Nino Galloni: “Siamo quattro milioni di eroi”.

“Come è possibile che si parli di crisi se non c’è nessuna scarsità reale delle risorse produttive, delle materie prime, dell’approvvigionamento, dei prezzi, dei costi e delle quantità nell’economia globale? Noi “crediamo” che ci sia una crisi, ma la crisi è solo una crisi di consapevolezza!”.

Inizia così l’intervento dell’economista Nino Galloni, già direttore generale al Ministero del Lavoro, alla conferenza stampa di presentazione del nuovo soggetto politico “Alternativa per l’Italia” (ALI) che ha un programma interamente votato al recupero della sovranità (monetaria e giuridica in primis) e al ripristino del dettato costituzionale, insieme a una rivoluzione del sistema bancario e del bilancio dello Stato.

Sul tema della “crisi senza una reale crisi”, segnalo questa piccola favola, che avevo scritto e raccontato qualche anno fa:

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Buongiorno
    Sono un imprenditore One Man Band nel senso che ho dovuto rinunciare ai miei collaboratori per via di questa economia dissennata che privilegia la speculazione sacrificando il lavoro. Perciò ora mi trovo all’estero a fare il manutentore dei miei impianti, la sera quando torno in albergo mi occupo delle email, dei pagamenti, della progettazione della strategia ecc. Quando sono in Italia faccio lo stesso perciò mi riposo in quanto almeno sto seduto durante il giorno.

    Ieri sera mi sono avventurato su YouTube alla ricerca di notizie e ragionamenti sull’economia, preferisco youtube così non devo leggere, metto le cuffie e faccio altro (il tempo è prezioso).

    Io seguo e ascolto tutte le parti, riesco a pupparmi anche due ore di Romano Prodi pur di ascoltare tutte le versioni. Anche Monti, Galloni, Andreatta, Rinaldi, Ciampi, Pertini. Insomma di tutto un pò.

    Ebbene mi sono imbattuto nella presentazione di ALI. Appena è iniziata ho deciso di saltare la doccia, non lavorare, aprire le orecchie e azionare il cervello.

    Ho ascoltato tutti gli interventi attentamente: bene, molto bene, siamo in sintonia. Tutti gli imprenditori veri che lavorano e credono nel lavoro e che investono nella loro azienda invece che giocare a dadi con la speculazione finanziaria dovrebbero essere in sintonia.

    Chi non lo è o è disinformato o meglio male informato oppure non si è mai fermato a ragionare davvero. Ragionare e riflettere su cosa è lo stato, l’economia -anche quella spicciola-, la solidarietà, il rispetto per il proprio e l’altrui Lavoro. Consiglierei a tutti di ascoltare le parole di Pertini su youtube.

    Adesso capirete perchè il mio nickname è ERAORA. Finalmente ci siamo, il dado è tratto. Grazie a tutti voi di ALI che avete avuto il coraggio di rischiare e AGIRE per qualcosa che va oltre le idee o le propensioni politiche o la semplice economia: il rispetto per l’altro che trasuda da ogni parola della nostra COSTITUZIONE ITALIANA.

    Io suggerisco a tutti gli uomini di buona volontà la visione completa della presentazione e a completamento due film:
    Più forte ragazzi con Bud Spencer e Terence Hill, almeno si ride e si danno i pugni ai cattivi ma la parte più emblematica è il titolo.
    Successe a Lisbona, così si capisce chiaramente cosa siano e a cosa servano i soldi. Ascoltate bene il finale.

    Buona visione e Buon Futuro a tutti, ora mettiamo le ALI

  • Certo, riprenderci la nostra Sovranità Monetaria è il primo obiettivo che ci potrà consentire di pianificare una rinascita per il nostro Paese e Nino Galloni cominciando da Roma lo ritengo adattissimo a questo scopo.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi