Occhio ai led: fanno male agli occhi

Luci a led tossiche per la retina

Le luci a led, la cui luminosità è più intensa e contiene più blu, possono essere più dannose per la retina rispetto alle lampadine classiche. Lo aveva rilevato già nel 2010, in Francia, l’Agenzia nazionale di sicurezza sanitaria, dell’alimentazione dell’ambiente e del lavoro (Anses) che ora, in considerazione della maggiore consapevolezza dei consumatori e dei progressi nella produzione, ha avviato uno studio per realizzare un nuovo rapporto le cui conclusioni saranno pubblicate tra 18 mesi.
 Recentemente uno studio francese dell’Inserm, pubblicato su Free Radical Biology and Medicine, ha ribadito i rischi dimostrando una maggiore tossicità della luce a led sulla retina rispetto al neon sui ratti albini.

fonte: Adnkronos

6 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sarebbe utile anche approfondire un momento il discorso. Non tutti i led fanno male allo stesso modo e credo che per avere un risultato in termini statistici occorrerà ancora parecchio tempo.
    Nel frattempo voglio dare due notizie supplementari:
    1) la temperatura di colore della luce emessa è fondamentale. Come dice l’articolo, è la luce blu (fredda) che crea maggiori danni quindi le lampadine a led che hanno luce più calda (2700K … 3500K) sono meno pericolose di quelle a luce fredda in quanto emettono una quantità inferiore di luce blu.
    2) mi pare che alcuni costruttori più seri mettano dei filtri contro tali emissioni ma al momento sono ancora pochi. Questo è proprio perchè la pericolosità dei led (sul medio lungo periodo) è notizia ancora poco nota aila massa di consumatori e quindi non ha un ritorno economico.

    Poi si devono fare considerazioni sulla luce diretta/indiretta, sulla distanza della fonte luminosa, sulla durata di esposizione a tale fonte luminosa. Insomma, ci sono tante variabili a modificare il fenomeno che però è sicuramente preoccupante per la nostra salute.

    Michele (semplice consumatore che si è informato in rete)

  • Personalmente è da qualche tempo che mi interrogo sulla dannosità delle luci a LED.
    Il motivo è presto detto: lo spettro luminoso al quale il nostro occhio è abituato, quello del sole, è molto ampio e con una forma “a campana”. Contiene cioè molte frequenze. Le lampadine ad incandescenza (a filamento, comprese le alogene) producono uno spettro molto simile a quello solare.
    Quelle al neon sono già diverse. Ancora diverse sono quelle a LED, che emettono sostanzialmente poche frequenze, anche se la luce ci appare bianca perché nasce dalla mescolanza di queste poche frequenze. Più gialla o più blu a seconda della proporzione tra esse.
    Bene, noi non ci accorgiamo della differenza di questi spettri, ma non ci metterei la mano sul fuoco che il nostro occhio faccia altrettanto. Può benissimo essere che uno spettro luminoso come quello delle luci a LED tendano ad affaticare l’occhio o a produrre qualche danno. La cosa non mi stupirebbe affatto, anzi direi che mi sembra ragionevole aspettarselo. Secondo me è un argomento sul quale varrebbe la pena investigare.
    Altro capitolo poi è l’emissione di radiazione non visibile: le lampadine ad incandescenza irradiano molti infrarossi, ma non creano danni ad eccezione della bolletta (il loro effetto è solo il calore). Poi ci sono gli ultravioletti, emessi in discreta quantità dalle lampadine a fluorescenza, che per tale motivo sarebbe meglio non usare come lampade da scrivania (perché tipicamente te le trovi vicino alla faccia).

  • A prescindere da ” prove scientifiche”che facciano male o no
    trovo che le luci ai LED siano una assurdita’ .
    Poiche’ la fonte luminosa dei LED ha una “luminanza ” di centinaia di volte superiore alle lampade ad incandescenza e’
    causa di abbagliamento che ottiene l’effetto di rendere piu’ buio
    tutto cio’ che sta attorno.
    Purtoppo l’intelligenza non e’ obbligatoria mentre la stupidita’di
    idioti sapienti ci impone questo “neoilluminismo ” in nome di un presunto risparmio energetico tutto da dimostrare.

    • Bravo sono d’accordo. E ‘bene che notizie sui danni oculari (e probabilmante non solo quelli) dovuto al led freddo vengano ampiamente diffuse.

  • Buongiorno,
    ma se considero lampadine al led sotto i 4000k, ovvero a luce “neutra” o “calda” i rischi per la salute, soprattutto quella degli occhi, diminuiscono? E se evito di tenere lampadine a vista diretta inserendole in lampadari o apparecchi chiusi, diminuisco questi rischi?

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi