Alessio, la Boschi, ma nessuno si chiede se è Costituzionale?

Lo scambio tra Alessio Grancagnolo e Maria Elena Boschi ha fatto il giro del web. Tutti si sono fermati al fatto che il rettore Giacomo Pignataro gli abbia tolto la parola. Ma qualcuno ha colto la gravità delle affermazioni che ha fatto la Boschi su Napolitano? Nessuno si è chiesto se quello che ha riferito il ministro per le riforme sia costituzionale?

Nel video un sondaggio veloce. Si apre a cascata cliccando sulla “i” in alto a sinistra. Rispondete.

10 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • incredibile ma vero!!! C’è voluto uno studente per richiamare alle responsabilità politiche un Ministro di un Governo posticcio, in questa italietta di “giornalisti professionisti” strapagati nessuno ha avuto lo stesso coraggio di evidenziare l’assurdità politica, domandando con quali legittimità si apprestano a stravolgere 50 articoli della Costituzione, facendone una questione personale e di partito, minacciando o peggio ricattando la nazione di far cadere il Governo per ritrovarci commissariati dalla TROIKA.

    Nemmeno L. Annunziata che ha avuto per 30 minuti la Boschi l’ha incalzata come quello studente universitario.

    Perfino Bersani si è accorto che un Governo per legittimo che sia non ha l’autorità giuridica e istituzionale per modificare sostanzialmente la Costituzione della Repubblica, perchè se fosse così ogni nuovo Governo se la modificherebbe a piacimento.

    Allora mi domando, ma il Presidente della Repubblica essendo il garante della Carta Costituzionale dorme? E’ complice? O cos’altro?

  • C’è poco da commentare. Staremo vedere già dalle prossime elezioni se gli italiani hanno capito o no da chi sono e da chi sono stati governati in questi ultimi decenni. L’unica consolazione è vedere nelle università una reazione da parte di qualche studente nonostante la presenza di rettori che personalmente definerei bonariamente asserviti, per non dire altro di più volgare.

  • Claudio ma che ne dici del pezzo sempre della Boschi che giustifica il fatto della legittimità di presentazione da parte del governo della modifica della costituzione. Se hai il filmato classico che gira su WEB si parte da 1:40:circa

    Grazie

  • Cosa cambia chiedersi o no se è costituzionale? Tanto possono permettersi di dire quello che vogliono che non cambia nulla.

  • Caro Claudio, se tu mi chiedi cosa penso, ti dico che già l’elezione di Napolitano era viziata da irregolarità incostituzionale perchè eletto da un Parlamento illegittimo. Da lì in poi è stata tutta un escalation: 9 Aprile 2006 si vota per la prima volta con il Porcellum dichiarato incostituzionale con sentenza nr. 1 /2014 dalla Corte Costituzionale; 10 maggio 2006, illegittimi parlamentari votano il loro Presidente della Repubblica cioè Giorgio Napolitano il quale, dopo aver obbligato Berlusconi a dimettersi su ordine della Merkel, incarica Monti seguito da un nuovo premier pro tempore tal Enrico Letta che a sua volta dopo qualche mese dovrà passare il testimone al fiorentino Renzi, non prima di avergli ordinato che, pur essendo abusivo e illegittimo, dovrà necessariamente far passare quelle riforme volute dall’Europa che al Giorgione piacciono tanto.Infatti non perde occasione per ricordarci, con i suoi famosi moniti, che il mondo ha bisogno di un nuovo ordine mondiale che fa tanto bene alla salute dei cittadini schiavi.

  • Ha confessato di avere ricevuto un governo di scopo senza che questo progetto non facesse parte del programma di alcun partito

  • Dovresti avere uno spazio su un media nazionale nell’orario dopo i tg della sera, peccato che queste tue battaglie le seguano solo i soliti 4 gatti!

    Comunque onore a te che continui la tua opera anche se non nei luoghi che meriteresti, speriamo almeno di risvegliare la coscienza collettiva.

    • magari avesse più voce!

      Impossibile che Byoblu trovi spazio nel mainstream mediatico nazionale, è in atto la più grande campagna elettorale illegale che la storia di questa repubblica abbia mai visto per il SI al referendum Costituzionale in realtà pro Renzi-Boschi-Verdini, stanno facendo fuori tutti quei giornalisti RAI non allineati e critici verso le riforme governative, oltre a piazzare nuovi direttori in quotidiani a tiratura nazionale.

      Chi gestisce il potere politico, economico e finanziario sa bene che la corretta informazione forma le coscienze dei cittadini, quindi la strumentalizza per forviare e obnubilare le coscienze individuali che formano la massa critica, intesa come soglia quantitativa minima oltre la quale si ottiene un mutamento qualitativo.

      Obnubilare le coscienze dei cittadini è il più grande delitti contro l’umanità che altri esseri umani possano compiere verso i propri simili.

  • forse è O.T. ma non troppo….

    Ieri Casson ha presentato una proposta di legge sulla prescrizione dei processi, accolta e appoggiata anche dal M5S, ma verdiniani e alfaniani contrariati e furiosi hanno “minacciato” il Premier, tant’è che la proposta di legge è stata ritirata dallo stesso PD che l’ha presentata!

    E’ chiaro che il Governo è ricattato da una minoranza insignificante composta da interessi prettamente personali ma in grado di sovvertire i principi democratici e Costitutivi; dunque Governo, Parlamento e Senato non sono più in grado di svolgere le funzioni istituzionali, mancando questi presupposti fondamentali di legalità il Presidente della Repubblica dovrebbe sciogliere le Camere e indire nuove elezioni.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi