Perché è gravissimo quello che è successo ieri a Strasburgo sulla Neutralità della Rete.

Ieri sera alle 10 vi ho raccontato cosa era appena successo al Parlamento Europeo, di come sia stata presa una decisione gravissima, che cambierà per sempre quel principio di libertà e uguaglianza che fino ad oggi ha consentito a chiunque avesse un collegamento internet di poter accedere a qualunque informazione sul web, in maniera paritaria: la neutralità della rete.Oggi né Repubblica né il Corriere ve ne hanno parlato. Su Repubblica un piccolo trafiletto che si riferiva unicamente ai costi di roaming, mentre nessun riferimento alla Net Neutrality. Sul Corriere, neppure quello. Certamente, loro avrebbero tutto da beneficiare dall’adozione di nuove regolamentazioni che ripieghino su se stesso l’universo di navigazione in internet per i cittadini italiani, perché si ritroverebbero ad essere nuovamente i monopolisti del web.

Oggi vi racconto tutte queste cose in un video (https://www.youtube.com/watch?v=Hys-6hgFNlk), con l’intenzione di raggiungere anche quelle persone che non leggono volentieri. E’ necessario creare consapevolezza e fare pressione perché la rete resti a lungo, il più possibile, quel luogo che consente a chiunque non solo di pubblicare, ma anche e soprattutto di essere letto o ascoltato in condizioni di parità. Altrimenti sì che saranno guai.

5 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • rientra nel progetto criminale pensato e attuato dalle lobby di potere con il fine di limitare la libera circolazione delle informazioni che formano la consapevolezza a volte anche la coscienza dei cittadini, per questi criminali il cittadino consapevole e informato diventa un problema perchè difficile ingannarlo per arricchirsi più o meno lecitamente.

    La stessa UE però non limita i liberissimi scambi delle merci da un Paese all’altro o tra continenti, la non tracciabilità o etichettaura di alcuni prodotti alimentari grezzi o semilavorati provenienti dai Paesi UE o extraUE, oppure non pongono limiti ai trasferimenti di denaro da una banca all’altra estero su estero, oppure il contante attraverso i money transfer, anzi le limitazioni per gli speculatori non esistono quando ci sono le abbattono.
    Il progetto criminale è quello di trasformare il cittadino (ammesso lo sia) in suddito con al collo il giogo del potere economico speculativo.

  • I nomi, caro Claudio, basta pubblicare i nomi, uno per uno, senza omissione, degli avvelenatori di polpette della ue e del ‘consiglio’ (sempre unilateralmente interessatissimo) europeo…
    Giusto per mostrare chi sono, nudi, questi (che si credono) re.

  • testuali parole di Renzi Matteo: l’Italia è ripartita!
    Ma nel senso di ripartizione della ricchezza nazionale tra lui e poteri internazionali, al popolo italiano della ripartizione nemmeno le briciole.

    Dal decreto Legge che impone il canone RAI in bolletta si evincerebbe secondo fonti giornalistiche che i soldi ricavati verranno impiegati per allentare la pressione fiscale, …l’Italia è ripartita… con la solita truffa si tassa da un lato per togliere tasse dall’altra!!!

    Ma lui il ministro e il sottosegretario si sentono furbi come professionisti del gioco delle tre carte?

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi