La Rochelle, Francia: cargo alla deriva verso la costa con 300 tonnellate di gasolio

La Rochelle: il cargo Modern Express, alla deriva da quasi una settimana al largo della costa francese che si affaccia sul mare Atlantico, sta per arenarsi a terra, con i serbatoi pieni di 300 tonnellate di gasolio.  I disperati, ultimi tentativi per scongiurarlo.

La Rochelle: il cargo Modern Express

La nave, che batte bandiera panamense, è lunga 164 metri e ha assunto un’inclinazione di 50 gradi. Questo, unitamente alle condizioni pessime del mare, rende molto difficili le operazioni di messa in sicurezza. Sul cargo viaggiano 3.600 tonnellate di legno e macchinari per la realizzazione di lavori pubblici. I 22 componenti dell’equipaggio sono già stati messi in salvo grazie all’utilizzo degli elicotteri, ma i serbatoi restano pieni di 300 tonnellate di carburante, che nel caso in cui la nave finisca per arenarsi a riva – come appare ormai del tutto probabile – potrebbero anche riversarsi all’esterno e causare un disastro ambientale.

La Rochelle: Cargo Modern Express alla deriva inclinato di 50 gradi

Gli ultimi tentativi per scongiurare il disastro ambientale

Il primo tentativo di rimorchiare il cargo non è andato a buon fine. Ieri, il cavo di traino che era stato predisposto, si è spezzato a causa del mare grosso e uno degli operatori specializzati è rimasto ferito nel tentativo di calarsi dall’elicottero sul fianco della nave.

A capo dell’ultimo, disperato tentativo di oggi c’è il viceammiraglio Emmanuel De Oliveira, della Préfecture maritime Atlantique, che si occupa dei tratti di mare internazionali della Francia e che ha dichiarato che è stato del tutto impossibile raddrizzare la nave.

la rochells - cargo modern express - cavo di traino

Qui sopra possiamo vedere uno dei membri della squadra di salvataggio, mentre cerca di collegare un cavo alla Modern Express.

Sul posto è anche presente un rimorchiatore spagnolo. La priorità è quella di impedire che il cargo si abbatta sulla costa francese, nei pressi di La Rochelle. Per fare questo tuttavia, come sottolinea Oliveira, è necessario prima riuscire a girare l’imbarcazione in maniera da porla parallela al vento e poi farle prendere velocità. Il cargo sarebbe poi trainato verso un porto sicuro, sulla costa nord della Spagna.

La rotta del Modern Express, per ora, lo sta tuttavia portando all’impatto con la terra ferma, presumibilmente stasera o questa notte, nel tratto di costa vicino a Mimizan, di poco sotto Bordeaux e La Rochelle.

la rochelle - rotta del cargo verso l'impatto con la costa

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi