L’onestà si pretende, non si compra!

In questo articolo Antonio Maria Rinaldi, economista noto ai lettori di Byoblu, teorizza la ricattabilità del Parlamento, sostenendo che i parlamentari abbiano votato la fiducia all’Italicum perché,  sostanzialmente, se non l’avessero fatto il Governo  (stanti le minacce di Renzi) sarebbe caduto, mandandoli tutti a casa senza la certezza della pensione. Tale ricattabilità deriverebbe dalle nuove normative sul sistema pensionistico di deputati e senatori, vincolati al termine di una legislatura completa. Secondo Rinaldi, il nuovo sistema metterebbe i parlamentari in uno stato di subalternità rispetto alle minacce di anticipo di fine legislatura, privandoli di quella libertà nell’esercizio del mandato voluta dall’Art.67 della Costituzione proprio per tutelare i principi democratici.

Rinaldi descrive certamente l’attitudine reale degli inquilini di Palazzo Madama e di Montecitorio, e finché il suo è un esercizio di osservazione, non si può non essere d’accordo. Tuttavia, il rischio è di identificare nella garanzia dei massimi privilegi possibili il solo espediente utile a tutelare la massima espressione democratica. Un po’ come dire: per evitare che i ladri rubino, consegniamogli la refurtiva direttamente noi, così saranno liberi di essere onesti.

L’onestà è una qualità che va pretesa a monte, scegliendo con maturità e consapevolezza le persone che devono rappresentare i nostri interessi in Parlamento. Se un cittadino italiano eletto alle Camere vota in base ai propri interessi e non a quelli dei suoi elettori, è un disonesto e non gli vanno date più garanzie: casomai gli vanno tolte.

Non so se questo fosse il pensiero di Rinaldi. Di sicuro è il mio.

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Quei disonesti vorrebbero far credere che cambiando 1/3 degli articoli della Costituzione usciremo da ogni crisi anche di nervi e pianto, quando sarebbe sufficiente fare quel che in 70 anni di repubblica non è stato mai fatto, applicarla!

  • “sostenendo che i parlamentari abbiano votato la fiducia all’Italicum perché, sostanzialmente, se non l’avessero fatto il Governo (stanti le minacce di Renzi) sarebbe caduto, mandandoli tutti a casa senza la certezza della pensione”

    Oltre ad andare a casa molti farebbero visita alle patrie prigioni!!.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi