Alitalia: la “stecca” da 50 milioni di euro di Renzi agli Emirati Arabi

50 mln di euro di leasing il nuovo aereo di renzi

di Antonino Monteleone

La Presidenza del Consiglio ha preso in affitto un “nuovo” Aribus A340-500.
In questo momento si trova in un hangar di Abu Dhabi dove gli operai specializzati stanno finendo di apporre la nuova livrea “Repubblica Italiana”. Ultimati i collaudi, avverrà la consegna ai piloti della nostra Aeronautica Militare.

Alessandro Fulloni anticipa delle foto e svela anche le “marche” del velivolo (la sequenza di lettere e numeri della registrazione). Così scopriamo che il nuovo “Air Force One” scelto dal Governo Renzi riporta la sigla A6-EHA.

Grazie ad airframes.org è facile scoprire che quel velivolo, fino a pochi mesi fa, era in forza alla flotta della compagnia aerea emiratina – di Abu Dhabi – Etihad, che da poco ha siglato una partnership strategica con Alitalia.

Verrebbe da pensare che il leasing da 50 milioni di €, pagato alla stessa società che fornisce gli aerei all’azienda di Abu Dhabi, sia stato un “piccolo” prezzo da saldare per salvare Alitalia.

Penso male?

4 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • pensi bene perchè il precedente aeroplano non era vetusto, ecco l’unica cosa che Renzi è riuscito a rottamare l’aereo di Stato a spese dei cittadini.

  • Finalmente abbiamo anche noi l’Air Fonzie One! Più grande di quello del Papa e di Hollande, più aggiornato di quello della Merker, l’ometto di Frignano sull’Arno avrà anche la “Situation Room” (sai mai che possa scoppiare una guerra fra Italia e Macedonia…), e, chicca finale, il wi-fi!

    Così Fonzie e i suoi cari del Giglio Magico potranno ammorbarci co9i loro tweet anche dall’alta quota! Non vedevo l’ora!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi