E Concita si accorse del Bilderberg, della Trilateral e dell'Aspen Institute

ConcitaDeGregorio

di Francesco Borgonovo (@franborgonovo)
Una mattina Concita De Gregorio, destandosi da sogni inquieti, si trovò mutata in una complottista. Ieri, su Repubblica, è apparsa un’articolessa di due pagine a sua firma, con notevole richiamo in prima, dal titolo: «Da Lockheed a Bilderberg quegli amici americani che “votano” per il Colle». Obiettivo del pezzo: spiegare l’influenza di Washington sugli affari italici, a partire dalla scelta della persona da spedire al Quirinale. Intrigante. Nell’articolo, la nostra Signorina Grande Firma preferita scomoda il meglio del meglio della dietrologia internazionale, dal succitato Bilderberg alla Trilateral, passando per Gladio, Goldman Sachs e il golpe Borghese.
Concita, che è successo? Hai scoperto i libri di Maurizio Blondet? Ti sei invaghita di Adam Kadmon, quello che a Mistero su Italia Uno dà la colpa di ogni catastrofe agli Illuminati? A pensar male, si direbbe che la biondocrinita giornalista si appresti a rubare il posto a Roberto Giacobbo: «E adesso, una bella inchiesta su come gli alieni hanno costruito le piramidi, dalla nostra inviata spaziale Concita De Gregorio!». Per adesso, tuttavia, ci accontentiamo di leggere le dietrologie sugli oscuri signori che dominano il pianeta, di cui fino alla scorsa settimana la nostra cronista doveva essere ignara. Concita ci spiega per esempio che il Club Bilderberg è una «associazione di finanzieri, banchieri, politici e uomini di Stato fondata nel ’54», i cui membri «si riuniscono ogni anno in un conclave a porte chiuse». Dovete sapere, infatti, che «ai grandi gruppi economico-politici internazionali, alla finanza e dunque alla politica nordamericana interessa molto e moltissimo chi governa, chi comanda, chi ha influenza in Europa e in subordine in Italia». Posto che ci meraviglieremmo del contrario, ci gustiamo l’enfatica prosa con cui la De Gregorio spiega che «l’ombra dell’America è verde come il colore dei dollari. Tuona come le armi che varcano l’oceano in perpetuo e spesso illecito commercio». Non solo: l’ombra maligna degli Usa «parla la lingua dei banchieri, la sola lingua degli affari. Si affaccia sull’Italia dalla postazione mediterranea di Israele». Ah, già, mancava il complottone pluto-giudaico-massonico.
Insomma, il succo del discorso è che esistono delle élite potentissime che ambiscono a governare per lo meno l’Occidente in nome del profitto. E quindi non si fanno scrupolo a muovere le fila della politica globale, compresa quella italiana. Motivo per cui, se uno vuol comandare qui da noi, deve essere in qualche modo gradito a tali Signori Oscuri. Per svelare la scomoda verità, Concita interpella persino Paolo Cirino Pomicino, il quale confessa: «Senza le credenziali degli americani e in specie delle grandi banche d’affari oggi nessuno può pensare di aspirare seriamente al Quirinale».
Ora, se stupisce l’improvvisa trasformazione dell’inviata di punta e soprattutto di tacco di Repubblica in una Dan Brown in gonnella, soprende ancora di più l’elenco dei nomi contenuto nel suo articolo. Già, perché una volta detto che Bilderberg, Trilateral e Aspen Insitute manovrano i nostri destini, bisogna anche dire chi sono i loro emissari. Eccoli qua.
Al Bilderberg sono passati, tra gli altri, Monti, Draghi, Padoa Schioppa, Siniscalco, Prodi. «Ogni tanto qualche giornalista (Lilli Gruber, per dire, ndr) una volta Veltroni, Emma Bonino». Nell’entourage della potentissima banca d’affari Goldman Sachs sono transitati Prodi, Draghi, Monti, Gianni Letta. Massimo D’Alema, invece, ha avuto un «rapporto che sarebbe durato nel tempo» con Clinton, mentre Prodi «voleva essere ricevuto subito, ma non si poteva». Quanto all’Aspen, «in Italia conta su Amato, Prodi e D’Alema». La Trilateral «fondata da Rockefeller (…) Monti l’ha presieduta fino al 2011. La frequentano la consulente per la politica estera di D’Alema Marta Dassù (…), Enrico Letta…». Apprendiamo qualcosa pure su Scalfaro. Con lui al Colle, «c’è il ciclone Mani Pulite» che dà «spazio a una generazione nuova. Più avvezza all’uso di mondo, alle relazioni internazionali, alla lingua degli uomini d’affari. È dal denaro, adesso, dalla finanza che passano gli interessi politici. (…) È ai banchieri che si ricorre quando la politica tace o sobbolle di sue interne diatribe».
Riepiloghiamo: Monti, Scalfaro, D’Alema, Veltroni, Letta jr, Prodi, Amato… Scusate, eh, ma non sono personaggi che Repubblica ha supportato per anni e ancora sostiene? Non sono prodotti di quella sinistra di salotto che il quotidiano di Mauro ha contribuito a creare? E adesso Concita ci viene a dire che sono manovrati dagli americani per fare gli interessi della finanza? Incredibile. Fortuna che è già prevista una nuova puntata dell’inchiesta della De Gregorio. In onda a Voyager: ai confini dell’ignoto. Rimanete collegati.
 

70 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • perfortuna ce arrivata! a capirlo forse un po tardi visto che anche i bambini le sanno queste cose! non so perche  lei lo dice adesso! forse qualcuno la indirizza! pero queste cose bisognere bbe ripeterle tutti i giorni anche ancora a qulle persone ancora  cieche !

  • Capisco lo stupore dell’autore dell’articolo, fa sempre un certo effetto leggere la verità su repubblica. 🙂

  • inutile continuare a parlare di cose che oggi sono note a tutti capisco le pianificazioni dei DS e a tutti quelli con la puzzetta sotto il naso. ..diciamo quelli con il giornale sottobraccio del canuto barbuto che come altri ALLINEATI E CON IL TORCICOLLO A SINISTRA hanno fatto sempre finta che nulla accadeva fuori che urlare le paure a Giaguari infuriati….E’ finita ora siamo dentro e la barca e’ piena….I DS si stanno disintegrando….con Casini che ricostruisce e riaccasa gli ormai vecchi ed ancora non completamente stanchi di potere e di furfanterie dicendo che il centro non c’e’ piu’…Italia mia per quanto bella tu sia facciamo in modo di mandarli tutti via….

  • Claudio, non ti sembra un po’strana questa cosa!? Potrebbe essere un messaggio ben preciso con dei destinatari particolari? 

  • E se la Conci fosse stata rapita daglia alieni/bildemberg e soggetta a trasfusioni di plasma infetto da teorie economico/inciuciano?

    • Beh sull’ esistenza della trilaterale non avevo dubbi, c’è anche su wikipedia… 🙂

      Quello che volevo dire è che per fare certe affermazioni serve qualche prova non basata solo sull’ osservazione o sull’ opinione personale, altrimenti si rischia di fare affermazioni facilmente confutabili o farsi etichettare come complottista.

      Prendi Paolo Barnard, è un buon divulgatore e tratta aspetti dell’ economia europea in modo corretto (usando validi economisti internazionali); il guaio è che ogni tanto sbrocca con tesi di oscuri complotti basati sulle sue opinioni personali, così facendo rischia di gettare un’ ombra anche sulla parte economica che diffonde, mette in difficoltà i suoi sostenitori (che magari sono più prudenti) e, cosa ancora più grave, pregiudica utili collaborazioni con gente (come Alberto Bagnai e altri economisti italiani) con i quali condivide la parte economica,ma i quali non a torto non vogliono accostarsi a certe teorie audaci (e dubbie), per non sputtanarsi la reputazione.

      Quindi a parte mostrare il fianco agli interlocutori avversi (ai quali non parrà vero di poter accantonare la questione economica per spostare la discussione sul traballante tema complotto) che utilità si ha nello sposare teorie per le quali a parte la propria interpretazione dei fatti non si hanno prove tangibili ?

    • Il punto è che ci sono centinaia di documenti, foto, filmati, dichiarazioni che dimostrano l’esistenza di questi poteri fortissimi. Queste associazioni benefiche (haha…) hanno siti ufficiali, liste di partecipanti, fanno conferenze, fanno commenti che in alcuni casi fanno dubitare dei propri orecchi. Tranquillo che in italia quasi tutti dormono ancora.. 🙂

    • Per Andrea90,

      sono d’accordo con te che non è corretto parlare di complotto. Io parlerei piutosto di interessi di un parte ristretta di persone a scapito della maggioranza.

      A chiarimento di questa affermazione consigllio di ascoltare l’intervento qui sotto dell’Avv. Nando Ioppolo:

      http://www.youtube.com/watch?v=0TPZcAcvIVQ 

      Il profesore Bagnai “ben fa”, per la salvaguardia delle sue chiappe, a non parlare di certi argomenti.

  • ogni qualvolta leggo il nome di Prodi mi vengono i brividi…pensare che ci siano buone possibilita’ di vederlo sul Colle mi viene la febbre…pura fantasia, vero?

    • in quest’articolo il nome di Prodi e’ stato scritto ben cinque (!) volte nelle ultime righe, Monti al secondo posto con quattro.

      mi devo preoccupare? comincio a prendere l’antipiretico?

    • Mah… mi sembra impossibile: il M5S è nato per combattere prodi……e adesso che facciamo?

      Il M5S alle prossime elezioni fa la fine di Ingroia se fa una cosa simile.

      Impossibile ragazzi, impossibile

  • Che stia sostenendo il suo Padrone De Benedetti per la presidenza? E poi dicono che non sia imposrtante riciclare la spazzatura!

    Tra i tanti nomi da raccolta differenziata la tessera N°1 del PDino dal nome “aulico” è la mia ipotesi strampalata.

    Quanto lo valutano i bookmakers inglesi? 🙂

    Ma seriamente…dal quel mucchietto di nomi citati sopra ne mancano assai! La Concita è stretta anche di carratteri TTF oltre che di “deontologia giornalistica”.

  • Chiaramente spero che la giornalista in questione avrà portato prove straordinarie, viste le dichiarazioni straordinarie, altrimenti c’è davvero da sospettare che voglia cimentarsi nella carriera di scrittrice di libri thriller. Poi per carità può essere tutto vero ma in mancanza di prove solide, documentate, il buon senso (cosa sempre più rara) suggerirebbe di attendere prima di pubblicare certe affermazioni complottistiche, altrimenti si rischia di annaquare altri messaggi magari più importanti (nemmeno il prof Bagnai quando critica l’ euro si sogna di costruire castelli complottistici in aria basandosi su logica spicciola, e fa bene) e mettere a rischio la propria credibilità.

     

    • Non c’è bisogno di nessuna prova aggiuntiva, ormai si sente parlare di trilaterale anche al TG1. Se vi siete svegliati tardi non arrabbiatevi, prendete un caffè forte e abituatevi al cervello che, finalmente, funziona bene. 🙂

  • La sig.ra De Gregorio forse ha ” dimenticato ” di citare un altro nome in vista , un comunista di lunga data che guarda caso è apprezzato dagli USA , cosa che parrebbe MOLTO strana, se non fosse che fa o ha fatto parte dell’ASPEN INSTITUTE, mi pare di ricordare, Giorgio Napolitano.

  • Carissimo Claudio, ma se non ricordo male non fosti proprio tu, invitato apposta al programma di Michele Santoro “Servizio Pubblico”, a parlare di tutta questa storia per primo, appena si insediò il governo Monti oltre un anno e mezzo fa, quando tutti credevano che Rigor Montis fosse il salvatore della patria??? Forse solo Travaglio criticò sin da subito quella scelta insieme a te.

    Un abbraccio

    Giancarlo 

  • Non ci stupiamo più di nulla…

    Conchita sa quello che scrive, non è caduta dal pero, quindi cosa dovremmo capire? Che anche La Repubblica copia Grillo, come il PD? ..o che al giorno d’oggi se non rompi col sistema nessuno ti vota e ti legge più?

    Un nuovo conformismo sta arrivando, quello di rottura..

    Ma non temete, non se ne farà nulla..

    Si guarderanno bene dal tirarci fuori dalla trappola dell’Euro..!!!

    • E’ un escamotage, semplicemente, nessuno si è redento adesso i brutti e cattivi sono gli USA. Spostare l attenzione, il prossimo Presidente della Repubblica sarà scelto dagli USA sono loro che ce lo chiedono non piu’ l Europa ( se no diventiamo troppo antieuropeisti). La prossima volta? ce lo chiederanno gli alieni

  • Vi ricordate Veltroni, quando era Vice presidente del consiglio che ammise di aver creduto nell’ideologia comunista per rendersi conto con 30 anni di ritardo della dittatura? ( e nonostante capisse le cose con 30 anni di ritardo restò vicepresidente). Concita è meglio di Valter, visto che ci ha messo meno di 30 anni per capire.

    Qunato deve essere il ritardo medio di comprendonio per salire sul colle?

    Saluti a tutti.

     

  • Nel frattempo Loretta Napoleoni è impazzita…  

    …oppure anche a voi piaceva la Thatcher?

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/10/margareth-thatcher-lantipatia-dei-numeri-e-lamore-di-popolo-che-sposo-suo-cambiamento/557709/

     

    In fondo mi dispiace che la Napoleoni scriva queste cose illeggibili, recentemente ho letto “Democrazia Vendesi” e non è male affatto. 

    A questo punto mi domando: qual’è la vera Loretta Napoleoni?

    Quella che si accorge che la nostra democrazia, frutto della Resistenza e del sacrificio di almeno una generazione, i nostri bei politici la stanno vendendo per trenta denari ai mercati finanziari e ai vulture-funds, con la scusa (sì, è una scusa!) del debito?

    Oppure quella che scrive un retorico “coccodrillo” in memoria dell’amica di Reagan e Pinochet, che ha ridotto alla fame milioni di britannici e ha posto le basi politiche per l’attuale assalto dell’UE dei banchieri allo stato sociale dei Paesi in difficoltà come il nostro?

  • e Franco Bernabè (telecom Italia e la7) uno dei più vecchi frequentatori del Bilderberg nonchè componente del comitato direttivo?

  • Ohhhhhh!

    Ma che nefaste notizie,

    giungono a me,

    per lo primo sentire,

    in questo tiepido

    venticel primaverile.

     

    Ma che giubilo e che ammirazione,

    per chi, con tanto ardire,

    osa sfidar sifatti temibili avversari.

  • Peccato che anche Grillo nel 2008 sia andato a prendere ordini dall’ambasciatore americano e gli eletti del M5S una delle prime cose che hanno fatto sono andati a farsi conoscere dall’ambasciatore americano come dire siamo finta protesta e obbediamo a voi.

  • Sarebbe ora di comprendere quanto, più che democratiche elezioni o liberi mercati, sia ancora l’avidità umana a governare il mondo. Sarebbe questo un bell’aprire gli occhi, soprattutto i propri e iniziando con se stessi.

    Se votare servisse a qualcosa, non ce lo farebbero fare.” (Mark Twain)

    Meno male che la popolazione non capisce il nostro sistema bancario e monetario, perché se lo capisse, credo che prima di domani scoppierebbe una rivoluzione” (Henry Ford)

  • Tutti i personaggi politici importanti sono transitati o ancora appartengano da questi “club”.

    …a onore del verso anche Enrico Sassoon è (o era) un board member dell’Aspen Insitute.

    Alti personaggi importanti e ambigui dell’Aspen sono Giulio Tremonti (presidente) e Paolo Savona (Vicario).

    Presidenti Onorari Aspen
    Giuliano Amato, Gianni De Michelis, Cesare Romiti, Carlo Scognamiglio.

    Questo fa capire come si debbano tenere gli occhi sempre bene aperti.

  • Invece penso cha la concita_ta, come purtroppo persone, che pur avendo una connessione alla rete, più che scrivere qualche mail, o scrivere su FB o TW, non hanno mai fatto, un bel giorno, non so come, si sono imbattute in locuzioni come “Bilderberg”, “Trilateral”, “illuminati di baviera”, ed hanno ricevuto una doccia fredda, la doccia della verità (parafrasando la “bocca”). Poi, documentandosi ulteriormente qualcosa scatta in queste persone, la coscienza di non averne coscienza. Dopo Una presa di coscienza, ecco che arriva la concita_ta di turno, e pensando di aver scoperto l’umidità dei pozzi, ecco che ci parla di quello che noi “cibernauti” conosciamo da anni ed anni. Certo che aver visto Letta e la Gruber, partecipare a Roma alla riunione dei ripugnanti Bilderberg, ci fanno MAL sperare.

  • Non capisco e nemmeno apprezzo l’ironia dell’articolo, Claudio forse per la prima volta mi deludi (ti seguo da tanti anni).

    Per una volta che Concita, apre 1 po’ gli altarini su come vanno le cose in Italia e nel Mondo, forse anche scontate per qualcuno, ma non certo per i lettori di Repubblica… ce ne lamentiamo? Davvero non capisco…

    • Ho visto che l’autore non è Claudio,ma penso che per passare dal blog l’abbia letto… quindi il mio giudizio resta.

  • Ma ancora ce tanta gente a chi sorprendono queste cose??? Ecco perché non  tocca mai smettere di parlarne. Queste cose succedono già dai anni ’50 ragazzi (Bilderberg 1954, fondato dal Principe Bernhard d’Olanda), leggete invece di guardare la tv!

    Quando ne parlò già ben 20 anni fa, la gente mi rideva in faccia, vorrei vedere la loro ora.

    Qui si tratta di megalomani che hanno trovato un modo per toglierci tutto senza mai toccarci fisicamente. 

    E ancora ce gente che non capisce perché M5S non deve fare accordi con nessuno…

    Svegliatevi!

  • Concita è l’iniziatrice di un racconto che gli Italiani non conoscono ancora. I collegati a siti come questo sono un’inerzia della popolazione, quindi in pochi sanno esattamente come stanno le cose.

    Negli ultimi tempi pero’ comincia a sentirsi qualcosa ad es. alla radio, non ancora in TV informazioni su associazioni occulte, bildelberg trilaterale banche finanziarie assicurazioni, quello che qui tutti sanno.

    La Concita rivendicherà in futuro il fatto di essere stata la prima a scrivere su un giornale le cose che qui si scrivono da sempre provocando una giusta reazione avversa dei vari bloggher come Messora, che poverino si è fatto un mazzo tanto per farci conoscere le cose e si vede scippata di mano una ricerca minuziosa, sudata con enorme sacrificio.

    Vedrete che nei prossimi giorni alche altri trasversamnete da destra a sinistra comincieranno a scrivere le stesse cose scoprendo di fatto l’acqua calda ma agli occhi della gente “normale” sarà un fulmine a ciel sereno.

    L’evoluzione della politica degli ultimi 40 anni ha puntato con forza a distruggere la cultura: piu’ il popolo è ignorante meno fastidio provoca. Del resto i tagli alla scuola a cosa servono? il licenziamento e la riduzione in sciavitu’ a cosa servono?: ad ammazzare la cultura!

    Non è escuso che in prossimo futuro sentiremo parlare di cose che qui mastichiamo abbastanza bene, ma vedrete che si dirà che nulla si puo’ fare, ricordate? “ce lo dice l’europa”,….ma la Concita ha già messo le mani avanti qualora la gente assimilase l’informazione nel verso giusto potrà dire: “io l’avevo detto!!”

  • Non ridiamo, fa un po’ pena questa donna, ma inquietiamoci di questa gente che scrive sui giornali di partito, dicendo una volta una cosa e la seguente il contrario. Lei oggi ha scoperto che l’autonomia politica in italia è : nelle mani di qualc’un altro, brava Concita, noi lo capimmo gia negli anni 60 all’epoca del liceo. Benvenuta nel club di quelli che sanno, anche se è evidente che lo hai scritto perchè non sapevi cosa mettere sul giornale ieri, e si devi guadagnarti il pezzo di pane; è strano che quell’impostore di Mauro te lo abbia lasciato pubblicare, visto che in questo momento è tutto preso dalla campagna elettorale contro il M5S, accumulando una balla dietro l’altra. Come ti chiamava la destra in televisione ? la mamma dei cuccioli …….

  • Il post non lo riporta, ma la de Gregorio dice anche che gli americani non vedono male Grillo e il suo referendum sull’euro perchè un euro indebolito o cancellato non farebbe più concorrenza al dollaro come moneta di scambio globale. Non c’è bisogno di far parte della Trilaterale per fare favori agli americani…

    • Questa della moneta di scambio,è una balla colossole… Noi siamo diventati una colonia USA dopo la seconda guerra mondiale, di conseguenza l’Euro non avrebbe mai impensierito nessuno, anzi la nostra crisi economica li danneggia perché siamo il loro principale mercato di sbocco! Gli Stati Uniti hanno migliaia di testate nucleare per convinecerti a usare la loro moneta, ma pagano anche dei prezzi.

      Se proprio dobbiamo dirla tutti, l’Euro è un progetto atlantico e massonico che mira nel lungo periodo addirittura ad unire il mercato americano con quello Europeo addirittura sotto una stessa moneta e poi anche oltre. Nell’epoca del libero scambio, ovviamente, questo favorisce soltanto i capitalisti finanziari, anche perché al contrario, avendo invece tante monete “per ogni economia”, si permetterebbe ad ognuna di esse di crescere in maniera consona ai propri fondamentali, senza strappi.

  • SONO MOLTO CRITICO CON IL MOVIMENTO 5 STELLE 

     

    E NE PARLO DA DENTRO OCME ATTIVISTA

     

    MA COSA ACCADE ?

     

    DOVE STIAMO ANDANDO ??

     

     

  • strano articolo, in genere scrive articli sui pifferai cileni o robe del genere, è la prima volta parla di politica…..

  • MI PIACEREBBE TANTO UN GOVERNO COSI’

    Presidente del Consiglio – Antonino Galloni
    ministro della giustizia – Ilda Boccassini
    ministro del lavoro – Maurizio Landini
    min. politiche agricole – Beppe Grillo

    ministro dell’interno – Gerardo D’Ambrosio
    ministro della salute – Gino Strada
    ministro ambiente _ Margherita Hack

    ministro beni culturali – Claudio Messora
    ministro economia – sviluppo economico Alberto Bagnai
    ministro istruzione – Monia Benini

    ministro riforme ist.li – Gustavo Zagrebelsky
    ministro pari opportunità – Lidia Undiemi

  • novecento ha scritto :
    Mah… mi sembra impossibile: il M5S è nato per combattere prodi……e adesso che facciamo?Il M5S alle prossime elezioni fa la fine di Ingroia se fa una cosa simile.Impossibile ragazzi, impossibile

    carissimo novecento,

    su “La Stampa” e’ apparso un retroscena riguardante un capannello di senatori cinquestelle che dicono testuali parole:

    «Prodi? Prodi no, ma come si fa? Come lo raccontiamo ai nostri che Prodi è il nuovo che avanza?».

    non si deve rispondere così. si deve rispondere:

    Prodi? Prodi no, come si fa? e’ stato un esponente di spicco del gruppo bildberg, della goldman sachs e siamo entrati nell’euro per “merito”suo. come possiamo votarlo?

    sbaglio? questa e’ chiarezza.

    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/mammaebe-lombardi-vede-5-stelle-casaleggio-le-rifila-cinque-sberle-53930.htm

  • yaman ha scritto :
    Ma ancora ce tanta gente a chi sorprendono queste cose??? Ecco perché non  tocca mai smettere di parlarne. Queste cose succedono già dai anni ’50 ragazzi (Bilderberg 1954, fondato dal Principe Bernhard d’Olanda), leggete invece di guardare la tv!Quando ne parlò già ben 20 anni fa, la gente mi rideva in faccia, vorrei vedere la loro ora. Qui si tratta di megalomani che hanno trovato un modo per toglierci tutto senza mai toccarci fisicamente.  E ancora ce gente che non capisce perché M5S non deve fare accordi con nessuno… Svegliatevi! “Decisamente concordo

  • Se il M5S approva prodi o la bonino (o altre amenità) come candidati per la presidenza della repubblica il mio voto lo perde di sicuro. Già di ombre il movimento ne ha diverse ma proporre questi loschi figuri come il nuovo che avanza è troppo, no dai..

  • Cesarito ha scritto :
    Nel frattempo Loretta Napoleoni è impazzita…   …oppure anche a voi piaceva la Thatcher? http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/10/margareth-thatcher-lantipatia-dei-numeri-e-lamore-di-popolo-che-sposo-suo-cambiamento/557709/   In fondo mi dispiace che la Napoleoni scriva queste cose illeggibili, recentemente ho letto “Democrazia Vendesi” e non è male affatto. A questo punto mi domando: qual’è la vera Loretta Napoleoni?Quella che si accorge che la nostra democrazia, frutto della Resistenza e del sacrificio di almeno una generazione, i nostri bei politici la stanno vendendo per trenta denari ai mercati finanziari e ai vulture-funds, con la scusa (sì, è una scusa!) del debito?Oppure quella che scrive un retorico “coccodrillo” in memoria dell’amica di Reagan e Pinochet, che ha ridotto alla fame milioni di britannici e ha posto le basi politiche per l’attuale assalto dell’UE dei banchieri allo stato sociale dei Paesi in difficoltà come il nostro?

    Il problema dell’Italia è proprio che i “potenti”, intesi non soltanto come “ricchi” ma anche nel senso del merito, della meritocrazia, non hanno abbastanza potere. Il potere nelle mani dei potenti non è mai abbastanza: è chi “può”, dal punto di vista economico, intellettuale, morale, valoriale, cha ha la missione di guidare l’umanità verso un futuro migliore. Il problema della società Italiana è che il potere politico, accademico, culturale, economico, è spesso in mano ad esserucoli mediocri, che lo ereditano per raccomandazione, per eredità di sangue (figli di … ), e lo esercitano in modo esecrabile. Il problema non è quindi il potere, il problema è come lo si esercita. In una vera società aperta e in una vera economia di mercato (inesistente in Italia), è naturale che si costruisca una società dove i potenti, i migliori, vanno avanti, ed è proprio quello che da fastidio a quell’irritante cloaca di privilegiati che crede ancora di poter guidare il nostro paese. Difendere il privilegio di chi non ha potere e pretende di esercitarlio, è appannaggio dei regimi totalitari, riconoscere il merito a chi il potere lo ha veramente, è il privilegio delle gradi democrazie. L’Italia, naturalmente non lo è. Speriamo che un giorno lo possa diventare.

  • Ma non vi siete ancora accorti che casaleggio ha creato il M5S propio perche’ anche lui e’ della banda?Ma avete mai indagato sulla casaleggio associati? svegliatevi? il movimento per diventare credibile deve liberarsi di Grillo e casaleggio fare un congresso vero e darsi una struttura democratica.Ma l’avete letto l’articolo che sputtana il fatto che Casaleggio ordina alla Lombardi di non far sapere troppe cose agli eletti del movimento.Svegliatevi hanno creato il M5S per catalizzare il dissenso del popolo informato della rete e cosi’ manipolarlo e guidarlo verso il nulla come in effetti sta’ accadendo svegliatevi fuori Grillo e Casaleggio burrattinai,gatekeeper,pifferai magici.Il movimento deve diventare propieta’ dei cittadini uno vale uno democrazia diretta vera.http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/mammaebe-lombardi-vede-5-stelle-casaleggio-le-rifila-cinque-sberle-53930.htm

  • Cara Concita, ……..ma allora è tutto vero quello che si dice? anche tu dopo anni di diktat bolscevico dove hai inzuppato il pane che hai “magnato” tradendo i tuoi connazionali con le notizie di regime ora ti fai un’esame di coscenza e denunci quello che sapevi sicuramente da anni visto che nella redazione dell’ “Unità” non ci facevi le pulizie! A chi vuoi fregare questo giro? Fuori dalla tua gabbia dorata c’è gente che soffre per come vanno le cose in Italia e tu ne sei in parte colpevole. Quello che oggi scrivi sul Bildemberg o sul CFR,o Aspen istitute,Tavistok institute,Star group,Committe 300,Club di Roma,UK-ultra, NWO, massonerie varie etc etc sono oggi nelle orecchie di molta gente che da anni si informa seriamente escludendovi come fonte d’informazione (lobotomizzante) . Il comunismo (come qualsiasi ideologia che sostiene il potere) ha fatto e continua a fare più danni della 2°guerra mondiale e della bomba atomica. Perchè non ci racconti la storia d’Italia dopo “mani pulite” incominciando dalle privatizzazioni dei nostri servizi tutto voluto dal centro sinistra come ad esempio ENI,IRI,INA,S.PAOLO TORINO,IMI, BANCO DI ROMA, di NAPOLI, TELECOM, ENEL, ALITALIA, AUTOSTRADE, COFIRI, FINCANTIERI ,FINSIDER, FINMARE FINMECCANICA, FINSIEL, RAI,( w la Tarantola!!) SME, STET…per finire con BANKITALIA.. alla svendita della penisola Italica compresi 60 milioni di abitanti che si possono tassare e tartassare a piacere? Dov’è la nostra costituzione che ci vede popolo sovrano? dov’è la Repubblica fondata sul lavoro? (forse bisognerebbe chiederlo al giullare del Re..Benigni) dov’è la nostra sovranità monetaria? dove sono i nostri diritti? …….il popolo si sà è e deve rimanere ignorante senò come fate la bella vita e perpetuare il nepotismo??…… rimane comunque la famosa frase del “marchese del Grillo” a testimonianza che le cose per chi comanda non sono mai cambiate ……………………………….” io sono io… e voi nun sete un cazzo!!”
    Siamo stanchi di sentirci dire dal “sistema media” un mare di cazzate !!!!!!
    Tantopecantà

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi