Mario Monti: “Conosco David Borrelli e lo stimo”. What else?

Prima di leggere questo post, è consigliabile leggere questo:
http://www.byoblu.com/post/2016/06/23/m5s-euro-e-ue-adesso-pero-votate.aspx

Oggi sul blog di Grillo, la lapide definitiva sulla volontà del Movimento 5 Stelle di contrastare il sistema di potere delle élite mondialiste, con la sostituzione di un pezzo di articolo che si riferiva all’euro come un cappio e alla necessità di fare un referendum sull’Europa. Questa sera, a La7, David Borrelli, europarlamentare M5S a Bruxelles e a Strasburgo, esordisce così: “Io sono cresciuto con il SOGNO EUROPEO“.  Mario Monti, il simbolo di tutti i simboli della battaglia contro la cancellazione della sovranità dei popoli, che non pronuncia una sillaba a caso, che non butta lì nessun concetto gratuitamente e che ha sempre avversato i populismi di ogni specie (nei quali inquadrava con disprezzo il Movimento 5 Stelle stesso) dice una cosa incredibile: “Anch’io, come David Borrelli che conosco e che stimo, penso che bisogna cambiare profondamente l’Europa“. E mentre dice di conoscere bene David Borrelli, esita incerto e legge sul foglio quale sia esattamente il nome che evidentemente non ricorda. Dunque una dichiarazione volutamente forzata, espressa come linea programmatica, più chiara di qualunque accordo politico. Ricordiamo che David Borrelli è uno dei tre membri, insieme a Davide Casaleggio e a Max Bugani dell’Associazione Rousseau, dunque stiamo parlando di persone pienamente rappresentative delle loro parti.Questo, più di qualunque pranzo con gli esponenti della Trilaterale e più di qualunque dichiarazione nei tour europei di Di Maio, è il segno che l’accordo di governo tra il Movimento 5 Stelle e il sistema dei poteri forti è concluso.

Buona fortuna al Movimento 5 Stelle e ai cittadini tutti.

Aggiornamento: dopo avervi fatto notare come Monti si spenda in un endorsment pubblico a favore di David Borrelli, leggendone su un pezzo di carta il nome e il cognome e attribuendogli un messaggio di “stima”, vi faccio notare come il senatore usi invece lo strumento dialettico della rimozione dell’identità dell’interlocutore, al fine di ridicolizzarlo o di diminuirne l’importanza, quando nel corso della stessa trasmissione a un certo punto dice di non ricordare il nome del parlamentare che l’ha criticato (riferendosi a Borghi). Monti parla in codice, e nessuna parola è spesa a caso. I conti sono lì, le somme fatele voi.

Enrico Mentana zerbineggia con monti - Play

 

Aggiornamento 2: Borrelli, pochi giorni dopo, twetta questo (per poi cancellarlo):

David Borrelli - Il vero problema dell'Europa sono i governi nazionali

La storia, qui: “Borrelli: il vero problema dell’Europa sono i governi nazionali!“.

21 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Bene, anzi male. E detto da uno che è stato all’interno del m5s e che quindi conosce i meccanismi c’è poco da discutere. Abbiamo la nostra nuova Syriza. Altri decenni buttati nel cesso.

  • Grillo e Casaleggio, non votano, Borrelli vale uno, in Europa…
    i noeuro, bisogna farli diventare massa critica dentro M5S, non sfrattarli… è il gioco di La Repubblica tra l’altro…

  • Claudio l’unica forzatura è stata l’alleanza con Farage visto che Grillo si era sempre detto europeista al punto da inserire la sua capoccia nella bendiera europea in campagna elettorale e la riprova lo sono i voti degli europarlamentari 5 stelle che da quando sono insediati votano a larga maggioranza in sintonia con Verdi e sinistra radicale di GUE/NGL.

    • Mirko, per favore, non dire enormità: se hai letto il programma elettorale M5S alle Europee si parla di referendum sull’Euro, si parla di abolizione del Fiscal Compact (la dottrina fondamentale con la quale l’UE – e quel Mario Monti che qui suggella il patto con M5S – ha messo sotto lo schiaffio le colonie come l’Italia), si parla di Eurobond. E Grillo parlava di recupero della sovranità dal palco. Ti trovo il video se vuoi.
      Quindi M5S era anti-europeista (seppure con lo spiraglio di vedere prima se mai fosse cambiata – ma era per dire, visto che Dracula non cambia), ed era anti poteri-forti.

      La storia dell’ingresso nel gruppo di Farage se volete un bel giorno ve la racconto. Per adesso ti basti sapere che i verdi non volevano il M5S tra le balle (nel loro gruppo) perché gli eurodeputati verdi tedeschi (che comandavano) erano di meno degli eletti M5S in Europa (che erano 17), e quindi questo avrebbe significato che avrebbero perso la presidenza del Gruppo. La segretaria, una greca, ci trattò malissimo, a pesci in faccia, e quando Grillo fece un appello pubblico sul blog a tutti i gruppi, perché invitassero M5S nel loro gruppo, ricevemmo lettere perfino dai conservatori inglesi, ma nessuna risposta dai verdi.
      Inoltre, i verdi (se proprio la vuoi sapere), erano un gruppo europeista e pro-intergrazione, un gruppo quindi dove il M5S non poteva esprimere il proprio programma. Perché? Semplice: perché quello dei verdi era un gruppo fondato sull’assonanza delle votazioni in assemblea. Se votavi in maniera dissonante, ti espellevano dal gruppo. Il motivo per cui tu vedi i 5 stelle votare spesso con i verdi, è proprio perché il gruppo di Farage è una “looseless association” dove tu puoi votare come ti pare senza essere espulso da un gruppo.
      Perché era importante stare in un gruppo? Perché altrimenti non avresti contato nulla, zero, niente: no soldi, no uffici, no attrezzature, no tempi di parola, no una mazza di niente.

      Quindi il vero problema è che molti di questi che fanno questi commenti non sanno le cose. E non le sanno perché nessuno gliele ha mai raccontate veramente.

  • A me interessano i fatti, non le parole di monti… Finora il movimento ha fatto decisamente bene, vedremo cosa farà… Speriamo bene.

    • E’ questo che mi lascia perplesso , non so piu’ come valutarlo e attendo gli sviluppi futuri. Pero’ mi sento molto dubbioso

  • Le elezioni politiche sono lontane, purtroppo. Ergo c’è tutto il tempo per sapere cosa vuole fare il movimento per questo paese. Vedremo…

  • Anch’io temo una possibile omologazione del M5S però sul punto specifico io ricordo bene che non è mai stato detto a Grillo o altri che volevamo uscire dall’Europa ma che ritenevamo necessario un pronunciamento dei cittadini sulla permanenza o meno nell’Euro. Altri paesi che sono nella UE non hanno l’Euro. Comunque aspetto l’evolversi della situazione, non appena avrò la certezza che è stato cooptato dalla finanza internazionale lascerò il M5S. Non ho avuto problemi a lasciare PRC in situazione analoghe in un periodo in cui ero molto più ideologizzato.

  • AVVISO ALLE FOGNE GRULLINE.

    DIFENDETE DI MAIO/CASALEGGIO SULLE POSIZIONI DEL TIPO:

    “L’EUROZONA SI CAMBIA DALL’INTERNO, QUINDI RESTIAMO IN EUROZONA”?

    BENE. NESSUN DIALOGO: MI SIETE NEMICI. VOGLIO LA VOSTRA DISTRUZIONE.

    LA VOSTRA ESISTENZA IN VITA MINACCIA LA VITA DEI MIEI FIGLI.
    COME I MASSONI DELLA FINANZA NERA USA-UK, DI CUI VOI SIETE I LECCACULO SGUATTERI!
    SIAMO IN GUERRA. O VOI O I MIEI CARI.
    QUINDI VOI.
    ————-

    Renzi, Monti, Letta, Draghi, Napolitano, Casaleggio, Di Maio…
    sono sguatteri dello stesso padrone.

    E vengono pagati anche per far finta di essere nemici…

    https://fabiocastellucci.wordpress.com/2016/05/29/la-parabola-discendente-del-m5s-si-puo-invertire/

    • sicuro?
      http://www.byoblu.com/post/2016/06/23/m5s-euro-e-ue-adesso-pero-votate.aspx

      e ricordati di leggere anche questo: http://www.beppegrillo.it/m/2016/01/si_alluscita_dalleuro_noalbailin.html “Fuori dall’euro per salvare l’Italia
      E’ arrivato il momento, per il MoVimento 5 Stelle, di fare un appello al Governo. La moneta unica ci sta portando al collasso, non abbiamo più il tempo di discutere sui massimi sistemi e sulle supercazzole del premier. Non è questo il tempo per mentire ancora ai cittadini italiani. Non c’è alcuna speranza di miglioramento all’interno di questo sistema criminale, che prima ha messo in ginocchio la nostra economia e ora si vuole appropriare dei nostri risparmi e poi commissariarci. E’ tempo di agire e affrancarsi dalle catene dell’Euro, altrimenti quanto successo in Grecia potrebbe accadere a breve in Italia. ”

      E da ultimo, il punto è un altro: chi l’ha deciso? Il M5S non era pure democrazia diretta? Bene: chiedete di votare, no? Qual è il problema. Così stabilite una volta per tutte le linea del movimento, sempre che la stabiliscano gli attivisti certificati.

  • Secondo me hai voluto leggere troppo tra le righe…Ovvio che il diavolo cerchi di accarezzarti,ma concludere che il m5s sia finito nelle mani dei poteri forti per una frase…Boh.
    Staremo a vedere.Tanto con gli altri,tutti gli altri, dubbi non ne avevamo.
    E se per favore non mi citate salvini che il nulla non si commenta (vedi referendum su legge fornero…buahuahauhauha rivolto in primis a salvicchio e in secundis agli italiani che hanno abboccato)

  • Scusate se mi intrometto fra grillini,ma visti da fuori fate perfino tenerezza….possibile che non riusciate a pensare che i Manovratori, oltre che condizionare i governi,fare rivoluzioni colorate se non si adeguano,non siano interessati a condizionare anche le opposizioni? Lanciando partiti “gestibili “dove incanalare il malcontento e condurlo in un vicolo cieco,per evitare che unite(le opposizioni) mettano in crisi il Sistema.Naturalmente la base e i quadri intermedi saranno sempre ignari del disegno generale,ma i vertici(come in massoneria) conoscono il film completo.Guardate cosa pensa di voi Soros….Mettete in fila Reato di immigrazione abolito,rapido smarcamento da Farage di grillo,di maio e l’impeccabile borrelli (anche il fido giulietto chiesa si è pronunciato per l’europa-l’euro già ha ripetutamente dichiarato non essere,per lui ,un problema),referendum sull’euro(non sarebbe ammissibile,ma intanto si perdono due anni preziosi per l’establissement),poi ammesso che si svolga ….la bce chiuderebbe i crediti e quindi le banche e lo spread verrebbe fatto schizzare a 800(come in Grecia)…secondo voi la gente voterebbe liberamente? Ripeto: cosa vi ci vuole per capire che m5s è una lista civetta(banalizzando)?
    Secondo voi,perché Grillo rifiuta di incontrare per un dialogo sull’euro gli esponenti della Leganord? Non vi viene il dubbio che il motivo potrebbe essere quello di poter rapidamente essere scoperto nelle sue ambiguità? Capisco che la vostra situazione è simile al bambino che deve realizzare che il papà è un’orco,ma prima elaborate il lutto prima vi libererete dal traditore.

  • Anche il caso Caracciolo (la cui tentata espulsione, poi vietata dal magistrato dimostra il servilismo dei pentastellati) e l’approvazione della legge sul reato di “negazionismo” rientrano secondo me nella svolta filo-Ue di cui parla Messora.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi