La mordacchia

lamordacchia

Il Parlamento è organizzato in gruppi di lavoro. Questi gruppi si formano sia alla Camera che al Senato. In alcuni casi, per certe materie di interesse comune, se ne formano di congiunti (si chiamano bicamerali). Ci sono gruppi competenti per le materie economiche, per le materie costituzionali, ci sono gruppi che si formano momentaneamente, alla bisogna, per poi sciogliersi, e gruppi permanenti. Sono la fucina nella quale un Parlamento sano forgia i disegni di legge, prima di proporli all’assemblea per iniziare l’iter di discussione. Si chiamano commissioni. No commissioni, No party!
Cosa sta succedendo? Il nuovo Parlamento si è insediato ormai da oltre due settimane, ma delle Commissioni non si vede ancora traccia alcuna. Perché? Inizialmente si poteva pensare che il ritardo fosse dovuto all’esigenza di piazzare i trombati delle cariche maggiori (presidenze e vicepresidenze delle Camere) a presiedere le commissioni, ma ora non più. Ora il punto è un altro. Con le commissioni regolarmente costituite, il Parlamento è pienamente operativo, e dunque le formazioni politiche possono presentare la loro proposta legislativa. Che so… una legge contro la corruzione, piuttosto che l’abbattimento degli stipendi dei parlamentari, o magari una nuova legge elettorale: tutte quelle cose sulle quali i partiti hanno dichiarato di voler convergere dopo avere sbattuto contro i risultati della tornata elettorale. Ma le parole (come dicono in centro Italia) se le porta il vento. I fatti sono che un Parlamento così, con 163 cittadini calati nelle istituzioni dal nulla, fa paura. Meglio neutralizzarlo. Ma come? Semplice: basta non far partire le commissioni regolari. No commissioni, No party!
 
L’Europa non è sparita. E’ ancora lì che aspetta di poterci “salvare”, a botte di memorandum d’intesa e condizionalità da firmare. Magari con una bella decima da applicare a tutti i conti correnti. Ma bisogna che il Parlamento venga congelato. Napolitano venerdì pomeriggio era fermamente risoluto a dimettersi e a lasciare la palla avvelenata al suo successore. Poi una telefonata con Mario Draghi, mr. BCE. La mattina dopo arrivano i 10 saggi, i facilitatori, pieni di riferimenti del mondo bancario e bocconiani doc (come Moavero Milanesi). Un pool di commissari con il compito di assicurarsi che le misure che arrivano dall’Europa siano ben digerite da un Parlamento immobile, costretto a restare a guardare. Peggio: costretto a lavorare solo su quello che interessa a Draghi, mediante l’istituzione e la permanenza di due commissioni speciali, presiedute dai facilitatori stessi, che hanno lo scopo di approvare i decreti d’urgenza del Governo Monti. Un Governo dimissionario, che dovrebbe poter operare solo per il disbrigo degli affari correnti (che so, fare la spesa, pagare le bollette), ma che potrebbe usare la scusa dell’urgenza (magari dopo una bella ritoccatina allo spread) per tirare fuori dal cappello qualche decreto in salsa europeista, sul modello troika che non passa mai di moda. Un decreto è un decreto: vale da subito. Poi deve essere convertito, certo. Ma quando? E da chi? Dopo 60 giorni, con calma, magari con un accordo Pd-Pdl-Monti o, peggio ancora, da un nuovo Parlamento meno grillino, se il nuovo Presidente della Repubblica dovesse sciogliere le camere e il Governo dimissionario dovesse riproporre un nuovo decreto sostitutivo di quello in scadenza, mentre si provvede a ripulire Camera e Senato dagli ospiti indesiderati mediante nuove elezioni.
La “prorogatio” di becchiana memoria non funziona così: prevede un Parlamento davvero operativo, con tutte le sue belle commissioni in esercizio. Diversamente, diventa un commissariamento al quadrato: Governo commissariato da Monti, quello del “golpe morbido” concertato con Napolitano, e Parlamento commissariato dai facilitatori, quelli del secondo “golpe saggio”, sempre concertato con Napolitano.
Avrebbe potuto essere diverso? No: un Governo Pd-M5S sarebbe stato improponibile e avrebbe sortito l’unico effetto di consegnare il Paese mani e piedi, tramite un voto di fiducia, a chi l’ha ridotto in queste condizioni e ora vuole riverginarsi nel tentativo di sfuggire alle sue responsabilità. E del resto, sia un Governo di nomi super partes sia un Governo a Cinque Stelle sono stati completamente esclusi da qualsiasi ipotesi di trattativa: Napolitano non ha mai preso in considerazione un Governo che non fosse “politico”, forse perché così sarebbe stato più facile applicare la mordacchia a un Parlamento troppo pericolosamente rappresentativo della volontà popolare.
Mentre cerchiamo di capire se la democrazia riuscirà mai ad uscire dallo stato di prognosi riservata in cui versa ormai da molto tempo, è necessario immediatamente chiedere, con forza e determinazione, che i presidenti di Camera e Senato si producano in uno scatto di reni e istituiscano immediatamente le commissioni parlamentari definitive. Non c’è più tempo da perdere.
 
 

150 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Questa della “prorogatio” è una invenzione vostra e di Napolitano che non ha senso, nessuna legge ordinaria potrebbe essere approvata da un governo dimissionario.

    • Buongiorno, scrivo in quanto mi piacerebbe sapere come mai c’è stata una esultanza del M5s alla decisione di Napolitano, quando alla fin fine le 10 persone scelte sono persone di “dubbia rispettabilità”che, dopo la chiamata di Draghi, si presume abbiano il compito di mantenere il paese immobile…e non introdurre misure urgenti in ambito economico e sociale.(1) E che sinceramente dopo averne sentito parlare qualcuno mi hanno fatto già cadere i coglioni in terra in quanto hanno già ripreso con i loro giri di parole che non portano ad un cazzo!!!

       

      (2) Chi cazzo se ne frega di 42 milioni di euro quando spariscono miliardi a destra ed a manca??? Il vero problema sono i miliardi da ripagare di debito truffa..ed i rapporti con le banche succhiatrici di linfa vitale….

      Vigilanza RAI e COPASIR non se ne parla più?? Come mai tra i saggi non c’è nessuno di M5s??? Cosa succederà ora???

      L’impressione è che M5s stia tirando i remi in barca…

    • Dunque il potere esecutivo lo mandiamo al diavolo assieme all’art. 94. La nostra bellissima Costituzione intepretabile a piacere secondo il caso.

       

  • Napolitano doveva qui, doveva la’…. Ma mica la vota lui la fiducia al governo ! E comunque meglio i decretti scritti a bruxelles che quelli scritti ad arcore. Tanto ormai conta solo la prossima campagna elettorale, speriamo bene…

  • In base ai regolamenti, con un governo sfiduciato e in ogni caso privo di fiducia non si possono e non si potranno mai istituire le commissioni parlamentari definitive.

    Napolitano/Draghi/Merkel lo sapevano, a differenza di qualcun altro …

    Han visto che proponevano quello che volevano loro (la prorogatio di monti) addirittura gli stessi Becchi, Messora e Grillo.

    Non si sono lasciati sfuggire l’occasione, han preso la palla al balzo e, in un colpo solo, hanno:

    – commissariato coi saggi ed esautorato il Parlamento, annullando il successo elettorale di M5S

    – ridato vita al governo morto di monti, ora pienamente in carica per le urgenze economiche (troika), del tutto esonerato dal previo consenso del Parlamento

     

     

    • Caro ECO,

      Potresti per favore riportare un riferimento (possibilmente un documento consultabile online) che confermi l’esistenza di questi regolamenti, e specificare quanto siano vincolanti, rispetto alla volontà del Parlamento? Mi sembra un punto molto importante da comprendere.

      Grazie

      pigiu

    • Mi permetto di dissentire da questa interpretazione. Nel regolamento della Camera il compito di costituire le Commissioni permanenti appartiene ai Gruppi parlamentari che comunicano i rispettivi componenti al Presidente della Camera.
      E’ vero che in sede legislativa è prevista la partecipazione obbligatoria di un rappresentante del Governo alle riunioni delle Commissioni, ma non si vede per quale motivo un rappresentante dell’attuale Governo Monti non possa partecipare, dal momento che, come anche sottolineato da Napolitano, tale governo NON è stato sfiduciato dal vecchio Parlamento, risulta dimissionario e in quanto tale mantiene la propria legittimità a partecipare alle sedute delle Commissioni in sede legislativa. 
      E’ evidente quindi che la mancata costituzione delle Commissioni permanenti deriva dallo scorretto comportamento dei Gruppi parlamentari, favorevoli ad un neghittoso attendismo per non svelare pubblicamente i loro inciuci e che non vengono sufficientemente richiamati al loro dovere da parte dei Presidenti delle due Camere. 
      I 5* devono denunciare con forza questa situazione, per non farla incancrenire ed esserne travolti. 

  •  

    BASTA PERDERE TEMPO, IL PROBLEMA E’ BRUXELLES !!!

     

    Caro Claudio,

    io sinceramente non capisco perché ancora perdiamo tempo con queste sciocchezze. Sì, sciocchezze, per essere educati così vanno chiamate.

    Il Parlamento Italiano non conta più nulla dopo gli ultimi Trattati firmati a reti unificate da destra e sinistra, chiamiamoli pure PDL e PDmenoelle..

    Però è inutile chiamarli così, dando per scontato un inciucio, se poi si lascia in carica Monti, che se possibile è peggio dei due messi insieme!

    Come fanno il M5S, Grillo, Casaleggio, a lasciare tranquillamente lavorare in “prorogatio” questo governo non eletto di finti tecnici servi dei banchieri che ci stanno massacrando attraverso la UE e la BCE?

    Nella Unione Europea dei banchieri sta passando di tutto, dalle disparità di regole bancarie, alla truffa dei titoli di stato tedeschi comprati con stratagemmi dalla BundesBank, al massacro dell’industria italiana voluto e organizzato a tavolino da Germania e Francia, alla distruzione completa della Grecia come nazione dignitosa e accogliente, ai prelievi criminali dai conti correnti privati ordinati dalla Troika a Cipro (e che presto potrebbero arrivare a noi).

    Questa Unione Europea e questo Euro convengono solo alla Germania.

    Sottolineo QUESTA UE e QUESTO Euro.

    Si potevano organizzare in modo democratico ed economicamente corretto, passando prima per una unione politica, fiscale, in cui ci si aiutasse reciprocamente come negli Stati Uniti d’America. 

    Con una Banca Centrale che facesse gli interessi degli Stati e non li gettasse volontariamente in pasto ai Mercati. Non per nulla la BCE è un consorzio di banche centrali private.

    QUESTO VOLEVA GRILLO?

    Perché accetta Monti (quello delle riforme Fornero..) al suo posto senza fare un grandissimo casino?

     

  • I cosiddetti voli pindarici .. Forse era meglio mediare con chi voleva “rifarsi la verginità”  piuttosto che consegnare il paese direttamente agli esecutori della dittatura europea ? A me sembra tanto la solita teoria del “tanto peggio tanto meglio” . Cosa avrebbe avuto in mano il M5S per imporre il proprio programma : una fiducia da fare mancare, e in caso di inciuci veder consegnare il paese ai sicari europei . Cos’ ha in mano adesso il M5S per imporre il proprio programma : niente, e abbiamo consegnato il paese direttamente ai sicari europei. Se questo non è tagliarsi le balle da soli non saprei come definirlo.

  • E adesso dobbiamo tenerci pure i 10 saggi…come dice Messora:

    “facilitatori, pieni di riferimenti del mondo bancario e bocconiani doc”

    …per cui abbiamo votato per mandare via le “badanti della democrazia”…e poi si è deciso che era meglio decidere di non voler decidere nulla (si lo so con i partiti attuali)…non voler provare a cambiare nulla da subito ed il risultato è questo…ce li abbiamo di nuovo tra le …..

    Bisognerebbe non illudersi…per cambiare le regole del gioco bisogna entrare in gioco…e finchè non ci sarà la maggioranza assoluta con questa mentalità non sarà possibile….

    Secondo me si è persa un’occasione storica di condizionare seriamente la politica…fidarsi o no del PD non è il tema principale…la cosa più importante era costringerli a fare ciò che è necessario fare…e adesso non credo sarà più possibile…

    Mi domando….ci possiamo permettere un nuovo governo di grande coalizione con Berlusconi che farà l’ago della bilancia? E come pensate che cambieranno la legge elettorale? Quanti sono i delusi dal comportamento del M5S?

    PS. non sono un troll….è che non ce la faccio più a stare in silenzio…

    • Non ho capito perché ci deve essere qualcuno deluso dal comportamento del M5S ! Ma lo vedi quello che succede o no ? Troll o no non hai capito un bel niente, oppure hai capito perfettamente…

    • Certo che lo vedo quello che sta succedendo…che ci stanno definitivamente e irrimediabilmente commissariando…esattamente come prima delle elezioni…adesso sono i saggi…poi si vedrà….

      Le commissioni sono una cosa importantissima ed è giustissimo che vengano chieste a gran voce…ma proprio per questo non ce le daranno…bisognerà sporcarsi le mani e prendersele….

      Altrimenti…restiamo duri e puri…non ci sporchiamo, teniamoci fuori dai giochi dei partiti tradizionali…temo che ci rimarremo…

      Boh…spero di non averci capito niente io…ma non capisco quelli che hanno tutte queste certezze da dove le tirano fuori….

  • I piddini esacerbati sostengono che la paura di governare del M5S trovi una giustificazione nel NO a tutto. NO che coprirebbe la loro incapacità.

    Delle commissioni i giornali parlano poco, o niente…il problema sono i pentastellati che consegnano il paese a Berlusconi.

    Lo spauracchio berlusconiano funziona ancora(nell’elettorato di sinistra) e la sceneggiata di Bersani ha mostrato (a chi volesse crederci) che lui si è sacrificato, che lui ha provato a farli ragionare. Fidatevi di me e del mio partito, ho incollato gli otto punti cosa volete di più?( con Letta di fianco!)

    Intanto oltralpe si manifesta l’apertura di Le Pen a Grillo, come già scrivevo nell’ultimo thread di Becchi. Un’ occasione unica per uscire dalle frontiere italiane e per far conoscere il Movimento 5 Stelle in europa nella sua distinzione fondamentale dall’estrema destra e dai populismi.

    Se il pd volesse “salvare” il paese farebbe pressione per le commissioni, invece di offrire o pretendere fiducie e poltrone.

    Il gioco europeo per neutralizzare il M5S (e di rimbalzo quello italiano) consiste nell’associargli indebitamente, radicalismo di destra, impasse istituzionale, incompetenza, e chi più ne ha più ne metta, in vista delle elezioni.

    Vedremo chi si logora prima. 

    • Gandilf..Probabilmente hai ragione riguardo l immagine che il Pd vuole scaricare sul M5S , ma che dire dell immagine che il M5S ( o  grillo e casaleggio ) vuole attribuire al Pd ??  ..tutti uguali…tutti mafiosi..tutti collusi..Un qualunquismo esasperante. Sarebbe meglio giudicare gli eventi al netto dello scarica barile mutuo. Con quale spirito si potrebbero imbastire delle commissioni (ovvero dialogo e mediazione ) in questo scenario ? 

      Berlusconi spauracchio ? un soggetto che si è costruito un impero mediatico in modo illegale,  che  entra in politica in modo illegittimo , contro il codice,  per salvarsi dai processi, inserendo manager e i suoi stessi avvocati nelle commissioni e ministeri della giustizia i  cui governi portano in grembo riforme da dittatura cinese sul carcere per giornalisti, che distruggono lo stato di diritto (scadenza dei processi, taglio alle prescrizioni , divieto delle intercettazioni ecc ),  che compra personalmente parlamentari nelle “operazioni libertà” e riempie il parlamento della peggiore feccia.  Stai perdendo la bussola amico.   Mi dispiace non sono tutti uguali , le porcate del pd certo, ma  governo e un leader con una tale carica eversiva e golpista non si vedeva dal dopoguerra.  

    • Luca, è un po che ti leggo, ma adesso hai veramente stufato… abbiamo capito che sostieni il PD, ma tu devi capire che il M5S è coerente con quanto da sempre sostiene, riesci a capirlo questo ? Coerenza ! A leggerti sembra che ci si debba tappare il naso e dare la fiducia al PD, ma lo comprendi che così facendo crolla la coerenza ? Il paese è il risultato di oltre vent’anni di alternanza di dx e sx, e adesso sembra che non si possa governare a causa della posizione del M5S, ma cosa ca77o sparate ?

      Ti faccio un altro ragionamento, più sottile : Il M5S non è composto dal 25% di gente nuova, ma da persone che provengono da ex-destra ed ex-sinistra… se oggi il M5S da la fiducia al PD perderebbe la componente proveniente da ex-destra, viceversa se fa il contrario, lo capisci questo ? Dare la fiducia ad un solo vecchio partito significa crollare, e comunque significa etichettarsi in maniera schierata, non s’ha da fare. Punto ! Fattene una ragione.

    • Visto che nel programma o codice parlamentare non c’è traccia dell argomento, se non in modo fumoso,  e visto che nelle piazze a riguardo non siete mai andati oltre al “vaffanculo” , bisognerebbe capire: coerenza rispetto che cosa ?? .. Coerenza al “pur di non mediare ci facciamo commissariare (dai sicari europei o dal governicchio) “ o al “pur di cercare di riformare mediamo”. Le opzioni possibili  erano queste due , inutile fare tanti giri di parole. Per adesso sta valendo la coerenza alla prima idea. Vedremo alle prossime elezioni se rappresenta la volontà dell elettorato. 

    • Il PIDDINO con il suo unico neurone non può capire che, mentre l’apparato partitico MAFIOSO FASCISTA incitava al’odio del Banana, lo stesso apparato APPOGGIAVA tutte le BUNGAPORCATE. Dal CONFLITTO DI INTERESSE, al FALSO IN BILANCIO, ALLO SCUDO FISCALE, alla mancata LEGGE ELETTORALE e al sostegno di MONTI.

      Il PIDDINO non riesce a capire che Bersani aveva già fatto la gita dalla MERKEL.

      Il PIDDINO non capisce che DIRE di essere democratico non significa non ESSERE FASCISTA.

      Il PIDDINO, non ragiona, TROLLA.

      Ho il cuore a sinistra ma, se il sistema fascista dovesse far esplodere il M5S, piuttosto che votare RENZI e questi trollazzi che rappresenta, vado a votare il BANANA e la P2! Gli rispetto di più. Poi per il DISGUSTO vado in Siberia a farmi redimere.

      p.s.

      Ma non esiste una DEMOCRATICA MORDACCHIA per i TROLLAZZI?

    • x Luca, col cavolo che pd e pdl non sono uguali.

      Ti ricordo monte dei paschi e visto che sono di siena, so di che parlo, ti ricordo repubblica e il modo vergognoso con cui i dipendendenti scribacchini cercano di influenzare le vostre menti calunniando continuamente il prossimo, ti ricordo violante e le sue rassicurazioni a berlusca che le televisioni non sarebbero state toccate, ti ricordo il conflitto di interessi che x te è solo berlusconi, x me è anche politici fuori dalle banche, ti ricordo l’emilia romagna sotto le giunte rosse ridotta a inceneritore d’italia con tumorifici annessi, che se cade quello di Parma cade il pd e quindi è lotta dura x tenere aperto un tumorificio in più. Ti ricordo contante sotto i 300€ quando il nero si fa con i click, che serviva solo x favorire le banche ed avere più denaro nei depositi x eventuali prelievi forzosi, ti ricordo la tav che non serve a niente se non alle coop rosse, ti ricordo la coop( rossa ) sei tu che non fa lo scontrino fiscale e poi i piddini danno degli evasori ai negozianti che lo fanno. Ti ricordo il processo penati andato in prescrizione grazie alla riforma severino votata anche dal pd, credo Claudio potrebbe andare avanti parecchio io mi fermo, quindi caro Luca il piddino, x me siete esattamente la stessa cosa, e un’alleanza 5s pd sarebbe servita solo a salvare la faccia ai piddini che volevano ma non potevano un governissimo con l’alleato di sempre, ricordi in campagna elettorale bersani? votate me o berlusconi ma non m5s. Bene ora vai col tuo amico di sempre e non rompere le palle se uno è coerente.

       

    • Parli di tante cose..alcune vere..altre false o strampalate, buttate lì a caso. La differenza è che stiamo parlando di un partito, strutturato come tale,  e di eventuali mele marce al suo interno. Nell altro caso la mela marcia è il leader stesso, che manco è leader di partito,  perchè è il proprietario dello stesso e manco è un partito perchè è la propaggine del suo studio legale e aziendale. Una differenza basilare e madornale che dovrebbe far riflettere chiunque con un briciolo di senno.  

    • “eventuali mele marce al suo interno” mi sembra un pò pochino. 

      Il PD per come ha governato mi sembra che assomigli di più ad una GRANDE MELA MARCIA e forse al suo interno c’è qualche verme onesto.

      Il danno più grave è averci traghettato nell’EURO, l’ultimo danno è aver sostenuto Monti.

      Però se crediamo nell’EURO il PD probabilmente è il miglior partito, fatto di persone che pensano al bene del paese.

  • Ma era così difficile cercare di trovare un ACCORDO ( e non ICIUCIO) con la coalizione di maggioranza, uscita dalle precedenti elezioni ( che volente o nolente E’ L’ESPRESSIONE DELLA MAGGIORANZA DEGLI ELETTORI ITALIANI E NON IL DICTAT DI BERSANI) al fine di cambiare la legge elettorale attuale, il conflitto d’interessi ecc. per poi andare subito dopo ad una nuova tornata elettorale AL FINE UNICO DI AVERE successivamente UN GOVENO FORTE, invece di impantanarsi in una situazione che alla fine premierà SOLO gli EUROBUROCRATI della TROICA?

    Loro il loro osso non lo molleranno mai, piuttosto si inventeranno (anche l’assurdo) pur di non perdere le redini del potere.

    E noi “furbbbbbbbbbi” otteremo SOLO un nuovo ulteriore aumento delle tasse e pressione fiscale in genere, con il risultato di avvitare ulteriormente la spirale di recessione dell’economia che ci stà distruggendo sempre più IRRIMEDIABILMENTE!

    Non possiamo dettare noi le regole con il solo 25% di preferenze ottenute, però potevamo certemente PREMERE sulla ruota del cambiamento, CONDIZIONANDOLA PESANTEMENTE.

     

    • E’ quello che stiamo GIA’ FACENDO DA ANNI.

      Cosa vuol dire CONDIZIONARE per te? Trasmettere al TG1 l’IPNOROSPO?

       

      Siamo in guerra e ad ogni AZIONE (leggi: RIVOLUZIONE) corrisponde una REAZIONE.

       

      Pensavi che ROMA e BRUXELLES ci stendessero il tappeto rosso per mandar a governare dei cittadini?

      Bisogna rimanere COESI. Alla faccia degli INFILTRATI che sprecano la loro miserbile vita a dimostrare che gli ALTRI fanno male piuttosto che guardarsi allo specchio.

       

       

    • FAR GIRARE LA RUOTA DEL CAMBIAMENTO per mè significa semplicemente ENTRARE IN GIOCO PRENDENDO DELLE DECISIONI IN MERITO AI PROBLEMI REALI.

      Cioè cercare di formare un governo per CAMBIARE la situazione attuale di sudditanza nei riguardi della troika, in primis, e modificare le regole che inchiodano il paese attualmente.

      Secondo il seguente programma:

      1° Cercare di trovare un accordo con la coalizione di maggioranza per attuare una nuova legge elettorale, che dia più potere a chi vince le elezioni al fine di poter varare leggi senza doverle tutte le volte modificare in più passaggi, che poi snaturano le leggi stesse.

      2° Regolare il conflitto d’interessi nella distribuzione delle frequenze radiotelevisive, che ha QUALCUNO che sembrava MORTO 6 mesi fà, ha permesso di resuscitare fino ad arrivare al primo partito attuale (secondo sondaggi)

      3° VALORE PIU IMPORTANTE: D E B U R O C R A T I Z Z A R E   LO STATO ITALIANO con l’abrogazione del 90% delle leggi attuali, e la riscrizione del 10% restante in modo chiaro, non interpretabile, comprensibile da chiunque abbia frequentato le scuole obbligatorie (3° media).

      4° SNELLIMENTO degli apparati dello stato e della pubblica amministrazione, con max. 500.000 impiegati anzichè 3.000.000.

      5° HAIRCUT del debito pubblico del 50% (la Grecia l’hanno scorso ha avuto il 75% ma a noi basterebbe il 50), cosicchè abbatteremmo il debito pubblico a 1.000 miliardi il 65% del PIL, meglio dei livelli tedeschi.

      6° DETASSAZIONE del lavoro autonomo e dipendente con prelievo max. 35% totale ( e non solo dell’irpef) perchè solo lasciando più soldi in tasca alla gente si può sperare in una ripresa.

      7° COMPLETA INFORMATIZZAZIONE della GESTIONE FISCALE dello stato e dei cittadini, con TESSERA PERSONALE DI PAGAMENTO al fine di registrare tutte le transazioni, e quindi ELIMINARE IL NERO, PERMETTENDO LA DETRAZIONE DELLE SPESE DAL PAGAMENTO DELLE TASSE. 

      8° RISTRUTTURAZIONE EURO………… E DELLA MAGISTRATURA……….

       

      Poi mi fermo qui, E’ SUFFICIENTE  PER INCOMINCIARE?

    • PRONTUARIO DEL VISITATORE OCCASIONALE:

      Come distinguere IL PIDDINO IMBECILLE dall’ATTIVISTA CRITICO:

       

      PIDDINO IMBECILLE: sono deluso, avete perso un’occasione, non vi voto più (?), grillo marcio, lobotomizzati, casaleggio guru massone e tutte ste cacate ad encefalogramma piatto come fatto notare più volte… (ormani il 75% dei trolling comment)

       

      ATTIVISTA CRITICO: (nota bene: “critico” non “dissidente”) ==> Come mai stiamo a parlare SOLO della CASTA brutta e cattiva, degli sprechi e NON della GUERRA ECONOMICA in atto sferrato dai paesi del nord (di cui i PIDDINI sono COLLABORAZIONISTI) verso i paesi periferici? Come mai ci stanno ammazzando (letteralmente) e non c’è un ampio dibattito pubblico per uscire dall’euro?

    • Allora abbiamo lo stesso pensiero.

      Una cosa è DIFFAMARE un altra avere un espressione CRITICA.

      Personalmente posso essere felice del fatto di essere stato (grazie all’iniziativa di Claudio) uno di quelli che l’anno scorso hanno finanziato l’intervista al prof. Bagnai, promuovendo la sua conoscenza non solo nella rete ma anche tra i cittadini comuni.

      Il nostro operato deve neccessariamente SEMPRE andare verso l’interesse comune, questo se vogliamo veramente cambiare il paese in meglio!

      Naturalmente costruendo un SISTEMA FORTE e non seguendo un UOMO FORTE, perchè il sistema virtuoso forte tratta tutti alla stessa maniera ( è nel suo interesse), l’uomo forte invece elargisce scorciatoie se non benefit agli “AMICI” d’interesse( è nel suo interesse).

  • Caro Claudio, la penso in modo diverso:

    Al contrario di quello che pensi, io sono convinto che non sarebbe stato male tentare di riverginare una baldracca (leggi PD)…”chi è senza peccato scagli la prima pietra”.

    Premetto di non essere un troll e la cosa è facilmente verificabile andando a leggere i commenti che, da anni, ho scritto ai post di Messora.

    Il M5S decidendo di fare l’integralista ha (ri)consegnato il paese, de facto et de jure, ai soliti noti e la colpa, almeno per questa volta, è nostra e non di Napolitano. Con la nostra intransigenza abbiamo porto su di un piatto d’argento, al Presidente della Repubblica, la scusa per continuare a fare il sobrio golpista…e non solo..!!!

    Abbiamo anche regalato il PD a Renzi…ca**o Renzi, quel Renzi che rappresenta l’ala più di destra di un partito che lo è già e non è finita; forse, da quello che sento, daremo il nostro appoggio, per la carica del prossimo Presidente della Repubblica, alla Bonino…ma ca**o, la Bonino è un’aficionada del Bilderberg!!!

    “Cambiare tutto per non cambiare niente” dicevano nel Gattopardo…mi sa che ho sbagliato dando il mio voto al M5S.

  • Napolitano avra’ anche insistito per un governo “politico”, ma di fronte ad una proposta di governo chiara ed esplicita del M5S a cui Bersani non avrebbe potuto dire di no, volevo vedere chi si metteva di traverso in nome di un governo “politico”!!!

    Chi sarebbe stato a quel punto il vero irresponsabile???

    Spiace dirlo ma temo che la verita’ sia che il M5S non aveva la piu’ pallida idea di chi proporre o perlomeno non aveva idea di chi se proposto avrebbe accettato e nel caso se avesse davvero portato avanti il programma del movimento!

    Diciamola tutta: si pensava di entrare per rompere un po’ i giochi, ma non da essere costretti a parteciparvi e sopratutto in una veste cosi’ importante.

  • Ma quanto siete ingenui….
    Non avete ancora capito che nessuno vuole cambiare le cose e tutti vogliono seguitare ad essere gli attori molto ben pagati del teatrino che la Troika ha organizzato?

    Ma seriamente pensate che gente che frequenta il Parlamento e le stanze del potere da 40 anni non ne conosca anche l’angolo più buio?

    @Giordano “ma di fronte ad una proposta di governo chiara ed esplicita del M5S a cui Bersani non avrebbe potuto dire di no, volevo vedere chi si metteva di traverso in nome di un governo “politico”!!!”

    Pensi davvero che il PD non avrebbe saputo trovare scuse?

    Ieri chiedevo lumi a Claudio sul perché il M5S non avesse proposto dei nomi super-partes.
    Ma solo per una mossa tattica, perché nessuno potesse attaccarli tacciandoli di immobilismo o testardaggine, non certo perché la proposta sarebbe stata accettata.

    Per i detentori dello status quo:

    1) Accordo PD+M5s= governo debole, ogni responsabilità dell’inefficienza e delle “necessarie” decisioni scaricata sul M5S
    2) mancato accordo e prorogazio (ma con Parlamento VOLUTAMENTE non operativo): immobilismo e testardaggine del non “responsabile” M5S

    E’ EVIDENTE il disperato tentativo di disinnescare l’UNICO serio pericolo rappresentato dal M5S, ricorrendo alla più imponente campagna mediatica dal dopoguerra.

    Oggi Claudio ha centrato il problema.

    Mi spiace, ma chiunque incolpi il M5S di aver restituito l’Italia ai banchieri (non ricordando che il governo Monti NON è stato mai sfiduciato e comunque godeva di notevole appoggio da parte del PD prima delle elezioni) vive davvero in un altro pianeta.

    • Tattica o meno, la proposta esplicita il movimento l’avrebbe dovuta fare. Poi se il PD e Napolitano la rifiutavano toccava loro giustificarsi davanti agli Italiani, invece cosi’ il M5S passa per inconcludente.

  • Scusa Claudio (perdona il “tu”), ma tutte queste cose che scrivi sul blog le sanno i nostri rappresentanti in parlamento? Ne parlate regolarmente? In primis Crimi e Lombardi? Perche’ io ho la bruttissima impressione (piccolo dubbio) che la tua grande visione di insieme sfugga ai piu’.
    Un saluto con profonda stima.

  • ULTIMO TENTATIVO

    Qualcuno sa qualcosa di questi fantomatici regolamenti che prevedono che non si possano formare le commissioni parlamentari se prima non si insedia il nuovo Governo?

    Un link.. Wikipedia.. una fotocopia?

    Qualche costituzionalista sa spiegare se sono vincolanti, o se possono essere modificati dal Parlamento?

    Altrimenti di cosa stiamo a parlare??

     

    Grazie anticipate

  • caro claudio,se vuoi vincere una battaglia devi partecipare alla battaglia?

    l’analisi che tu fai è corretta,ma è stata fatta dopo il ns comportamento.

    e ora come ne usciamo? dobbiamo uscirne!!!!!,ne va della credibilita’ di tutte quelle persone che hanno votato 5stelle; bada non dico grillo dico 5stelle

    siamo stati messi all’angolo dalla ns non azione e il furbo napolitano ha calato la briscola

    i saggi sono vomitevoli e la continuazione del

    ce lo chiede l’europa di monti e sono stati scelti per fare decantare il m5s e sputtanarli x la loro incapacita’ di proporre alternative

    ma ti chiedo abbiamo una strategia o recitiamo a soggetto? pensavamo davvero che questi signori si facessero da parte così facilmente?

    fino ad ora abbiamo solo alzato la voce senza spaventare nessuno e non è alzando la voce che otterremo risultati che i cittadini si aspettano da noi.

    intanto adesso ho l’impressione che saremo noi ad arrancare,i numeri non ci danno ragione.

    dalla francia la signora Le Pen ci invita a fare gruppo con altri movimenti antieuropeisti; premetto che non sono fascista, anzi ma valuterei bene il rifiuto che potrebbe essere la scintilla che convince questa Europa di merda a cambiare.

    spero che queste commissioni si facciano,ma ho i miei seri dubbi.

    cordialmente

     


  • E intanto che si discute di regolamenti parlamentari i cittadini si incazzano sempre di più. Ricordatevi che siete i nostri dipendenti. Siete pagati per FARE o per CRITICARE?

  • I diciassette sciagurati dell’euro-disastro.

    Stati dell’Unione europea aderenti alla zona euro.

    Stato attuale dell’euro-guerra. (Aprile 2013)

    nazione

    data di ingresso

    popolazione  

    stato

    commenti

    1

    Austria

    1º gennaio 1999

    8 316 487

    good

    No comment

    2

    Belgio

    1º gennaio 1999

    10 666 866

    ?

    Forse ce la fà

    3

    Cipro

    1º gennaio 2008

    801 600

    bad

    Default Marzo 2013

    4

    Estonia

    1º gennaio 2011

    1 342 409

    ?

    Chi sa, chi lo sà

    5

    Finlandia

    1º gennaio 1999

    5 330 150

    good

    No comment

    6

    Francia

    1º gennaio 1999

    65 073 482

    ?

    Appena entrata in recessione (2013)

    7

    Germania

    1º gennaio 1999

    82 060 000

    good

    No comment

    8

    Grecia

    1º gennaio 2001

    11 216 708

    bad

    Il più grande successo dell’Euro

    9

    Irlanda

    1º gennaio 1999

    4 422 100

    bad

    Quasi defunta

    10

    Italia

    1º gennaio 1999

    60 742 397

    bad

    Distrutta da Monti, PD e PDL

    11

    Lussemburgo

    1º gennaio 1999

    480 222

    good

    No comment

    12

    Malta

    1º gennaio 2008

    410 290

    ?

    Forse non ce la faccio

    13

    Paesi Bassi

    1º gennaio 1999

    16 440 113

    good

    No comment

    14

    Portogallo

    1º gennaio 1999

    10 676 910

    bad

    Agonia lenta

    15

    Slovacchia

    1º gennaio 2009

    5 389 180

    ?

    Chi sa, chi lo sà

    16

    Slovenia

    1º gennaio 2007

    2 053 355

    ?

    Chi sa, chi lo sà

    17

    Spagna

    1º gennaio 1999

    46 157 822

    bad

    Agonia lenta

     

    In verde apparente buona salute – ? situazione in bilico – In rosso rischio default o già falliti

    • Slovenia Slovcchia Estonia sono pieni di titoli spazzatura, molti derivati del tipo Alessandria. Quando scoppia questa bolla sarà peggio della Grecia. Chi ha investito soldi qui è meglio che si informi adesso.

  • Quoto dal post di Crimi:

    E se facendo un nome Bersani ci avesse dato il placet? Cosa avrebbe significato? Che avremmo avuto il contentino, un nome, e poi il governo voluto da Bersani e dal PD al quale avremmo dovuto dare la fiducia…”

    Cioe’ non ci saremmo fidati nemmeno di un governo guidato da una persona il cui nome sarebbe stato proposto dal M5S?!? Boh!

  • PREVISIONI DEL TEMPO CHE FARA’

    Arrivano i nuovi 8 supereroi per “ammaestrare” le iene di un circo che vogliono divorare il paese, animali che non temono il MES, la trilaterale, il bildelberg, la troika e tutto cio’ che avvelena i popoli periferici dell’europa. Loro non temono la riduzione in schiavitu’ che anzi promuovono, perchè loro sono l’espressione e la rappresentanza dell’occulto e del terrore.

    Fra i magnifici otto il piu’ accreditato sembra essere Onida, ex presidente della corte costituzionale. Proporrà come 1° punto la riforma della legge elettorale, che il PD+L non appoggerà, perchè dai loro sondaggi risulta che sono 1 punto sopra il PD-L e quindi la legge porco (che prende il nome dalla faccia di chi l’ha scritta) sarebbe loro favorevole in caso di voto. Risultato 10 gg buttati nel cesso. A quel punto i supereroi dovranno indicare chi potrebbe sostituire ‘o scugnizzo, consultando le forze politiche. Altra settimana buttata nel cesso. A quel punto il presidente della commissione affari costituzionali europei (e cioè sempre ‘o scugnizzo) darà le dimissioni da presidente della repubblica (previa autorizzazione da chiedersi col cappello in mano e in ginocchio con i ceci sotto le rotule, a Draghi). Sarà eletto quindi il sostituto di re Giorgio, il quale a quel punto scioglierà le camere per andare a nuove elezioni. Altri mesi buttati nel cesso. Nel frattempo con “ce lo chiede l’europa” avranno fatto manbassa di altra preziosa sovranità popolare e ci avranno commissariati totalmente, con l’aiuto della goldnal sachs, moodi’s, lo spred ecc, accodandoci alle prede già abbattute con un colpo alla nuca come Grecia e Cipro.

    Sembra che i temi di Bagnai, Becchi, Undiemi, Barnard, Borghi ecc ecc,  siano teorie passate di moda, ingnorando che il tempo passa ed è tempo che il nazismo europeo ha già calcolato in quanto strategia pianificata e concordata con l’Italia dei nuovi venditori di schiavi.

    FUORI SUBITO DAL SISTEMA,  bisogna lavorare ADESSO e trovare una strategia IMMEDIATA anche poco diplomatica che possa rompere la continuazione di questa linea dittatoriale dettata dalla partitocratica e dall’alta finanza. Dobbiamo almeno dare l’input dimostrativo di quello a cui miriamo senza aver paura, siamo in tanti e tantissimi vorrebbero disubbidire. BISOGNA FARLO ADESSO O SARA’ TROPPO TARDI.

  • PREVISIONI DEL TEMPO CHE FARA’

    Arrivano i nuovi 8 supereroi per “ammaestrare” le iene di un circo che vogliono divorare il paese, animali che non temono il MES, la trilaterale, il bildelberg, la troika e tutto cio’ che avvelena i popoli periferici dell’europa. Loro non temono la riduzione in schiavitu’ che anzi promuovono, perchè loro sono l’espressione e la rappresentanza dell’occulto e del terrore.

    Fra i magnifici otto il piu’ accreditato sembra essere Onida, ex presidente della corte costituzionale. Proporrà come 1° punto la riforma della legge elettorale, che il PD+L non appoggerà, perchè dai loro sondaggi risulta che sono 1 punto sopra il PD-L e quindi la legge porco (che prende il nome dalla faccia di chi l’ha scritta) sarebbe loro favorevole in caso di voto. Risultato 10 gg buttati nel cesso. A quel punto i supereroi dovranno indicare chi potrebbe sostituire ‘o scugnizzo, consultando le forze politiche. Altra settimana buttata nel cesso. A quel punto il presidente della commissione affari costituzionali europei (e cioè sempre ‘o scugnizzo) darà le dimissioni da presidente della repubblica (previa autorizzazione da chiedersi col cappello in mano e in ginocchio con i ceci sotto le rotule, a Draghi). Sarà eletto quindi il sostituto di re Giorgio, il quale a quel punto scioglierà le camere per andare a nuove elezioni. Altri mesi buttati nel cesso. Nel frattempo con “ce lo chiede l’europa” avranno fatto manbassa di altra preziosa sovranità popolare e ci avranno commissariati totalmente, con l’aiuto della goldnal sachs, moodi’s, lo spred ecc, accodandoci alle prede già abbattute con un colpo alla nuca come Grecia e Cipro.

    Sembra che i temi di Bagnai, Becchi, Undiemi, Barnard, Borghi ecc ecc,  siano teorie passate di moda, ingnorando che il tempo passa ed è tempo che il nazismo europeo ha già calcolato in quanto strategia pianificata e concordata con l’Italia dei nuovi venditori di schiavi.

    FUORI SUBITO DAL SISTEMA,  bisogna lavorare ADESSO e trovare una strategia IMMEDIATA anche poco diplomatica che possa rompere la continuazione di questa linea dittatoriale dettata dalla partitocratica e dall’alta finanza. Dobbiamo almeno dare l’input dimostrativo di quello a cui miriamo senza aver paura, siamo in tanti e tantissimi vorrebbero disubbidire. BISOGNA FARLO ADESSO O SARA’ TROPPO TARDI.

  • PREVISIONI DEL TEMPO CHE FARA’

    Arrivano i nuovi 8 supereroi per “ammaestrare” le iene di un circo che vogliono divorare il paese, animali che non temono il MES, la trilaterale, il bildelberg, la troika e tutto cio’ che avvelena i popoli periferici dell’europa. Loro non temono la riduzione in schiavitu’ che anzi promuovono, perchè loro sono l’espressione e la rappresentanza dell’occulto e del terrore.

    Fra i magnifici otto il piu’ accreditato sembra essere Onida, ex presidente della corte costituzionale. Proporrà come 1° punto la riforma della legge elettorale, che il PD+L non appoggerà, perchè dai loro sondaggi risulta che sono 1 punto sopra il PD-L e quindi la legge porco (che prende il nome dalla faccia di chi l’ha scritta) sarebbe loro favorevole in caso di voto. Risultato 10 gg buttati nel cesso. A quel punto i supereroi dovranno indicare chi potrebbe sostituire ‘o scugnizzo, consultando le forze politiche. Altra settimana buttata nel cesso. A quel punto il presidente della commissione affari costituzionali europei (e cioè sempre ‘o scugnizzo) darà le dimissioni da presidente della repubblica (previa autorizzazione da chiedersi col cappello in mano e in ginocchio con i ceci sotto le rotule, a Draghi). Sarà eletto quindi il sostituto di re Giorgio, il quale a quel punto scioglierà le camere per andare a nuove elezioni. Altri mesi buttati nel cesso. Nel frattempo con “ce lo chiede l’europa” avranno fatto manbassa di altra preziosa sovranità popolare e ci avranno commissariati totalmente, con l’aiuto della goldnal sachs, moodi’s, lo spred ecc, accodandoci alle prede già abbattute con un colpo alla nuca come Grecia e Cipro.

    Sembra che i temi di Bagnai, Becchi, Undiemi, Barnard, Borghi ecc ecc,  siano teorie passate di moda, ingnorando che il tempo passa ed è tempo che il nazismo europeo ha già calcolato in quanto strategia pianificata e concordata con l’Italia dei nuovi venditori di schiavi.

    FUORI SUBITO DAL SISTEMA,  bisogna lavorare ADESSO e trovare una strategia IMMEDIATA anche poco diplomatica che possa rompere la continuazione di questa linea dittatoriale dettata dalla partitocratica e dall’alta finanza. Dobbiamo almeno dare l’input dimostrativo di quello a cui miriamo senza aver paura, siamo in tanti e tantissimi vorrebbero disubbidire. BISOGNA FARLO ADESSO O SARA’ TROPPO TARDI.

  • pigiu ha scritto :
    Caro ECO, Potresti per favore riportare un riferimento (possibilmente un documento consultabile online) che confermi l’esistenza di questi regolamenti, e specificare quanto siano vincolanti, rispetto alla volontà del Parlamento? Mi sembra un punto molto importante da comprendere. Grazie pigiu

     

    Basta e avanza quello che dicono i costituzionalisti

     

    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/governo-monti-napolitano-lillegittimit-al-potere-53353.htm

  • pigiu ha scritto :
    ULTIMO TENTATIVO Qualcuno sa qualcosa di questi fantomatici regolamenti che prevedono che non si possano formare le commissioni parlamentari se prima non si insedia il nuovo Governo? Un link.. Wikipedia.. una fotocopia? Qualche costituzionalista sa spiegare se sono vincolanti, o se possono essere modificati dal Parlamento? Altrimenti di cosa stiamo a parlare??   Grazie anticipate

     

    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/governo-monti-napolitano-lillegittimit-al-potere-53353.htm

  • Bisogna non solo accettare l’invito di Le Pen ma cercare accordi anche con la grecia, cipro, portogallo, spagna.

    Non penso che le idee del M5S rispetto all’euro siano singolari, anzi penso siano concetti universali. A dimostrazione c’e’ il nuovo partito tedesco che si presenta a luglio alle elezioni crucche che sembra già essere al 7%, con un programma simile al nostro, non male come primo approccio con le elezioni.

  • @Giordano

    Mai ci sei o ci fai?

    Ammesso, PER PURA FANTASIOSA IPOTESI, che il Presidente Del Consiglio fosse l’uomo suggerito dal M5S, come la mettiamo col resto del governo? Col Consiglio dei Ministri?

    Non puoi fare una partita con un noto baro pensando che giocherà una partita onesta solo perché l’hai invitato a giocare…..

    O adesso il PD è un partito di santi?

    • E’ ovvio che il PdC designato non poteva essere la classica foglia di fico che si faceva dettare i ministri dalle forze politiche, ma una persona con autorevolezza che si sceglieva i proprio ministri dalla societa’ civile (e non) sulla base della loro indipendenza e competenza (e ce ne sono).

      Senno’ cosa facciamo, andiamo al governo solo quando si raggiunge il 51%?!? Ma quando?!?

    • @Giordano,

      si, purtroppo, il M5S andra’ al governo solo quando avra’ la maggioranza in parlamento. Questi partiti non voteranno MAI M5S perche non è interesse loro, ne quello dei loro mandatari.

      Il M5S vuoleinfatti impedire che questa politca, sveduta alle nazione estere e alla finanza internazionale, riesca a portare avanti il loro disegno di impoverimento del paese.

      Il nostro compito è quello di lavorare affinche’ si raggiunga tale maggioranza nel piu breve tempo possibile.

      Non esistono purtroppo altre soluzioni: via questa politica, via queste televisioni via questi giornali.

  • Lucianoc ha scritto :
    Perché non lo chiedono a gran voce i cittadini del M5S in ogni dove, Compresi le tanto vituperate tv e giornali?

    forse sarebbe il caso che messora andasse in tv a raccontare queste cose….

    trovare il modo di farle sapere a coloro che non usano il pc

     

  • Non è vero che non stiano facendo nulla.

    Tanto hanno detto, tanto hanno fatto che anche io concordo: il M5S è composto da grulli,fascisti, dilettanti,droni, servi di Grillo, berlusconi e Casaleggio.
    I neo eletti non son degni e fanno solo danni. Bisogna impedirglielo.

    Tutto vero.
    Una sola cosa non hanno fatto e MAI faranno (irresponsabili e fetenti): NON DARANNO MAI la fiducia a QUESTI partiti. Ci dobbiamo rassegnare. Ormai è chiaro.

    Detto questo, c’è il restante 75% dei voti in parlamento, e ben più del 75% dei parlamentari che NON sono del M5S.

    Parlamentari probi, assennati, esperti, professionali e professionisti.
    Avanti allora. E’ il momento.

    Il MS purtroppo non è degno e sparirà alle prossime elezioni.
    Non ci si può far conto (anche perchè vorrebbe che spariste, una volta per tutte).

    L’Italia però affonda, e allora la palla è a voi, o sommi statisti.

    Avanti con le vostre ricette, i vosti disegni di legge, le vostre alleanze, che tanto bene hanno funzionato fino ad ora.
    Adesso siete cambiati, lo so, siete diversi.
    Finalmente ci salverete.

    Il M5S è morto, lo abbiamo appurato.
    Date il via alla rivoluzionaria serie di riforme che tutta l’Italia si attende da Voi, e che, sono certo, avete già nel cassetto.

    Stupiteci.
    Ancora una volta.

  • Caro Claudio (permettimi il confidenziale), voglio esprimerti prima di tutta la mia totale solidarietà riguardo l’importante incarico che stai faticosamente espletando, considerato il particolare momento socio/economico del nostro Paese.

    Ho letto con attenzione questo articolo e nonostante tutte le corrette e plausibili motivazioni che ha fornito per illustrarci la situazione di stallo attuale, mi rimane sempre un dubbio, una sorta di tarlo che mi rode dentro.

    Grillo ci ricorda che Bersani è uguale a Monti, però secondo me una differenza c’è.

    Monti è un burocrate che teoricamente non dovrebbe rispondere del suo operato a nessuno, se non alla sua coscienza (se ne ha una), perchè il suo obiettivo è tecnico, cioè, se non sistemare il bilancio, almeno soddisfare i mercati facendo finta di calmierare lo spread (tanto sappiamo che ci pensa Draghi); invece Bersani è in primo luogo un politico (seppur asservito ai poteri economici) e deve rispondere quantomeno al suo elettorato riguardo i risultati ottenuti.

    Allora, mi sfugge la convenienza nell’aver rifiutato un atto formale come la fiducia a Bersani, che si sarebbe potuta rendere ancora ancora più etera, stilando e facendo conoscere ai mass media una lunga nota di condizionalità, il cui mancato rispetto avrebbe prodotto in breve tempo il provvedimento opposto, cioè la sfiducia e magari anche il ricorso alle urne, consentendo nel frattempo al Parlamento di operare, ai pentastellati di far sentire la propria voce e soprattutto di cancellare definitivamente la figura di Monti.

    Ora invece temo che sentiremo ancora parlare del bocconiano, il quale tenterà ancora qualche colpo di coda “riformista” e non sono sicuro a cosa ci condurrà l’eventuale responso di tanti “saggi” così vicini al “paradiso” dell’Eurozona.

    • Monti Draghi e Bersani e aggiungo Prodi e Napolitano, se una legge esiste dovrebbero essere processati tutti per lo stesso reato:

      Abuso di posizione predominante,

      Alto tradimento della costituzione italiana,

      Riduzione alla fame dei popoli europei

      Riduzione in schiavitu’ di quei pochi operai e delle loro famiglie rimasti in vita.

      altro che!!

  • A mio parere la posizione tenuta da lei e dalla leadership del M5S è pienamente pervasa da lampante ipocrisia e da quell’arroganza che si addice a chi non vuole fare altro che cavalcare l’onda di un sovradimensionato successo.

    Lei si lamenta della fase di stallo relativa alla non implementazione delle commissioni parlamentari competenti per materia. Ma mi dica, come vi siete comportati nei momenti riguardanti la formazione della nuova compagine governativa? Io cittadino onesto e senza tessere di partito (anche se non cittadino “5 stelle”) non ho potuto fare altro che analizzare in maniera assolutamente negativa il comportamento tenuto dal movimento in data occasione. Movimento che è apparso, a mio parere, uguale a tutti quei partiti che si sforza di osteggiare: semplicemente autoreferenziale e attento solo ad imporsi alle prossime elezioni, senza alcun attenzione al bene di un paese in condizioni veramente difficili. In altre parole, la logica adottata appare sempre più quella di un convinto perseguimento di un progetto egemonico sulla politica italiana.

    Le soluzioni c’erano. Quella che mi è apparsa più sensata è quella proposta da Travaglio, vale a dire quello di un governo a 5 stelle. Con questo il giornalista si riferiva ad un governo formato non da esponenti del M5S ma da possibili ministri (sia politici che appartenenti alla cd “società civile”) graditi dal movimento, il quale avrebbe concesso il proprio voto di fiducia.

    Bisogna ricordarsi che se il M5S avesse votato la fiducia ad un governo PD/SEL appoggiandolo esternamente, questo non avrebbe significato dargli carta bianca. Qualsiasi Legge, Decreto Legge o Legge delega passa al vaglio parlamentare. Il M5S avrebbe potuto svolgere appieno quel ruolo di guardiano che si arroga votando quelle leggi che rispondevano al proprio programma o che erano da considerarsi presentate e studiate per il bene dei cittadini, non votando invece quelle ritenute inadatte (rendendo in questo caso necessario il voto del PDL, dimostrando la natura inciucista e di casta di questo eventuale tipo di intervento legislativo).

    Invece i parlamentari a 5 stelle hanno scelto la sola mossa ad effetto, ovvero il “sedersi dietro”, in piena logica retrograda e leggermente berlusconiana (nel senso di legata all’apparenza e alla suggestività di gesti vuoti di concretezza).

    Inoltre, bisogna ricordarsi che il M5S può contare su 1/4 delle preferenze, non gode di maggioranza nè assoluta nè relativa. Andando a chiedere l’incarico per un governo formato da esponenti del movimento credo che esso abbia dimostrato una arrogante volontà di sovradimensionare il risultato degli scrutini, basandosi sul fortissimo impatto di tale sorprendente esito elettorale.

    E’ per questi motivi che non posso fare altro che considerare ipocrita tanto il post che stiamo commentando quanto l’intera posizione assunta dalla leadership a 5 stelle, poichè a mio parere nell’effettuare scelte non è stato fatto altro che badare a interessi particolari e non al benessere generale.

    • Aggiungo un’ulteriore riflessione:

      lei ha scritto:  

      “…forse perché così sarebbe stato più facile applicare la mordacchia a un Parlamento troppo pericolosamente rappresentativo della volontà popolare.”

      Troppo pericolosamente rappresentativo della volontà popolare, lei dice. Allora perchè vogliamo cambiare il Porcellum? Perchè lo definiamo un obbrobrio, campione di non rappresentatività e di difesa della casta?

      Una legge elettorale che ci consegna un Parlamento “troppo pericolosamente rappresentativo volontà popolare” è perfetta, perchè democratica e pesata alle istanze sociali.

      Allora cosa facciamo? Ci va bene o no? (A ma non va bene, poi dica lei)

      Vede, al moVimento io guardo con interesse. Il problema sono i suoi personaggi in vista (almno spero siano solo loro) che, ogni volta che aprono bocca o battono tasto, dimostrano di essere tristemente uguali a quelli che combattono. E se il cambiamento proposto deve avere come elementi trainanti questi personaggi, beh allora non ci credo.

    • Howlin’ Wolf

      Vista la sua posizione nei confronti del M5S le consiglio di guardare da altra parte. Vedra’ che si trovera’ meglio.

  • MI PARE CI SIA MOLTA CONFUSIONE:

    1)INNANZITUTTO il motivo per cui lecommisioni si insediano dopo la nomina di un governo è di GARANZIA:  alle minoranze vanno alcune presidenze, e la composizione interna delle commissioni è fatta in modo da rispettare maggioranze ed opposizioni.

    2) non c’è bisogno che ci siano le commissioni per presentare dei disegni di legge: già ne sono stati presentati numerosissimi, alcuni importanti altri meno, NESSUNO DEL M5S. perchè?

    Una prorogatio come sistema di ligislazione, assume in se più rischi di ogni altra cosa: non soo determina un aumento del livello di leggi in un paese dove ogni cosa è regolata da leggi, ma determina un vero e proprio golpe a favore di un potere, quello legislativo, eche diventerebbe ipertrofico a duscapito degli altri. un po’ quello che avveniva nella Francia del TERRORE RIVOLUZIONARIO.

    le idee del becchi, sono quelle che sono: tentativo di spacciare concetti mal masticati per profonde riflessioni.perciò sono da prendere e cassare.

    Se questo è il massimo che il M5S riesce a tirare fuori dalla sua intellighentia, siamo messi male!

  • ragioniamo con calma.

    Le commissioni si costituiscono rispecchiando la consistenza numerica dei diversi Gruppi parlamentari. di conseguenza rispecchiano lo scenario dell’aula diviso tra maggioranza ed opposizione.

    infatti all’opposizione e’ generalmente affidata la presidenza di commissioni parlamentari di vigilanza, controllo e garanzia, come quelle sull’operato del servizio segreto civile e di quello militare.

     sbaglio o grillo aveva chiesto il COPASIR ( servizi segreti) e la Vigilanza RAI?!

    e qui sta IL PUNTO: QUAL’E’ LA MAGGIORANZA IN QUESTO PAESE?

    QUAL’E’ L’OPPOSIZIONE?

    fino a che non si chiariscono queste posizioni ho paura che non possiamo andare lontano.

    e questo tempo (perso) serve ai due piu’ grossi partiti per far ingerire ai loro elettori la pillola di un accordo altrimenti indigesto. ovviamente cercano di fare piu’ confusione possibile per creare fumo attorno a questa scelta.

    si dice: ma ora c’e’ Monti. e allora? domani ci saranno bersaniberlusconi che comunque dovranno necessariamente confrontarsi con l’europa. ma avranno il Movimento col fiato sul collo per spingere il governo a fare meno danni possibili.

    per questo motivo c’e’ un assoluto bisogno di persone preparate per affrontare questi discorsi. 

     

  • Abbiamo avuto la grande occasione e l’avete sprecata miseramente, con questi ragionamenti idioti! C’è poco da dire, quello che scrive Messora è ormai poco credibile. Attribuire la colpa a Napolitano del fatto che non si sia fatto un governo “a 5 stelle” è troppo comodo falso e vigliacco. Se i 5 stelle avessero proposto un nome per un governo appoggiato dal movimento e da chi altri volessero unirsi (presumibilmente il pd) e Napolitano non avesse accettato ed il PD si fosse sottratto, allora adesso potremmo anche credere a queste parole. Ma questo non è avvenuto!!! Sciocchi!!! E adesso il movimento ha perso ogni credibilità per il futuro! Che occasione sprecata!!! Ma siete forse ancora in tempo. Proponete un nome fuori dai partiti. mettete Napolitano e il PD in difficoltà.. E poi torniamo a credervi… Ma finché continuate a scrivere queste baggianate con arroganza e senza lucidità, non c’è proprio speranza.
    Un elettore m5s.

    Abbiamo avuto la grande occasione e l’avete sprecata miseramente, con questi ragionamenti idioti! C’è poco da dire, quello che scrive Messora è ormai poco credibile. Attribuire la colpa a Napolitano del fatto che non si sia fatto un governo “a 5 stelle” è troppo comodo falso e vigliacco. Se i 5 stelle avessero proposto un nome per un governo appoggiato dal movimento e da chi altri avessero voluto unirsi (presumibilmente il pd) e Napolitano non avesse accettato ed il PD si fosse sottratto, allora adesso potremmo anche credere a queste parole. Ma il movimento non se l’è sentita di prendersi questa responsabilità… E questo non è avvenuto!!! Sciocchi!!!  Adesso il movimento ha perso ogni credibilità per il futuro! Che occasione sprecata!!! Ma siete forse ancora in tempo. Proponete un nome fuori dai partiti. mettete Napolitano e il PD in difficoltà.. E poi torniamo a credervi… Ma finché continuate a scrivere queste baggianate con arroganza e senza lucidità, non c’è proprio speranza.

    Un elettore m5s.

  • Caro Messora,

    la democrazia, in uno stato costituzionale, è dentro alle regole che questo stato si è dato ed i cittadinio hanno cotato. La costituzione è l’essenza della democrazia italiana, e non le sue idee su quello che è democrazia. Qualunque forzatura che non passi dai cittadini per tramite i propri eletti e/o votazione popolare, è un vero vaneggiare. la democrazia diretta, in Italia non esiste. E se il <Grillo avesse voluto fare qualcosa, avrebbe seguito i PIRATI tedeschi ed il loro software. Invece, così, con uno strumento, il blog, strettamente nelle sue mani, fa quello che vuole, in perfetto stile CAPETTO. della serie: voi parlate e poi si fa quello che io vi dico di fare.

  • Ricordo che il Monti andando contro la Costituzione si dimise mentre l’unico modo per cui il governo venga esautorato e’ tramite la sfiducia, quindi nel momento in cui Monti non dovesse procedere gli si potrebbe muovere contro mozione di sfiducia, a quel punto automaticamente si determinano maggioranza ed opposizione. Una volta che si sa chi e’ opposizione ed ha ottenuto fiducia si puo procedere alla composizione delle commissioni   

     

     

    • Al punto da inchiodare le responsabilità e chiarire le posizioni, ottimo!Pero’ si scontra con l’idea della prorogatio. Il cittadino non capirebbe. Da studiare bene.

    • …..Ma la Fornaia era già un personaggio del PD+L camuffata da montiana. Ha accettato l’incarico per vedere se nel futuro puo’ anch’essa partecipare al bildelberg, è evidente!

    • Vuole rimanere affianco a berlusconi per controllare il bilancio economico delle spese per i preservativi e il viagra che consuma.

  • Ogni giorno che passa mi sa che ci avviciniamo sempre di + al modello grecia con problematiche stile cipro……….

    Io consiglio di ritirare i propri risparmi dalle banche e lasciarci il minimo indispensabile………………..e naturalmente cominciare ad armarsi.

  • Andyphone ha scritto :
    Dunque il potere esecutivo lo mandiamo al diavolo assieme all’art. 94. La nostra bellissima Costituzione intepretabile a piacere secondo il caso.  

     

    e che c’entra l’articolo 94? Quello parla della fiducia ad un governo…

    Semmai le parti importanti sono:

    L’esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principî e
    criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti. (art. 70)
    e
    La funzione legislativa è esercitata collettivamente dalle due Camere. (art. 76)
    bye
  • ANALISI DA ASCOLTARE ATTENTAMENTE  PER CAPIRE COME FREGHERANNO IL M5s 
    —————————————
    TUTTO PROGRAMMATO … 
    “Non ci vuole molto a capire che con gli anni 90 sarebbero partite delle iniziative volte a:
    1) Distruggere il lavoro pubblico. Privatizzazioni e blocco delle assunzioni colpirono principalmente statali, ovvero principalmente il sogno paritario femminile.
    2) Distruggere gli istituti tecnici, che formavano persone troppo autonome in una eta’ considerata ancora troppo “attiva”.
    3) Distruggere le PMI, che non assumevano chi volevano i partiti e non lasciavano entrare la “meritocrazia del sindacato”.
    4) Annientare la componente teorica della scuola, in modo da trasformare i licei da istituti che formano pensiero libero ad istituti che formano pensiero banale.”
    La societa’ di oggi era esattamente la societa’ che sindacati, confindustria e chiesa cattolica desideravano.
    Certo, come tutti i piani a lungo termine, hanno avuto qualche imprevisto. Per esempio, la UE e’ andata oltre il previsto e oggi le risorse che confindustria sperava di ottenere, laureati a costo bassissimo E competenti, stanno fuggendo. Certo, il sindacato non riesce a catturare i disoccupati e i precari, come sperava, tra le masse che vogliono farsi difendere. Certo la chiesa cattolica non aveva previsto l’effetto di Internet sui giovani. Certo, il PD ha il problemino che e’ nato M5S.

    ANALISI DA ASCOLTARE ATTENTAMENTE  PER CAPIRE COME FREGHERANNO IL M5s 

    http://keinpfusch.tumblr.com/post/46868805666

    TUTTO PROGRAMMATO … “Non ci vuole molto a capire che con gli anni 90 sarebbero partite delle iniziative volte a:

    1) Distruggere il lavoro pubblico. Privatizzazioni e blocco delle assunzioni colpirono principalmente statali, ovvero principalmente il sogno paritario femminile.

    2) Distruggere gli istituti tecnici, che formavano persone troppo autonome in una eta’ considerata ancora troppo “attiva”.

    3) Distruggere le PMI, che non assumevano chi volevano i partiti e non lasciavano entrare la “meritocrazia del sindacato”.

    4) Annientare la componente teorica della scuola, in modo da trasformare i licei da istituti che formano pensiero libero ad istituti che formano pensiero banale.”

    http://www.keinpfusch.net/2013/04/il-progetto.html

    La societa’ di oggi era esattamente la societa’ che sindacati, confindustria e chiesa cattolica desideravano.Certo, come tutti i piani a lungo termine, hanno avuto qualche imprevisto. Per esempio, la UE e’ andata oltre il previsto e oggi le risorse che confindustria sperava di ottenere, laureati a costo bassissimo E competenti, stanno fuggendo. Certo, il sindacato non riesce a catturare i disoccupati e i precari, come sperava, tra le masse che vogliono farsi difendere. Certo la chiesa cattolica non aveva previsto l’effetto di Internet sui giovani. Certo, il PD ha il problemino che e’ nato M5S.

  • ma tu hai mai seguito una tappa dello tsunamitour? parli per sentito dire, se sei in buona fede vai su youtube e vediti un comizio a caso della settantina che grillo ha tenuto, e troverai la coerenza, non ha MAI mostrato simpatia per GARGAMELLA, per la storia MPS ha chiesto un’indagine su tutti i segretari del PD degli ultimi anni, anche a Roma davanti a 800000 persone lo ha detto, ci siete o ci fate? Vi posso mandare affanculo? Noi abbiamo appena iniziato, ci dai già per morti? BOOM! BOOM! invidia???

    • Lamp__1 ti presento luca.manzoni, luchino.minzolino ti presento Lamp__1

      luca.manzoni lo fa… ma un po’ lo è…

       luca.manzoni si è infiltrato nella community dopo le elezioni ed è qui tra noi per spianare la strada all’ebetino di firenze.

      Il suo ruolo è disturbatore di professione per promuovere la propaganda del PD.

      Lui sfiata i suoi gas intestinali per gettare scompiglio in ascensore quindi sedicenti elettori M5S (quelli delusi, dissidenti, inciucisti, ecc.) prendono spunto per iniziare il concerto degli sfinteri.

      E come sai scintilla e metano generano flame…

       

      Verrà debellato come chiunque trolla su mandato.

  • carissimo claudio, lettori, vorrei porvi un pensiero sul perchè dei nomi eventuali non fatti, dal m5s per un loro governo. cosa ne pensi-ate…

    caro M5S, sono un vostro elettore e sono certo di esserlo filosoficamente prima della maggior parte di voi eletti!!! infatti io credo, capisco e condivido ciò che vuole dire grillo, la decrescita felice, e il pensiero utopico di silvano agosti, (vedi lavorare 20 ore). i sogni si possono realizzare, o almeno ci si dovrebbe provare quando cè la possibilità anche solo del 25,5%. vi ho dato fiducia non perchè credo in voi, nel vostro intelletto o cultura, purtroppo non ne ho visto traccia, ma bensì per la filosofia del movimento espressa da grillo, specie in riferimento alla tutela ambientale e per un equità sociale intelligente. il m5s si differenzia da tutti i nuovi partiti o movimenti nati dopo la crisi, prorprio perchè fa delle proposte rivoluzionarie, democratiche, civili cioè non violente, al contrario degli altri. mi stupisce il paragone che qualche intellettuale-ignorante ha fatto con la lega, culla dell’ignoranza! tutto questo per dire che io, alle elezioni ho firmato un contratto in bianco sulla fiducia, nonostante tutto ciò che ho appena detto, però avrei voluto e vorrei, anzi pretendo, sapere prorpio quei nomi che dovrebbero aiutare ad attuare quelle proposte. voi non avete certo la responsabilità per il passato, di certo però ce l’avete dal giorno dopo le elezioni!!! da quel momento siete tenuti a fare di tutto per portare a compimento il nostro programma, anche fosse solo del 25,5%!! sarebbe un risultato democratico!! oltre che un dovere!! poi saranno i fatti a fare la storia. non dovete imporre niente a nessuno che non vi abbia votato!! è democrazia e rispetto!! pretendere la maggioranza quando non cè, è ridicolo, egoistico, prepotente, ignorante, supponente!! cioè dittatoriale!! per di più specie quando non si ha esperienza di nulla!! aggiungo e accuso napolitano, monti, e tutti coloro che ci hanno portato a questo punto, di essere responsabili della indigenza, dell’infelicità, di tutti i morti suicidi e di tutto il dolore che hanno portato queste conseguenze  drammatiche, disperate, disastrose, umilianti. e da oggi (dopo le elezioni) voi siete e sarete responsabili delle stesse per il 25,5%!!!!!!!! PER NON DIMENTICARE !!!!!!!!! CARO M5S !!!!!
    lucio-vitali

  • Claudio, in politica oltre ad avere un bel programma, conta anche saper dialogare. A chi serve spaccare il M5S con il rischio di prendere meno voti alle prossime elezioni? Cosa ci guadagnerebbero i cittadini a rivotare a giugno e a ritrovarsi il Caimano con la maggioranza, o anche Renzi? Invece di voler stravincere, fare cappotto, con il rischio di perdere tutto, non trovi che sia meglio approfittare dello straordinario exploit ottenuto e usare quel potere, sia nelle commissioni che in parlamento, votando, dopo la fiducia, legge per legge ed emendamento per emendamento?

  • ma gli eletti 5s devono subito accettare ogni invito televisivo che ricevono portando se possibile in trasmissione personaggi noti che appoggiano queste considerazioni e denunciare tutto in televisione, devono essere presenti in tutti i media cosi’ che anche i telegiornali debbano per forza divulgare queste notizie

  • Mancano pochi giorni all’ora X.Chi non ha capito si accorgerà presto di cosa son capaci questi infami. (Leggete tra le righe della telefonata fra Draghi e un Napolzaimer che voleva dimettersi).

    Tutti questi detrattori,troll,insoddisfatti del 5S apparsi su questo sito di recente e che guardano il dito e non la Luna avranno di che ricredersi.L’aumento dell’IRPEF è solo un piccolo antipasto di quel che sta per pioverci addosso.

    Il M5S è rimasto coerente e i numeri elettorali non permettono una svolta radicale,anche per l’ostilità del PD (o meglio del PUD€)della politica italiana e mittleurista.

    Avete da attendere solo una decina di giorni,forse un mese e poi il suppostone sarà completo.Mettetevi il cuore in pace e passate oltre.Adesso che il Parlamento non è più solo un votatoio inutile al paese lo si mette in freezer.Continuate a trollare,a chiedere certezze per domani e non per “il domani”,a pretendere cose irrealizzabili.

    Ve la state facendo sotto e avete tutte le ragioni.Ma sbagliate obbiettivo.

    Buon Mittl€uro a tutti.

  • pigiu ha scritto :
    Caro ECO, Potresti per favore riportare un riferimento (possibilmente un documento consultabile online) che confermi l’esistenza di questi regolamenti, e specificare quanto siano vincolanti, rispetto alla volontà del Parlamento? Mi sembra un punto molto importante da comprendere. Grazie pigiu

     

    Giustissimo Pigiu…..!!

  • Virus ha scritto :
    Il PIDDINO con il suo unico neurone non può capire che, mentre l’apparato partitico MAFIOSO FASCISTA incitava al’odio del Banana, lo stesso apparato APPOGGIAVA tutte le BUNGAPORCATE. Dal CONFLITTO DI INTERESSE, al FALSO IN BILANCIO, ALLO SCUDO FISCALE, alla mancata LEGGE ELETTORALE e al sostegno di MONTI. Il PIDDINO non riesce a capire che Bersani aveva già fatto la gita dalla MERKEL. Il PIDDINO non capisce che DIRE di essere democratico non significa non ESSERE FASCISTA. Il PIDDINO, non ragiona, TROLLA. Ho il cuore a sinistra ma, se il sistema fascista dovesse far esplodere il M5S, piuttosto che votare RENZI e questi trollazzi che rappresenta, vado a votare il BANANA e la P2! Gli rispetto di più. Poi per il DISGUSTO vado in Siberia a farmi redimere. p.s. Ma non esiste una DEMOCRATICA MORDACCHIA per i TROLLAZZI?

     

    A tutti i piddini incazzati ed agli elettori del M5S delusi (o pseudo tali)…per favore…la prossima volta votate senza indugio per il PD o anche per il PDL (tanto è la stessa cosa, vedrete come ci sistemeranno!!)…ma non rompete le balle con i soliti discorsi e le solite lamentele…polemiche e sterili di sempre!!, per favore andate a commentare su repubblica.it ; io solidarizzo in pieno con quei cittadini coraggiosi che si sono buttati nella giungla del nostro parlamento…hanno tutta la mia comprensione per quello che cercano di fare…portare la normalità e l’onestà nella politica italiana…cose dell’altro mondo. Spero resistano a questo massacro mediatico a cui sono sottoposti dai vari livelli di servitù del potere. Sarà difficilissimo, l’Italia è quello che è e gli italiani sono quel che sono….ma con il tempo miglioreremo tutti (spero).

    L’importante adesso è mantenere la calma, l’unità e soprattutto…la debita distanza dal sistema (rappresentato nelle istituzioni da TUTTI I PARTITI!!!)…si facciano i loro inciuci in nome della “responsabilità”…il tempo è dalla nostra parte e li cancellerà.

    Claudio Messora…grazie per il lavoro che fate tutti e continuate così…tenete duro!!

    • Io vorrei che ci contassimo seriamente sul Web per vedere quanti degli 8000000 di voti che il movimento deve rappresentare la pensano come Te!

      Perche` veramente non capisco come Voi talebani 5s Vi riteniate cosi` elitari e rappresentativi della posizione di un cosi` vasto consenso.

  • Io ho dato il mio voto al M5S

    non per questa coerenza senza costrutto, ma per ottenere quanto starnazzato in campagna elettorale:

          riforma elettorale

          legge sul conflitto di interesse

          tagli ai costi della politica

          sostegno ai piu deboli

    E ho la netta sensazione che cosi` procedendo rimarranno parole al vento, con le quali non mi ci potro` neanche pulire il …

    Tristhan ha scritto :
    Se sei pentito di aver votato il M5S allora era meglio che aprivi di più le meningi, certi voti è meglio non averli. Introdurre cambiamenti radicali in sistemi atrofizzati da anni e anni di modalità governative basato sullo scambio di interessi incontra delle resistenze talmente forti che non è sufficiente dare il voto al M5S e poi sperare… io ho dato il voto al M5S perché per la prima volta in 45 anni vedo una perfetta sovrapposizione tra il programma e le mie idee, e questa convinzione è sempre più radicata. Se tu inizi a dire che sei pentito di averlo votato significa che non sei un innovatore e vivi aspettando che qualcuno faccia per te… sperando… peccato.

    • Dimenticavo l’ulteriore accordo: nel frattempo mentre lo mettiamo nel culo alla germania ci scambiamo i prodotti fra noi e se i tedeschi vogliono l’olio extravergine d’oliva toscano lo devono pagare il doppio del costo reale o si mangino la loro merda. (made in Italy)

  • paulet ha scritto :
    pigiu ha scritto : ” Caro ECO, Potresti per favore riportare un riferimento (possibilmente un documento consultabile online) che confermi l’esistenza di questi regolamenti, e specificare quanto siano vincolanti, rispetto alla volontà del Parlamento? Mi sembra un punto molto importante da comprendere. Grazie pigiu ”   Giustissimo Pigiu…..!!

     

    ho già risposto a Pigiu, vedi sopra

     

    se non ti basta, leggi qui

    http://www.ilpost.it/2013/03/28/parlamento-legiferare-senza-governo/

     

    oppure ancora metti su google:

     

    ” regolamenti governo sfiduciato privo fiducia commissioni parlamentari “

     

     

     

     

  • Gentile Messora, guardi che ha scritto una castroneria colossale. Un decreto dopo 60 giorni decade e non vale niente, non possono mettersi d’accordo per aprovarlo dopo 60 giorni, è una contraddizione.

    • Se hanno mandato a casa berlusconi eletto regolarmente dal popolo italiano e hanno decretato un presidente del consiglio con le caratteristiche fisiologiche del bildelberg e della goldman sachs, tutto puo’ succedere basta dire “ce lo dice l’europa”

    • Se hanno mandato a casa berlusconi eletto regolarmente dal popolo italiano e hanno decretato un presidente del consiglio con le caratteristiche fisiologiche del bildelberg e della goldman sachs, tutto puo’ succedere basta dire “ce lo dice l’europa”

  • Io ho votato m5s, non ho votato grillo nè casaleggio nè messora, e cosa vedo? i miei eletti ridotti a burattini!!!!!!!!!!!!! E che ne è del movimento? Di sicuro non è diventato un partito, non perchè sia qualcosa di meglio, ma semplicemente perchè il m5s è un’entità virtuale, non è!!! Non è però neanche un movimento, perchè se lo fosse ci sarebbe qualcosa che si muove nella società, persone che si incontrano e fanno qualcosa insieme. Morale: siamo qui a fare salotto sul blog di messora, a commentare i tatticismi di bersani, berlusconi, napolitano, grillo, casaleggio; fiducia sì, fiducia no, commissioni sì, commissioni no,… aria fritta!!! Siamo tutti alla finestra a non contare un cazzo esattamente come prima, più di prima; soli, ognuno davanti al suo monitor, mentre due persone (grillo e casaleggio) che, ribadisco, non ho votato, impartiscono direttive ai burattini che io ho votato e che non contano un cazzo! Tutto ciò fa molto matrix… 

  • Secondo me quando con posizioni cosi` radicali ti senti il messia di 8000000 di persone sei in preda ad una crisi di esaltazione mistica.

    Se non abbiamo un modo di confrontarci e contarci cosa Ti fa pensare che la Tua visione sia quella maggioritaria ?

    Ricordati che doveva essere che 1 vale 1, qui invece non si riesce a capire nulla, per adesso si trova tutto nella testa di poche persone, nessun confronto nessuna comunicazione di quali risultati l’attuale strategia dovrebbe portare.

    Per ora i generali sono stati bravissimi/geniali/superlativi a mobilitare insieme Noi tutti delusi e desiderosi di radicali cambiamenti.

    Ma se falliranno nel condurci nella battaglia, e nel farci ottenere i cambiamenti mai come questa volta a portata di mano, con sincero rammarico dovro` rivolgere il mio VAFFA anche nei loro confronti!

    Virus ha scritto :
    Infatti i cittadini attivisti o elettori che hanno acquisito nel corso degli anni i VALORI (NON gli ideali) di questa RIVOLUZIONE CULTURALE non possono che SOSTENERE COESEMENTE e ATTIVAMENTE, a mani nude ma col CUORE, si è buttato nella mischia per la lotta alla sopravvivenza Umana. NON esistono elettori delusi o dissidenti. Eistono, al limite, pochi elettori “deboli” (senza quei valori di cui sopra?) che vengono richiamati all’ovile dalle varie lobby (vedi PD). Per fare questa operazione sono stati messi in campo gli SQUADRISTI della propaganda PIDDINA: giornali, TV di stato, conduttori, pseudo intellettuali, pseudo artisti e… MIGLIAIA DI TROLLAZZI. Queste operazioni concertate sono sempre state possibili solo all’odierno PD/SEL. Con il CAPILLARE, SOVIETICO apparato per cui NON rinucerà mai al finanziamento pubblico, nè ai partiti, nè all’editoria per la propaganda. Ora stanno provando a rompere un movimento democratico (in buon stile fascista) dall’interno (infiltrati). I VALORI umani del nostro blogger preferito dovrebbero portare inevitabilmente a restringere ad un determinato target i “followers”: ma come è che il 75% degli utenti certificati genera flame? Ma il PDL, con tutti i giornali e le TV e suoi conflitti di interesse riuscirebbe a muovere LOW COST un così nutrito esercito di talebani infiltrati?  

     

  • Certo che i PDini sono sempre meno ma INFOIATISSIMI….

    Quei pochi sono tutti radunati nell’ultima difesa dello stalinismo: non a far ragionamenti intellettuali nei loro fori… no… qua a far la figura dei FESSI… non capiscono che è controproducente…

    Come distinguere IL PIDDINO IMBECILLE dall’ATTIVISTA CRITICO:

    PIDDINO IMBECILLE: sono deluso, avete perso un’occasione, non vi voto più (?), grillo marcio, lobotomizzati, casaleggio guru massone e tutte ste cacate ad encefalogramma piatto come fatto notare più volte… (ormani il 75% dei trolling comment)

    ATTIVISTA CRITICO: (nota bene: “critico” non “dissidente”) ==> Come mai stiamo a parlare SOLO della CASTA brutta e cattiva, degli sprechi e NON della GUERRA ECONOMICA in atto sferrato dai paesi del nord (di cui i PIDDINI sono COLLABORAZIONISTI) verso i paesi periferici? Come mai ci stanno ammazzando (letteralmente) e non c’è un ampio dibattito pubblico per uscire dall’euro.

     

    Alle domande dell’attivista critico suggerirei: forse che se si mettesse REALMENTE in discussione l’uscita dall’€ dell’Italia, IL TRADITORE DELLA PATRIA DRAGHI ci darebbe le mazzate finali a colpi di PREAD?

     

    ASTENERSI PIDDINI 😉

     

     

    • Caro Virus, avresti fatto bene nella polizia politica del blocco sovietico, tu così attento a preservare la purezza del vero grillismo scientifico; e basta con questo atteggiamento da fanatico che se uno non la pensa come te è del pd o è un troll, renditi conto che non conti un cazzo esattamente come prima. Io invece sono indignato per il fatto di vedere i miei eletti del movimento a 5 stelle ridotti a burattini del mangiafuoco a due teste grillo-casaleggio, per cui non ho votato! Voglio vedere i miei eletti che discutono e prendono decisioni democraticamente, giuste o sbagliate che siano. Mi sembrano pecore, col cane da pastore Grillo che li controlla a forza di abbaiate! 

    • Caro Pablin, secondo me hai sbagliato a mettere la croce sulla scheda elettorale.

      Eri convinto che il PD-L era composto da un branco di sciammannati e hai votato il M5S per vedere qualcosa di nuovo. Daccordo, ma non è possibile ribaltare un tavolo pieno di merda accumulatasi in 40 anni di ladronerie e scempio trasversale, in 30 secondi.

      Abbi pazienza, inciuci non ne facciamo con nessuno!

      E se gli eletti lo facessero, sarebbero giustamente cacciati a calci in culo.

    • Caro 900, non ho mai votato pd, nè pds; da molto non votavo e se non ci fosse stato il m5s non avrei votato. Diciamo che sono un libertario, per non dire anarchico, visto che pochi sanno esattamente di cosa si tratta l’anarchismo. Non ho mai pensato neanche per un attimo, nè ho mai scritto, che il m5s dovesse dare la fiducia a Bersani, con buona pace di virus. Non amo il fanatismo, nè i guru e ti suggerisco di leggere il paragrafo “il guru totalitario e i suoi devoti”, pag 467 dell’ottimo libro di Marco Della Luna e Paolo Cioni “neuroschiavi” tecniche e psicopatologia della manipolazione politica, economica e religiosa

  • A me sembra che in chi continua ad  inveire contro fantomatici e inesistenti Piddini si celi in realta` un PDL Coglione.

    Siete Voi che avete rotto e se continuate cosi` ridurrete una brillante novita` in uno sparuto gruppo pseudo intellettualoide alla stregua di tanti altri senza nessuna reale influenza sulle cose del Paese.

    Virus ha scritto :
    Certo che i PDini sono sempre meno ma INFOIATISSIMI…. Quei pochi sono tutti radunati nell’ultima difesa dello stalinismo: non a far ragionamenti intellettuali nei loro fori… no… qua a far la figura dei FESSI… non capiscono che è controproducente… Come distinguere IL PIDDINO IMBECILLE dall’ATTIVISTA CRITICO: PIDDINO IMBECILLE: sono deluso, avete perso un’occasione, non vi voto più (?), grillo marcio, lobotomizzati, casaleggio guru massone e tutte ste cacate ad encefalogramma piatto come fatto notare più volte… (ormani il 75% dei trolling comment) ATTIVISTA CRITICO: (nota bene: “critico” non “dissidente”) ==> Come mai stiamo a parlare SOLO della CASTA brutta e cattiva, degli sprechi e NON della GUERRA ECONOMICA in atto sferrato dai paesi del nord (di cui i PIDDINI sono COLLABORAZIONISTI) verso i paesi periferici? Come mai ci stanno ammazzando (letteralmente) e non c’è un ampio dibattito pubblico per uscire dall’euro.   Alle domande dell’attivista critico suggerirei: forse che se si mettesse REALMENTE in discussione l’uscita dall’€ dell’Italia, IL TRADITORE DELLA PATRIA DRAGHI ci darebbe le mazzate finali a colpi di PREAD?   ASTENERSI PIDDINI 😉    

     

    • Purtroppo contro i virus non funzionano gli antibiotici. Bisogna aspettare il decorso naturale.

      Virus e’ convinto che tutti quelli che la pensano un tantino diversamente da lui sono piddini. Li vede ovunque. Se li sogna pure la notte.

       

      Virus, datte na calmata! Sono pronto a scommettere che quando io votero’ ancora M5S tu avrai smesso da un pezzo.

    • <<..Purtroppo contro i virus non funzionano gli antibiotici. Bisogna aspettare il decorso naturale…>>

      Questo tua intuizione mi basta per darti numerosi punti nel mio score personale di simpatia (e dimostri di poter funzionare anche a 64bit…)  😉

       

      Però non hai ancora colto un fatto: io sono un elettore PD (prospect)! Solo che NON sono PIDDINO… per mutazione genetica l’unico neurone che avevo si è riprodutto per mitosi…

       


       


    • Il carissimo Bagnai, oltre a fornire strumenti tecnici, offre strumenti dialettici (da “dialetto” ;-). E come sai, terra che vai lingua che trovi.

      In base ai fori che vai ad infettare devi parlare l’idioma corretto…

      Di quello che dice il Carissimo al di fuori di economia e di cultura, francamente me ne infischio. Così come me ne infischio di quello che dice il Beppe nazionale al di fuori dei VALORI UMANI che trasmette.

      Oggi sono ortottero domani sarò plantigrado.

      Io MONACO LO SONO. E quando l’abito si sporca lo cambio.

  • ” La formazione di Bersani ha infatti deciso di bloccare le indicazioni dei membri delle commissioni fino alla nascita di un nuovo governo per quanto riguarda gli organismi di garanzia.

     

    Una scelta ancora più rigida è stata decisa dal Popolo della Libertà, che si è rifiutato di indicare i nominativi dei componenti delle commissioni in segno di protesta contro la mancata nomina del nuovo governo. “

     

    fonte qui

  • complimenti a voi che non capite.., o non avete letto bene!! ma se volete estremizzare e ragionare in maniera ridicola vi dico che se mi devo scontrare 25 contro 75, cerco comunque di riuscire a portare a casa un risultato!! è anche una questione di rispetto degli impegni presi! non di inciuci!!!! cmq la cosa è ben più complessa e paradossalmente semplice! lo stanno capendo in molti. spero di sbagliarmi!!!

    allora in sicilia siamo dei vigliacchi dato che governiamo con il pd e senza una nostra maggioranza!!!??? se avessero le palle si dimetterebbero o andrebbero all’opposizione!!! no???

  • Dal “Fatto Quotidiano” (notizia un poco nascosta):

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/03/commissioni-asse-m5s-sel-per-farle-partire-pd-e-pdl-contrari/550260/

    Commissioni, asse M5S-Sel per farle partire. Pd e Pdl contrari

    Il presidente della Camera Laura Boldrini ha chiesto ai partiti di indicare i componenti degli organismi parlamentari. Bersani e Brunetta contrari, Grillo e Vendola spingono per far partire subito i lavori

     

    Impossibile.

    I partiti RESPONSABILI si oppongono alle commissioni.

    Ci sarà un errore.

  • Gandilf ha scritto :
    Se il pd volesse “salvare” il paese farebbe pressione per le commissioni, invece di offrire o pretendere fiducie e poltrone. 

    Attenzione notizia dell’ultima ora: SEL e LEGA cominciano a fare pressione….insieme al M5S.

    @Luca.Manzoni a quando l’adesione del PD o PDL che non sono tutti uguali, ma delle commissioni se ne infischiano egualmente?

    Ti rispondo con una domanda.

    P.S.:Se uno e’ filo PD o filo PDL non ci vedo niente di trollistico, quindi parafrasando ‘corazziere 1’ invito tutti ad abbassare i toni.

    State bboni!

    • Non ci sarebbe “nulla di trollistico” se fossimo nel forum di Radio Popovlare, sul blog di Antonio Palmieri o, al limite, su tribuna politica…

      Una cosa sono la discussione e il confronto, un’altra è la propaganda sistematizzata che porta al conflitto sociale.

    • “Quanto più uno si sente irrealizzato o fallito personalmente, tanto più è incline a proiettare su un icona carismatica, il leader, un gigantismo compensatorio onnipotente; l’icona, così caricata di onnipotenza magica, ha per ciò stesso il potere di remunerare i suoi devoti seguaci facendoli sentire eletti , superiori alla restante popolazione, al mondo di cui non erano all’altezza”. Tratto da Neuroschiavi di Marco Della Luna e Paolo Cioni. Ti calza a pennello! E comunque ribadisco che non ho mai scritto che il m5s debba inciuciare con Bersani o chicchessia, piuttosto che non amo i “guru totalitari e i suoi devoti”, caro il mio neuroschiavo! 

  • mi trovi d’accordo avevo scritto le stesse cose, sull’esigenza di nominare le commissioni a senato e camera subito ,qualche giorno fa’, sul blog di grillo.Il motivo del perche’ non si nominano e’strettamente politico e legato alla paura che dietro la spinta del movimento 5 stelle si possano cominciare a vedere realizzati  i primi punti dell’agenda 5 stelle,magari quelli  condivisi da tutti e ai quali non si puo’ votare di no’ senza perdere la faccia.D’altronde Napolitano con l’invenzione di questi dieci saggi-consulenti nonsisa’checosasono ?ha salvato da un lato il suo partito evitandogli di spaccarsi e dall’altro ha sentito le sirene europee,che hanno cantato con la telefonata mattutina di Draghi a Napolitano che gli ha consigliato di non dimettersi e inventarsi questa ennesima perdita di tempo delle commissioni.Pero’ allo stesso tempo Napolitano ha leggittimato il governo fantoccio di rigorMonti,e allora perche’ non insistere nel chiedere a questo governo di nominare le commissioni,paventando a Napolitano che altrimenti il suo e’ un golpe bianco.Se fossi nei panni dei cittadini eletti 5 stelle e di grillo userei tutti i mezzi, compresa la piazza per richiamare ai doveri della Costituzione un governo legittimato dal Presidente della Repubblica

  • pigiu ha scritto :

    Anche io quoto PIGIU riguardo la richiesta di indicare il tratto del regolamento di cui si richiama l’applicazione. Non basta scrivere “c’è un regolamento che dice che dice”, per favore indicare articolo e numero del regolamento in questione.  Grazie.

     

    Caro ECO, Potresti per favore riportare un riferimento (possibilmente un documento consultabile online) che confermi l’esistenza di questi regolamenti, e specificare quanto siano vincolanti, rispetto alla volontà del Parlamento? Mi sembra un punto molto importante da comprendere. Grazie pigiu

  • Caro Claudio,

     

    grazie per avere scritto questo tuo articolo, chiaro e limpido, lampante di come i vecchi arcaici partiti nostrani intendono essere responsabili con i cittadini e le istituzioni che hanno occupato da decenni a questa parte.

    Anche io come te sono in attesa di vedere costituite le commissioni permanenti delle due camere e di vedere iniziata la formulazione delle leggi tanto attese e mai partorite dalla casta politica.

    Avanti tutta, avanti così M5S, corri Forrest corri!

      

  • Salve a tutti,

    penso che la pregiudiziale a-partitica del movimento sia pienamente condivisibile e che altrettanto condivisibile sia la costanza nel mantenere il punto nei confronti di chi ha teso la mano ai fini della trattativa, come sinora è stato fatto.

    Il problema che registro – e ciò dico semplicemente come testimone degli accadimenti che si succedono quotidianamente – è che molte persone che hanno votato il movimento ora sono deluse, perchè avrebbero gradito maggiore partecipazione e condivisionne nelle scelte essenziali alla vita del paese.

    Da quanto esposto deduco e confermo a me stesso che il post di Beppe Grillo, “perchè hai votato per il M5S”, consente di comprendere che una grande fetta degli elettori del movimento non hanno votato consapevoli di ciò che facevano, ma hanno consentito al movimento di giungere dove è giunto, originando il paradosso innescato ormai oltre un mese fa: il movimento che seppure gli ultimi sondaggi segreti si dice prevedesero in crescita ha superato la soglia del semplice movimento di rottura e di protesta per attestarsi sulla soglia finora raggiunta solo e soltanto dai partiti di massa che aspirano, unici, alla detenzione e conservazione del potere.

    Il movimento è funzionale al controllo delle istituzioni, un pò come avviene con tutti i limiti dell’esempio in America, attraverso il rapporto stampa-regime.

    Il guaio appunto è che non è stato votato semplicemente il movimento con le sue pregiudiziali, ma è stato votato Grillo che non essendo in Parlamento castra il movimento agli occhi di chi non comprende cosa sia effettivamente successo e che al momento attuale rimpiange di aver votato come ha votato.

    Paradosso per paradosso, se il Movimento non intende partecipare ad alcuna trattativa, come mi auguravo in un mio precedente commento ad un altro post mediante determinate attività prodromiche all’intesa legislativa di volta in volta concordata, deve solo augurarsi di perdere voti, perchè più ne guadagna più si acuisce l’effetto delusione, amplificato dalla stampa di regime, che ne farebbe perdere ancora di più.

    Per concludere era ovvio che i partiti nel loro de profundis si coalizzassero per evitare di scomparire, così impedendo anche l’inizio di qualsiasi attività parlamentare. Ed è altrettanto utile al Movimento, forse, perchè consente di “contare” i propri elettori effettivamente tali per le prossime consultazioni.

  • Penso che questo sia il miglior parlamento degli ultimi 60 anni. Da elettrice vorrei poter esprimere al movimento che ho votato la mia preferenza in fatto di alleanze di governo per porre fine a questi sofismi politici che non capisco, essendo immersa in realtà quotidiane di sofferenze. Allora avanti con le commissioni, introduciamo i referendum consultativi e si chiudano le diatribe lasciando la parola ai cittadini in modo democratico. buon lavoro

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi