Ecco gli stipendi Rai che pagate in bolletta!

Ecco gli stipendi Rai che pagate in bolletta

Da questo luglio, sulla bolletta elettrica, gli italiani pagheranno anche il canone della Rai. Sulla prima bolletta utile verranno addebitati almeno 70 euro, per poi raggiungere i 100 euro a fine anno, non importa che abbiate la televisione ma non guardiate la Rai. Ma per cosa pagheremo tutti questi soldi. Da domani, sul sito della Rai, saranno pubblicati gli stipendi dei dipendenti oltre i 200 mila euro. Qui sotto ne trovate alcuni, pubblicati in anteprima.

Campo Dall’Orto, Amministratore Delegato Rai: 652 mila euro all’anno e ha un contratto di tre anni;
Monica Maggioni, presidente Rai (quella della Trilaterale):  330 mila (270 mila come quota fissa da ex direttore di Rainews, 60 mila da consigliere);
Mario Orfeo (direttore TG1): 320 mila euro all’anno.
Marcello Masi (direttore TG2): 280 mila euro all’anno.
Bianca Berlinguer (direttore TG3): 280 mila euro all’anno.
Antonio Marano (presidente Rai Pubblicità): 390 mila euro all’anno.
Daria Bignardi (direttore Rai 3): 300 mila euro all’anno.
Eleonora Andreatta (direttore Rai Fiction): 270 mila euro all’anno.

Ma c’è di più: ci sono anche molti stipendi, con contratto a tempo indeterminato, che continuano ad essere pagati anche se le persone che li percepiscono non hanno ruoli attivi nell’azienda.
Eccone alcuni.

Mauro Mazza (ex direttore TG2): 340 mila euro all’anno.
Carmen Lasorella (ex volto TG1): 205 mila euro all’anno.
Anna La Rosa (ex direttore Rai Parlamento): 240 mila euro all’anno.
Lorenza Lei (ex direttore generale): 240 mila euro all’anno.
Alfredo Meocci (ex direttore generale): 240 mila euro all’anno.

Conoscete un’altra azienda che continua a pagarvi anche se non fate più niente, con soldi che non sono suoi?

 

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • se il popolo non capisce non reagisce, le cricche e cosche di amici ne approfittano, vedi referendum trivelle, c’era la possibilità di prendere a schiaffi questo governo invece….

    Sembra tutto vano e inutile in questa Italia moribonda o in putrefazione, dove le coscienze individuali e collettive sono state cancellate un poco alla volta in decenni di politica infame intenta a distruggere l’istruzione scolastica e comprare corrompere l’informazione mediatica di massa, in un combinato disposto per obnubilare le menti di molti troppi esseri umani trasformati in beoti tifosi del calcio marcio e teledipendenti da grande fratello, ormai a questo ammasso di larve umane scivolo addosso qualunque nefandezza la politica compia.

    Un esempio eclatante il referendum per l’acqua pubblica, i cittadini non si rendono conto del furto perpetrato e perpetuo che la politica in combutta con gli speculatori-prenditori hanno compiuto indisturbati sotto gli occhi di tutti, paghiamo l’acqua a holding economiche e finanziarie straniere con CDA dal costo di milioni di euro composto da trombati della stessa politica infame.

    Quindi di cosa ci dovremmo meravigliare del canone i bolletta?
    Nessuno giornalista ha il coraggio di scriverlo o dirlo con chiare parole in tv che siamo un popolo morto, prepariamoci ad ammainare la bandiera tricolore e issare quella USA o francese forse tedesca, oppure lasciar cadere nel nord Africa un pezzo della penisola a sud di Roma e annettere il centro nord alla Bavaria, restituire il trentino all’Austria, il Friuli alla Slovenia, Val d’Aosta e Piemonte alla Francia, ma comunque sia l’acqua la pagheremo ai privati che s’arricchiranno su un bene pubblico e collettivo… ma tale principio o concetto non sarà capito dalla massa priva di coscienza e orgoglio unitario.

    • italiani siamo tutti nella stessa barca allo sbando con al timone capitani che si alternano sbagliando rotta, c’è chi rema a favore chi contro, alcuni intenti a sabotare bucando lo scafo altri a tappare le falle, un equipaggio disgregato incapace di lavorare per non affondare, ammutinati per fare un dispetto a noi stessi come masochisti egocentrici disposti al suicidio collettivo.

      A bordo si è formato un nuovo gruppo di Marinai 5S facciamo in modo che governino per il bene di tutti prima che si affondi definitivamente.

  • come siamo messi male con la crisi che c’è e mi chiedono di pagare il canone almeno facessero vedere qualcosa di nuovo ma sono antiquati questo e vera dittatura . Mandiamo tutti sti ladri di merda a zappare e spalare letame e apriamo un po gli occhi se fosse per me sarei già in marcia su Roma a cacciare tutti sti pezzi di m…………da sia in RAI che al governo.

    • una tv che rincog…..isce il teledipendente più lo spinello libero che obnubila la mente sono un combinato disposto dal Governo per facilitare le ruberie di partito e corporazioni a norma di legge, oltre a ottenere nuovo consenso elettorale.

      Uno Stato che favorisce i vizi del popolo tra il gioco d’azzardo lo spinello libero, i programmi tv che H24 mostrano sangue sesso e soldi facili deve avere al Governo persone spregiudicate e ciniche.

  • Io mi chiedo: a che serve il presidente della Rai? A cosa sta servendo Fico di cui per essere stato messo in quel posto hanno fatto le barricate.
    Solo un incarico simbolico, cioè niente; chi decide poi nomine e stipendi è il partito di maggioranza, cioè il PD, cioè Renzi. Se li ha nominati lui la colpa è solo del PdC che ne è il responsabile. E attenersi alla soglia max di 200 mila euro raccomandata, che sono comunque sempre un sacco di soldi, non si è attenuto nessuno. Fico da presidente della vigilanza, non ha potuto nulla e al massimo ha denunciato.
    Questi incarichi sono solo delle barzellette e pur avendo un presidente espressione dei mitici 5 stelle le cose in Rai continuano ad andare come prima se non peggio di prima.

  • io non ho la tv, ho chiesto l’esonero dal pagamento del canone sulla bolletta della luce e “strano ma vero” non me l’hanno addebitato.
    sinceramente non capisco tutti i commenti precedenti: visto che fanno pagare il canone per far vedere cosa vogliono PD & soci come mai tutti si lamentano ma poi pagano perchè non sanno rinunciare alla tv? per sapere come stanno andando “veramente le cose nel mondo” ci si deve documentare su siti affidabili (che si conoscono) di internet così con 1 fava si prendono 2 piccioni: si riesce a sapere la verità e non si paga il canone. E’ inutile piangersi addosso………

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi