Putin ci lascia al freddo

Putin ci lascia al freddo
La Russia sposterà tutto il flusso di gas naturale, che attualmente passa attraverso l’Ucraina, verso un percorso che lo porterà al confine tra la Grecia e la Turchia. Da lì, saranno problemi degli europei andarselo a prendere.  Lo ha detto Alexey Miller, CEO di Gazprom, il più grande fornitore al mondo di gas naturale, aggiungendo che i 63 miliardi di metri cubi che attualmente transitano dall’Ucraina passeranno attraverso una nuova pipiline, sotto al Mar Nero. Queste le conseguenze dell’embargo finanziario imposto alla Russia, le cui contromisure già hanno messo in ginocchio l’export italiano con danni per centinaia di milioni di euro.Il ministro per l’energia Russo, Alexander Novak, ha detto: “La decisione ormai è presa: stiamo diversificando e eliminando i rischi derivanti da paesi che negli ultimi anno si sono dimostrati instabili”. Miller ha aggiunto che “non ci sono altre opzioni, visti i problemi con l’Ucraina”.

Maros Sefcovic, il commissario europeo per l’energia, ha parlato di “decisione economicamente insensata” e si è dichiarato molto “sorpreso”, perché il transito del gas naturale russo dalla Turchia lo renderebbe indisponibile ai cittadini europei. Secondo Sefcovic, l’Ucraina andava benissimo e preme Mosca per cercare una soluzione diversa.

Il quadro dei rapporti con la Russia è estremamente teso. Ricordiamo le recenti parole di Mikhail Gorbaciov: “L’Europa sta sottovalutando il rischio che le tensioni sull’Ucraina possano sfociare in un conflitto di ampie dimensioni o addirittura in una guerra nucleare“, e la tesi sostenuta dal politologo russo Alexei Martinov su LifeNews, canale televisivo molto seguito e vicino a Vladimir Putin, secondo cui vi sarebbe un coinvolgimento dell’intelligence USA nell’attentato a Charlie Hebdo, proprio in conseguenza dell’apertura di Francois Hollande che ha parlato di inopportunità delle sanzioni alla Russia.

Per approfondimenti: Bloomberg e LifeNews.

40 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    • Dico che noi europei : Siamo vittime da politiche asserviti all’ America ? Noi europei dovremmo essere più vicini alla grande Russia guidata dal suo grande presidente Vladimiro Putin. Se guerra ci sarà la colpa e degli americani.

  • a parte il freddo che si soluziona in un modo o nell’altro, (chiaro sempre mettendo mani alle nostre tasche) però ci rendiamo conto che andiamo verso una guerra????
    e tutto voluto da chi comanda stati uniti ed europa…..e naturalmente vuole comandare anche la russia!!!
    e noi popolo imbecille che si sta aspettando???
    io la vedo molto vicina e reale.

  • Basta che i Cinesi non ritirino dal mercato la “bouillotte” La borsa dell’acqua calda 😀 … Bisogna sapere come giocare con i giganti !!!

    • Pensano che i russi non avrebbero mai preso in considerazione che i nostri paracu.. arabi avrebbero aumentato la produzione e abbassato i prezzi ?

  • A me sembrate delle cicale isteriche. Si sta verificando quello che è accaduto 76 anni fa e vi mettete a carponi per paura che l’orso vi possa far male? C’è molto di peggio che resistere al freddo!

  • Per i disinformati: C’è un nuovo Metanodotto proveniente dall’Algeria che arriva ad Olbia (Sardegna) e successivamente a Piombino (Toscana) oltre a quello già esistente, sempre dall’Algeria.
    Sono ottimi i rapporti politici con l’Algeria,forse non si dimenticano che l’Italia li ha aiutati nella lotta per l’indipendenza dal colonialismo.

  • Vi ricordate che qualcuno oltre Oceano disse : ” Non vi preoccupate se la Russia chiude il metano ve lo diamo noi quello estratto dallo scisto (Fractal)” ma come il gas metano inviato per nave attraverso l’Atlantico, una risata, non sarà mica stato quello ucraino del Donbass una volta preso……magari assieme al carbone sempre del Donbass (Di ottima qualità), ottimo per la produzione dell’acciaio.
    Non sarà mica che i cosiddetti Independentisti stiano difendendo il loro, la loro terra con le risorse? E’ probabile.Altro che “Terroristi”!!!

    • “usiamo le energie geotermiche e il solare che sono infinite”

      Per tua informazione, l’energia elettrica usata nel mondo o in qualsiasi Paese sviluppato, è solo il 16% dell’energia totale!
      Le fonti rinnovabili, anche se venissero utilizzate intensamente, non potrebbero coprire neanche questo 16% (intermittenza, nessuna produzione di notte o senza vento, ecc.).

      Quindi, cercate di non farla troppo facile!
      Se vi volte informare decentemente, andate qui:
      http://www.energiaricerca.eu

  • L’articolo non è interessante solo per la situazione Gas, ma in ultima sintesi si evidenzia un fatto clamoroso ed incredibile sui servizi segreti americani, che ancora una volta dimostrano che lo stato canaglia numero uno al mondo è l’america.
    E’ da questi che bisogna prendere le distanze sia militari che macroeconomiche.
    Basta con l’importazione di ogni ideologia e di ogni dogma americano, come basta l’ingenuità nazional popolare di accettare ogni cosa…….”se arriva dall’america è una cosa buona”
    Il tanto desiderato Obama arriva dai servizi segreti, ma agli occhi del mondo è un grande presidente.
    Il govero americano è un governo criminale e
    I media a livello planetario dovranno essere i primi a pagare il conto per occultare sistematicamente ogni crimine contro l’umanità.
    Bravo Claudio!

    • Infatti la bandiera americana sventola a Kiev sul palazzo dell’USB (Servizi segreti ucraini) Il direttore dell’USB è un cittadino americano Valentin Nalyvachenco, il presidente della Naftogaz ucraina è il figlio di Biden, così hanno scritto i media su diversi blogs.

  • così il gas saremo costretti a comprarlo dagli USA in dollari…
    Compreso perchè l’euro non piace agli USA e UK?

    Non è un caso che una cospicua parte degli strumenti finanziari tossici tipo derivati/interest rate swap e currency swap, futures, opzioni, forward rate agreement sono nella pancia di diverse banche UE.

    Conoscete la quantità industriale di questa robaccia che si trova nelle banche tedesche? Andate a vedere e capirete perchè impongono questo regime economico assurdo ma a loro favorevole, non a caso un anno fa vendettero i nostri titoli di stato, non per paura del nostro default ma per alleggerire la loro pesantezza insostenibile dovuta a quella carta straccia, incamerata per quel neoliberismo della finanza creativa risultata poi fallimentare, o mega truffa.

    • Commento a Clesippo Geganio, il Gas Metano è un gas volatile e non liquido come il GPL, quindi è una risata il trasporto in nave da oltre oceano!Avviene solo dal luogo d’estrazione in condutture a diverse pressioni.
      Poi ho già commentato per i disinformati che per l’Italia, c’è un nuovo Gasdotto dall’Algeria che arriva ad Olbia e poi Piombino (LI) oltre a quello già esistente sempre dall’Algeria.
      Quindi che non ci raccontino delle novelle………..

    • xRob:
      Il metano viene trasportato per nave (metaniere) in fase liquida, il suo nome è LNG oppure GNL.

      Il metano diventa liquido a -161°C a pressione atmosferica.
      Occupa un volume 600 volte inferiore a quando è in fase gassosa, e 3 volte meno di una bombola a 200 bar.

      Il problema è l’alto costo economico ed energetico necessario a portarlo a liquefazione; più il grave rischio alla sicurezza.
      Se una petroliera, quando affonda, brucia e inquina l’acqua; una metaniera in un incidente può esplodere causando un danno paragonabile a quello di una piccola bomba atomica!

    • Una metaniera standard trasporta 65.000 mc di GNL (Metano liquefatto).
      L’esplosione di una tale metaniera, sviluppa un’energia paria a 347 kilotoni, equivalente a 21 volte la bomba atomica di Hiroshima!
      Se una metaniera esplode nel porto di una città, con il vento in direzione della costa, è probabile che mandi a fuoco l’intera città! Cosa impossibile con una petroliera.

    • @ Rob,
      le guerre in medio oriente Afghanistan, Kuwait ecc… gli USA non le hanno fatte e stanno facendo perchè ci sono dittatori brutti sporchi e cattivi, ma per avere il controllo del territorio dei giacimenti minerari petroliferi e gassosi, per la costruzione di oleodotti e gasdotti per rifornire l’Europa, essendo la UE un mercato di 500milioni di consumatori, ma la valuta € sarebbe un vantaggio sul $.

      Tutto ciò va visto in ambito geopolitico che apre scenari di ogni tipo, dai normali e concordati scambi commerciali alle imposizioni economico-finanziarie e militari.
      E’ sempre stato così da quando esiste l’uomo che con ogni mezzo lecito o illecito cerca di dominare sugli altri per ottenere potere e ricchezza, dobbiamo solo capire noi italiani ed europei da quale parte stare, con una cultura dominate o soccombente.

  • Questo asservimento ingenuo e ridicolo nei confronti della russia è letteralmente imbarazzante. (Cioè la russia ..paese da decenni richiamato e denunciato da tutte le associazioni umanitarie per brutalità , violazioni dei diritti umani contro gay e giornalisti indipendenti, corruzioni a tutti livelli, ).
    La russia contro ogni legge internazionale ha invaso militarmente un paese straniero in cui per decenni dominava un’oligarchia pro-russa che si ingozzava mentre il popolo moriva di fame…e dovremmo considerarla come controparte attendibile ??? ma chi volete prendere per i fondelli ?
    La realtà è molto più complessa , come complessa è sempre stata la guerra fredda. Purtroppo le menti semplici non sono in gradi di metabolizzare le complessità, hanno bisogno di slogan semplici …slogan semplici per menti semplici. Viva la russia, grande putin , lui sì ha le palle!
    avanti così

    • Se pensi che la Russia abbia invaso l’Ucraina, se un’altro di quelli a cui il mainstream ha fatto il lavaggio del cervello!

      Invece d’informarti con i giornali e TV Europee, cerca siti e blog seri su internet e solo così uscirai da quella realtà virtuale che ti hanno creato attorno (Matrix).

      Invece, io mi meraviglio di come Putin sia stato così paziente!
      Ma i grandi strateghi sono così, mica quei politici Europei, camerieri dei poteri forti!

    • ” Se pensi che la Russia abbia invaso l’Ucraina, se un’altro di quelli a cui il mainstream ha fatto il lavaggio del cervello!”

      giusto per curiosità, quindi vuoi sostenere che in ucraina non sono nemmeno entrati militari russi (aka invasione militare) ? magari nemmeno in crimea giusto ?
      viva putin il nostro paziente liberatore e protettore dei giusti

    • Ragazzi, ma tutto questo e ancora lontano, perche non e costruito ancora nemmeno il gasdotto per la Turchia. E poi chi vivrà, vedrà.

    • Sarà un sincero e ingenuo commento o sarà “professionalmente” espresso?…

      Mi auguro tu sappia l’inglese, nel seguito posto un link ad un video di RT (Russian TV) di una giornalista investigativa russa che ha girato un po’ in Occidente per sentire opinioni e ricerche sulla strage di innocenti su un aereo comemrciale in sorvolo sull’Ucraina, l’ MH17

      Lo segnalo a tutti e a te in particolare per per ampliare la tua conoscenza e riflessioni sul tema Russia e Occidente…

      http://cafedehumanite.blogspot.it/2015/01/ucarina-e-aereo-abbattuto-riflessioni.html

      Puo’ sembrare un offtopic per il titolo del post ma diciamo tema attuale in analogia.

      PS: Non trovo ci siano santi ad est (men che mai all’ovest), ma qualcuno dei due la sta giocando piu’ sporca da un po’, a farne le spese sono popoli e individui innocenti.

  • l’Istria, la Dalmazia,l’Alto Adige (Bottino di guerra),il Texas, il Nuovo Messico furono invase, come mai nessuno lo dice ? Se si facesse un referendum, la popolazione vorrebbe ritornare alle origini.

  • Purtroppo l’Europa è stata da tempo farcita di Quisling e traditori al soldo dei fondamentalisti puritani.
    Questi cavalli di troia ci hanno imposto una economia di rapina oltre esportarci una mentalità fondamentalista che ci porta sempre più a emulare le vicende criminali, quotidiane oltre oceano.
    Se qualcuno, nel caso attuale la Russia, si batte per riportarci alla realtà, magari con metodi un po’ bruschi (vedi forniture di gas), non possiamo accusarla delle menzogne e attività sovversive tanto care all’Occidente. Siamo noi causa dei nostri mali e il lavoro frenetico del Ministero della Propaganda (di goebbelsiana memoria) di questi ultimi tempi è sintomo preoccupante del degrado democratico del così dello Occidente.

  • Che sia forse la volta buona che i brevetti “anche italiani” messi a dormire per la creazione di energia in tutte le sue forme, facciano capolinea.
    Pensare al gas o al petrolio, in queti termini permettetemi, non è serio.
    Non devo dirVelo io, che di questi prodotti, se ne potrebbero fare a meno.
    Il punto è che, Tutti, chi in un modo chi nell’altro, hanno bisogno che noi utlizzassimo tali prodotti, per i loro tornaconti economici-monetari.
    Se volete……. si potrebbe utilizzare il brevetto di Sixto Ramos, il quale alcuni hanni or sono ha preso il Terzo premio internazionale dei brevetti, che permetterebbe con una semplice energia primaria, di moltiplicarla innumerevole volte…. Oppure il brevetto italianissimo Speri e Zorzi, per il funzionamento e il movimento delle vetture tramite acqua.
    Ora che mi dite, ci dovremmo preoccupare o dovremmo pretendere che vengano fuori questi brevetti? Ne basterebbero uno o due e allora, addio petrolio, addio gas!!!

  • Penso che nessuno compreso Claudio Messora che scrive abbia compreso che siamo già in guerra da circa tre anni e che i nostri nemici sono i nostri alleati , o meglio i nostri liberatori dalla II seconda guerra mondiale in poi. La terza guerra mondiale è già iniziata appunto da tre anni e si chiama guerra alla salute pubblica ed al clima creata con artifici tali da ridurre le popolazioni in schiavitù e sempre più dipendenti dai farmaci e dall’energia prodotta dal petrolio e dal gas-metano . Le energie rinnovabili e pulite esistono già e sono sfruttabili al 100% comprese le maree e qualcuno ipotizza che Nikola Tesla abbia già trovato nel dopoguerra il modo di sfruttare una energia cosmica praticamente inesauribile ed infinita , ma che i Rotschild suoi finanziatori l’abbiano perciò allontanato e ridicolizzato . Cominciamo ad informarci seriamente sui mille modi possibili per renderci indipendenti energeticamente ed avremo risolto metà del problema….fermo restando che le multinazionali proveranno a screditare ed a ridicolizzare chiunque proponga alternative valide e nel peggiore dei casi costoro verrano suicidati come già avvenuto con altri nel passato , vedi inventore auto ad aria compressa e simili. Ultimo ma non ultimo in rete esistono già progetti open source (senza brevetto) per costruire di tutto , dai pannelli solari , alle stampanti 3D , alle macchine per l’agricoltura praticamente indistruttibili e chi più ne ha più ne metta…..approfittiamone oggi che la rete è ancora libera domani non avremo nemmeno questa opportunità.
    Questa si chiama ri…evoluzione ed è già iniziata , sta a noi farne parte o meno…….

  • e putin fa proprio bene ! co’ ‘sti poiticanti italioti capaci solo di creare ed aumetare tasse,praticamente incapaci e che non sanno vedere ad un palmo dal naso la mossa di putin era ragionevolmente prevedibile.e giusta !

  • è talmente logico che gli usa fanno da decenni la loro politica destabilizzatrice & guerrafondaia in tutto il mondo.nel caso italiano è assolutamente stupido scontrarsi colla russia,grosso mercato e fornitrice di materie prime.si,ma siamo in europa…e allora ! i vincoli si rispettano se conviene ma con questa stupida e rammollita classe politica non possimo aspettarci niente se non tasse e problemi incapace di risolvere.

  • Chissà perché, le persone che si occupano di energia e ambiente (per sentito dire) hanno le idee chiare e pensano che basterebbe usare le fonti rinnovabili per risolvere i problemi energetici; invece se si fa questa domanda ai veri esperti del settore, quelli che cercano le soluzioni “reali” ai problemi, ricevete una semplice risposta: “ad oggi non abbiamo soluzioni a tali problemi!”.

    Come dire… vivere nell’ignoranza aiuta ad affrontare la vita con più ottimismo! 🙂

    – Forse ci sono dei problemi demografici che gli inesperti trascurano ed anzi vorrebbero gli incentivi per la natalità!
    – Forse ci sono problemi tecnologici per poter avere dei trasporti non inquinanti (batterie di scarsa qualità e costo alto).
    – Forse ci sono problemi di rendimento (EROEI) trascurati dei più.
    – Forse perché le persone non sanno che aumentando l’efficienza, non diminuisce il consumo di energia, ma al contrario aumenta perché aumenta il numero di persone che possono accedere a quei servizi.
    – Forse perché le persone non sanno che fonti rinnovabili come le biomasse (legna), hanno bisogno dei concimi chimici (derivati dei combustibili fossili) per ricrescere dopo che gli alberi sono stati abbattuti!
    – Forse perché alcuni pensano che, al limite potremmo usare l’energia nucleare, quando in realtà non c’è abbastanza Uranio per poter fare andare avanti la nostra società per più di 7 anni!
    – Forse perché le persone che fanno divulgazione e fanno gli esperti, in realtà esperti NON sono!
    – Forse perché guardare in faccia la realtà fa male e si preferisce illudersi!
    – Forse perché non tutti sanno che l’Europa si disintegrerà, ma non per colta dell’Euro che ha unito economie diverse di Paesi diversi; ma perché non è più sostenibile questa società con fonti energetiche a bassa efficienza energetica (EROEI).

    Parlare per sentito dire è facile, parlare con cognizione di causa richiede anni di studi!

    • se occorrono anni di studio specifico in economia mondiale in questo popolare blog non scriverebbe nessuno.io scrivo per commentare fatti avvenuti con ragionevoli conseguenze e non per promesse politiche.commentando fatti, popolarmente ed intelligentemente,si arriva a far capire qualcosa anche ai meno professionali,tipo io od altri.

  • Si raccoglie cio che si semina, forse molti di voi non sanno che l’ Europa proprio in questi giorni ha chiesto alla Russia di ritirare le sanzioni, o meglio le sanzioni europe inposte dagli usa rimangono e i russi secondo questi malfattori dovrebbero toglierle.
    Se l’Europa avesse una classe dirigente che facesse gli interessi della propria casa come fa il presidente russo avremmo meno problemi e saremmo piu’ indipendenti.

  • Correggo gli europei hanno chiesto alla Russia non di ritirare le sanzioni, ma di poter portare i prodotti alimentari che i russi hanno vietato in risposta alle sanzioni europee.
    Gli europei pero’ non accennano minimamente a voler togliere seriamente le sanzioni alla Russia.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi