Pensiamo al Movimento

In merito agli articoli di giornale che riportano una fuga di notizie circa il licenziamento del gruppo di comunicazione del Movimento 5 Stelle Europa, preciso che al momento nessuna notifica ufficiale è ancora pervenuta. Le attività del gruppo comunicazione europeo sono ampiamente riscontrabili su tutti i social ad esso ascrivibili e sono tracciate in un’ampia reportistica disponibile internamente, a richiesta.

Credo, tuttavia, che per il Movimento 5 Stelle questo sia il momento di concentrarsi sull’organizzazione della tre giorni di incontri #italia5stelle, momento cruciale per confrontarsi e raccontarsi al Paese.

Ci sarà tempo, in seguito, per occuparsi del resto.

Claudio Messora

50 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Tipica risposta da politico da vecchia repubblica. In pratica non confermi e non smentisci. Non puoi non sapere, ed è quindi evidente che non vuoi/puoi dire niente in merito alla notizia.
    Qual’è allora lo scopo di questo post? Alimentare i batti e ribatti dei giornali?
    Tanto ai giornali non interessa concentrare l’attenzione su #italia5stelle, soprattutto se possono deviare sul licenziamento del grande, storico, fedelissimo/amicissimo/quasi amante di Casaleggio, blogger Messora, e quindi della “ennesima profonda rottura interna al M5S”.

    A questo punto, secondo me, era meglio evitare questo post e non dire niente, oppure dicevi le cose come stanno, senza nasconderti dietro a “notifiche ufficiali” che nei fatti non significano nulla…

    bah… mi perplimi.

    • …quindi una persona responsabile che evita di parlare a caldo in un momento importante… e’ un politico della vecchia repubblica… credo che Claudio si sia reso disponibile ad aiutare il movimento e non a conquistare facili poltrone, cmq la curiosita e lecita.. e il comportamento di Claudio esemplare nonostante la circostanza, aspetta con le congetture, presto sapremo cosa e successo. Sereni tutti quanti 😉

    • Mi “perplimi” fa molto PD.
      Pensa al tfr, all’art.18 e ad altre puttanate criminali.
      Voi piddini insieme al pagliaccio che so io andreste messi ai lavori forzati.
      Chi parla non è nè fascista, nè comunista ,nè grillino ma un libero pensatore.

  • Penso anch’io che questa tre giorni debba essere di confronto ma sui fatti!
    Il fatto che le critiche di Pizzarotti (fedele ma critico come solo chi ci tiene può fare) ed altri, l’eventuale licenziamento del gruppo di cui sopra e la tanto ma tanto tanto richiesta, da noi attivisti, presenza in tv dei ragazzi del M5S siano dei fatti su cui confrontarci!
    Questo MoVimento deve cambiare, deve migliorarsi ed essere inattaccabile, dobbiamo avere il coraggio di NON fare una festa ma di confrontarci e ripartire!
    Se non sarà così il MoVimento morirà!

  • Pensiamo al Movimento. Ma se smentiamo e poi viene confermata questa porcata, ci facciamo doppia figura di merda… Io non ci capsico piu’ nulla.. Fedele fino alla fine ma porca paletta, perchè ci facciamo sempre del male??

  • Peccato per queste incomprensioni! Sono sicuro che stai facendo un ottimo lavoro! Spero che si riescano a sistemare tutti i problemi e che tu continui a lavorare con il m5s!

    Non vedo il senso di mandarti via!..

  • Sto incominciando a pensare che il problema sia Casaleggio. Bene le sue intuizioni e le sua capacità ma ora sta dimostrando di non saper riconoscere alcuni errori e di non cambiare direzione.
    Deve rinascere il MoVimento, Grillo da collante, i ragazzi che si confrontano tra di loro e dopo col resto delle forze politiche e noi attivisti che continuamo a controllarvi, suggerirvi e supportarvi!

    • hai mai pensato che Grillo e Casaleggio sono proprio l’ ANTI collante ??
      Hai mai pensato che Grillo e casaleggio sono proprio coloro che limitano il M5S , allontanando la gente più intelligente, attraendo solo l’elettorato becero, qualunquista e pure ignorante, relegando il movimento a quel 10-15% insomma una lega lombarda in salsa new economy.
      Casaleggio che tuona contro i poteri forti e poi ci va a prendere il the come un renzi o letta qualsiasi a cernobbio ( e mettere in vetrina la sua azienda of course).
      Casaleggio e grillo vogliono controllare il paese ma essendo pure “non eleggibili” sanno benissimo che in un sistema rappresentativo non potrebbero mai farlo. Il loro scopo è la distruzione delle istituzioni e del loro ruolo, e controllare il paese attraverso la cosiddetta democrazia partecipativa.
      La mia è solo un’opinione , non sarai sicuramente d’accordo ma riflettici ugualmente.

    • Luca ci ho pensato, penso tante du quelle cose. ..
      Sono un tipo che non ha certezze e si mette sempre in discussione. Per esempio non sono nemmeno sicuro del fatto che il tuo commento sia destinato a portare un elemento di vicinanza………

    • Per quanto mi riguarda il M5S è ancora l’unica alternativa possibile.. ma sta diventando sempre di più il “meno peggio” proprio per colpa di grillo e casaleggio e la cosa non va affatto bene

  • Hai Hai… chi applaudiva sempre per l’allontanamento altrui ora è costretto a gioire anche per l’allontanamento di se stesso…

  • . . . è come un treno che è passato
    con un carico di frutti
    eravamo alla stazione si . . ma dormivamo tutti

    e la mia banda suona il rock
    per chi l’ha visto e per chi non c’era
    e per chi quel giorno li
    inseguiva una sua chimera.

    Non svegliatevi oh,
    non ancora
    e non fermateci no, no
    per favore no.

    Curioso come delle vecchie parole di Fossati calzino ad hoc.

    Naturalmente il treno su chi “dormiva” ci è passato sopra,ergo anche tornasse (il che non è,ne può essere) non troverebbe più nessuno ad aspettarlo!

  • Mi piace pensare che dopo aver letto il mio e-book ti si sia aperta la coscienza e ti abbiano cacciato perchè volevi combattere la battaglia anti euro per cui ti stimiamo.
    Meglio esser cacciati perchè si dice la verità (e cioè che l’euro è la fine dei lavoratori e dei beni della nostra patria).
    Il M5s non ha più una identità senza questa battaglia, il referendum è una boiata ed è sorpassato. Le palle dobbiamo dimostrare e sui temi non con urla e pagliacciate.

    Casaleggio sei un venduto a Bruxelles lo dimostra perfino il tuo premio a quel pmantenuto di Scacciavillani messo sul piedistallo per affezionare i grillini al neoliberismo parassitario delle multinazionali speculanti sui TdS.

  • Heilà, vecchiaccio, come ti butta? 🙂
    Incredibile vedere come le situazioni cambino, quando ci sei in mezzo, vero?
    E mi riferisco anche a me, nel mio piccolo.
    Cmq, per me, non cambia nulla: sei sempre il miglior blogger che ho conosciuto e scommetto che un po’ di nostalgia di aria fresca ce l’hai.
    Un abbraccio.

  • Claudio non ci sarà tempo in seguito per occuparci del resto,

    Io voglio, sapere adesso (intendo venerdì, sabato e domenica prossimi) se l’unica volta i vita mia che ho creduto che si potesse fare politica in maniera onesta ho avuto le traveggole.

    Voglio sapere se ho usato le mie forze appoggiando, condividendo e sostenendo persone veramente diverse, o se (come mi dicevano in tanti) una volta al potere tutti sono uguali e tutti rubano alla stessa maniera cit.

    Sono sicuro che domenica sera tornerò a casa con una risposta a questa domanda e con una decisione presa di conseguenza.

    Stavolta siamo veramente ad un bivio… con le persone giuste si rifà l’italia con quel sbagliate è finita voglio capire con chi ho veramente a che fare ho bisogno di capire….

  • Francamente dopo la tua perla alla Boldrini, come comunicatore per l’M5s, mi sei abbastanza scaduto. Non per questo ti farei uscire dal gruppo, ma il tuo ruolo è meglio che lo ricopra qualcun’altro.

    • Non sono per niente d’accordo.
      Se li lavi in family sei come tutti i partiti. Se li lavi in family poi i tuoi fan li perdi e da quel momento in poi devi dire sempre sì perchè non ti seguirà più nessuno.
      Se invece dici le cose come stanno (magari sull’euro) alla fine puoi anche essere minoranza all’interno ma almeno tra le persone potrai contare qualcosa e fare il culo al pagliaccio che va a Cernobbio.

  • Stringato come un comunicato della Pravda. Se non si condivide qualcosa, è bene dichiararla pubblicamente e non far finta che tutto va bene madama la marchesa. Un comportamento di questo tipo, autorizza a malignare un attaccamento spropositato al ruolo raggiunto. Ricordiamo tutti la tua vita da blogger: quando non avevi peli sulla lingua e attaccavi chiunque, secondo il tuo metro, smarronava. Se gli ideali sono ancora più importanti del lauto stipendio e della posizione, sii chiaro e non divagare sulla manifestazione che in fondo è solo una festa e non c’entra nulla con il tuo caso.

    • Ma quale poltrona… altri sono attaccati alla poltrona… e infatti fanno in modo di non andarsene a costo di non ricordarsi più come si chiamano. Sto solo rimandando ogni discussione a dopo l’evento del circo massimo. È giusto che adesso i cinque stelle pensino a quello

    • Anche io comunicai che sarei uscito dal M5s dopo le europee se non avessero preso posizione contro l’euro. Fino alle europee però per me era serio non uscire. Fa bene Messora ad attendere quanto meno non gli daranno del casinista. Io sono molto più fumìno di lui.
      MESSORA è UNA RISORSA (VEDASI L’AQUILA) E COME TALE è ODIATA DAI COGLIONI E DAI FARABUTTI. CASALEGGIO VATTENE A CASA TUA.

  • Mi sarebbe piaciuto sapere le ragioni del dissenso tra il gruppo comunicazione e i parlamentari europei di 5 stelle… I panni sporchi si lavano alla luce del sole

  • Defilati Claudio.
    Torna alla Statale,al blog,alle interviste in crowdfounding alle vere esigenze delgli italiani che sono legate all’economia e al sistema sottomessi alla sovranità delle elites e dei burocrati stranieri e dai collaborazionisti italiani (compresi Casaleggio e Grillo).
    Torna a fare informazione quì.
    Ciao

    • D’accordo al 100%: “prima” il tuo blog lo seguivo assiduamente e mi ha dato il via per lo studio di Bagnai, Borghi, Rinaldi, Sapir, ecc.

      E’ inutile che resti con coloro per cui i problemi economici si limitano a castabruttacorruzione.

      E il referendum (anticostituzionale) sull’€ che fine ha fatto? Ammesso si possa fare (e non è così) non è stata raccolta nessuna firma: già questo fa capire qual è la volontà (guadagnare tempo per non decidere).

      Tu sei molto meglio di così.

      Non vedo l’ora di tornare a seguirti….

  • Panni sporchi? Ma vah, ma dai figuriamoci. Grillo e Casaleggio sono lindi come l’acqua del fiume Citarum, in Indonesia. In un mondo di zozzi solo chi puzza resta a galla. Caro Messora ora se hai le palle, e se qualche clausolina contrattuale te lo permette, vuota il sacco.

  • E fu così che i 5 Stelle si persero la Punta di Diamante: caro Claudio, ti ho sempre ritenuto il blogger piu cazzuto d’ Italia. Adesso è il momento di confermare quanto i tuoi followers hanno sempre pensato di te: aiutaci a fare chiarezza sul movimento in cui milioni di noi avevano creduto.

    Aiutaci a comprendere.

    Con immutata stima,

    TÃÐ

  • c’e un momento in cui i profeti cominciano a credere alla loro stessa retorica (“oramai sono morti, tra poco crollano, noi siamo i buoni, tutti gli altri sono i cattivi, vinciamo noi, non faremo prigionieri…”) e questo e’ l’inizio della fine. Grillo aveva vinto, aveva il potere per cambiare l’Italia, per fare magari solo un terzo di quello che diceva, ma sarebbe stata una rivoluzione, bastava allungare il braccio e afferrarlo. Ma la retorica l’ha accecato (“non si tratta con chi ha rovinato l’Italia”) e il momento buono ora non tornera’ piu’.

    • Ma quale potere ma ancora credete a questi miti e leggende ? Il m5s se si fosse alleato a suo tempo con bersanuccio caro, sarebbe sparito, i sinistroidi non gli avrebbero permesso di fare niente, lo avrebbero usato per un po’ e basta. L’occasione, se mai si fosse presentata, l’hanno persa gli italiani che incancreniti e rincitrulliti da tv e giornali non hanno avuto il coraggio di dare la fiducia al movimento prima alle politiche poi alle europee. Contenti loro, poi però non venite a lamentarvi.

  • scriverò con il cuore in mano…
    Claudio è una persona che ammiro (e io non sono uno che “ammira”) grazie a lui ho allargato a dismisura la mia cultura con i suoi post lungimiranti e particolare di non poco conto di un’onestà intellettuale a dir poco rarissima…
    quando ho scoperto del connubio 5s Messora sono rimasto perplesso perché Claudio e fin troppo preparato per militare in un movimento ambiguo e trasformista come quello grillino

    non ho ancora compreso il motivo di questo eventuale “divorzio” comunque ribadisco la mia idea : Claudio è sprecato nel 5s

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

  • Il M5s è così contro l’euro che vuole un referendum che sa di perdere per tre motivi:
    1) Media schierati in favore.
    2) Gente disinformata.
    3) Pagliacciata di Beppe sicuramente il giorno prima del voto.

    Così a quel punto avrà la scusa per essere a favore dell’euro e segnerà la sua fine.
    A quel punto nessuno potrà dirsi contro l’euro perchè si sarà espresso un referendum in favore e se c’è un referendum che faranno rispettare sarà proprio quello.

    Il paese a quel punto avrà perso altro tempo e sarà sempre più venduto alle multinazionali che Peppe finge di combattere. L’euro è LETALE.

    Io dico una cosa E LA DICO SOFFRENDO, ANZI “SANGUINANDO” DI DOLORE:
    Beppe Grillo verrà giudicato dalla storia: Nella migliore delle ipotesi sarà descritto come un perdente, nella peggiore come una catastrofe.

    • C’é un modo per rendere il referendum possibile, e per dargli un senso: puntare sulla soluzione proposta dal prof. Marco Cattaneo circa il “recupero morbido della sovranità monetaria” attraverso l’uso dei Certificati di Credito Fiscale. Messora conosce la questione, sarebbe interessante conoscere la sua opinione oggi dato che fu uno dei primi ad intervistare Marco Cattaneo.

    • Che vi sia da lezione finalmente..30 milioni di incompetenti (o 30 milioni di competenti, ognuno in una materia totalmente diversa) non possono risolvere i problemi del paese anzi, faranno danni ancora peggiori. La cosiddetta democrazia partecipativa, annullando il ruolo e l’importanza di una classe dirigente autorevole e competente, è solo una porcata allucinante.

    • Luca in questo caso posso anche darti 5 stelle di voto ma vedi…i risultati di un paese che sta subendo l’invasione di molti Attila è per i “competenti” tipo Draghi, Renzi, Monti, Letta ecc
      Il M5s invece andrebbe bene se fosse fatto dai Messora e dai pentastellati e non dai Peppekrillini che sanno dire sempre e solo sì per far carriera. QUello in Italia c’è da sempre e non ne richiedevamo altre dosi…

  • evidentemente il gruppo “comunicazione” è composto da persone non all’altezza del compito assegnatogli, dato per scontato il rispetto per gli attuali componenti quale sarebbe il problema se il direttivo del M5S decidesse di cambiare persone?

  • Il tempo è una cosa preziosa, e non è rimasto tanto. La festa dei tre giorni è finita. Se questa tua esperienza dall’interno, in un ruolo che a mio avviso ti sta un pò strettino, può essere servita per fare chiarezza, è bene condividerla.

  • Quando seppi che tu e Daniele Martinelli, due bloggers che seguivo e che apprezzavo, eravate stati chiamati nel gruppo comunicazione del movimento ebbi un sussulto di gioia e non apprezzai affatto i commenti poco lusinghieri di Marco Travaglio al vostro riguardo (durante una puntata di Servizio Pubblico, credo). Al contempo mi dissi che insomma, perdevamo comunque due bloggers importanti e indipendenti e mi chiedevo se davvero ne valesse la candela… Ora devo dire per onestà che sono tra quelli che non apprezzarono affatto l’imposizione del gruppo di Farage al parlamento europeo – con quella votazione farlocca che escludeva altre possibili opzioni – e il tuo spingere con forza verso quel gruppo… Per un periodo non sei stato al top delle mia simpatie, honest. Adesso cosa succede ? Sei fuori o dentro ? Torni a fare il blogger indipendente o hai ancora legami col movimento ? Credo che sarebbe cosa buona e giusta far chiarezza su questo punto, almeno per noi che ti seguiamo e ti apprezziamo da lunga pezza.
    Salutoni

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi