia, questi buffoni non l’hanno ancora capito.

    ciao buon lavoro

  • novecento ha scritto :
    messaggio di tristezza infinita rispetto alla realtà dei media che di fatto

    Novecento l’intimismo non è qualcosa di utile per governare, e alla gente che ha affidato al m5s le proprie speranze e i propri problemi degli sfoghi infantili può fregare ben poco. Toglietevi da sto piedistallo e cominciate a reagire, è più dignitoso.

  • Il giornale e Libero sono carte conosciute. Sono organi di regime e nemmeno lo nascondono. Lo scadimento più profondo sta venendo da Repubblica, ed in parte anche il Corriere. Testate un tempo gloriose, oggi macchine del fango alla pari dei giornali berlusconiani. M5S ha sollevato il coperchio, e sta uscendo tanto di quel letame che, sinceramente, non so se ce la faremo mai a digerire. Saremo ancora una volta sovrastati dalla melma. La troveremo “familiare”, ed i più deboli torneranno nel recinto delle pecore PD – PDL, lasciando marcire definitivamente questo paese nel quale per sopravvivere devi per forza essere cliente di qualcuno.

  • PROTESTA DEI CITTADINI CONTRO LA DISINFORMAZIONE DEI MEDIA MONOPOLIO DEL REGIME 

    COME CONSUMATORE POSSO PROTESTARE IN MODO MOLTO SEMPLICE : PPSSO SMETTERE DI CONSUMARE ALCUNI PRODOTTI OD OSUFRUIRE DI ALCUNI SERVIZI 

    non sono un cittadino, non sono una persona, per il regime sono solo un consumatore.

    loro mi controllano ed io controllo loro   COME:

    COME CITTADINO SE NE FREGANO DEI MIEI DIRITTI DI AVERE UNA GUSTA INFORMAZIONE, OK

    COME CONSUMATORE POSSO PROTESTARE IN MODO MOLTO SEMPLICE: POSSO SMETTERE DI CONSUMARE

    Non è sufficiente spegnere la tv o non acquistare il giornale, perche sono io che devo rinunciare a questi mezzi di comunicazione e relegarmi in un’informazione di nicchia su internet comunque ancora riservata a pochi

    SONO LORO CHE DEVONO CAMBIARE, FERMARE QUESTO MARTELLO MEDIATICO CHE BATTE IN TESTA ALLA GENTE, dalla rassegna stampa alla mattina, al quotidiano quando prendo il cappuccino, al talk-show del relax pomeridiano, al tg serale quando le famiglie sono riunite a tavola etc. etc. 

    QUINDI NON SPEGNETE LA TV ANZI ACCENDETELA E CONTROLLATE che nei programmi, soprattutto nei talk-show non vi sia faziosità e propaganda elettorale occulta, segnalate quel tg dove viene omessa quella informazione piuttosto che distorte alcune dichiarazioni.

    SE AVETE RISCONTRATO QUESTO, ALLORA RIFIUTATEVI DI ACQUISTARE I PRODOTTI PUBBLICIZZATI IN QUELLO SPAZIO TELEVISIVO E NOTIFICATE LE VOSTRE AZIONI

    DIFFONDETE QUESTO MESSAGGIO COME FOSSE UN VIRUS DA SOLI SIAMPO POCO MA INSIEME ABBIAMO UN POTERE ILLIMITATO

     

  • Scusami Claudio ma secondo me stai sbagliando. Libero ha fatto una merdata del genere? Querelali e non parlare più con loro. Lo ha fatto qualche altro giornale (di dx, sx o di chissadove)? Stesso trattamento. Ma denigrare tutta la stampa per colpa di un giornale di buffoni non è razionale e secondo me anche ingiusto. 

  • novecento ha scritto :
    messaggio e il movimento si è espresso. Il sentimento c’entra e come

    Caro amico, mi spiace per Messora, che tra l’altro seguo e stimo, e non discuto i suoi sentimenti, semmai che la linea scelta dal movimento di sconfessare la stampa produce nelle persone come me delusione. Io ho votato 5 stelle, sono una persona aperta al dialogo, ma non voglio la demonizzazione dei mezzi, la stampa è un grande strumento democratico se saputa usare, allora perché scappare ogni volta che si presenti l’occasione di utilizzarla? Il mio discorso non era rivolto solo a Messora, di cui posso capire lo sfogo, ma in generale al movimento: vorrei che dialogasse di più e ascoltasse invece che andare avanti con la propria ricetta senza curarsi degli umori di chi potrebbe unirsi alla sua causa e chiede di usare mezzi che gli siano congeniali: in molti vogliono un cambiamento non una rivoluzione violenta (e dover rinunciare a leggere i giornali o a sapere dalla tv cosa i propri eletti pensino e dicano è in un certo modo una violenza). 

    • Ti posso dire solo quello che penso io purtroppo.

      La nomina è avvenuta ieri e non penso che Claudio abbia già il polso della situazione dei nostri singoli rappresentanti al governo. Secondo me prima di parlare andrà a fondo delle argomentazioni da trattare con la stampa e la tv,  previa analisi e considerazione del pensiero di ogni soggetto politico.

      C’e’ anche da dire che Claudio è molto attento all’immagine e al messaggio in video, vorrà sicuramente trasmetterlo senza distorsioni e senza possibilità di manomissione che le tv sicuramente desiderano fare.

      Quindi considerando che le TV faranno di tutto per metterlo in cattiva luce vorrà decidere le modalità per una intervista, per una comunicazione. Chiederà pertanto lo spazio necessario e le modalità giuste prima di esporsi.

      Del resto se non fa cosi’ lo ammazzeranno subito e sarebbe un grave danno per tutti.

  • Caro Claudio ti stimo e nel contempo ti ringrazio di combattere questa feccia servilista di giornalisti reponsabile della situazione attuale. Grazie di avermi ridato speranza.

    cordialmente Carlo

  • Non mi sembri tanto divertito. Mi sembri solo un po’ nervoso e forse non all’altezza del ruolo che ti hanno affidato. L’informazione italiana dovresti conoscerla. Se decidi di nuotare, nuota e datti da fare. Altrimenti mettiti a riva a prendere il sole.

    • Altro che a riva a prendere il sole, qui c’e’ gente che ha attraversato lo stetto di messina a nuoto e per chi non lo sapesse è arrivato 20 minuti prima del traghetto.

      Dai ragazzi ……………………è stato chiamato appena ieri!!!!!!

      E che c**zz sarà mica Mazzinga che lancia la spada e risolve 40 anni di tonnellate merda tramutandoli in oro: ci vuole il suo tempo!

  • “Io se fossi Dio
    maledirei davvero i giornalisti
    e specialmente tutti
    che certamente non sono brave persone
    e dove cogli, cogli sempre bene.
    Compagni giornalisti avete troppa sete
    e non sapete approfittare delle libertà che avete
    avete ancora la libertà di pensare
    ma quello non lo fate
    e in cambio pretendete la libertà di scrivere
    e di fotografare.
    Immagini geniali e interessanti
    di presidenti solidali e di mamme piangenti.
    E in questa Italia piena di sgomento
    come siete coraggiosi, voi che vi buttate
    senza tremare un momento.
    Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti
    e si direbbe proprio compiaciuti.
    Voi vi buttate sul disastro umano
    col gusto della lacrima in primo piano.
    Sì, vabbe’, lo ammetto
    la scomparsa dei fogli e della stampa
    sarebbe forse una follia
    ma io se fossi Dio
    di fronte a tanta deficienza
    non avrei certo la superstizione della democrazia.”
                                                                               Io se fossi Dio
                                                                              Gaber – Luporini
    Un immenso in bocca al lupo a Claudio.
    P.s. se fa piacere e avete pazienza vi segnalo un post scritto tempo fa sul mio blog:
    Buona vita a tutti.
  • “Io se fossi Dio
    maledirei davvero i giornalisti
    e specialmente tutti
    che certamente non sono brave persone
    e dove cogli, cogli sempre bene.
    Compagni giornalisti avete troppa sete
    e non sapete approfittare delle libertà che avete
    avete ancora la libertà di pensare
    ma quello non lo fate
    e in cambio pretendete la libertà di scrivere
    e di fotografare.
    Immagini geniali e interessanti
    di presidenti solidali e di mamme piangenti.
    E in questa Italia piena di sgomento
    come siete coraggiosi, voi che vi buttate
    senza tremare un momento.
    Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti
    e si direbbe proprio compiaciuti.
    Voi vi buttate sul disastro umano
    col gusto della lacrima in primo piano.
    Sì, vabbe’, lo ammetto
    la scomparsa dei fogli e della stampa
    sarebbe forse una follia
    ma io se fossi Dio
    di fronte a tanta deficienza
    non avrei certo la superstizione della democrazia.”
                                                                               Io se fossi Dio
                                                                              Gaber – Luporini
    Un immenso in bocca al lupo a Claudio.
    P.s. se fa piacere e avete pazienza vi segnalo un post scritto tempo fa sul mio blog:
    Buona vita a tutti.
  • “Io se fossi Dio
    maledirei davvero i giornalisti
    e specialmente tutti
    che certamente non sono brave persone
    e dove cogli, cogli sempre bene.
    Compagni giornalisti avete troppa sete
    e non sapete approfittare delle libertà che avete
    avete ancora la libertà di pensare
    ma quello non lo fate
    e in cambio pretendete la libertà di scrivere
    e di fotografare.
    Immagini geniali e interessanti
    di presidenti solidali e di mamme piangenti.
    E in questa Italia piena di sgomento
    come siete coraggiosi, voi che vi buttate
    senza tremare un momento.
    Cannibali, necrofili, deamicisiani e astuti
    e si direbbe proprio compiaciuti.
    Voi vi buttate sul disastro umano
    col gusto della lacrima in primo piano.
    Sì, vabbe’, lo ammetto
    la scomparsa dei fogli e della stampa
    sarebbe forse una follia
    ma io se fossi Dio
    di fronte a tanta deficienza
    non avrei certo la superstizione della democrazia.”
                                                                               Io se fossi Dio
                                                                              Gaber – Luporini
    Un immenso in bocca al lupo a Claudio.
    P.s. se fa piacere e avete pazienza vi segnalo un post scritto tempo fa sul mio blog:
    Buona vita a tutti.
  • Secondo me questa gente non ha capito il cambiamento che è in atto e temono di perdere tutto devono rassegnarsi la festa è finita!

    Tieni duro Claudio grazie a questo blog ho aperto gli occhi e per questo ti ringrazio

  • Vi ricordate le risate di Grillo, finalmente si ride un pò, non sto scherzando, davvero mi scappa da ridere quando li vedo li ad annaspare, sembrano pugili suonati, si contraddicono in continuazione, non riescono proprio a capire quello che sta succedendo, non ti preoccupare, sono dentro una grande sabbia mobile organica, lasciali agitare, più si agitano, più vi affondano.

    Spero solo che i ragazzi in parlamento si  rendano inpermeabili agli accodi di palazzo come promessoci, non vi intenerite, vi prego siete l’ultima speranza di milioni di Italiani, vogliamo la libertà’ dal regime, non le caramelle.

  • Sicuramente non ci stupiamo dell’atteggiameto di questo tipo di giornali, li conosciamo tutti!

    Il METODO BOFFO l’hanno inventato loro, quindi semplicemente, loro stanno proseguendo sulla loro linea tradizionale, spargere merda su tutti al fine di rendere tutti uguali.

    Lo diceva anche Travaglio anni fà, loro rubano a piene mani da tutte le parti, e se per caso scoprono che tu, oppositore, non hai pagato una multa, o una cartella del fisco, una bolletta ecc. hanno la scusa per dire che ANCHE tu sei uno che ruba!!

    Il metodo boffo, diffamare sempre gli oppositori, per renderli tutti IMPRESENTABILI!

    Per quel che riguarda le remunerazioni dei vari servizi fatti, non trovo giusto che ci sia qualcuno che debba lavorare GRATIS!

    D’accordissimo con la riduzione delle spese, con il controllo SACROSANTO delle uscite, però tutti, e dico tutti, devono essere retribuiti giustamente per i loro servigi, o contributo spese.

    CAMBIAMENTO, non vuol dire pretendere impegno senza una giusta retribuzione alla luce del sole e quindi contabilizzata.

    Anche in Finlandia, per citare un paese ritenuto altamente civile, nessuno lavora Gratis!

  • I media, o sedicenti tali, stanno recependo il messaggio
    Al fine di evitare ulteriori mistificazionila linea deve essere dettata da piattaforme di riferimento,non c’è scelta

    I media, o sedicenti tali, stanno recependo il messaggio

    Al fine di evitare ulteriori mistificazioni la linea deve essere dettata da piattaforme di riferimento,non c’è scelta.

    Insultare tali testate, oltre che legittimo e dovuto, risulta purtroppo inutile. Nessuno si prende la responsabilità..il problema non si risolve abolendo il finanziamento ai giornali (anche se ASSOLUTAMENTE NECESSARIO) (ad es.Libero non ne prende) ma piuttosto appellandosi agli editori… e prodigandosi per l’abolizione dell’ordine dei giornalisti..visto che di richiami ne fa ben pochi, e in quanto a etica lascia parecchio desiderare.

  • I media, o sedicenti tali, stanno recependo il messaggio
    Al fine di evitare ulteriori mistificazionila linea deve essere dettata da piattaforme di riferimento,non c’è scelta

    I media, o sedicenti tali, stanno recependo il messaggio

    Al fine di evitare ulteriori mistificazioni la linea deve essere dettata da piattaforme di riferimento,non c’è scelta.

    Insultare tali testate, oltre che legittimo e dovuto, risulta purtroppo inutile. Nessuno si prende la responsabilità..il problema non si risolve abolendo il finanziamento ai giornali (anche se ASSOLUTAMENTE NECESSARIO) (ad es.Libero non ne prende) ma piuttosto appellandosi agli editori… e prodigandosi per l’abolizione dell’ordine dei giornalisti..visto che di richiami ne fa ben pochi, e in quanto a etica lascia parecchio desiderare.

  • Che i giornali siano quello che siano, bè… non ci vuole molto.

    Ci sono però delle domande che, alla luce degli ultimi avvenimenti, sorgono spontanei.

    Secondo voi gli eletti nel M5S sono capaci di parlare, spiegare, rispondere? In parole povere: sono capaci d’intendere e di volere? Sì o no? Perchè, se i giornali fanno schifo, questo non preclude da un normalissimo domanda-risposta che DEVE esserci in una democrazia. Cos’è questa paura di rispondere? Da dove viene? Eppoi, perchè i portavoce sono esterni. Cioè, spiegatemi… i due che sono stati (appena) eletti sono stupidi? Non parlano l’italiano? Puzzano? Boh…

    Tutto ciò mi pare a dir poco assurdo, ed è inutile inalberarsi se poi si fanno queste cose. Cavoli, 100 e passa maggiorenni che hanno bisogno delle badanti!

    Si chiamano i giornalisti per dire… NIENTE! Scusate, ma chi cavolo credete di essere? Insultate il Berlusca perchè non si presenta in tribunale (con certificato medico di un primario) eppoi scappate davanti a normalissime domande. Sinceramente, non me ne frega niente se i giornalisti ti fanno schifo, perchè queste sono le regole e queste tu DEVI rispettare. Oppure ci sono animali più uguali degli altri?

    Sarà anche vero che gli avvoltoi stanno aspettando il lauto pranzo ma, non mi pare che quelli del M5S facciano tanto per scacciarli via.

     

    p.s. Claudio, non intendo metter in dubbio la tua professionalità e onestà, ma a me ‘sto M5S comincia a sembrare una setta.

  • Che i giornali siano quello che siano, bè… non ci vuole molto.

    Ci sono però delle domande che, alla luce degli ultimi avvenimenti, sorgono spontanei.

    Secondo voi gli eletti nel M5S sono capaci di parlare, spiegare, rispondere? In parole povere: sono capaci d’intendere e di volere? Sì o no? Perchè, se i giornali fanno schifo, questo non preclude da un normalissimo domanda-risposta che DEVE esserci in una democrazia. Cos’è questa paura di rispondere? Da dove viene? Eppoi, perchè i portavoce sono esterni. Cioè, spiegatemi… i due che sono stati (appena) eletti sono stupidi? Non parlano l’italiano? Puzzano? Boh…

    Tutto ciò mi pare a dir poco assurdo, ed è inutile inalberarsi se poi si fanno queste cose. Cavoli, 100 e passa maggiorenni che hanno bisogno delle badanti!

    Si chiamano i giornalisti per dire… NIENTE! Scusate, ma chi cavolo credete di essere? Insultate il Berlusca perchè non si presenta in tribunale (con certificato medico di un primario) eppoi scappate davanti a normalissime domande. Sinceramente, non me ne frega niente se i giornalisti ti fanno schifo, perchè queste sono le regole e queste tu DEVI rispettare. Oppure ci sono animali più uguali degli altri?

    Sarà anche vero che gli avvoltoi stanno aspettando il lauto pranzo ma, non mi pare che quelli del M5S facciano tanto per scacciarli via.

     

    p.s. Claudio, non intendo metter in dubbio la tua professionalità e onestà, ma a me ‘sto M5S comincia a sembrare una setta.

  • IL Riflettore

    Perchè non fondiamo un giornale anche noi,autofinanziato con un abbonamento preventivo individuale.

    Iniziamo con uscite mensili.

    Poi con uscite settimanali e se luce deve essere luce sia su tutte le menti,anche su quelle che non sono abituate ad informarsi sulla rete.

    Chissa se un domani liberando le frequenze,non ci sia la possibilità anche di un canale tv.

    Dopodiche credo comincieranno davvero a spararci addosso.

    Loro con le armi e noi con i morsi.

    Noi moriremmo in molti,ma loro sentiranno tanto dolore.

    Il giornale potrebbe chiamarsi:IL RIFLETTORE con il doppio significato della parole,luce sui fatti e mente pensante.

  • Mi ripeto, Claudio uomo assolutamente giusto al posto giusto e nel momento giusto. A mio modo di vedere il blog ha sempre fatto informazione e trasparenza a 360 gradi rappresentando i fatti per quella che é pura realtà, a differenza dei media e stampa che oramai sono strumentalizzati e legati ai partiti tradizionali. Dopo la nomina di Claudio il blog non muterà per niente, anche perché avendo sempre rappresentato la realtà, questa non può strumentalizzarsi a se stessa, di conseguenza in mancanza di essa verrebbe a mancare il filo della percezione di ciò che avviene e quindi ce ne renderemmo conto subito, quindi aldilà di convincimenti personali o critiche mirate a destabilizzare, se la genuina manifestazione di realtà interviene in ausilio all’unico movimento/comunità che rappresenta la possibilità di reale cambiamento civile e realmente democratico , non si può che esserne lieti, peraltro la più grande garanzia é proprio insita nell’anima del blog e del movimento, cioé l’amore per la verità e la voglia
    di cambiamento, che sono i motivi per cui ci siamo avvicinati seguendo e sostenendo questi.

  • Attenzione perché quelli de La Zanzara fanno apposta ad intervistarti porgendoti domande trabocchetto per dare poi imbeccate agli amici (e su Libero e Il Giornale ne hanno tanti). Cruciani (che, ricordiamolo, fa la trasmissione sulla radio della Confindustria, scriveva/scrive su Panorama, va in onda su tgcom24, faceva Controcampo su reti Mediaset ecc…) ha sempre fatto propaganda contro il m5s (lo seguo da anni quasi tutte le sere); e ora, per arrivare al paradosso, dice addirittura di aver votato il Movimento (certo, e io sono Padre Pio). Non fidarti dei modi amichevoli, sono dei paraculi prezzolati che vogliono mantere lo status quo.

  • L’ho sempre detto che i giornalisti (tranne il fatto Quotidiano), sono schiavi del potere e della politica. Sarebbe ora di dire a questi signori che se riescono a vendere giornali bene, altrimenti chiudono come tutte le aziende e non essere sovvenzionati sempre dallo stato. E’ ora di finirla.

  • CARO CLAUDIO

    NON TE LA PRENDERE,PENSO CHE FAI QUESTO MESTIERE ,E CON AMORE DA TANTO TEMPO, E MI SORPRENDI,CHE TI STUPISCI DELLA MALAFEDE E DEL DOPPIOGIOCHISMO DEI GIORNALISTI,DEGLI ADDETTI AI MEDIA,DI CERTI INTELLETUALI DI “SINISTRA” CHE VIVONO DI SPORCIZIA E NON SONO FELICI SE NON SGUAZZANO NELLA MERDA.HAI TUTTA LA MIA SOLIDARIETA COME PENSO DI TANTE PERSONE CHE SEGUENO IL TUO BLOG.IL PROBLEMA FONDAMENTALE E’ CHE NON RIESCONO AD ACCETTARE CHE CI SIANO PERSONE DIVERSE DA LORO MA PRINCIPALMENTE,NON SOPPORTANO CHE SI CONSOLIDI IL MOVIMENTO 5 STELLE,LO VEDONO UN PERICOLO PER LA LORO SOPRAVVIVENZA,UN QUALC’OSA CHE VIENE A SCOMBINARE UN SISTEMA FATTO DI GIORNALISTI VENDUTI E PAGATI,PROFUMATAMENTE,ALCUNE VOLTE PER GETTARE MERDA SU PERSONE CHE NON C’ENTRANO NIENTE CON I LORO COMPLOTTI.SONO APPENA TORNATO DA WASHINTON ,DOVE SONO STATO PER LAVORO,E DOVE HO TENUTO (A NEW YORK) ALLA COLUMBIA UNIVERSITY UNA CONFERENZA SULLA SITUAZIONE ITALIANA.HO TROVATO MOLTA ATTENZIONE VERSO IL 5 STELLE,E DA PARTE DI CERTA INTELLIGENCIA AMERICANA, MA ANCHE A WASHINTON,DA PARTE DEL PENTAGONO ERANO MOLTO INCURIOSITI (IN SENSO POSITIVO) DI QUELLO CHE STA’ ACCADENDO IN ITALIA,MA ANCHE AL SENATO, HO PARLATO CON DEI SENATORI AMICI ITALO-AMERRICANI CHE MI HANNO FATTO UN SACCO DI DOMANDE SUL MOVIMENTO E SU QUESTA ASPIRAZIONE DI 10 MILIONI DI ITALIANI DI CAMBIARE REGISTRO.INFATTI DA QUELLO CHE HO SENTITO,CREDO CHE PRESTO DA PARTE DELL’AMBASCIATA AMERICANA A ROMA, QUALC’UNO DEL MOVIMENTO SARA’ CHIAMATO,PERCHE’ SONO VERAMENTE INTERESSATI A CAPIRE COSA E’ IL MOVIMENTO, ECT. ECT..PENSO CHE QUESTO VALGA PIU’ DELLE CAZZATE SCRITTE DA QUALCHE PENNIVENDOLO ITALIANO.E TU CHE HAI SEGUITO FIN DALL’INIZIO LA NASCITA DEL 5 STELLE, PUOI ESSERE CONTENTO, PERCHE’ IN FONDO SEI UNO DEI POCHI CHE HA CONTRIBUITO ALL’AFFEMAZIONE DEL MOVIMENTO.  IO SONO ARRIVATO IN ITALIA SOLO DA UN PAIO DI ORE,NON SONO RIUSCITO A SEGUIRE GLI AVVENIMENTI DEGLI ULTIMI GIORNI,SE NON LEGGENDO NEGLI USA IL CORRIERE,O SEGUENDO LA TV AMERICANA.MA IMMAGINO QUANTI TENTATVI DI COSTRUIRE TRAPPOLE,ABBIAMO MESSO IN ATTO LA VECCHIA CASTA POLITICA E QUELLA DEI MEDIA.CONTINUA COSI’ LA TUA BATTAGLIA DA UOMO E GIORNALISTA LIBERO,ALLA FINE QUELLO CHE CONTA NELLA VITA E’ ESSERE IN PACE CON LA PROPIA COSCIENZA, SAPENDO DI AVERE FATTO QUELLO CHE ANDAVA FATTO.E CHI NON HA SCHELETRI NELL’ARMADIO, COME TE’, MA ANCH’IO SONO COSI’ ALLA FINE E’ IN PACE CON SE’ STESSO PERCHE’ PRINCIPALMENTE E’ UN UOMO LIBERO ,E NON SERVO DI QUALCHE PADRONE

  • Caro Claudio, capisco il tuo sfogo. Questi cialtroni menzonieri farebbero scappare la pazienza anche a un santo. Comunque se i soliti merdai, che si definiscono giornalisti, cosi’ facendo, non fanno altro che dimostrare che stai operando in modo onesto eseguendo un ottimo lavoro d’ informazione. Nonostante la merda che ti gettano e che ti getteranno addosso avrai sempre la mia stima.

  • Caro Claudio, capisco il tuo sfogo. Questi cialtroni menzonieri farebbero scappare la pazienza anche a un santo. Comunque se i soliti merdai, che si definiscono giornalisti, cosi’ facendo, non fanno altro che dimostrare che stai operando in modo onesto eseguendo un ottimo lavoro d’ informazione. Nonostante la merda che ti gettano e che ti getteranno addosso avrai sempre la mia stima.

  • I giornalisti , mediocri e servi non possono fare altro che denigrare e falsificare con rabbia e invidia professionale.chi il talento ce l’ha

    Talmente incapaci che se vogliono fare carriera l’unica loro strada è quella di compiacere un padrone e poter così rosicchiare “l’osso” con cui vengono compensati.

    Cani da padrone, alcuni così bene addestrati che vien loro assegnato il titolo di  “direttore”….del branco.

    C’è anche una categoria , che potrebbero essere liberi, ma preferiscono porre ugualmente la loro ignoranza professionale al servizio di un padrone anche gratuitamente, semplicemente per attitudine genetica , ce l’hanno nel DNA. 

     

     

  • quindi o i giornalisti scrivono quello che vi piace o voi non parlate..concetto pericoloso…a metà tra asilo e ricordi più inquietanti…i giornalisti spesso sbagliano e spesso scrivono cavolate nessuno lo nega ma sta di fatto che la stampa in uno stato è ciò che più rappresenta la libertà di espressione, mi sembra sempre di più che libertà e democrazia sono concetti a voi per nulla affini.ulteriore dimostrazone si ha quando in conferenza stampa non permettete neanche ai giornalisti di fare domande..

  • Dobbiamo iniziare a creare un sistema dell’informazione che sia onesto e pulito, che sia oggettivo e non asservito ai padroni dei giornali… Si deve togliere il finanziamento pubblico…Del resto anche io sono un piccolo editore ma non ho mai visto un euro di contributi… Perchè io no?

  • Mi sembra logico che una delle priorità è togliere il finanziamento all’editoria, chi scrive deve fondare le notizie, se cacci una balla è giusto che il tuo giornale vada a picco.

  • oggi ho sentito su rai 2 che non rilasciavi piu dichiarazioni. e il giornalaio, chiedeva coma mai un consulente della comunicazione non parlava. siccome qualche volta passo a leggere il blog perchè lo trovo interessante, mi sembrava strana la sparata sul tg2.

     

    Tieni duro, oramai purtroppo spareranno solo str****te ma facilmente ribattibili.

    certo che leggere Libero, belpietro, facci………..

  • vai avanti così, la stampa italiana concordo nell’affermare che ha contribuito alla grande a farci sprofondare.

    La tua onestà intellettuale va oltre la logica che accumuna questi trasformatori della realtà.

    E’ vero , sei una sorta di marziano, bene speriamo i tuoi simili ci invadano presto così faremo sempre più chiarezza.

    un abbraccio

  • Caro Claudio, sai cosa cantava Dario Fò negli anni settanta?

    “la stampa serve a fare in modo che, quest’imbecilli credano a tutto quello che gli si racconta…e sti poveretti mica son rincoglioniti da soli, son rincoglioniti grazie al servizio che gli si fa ogni giorno, eh sì eh già…”

    Buon lavoro!

  • Il Buono, il Brutto e il Cattivo.Cruciani e Parenzo (zanzara su Radio 24),Hanno messo su un bel teatrino.Dopo alcuni mesi in cui sparavano a zero sul M5s adesso si sono inventati il vecchio teatrino del buono e del cattivo.Il “buono” sarebbe cruciani, che si é inventato di aver votato il M5s.Il “cattivo” invece é Parenzo, che continua a fare quello che faceva prima, ossia imitazioni (lui almeno é convinto che lo siano) di Grillo, e tenere sparate su qualsiasi cosa possa mettere in cattiva luce il M5s.Cruciani finge, senza neppure la giusta convinzione, di redarguire parenzo, e il teatrino continua immutato tutte le sere.Ogni tanto cruciani si confonde, si dimentica di aver votato cinque stelle, spara la solita idiozia, poi si accorge e giustifica il tutto sotto la sua imparzialità.Il buono c’é, il cattivo pure, il brutto é lo spettacolino che hanno messo in piedi.Con l’aggravante che, mentre cruciani nel bene o (soprattutto nel male) il suo mestiere lo sa fare, la spalla, parenzo, é assolutamente una triste macchietta, che nelle sue intenzioni dovrebbe fare satira, ma che invece cura la stipsi.

  • Complimenti, caro Messora, ci vuole un bel coraggio ad assumersi l’in”carico” di consulente per la comunicazione, insieme a Martinelli, dei gruppi parlamentari del M5S… sapevate che il movimento era nel mirino dei vecchio sistema decadente, che utilizza i pennivendoli senza etica e vergogna per disinformare e cercare di distruggere la reputazione di tutto quello che ruota attorno alle 5 stelle….. sapevate bene che sarebbe toccato anche a voi… certo non pensavate di essere scambiati (in maniera fraudolenta) per dei portavoce….si, sono arrivati al punto di far finta di scambiare il consulente della comunicazione per il portavoce, che si sa è politico e comunica.., facendovi “dire” delle cose “politiche”… che in realtà non avete detto…  Buon divertimento ! perchè è evidente che siamo alle comiche finali… la reazione scomposta del regime partitocratico è un segnale evidente della sua implosione tipo WTC e le cariche le hanno piazzate loro….ma diranno che è colpa dei terroristi del M5S… 

     

     

  • Improvvisamente tutto diventa più chiaro: cosa ci hanno fatto in tutti questi anni … Ipnotizzato e sedato dagli “organi di informazione” senza averne la benchè minima percezione. Lenta e calma la mia rabbia monta. 

  • L’INFINITA MENZOGNA

    SEMPRE CARO MI FU QUESTO GIORNALE
    E QUESTA STAMPA, CHE DA TANTA PARTE
    DELL’INFORMAZIONE IL GUARDO ESCLUDE.
    MA SUBENDO E PENANDO, GLI ARTICOLATI
    STRAZI DA BANCARELLA, EDITORIALI
    CIRCENSI E APOCALISSI ALLA RETE
    IO AD IGNORAR MI ACCINGO, L’ORRIDO GIOCO
    E L’INFIMA SCRITTURA. MA COME IL VENTO
    ODO SOFFIARE SOPRA IL NIENTE , IO QUELLO
    INFINITO SILENZIO A UN MEZZO ATROCE
    VO COMPARANDO: E MI SOVVIEN IL GOVERNO,
    E LE PASSATE ELEZIONI, E LA PRESENTE
    E VIVA, E IL SUON DI LEI. COSI’ DI QUESTE
    OSCENITA’ DA GIORNALISTI ESULTO IO
    ED AFFONDARLI SARA’ DOLCE IN QUESTO MARE. 

  • Claudio,

    ora che sei responsabile della comunicazione, puoi dire ai due capogruppo che il Movimento non è il primo partito, nè al senato, nè alla camera?

    Con i voti all’estero non lo siamo più. Lo dico da sostenitore. Non è possibile per un movimento che fa della trasparenza un punto chiave, continuare con questa strategia di comunicazione. Le balle lasciamole agli avversari. 

    Forza e in bocca al lupo per il nuovo ruolo, conto su di te.

  • Claudio,

    ora che sei responsabile della comunicazione, puoi dire ai due capogruppo che il Movimento non è il primo partito, nè al senato, nè alla camera?

    Con i voti all’estero non lo siamo più. Lo dico da sostenitore. Non è possibile per un movimento che fa della trasparenza un punto chiave, continuare con questa strategia di comunicazione. Le balle lasciamole agli avversari. 

    Forza e in bocca al lupo per il nuovo ruolo, conto su di te.

  • Claudio,

    ora che sei responsabile della comunicazione, puoi dire ai due capogruppo che il Movimento non è il primo partito, nè al senato, nè alla camera?

    Con i voti all’estero non lo siamo più. Lo dico da sostenitore. Non è possibile per un movimento che fa della trasparenza un punto chiave, continuare con questa strategia di comunicazione. Le balle lasciamole agli avversari. 

    Forza e in bocca al lupo per il nuovo ruolo, conto su di te.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi