Il Pd: ecco perché Torino non avrà i soldi se vince Appendino

Gennaro Migliore (Pd), Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia del Governo Renzi, risponde alle polemiche suscitate dalle dichiarazioni di Maria Elena Boschi, che a SkyTg24 aveva detto: “Se vince la Appendino, Torino perde 250 milioni stanziati per il Parco della Salute. Di questo mi preoccuperei“.

Migliore sostiene che le affermazioni della Boschi “non sono di carattere politico“, ma che i soldi sono stati stanziati sulla base di un progetto preciso, sussistono dei contratti di scopo, che prevedono penali, e dunque cambiare progetto, modificando quello iniziale relativo al “Parco della Salute”, significa perdere l’intero finanziamento.

Nel video, le dichiarazioni di Migliore e di Marcello Sorgi.

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • sono dei grandissimi infami poi questo signore non lo sopporto mi piacerebbe sapere oltre che parlare che cazzo e capace di fare

  • balle galattiche del PD e suoi esponenti, il progetto può essere rivisto e corretto senza addebitare ulteriori spese o penali.
    Ogni opera pubblica subisce modifiche in corso d’opera, spesso procurate appositamente per far lievitare i costi, con la proposta della Appendino si può ottenere il contrario, riqualificare l’area con un progetto che consideri l’adeguamento e riutilizzo del complesso esistente sull’area.

    Un opera pubblica può subire sia un aumento dei costi di realizzazione che una riduzione, però in Italia quasi nel 100% delle opere i costi aumentano.

  • Con la storia del “Parco della salute”, che poi non è altro che l’alter ego della “Città della Salute” che vogliono fare a Sesto san Giovanni, ho scoperto che mentre da una parte tagliano risorse alla Sanità e speculano sul lavoro rendendolo schiavitù, c’è un piano preciso per rubare soldi pubblici.
    Non realizzano opere o progetti con immobili demaniali già esistenti o recuperando ecomostri abbandonati in tutta la città, ma devono per forza edificare. E, notate, quasi sempre in luoghi che necessitano di essere bonificati ambientalmente.
    L’ho già esternato pubblicamente che mi inorridisce assai che le pubbliche amministrazioni abbiano percorso la stessa strada dei casalesi. Negli anni 50 e 60 hanno scavato per estrarre materiali come argilla, pietre e via dicendo guadagnandoci 10, poi con l’avvento dell’industria pesante tutti quei buchi li hanno riempiti con rifiuti tossici guadagnando 100, ed oggi la nuova frontiera del magna magna…la “Bonifica”! Con quella guadagneranno 1000!! Schiavone denunciando il disastro ambientale in Campania, in realtà ha lasciato l’eredità ai suoi nipoti.

  • perchè si continuano a mettere in bocca dichiarazioni della Appendino che non avrebbe manifestato , se non altro in questi termini, il suo diniego su il finanziamento per il Parco della Salute , ha semplicemente messo in evidenza delle priorità della città, ma non ha mai bandito la possibilità di rinunziare a questo finanziamento,occorrerà capire però cosa lega questo progetto ai sistemi forti e alle lobby che governano e gestiscono queste opportunità.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi